04
Ott

Diritto del coniuge divorziato al tfr

Il diritto del coniuge divorziato, che sia anche titolare dell’assegno di cui alla L. n. 898 del 1970, articolo 5, comma 6, ad ottenere la quota del trattamento di fine rapporto dell’ex coniuge sorge nel momento in cui quest’ultimo matura il diritto a percepire detto trattamento e, dunque, al tempo della cessazione del rapporto di...

Read More
04
Ott

Assegno divorzile e assegno di mantenimento

In particolare, il giudice del merito, investito della domanda di corresponsione di assegno divorzile, deve accertare l’impossibilita’ dell’ex coniuge richiedente di vivere autonomamente e dignitosamente e la necessita’ di compensarlo per il particolare contributo, che dimostri di avere dato, alla formazione del patrimonio comune o dell’altro coniuge durante la vita matrimoniale, nella registrata sussistenza di...

Read More
04
Ott

Adempimento obbligo del terzo rappresentanza e mandato

L’istituto dell’adempimento dell’obbligo del terzo, infatti, non comporta ontologica incompatibilita’ con la sussistenza di un rapporto di rappresentanza o di mandato, potendo il solvens legittimamente assumere la veste di un rappresentante (articolo 1387 c.c.) o quella di un mandatario (articolo 1703 c.c.). La sussistenza di un mandato, non e’, dunque, ex se idonea e sufficiente...

Read More
04
Ott

Concordato fallimentare proposto da un terzo

In tema di concordato fallimentare, alla proposta concordataria formulata dal terzo, con liberazione immediata del fallito ai sensi della L.Fall., articolo 137, comma 7, non si applica il divieto di accollo liberatorio del debito di imposta previsto dalla L. n. 212 del 2000, articolo 8, comma 2 (Statuto del contribuente). Puoi scaricare la presente sentenza...

Read More
04
Ott

Onere della prova disconoscimento sottoscrizione

il soggetto,che sostenga la non autenticita’ della propria apparente sottoscrizione, non e’ tenuto ad attendere di essere evocato in giudizio da chi affermi una pretesa sulla base del documento, per poi operare il disconoscimento ai sensi e per gli effetti dell’articolo 214 c.p.c. e ss.. Egli, dunque, ben puo’ legittimamente assumere l’iniziativa del processo, onde...

Read More
03
Ott

Licenziamento ritorsivo

in tema di licenziamento nullo perche’ ritorsivo, il motivo illecito addotto ex articolo 1345 c.c. deve essere determinante, cioe’ costituire l’unica effettiva ragione di recesso, ed esclusivo nel senso che il motivo lecito formalmente addotto risulti insussistente nel riscontro giudiziale; ne consegue che la verifica dei fatti allegati dal lavoratore, ai fini dell’applicazione della tutela...

Read More
03
Ott

Contratto di ormeggio

Il contratto di ormeggio, pur rientrando nella categoria dei contratti atipici, e’ sempre caratterizzato da una struttura minima essenziale, consistente nella semplice messa a disposizione ed utilizzaione delle strutture portuali con conseguente assegnazione di un delimitato e protetto spazio acqueo. Il suo contenuto puo’, tuttavia, estendersi anche ad altre prestazioni, quali la custodia del natante...

Read More
03
Ott

Trust e imposta di registro

Per tutti i trust, siano essi auto-dichiarati (e quindi con effetto solo segregativo e non di trasferimento di beni) o con trasferimento di beni, l’atto di dotazione e’ presupposto applicativo delle imposte di registro, ipotecaria e catastale non in misura proporzionale ma in misura fissa (rispettivamente in forza dell’articolo 11, parte prima o dell’articolo 4,...

Read More
03
Ott

Imu e leasing immobiliare

in base al disposto di cui al Decreto Legislativo n. 23 del 2011, articolo 9, soggetto passivo dell’imposta municipale unica (IMU), in caso di risoluzione del contratto di leasing, torna ad essere il locatore, ancorche’ non abbia ancora acquisito la materiale disponibilita’ del bene per mancata riconsegna da parte del locatario, in quanto, ai fini...

Read More
03
Ott

Locazione e riparazioni urgenti

l’articolo 1577 c.c., comma 2, non introduce una categoria di opere che prescindono dall’inquadramento nell’ambito di quelle a carico del locatore o del conduttore, ma si limita ad individuare, tra le opere poste a carico del locatore, alcune, quelle urgenti, che impongono al conduttore di intervenire, eseguendole a sue spese, allo scopo di tutelare se’...

Read More
03
Ott

Configurazione della molestia possessoria

È noto infatti che ad integrare la molestia, è sufficiente un’attività materiale (o giuridica) consapevolmente posta in essere dall’agente e con un congruo ed apprezzabile contenuto di disturbo che comporti un diverso modo di essere del possesso o del suo esercizio. Si è ritenuto che per la configurazione della molestia possessoria non è necessario, in...

Read More
02
Ott

Interposizione fittizia di persona

l‘interposizione fittizia di persona comporta che il contratto realmente voluto dalle parti produce effetto non verso uno dei contraenti formali, che risulta mera parte interposta, ma tra l’interponente ed il terzo (quale acquirente effettivo), distinguendosi dall’interposizione reale per il fatto che, in questo caso, l’interposto è l’effettivo destinatario degli effetti negoziali ed è tenuto a...

Read More
02
Ott

Fideiussione derogabilità al limite art. 1957 cc

La derogabilità al limite temporale previsto dall’art. 1957 c.c. è ammessa purché espressamente concordata e non solamente desunta dal carattere autonomo della garanzia e va senz’altro considerata di per sè compatibile con il paradigma normativo della garanzia accessoria, ben potendo il creditore pretendere di rafforzare la propria garanzia, affidando alla sola richiesta scritta il diritto...

Read More
02
Ott

Servitù coattiva di scarico

la servitù coattiva di scarico può essere domandata per liberare il proprio immobile sia da acque sovrabbondanti potabili o non potabili, provenienti da acquedotto o da sorgente esistente nel fondo o dallo scarico di acque piovane, sia dalle acque impure, risultanti dal funzionamento degli impianti agricoli od industriali o degli impianti e servizi igienico-sanitari degli...

Read More
02
Ott

Acquisto immobile proveniente da donazione

la provenienza da donazione dell’immobile oggetto della proposta d’acquisto costituisce circostanza relativa alla valutazione e alla sicurezza dell’affare, rientrante nel novero delle circostanze influenti sulla conclusione di esso, che il mediatore deve riferire ex art. 1759 c.c.Tuttavia, è anche noto che “a seguito della modifica degli artt. 563 e 561 c.c. (L. n. 80 del...

Read More
02
Ott

Danno provocato da una cosa in custodia

Ne consegue che, nel giudizio avente ad oggetto la richiesta di risarcimento del danno provocato da una cosa in custodia, il danneggiato deve dimostrare la relazione (di proprietà o di uso) intercorrente fra il convenuto e la res, il danno subito ed il rapporto di causalità fra la cosa e l’evento dannoso, mentre grava sul...

Read More
02
Ott

Mansioni superiori e effetto stabilizzazione

è da escludere che l’esercizio di mansioni superiori determini l’effetto di stabilizzazione di cui all’art. 2103 c.c., proprio per quel principio generale, insuperabile, di cui al comma primo, dell’insensibilità dell’inquadramento formale rispetto alla realtà fattuale. L’assegnazione fuori dei limiti consentiti è nulla, cioè è improduttiva di effetti, giuridici e contrattuali, mentre genera invece il solo...

Read More
02
Ott

Responsabilità dell’avvocato

la responsabilità dell’avvocato non può affermarsi per il solo fatto del suo non corretto adempimento dell’attività professionale, dovendosi accertare se l’evento produttivo del pregiudizio lamentato dal cliente sia riconducibile alla condotta del primo, se un danno vi sia stato effettivamente e se, ove questi avesse tenuto il comportamento dovuto, il suo assistito, alla stregua di...

Read More
02
Ott

FGVS risarcimento danni

anche il risarcimento del danno da sinistro stradale a carico del Fondo di Garanzia impone al danneggiato di provare, in ossequio al principio generale di cui all’art. 2697 c.c., la ricorrenza dei requisiti del richiamato art. 283 lett. a) d. lgs. 209/2005, il nesso causale tra la circolazione del veicolo non identificato ed il danno...

Read More
02
Ott

Donazione mancanza atto pubblico

In tema di atti di liberalità – il trasferimento, attraverso un ordine di bancogiro del disponente, di strumenti finanziari dal conto di deposito titoli del beneficiante a quello del beneficiario, configura una donazione tipica ad esecuzione indiretta, soggetta alla forma dell’atto pubblico, salvo che sia di modico valore, poiché realizzato non tramite un’operazione triangolare di...

Read More
01
Ott

Effetti sentenza ex art. 2932 c.c

dal momento del passaggio in giudicato della sentenza-contratto ex art. 2932 c.c. si producono gli effetti del negozio, comportando, nel caso di vendita, il trasferimento della proprietà del bene e correlativamente l’obbligo dell’acquirente di versare il prezzo, o il suo residuo, eventualmente ancora dovuto, obbligo sancito con una pronuncia di accertamento o di condanna o...

Read More
01
Ott

Modello cai e valore probatorio

In proposito occorre ricordare che, il modulo di constatazione amichevole di sinistro stradale, quando è sottoscritto dai conducenti coinvolti e completo in ogni sua parte, compresa la data, genera una presunzione “iuris tantum” valevole nei confronti dell’assicuratore, valida fino a prova contraria, del fatto che il sinistro si sia verificato con le modalità ivi indicate,...

Read More
01
Ott

Diritto di accesso alla documentazione bancaria

il diritto spettante al cliente, a colui che gli succede a qualunque titolo o che subentra nell’amministrazione dei suoi beni, ad ottenere, a proprie spese, copia della documentazione inerente a singole operazioni poste in essere negli ultimi dieci anni, ivi compresi gli estratti conto, sancito dall’articolo 119, quarto comma, del testo unico delle leggi in...

Read More
29
Set

GPDP e sanzioni contro pubblica amministrazione

La Sentenza in oggetto ha affermato la piena legittimazione del Garante per la protezione dei dati personali ad irrogare sanzioni pecuniarie nei confronti delle pubbliche autorità sulla base di quanto segue. Va, infatti, rilevato, che, nel nostro ordinamento, il Garante per la protezione dei dati personali è legittimato ad irrogare sanzioni amministrative pecuniarie nei confronti...

Read More
29
Set

Apposizione di insegna su facciata condominiale

L’apposizione di una insegna da parte di un codomino sul uro permitrale comune dell’edificio, costituisce legittima esplicazione delle facoltà di cui all’art. 1102 c.c. sulla cosa comune e ciò sulla base dei seguenti pricipi di diritto: il muro perimetrale comune di un edificio in condominio va considerato, che esso, accanto alla funzione primaria e fondamentale...

Read More
29
Set

Ipossia neonatale e responsabilità medica

L’affermazione della responsabilità del medico per i danni celebrali da ipossia patiti da un neonato, ed asseritamente causati dalla ritardata esecuzione del parto, esige la prova – che deve essere fornita dal danneggiato – della sussistenza di un valido nesso causale tra l’omissione dei sanitari ed il danno, prova da ritenere sussistente quando, da un...

Read More
28
Set

Petitio hereditatis e rei vindicatio

La “petitio hereditatis” si differenzia dalla “rei vindicatio”, malgrado l’affinità del “petitum”, in quanto si fonda sull’allegazione dello stato di erede, ed ha per oggetto beni riguardanti elementi costitutivi dell'”universum ius” o di una quota parte di esso. Ne consegue, quanto all’onere probatorio, che, mentre l’attore in “rei vindicatio” deve dimostrare la proprietà dei beni...

Read More
28
Set

Superamento limiti di spesa strutture sanitarie

non è pensabile di poter spendere senza limite, avendo riguardo soltanto ai bisogni quale ne sia la gravità e l’urgenza; è viceversa la spesa a dover essere commisurata alle effettive disponibilità finanziarie, le quali condizionano la quantità ed il livello delle prestazioni sanitarie, da determinarsi previa valutazione delle priorità e delle compatibilità e tenuto ovviamente...

Read More
28
Set

Personalizzazione del danno non patrimoniale

In tema di danni alla persona, l’invalidità di gravità tale (nella specie, del 25per cento) da non consentire alla vittima la possibilità di attendere neppure a lavori diversi da quello specificamente prestato al momento del sinistro, e comunque confacenti alle sue attitudini e condizioni personali ed ambientali, integra non già lesione di un modo di...

Read More
28
Set

Impugnabilità verbale di conciliazione sindacale

Si ritiene che, la condizione per l’impugnabilità nei termini previsti dal 2113 c.c. del verbale di conciliazione sindacale sottoscritto dal lavoratore, è data dall’ineffettività dell’assistenza prestata in sede conciliativa dal rappresentante sindacale.Premessa l’essenzialità dell’assistenza effettiva dell’esponente sindacale, idonea a sottrarre il lavoratore a quella condizione di inferiorità che, secondo la mens legis, potrebbe indurlo altrimenti...

Read More
28
Set

Cointestazione conto corrente donazione indiretta

La cointestazione, con firma e disponibilità disgiunte, di una somma di denaro depositata presso un istituto di credito, è qualificabile come donazione indiretta qualora detta somma, all’atto della cointestazione, risulti essere appartenuta ad uno solo dei cointestatari, rilevandosi che, in tal caso, con il mezzo del contratto di deposito bancario, si realizza l’arricchimento senza corrispettivo...

Read More
28
Set

Revocazione atto di donazione

Poiché l’atto di donazione, oggetto della instaurata azione, è successivo al sorgere del credito, ai fini della revocatoria, non è necessaria la dolosa preordinazione in danno del creditore e cioè l’intenzione del debitore di sottrarre il bene alla garanzia del creditore, ma è sufficiente la consapevolezza da parte dello stesso debitore del pregiudizio che, mediante...

Read More
28
Set

Responsabilità dello spedizioniere doganale

Lo spedizioniere doganale, che è figura diversa dallo spedizioniere che si occupa altresì del contratto di trasporto, esegue in nome e per conto dell’importatore-mandante le operazioni di sdoganamento ed “è tenuto ad eseguire l’incarico conferitogli con la diligenza del buon padre di famiglia nell’interesse del committente, ha l’obbligo di attenersi alle istruzioni che gli vengono...

Read More
27
Set

Offese su whatsapp: diffamazione o ingiuria? 

La Cassazione Penale, con la Sentenza n. 28675/2022, ha affrontato la tematica, alquanto attuale, relativa all’inoltro di messaggi (scritti ed audio) dal contenuto pesantemente offensivo attraverso Whatapp, e se tale attività possa integrare e a quali condizioni il reato di diffamazione. Al riguardo, dopo aver precisato e ribadito le differenze intercorrenti tra diffamazione ed ingiuria...

Read More
27
Set

Invio di email offensive

L’invio di una e-mail, dal contenuto offensivo, destinata sia all’offeso sia ad altre persone (almeno due) integra il delitto di diffamazione in ossequio al medesimo principio enucleato per la corrispondenza tradizionale. Puoi scaricare la presente sentenza in formato PDF, effettuando una donazione in favore del sito, attraverso l’apposito link alla fine della pagina.

Read More
27
Set

Coobbligato e contratto finanziamento

Il coobbligato, è figura che dal punto di vista del “nomen iuris” non riceve una propria autonoma e compiuta disciplina nel Codice Civile, ma che è certamente riconducibile all’ipotesi della solidarietà passiva di cui all’articolo 1294 c.c., trattandosi di un condebitore tenuto ad adempiere all’obbligo restitutorio insieme al mutuatario, nell’ottica di rafforzamento ed attuazione del...

Read More
27
Set

Divisione ereditaria e godimento di un bene de cuius

In tema di divisione ereditaria, il godimento a titolo gratuito di un immobile concesso durante la propria vita dal “de cuius” a uno degli eredi, da inquadrarsi necessariamente nel contratto di comodato, non è qualificabile come donazione soggetta a collazione, atteso che l’utilità per il comodatario consiste nell’uso personale, gratuito e temporaneo della cosa, essendo...

Read More
27
Set

Vendita immobile e certificato di abitabilità

nella negoziazione di beni immobili con destinazione residenziale, fra i documenti relativi alla proprietà ed all’uso della cosa negoziata che il promittente o l’alienante deve mettere a disposizione del promissario o dell’acquirente, a norma dell’art. 1477, comma 3, cod. civ., è compreso il certificato di abitabilità, in quanto, di massima, il possesso di tale documento...

Read More
27
Set

Diritto di panorama e acquisto della servitu

In linea di principio quanto al diritto al panorama si osserva che, in assenza di una espressa previsione codicistica, la giurisprudenza ha più volte riconosciuto l’esistenza di una servitù di panorama, che si configura come una servitù “altius non tollendi”, ove l’utilitas è rappresentata dalla particolare amenità di cui il fondo dominante gode per la...

Read More
27
Set

Nomina dell’amministratore condominio dimissionario

Ai sensi dell’art 1129 c.c. la nomina e la revoca dell’amministratore rientra comunque nei poteri dell’assemblea. Occorre sottolineare che non si verte in materia di amministratore revocato (art 1129 n 13 cc) bensì di amministratore dimissionario. La irrevocabilità delle dimissioni costituisce una formula di stile per comunicare la definitività della decisione ma non produce effetti...

Read More
26
Set

L’apertura di credito deve essere stipulata per iscritto a pena di nullità

in tema di disciplina della forma dei contratti bancari, l’art. 3, comma 3, della l. n. 154 del 1992 e successivamente l’art. 117, comma 2, del D.Lgs. n. 385 del 1993, abilitano la Banca d’Italia, su conforme delibera del C.I.C.R. a stabilire che “particolari contratti” possano essere stipulati in forma diversa da quella scritta, sicché...

Read More
26
Set

Danno da prodotto difettoso

il compratore ha azione contrattuale solo ed esclusivamente nei confronti del proprio dante causa diretto, cioè del proprio venditore, e non può agire, a livello contrattuale, nei confronti degli altri anelli della catena di vendita (produttore e/o importatore) Ai sensi del successivo art. 131, tale responsabilità è in toto in capo al venditore finale, al...

Read More
26
Set

Responsabilità del direttore dei lavori

In capo al direttore dei lavori, sorge la medesima obbligazione risarcitoria gravante sull’appaltatore e avente per oggetto le opere necessarie per eliminare i vizi e rendere l’opera conforme alla regola dell’arte. Si tratta di una responsabilità extracontrattuale, dal momento che il legislatore, con questa disposizione di carattere speciale, ha inteso proteggere non solo e non...

Read More
26
Set

Sito web diffamazione e responsabilità

in tema di diffamazione, l’amministratore di un sito internet non è responsabile ai sensi dell’art. 57 c.p. in quanto tale norma è applicabile alle sole testate giornalistiche e non anche ai diversi mezzi informatici di manifestazione del pensiero quali forum, blog, newsletter, news, mailing list, facebook.

Read More
26
Set

Messaggi offensivi su chat di gruppo whatsapp

in caso di invio, di plurimi messaggi scritti e audio in una chat di whatsapp, a cui partecipano sia la persona offesa che altre persone, dal contenuto pesantemente offensivo la percezione da parte della vittima dell’offesa puo’ essere contestuale ovvero differita, a seconda che ella stia consultando proprio quella specifica chat di whatsapp o meno;...

Read More
26
Set

Insegnanti di religione e contratti a termine

La clausola 5 dell’accordo quadro sul lavoro a tempo determinato, concluso il 18 marzo 1999, che figura in allegato alla direttiva 1999/70/CE del Consiglio, del 28 giugno 1999, relativa all’accordo quadro CES, UNICE e CEEP sul lavoro a tempo determinato, deve essere interpretata nel senso, da un lato, che essa osta a una normativa nazionale...

Read More
26
Set

Abusi di mercato e di informazioni privilegiate Direttiva 2003/6/CE

Per questi motivi, la Corte (Grande Sezione) dichiara: 1)      L’articolo 12, paragrafo 2, lettere a) e d), della direttiva 2003/6/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 28 gennaio 2003, relativa all’abuso di informazioni privilegiate e alla manipolazione del mercato (abusi di mercato), e l’articolo 23, paragrafo 2, lettere g) e h), del regolamento (UE) n. 596/2014...

Read More
26
Set

Medici risrcimento danni da inadempimento direttiva 82/76/ce

Il diritto al risarcimento del danno da inadempimento della direttiva comunitaria n. 82/76/Cee, riassuntiva delle direttive n. 75/362/Cee e n. 75/363/Cee, spetta anche in favore di soggetti iscritti a corsi di specializzazione negli anni accademici anteriori al 1982-1983, ma solo a partire dal 1 gennaio 1983 e fino alla conclusione della formazione stessa, sempre che...

Read More
26
Set

Ncc liberalizzazione licenze europee

Deve essereil rigettata dell’istanza di rinvio pregiudiziale alla Corte di giustizia UE. per l’insussistenza di qualsivoglia violazione del diritto eurounitario ad opera della normativa interna in materia di NCC. In definitiva è da escludersi che le contestate norme interne determinino un’ingiustificata compressione dell’assetto concorrenziale del mercato degli autoservizi pubblici non di linea e che quindi...

Read More
25
Set

Responsabilità dei prestatori di servizi on line

La direttiva 2000/31/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’8 giugno 2000, relativa a taluni aspetti giuridici dei servizi della società dell’informazione, in particolare il commercio elettronico, nel mercato interno («direttiva sul commercio elettronico»), in particolare il suo articolo 15, paragrafo 1, deve essere interpretata nel senso che essa non osta a che un giudice...

Read More
25
Set

Diritto d’autore e dei diritti connessi nella società dell’informazione

La Corte di Giustizia dell’Unione europea, investita della domanda di pronuncia pregiudiziale vertente sull’interpretazione degli articoli 5, paragrafi 1 e 2, lettera b), e 8, paragrafo 3, della direttiva 2001/29/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 22 maggio 2001, sull’armonizzazione di taluni aspetti del diritto d’autore e dei diritti connessi nella società dell’informazione (GU...

Read More
25
Set

Hosting provider attivo: responsabilità

L’hosting provider attivo e’ il prestatore dei servizi della societa’ dell’informazione il quale svolge un’attivita’ che esula da un servizio di ordine meramente tecnico, automatico e passivo, e pone, invece, in essere una condotta attiva, concorrendo con altri nella commissione dell’illecito, onde resta sottratto al regime generale di esenzione di cui al Decreto Legislativo n....

Read More
25
Set

Diritto all’oblio e diritto all’informazione

In tema di rapporti tra il diritto alla riservatezza (nella sua particolare connotazione del c.d. diritto all’oblio) e il diritto alla rievocazione storica di fatti e vicende concernenti eventi del passato, il giudice di merito – ferma restando la liberta’ della scelta editoriale in ordine a tale rievocazione, che e’ espressione della liberta’ di stampa...

Read More
25
Set

Violazione dei diritti d’autore online: azione inibitoria ex art. 156 L.d.A.

Il Tribunale di Milano, con l’ordinanza dell’11 luglio 2022 in commento, ha affrontato una questione avente ad oggetto la violazione diritti d’autore perpetrata attraverso internet e la conseguente possibilità di esercitare l’azione inibitoria ex art. 156 Legge sul Diritto d’Autore. In particolare, la fattispecie sottoposta all’esame dei Tribunale riguardava l’illecito accesso, la riproduzione, la messa...

Read More
23
Set

Contraffazione di brevetto europeo

L’articolo 9, paragrafo 1, della direttiva 2004/48/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 aprile 2004, sul rispetto dei diritti di proprietà intellettuale, deve essere interpretato nel senso che osta a una giurisprudenza nazionale in forza della quale le domande di provvedimenti provvisori per contraffazione di brevetto devono essere respinte, in linea di principio,...

Read More
23
Set

Reato di truffa on line

in tema di truffa “on line”, e’ configurabile l’aggravante della minorata difesa, con riferimento all’approfittamento delle condizioni di luogo, quando l’autore abbia tratto, consapevolmente e in concreto, specifici vantaggi dall’utilizzazione dello strumento della rete.

Read More
23
Set

Pluralità di mediatori e diritto alla provvigione

in tema di mediazione, quando l’affare sia concluso con l’intervento di piu’ mediatori (congiunto o distinto, contemporaneo o successivo, concordato o autonomo, in base allo stesso incarico o a piu’ incarichi), a norma dell’articolo 1758 c.c., ciascuno di essi ha diritto ad una quota di provvigione. Il diritto alla divisione della provvigione tra piu’ mediatori...

Read More
22
Set

Telefonia anomalia del traffico e assenza di erogazione del servizio

il diritto alla riscossione del compenso e’ connesso alla fruizione dei servizi da parte degli utenti, servizi che dunque devono essere effettivamente erogati da parte del Service Provider, sicche’, in caso di contestazione dei compensi fatturati è imprescindibile verificare che i servizi siano stati effettivamente erogati al fine di procedere alla liquidazione dei corrispettivi ad...

Read More
22
Set

Tutela del diritto d’autore provider di servizi e piattaforme on line

In merito ad una questione avente ad oggetto la violazione diritti d’autore perpetrata attraverso piattaforme on line che consentivano l’illecito accesso, riproduzione, messa a disposizione del pubblicoe utilizzazione di brani senza l’autorizzazione dei titolari dei relativi diritti di utilizzazione economica, il Tribunale ha ribadito i seguenti principi già affermati dalla Giurisprudenza dell’U.E.: D’altra parte, si...

Read More
21
Set

Cessione del marchio patronimico

in tema di cessione di marchio patronimico, l’articolo 14, comma 2, lettera a), del c.p.i., nel prevedere la generale decadenza del marchio che sia divenuto idoneo a indurre in inganno il pubblico circa la qualita’ o provenienza dei prodotti, implica non semplicemente che si stabilisca l’eventualita’ di un peggioramento purchessia dei livelli qualitativi dei prodotti...

Read More
21
Set

Brevetti e danno da lucro cessante

Ai fini della determinazione del danno da lucro cessante in materia brevettuale, per le controversie soggette alle norme generali anteriori al codice della proprieta’ industriale, il computo dei mancati profitti del titolare del diritto leso presuppone una valutazione su base equitativa, ai sensi degli articoli 1226 e 2056 c.c.; ai fini di tale valutazione e’...

Read More
21
Set

Brevetto modelli e disegni ornamentali

Con la sentenza in oggeto la Corte ribadisce i seguenti principi di diritto: In materia di proprietà intellettuale: Il brevetto per modelli e disegni ornamentali tutela la nuova linea estetica e ornamentale conferita ad un determinato prodotto industriale, e che, pertanto, oggetto della tutela non e’ la forma in se’, astrattamente considerata, ovvero quale espressione...

Read More
21
Set

Vizio di nullità del brevetto

il disposto dell’articolo 76 c.p.i., il quale disciplina il vizio di nullita’ del brevetto, al comma 3 disponendo: “Il brevetto nullo puo’ produrre gli effetti di un diverso brevetto del quale contenga i requisiti di validita’ e che sarebbe stato voluto dal richiedente, qualora questi ne avesse conosciuto la nullita’”, regolando i particolari profili processuali....

Read More
21
Set

Titolarità opere dell’ingegno su commissione

costituisce principio generale in materia di diritto d’autore quello per cui il committente e’ titolare, a titolo derivativo o originario (secondo contrapposte tesi dottrinali), ma in via esclusiva, dei diritti di sfruttamento economico delle opere dell’ingegno realizzate su commissione dal lavoratore autonomo, ove quest’ultimo si sia obbligato, dietro compenso, a svolgere un’attivita’ creativa affinche’ la...

Read More
20
Set

Contenuto della domanda di deindicizzazione

la domanda di deindicizzazione, ai fini della sua determinatezza, deve contenere la precisa individuazione dei risultati che l’attore intende rimuovere e, quindi, normalmente, l’indicazione degli indirizzi telematici (o url) dei contenuti rilevanti: sebbene una puntuale rappresentazione delle singole informazioni associate alle parole chiave puo’ rivelarsi, secondo le circostanze, idonea a dare comunque contezza della cosa...

Read More
20
Set

Domanda di deindicizzazione sito web

Il diritto all’oblio si concretizza nella domanda di deindicizzazione di pagine web dai motori di ricerca. Cio’, con particolare riferimento alla rete Internet, implica un’azione rivolta ai soggetti che dei singoli motori siano titolari e che abbiano il controllo del programma accessibile dagli opportuni siti. Non certamente, invece, per legittimare una pretesa risarcitoria nei riguardi...

Read More
20
Set

Copie cache e diritto alla cancellazione

la cancellazione delle copie cache relative a una informazione accessibile attraverso il motore di ricerca, in quanto incidente sulla capacita’, da parte del detto motore di ricerca, di fornire una risposta all’interrogazione posta dall’utente attraverso una o piu’ parole chiave, non consegue alla constatazione della sussistenza delle condizioni per la deindicizzazione del dato a partire...

Read More
20
Set

Fallace indicazione di provenienza o di origine dei prodotti

integra l’illecito amministrativo previsto dalla L. n. 350 del 2003, articolo 4, comma 49 bis, l’importazione dall’estero di prodotti recanti un’etichetta raffigurante un marchio idoneo, in assenza di precise indicazioni sulla esatta provenienza o della dichiarazione di impegno a rendere tali informazioni in fase di commercializzazione, a trarre in inganno anche un consumatore esperto sull’effettiva...

Read More
19
Set

Fallace indicazione di origine e tutela del Made in Italy

Contents1 La tutela del Made in Italy avverso la fallace indicazione di origine e provenienza che induce in errore sulla effettiva origine dei prodotti1.1 La vicenda: apposizione di marchio distintivo italiano su calzature prodotte in Cina1.2 La disciplina a tutela del Made in Italy1.3 Conclusioni: la fallace indicazione di origine e provenienza induce in errore...

Read More
19
Set

Approvazione transazione tra condominio e condomino

Spetta all’assemblea condominiale (e non all’amministratore) il “potere” di approvare una transazione riguardante spese d’interesse comune, ovvero di delegare l’amministratore a transigere, fissando gli eventuali limiti dell’attivita’ dispositiva negoziale affidatagli. In tal senso depone altresi’ l’articolo 1129 c.c., comma 9, introdotto dalla L. 11 dicembre 2012, n. 220 e percio’ qui non applicabile ratione temporis,...

Read More
19
Set

Ius aedificandi e diritto di proprietà

ai fini dell’esercizio dello “ius aedificandi”, ai sensi dell’articolo 952 c.c., comma 1, e articolo 954 c.c., u.c., e’ qualificabile come costruzione qualsiasi manufatto non completamente interrato che abbia i caratteri della solidita’, stabilita’ ed immobilizzazione al suolo, anche mediante appoggio, incorporazione o collegamento fisso ad un corpo di fabbrica preesistente o contestualmente realizzato, indipendentemente...

Read More
18
Set

Codice disciplinare e regolamento aziendale

In tema di sanzioni disciplinari, qualora le violazioni contestate non consistano in condotte contrarie ai doveri fondamentali del lavoratore, rientranti nel cd. minimo etico o di rilevanza penale, bensi’ nella violazione di norme di azione derivanti da direttive aziendali, suscettibili di mutare nel tempo, in relazione a contingenze economiche e di mercato ed al grado...

Read More
18
Set

Premio produzione e premio presenza

per fruire della decontribuzione, il premio aziendale e’ sufficiente che persegua il miglioramento in termini di produttivita’ e di qualita’ delle prestazioni lavorative; pertanto, ben puo’ legare l’attribuzione del premio ad aspetti quali la presenza. Peraltro, se e’ vero che la valutazione del costo di produzione poggia sulla considerazione del valore ordinario del tempo programmato...

Read More
18
Set

Contratti dei docenti di religione non di ruolo

In materia di contratti di assunzione dei docenti di religione non di ruolo nella scuola pubblica, la Corte con la sentenza in oggetto ha enunciato i seguenti principi di diritto: “Stante l’impossibilita’ di conversione a tempo indeterminato dei contratti annuali dei docenti non di ruolo di religione cattolica in corso, per i quali la contrattazione...

Read More
18
Set

Assenza per malattia e licenziamento

il licenziamento intimato per il perdurare delle assenze per malattia od infortunio del lavoratore, ma prima del superamento del periodo massimo di comporto fissato dalla contrattazione collettiva o, in difetto, dagli usi o secondo equita’, e’ nullo per violazione della norma imperativa di cui all’articolo 2110 c.c., comma 2.

Read More
18
Set

Prescrizione contributi gestione separata

la prescrizione dei contributi dovuti alla Gestione separata decorre dal momento in cui scadono i termini per il relativo pagamento e non gia’ dalla data di presentazione della dichiarazione dei redditi ad opera del titolare della posizione assicurativa, in quanto l’obbligazione contributiva e’ correlata alla produzione di un certo reddito da parte del soggetto obbligato,...

Read More
16
Set

Reticenza dell’assicurato e annullamento del contratto

la reticenza dell’assicurato e’ causa di annullamento del contratto di assicurazione quando si verifichino cumulativamente tre presupposti: 1) la dichiarazione e’ effettivamente inesatta o reticente; 2) la dichiarazione e’ resa con dolo o colpa grave; 3) la reticenza e’ determinante nella formazione del consenso dell’assicuratore; e, l’onere probatorio in ordine alla sussistenza di tali condizioni...

Read More
16
Set

Preliminare e clausola risoluzione ipso iure

la pattuizione, inserita in un preliminare di vendita immobiliare, che preveda la risoluzione ipso iure qualora – con riferimento al bene, che ne costituisce l’oggetto (nella fattispecie in una vendita di appartamenti facenti parte di un fabbricato da costruire) – non vengano rilasciati i permessi a costruire entro una determinata data, per fatto non dipendente...

Read More
16
Set

Avvocato recupero compenso e spese parere congruità

In una controversia avente ad oggetto il pagamento del compenso in favore di un avvocato per le prestazioni professionali rese in favore del cliente, le spese sostenute per ottenere il parere del Consiglio dell’Ordine sotteso alla propria richiesta devono restare a carico del professionista, ove la relativa pretesa sia in tutto, ovvero in parte, infondata....

Read More
16
Set

Accordo di separazione e simulazione

La separazione consensuale e’ un negozio di diritto familiare avente un contenuto essenziale, relativo allo status di separato, ed un contenuto eventuale, costituito da accordi patrimoniali del tutto autonomi che i coniugi concludono in relazione all’instaurazione di un regime di vita separata e che possono prevedere anche l’assegnazione di immobili. Mentre, dunque, il contenuto essenziale...

Read More
16
Set

Contratto e rimedi a tutela del consumatore

Nella disciplina consumeristica il legislatore, nell’ottica di dare risalto al principio di conservazione del contratto, ha optato per una gerarchia dei rimedi a tutela del consumatore, distinguendo rimedi primari e rimedi secondari, e imponendo al consumatore di attenersi a tale gerarchizzazione, ma lasciandolo libero di scegliere il rimedio per lui piu’ conveniente, una volta rispettato...

Read More
16
Set

Trust e profili fiscali

La Corte ha analizzato l’istituto del trust sotto il profilo fiscale pervenendo ai seguenti risultati: a) la costituzione del vincolo di destinazione di cui al Decreto Legge n. 262 del 2006, articolo 2 comma 47, conv. in L. n. 286 del 2006, non integra autonomo e sufficiente presupposto di una nuova impasta, in aggiunta a...

Read More
16
Set

Decorrenza termine denuncia vizi cosa venduta

In tema di garanzia per vizi della cosa venduta, ai fini della decorrenza del termine breve di otto giorni per la denuncia, va considerato: che in caso di “vizio apparente”, che e’ quello rilevabile attraverso un rapido e sommario esame del bene utilizzando l’ordinaria diligenza, il dies a quo decorre dal giorno del ricevimento della...

Read More
15
Set

Furto in appartamento agevolato da impalcature

Nell’ipotesi di furto commesso in appartamento, che risulti essere stato agevolato dalla presenza di impalcature erette in aderenza allo stabile, il condomino che agisce per ottenere il risarcimento dei danni subiti in conseguenza di un furto deve dimostrare: l’evento dannoso, ovvero il furto subito e i danni conseguenti; la condotta colposa del danneggiante, consistente, ad...

Read More
15
Set

Responsabilità medica chirurgia estetica

Ai fini della responsabilità medica occorre considerare che l’obbligazione del medico chirurgo nei confronti del paziente non è un’obbligazione di risultato bensì un’obbligazione di mezzi, questo vuol dire che il chirurgo estetico, assumendo l’incarico che gli viene conferito dal paziente, non si impegna a raggiungere sicuramente il risultato sperato, ma soltanto a operare con prudenza,...

Read More
15
Set

Quantificazione del debito da occupazione sine titulo

in tema di qualificazione del debito derivante dall’occupazione sine titulo, deve ribadirsi che, il fatto, poi, che il valore locativo sia individuato in una somma determinata non fa perdere all’obbligazione risarcitoria la sua natura di debito di valore, come tale suscettibile di rivalutazione monetaria, in quanto mirando alla reiterazione del patrimonio del danneggiato, la somma...

Read More
15
Set

Forma e prova del contratto di assicurazione

L’art. 1882 c.c. disciplina la fattispecie giuridica dell’assicurazione, che è un contratto in base al quale una parte, denominata assicuratore, si obbliga, in cambio di una somma di denaro, denominata premio, a risarcire l’altra parte, denominata assicurato, del danno a questi prodotto da un sinistro. Pertanto, l’obbligazione principale, gravante sull’assicurato è quella del pagamento del...

Read More
15
Set

Nomina amministratore condominio minimo maggioranza

Nell’ipotesi di condominio minimo, ovvero di condominio composto da due partecipanti con diritti di comproprietà paritari sui beni comuni, le delibere devono essere adottate con l’apporto di entrambi. In mancanza di unanimità l’unico rimedio esperibile per superare lo stallo decisionale è quello di adire l’autorità giudiziaria, ai sensi degli artt. 1105 e 1139 c.c., non...

Read More
14
Set

Requisiti della costituzione in mora

l’atto di costituzione in mora di cui all’articolo 1219 c.c., idoneo ad integrare atto interruttivo della prescrizione ai sensi dell’articolo 2943 c.c., u.c., non e’ soggetto a rigore di forme, all’infuori della scrittura, e quindi non richiede l’uso di formule solenni ne’ l’osservanza di particolari adempimenti, occorrendo soltanto che il creditore manifesti chiaramente, con un...

Read More
14
Set

Aassicurazione sulla vita del mutuatario

Le disposizioni dettate dall’articolo 1891 c.c. in tema di assicurazione per conto altrui non sono incompatibili con l’assicurazione sulla vita. L’assicurazione sulla vita per il caso di morte non impedisce di designare quale beneficiario lo stesso portatore di rischio: in tal caso l’indennizzo si devolvera’ mortis causa ai suoi eredi. Il contratto di assicurazione sulla...

Read More
13
Set

Associazione in partecipazione distribuzione utili

Infatti il contratto di associazione in partecipazione, che si qualifica per il carattere sinallagmatico fra l’attribuzione da parte di un contraente (associante) di una quota di utili derivanti dalla gestione di una sua impresa e di un suo affare all’altro (associato) e l’apporto da quest’ultimo conferito, non determina la formazione di un soggetto nuovo e...

Read More
13
Set

Azione di responsabilità amministratori legittimazione attiva

l’articolo 2476 c.c., comma 3, attribuisce al socio della societa’ a responsabilita’ limitata la legittimazione a proporre azione di responsabilita’ contro amministratori o liquidatori, indipendentemente dalla quota di capitale posseduto. Si tratta di una legittimazione straordinaria, nell’interesse della societa’, riconducibile alla nozione di sostituzione processuale ex articolo 81 c.p.c., sia pure di natura non necessariamente...

Read More
13
Set

Mediazione e cocnlusione dell’affare

Infatti, perche’ sussista nesso di causalita’ tra l’attivita’ del mediatore e la conclusione dell’affare, non e’ necessario l’intervento del mediatore in tutte le fasi delle trattative sino all’accordo definitivo, essendo sufficiente che la conclusione dell’affare possa ricollegarsi all’opera da lui svolta per l’avvicinamento dei contraenti, con la conseguenza che anche la semplice attivita’ consistente nel...

Read More
12
Set

Cortile condominiale natura giuridica

Infatti, il cortile tecnicamente e’ definito come l’area scoperta compresa tra i corpi di fabbrica di un edificio o di piu’ edifici, che serve a dare luce e aria agli ambienti circostanti. Ma avuto riguardo all’ampia portata della parola e, soprattutto alla funzione di dare aria e luce agli ambienti che vi prospettano, nel termine...

Read More
12
Set

Condominio modalità di approvazione appalto

Occorre l’autorizzazione dell’assemblea, ai sensi dell’articolo 1135 c.c., comma 1, n. 4, e con la maggioranza prescritta dall’articolo 1136 c.c., comma 4, per l’approvazione di un appalto relativo a riparazioni straordinarie dell’edificio condominiale. La delibiberazione assembleare in ordine alla manutenzione straordinaria deve, peraltro, determinare l’oggetto del contratto di appalto da stipulare con l’impresa prescelta, ovvero...

Read More
12
Set

Delibere condominiali e nullità per contrarietà alla legge

il sindacato dell’autorita’ giudiziaria sulla contrarieta’ alla legge o al regolamento delle deliberazioni prese dall’assemblea dei condomini, ai sensi dell’articolo 1137 c.c., nella specie in ordine alla ripartizione delle spese inerenti ad una locazione immobiliare stipulata nel comune interesse dal condominio in veste di conduttore ed avente ad oggetto il godimento di un immobile di...

Read More
09
Set

Individuazione delle parti comuni del condominio

in tema di condominio negli edifici, l’individuazione delle parti comuni, come i lastrici solari, emergente dall’articolo 1117 c.c. ed operante con riguardo a cose che, per le loro caratteristiche strutturali, non siano destinate oggettivamente al servizio esclusivo di una o piu’ unita’ immobiliari, puo’ essere superata soltanto dalle contrarie risultanze dell’atto costitutivo del condominio, ove...

Read More
09
Set

Fallimento in estensione dei soci illimitatamente responsabili

Nel procedimento di opposizione alla dichiarazione di fallimento proposto dal socio illimitatamente responsabile, dichiarato fallito ai sensi della L. Fall., articolo 147, questi non e’ legittimato a contestare il fondamento della dichiarazione di fallimento della societa’, in relazione al quale la sentenza dichiarativa di fallimento fa stato “erga omnes”, e dunque anche nei confronti dei...

Read More
09
Set

Frazionamento del credito e abuso del processo

il frazionamento del credito che da’ luogo ad abuso del processo e’ ravvisabile solo allorche’, a fronte di “un unico rapporto obbligatorio” il credito sia frazionato in plurime richieste giudiziali di adempimento, contestuali o scaglionate nel tempo. Il frazionamento del credito, rilevante sotto il profilo dell’abuso del diritto, sia quello che determina un aggravamento della...

Read More
09
Set

Nullità clausola interessi usurari ed interesse ad agire

L’interesse ad agire in relazione ad una clausola reputata in tesi nulla o inefficace sussiste sin dalla pattuizione della medesima, in quanto risponde ad un bisogno di certezza del diritto che le convenzioni negoziali siano accertate come valide e efficaci, oppure no; cio’ perche’ l’interesse ad agire in un’azione di mero accertamento non implica necessariamente...

Read More
09
Set

Interessi moratori usurari sanzione

la disciplina antiusura, essendo volta a sanzionare la promessa di qualsivoglia somma usuraria dovuta in relazione al contratto, si applica anche agli interessi moratori, la cui mancata ricomprensione nell’ambito del Tasso effettivo globale medio (T.e.g.m.) non preclude l’applicazione dei decreti ministeriali di cui alla L. n. 108 del 1996, articolo 2, comma 1, ove questi...

Read More
09
Set

Applicabilità della disciplina antiusura agli interessi moratori

La disciplina antiusura si applica agli interessi moratori, intendendo essa sanzionare la pattuizione di interessi eccessivi convenuti al momento della stipula del contratto quale corrispettivo per la concessione del denaro, ma anche la promessa di qualsiasi somma usuraria sia dovuta in relazione al contratto concluso. L’applicazione della normativa antiusura agli interessi e al costo complessivo...

Read More
09
Set

Azione di surrogazione dell’assicuratore

la surrogazione dell’assicuratore (ivi compreso l’assicuratore sociale) ai sensi dell’articolo 1916 c.c., o di norme speciali (nel caso di specie, la L. 12 giugno 1984, n. 222, articolo 14, comma 1,) costituisce una successione a titolo particolare nel diritto vantato dal danneggiato nei confronti del responsabile o – in materia di r.c.a. – dell’assicuratore di...

Read More
08
Set

Concorso di colpa rilevabile d’ufficio

in tema di risarcimento del danno, l’ipotesi del fatto colposo del creditore che abbia concorso al verificarsi dell’evento dannoso (di cui dell’articolo 1227 c.c., comma 1) va distinta da quella (disciplinata dal comma 2 della medesima norma) riferibile a un contegno dello stesso danneggiato che abbia prodotto il solo aggravamento del danno senza contribuire alla...

Read More
08
Set

Esecuzione forzata di un credito privilegiato

il privilegio generale – modo di essere o, come si dice, qualita’ del credito impressagli dalla legge – fa si’ che il credito in se’ acquisti, sin dalla sua nascita, il rango particolare che gli e’ attribuito, sicche’ la relativa sua funzione e’ si’ rinviata al momento della esecuzione forzata dei beni del debitore e...

Read More
08
Set

Usucapione coltivazione del fondo

Costituisce, infatti, principio pacifico che – ai fini della prova degli elementi costitutivi dell’usucapione, il cui onere grava su chi invoca la fattispecie acquisitiva – la coltivazione del fondo non e’ sufficiente, perche’, di per se’, non esprime, in modo inequivocabile, l’intento del coltivatore di possedere, occorrendo, invece, che tale attivita’ materiale, corrispondente all’esercizio del...

Read More
08
Set

Violazione distanze legali danno in re ipsa

la violazione della prescrizione sulle distanze tra le costruzioni, attesa la natura del bene giuridico leso, determina un danno in re ipsa, con la conseguenza che non incombe sul danneggiato l’onere di provare la sussistenza e l’entita’ concreta del pregiudizio patrimoniale subito al diritto di proprieta’, dovendosi, di norma, presumere, sia pure iuris tantum, tale...

Read More
08
Set

Violazione delle distanze legali usucapione e onere della prova

In materia di violazioni delle distanze legali, il proprietario che lamenti la realizzazione di un manufatto su un fondo limitrofo a distanza non regolamentare di dare prova solo del fatto della costruzione e di quello della violazione di distanze, mentre incombe sul convenuto, che deduca di avere acquisito per usucapione il diritto di mantenere il...

Read More
08
Set

Rivendica della proprietà di un immobile

Nel giudizio di revindica della proprietà di un immobile, sul piano probatorio, deve escludersi che possa riconoscersi rilevanza ad una denuncia di successione. Invero, nel giudizio di revindica di un immobile ai fini della prova della proprieta’ non e’ sufficiente un atto di divisione che per il suo carattere dichiarativo (e non costitutivo di diritto)...

Read More
07
Set

Diritto all’oblio: deindicizzazione, contestualizzazione dell’informazione e cancellazione dei dati

Con la Sentenza in commento, Cassazione n. 3952/2022, la Corte affronta la tematica del diritto all’oblio analizzando specificamente le condizioni che legittimano l’accoglimento della richiesta di deindicizzazione e di cancellazione delle copie cache delle pagine internet accessibili attraverso gli URL degli articoli di stampa relativi alla vicenda esprimendo il seguente principio di diritto: la cancellazione...

Read More
07
Set

Sopravvenuta inefficacia del preliminare di compravendita

la sopravvenuta inefficacia di un contratto preliminare di compravendita, a seguito della prescrizione del diritto da esso derivante alla stipulazione del contratto definitivo, comporta, per il promissario acquirente che abbia ottenuto dal promittente venditore la consegna e la detenzione anticipata della cosa, l’obbligo di restituzione, a norma dell’articolo 2033 c.c., della cosa stessa e degli...

Read More
07
Set

Contratto preliminare con consegna anticipata dell’immobile

Nella promessa di vendita, quando viene convenuta la consegna del bene prima della stipula del contratto definitivo, non si verifica un’anticipazione degli effetti traslativi, in quanto la disponibilita’ conseguita dal promissario acquirente si fonda sull’esistenza di un contratto di comodato funzionalmente collegato al contratto preliminare, produttivo di effetti meramente obbligatori; pertanto la relazione con la...

Read More
07
Set

Elementi necessari da inserire nel preliminare

ai fini della validita’ del contratto preliminare, non e’ infatti indispensabile la completa e dettagliata indicazione di tutti gli elementi del futuro contratto, risultando sufficiente l’accordo delle parti su quelli essenziali. In particolare, nel preliminare di compravendita immobiliare, per il quale e’ richiesto “ex lege” l’atto scritto come per il definitivo, e’ sufficiente che dal...

Read More
07
Set

Preliminare immobiliare e condizione sospensiva mutuo

qualora le parti subordinino gli effetti di un contratto preliminare di compravendita immobiliare alla condizione che il promissario acquirente ottenga da un istituto bancario un mutuo per potere pagare in tutto o in parte il prezzo stabilito, tale condizione e’ qualificabile come “mista”, dipendendo la concessione del mutuo dal comportamento del promissario acquirente ma anche...

Read More
07
Set

Patto fiduciario immobiliare e requisiti di forma

Per il patto fiduciario con oggetto immobiliare, che si innesta su un acquisto effettuato dal fiduciario per conto del fiduciante, non e’ richiesta la forma scritta ad substantiam, trattandosi di atto meramente interno tra fiduciante e fiduciario che da’ luogo ad un assetto di interessi che si esplica esclusivamente sul piano obbligatorio; ne consegue che...

Read More
06
Set

Locatore e rifiuto restituzione immobile locato

Il principio desumibile dall’art. 1590 c.c. che legittima il locatore a rifiutare la riconsegna dell’immobile ed a pretendere il pagamento del canone fino alla sua rimessione in pristino, va coordinato con il principio di cui all’art. 1227, comma 2, c.c. secondo il quale in base alle regole dell’ordinaria diligenza il creditore ha il dovere di...

Read More
06
Set

Rottura del fidanzamento e restituzione dei doni

In caso di rottura di fidanzamento, presupposto essenziale per l’esercizio dell’azione di restituzione dei doni – che l’art. 80 c.c. riconosce al donante in relazione a qualsiasi promessa di matrimonio, sia tra persone capaci che tra minori non autorizzati, sia che la promessa sia vicendevole, sia che sia unilaterale – è la circostanza che i...

Read More
02
Set

Denuncia vizi cosa venduta

In tema di garanzia per vizi della cosa venduta, ai fini della decorrenza del termine breve di otto giorni per la denuncia, va considerato: che in caso di “vizio apparente”, che e’ quello rilevabile attraverso un rapido e sommario esame del bene utilizzando l’ordinaria diligenza, il dies a quo decorre dal giorno del ricevimento della...

Read More
02
Set

Ripartizione spese legali condominio contro condomino

E’ affetta da nullita’ la deliberazione dell’assemblea condominiale che ponga a totale carico di un condomino le spese del legale incaricato dal condominio per una procedura iniziata contro il singolo partecipante, in mancanza di una sentenza che ne sancisca la soccombenza, mentre e’ stata reputata legittima la delibera assembleare che addebiti integralmente al condomino moroso...

Read More
02
Set

Sostituzione delibera condominiale impugnata

in tema di impugnazione delle delibere condominiali, la sostituzione della delibera impugnata con altra adottata dall’assemblea in conformita’ della legge, facendo venir meno la specifica situazione di contrasto fra le parti, determina la cessazione della materia del contendere, analogamente a quanto disposto dall’articolo 2377 c.c., comma 8, dettato in tema di societa’ di capitali, rimanendo...

Read More
02
Set

L’alloggio del portiere è proprietà comune?

per stabilire se un’unita’ immobiliare e’ comune, ai sensi dell’articolo 1117 c.c., n. 2, perche’ destinata ad alloggio del portiere, il giudice del merito deve accertare se, all’atto della costituzione del condominio, come conseguenza dell’alienazione dei singoli appartamenti da parte dell’originario proprietario dell’intero fabbricato, vi e’ stata tale destinazione, espressamente o di fatto, dovendosi altrimenti...

Read More
01
Set

Licenziamento disciplinare nel pubblico impiego

In tema di licenziamento disciplinare nel pubblico impiego privatizzato, le fattispecie legali di licenziamento per giusta causa e giustificato motivo, introdotte dal Decreto Legislativo n. 165 del 2001, articolo 55 quater, comma 1, lettera da a) ad f), e comma 2, costituiscono ipotesi aggiuntive rispetto a quelle individuate dalla contrattazione collettiva – le cui clausole,...

Read More
01
Set

Divisione ereditaria ed effetti dei conguagli

Nella divisione, sia ereditaria sia di cose comuni, i conguagli servono a pareggiare il valore delle porzioni in natura. Se a uno dei compartecipi e’ attribuito un bene superiore al valore della sua quota, agli altri e’ attribuito il diritto al conguaglio in denaro. Deve tuttavia precisarsi che l’acquisto della proprieta’ a favore del condividente...

Read More
01
Set

Incidente in strada privata e copertura assicurativa

l’azione diretta nei confronti dell’assicuratore del responsabile spetta al danneggiato quando il sinistro sia avvenuto in un’area che, sebbene privata, possa equipararsi alla strada di uso pubblico, in quanto aperta ad un numero indeterminato di persone, che vi hanno accesso giuridicamente lecito, pur se appartenenti a una o piu’ categorie specifiche e pur se l’accesso...

Read More
01
Set

Responsabilità dello stato per mancato recepimento delle direttive comunitarie

Con la Sentenza in oggetto la Surema Corte ricostruisce i principi, ormai consolidatisi, con riguardo al tema della responsabilita’ dello Stato, quale membro dell’Unione Europea, per omesso, intempestivo e/o incompleto recepimento nell’ordinamento interno della Direttiva 2004/80/CE, relativa ai diritti delle vittime di reati intenzionali violenti.

Read More
01
Set

Intervista giornalistica e diffamazione

in tema di diffamazione a mezzo stampa, qualora la cronaca abbia ad oggetto il contenuto di un’intervista, il requisito della verita’ dei fatti deve essere apprezzato in relazione alla corrispondenza fra le dichiarazioni riportate dal giornalista e quelle effettivamente rese dall’intervistato. Ne discende che il giornalista non puo’ essere chiamato a rispondere di quanto affermato...

Read More
01
Set

Diffamazione e cause di non punibilità

In tema di diffamazione, la causa di non punibilita’ della provocazione di cui all’articolo 599 c.p., comma 2, sussiste, non solo quando il fatto ingiusto altrui integra gli estremi di un illecito codificato, ma anche quando consiste nella lesione di regole di civile convivenza, purche’ apprezzabile alla stregua di un giudizio oggettivo, con conseguente esclusione...

Read More
31
Ago

Responsabilità del ginecologo per omessa informazione

Sussiste responsabilità professionale medica per mancata acquisizione da parte di una paziente dell’esistenza e della gravità delle lesioni riscontrate sul feto quando detta cognizione avrebbe potuto comportare la scelta di interrompere la gravidanza. In sostanza la lesione del diritto alla procreazione cosciente è collegata ad una diagnosi erronea od omessa del medico, ovvero ad un...

Read More
31
Ago

Muri perimetrali e presunzione di comunione

I muri perimetrali degli edifici in cemento armato (cosiddetti pannelli di rivestimento o di riempimento) sono compresi fra i muri maestri definiti comuni dall’articolo 1117 c.c., n. 1 giacche’, pur non avendo funzione portante, la quale negli edifici anzidetti e’ assolta principalmente dai pilastri e dagli architravi, costituiscono parte organica ed essenziale dell’intero immobile che,...

Read More
29
Ago

Domanda di risoluzione contratto di locazione e rilascio immobile

Nella domanda di risoluzione, o comunque di cessazione, del rapporto di locazione deve ritenersi implicita quella di rilascio dell’immobile.

Read More
29
Ago

Diritto di riscatto del conduttore pretermesso

In tema di locazione di immobili urbani ad uso non abitativo, l’esercizio del diritto di riscatto – previsto dalla L. n. 392 del 1978, articolo 39, a favore del conduttore pretermesso nel caso di vendita del bene locato – ha come effetto non la risoluzione del contratto traslativo a vantaggio del terzo e la contestuale...

Read More
29
Ago

Locazione commerciale e rinuncia all’indennità di avviamento

L’articolo 79 della L. 27 luglio 1978, n. 392, il quale sancisce la nullita’ di ogni pattuizione diretta a limitare la durata legale del contratto di locazione o ad attribuire al locatore un canone maggiore di quello legale, ovvero ad attribuirgli altro vantaggio in contrasto con le disposizioni della legge stessa, non impedisce al conduttore...

Read More
29
Ago

Debiti condominiali e nuovo proprietario

In tema di condominio negli edifici, non puo’ essere obbligato in via diretta verso il terzo creditore, ne’ per il tramite del vincolo solidale di cui all’articolo 63 disp. att. c.c., ne’ attraverso la previsione dettata in tema di comunione ordinaria di cui all’articolo 1104 c.c., chi non fosse condomino al momento in cui sia...

Read More
29
Ago

Uso improprio della cosa comune

Allorquando oggetto della lite sia l’abuso della cosa comune da parte di uno dei condomini, deve riconoscersi all’amministratore il potere di agire in giudizio, al fine di costringere il condomino inadempiente alla osservanza dei limiti fissati dall’articolo 1102 c.c.. In tale ipotesi, l’interesse, di cui l’amministratore domanda la tutela, e’ un interesse comune, in quanto...

Read More
26
Ago

Servitù coattiva e indennità

ove la servitu’ coattiva di passaggio venga istituita su un preesistente percorso, non abbisognante di modifica alcuna, l’indennita’ di cui all’articolo 1053 c.c. deve essere quantificata in misura proporzionata al danno cagionato, costituito dall’implementato uso del percorso, non potendosi quantificare la predetta indennita’ alla stregua del costo a suo tempo affrontato dal proprietario del fondo...

Read More
26
Ago

Figlio affidato a terzi e assegno di mantenimento

la tutela degli interessi morali e materiali della prole e’ sottratta all’iniziativa ed alla disponibilita’ delle parti ed e’ sempre riconosciuto al giudice il potere di adottare d’ufficio, in ogni stato e grado del giudizio di merito, tutti i provvedimenti necessari per la migliore protezione dei figli, sussistendo l’obbligo dei genitori di mantenere la prole...

Read More
26
Ago

Cooperativa perdita mutualità prevalente

In merito al tema della possibile perdita dei requisiti di mutualita’ prevalente nella societa’ cooperativa, la Corte ha stabilito i seguenti principi di diritto: 1) in tema di societa’ cooperativa, la perdita dei requisiti di mutualita’ prevalente, conseguente alla modificazione ovvero alla soppressione delle clausole antilucrative, non comporta l’obbligo della societa’ di devolvere il valore...

Read More
26
Ago

Buste paga e insinuazione al passivo

in tema di accertamento dello stato passivo, le buste paga rilasciate al lavoratore dal datore di lavoro ove munite, alternativamente, della firma, della sigla o del timbro di quest’ultimo, possono essere utilizzate come prova del credito oggetto di insinuazione, considerato che ai sensi della L. n. 4 del 1953, articolo 3 la loro consegna al...

Read More
26
Ago

Società di fatto e fallimento

L’articolo 147, comma 5, l.fall. trova applicazione non solo quando, dopo la dichiarazione di fallimento di un imprenditore individuale, risulti che l’impresa e’, in realta’, riferibile ad una societa’ di fatto tra il fallito ed uno o piu’ soci occulti, ma, in virtu’ di sua interpretazione estensiva, anche laddove il socio gia’ fallito sia una...

Read More
24
Ago

Consecuzione tra concordato e fallimento

La L. Fall., articolo 168, comma 3, il quale sancisce l’inefficacia delle ipoteche giudiziali iscritte nei novanta giorni anteriori all’iscrizione nel registro delle imprese del ricorso per concordato preventivo rispetto ai creditori anteriori al concordato, non si applica qualora, aperta la procedura concordataria, la stessa abbia avuto esito infausto e sia stato, contestualmente o in...

Read More
24
Ago

Start up innovativa e fallimento

L’iscrizione di una societa’ quale start-up innovativa nella sezione speciale del Registro delle imprese, in base all’autocertificazione del legale rappresentante circa il possesso dei requisiti formali e sostanziali, ed alla successiva attestazione del loro mantenimento, ai sensi dalla Decreto Legge n. 179 del 2012, articolo 25, convertito dalla L. n. 221 del 2012, non preclude...

Read More
24
Ago

Accollo del mutuo effetti

L’accollo di un mutuo fondiario da parte del terzo acquirente dell’immobile non determina l’automatica cessione delle assicurazioni sulla vita del mutuatario, e ciò per le seguenti ragioni: 1) per effetto dell’accollo l’accollante assume il debito dell’accollato, non ne acquista eventuali diritti: ne’ verso l’accollatario, ne’ verso terzi 2) con l’accollo si trasferisce l’obbligazione, non il...

Read More
24
Ago

Locazione anteriore al pignoramento

Ai sensi dell’articolo 2923 c.c., comma 3, l’acquirente della cosa pignorata puo’ liberarsi dall’obbligo di rispettare la locazione stipulata anteriormente al pignoramento ove dimostri che il canone locativo e’ inferiore di un terzo al giusto prezzo, oppure a quello risultante da precedenti locazioni; nello scrutinio del primo tra i due suddetti parametri, in particolare, il...

Read More
23
Ago

Avvocato rinuncia al mandato senza giusta causa

E’ permesso all’avvocato di recedere dal mandato professionale anche in assenza di una giusta causa, conservando il diritto agli onorari relativi all’attivita’ svolta fino al momento del recesso, salvo, il risarcimento del danno di cui il cliente provi l’esistenza.

Read More
23
Ago

Liquidazione spese processuali aumento o diminuzione dei valori

In tema di liquidazione delle spese processuali successiva al Decreto Ministeriale n. 55 del 2014, non trova fondamento normativo un vincolo alla determinazione secondo i valori medi ivi indicati, dovendo il giudice solo quantificare il compenso tra il minimo ed il massimo delle tariffe, a loro volta derogabili con apposita motivazione, la quale e’ doverosa...

Read More
23
Ago

Forma scritta contratto di patrocinio pubblica amminazione

In tema di forma scritta “ad substantiam” dei contratti della P.A., il requisito e’ soddisfatto, nel contratto di patrocinio, con il rilascio al difensore della procura ai sensi dell’articolo 83 c.p.c., atteso che l’esercizio della rappresentanza giudiziale tramite la redazione e la sottoscrizione dell’atto difensivo perfeziona, mediante l’incontro di volonta’ tra le parti, l’accordo contrattuale...

Read More
23
Ago

Contratto preliminare di immobile catastalmente non regolare

la pronuncia giudiziale ex articolo 2932 c.c., avendo funzione sostitutiva di un atto negoziale dovuto, non puo’ realizzare un effetto maggiore e diverso da quello che sarebbe stato possibile alle parti, ne’, comunque, un effetto che eluda le norme di legge che governano, nella forma e nel contenuto, l’autonomia negoziale delle parti; in altri termini,...

Read More
23
Ago

Simulazione opponibilità della controdichiarazione al fallimento

La condizione risolutiva di un contratto contenuta in una controdichiarazione puo’ essere opposta al fallimento solo nell’ipotesi in cui abbia data certa anteriore al fallimento, che dimostri la formazione dell’atto prima della dichiarazione di fallimento e il perfezionamento in epoca antecedente o coeva alla stipulazione dell’atto simulato, essendo irrilevante che il prezzo dichiarato in contratto...

Read More
23
Ago

Somministrazione di lavoro

Una interpretazione conforme nella normativa interna impone di verificare nel caso concreto, anche sulla base degli indici indicati dalla Corte di giustizia europea, se nonostante l’intervenuta decadenza dalla impugnativa del singolo contratto, il successivo e continuo invio mediante missioni del medesimo lavoratore possa condurre ad un abusivo ricorso all’istituto della somministrazione.

Read More
04
Ago

Revoca della donazione per ingratitudine

In merito alla fattispecie di cui all’art. 801 c.c., l’ingiuria grave richiesta, quale presupposto necessario per la revocabilità di una donazione per ingratitudine, pur mutuando dal diritto penale la sua natura di offesa all’onore ed al decoro della persona, si caratterizza per la manifestazione esteriorizzata, ossia resa palese ai terzi, mediante il comportamento del donatario,...

Read More
02
Ago

Normativa emergenziale covid e locazione commerciale

Il conduttore non può dirsi esente dalla responsabilità contrattuale, solo per avere sostenuto (senza peraltro offrire alcuna prova dei suoi assunti) di essere stato nell’impossibilità ad adempiere a seguito delle misure di contenimento imposte nel periodo di emergenza epidemiologica. Va, infatti, sempre provato e dimostrato il nesso causale fra rispetto delle misure e inadempimento: l’obbligato...

Read More
02
Ago

Azione di regresso e azione di surroga nella fideiussione

In diritto, infatti, in tema di fideiussione relativa al medesimo debito ed a favore dello stesso debitore bisogna distinguere tra: a) garanzia unica costituita da più fideiussori, anche se non necessariamente con un unico atto, ma con l’intento di prestarla insieme e per un comune interesse, e b) garanzie plurime prestate separatamente da più fideiussori,...

Read More
02
Ago

Decreto ingiuntivo oneri condominiali nullità delibera

Nel giudizio di opposizione al decreto ingiuntivo emesso per la riscossione di contributi condominiali, il giudice può sindacare sia la nullità dedotta dalla parte o rilevata d’ufficio della deliberazione assembleare posta a fondamento dell’ingiunzione, sia l’annullabilità di tale deliberazione, a condizione che quest’ultima sia dedotta in via d’azione, mediante apposita domanda riconvenzionale di annullamento contenuta...

Read More
02
Ago

Deroga ai criteri legali di ripartizione delle spese condominiali

l’adozione di un criterio di ripartizione delle spese condominiali difforme da quello indicato dall’art. 1123 c.c., fatto salvo il caso di previsione contenuta in un regolamento condominiale di origine contrattuale, è possibile solamente se la decisione è presa con il consenso di tutti i condomini. In caso contrario la deliberazione deve essere considerata nulla e...

Read More
02
Ago

Inadempimento dell’obbligo di avviso in caso di sinistro

in tema di assicurazione contro i danni, l’inosservanza, da parte dell’assicurato, dell’obbligo di dare avviso del sinistro, secondo le specifiche modalità previste da clausola di polizza, non può implicare, di per sé, la perdita della garanzia assicurativa, occorrendo a tal fine accertare se detta inosservanza abbia carattere doloso o colposo, dato che, nella seconda ipotesi,...

Read More
02
Ago

Danneggiamento bene in locazione vincolo di polizza

Colui che per circostanze contingenti si trovi ad esercitare un potere soltanto materiale sulla cosa può dal danneggiamento di questa risentire un danno al suo patrimonio, indipendentemente dal diritto, reale o personale, che egli abbia all’esercizio di quel potere e cioè senza che sia tenuto a dimostrare il titolo di proprietà. In particolare, con riferimento...

Read More
01
Ago

Assegnazione alloggi popolari e decesso dell’assegnatario

In tema di trasferimento in proprieta’ di alloggi di edilizia residenziale pubblica, qualora, dopo l’accettazione da parte dell’ente gestore dell’istanza di cessione e la comunicazione del prezzo indicato, l’assegnatario sia deceduto senza procedere alla stipula del contratto di compravendita, gli eredi dello stesso non acquisiscono a titolo derivativo il diritto alla cessione dell’alloggio, ma sono...

Read More
01
Ago

Contratto preliminare e termine per la stipula del rogito

In tema di contratto preliminare di compravendita, il termine stabilito per la stipulazione del contratto definitivo non costituisce normalmente un termine essenziale, il cui mancato rispetto legittima la dichiarazione di scioglimento del contratto. Tale termine puo’ ritenersi essenziale, ai sensi dell’articolo 1457 c.c., solo quando, all’esito di indagine istituzionalmente riservata al giudice di merito, da...

Read More
01
Ago

Preliminare di vendita ed effetti del recesso

Nell’ipotesi di preliminare di compravendita, infatti, ove piu’ soggetti si siano obbligati, con un’unica promessa, ad acquistare pro indiviso un immobile, l’adesione di uno dei promittenti compratori all’unilaterale recesso del promittente venditore non impedisce agli altri di chiedere l’emissione della sentenza costitutiva che tiene luogo del contratto non concluso ex articolo 2932 c.c., rendendosi acquirenti...

Read More
01
Ago

Testamento olografo scritto in stampatello

E’ valido il testamento scritto con caratteri in stampatello purche’ la scrittura sia riferibile al testatore, escludendosi la validità per il solo caso in cui vi sia una imitazione schematica dello stampato. Si ammette quindi la validita’ formale del testamento olografo non solo quando risulti che il testatore usasse scrivere in stampatello, ma anche nel...

Read More
01
Ago

Inesistenza della servitù di veduta

Chi agisce giudizialmente per fare dichiarare la inesistenza a carico del proprio fondo di una servitu’ di veduta diretta deve limitarsi a provare che sul fondo del vicino si apre una veduta a distanza inferiore a un metro e mezzo dal confine, in quanto l’articolo 905 c.c. gli da’ diritto di pretenderne l’eliminazione, mentre incombe...

Read More
01
Ago

Azione revocatoria e domanda di manleva del terzo acquirente

In tema di azione revocatoria ordinaria, il terzo acquirente, in quanto soggetto passivo dell’esecuzione che il creditore puo’ promuovere a seguito della dichiarazione d’inefficacia dell’atto dispositivo, puo’ proporre azione di manleva ovvero di garanzia nei confronti dell’alienante e la domanda, al momento della revocatoria ordinaria, deve essere formulata nel senso di essere tenuto indenne dalle...

Read More
01
Ago

Onere della prova nesso causale responsabilità medica

Nei giudizi di risarcimento del danno da responsabilita’ medica, e’ onere del paziente dimostrare l’esistenza del nesso causale, provando che la condotta del sanitario e’ stata, secondo il criterio del “piu’ probabile che non”, causa del danno, sicche’, ove la stessa sia rimasta assolutamente incerta, la domanda deve essere rigettata”.

Read More
01
Ago

Dies a quo prescrizione responsabilità contrattuale

In tema di danno contrattuale, al fine di determinare il dies a quo della prescrizione occorre verificare il momento in cui si sia prodotto nella sfera patrimoniale del creditore il danno causato dal colpevole inadempimento del debitore.

Read More
01
Ago

Servitù di non edificare e nuove costruzioni

per “costruzione” debba intendersi qualsiasi opera non completamente interrata avente i caratteri della solidita’, stabilita’ ed immobilizzazione rispetto al suolo, anche mediante appoggio o incorporazione o collegamento fisso ad un corpo di fabbrica contestualmente realizzato o preesistente, e cio’ indipendentemente dal livello di posa ed elevazione dell’opera stessa, dai suoi caratteri e della sua destinazione....

Read More
01
Ago

Rivendica della proprietà e litisconsorzio necessario

l’azione con cui, a qualsiasi titolo, si rivendica la proprieta’ di bene deve essere proposta nei confronti di chi possiede il bene o ne e’ proprietario all’atto della domanda. Ne discende che se in tali situazioni si trovano piu’ soggetti, tutti devono essere convenuti in giudizio, verificandosi un’ipotesi di litisconsorzio necessario dal lato passivo. Il...

Read More
29
Lug

Diritto del cliente di ottenere la documentazione bancaria

Il diritto del cliente di ottenere dall’istituto bancario la consegna di copia della documentazione relativa alle operazioni dell’ultimo decennio, previsto dal Decreto Legislativo n. 385 del 1993, articolo 119, comma 4, si configura come un diritto sostanziale la cui tutela e’ riconosciuta come situazione giuridica “finale” e non strumentale, onde per il suo riconoscimento non...

Read More
29
Lug

Apertura varco sul muro condominiale

L’apertura di varchi e l’installazione di porte o cancellate in un muro ricadente fra le parti comuni dell’edificio condominiale eseguiti da uno dei condomini per creare un nuovo ingresso all’unita’ immobiliare di sua proprieta’ esclusiva, di massima, non integrano abuso della cosa comune suscettibile di ledere i diritti degli altri condomini, non comportando per costoro...

Read More
29
Lug

Ripetizione dell’indebito prescrizione dies a quo

In tema di ripetizione dell’indebito, la relativa azione presuppone l’inesistenza dell’obbligazione adempiuta, derivante dall’assenza originaria di un titolo che la giustifichi o dal successivo venir meno dello stesso per annullamento, rescissione o inefficacia connessa all’avveramento di una condizione risolutiva. Le due fattispecie devono essere tenute distinte ai fini della decorrenza del termine di prescrizione, che...

Read More
29
Lug

Tabelle millesimali quando hanno natura contrattuale

ai fini dell’attribuzione alle tabelle condominiali della natura contrattuale non e’ sufficiente che le stesse siano allegate al regolamento di condominio e predisposte dall’unico originario proprietario ed accettate dagli iniziali acquirenti delle singole unita’ ovvero che abbiano formato oggetto di accordo da parte di tutti i condomini. La natura contrattuale delle tabelle millesimali discende dal...

Read More
28
Lug

Azione di simulazione donazione

l’erede legittimario che chieda la dichiarazione di simulazione di una vendita fatta dal de cuius, finalizzata a dissimulare, in realtà, una donazione, agisce per la tutela di un proprio diritto ed è terzo rispetto alle parti contraenti, per cui la prova testimoniale e per presunzioni è ammissibile senza limiti quando, sulla premessa che l’atto simulato...

Read More
28
Lug

Mutuo fondiario il limite di finanziabilità alle Sezioni Unite

Con il provvedimento in oggetto, la Corte ha rimesso gli atti processuali al Primo Presidente perchè valuti l’opportunità di rimettere l’esame della questione, concernente la sorte del mutuo fondiario concesso con violazione dei limiti di finanziabilita’ richiamati dal Decreto Legislativo n. 385 del 1993, articolo 38, comma 2, alle Sezioni Unite Civili.

Read More
28
Lug

Guida in stato di ebbrezza esonero assicurazione

La clausola di esonero da responsabilità per guida in stato di ubriachezza dell’assicurato sebbene non è qualificabile come “clausola vessatoria”, deve comunque essere negoziata in modo chiaro e trasparente prima della emissione e consegna della polizza e delle allegate condizioni generali di contratto. Il dovere di una informazione esaustiva, chiara e completa, e quello di...

Read More
28
Lug

Assicurazione obbligo di avviso sinistro

affinché l’assicurato possa ritenersi inadempiente all’obbligo, imposto dall’art. 1913 c.c., di dare avviso del sinistro all’assicuratore, occorre accertare se l’inosservanza abbia carattere doloso o colposo, atteso che, mentre nel primo caso l’assicurato perde il diritto all’indennità, ai sensi dell’art. 1915, comma 1, c.c., nel secondo l’assicuratore ha diritto di ridurre l’indennità in ragione del pregiudizio...

Read More
28
Lug

Limite finanziabilità mutuo fondiario

il limite di finanziabilità fissato, dal D.Lgs. n. 385 del 1993, art. 38, comma 2, è elemento essenziale del contenuto del contratto e il suo mancato rispetto ne determina la nullità, con possibilità tuttavia, di conversione in ordinario finanziamento ipotecario ove ne sussistano i relativi presupposti, e costituisce un limite inderogabile all’autonomia privata in ragione...

Read More
28
Lug

Appalto variazioni al progetto

In tema di appalto, il regime probatorio delle variazioni dell’opera muta a seconda che queste ultime siano dovute all’iniziativa dell’appaltatore o a quella del committente poiché, nel primo caso, l’art. 1659 c.c. richiede che le modifiche siano autorizzate dal committente e che l’autorizzazione risulti da atto scritto “ad substantiam”, mentre, nel secondo, l’art. 1661 c.c....

Read More
27
Lug

Condominio nemini res sua servit

Il principio “nemini res sua servit” trova applicazione soltanto quando un unico soggetto e’ titolare del fondo servente e di quello dominante e non anche quando il proprietario di uno di essi sia anche comproprietario dell’altro, giacche’ in tal caso l’intersoggettivita’ del rapporto e’ data dal concorso di altri titolari del bene comune. Nel condominio,...

Read More
27
Lug

Demolizione muro di volta condominiale

la cosa comune, ai sensi dell’articolo 1102 c.c., puo’ essere utilizzata dal condomino anche in modo particolare e diverso dal suo normale uso se cio’ non alteri l’equilibrio tra le concorrenti utilizzazioni attuali o potenziali degli altri e non determini pregiudizievoli invadenze dell’ambito dei coesistenti diritti degli altri proprietari. Pertanto, la demolizione di un muro...

Read More
27
Lug

Garanzia autonoma a prima richiesta

in tema di contratto autonomo di garanzia, ove le parti abbiano convenuto che il pagamento debba avvenire “a prima richiesta”, l’eventuale rinvio pattizio alla previsione della clausola di decadenza di cui all’articolo 1957 c.c., comma 1, deve intendersi riferito esclusivamente al termine semestrale indicato dalla predetta disposizione; pertanto, deve ritenersi sufficiente ad evitare la decadenza...

Read More
26
Lug

Riduzione equitativa clausola penale

Il potere di riduzione equitativa della clausola penale ex articolo 1384 c.c. – che, in quanto volto a tutelare l’interesse generale dell’ordinamento di assicurare l’equilibrio contrattuale, puo’ essere esercitato d’ufficio, anche qualora le parti abbiano convenuto irriducibilita’  o segnatamente l’esclusione dell’applicabilita’ dell’articolo 1526 c.c., fermi restando gli oneri di allegazione e prova, incombenti sulla parte,...

Read More
26
Lug

Mancata consegna documenti amministratore condominio

In un caso avente ad oggetto il c.d. cambio di amministratore di condominio relativamente alla richiesta del Condominio per ottenere parte la documentazione non consegnata dal precedente al nuovo amministratore, la Corte ha enunciato i seguenti principi di diritto: Alla cessazione dell’incarico l’amministratore e’ tenuto alla consegna di tutta la documentazione in suo possesso afferente...

Read More
26
Lug

Diritto di veduta in appiombo condominio

il proprietario del singolo piano di un edificio condominiale ha diritto di esercitare dalle proprie aperture la veduta in appiombo fino alla base dell’edificio e di opporsi conseguentemente alla costruzione di altro condomino che, direttamente o indirettamente, pregiudichi tale suo diritto, senza che possano rilevare le esigenze di contemperamento con i diritti di proprieta’ ed...

Read More
26
Lug

Mancato adempimento mandato avvocato

sussiste l’onere dell’assistito di vigilare sull’esatta osservanza dell’incarico conferito e che, laddove questo non sia stato assolto, il mancato adempimento del mandato da parte del difensore di fiducia non sia di per se’ idoneo a realizzare le ipotesi di caso fortuito o forza maggiore, posto che grava sull’imputato non solo l’onere di effettuare una scelta...

Read More
26
Lug

Danni da inefficacia del vaccino

in tema di responsabilita’ del Ministero della salute per i danni conseguenti alla vaccinazione obbligatoria contro la poliomielite, il diritto all’indennizzo previsto dalla L. n. 210 del 1992, e’ riconosciuto solo nei casi in cui sussista un nesso causale tra la somministrazione del vaccino ed il danno patito dal soggetto passivo del trattamento sanitario obbligatorio....

Read More
22
Lug

Interclusione del fondo servitù di passaggio

l’interclusione relativa si rinviene in tutti i casi in cui il transito di accesso alla via pubblica, pur se strutturalmente possibile, determini un dispendio eccessivo al fine di renderlo praticabile, mentre si ha la fattispecie del fondo non intercluso allorche’ vi sia un iter che sia funzionalmente destinato a passaggio ma le cui caratteristiche concretamente...

Read More
22
Lug

Usucapione di un terreno

E’ infatti onere di chi chiede accertarsi l’intervenuta usucapione dimostrare di aver esercitato sul bene un potere di fatto che si e’ estrinsecato in un’attivita’ corrispondente all’esercizio del diritto di proprieta’. Lo stesso deve, infatti, provare non solo il corpus – dimostrando di essere nella disponibilita’ del bene ma anche l’animus possidendi per il tempo...

Read More
22
Lug

Prova della simulazione del contratto

in caso di simulazione relativa di un contratto per il quale sia prescritta la forma scritta ad substantiam, la dimostrazione della volonta’ delle parti di concludere un negozio diverso da quello apparente incontra non solo le normali limitazioni legali all’ammissibilita’ della prova testimoniale e per presunzioni, ma anche l’ostacolo, piu’ rigoroso, derivante dal disposto dell’articolo...

Read More
22
Lug

Preliminare di vendita e conformità catastale

nel giudizio di esecuzione in forma specifica dell’obbligo di concludere un contratto di trasferimento immobiliare relativo ad un fabbricato gia’ esistente, la conformita’ catastale oggettiva di cui alla L. n. 52 del 1985, articolo 29, comma 1 bis, costituisce una condizione dell’azione e deve formare oggetto di accertamento da parte del giudice, che non puo’...

Read More
22
Lug

Comunione modalità uso della cosa comune

La nozione di pari uso della cosa comune, cui fa riferimento l’articolo 1102 c.c., non va intesa nel senso di uso identico e contemporaneo, dovendo ritenersi conferita dalla legge a ciascun partecipante alla comunione la facolta’ di trarre dalla cosa comune la piu’ intensa utilizzazione, a condizione che questa sia compatibile con i diritti degli...

Read More
22
Lug

Compenso avvocato per attività stragiudiziale

In tema di compensi professionali di avvocati, affinche’ il professionista che abbia prestato assistenza giudiziale possa avere diritto ad un distinto compenso per le prestazioni stragiudiziali e’ necessario che tali prestazioni non siano connesse e complementari con quelle giudiziali. Ne consegue che, ove sussista tale connessione, gli compete solo il compenso per l’assistenza giudiziale, se...

Read More
21
Lug

Lastrico solare ripartizione spese infiltrazioni

In materia di condominio negli edifici, allorquando l’uso del lastrico solare non sia comune a tutti i condomini, dei danni che derivino da infiltrazioni nell’appartamento sottostante rispondono sia il proprietario o l’usuario esclusivo del lastrico solare o della terrazza a livello, in quanto custode del bene ai sensi dell’art. 2051 c.c., sia il Condominio, in...

Read More
21
Lug

Giudizio di divisione istanza di assegnazione

Nel di giudizio di divisione, la richiesta di attribuzione puo’ essere proposta per la prima volta in appello poiche’ attiene alle modalita’ di attuazione dello scioglimento della comunione e non costituisce domanda in senso proprio.

Read More
21
Lug

Abusiva concessione del credito

In tema di concessione abusiva di credito ad impresa in una situazione di difficolta e di responsabilità in concorso con gli organi societari la Cassazione con la sentneza in oggetto ha affermato i seguenti principi di diritto: L’erogazione del credito che sia qualificabile come “abusiva”, in quanto effettuata, con dolo o colpa, ad impresa che...

Read More
21
Lug

Occupazione del demanio marittimo

in tema di mancata riconsegna di un’area demaniale, oggetto di concessione non rinnovata alla scadenza, trova applicazione la disposizione di cui all’articolo 1591 c.c., essendo espressione di un principio riferibile a tutti i tipi di contratto con i quali viene concessa l’utilizzazione del bene dietro corrispettivo, allorche’ il concessionario continui ad utilizzare il bene oltre...

Read More
21
Lug

Revisione tabelle millesimali maggioranza

l’atto di approvazione delle tabelle millesimali, al pari di quello di revisione delle stesse, non deve essere deliberato con il consenso unanime dei condomini, essendo a tal fine sufficiente la maggioranza qualificata di cui all’articolo 1136 c.c., comma 2. La sufficienza del consenso maggioritario per l’approvazione delle tabelle millesimali discende dal fatto che essa e’...

Read More
21
Lug

Infortunio sul lavoro danno biologico temporaneo

In caso di infortunio sul lavoro, l’attuale sistema assicurativo non copre, il danno biologico temporaneo. Infatti il danno biologico risarcito e risarcibile dall’INAIL è solo quello relativo all’inabilità permanente non essendo resarciti e risarcibili dall’INAIL sia il danno biologico temporaneo che il danno morale.

Read More
01
Dic

Indebito pensionistico termini recupero

La L. n. 412 del 1991, articolo 13, comma 2, laddove prevede che l’INPS provvede, entro l’anno successivo, al recupero di quanto eventualmente pagato in eccedenza, va inteso nel senso che entro tale termine l’Istituto deve formalizzare la richiesta di restituzione dell’importo ritenuto indebito e cioe’ deve iniziare il procedimento amministrativo di recupero portandolo a...

Read More
25
Nov

Responsabilità dei produttori di sigarette

un atto di volizione libero, consapevole ed autonomo di soggetto dotato di capacità di agire, quale, appunto, la scelta di fumare nonostante la notoria nocività del fumo, esclude che il fumatore possa richiere il risarcimento dei danni derivanti da tale attività ai produttori e venditori di sigarette.

Read More
25
Nov

Nullità contratto interest rate swap

In tema di “interest rate swap”, occorre accertare, ai fini della validità del contratto, se si sia in presenza di un accordo tra intermediario ed investitore sulla misura dell’alea, calcolata secondo criteri scientificamente riconosciuti ed oggettivamente condivisi; tale accordo non si può limitare al “mark to market”, ossia al costo, pari al valore effettivo del...

Read More
25
Nov

Inadempimento mandato professionale

Pertanto, il cliente che sostiene di aver subito un danno per l’inesatto adempimento del mandato professionale del suo avvocato ha l’onere di provare: (I) l’esistenza del titolo consistente nel contratto d’opera professionale; (II) la difettosa o inadeguata prestazione professionale; (III) il nesso di causalità tra la difettosa o inadeguata prestazione professionale e il danno lamentato;...

Read More
25
Nov

Responsabilità comune per buche stradali

in tema di responsabilita’ civile per danni da cose in custodia, la condotta del danneggiato, che entri in interazione con la cosa, si atteggia diversamente a seconda del grado di incidenza causale sull’evento dannoso, in applicazione, anche ufficiosa, dell’articolo 1227 c.c., comma 1, richiedendo una valutazione che tenga conto del dovere generale di ragionevole cautela,...

Read More
22
Nov

Azzeramento punti revisione patente

il provvedimento di revisione della patente di guida, atto vincolato all’azzeramento dei punti, non presuppone l’avvenuta comunicazione all’interessato, ad opera dell’Anagrafe Nazionale degli abilitati alla guida ed ai fini dell’esercizio della facolta’ di partecipare ai corsi di recupero dei punti, delle variazioni di punteggio che lo riguardano, integrando detta comunicazione un atto privo di contenuto...

Read More
22
Nov

Danni cagionati da animali selvatici

I danni cagionati dalla fauna selvatica sono risarcibili dalla P.A. a giacche’, da un lato, il criterio di imputazione previsto da tale disposizione si fonda non sul dovere di custodia, ma sulla proprieta’ o, comunque, sull’utilizzazione dell’animale e, dall’altro, le specie selvatiche protette ai sensi della L. n. 157 del 1992 rientrano nel patrimonio indisponibile...

Read More
22
Nov

Inquadramento immobile fieristico

L’immobile “fieristico”, in cui sono svolte manifestazioni di promozione economica ovvero culturale e sportiva, nonche’ spettacoli in genere, ha carattere commerciale, per cui non puo’ essergli attribuita la categoria catastale E, esclusivamente prevista per immobili sostanzialmente considerati “extra commercium” e, quindi, improduttivi di reddito e non tassabili; ne’ lo stesso e’ riconducibile alle anteriori categorie...

Read More
22
Nov

Opposizione all’omologa del concordato preventivo

in tema di giudizio di omologa del concordato preventivo in assenza di opposizioni, L.Fall., ex articolo 180, comma 3, solo le parti che abbiano volontariamente partecipato alla fase di omologa innanzi al tribunale possono proporre ricorso straordinario per cassazione, salvo che con il medesimo ricorso straordinario i ricorrenti lamentino un vizio che abbia loro impedito...

Read More
22
Nov

Indennità di trasferta quando spetta

l’indennita’ di trasferta che, e’ un emolumento corrisposto al lavoratore in relazione ad una prestazione effettuata, per limitato periodo di tempo e nell’interesse del datore, al di fuori della ordinaria sede lavorativa, volto a compensare i disagi derivanti dall’espletamento del lavoro in luogo diverso dao’ quello previsto, senza che rilevi, ai fini dell’insorgenza del diritto,...

Read More
22
Nov

Assegno divorzile ex coniuge stabile relazione

L’instaurazione da parte dell’ex coniuge di una stabile convivenza di fatto, giudizialmente accertata, incide sul diritto al riconoscimento di un assegno di divorzio o alla sua revisione nonche’ sulla quantificazione del suo ammontare, in virtu’ del progetto di vita intrapreso con il terzo e dei reciproci doveri di assistenza morale e materiale che ne derivano,...

Read More
22
Nov

Assegno mantenimento divorzile presupposti

la funzione assistenziale dell’assegno di divorzio si compone di un contenuto perequativo-compensativo, che discende direttamente dalla declinazione costituzionale del principio di solidarieta’, e che conduce al riconoscimento di un contributo che, partendo dalla comparazione delle condizioni economico-patrimoniali dei due coniugi, deve tener conto non soltanto del raggiungimento di un grado autonomia economica tale da garantire...

Read More
09
Nov

Cancellazione di società con debiti

il sistema delineato dagli artt. 2492 / 2495 c.c. è speciale rispetto alla regola generale di cui all’art. 1421 c.c.,  e prevede che una volta avvenuta -come nella specie- la cancellazione della società alle condizioni di legge, questa non possa più esser revocata e la persona giuridica – salvi gli effetti successori per le eventuali...

Read More
09
Nov

Azione di riduzione disposizioni testamentarie

l’azione di riduzione è volta a far dichiarare l’inefficacia, in tutto o in parte, delle disposizioni testamentarie e degli atti di liberalità posti in essere in vita dalla persona defunta che, eccedendo la quota disponibile (art. 556 c.c.), abbiano leso la quota riservata dalla legge ad alcune categorie di successibili, i legittimari. La causa petendi...

Read More
09
Nov

Azione di simulazione assoluta

In tema di simulazione assoluta del contratto, nel caso in cui la relativa domanda sia proposta da terzi estranei al negozio, spetta al giudice del merito valutare l’opportunità di fondare la decisione su elementi presuntivi, da considerare non solo analiticamente ma anche nella loro convergenza globale, a consentire illazioni che ne discendano secondo l'”id quod...

Read More
09
Nov

Consenso informato cosa deve contenere

Il consenso informato deve in particolare attenere al possibile verificarsi, in conseguenza dell’esecuzione del trattamento stesso, dei rischi di un esito negativo dell’intervento e di un aggravamento delle condizioni di salute del paziente, ma anche di un possibile esito di mera “inalterazione” delle medesime (e cioe’ del mancato miglioramento costituente oggetto della prestazione cui il...

Read More
09
Nov

Uso esclusivo parti comuni condominio

La pattuizione avente ad oggetto l’attribuzione del c.d. “diritto reale di uso esclusivo” su una porzione di cortile condominiale, costituente, come tale, parte comune dell’edificio, mirando alla creazione di una figura atipica di diritto reale limitato, idoneo ad incidere, privandolo di concreto contenuto, sul nucleo essenziale del diritto dei condomini di uso paritario della cosa...

Read More
09
Nov

Modifica aspetto architettonico condominio

le nozioni di aspetto architettonico ex articolo 1127 c.c. e di decoro architettonico ex articolo 1120 c.c., pur differenti, sono strettamente complementari e non possono prescindere l’una dall’altra, sicche’ anche l’intervento edificatorio in sopraelevazione deve rispettare lo stile del fabbricato, senza recare una rilevante disarmonia al complesso preesistente, si’ da pregiudicarne l’originaria fisionomia ed alterarne...

Read More
09
Nov

Giudizio di divorzio domanda di assegno

nel giudizio di divorzio, se, da un lato, la domanda di assegno deve essere proposta nel rispetto degli istituti processuali propri di quel rito, quindi dovendo essere necessariamente contenuta nell’atto introduttivo del giudizio ovvero nella comparsa di risposta, tuttavia, dall’altro, deve escludersi la relativa preclusione nel caso in cui i presupposti del diritto all’assegno maturino...

Read More
09
Nov

Restituzione doni tra fidanzati

– i doni tra fidanzati, di cui all’articolo 80 c.c., non essendo equiparabili ne’ alle liberalita’ in occasione di servizi, ne’ alle donazioni fatte in segno tangibile di speciale riconoscenza per i servizi resi in precedenza dal donatario, ne’ alle liberalita’ d’uso, ma costituendo vere e proprie donazioni, come tali soggette ai requisiti di sostanza...

Read More
09
Nov

Interpretazione clausole contratto di assicurazione

nell’interpretazione del contratto di assicurazione, che va redatto in modo chiaro e comprensibile, il giudice non puo’ attribuire a clausole polisenso uno specifico significato, pur teoricamente non incompatibile con la loro lettera, senza prima ricorrere all’ausilio di tutti gli altri criteri di ermeneutica previsti dagli articoli 1362 c.c. e ss., e, in particolare, a quello...

Read More
02
Nov

Omessa manutenzione condominio

Il condomino, che subisca nella propria unita’ immobiliare un danno derivante dall’omessa manutenzione delle parti comuni dell’edificio ai sensi degli articoli 1123, 1124, 1125 e 1126 c.c., assume, quale danneggiato, la posizione di terzo avente diritto al risarcimento nei confronti del condominio, senza tuttavia essere esonerato dall’obbligo, che trova la sua fonte nella comproprieta’ o...

Read More
02
Nov

Rispetto delle linee guida

il rispetto delle linee guida non puo’ essere univocamente assunto quale parametro di riferimento della legittimita’ e di valutazione della condotta del medico; e quindi nulla puo’ aggiungere o togliere al diritto del malato di ottenere le prestazioni mediche piu’ appropriate ne’ all’autonomia ed alla responsabilita’ del medico nella cura del paziente. Pertanto, non puo’...

Read More
02
Nov

Diffamazione a mezzo stampa diritto di critica politica

Tuttavia, in tema di diffamazione a mezzo stampa, il rispetto della verita’ del fatto assume, in riferimento all’esercizio del diritto di critica politica, un rilievo piu’ limitato e necessariamente affievolito rispetto al diritto di cronaca, in quanto la critica, ed ancor piu’ quella politica, quale espressione di opinione meramente soggettiva, ha per sua natura carattere...

Read More
02
Nov

Autotrasporto per conto terzi prescrizione

la prescrizione quinquennale Decreto Legge 29 marzo 1993, n. 82, ex articolo 2 convertito con modificazioni dalla L. 27 maggio 1993, n. 162, non trova applicazione con riferimento ai diritti fatti valere dal gestore del servizio postale in relazione a contratti da esso conclusi e pur implicanti prestazioni di autotrasporto per conto terzi.

Read More
02
Nov

Colpa professionale medica

in tema di colpa professionale medica, qualora ricorra l’ipotesi di cooperazione multidiscipli-nare, ancorche’ non svolta contestualmente, ogni sanitario – compreso il personale paramedico – e’ tenuto, oltre che al rispetto dei canoni di diligenza e prudenza connessi alle specifiche mansioni svolte, all’osservanza degli obblighi derivanti dalla convergenza di tutte le attivita’ verso il fine comune...

Read More
02
Nov

Consulenza tecnica d’ufficio percipiente

il giudice, nel caso sia stata disposta una consulenza tecnica cd. percipiente puo’ anche disattenderne le risultanze, ma solo ove motivi in ordine agli elementi di valutazione adottati e a quelli probatori utilizzati per addivenire alla decisione, specificando le ragioni per le quali ha ritenuto di discostarsi dalle conclusioni del consulente.

Read More
02
Nov

Aggiornamento istat locazioni

l’aggiornamento Istat non opera in maniera automatica ma presuppone una necessaria specifica richiesta del locatore. In base alla L. n. 392 del 1978, articolo 32, cosi’ come novellato dal Decreto Legge 7 febbraio 1985, n. 12, articolo 1, comma 9, sexies convertito in L. 5 aprile 1985, n. 118, il locatore, su conforme pattuizione con...

Read More
29
Ott

Quietanza di pagamento valore probatorio

la quietanza di pagamento, nel suo contenuto di dichiarazione di scienza, tramite cui il creditore attesta al debitore di avere ricevuto il pagamento dovuto, ha natura giuridica assimilabile alla confessione stragiudiziale ex art. 2735 c.c. Più in particolare, quietanza di pagamento costituisce atto unilaterale di riconoscimento del pagamento ed integra, tra le parti, confessione stragiudiziale, ...

Read More
29
Ott

Diritto di abitazione opponibile a terzi

Il diritto di abitazione, a differenza dell’usufrutto e del diritto di uso, ha carattere talmente particolare e personale da non potere ne’ essere ceduto ad altri, nemmeno quanto all’Esercizio, ne’ avere attuazione diversa da quella dell’abitazione personale dell’immobile da parte del relativo titolare. Deve quindi ritenersi che l’opponibilità del diritto di abitazione ai terzi passi...

Read More
29
Ott

Art 614 cpc spese legali opposizione a decreto

Nella specifica ipotesi della opposizione ex art. 645 proposta avverso il decreto ingiunto reso ai sensi dell’art. 614 c.p.c., va rimarcato che la parte opponente può contestare soltanto la congruità delle spese di cui si invoca il rimborso, mentre non possono utilmente essere dedotti gli eventuali vizi dell’esecuzione, i quali vanno fatti valere, nelle sedi...

Read More
29
Ott

Recupero compenso avvocato per attività stragiudiziale

La controversia tra avvocato e cliente avente ad oggetto il compenso per attività stragiudiziale, svolta nel procedimento di mediazione ex art. 4 D legisl. n. 150/2011, non rientra nell’ambito dell’art. 702 bis c.p.c., richiamato dall’art. 14 D. legisl. n. 150/2011.

Read More
29
Ott

Sfratto per morosità e clausola risolutiva espressa locazione commerciale

la risoluzione di diritto del contratto conseguente all’applicazione di una clausola risolutiva espressa postula non soltanto la sussistenza, ma anche l’imputabilità dell’inadempimento, in quanto la pattuizione di tale modalità di scioglimento dal contratto, pur eliminando ogni necessità di indagine in ordine all’importanza dell’inadempimento, non incide, per converso, sugli altri principi regolatori dell’istituto della risoluzione, né,...

Read More
29
Ott

Obbligo di manutenzione del proprietario

ai sensi dell’art. 1575. n. 2, c.c., corre obbligo al locatore di mantenere la cosa locata “in stato da servire all’uso convenuto”. L’obbligazione ex art. 1575, n. 2, c.c. è del tutto distinta dalla garanzia per vizi prevista dall’art. 1578 c.c. in quanto quest’ultima norma si applica per i vizi non conosciuti o non facilmente...

Read More
29
Ott

Licenziamento per frasi offensive

in relazione alla fattispecie di messaggi di contenuto offensivo o diffamatorio diffusi dal dipendente tramite strumenti informatici, si distingue tra: – messaggi diffusi tramite strumenti potenzialmente idonei a raggiungere un numero indeterminato di persone – messaggi inviati tramite strumenti ad accesso limitato (ad esempio chat private) con esclusione della possibilità che le comunicazioni ivi inserite...

Read More
29
Ott

Decadenza e prescrizione azione di garanzia

le disposizioni dell’art. 2226 c.c., in tema di decadenza e prescrizione dell’azione di garanzia per vizi dell’opera, sono inapplicabili alla prestazione d’opera intellettuale, ed in particolare alla prestazione del professionista che abbia assunto l’obbligazione della redazione di un progetto di ingegneria, attesa l’eterogeneità della prestazione rispetto a quella manuale, cui si riferisce l’art. 2226 c.c.,...

Read More
27
Ott

Mediazione delega avvocato

Affinché sia possibile validamente delegare un terzo alla partecipazione delle attività di mediazione, la parte deve conferirgli tale potere mediante una procura avente lo specifico oggetto della partecipazione alla mediazione e il conferimento del potere di disporre dei diritti sostanziali che ne sono oggetto. La parte che non voglia o non possa partecipare personalmente alla...

Read More
27
Ott

Caduta su strada sconnessa

il fatto che una strada risulti “molto sconnessa, con altre buche e rappezzi” non costituisce, di per sé, un’esimente per l’ente pubblico, anche perché un comportamento disattento dell’utente non è astrattamente ascrivibile al novero dell’imprevedibile. Altrimenti opinando dovrebbe ritenersi che, quanto più un ente pubblico mantenga le proprie strade in una situazione di incuria e...

Read More
27
Ott

Simulazione assoluta contratto di compravendita immobiliare

In tema di simulazione assoluta del contratto, nel caso in cui la relativa domanda sia proposta da terzi estranei al negozio, spetta al giudice del merito valutare l’opportunità di fondare la decisione su elementi presuntivi, da considerare non solo analiticamente ma anche nella loro convergenza globale, a consentire illazioni che ne discendano secondo l'”id quod...

Read More
27
Ott

Contratto di ormeggio imbarcazioni

il contratto di ormeggio, pur rientrando nella categoria dei contratti atipici, è sempre caratterizzato da una struttura minima essenziale (in mancanza della quale non può dirsi realizzata la detta convenzione negoziale), consistente nella semplice messa a disposizione ed utilizzazione delle strutture portuali con conseguente assegnazione di un delimitato e protetto spazio acqueo. Il contenuto del...

Read More
26
Ott

Assicurazione condominio azione diretta

Nel caso di contratto di assicurazione stipulato dal Condominio, in persona dell’amministratore, la circostanza che il Condominio sia ente di gestione, privo di personalità giuridica, non comporta che ciascun condomino possa agire, nel proprio interesse, nei confronti dell’assicuratore, spettando all’amministratore la rappresentanza del condominio contraente della polizza nell’interesse di tutti i condomini.

Read More
26
Ott

Azione revocatoria ambito di applicazione

l’esperimento dell’azione revocatoria ha lo scopo di rendere fruttuosa la sola esecuzione per espropriazione, ossia la realizzazione dei crediti aventi per oggetto una somma di denaro, e non trova terreno di applicazione in tutti i casi in cui oggetto del credito sia una cosa determinata, mobile o immobile, o una prestazione del debitore ovvero, addirittura,...

Read More
26
Ott

Impugnazione delibera condominiale condomino presente

il condomino regolarmente convocato non può impugnare la delibera per difetto di convocazione di altro condomino, in quanto l’interesse a far valere un vizio che renda annullabile una deliberazione dell’assemblea, non può ridursi al mero interesse alla rimozione dell’atto, ovvero ad un’astratta pretesa di sua assoluta conformità al modello legale, ma deve essere espressione di...

Read More
26
Ott

Presunzione di condominialità

La presunzione di condominialità può essere superata dal titolo, vale a dire da un atto di autonomia privata che, espressamente, disponga un diverso regime delle parti di uso comune. In particolare, si osserva che la presunzione di comunione ex art. 1117 cod. civ. non può essere vinta dalla pura e semplice omessa menzione nel titolo...

Read More
26
Ott

Autovelox segnalazione preventiva

Incombe sulla P.A., trattandosi di una condizione di legittimità della pretesa sanzionatoria, l’onere di provare la preventiva segnalazione della rilevazione della velocità, trattandosi di un obbligo specifico ed inderogabile degli organi di polizia stradale demandati a tale tipo di controllo, imposto a garanzia dell’utenza stradale. A tal fine, occorre però precisare che l’attestazione dell’avvenuta apposizione...

Read More
26
Ott

Appalto risarcimento danni

Di fronte alla domanda con la quale venga chiesta la condanna dell’appaltatore a risarcire o eliminare i vizi dell’opera, allorché a suo fondamento siano dedotti difetti della costruzione così gravi da incidere sugli elementi essenziali dell’opera stessa, influendo sulla sua durata e compromettendone la conservazione, il giudice è sempre tenuto ove le circostanze lo richiedano...

Read More
26
Ott

Diritto d’autore opere fotografiche

La fotografia è creativa quando è capace di evocare suggestioni o comunque di lasciare trasparire l’apporto personale del fotografo e non si limiti a riprodurre e documentare determinate azioni o situazioni reali. L’apporto creativo deve potersi desumere da una precisa attività del fotografo, volta o alla valorizzazione degli effetti ottenibili con l’apparecchio (inquadratura, prospettiva, cura...

Read More
26
Ott

Copertura RCA posizione di arresto del veicolo

il concetto di circolazione stradale oggetto del rischio assicurativo può includere anche la posizione di arresto del veicolo. Tuttavia, nel caso di posizione di arresto del veicolo, l’assicurazione RCA opera solo se il sinistro può essere eziologicamente ricollegabile alla circolazione, mentre non opera laddove il sinistro sia intervenuto per causa autonoma, ivi compreso il caso...

Read More
14
Ott

Ripetizione di somme apertura di credito

in tema di apertura di credito in conto corrente, nell’ipotesi in cui i versamenti eseguiti dal correntista nel corso del rapporto abbiano svolto una funzione meramente ripristinatoria della disponibilita’ accordatagli dalla banca, per essere affluiti su un conto caratterizzato da un saldo passivo non eccedente l’importo dello affidamento concessogli, il diritto del cliente alla ripetizione...

Read More
14
Ott

Successione nel possesso

in tema di azioni possessorie, il successore a titolo particolare non puo’ limitarsi a dare la prova del suo diritto a possedere, ma occorre che dimostri il suo rapporto di fatto con il bene. Nelle successioni a titolo particolare, sia mortis causa sia per atto tra vivi, l’avente causa acquista il solo potere giuridico sulla...

Read More
14
Ott

Risoluzione per inadempimento obbligo di restituzione

In caso di risoluzione per inadempimento del vincolo contrattuale, il venir meno della causa adquirendi comporta l’obbligo di restituzione di quanto prestato in esecuzione del contratto stesso, secondo le regole dell’indebito oggettivo, sicche’, ove si verta nel caso di restituzione di una cosa determinata della quale sia impossibile la riconsegna, l’obbligo dell’accipiens risulta disciplinato dall’articolo...

Read More
13
Ott

Rifiuto del lavoratore di usare dispositivi di sicurezza

le mascherine sono considerate dal legislatore un dispositivo di protezione individuale e pertanto il persistente rifiuto da parte del lavoratore di utilizzare i dispositivi di protezione individuale giustifica il licenziamento intimato all’inadempiente.

Read More
13
Ott

Registrazioni sul luogo di lavoro

l’utilizzo a fini difensivi di registrazioni di colloqui tra il dipendente ed i colleghi sul luogo di lavoro non necessita del consenso dei presenti ciò in ragione dell’imprescindibile necessità di bilanciare le contrapposte istanze della riservatezza da una parte e della tutela giurisdizionale del diritto dall’altra e pertanto di contemperare la norma sul consenso al...

Read More
13
Ott

Usucapire bene condominiale

Non è pertanto possibile usucapire un bene condominiale dimostrandone semplicemente il possesso, ma è necessario fornire la prova di un possesso esclusivo, che si protrae per più di vent’anni in modo pacifico ed ininterrotto, creando così i presupposti per l’acquisto, da parte del condomino che usi la cosa comune in modo inconciliabile con la possibilità...

Read More
13
Ott

Contabilizzazione riscaldamento centralizzato

Le spese del riscaldamento centralizzato in un condominio, ove sia stato adottato un sistema di contabilizzazione del calore, devono essere ripartite in base al consumo effettivamente registrato, risultando perciò illegittima una suddivisione di tali oneri operata, sebbene in parte, alla stregua dei valori millesimali delle singole unità immobiliari, né possono a tale fine rilevare i...

Read More
13
Ott

Apertura varco muro condominiale

L’apertura di varchi in un muro ricadente fra le parti comuni dell’edificio condominiale eseguiti da uno dei condomini per creare un nuovo ingresso all’unità immobiliare di sua proprietà esclusiva non integra abuso della cosa comune suscettibile di ledere i diritti degli altri condomini, non comportando per costoro una qualche impossibilità di far parimenti uso del...

Read More
13
Ott

Aree condominiali adibite a parcheggio

il diritto reale di uso sulle aree adibite a parcheggio può essere riconosciuto ai proprietari delle singole unità immobiliari per effetto della sussistenza del vincolo di destinazione previsto dall’articolo 41 sexies della L. n. 1150 del 1942 a condizione che i suddetti spazi non soltanto esistano in concreto, ma siano stati destinati a parcheggio nei...

Read More
11
Ott

Conversione del mutuo fondiario in mutuo ipotecario

la nullità del contratto fondiario mantiene intatta la possibilità di conversione del mutuo fondiario in un ordinario finanziamento ove ne risultino accertati i presupposti, l’unica modalità di recupero del contratto nullo é quella della conversione in un contratto diverso ai sensi dell’art. 1424 c.c.. Il presupposto di tale conversione, che non può mai avvenire ad...

Read More
11
Ott

Mutuo fondiario superamento limite finanziabilità

avendo riguardo al mutuo fondiario, il limite di finanziabilita’ fissato, dal Decreto Legislativo n. 385 del 1993, articolo 38, comma 2, e’ elemento essenziale del contenuto del contratto e il suo mancato rispetto ne determina la nullita’ (con possibilita’ tuttavia, di conversione in ordinario finanziamento ipotecario ove ne sussistano i relativi presupposti) e costituisce un...

Read More
11
Ott

Omessa pronuncia distrazione spese

In caso di omessa pronuncia sull’istanza di distrazione delle spese proposta dal difensore, il rimedio esperibile, in assenza di un’espressa indicazione legislativa, e’ costituito dal procedimento di correzione degli errori materiali di cui agli articoli 287 e 288 c.p.c., e non dagli ordinari mezzi di impugnazione, non potendo la richiesta di distrazione qualificarsi come domanda...

Read More
11
Ott

Petizione di eredità e azione di rivendicazione

la “petitio hereditatis” si differenzia dalla “rei vindicatio“, malgrado l’affinità del “petitum”, in quanto si fonda sull’allegazione dello stato di erede ed ha per oggetto beni riguardanti elementi costitutivi dell'”universum ius” o di una quota parte di esso. Ne consegue, quanto all’onere probatorio, che, mentre l’attore in “rei vindicatio” deve dimostrare la proprietà dei beni...

Read More
11
Ott

Parto anonimo e diritto a conoscere le proprie origini

In tema di parto anonimo, per effetto della sentenza della Corte costituzionale n. 278 del 2013, ancorche’ il legislatore non abbia ancora introdotto la disciplina procedimentale attuativa, sussiste la possibilita’ per il giudice, su richiesta del figlio desideroso di conoscere le proprie origini e di accedere alla propria storia parentale, di interpellare la madre che...

Read More
08
Ott

Danno differenziale criteri di calcolo

In tema di infortunio in itinere a cui è seguito anche un danno iatrogeno al fine di meglio specificare i criteri alla base del danno differenziale in caso di indennizzo Inaili sono stati enunciati seguenti criteri di diritto: a) l’indennizzo per danno biologico permanente pagato dall’Inail alla vittima di lesioni personali va detratto dal credito...

Read More
08
Ott

Danno morale quantificazione

nella quantificazione del danno morale, deve tenersi conto di tutte le circostanze del caso concreto ed in particolare della gravità del reato, dell’entità delle sofferenze patite dalla vittima, dell’età, del sesso e del grado di sensibilità del danneggiato, del dolo oppure del grado di colpa dell’autore dell’illecito, della realtà socio-economica in cui vive il danneggiato,...

Read More
08
Ott

Presunzione di demanialità delle strade

ai sensi della L. 20 marzo 1865, n. 2248, articolo 22, il suolo delle strade comunali e’ di proprieta’ dei comuni, determinando cosi’ detta norma una vera e propria presunzione di titolarita’, rispetto alla quale spetterebbe alle Amministrazioni fornire prova contraria. Trattasi di presunzione di demanialita’ avente carattere relativo, superabile mediante prova contraria, evidenziandosi che,...

Read More
06
Ott

Vendita appartamenti condominiali e lavori deliberati

in caso di vendita di una unità immobiliare in condominio, nel quale siano stati deliberati lavori di straordinaria manutenzione, ristrutturazione o innovazioni sulle parti comuni, qualora venditore e compratore non si siano diversamente accordati in ordine alla ripartizione delle relative spese, è tenuto a sopportarne i costi chi era proprietario dell’immobile al momento della delibera...

Read More
06
Ott

Responsabilità condominio cose in custodia

il condominio di un edificio, quale custode dei beni e dei servizi comuni, è obbligato ad adottare tutte le misure necessarie affinché tali cose non rechino pregiudizio ad alcuno, sicché risponde “ex” 2051 c.c. dei danni da queste cagionati alla porzione di proprietà esclusiva di uno dei condomini, ancorché tali danni siano causalmente imputabili anche...

Read More
06
Ott

Obblighi amministratore condominio bilancio

l’amministratore di condominio, nella tenuta della contabilità e nella redazione del bilancio, non è obbligato al rispetto rigoroso delle regole formali vigenti per le imprese, essendo sufficiente che egli si attenga, nella tenuta della contabilità, a principi di ordine e di correttezza e che, nel redigere il bilancio, appronti un documento chiaro e intelligibile, con...

Read More
01
Ott

Diritto alla rettificazione e attribuzione di sesso

In conclusione deve essere disposta la richiesta rettificazione degli atti dello stato civile, non condizionata alla previa sottoposizione al trattamento medico-chirurgico per l’adeguamento dei caratteri sessuali che pure dev’essere autorizzato, ma che non costituisce più presupposto della pronuncia di rettificazione di sesso. La recente sentenza della Consulta, n. 180 del 13 luglio 2017, ha ribadito...

Read More
01
Ott

Rimozione ingiustificata social network

L’esclusione dal social network, con la distruzione della rete di relazioni frutto di un lavoro di costruzione durato, in questo caso, dieci anni (anche tale dato non è stato contestato ex art. 115, primo comma c.p.c.), è suscettibile dunque di cagionare un danno grave, anche irreparabile, alla vita di relazione, alla possibilità di continuare a...

Read More
10
Mar

Risarcimento danno perdita animale d’affezione

il rapporto tra padrone ed animale da affezione deve essere oggi ritenuto espressione di una relazione che costituisce occasione di completamento e sviluppo della personalità individuale e, quindi, come vero e proprio bene della persona, tutelato dall’art. 2 della Costituzione, con la conseguenza che, laddove allegato, provato e dotato dei necessari requisiti di gravità, il...

Read More
10
Mar

Mancato invio richiesta risarcimento danni assicurazione

ove l’istituto assicuratore venga a conoscenza della pretesa risarcitoria aliunde, anche in assenza della raccomandata di cui al Codice delle Assicurazioni Private, articolo 148, si deve ritenere che la ratio di tale norma sia stata egualmente soddisfatta. Si ammette che l’onere imposto al danneggiato possa essere soddisfatto anche con atti equipollenti alla raccomandata, purche’ altrettanto...

Read More
08
Mar

Recesso contratto prestazione professionale

Nel contratto di prestazione di opera professionale il cliente puo’ sempre recedere dal contratto, pagando al prestatore d’opera le spese sostenute e il compenso per l’opera svolta (articolo 2237 c.c., comma 1). Il recesso del cliente, giustificato o meno, non incide sulla determinazione della misura del compenso, se non nel senso che il compenso e’...

Read More
04
Mar

Contratti locazione commerciale covid

il legislatore stesso ha riconosciuto la eccezionalità della situazione e le gravi ripercussioni che ha comportato, non può che riconoscersi che non ha voluto prevedere una forma di intervento normativo idonea ad incidere in modo generalizzato sui rapporti locatizi di natura privata (intervenendo invece sui canoni degli impianti sportivi), ma anzi, al contrario, prevedendo forma...

Read More
04
Mar

Estinzione anticipata mutuo rimborso spese

l’art 16 par.1 della direttiva 2008/48/Ce del Parlamento Europeo e del Consiglio del 23 aprile 2008 relativa ai contratti di credito ai consumatori …. deve essere interpretato nel senso che il diritto del consumatore alla riduzione del costo totale del credito, in caso di rimborso anticipato del credito, include tutti i costi posti a carico...

Read More
04
Mar

Mancata partecipazione mediazione

la mancata partecipazione senza giustificato motivo del conduttore convocato alla mediazione obbligatoria, in forza del combinato disposto degli artt. 8, comma 4-bis del D.Lgs. n. 28 del 2010 e art. 116 c.p.c., concorre alla valutazione del materiale probatorio assunto in corso di causa, con valutazione sfavorevole per la parte che si è resa assente senza...

Read More
02
Mar

Caduta per dislivello stradale

in tema di responsabilita’ civile per danni da cose in custodia, la condotta del danneggiato, che entri in interazione con la cosa, si atteggia diversamente a seconda del grado di incidenza causale sull’evento dannoso, in applicazione, anche ufficiosa, dell’articolo 1227 c.c., comma 1, richiedendo una valutazione che tenga conto del dovere generale di ragionevole cautela,...

Read More
02
Mar

Danno morale sinistro stradale micropermanenti

in caso di incidente stradale, va liquidato anche il danno morale, ancorché conseguente a lesioni di lieve entità, purché si tenga conto della lesione in concreto subita, non sussistendo alcuna automaticità parametrata al danno biologico, e il danneggiato è onerato dell’allegazione e della prova, eventualmente anche a mezzo di presunzioni, delle circostanze utili ad apprezzare...

Read More
01
Mar

Responsabilità avvocato mancato deposito documenti

nell’adempimento dell’incarico professionale conferitogli, l’obbligo di diligenza da osservare ai sensi del combinato disposto di cui all’articolo 1176 c.c., comma 2, ed all’articolo 2236 c.c. impone all’avvocato di assolvere, sia all’atto del conferimento del mandato che nel corso dello svolgimento del rapporto, (anche) i doveri di sollecitazione, dissuasione ed informazione del cliente, essendo tenuto a...

Read More
01
Mar

Caduta sul marciapiede

ai sensi dell’articolo 2049 c.c., il preponente è tenuto a rispondere dei fatti illeciti commessi non solo dai propri dipendenti, ma anche da tutte le persone che hanno agito su suo incarico o per suo conto, dal momento che l’articolo 2049 c.c., non richiede affatto, quale presupposto, l’esistenza un rapporto di lavoro subordinato; e che...

Read More
10
Feb

Decreto ingiuntivo nullo senza mediazione

In caso di opposizione a decreto ingiuntivo, qualora la procedura di mediazione viene richiesta ed attivata da parte attrice opponente e la controparte, pur regolarmente invitata, non compaia al primo incontro dinanzi al mediatore, l’assenza ingiustificata di parte convenuta opposta, quale attore in senso sostanziale del giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, comporta la dichiarazione...

Read More
21
Dic

Annullamento delibera condominiale restituzione somme

La domanda di ripetizione di una somma versata a titolo di oneri condominiali deve essere accolta qualora la relativa delibera di approvazione della spesa abbia perduto la sua efficacia a seguito di sospensione o annullamento da parte del giudice davanti al quale la delibera stessa è stata impugnata. Tale conclusione appare rafforzata dalla peculiarità della...

Read More
11
Dic

Prova della simulazione

in tema di simulazione, il codice civile detta un diverso regime probatorio a seconda che ad agire per l’accertamento dell’invalidità contrattuale siano le parti contraenti o i terzi. L’art. 1417 c.c. prevede, infatti, un regime probatorio privilegiato per i terzi e i creditori, ossia l’ammissibilità senza limiti della prova per testimoni e, di conseguenza, ai...

Read More
11
Dic

Vendite a catena azioni esperibili

nelle cosiddette vendite “a catena “spettano all’acquirente due azioni: quella contrattuale, che sorge solo nei confronti del diretto venditore, in quanto l’autonomia di ciascun trasferimento non gli consente di rivolgersi contro i precedenti venditori (restando salva l’azione di rivalsa del rivenditore nei confronti del venditore intermedio); quella extracontrattuale, che è esperibile dal compratore contro il...

Read More
11
Dic

Comodato precario restituzione

la figura del “precario” ovvero del “comodato precario” (art. 1810 c.c.) si caratterizza per la previsione che la scadenza della validità del vincolo dipende potestativamente dalla volontà del comodante, il quale può farla maturare “ad nutum” mediante richiesta di restituzione del bene. Suddetta richiesta da parte del comodante determina l’immediata cessazione del diritto del comodatario...

Read More
10
Dic

Decoro architettonico e parti comuni

Il decoro architettonico di cui all’art. 1120, II comma, c.c. attiene a tutto ciò che nell’edificio è apprezzabile dall’esterno, posto che esso si riferisce alle linee essenziali del fabbricato, cioè alla sua particolare struttura e fisionomia, che contribuisce a dare ad esso una sua specifica identità. Ne consegue che – a prescindere da ogni considerazione...

Read More
09
Dic

Redazione verbale assemblea condominiale

solo in presenza di una delibera approvata all’unanimità non è necessaria la verbalizzazione del numero dei votanti a favore o contro la delibera approvata, poiché tutti hanno espresso il voto favorevole, mentre l’indicazione di chi ha votato a favore o contro è necessaria per le delibere adottate a maggioranza, perché consente di verificare il raggiungimento...

Read More
09
Dic

Autovelox opposizione a sanzione amministrativa

nel giudizio di opposizione a sanzione amministrativa, è consentito sindacare la legittimita’ del provvedimento, al fine della sua eventuale disapplicazione ove lo si ritenga illegittimo, e tale controllo, quando venga prospettato uno sviamento di potere, puo’ spingersi fino a verificare la rispondenza delle finalita’ perseguite dall’amministrazione con quelle indicate dalla legge, sebbene non possa tradursi...

Read More
09
Dic

Contratto concluso dal rappresentante senza potere

il negozio concluso da chi agisce come rappresentante senza essere tale oppure da chi, pur essendo titolare del potere rappresentativo, ne abbia ecceduto i limiti, non impegna la sfera giuridica del preteso rappresentato, cioe’ della persona il cui nome e’ stato illegittimamente speso. Tuttavia si tratta di un contratto – non nullo e neppure annullabile...

Read More
08
Dic

Fondo patrimoniale pignoramento

il divieto di procedere in via esecutiva sui beni del fondo patrimoniale è stabilito dall’art. 170 c.c. solo “per debiti che il creditore conosceva essere stati contratti per scopi estranei ai bisogni della famiglia”, sicché a contrario, dalla disposizione citata si evince che l’esecuzione sui beni (e sui frutti) del fondo patrimoniale è consentita relativamente...

Read More
08
Dic

Disposizioni a titolo universale

sono da considerare a titolo universale le disposizioni che danno titolo (al soggetto chiamato all’eredità) di estendere la disposizione a tutti beni del testatore (c.d. vis espansiva della disposizione). Dunque l’indicazione di beni determinati o di un complesso di beni non esclude che la disposizione sia a titolo universale – istitutio ex re certa –...

Read More
07
Dic

La diffida ad adempiere

Natura, presupposti ed effetti della diffida ad adempiere. La diffida ad adempiere è disciplinata dall’ art. 1454 c.c. che  testualmente dispone: Alla parte inadempiente l’altra può intimare per iscritto di adempiere in un congruo termine, con dichiarazione che, decorso inutilmente detto termine, il contratto s’intenderà senz’altro risoluto. Il termine non può essere inferiore a quindici...

Read More
07
Dic

Recesso da società di persone

l’efficacia tra i soci e nei confronti della società del recesso da una società di persone, quale atto unilaterale recettizio non soggetto a forme particolari, non è sospensivamente condizionata dalla liquidazione della quota, né dalla iscrizione nel registro delle imprese, ma dipende esclusivamente dalla sua comunicazione alla società, la quale determina ex lege lo scioglimento...

Read More
07
Dic

Attività professionale progetto di costruzione

l’architetto, l’ingegnere o il geometra, nell’espletamento dell’attività professionale consistente nell’obbligazione di redigere un progetto di costruzione o di ristrutturazione di un immobile, è debitore di un risultato, essendo il professionista tenuto alla prestazione di un progetto concretamente utilizzabile, anche dal punto di vista tecnico e giuridico. Da ciò consegue che l’irrealizzabilità dell’opera, per erroneità o...

Read More
07
Dic

Annullamento delibera condominiale effetti

L’annullamento della delibera dell’assemblea condominiale priva di efficacia i provvedimenti monitori emessi in forza della stessa, e ciò a prescindere dal passaggio in giudicato delle sentenze di primo grado.

Read More
03
Dic

La risoluzione del contratto

La risoluzione del contratto: definizione, tipologie e caratteristiche. Il nostro ordinamento conosce e disciplina tre tipi di risoluzione: la risoluzione per inadempimento (art. 1453-1462 c.c.); la risoluzione per impossibilità sopravvenuta (art. 1463-1466 c.c.); la risoluzione per eccessiva onerosità sopravvenuta (art. 1467-1469 c.c.).

Read More
02
Dic

Compravendita garanzia per evizione

allorquando la compravendita abbia per oggetto un immobile costruito in difformità del progetto edilizio approvato, non si ha nullità del contratto per illiceità o impossibilità dell’oggetto né vizio della cosa venduta, secondo la previsione dell’art. 1490 c.c., pertanto, quando, in conseguenza della accertata difformità della costruzione rispetto al progetto edilizio sopraggiunga l’ordine amministrativo di demolizione...

Read More
02
Dic

Pagamento effettuato al creditore apparente

In tema di adempimento delle obbligazioni, l’art. 1189 c.c., che riconosce efficacia liberatoria al pagamento effettuato dal debitore in buona fede a chi appare legittimato a riceverlo, si applica, per identità di “ratio”, sia all’ipotesi di pagamento eseguito al creditore apparente, sia all’ipotesi in cui lo stesso venga effettuato a persona che appaia autorizzata a...

Read More
02
Dic

Mediatore diritto alla provvigione

ai fini dell’insorgenza di un diritto del mediatore al compenso per l’attività resa, è sufficiente: 1) che tale intermediario si sia adoperato per porre in contatto i soggetti interessati, 2) che tale attività, nota alle parti, sia stata anche soltanto accettata dalle stesse che se ne siano poi utilmente avvalse (non necessario essendo invece il...

Read More
02
Dic

Occupazione illegittima risarcimento danni

Nel caso di occupazione illegittima di un immobile il danno subito dal proprietario non può ritenersi sussistente “in re ipsa”, atteso che tale concetto giunge ad identificare il danno con l’evento dannoso ed a configurare un vero e proprio danno punitivo. Ne consegue che il danno da occupazione “sine titulo”, in quanto particolarmente evidente, può...

Read More
01
Dic

Diritto di precedenza contratti a termine

Ferma la sussistenza dei requisiti dello svolgimento presso la stessa azienda dell’attività lavorativa per un periodo superiore a sei mesi e del limite temporale di 12 mesi dalla cessazione del rapporto a termine, l’art. 24 del dlgs n. 81/205 è chiaro nel riconoscere il diritto di precedenza solamente nell’ipotesi in cui il datore di lavoro...

Read More
01
Dic

Successione contratti collettivi

Le disposizioni dei contratti collettivi si incorporano nel contenuto dei contratti individuali, ma operano dall’esterno come fonte eteronoma di regolamento, concorrente con la fonte individuale, sicché nell’ipotesi di successione tra contratti collettivi, le precedenti disposizioni possono essere modificate da quelle successive anche in senso sfavorevole al lavoratore, con il solo limite dei diritti quesiti, intendendosi...

Read More
01
Dic

Distacco impianto condominiale centralizzato

la questione relativa al distacco di un condominio dall’impianto centralizzato condominiale trova la sua immediata disciplina nella normativa di cui all’art. 1118 c.c. come modificata dalla L. n. 220 del 2012, in vigore dal 18 giugno 2013, c.c. di riforma del condominio. Tale normativa, che ha riconosciuto il diritto di ciascun condomino a distaccarsi dall’impianto...

Read More
01
Dic

Trasferimento ramo d’azienda

In sostanza, l’elemento costitutivo del trasferimento di ramo d’azienda è l’autonomia funzionale, ovvero la sua capacità, già al momento dello scorporo dal complesso cedente, di provvedere ad uno scopo produttivo con i propri mezzi funzionali ed organizzativi, e quindi di svolgere, senza integrazioni di rilievo da parte del cessionario, il servizio o la funzione finalizzati...

Read More
29
Nov

Responsabilità albergatore per furto

La responsabilità ex recepto dell’albergatore si riferisce sia “alle cose portate in albergo” (art. 1783 c.c.) sia “alle cose consegnate” allo stesso (art. 1784 c.c.), vale a dire affidate in custodia con contratto autonomo e distinto dal contratto d’albergo, dal cliente o dall’albergatore ingiustamente rifiutate. Ai sensi dell’art. 1783 c.c., la responsabilità sorge (e si...

Read More
29
Nov

Art 1669 cc amministratore condominio

la norma dell’art. 1130 n 4 cod. civ., che autorizza l’amministratore a compiere gli atti conservativi di diritti inerenti alle parti comuni dell’edificio non va interpretata nel senso restrittivo di autorizzazione a chiedere misure cautelari, in quanto ha riguardo a tutti gli atti diretti a conservare l’esistenza delle parti comuni, e perciò anche dell’edificio stesso,...

Read More
29
Nov

Contratto appalto senza termine

In assenza di un termine di scadenza espressamente previsto nell’offerta contrattuale ovvero di altri elementi dai quali desumere la volontà delle parti di attribuire allo stesso durata annuale rinnovabile, deve ritenersi che il contratto di appalto di servizi fosse a tempo indeterminato, con consenguente applicazione dell’art. 1569 c.c., in virtù del richiamo operato dall’art. 1677...

Read More
29
Nov

Covid-19 causa di impossibilità sopravvenuta

deve ritenersi che la gravissima crisi sociale, sanitaria ed economica provocata da Covid-19 pone senz’altro il problema della impossibilità di adempiere le obbligazioni contrattuali, non essendo improbabile che le parti contrattuali si trovino nella impossibilità di adempiere le proprie obbligazioni alla luce delle rigide restrizioni imposte dall’autorità governativa (impossibilità di uscire di casa se non...

Read More
29
Nov

Difetti di costruzione immobili prescrizione

la responsabilità per gravi difetti di cui all’art. 1669 cod. civ., dettata in materia d’appalto e applicabile nei confronti del costruttore, in considerazione della sua natura extracontrattuale e delle ragioni in genere di pubblico interesse per cui è prevista, è invocabile nei confronti del venditore soltanto nell’ipotesi in cui questi abbia provveduto alla costruzione dell’immobile...

Read More
29
Nov

Donazione indiretta e simulazione

nella donazione indiretta realizzata attraverso l’acquisto del bene da parte di un soggetto con denaro messo a disposizione da altro soggetto per spirito di liberalità, l’attribuzione gratuita viene attuata con il negozio oneroso che corrisponde alla reale intenzione delle parti che lo pongono in essere, differenziandosi in tal modo dalla simulazione.

Read More
28
Nov

Prescrizione vendita aliud pro alio

In tema di compravendita, il termine di prescrizione del diritto dell’acquirente alla risoluzione del contratto e al risarcimento del danno, derivante dalla consegna di “aliud pro alio”, decorre, ai sensi dell’art. 2935 c.c., non dalla data in cui si verifica l’effetto traslativo, ma dal momento in cui, rispettivamente, ha luogo l’inadempimento e si concreta la...

Read More
28
Nov

Impossibilità sopravvenuta della prestazione

nel caso di impossibilità sopravvenuta, l’effetto risolutorio opera in modo automatico, con la liberazione del contraente obbligato alla prestazione divenuta impossibile. Nel caso in cui sia riscontrata l’impossibilità assoluta di effettuare la propria prestazione, la parte liberata non può chiedere la controprestazione e deve restituire quella che abbia già ricevuto secondo le norme relative alla...

Read More
26
Nov

Responsabilità nel contratto di appalto

l’art. 1669 c.c., nonostante la sua collocazione sistematica entro la disciplina del contratto d’appalto, prevede una responsabilità di tipo extracontrattuale, in quanto posto a tutela di interessi aventi rilevanza pubblica, concernenti la stabilità e solidità degli edifici di lunga durata e l’incolumità personale della collettività. La ratio della norma, in quest’ottica, è di garantire una...

Read More
26
Nov

Somministrazione utenza telefonica

il contratto di utenza telefonica è inquadrabile nello schema del contratto di somministrazione e, in applicazione delle regole in materia di inadempimento delle obbligazioni e relativo onere della prova, può, dunque, ritenersi che all’attore spetta allegare l’inadempimento, mentre spetta al convenuto dimostrare di aver adempiuto o la mancanza di colpa, ivi compresa la sussistenza di...

Read More
26
Nov

Delibera installazione ascensore condominio

l’installazione di un ascensore in un edificio che ne sia sprovvisto può essere attuata, riflettendo servizio suscettibile di separata utilizzazione, anche a cura e spese di taluni condomini soltanto, purché sia salvo il diritto degli altri di partecipare in qualunque tempo ai vantaggi della innovazione, contribuendo nelle spese di esecuzione dell’impianto ed in quelle di...

Read More
26
Nov

Ripartizione spese parti comuni

per, le spese attinenti alle parti comuni dell’edificio, il criterio di ripartizione previsto dall’art. 1123 c. civ. è complesso e si articola su due principi: quello del valore della quota, previsto dal 1 c. dell’art. 1123 c. civ., relativamente alle spese sulla cosa comune, che sia destinata a servire ugualmente ed indistintamente tutti i condomini...

Read More
25
Nov

Obbligazione del direttore dei lavori

il direttore dei lavori per conto del committente presta un’opera professionale in esecuzione di un’obbligazione di mezzi e non di risultato, ma, essendo chiamato a svolgere la propria attività in situazioni involgenti l’impiego di peculiari competenze tecniche, deve utilizzare le proprie risorse intellettive ed operative per assicurare, relativamente all’opera in corso di realizzazione, il risultato...

Read More
25
Nov

Leasing traslativo risoluzione

l’applicazione al leasing traslativo della disciplina inderogabile di cui all’art. 1526 cc in tema di vendita can riserva della proprietà comporta, in caso di risoluzione per inadempimento dell’utilizzatore, la restituzione dei canoni già corrisposti e il riconoscimento di un equo compenso in ragione dell’utilizzo dei beni, tale da remunerare il sala godimento e non ricomprendere...

Read More
25
Nov

Titolo esecutivo contro condominio

Il titolo formatosi contro il condominio è valido, ai fini dell’azione esecutiva, contro i singoli condomini. Il creditore del condominio, che abbia ottenuto un titolo esecutivo nei confronti di quest’ultimo, e che intenda agire nei confronti dei singoli condomini per recuperare il proprio credito, non è tenuto ad instaurare e coltivare una serie di distinte...

Read More
25
Nov

Rifiuto del lavoratore di svolgere la prestazione

In tema di licenziamento per giusta causa, il rifiuto del lavoratore di adempiere la prestazione secondo le modalità indicate dal datore di lavoro è idoneo, ove non improntato a buona fede, a far venir meno la fiducia nel futuro adempimento e a giustificare pertanto il recesso, in quanto l’inottemperanza ai provvedimenti datoriali, pur illegittimi, deve...

Read More
25
Nov

Azione di reintegrazione e manutenzione

Se è vero, infatti, che le azioni possessorie di reintegrazione e di manutenzione non sono cumulabili fra di loro, nel senso che la medesima situazione di fatto, considerata in tutte le sue componenti, non può dare luogo ad entrambe le forme di tutela, deve ritenersi, però, che tali azioni siano sempre proponibili simultaneamente, in via...

Read More
25
Nov

Scrittura privata di cessione del credito

la scrittura privata avente ad oggetto la cessione del credito non ha un rilievo sostanziale e processuale talmente elevato da richiedere, nel caso di contestazione sull’autenticità, la querela di falso. Si afferma la necessità della querela di falso solo per le scritture provenienti da terzi che hanno un intrinseco grado di attendibilità quanto meno sostanziale,...

Read More
24
Nov

Occupazione abusiva immobile

Non è azione di restituzione, ma di rivendicazione quella con cui l’attore chieda di dichiarare abusiva ed illegittima l’occupazione di un immobile di sua proprietà da parte del convenuto, con conseguente condanna dello stesso al rilascio del bene ed al risarcimento dei danni da essa derivanti, senza ricollegare la propria pretesa al venir meno di...

Read More
24
Nov

Prescrizione presuntiva prova contraria

la prescrizione presuntiva è istituto che si giustifica nell’ambito di determinati rapporti professionali e d’opera intellettuale in cui si presume il pagamento senza dilazione per l’agevole determinabilità del compenso ed opera solo quando non sia contestato il credito ed il debitore non abbia ammesso di non aver pagato. In tal caso l’unico onere che grava...

Read More
24
Nov

Assicurazione aggravamento del rischio

con riguardo all’aggravamento del rischio la norma dell’art. 1898 c. c. non esige una rigida ed assoluta immodificabilità della situazione di fatto esistente al tempo della conclusione del contratto di assicurazione, sicché non qualsiasi mutamento sopravvenuto nello stato delle cose obbliga l’assicurato a darne notizia all’assicuratore, ma soltanto quello che sia caratterizzato da una incidenza,...

Read More
24
Nov

Valore probatorio e mail

il messaggio di posta elettronica (cd. e-mail) costituisce un documento elettronico che contiene la rappresentazione informatica di atti, fatti o dati giuridicamente rilevanti che, seppure privo di firma, rientra tra le riproduzioni informatiche e le rappresentazioni meccaniche di cui all’art. 2712 c.c. e, pertanto, forma piena prova dei fatti e delle cose rappresentate se colui...

Read More
24
Nov

Condominio innovazioni e migliorie

per innovazioni delle cose comuni devono intendersi non tutte le modificazioni (qualunque “opus novum”), ma solamente quelle modifiche che, determinando l’alterazione dell’entità materiale o il mutamento della destinazione originaria, comportano che le parti comuni, in seguito all’attività o alle opere eseguite, presentino una diversa consistenza materiale ovvero vengano ad essere utilizzate per fini diversi da...

Read More
23
Nov

clausola deroga competenza territoriale

la designazione convenzionale di un foro territoriale, ai sensi degli art. 28 e 29 c.p.c., necessita di una pattuizione espressa in tal senso la quale, sebbene non debba rivestire una formula sacramentale, non può essere desunta da argomenti presuntivi, ma deve discendere da un’inequivoca manifestazione della concorde volontà delle parti di sottrarre la competenza agli...

Read More
23
Nov

Servitù di parcheggio

In tema di servitù, lo schema previsto dall’art. 1027 c.c. non preclude in assoluto la costituzione di servitù aventi ad oggetto il parcheggio di un’autovettura su un immobile di proprietà altrui, a condizione che, in base all’esame del titolo, tale facoltà risulti essere stata attribuita a diretto vantaggio del fondo dominante, per la sua migliore...

Read More
23
Nov

Amministratore di condominio approvazione dell’operato

l’approvazione assembleare dell’operato dell’amministratore e la mancata impugnativa della relativa delibera non consentono al Condominio di contestarne l’operato e di esperire nei suoi confronti l’azione di responsabilità. nfatti, la delibera assembleare che non sia stata tempestivamente impugnata per vizi che ne possano determinare l’annullamento, rende incontestabile il rendiconto stesso, di modo che eventuali crediti da...

Read More
23
Nov

Assicurazione prescrizione biennale

Quanto alla prescrizione, infatti, se è vero che i diritti derivanti dal contratto di assicurazione, ai sensi dell’art. 2952, comma 2, c.c., come modificato dal D.L. 28 agosto 2008, n. 134, si prescrivono nel termine di due anni dal giorno in cui si è verificato il fatto su cui il diritto si fonda, è altrettanto...

Read More
23
Nov

Interesse ad impugnare il testamento

l’interesse del successibile ex lege a impugnare il testamento non puo’ essere negato in forza della considerazione, teorica e astratta, che potrebbero esistere altri successibili. L’interesse del successibile potrebbe essere disconosciuto solo in presenza di un chiamato “noto” che lo preceda nell’ordine successorio.

Read More
20
Nov

Verbale assemblea condominio

il verbale dell’assemblea di condominio costituisce il documento che ufficialmente dimostra lo svolgimento delle attività prescritte. La sua redazione pertanto è una operazione imprescindibile del procedimento collegiale. Dalla verbalizzazione risulta se l’assemblea sia stata o no ritualmente convocata, se vi sia stata o no discussione su singoli punti all’ordine del giorno e se la proposta...

Read More
20
Nov

Opposizione decreto ingiuntivo oneri condominiali

E’ da ricordare che l’opposizione ex art. 645 c.p.c., promossa dal singolo condomino avverso l’ingiunzione giudiziale di pagamento emessa ai sensi dell’art. 63 disp. att. c.c., non può riguardare questioni involventi la legittimità – valutabile in termini di annullabilità -della delibera assembleare condominiale posta a suo fondamento atteso che, come costantemente e condivisibilmente sostenuto dalla...

Read More
20
Nov

Direttore dei lavori responsabilità

il direttore dei lavori incorre in responsabilità professionale allorquando ometta di vigilare e di impartire le opportune disposizioni, nonché di controllarne l’ottemperanza da parte dell’appaltatore ed, in difetto, di riferirne al committente; in particolare, l’attività del direttore dei lavori si concreta nell’alta sorveglianza delle opere, che, pur non richiedendo la presenza continua e giornaliera in...

Read More
20
Nov

Diritto all’integrità morale e diritto all’informazione divulgazione di notizie

è principio ormai consolidato in giurisprudenza che il diritto all’integrità morale del singolo, ove pure lesa, cede di fronte al diritto all’informazione, potendosi consentire la divulgazione a mezzo stampa di notizie anche lesive dell’onore e della reputazione in forza del diritto di cronaca, e ciò a tre condizioni: A) la verità (oggettiva o anche soltanto...

Read More
20
Nov

Società di persone morte del socio

L’art. 2284 c.c., prevede, sotto la rubrica “Morte del socio”, che ‘”Salvo contraria disposizione del contratto sociale, in caso di morte di uno dei soci, gli altri devono liquidare la quota agli eredi, a meno che preferiscano sciogliere la società, ovvero continuarla con gli eredi stessi e questi vi acconsentano”. In base all’art. 2284 c.c.,...

Read More
20
Nov

Appropriazione indebita aggravata amministratore condominio

È noto che il reato di appropriazione indebita si può verificare a carico dell’amministratore di condominio anche per ammanchi di importi esigui nei fondi condominiali, quando la giacenza sia inferiore a quanto risulta dalla contabilità condominiale, dal momento che una differenza contabile di minima entità potrebbe fondarsi anche su presupposti non leciti. Infatti l’esiguità dell’ammanco...

Read More
19
Nov

Assemblea condominiale omessa convocazione

la presenza del condomino all’assemblea sana una convocazione omessa, tardiva o incompleta, in quanto la deliberazione assembleare è annullabile ex art. 66 disp. att. c.c. solo su istanza dei dissenzienti o assenti perché non ritualmente convocati. Tale principio può essere riferito solo al caso in cui il condomino partecipi all’assemblea senza contestare il vizio della...

Read More
19
Nov

Scioglimento comunione immobile

In definitiva la presenza di irregolarità amministrative che rendono non commerciabile il compendio immobiliare in comunione, costituisce circostanza ostativa alla relativa divisione, anche qualora richiesta in sede giudiziale. La pronuncia giudiziale di scioglimento della divisione, invero, avendo funzione suppletiva di quella negoziale, incontra i medesimi limiti di quest’ultima; al contrario opinando, si finirebbe per attribuire...

Read More
19
Nov

Oneri condominiali decreto ingiuntivo

In realtà, le norme art. 1130 n. 3) c.c. e art. 63 disp. att. c.c.., lette in combinato disposto, consentono la richiesta di decreto ingiuntivo da parte dell’amministratore, tenuto alla riscossione dei contributi, senza autorizzazione dell’assemblea, ma non escludono affatto che la compagine condominiale debba previamente esaminare i documenti giustificativi di spesa e debba approvare...

Read More
19
Nov

Abusivo riempimento di un foglio in bianco

la denunzia dell’ abusivo riempimento di un foglio firmato in bianco postula la proposizione del rimedio della querela di falso tutte le volte in cui il riempimento risulti avvenuto “absque pactis” o “sine pactis”, ipotesi che ricorre anche quando la difformità della dichiarazione rispetto alla convenzione sia tale da travolgere qualsiasi collegamento tra la dichiarazione...

Read More
19
Nov

Appalto risoluzione e riduzione prezzo

In tema di contratto di appalto le domande di risoluzione, riduzione del prezzo ed adempimento, non sono tra loro incompatibili e possono essere quindi proposte subordinatamente in un unico giudizio.

Read More
19
Nov

Tabelle millesimali condominio

la tabella millesimale è il prospetto contenente i dati numerici espressi in millesimi che rappresenta per ogni unità immobiliare la quota di comproprietà delle parti comuni,dunque la misura del diritto di condominio riferito alla singola porzione immobiliare. Al contempo il dato rappresenta la quota di spesa di gestione per la manutenzione e la conservazione dei...

Read More
19
Nov

Risarcimento trasportato che è proprietario del veicolo

l’unica distinzione ammessa dalla normativa dell’Unione in materia di assicurazione obbligatoria della responsabilita’ civile per gli autoveicoli e’ quella tra conducente e passeggero, nel senso che, escluso il conducente, tutti gli altri passeggeri, anche quando siano proprietari del veicolo, devono avere una copertura assicurativa, sicche’ la persona che era assicurata per la guida del veicolo,...

Read More
18
Nov

Azione revocatoria fideiussione future obbligazioni

L’azione revocatoria ordinaria presuppone, per la sua esperibilità, la sola esistenza di un debito, e non anche la sua concreta esigibilità. Pertanto, prestata fideiussione in relazione alle future obbligazioni del debitore principale connesse ad un’apertura di credito, gli atti dispositivi del fideiussore successivi all’apertura di credito ed alla prestazione della fideiussione, se compiuti in pregiudizio...

Read More
18
Nov

Contratto concluso dal rappresentante

Come è noto l’art. 1388 c.c. stabilisce che il contratto concluso dal rappresentante in nome e nell’interesse del rappresentato, nei limiti delle facoltà conferitegli, produce direttamente effetto nei confronti del rappresentato. Ora, se è vero che la c.d. contemplatio domini, necessaria perché il contratto concluso dal mandatario produca effetti nei confronti del mandante, non richiede...

Read More
18
Nov

Legittimazione attiva e passiva azione ex art 1669 cc

in merito alla legittimazione attiva e passiva, dell’azione extracontrattuale ex art. 1669 c.c. per gravi difetti costruttivi può essere promossa in via esclusiva o concorrente nei confronti tanto dell’appaltatrice, quanto del progettista o del direttore dei lavori e può essere promossa tanto dai committenti, quanto dagli acquirenti, quanto dall’amministratore del condominio in relazione ai vizi...

Read More
18
Nov

Annullamento delibera violazione norma regolamento condominio

Pertanto, non presupponendo la “causa petendi” della domanda di impugnazione di una delibera condominiale un rapporto giuridico intersoggettivo tra il condominio e il condomino, esaurendosi essa, piuttosto, nel riscontro di legittimità dell’atto collettivo incidente sulla “res”, l’annullamento, con sentenza passata in giudicato, di una deliberazione dell’assemblea, impugnata da un condomino per violazione di una norma...

Read More
17
Nov

Annullamento atti compiuti da incapace di intendere o di volere

Quanto alla domanda di annullamento dei predetti atti, ai sensi dell’art. 428 c.c., è necessario accertare la sussistenza di una situazione di incapacità naturale del soggetto che lo pone in essere. A tal fine non occorre la totale privazione delle facoltà intellettive e volitive, essendo sufficiente la menomazione di esse, tale comunque da impedire la...

Read More
17
Nov

Condominio contenzioso dissenso del condomino

L’art. 1132 c.c. prevede che il condomino, di fronte alla decisione dell’assemblea condominiale di promuovere o subire un giudizio dinnanzi all’autorità giudiziaria, possa decidere di estraniarsi dalla delibera assembleare, manifestando il proprio dissenso rispetto alle conseguenze della lite, nell’ipotesi che il condominio soccomba. Occorre precisare che il condomino dissenziente separa la propria responsabilità soltanto dalle...

Read More
16
Nov

Contratti di locazione impossibilità di godere del bene

In relazione ai contratti di locazione di immobili urbani, qualora l’immobile locato venga a versare, anche se non per colpa del locatore, in condizioni tali da non consentire il normale godimento del bene in relazione alla sua destinazione contrattuale, il conduttore convenuto in giudizio per il pagamento dell’intero canone, se non può validamente opporre l’eccezione...

Read More
16
Nov

Sinistri stradali registrazioni della scatola nera valore nei giudizi civili

nei giudizi civili, le registrazioni della dalla scatola nera fanno piena prova nei confronti della parte contro cui siano prodotti e che, chi intenda provare fatti non registrati dalla scatola nera o circostanze contrastanti o opposte con quanto registrato, è preliminarmente onerato di provare la manomissione o il malfunzionamento del dispositivo. Si può affermare che...

Read More
16
Nov

Condizioni legittimanti esercizio del diritto di recesso

I casi di recesso ad nutum previsti dal codice civile per i contratti a tempo indeterminato – contratto di somministrazione (art. 1569 c.c.), di locazione (art. 1596 c.c.), di affitto (art. 1616 c.c.), di mandato (art. 1725 e 1727 c.c.), di agenzia (art. 1750 c.c.), di deposito (art. 1771 c.c.), di conto corrente (art. 1833...

Read More
16
Nov

Amministratore condominio cessazione incarico obbligo di restituzione

l’amministratore del condominio configura un ufficio di diritto privato assimilabile al mandato con rappresentanza, con la conseguente applicabilità, nei rapporti tra l’amministratore e ciascuno dei condomini, delle disposizioni sul mandato. Tra queste, in particolare, viene in rilievo l’art. 1713 c.c., a norma del quale, alla scadenza, il mandatario è tenuto a restituire tutto ciò che...

Read More
16
Nov

Clausole vessatorie obbligo di specifica sottoscrizione

In tema di clausole vessatorie gli artt. 1341 e 1342 c.c. disciplinano il cosiddetto squilibrio normativo, mirando ad assicurare, mediante apposizione di specifica sottoscrizione da parte del soggetto maggiormente svantaggiato dal regolamento contrattuale, una maggiore consapevolezza del medesimo circa gli obblighi che, con la sottoscrizione di quelle specifiche clausole del contratto, sta assumendo. Segnatamente, lo...

Read More
15
Nov

Locazione Covid-19 impossibilità sopravvenuta

Nei contratti di locazione è da escludere che l’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 possa configurare un caso di impossibilità sopravvenuta, e ciò sia con riferimento all’obbligazione di pagamento del canone della conduttrice (un’obbligazione di pagamento non può diventare obiettivamente impossibile, attesa la natura di bene fungibile del denaro mentre i mancati pagamenti riferibili, come quelli...

Read More
15
Nov

Affitto di azienda lockdown riduzione canone

Le conseguenze dovute al lockdown che ha imposto dall’11 marzo 2020 sino al 18 maggio 2020 forti limitazioni e chiusure alll’attività di commercio al dettaglio di beni diversi da generi alimentari sul contratto contratto di affitto di azienda non sono dunque né solamente quelle della impossibilità totale temporanea (che comporterebbe il completo venir meno del...

Read More
13
Nov

Danno da perdita definitiva del rapporto parentale

in caso di perdita definitiva del rapporto matrimoniale e parentale, ognuno dei familiari superstiti ha diritto ad una liquidazione inclusiva di tutto il danno non patrimoniale subìto, in proporzione alla durata ed intensità del vissuto, nonché alla composizione del restante nucleo familiare in grado di prestare assistenza morale e materiale, avuto riguardo all’età della vittima...

Read More
13
Nov

Diffamazione a mezzo stampa presupposti di applicazione

in materia di diffamazione a mezzo stampa, di certo estensibile alla diffamazione a mezzo televisione o internet, i presupposti di applicazione della scriminante di cui all’art. 51 c.p., con riferimento all’art. 21 Cost., e in specie, del diritto di cronaca e di critica sono: a) l’interesse al racconto, ravvisabile anche quando non si tratti di...

Read More
13
Nov

Danni non patrimoniali derivanti da diffamazione

Quanto ai danni non patrimoniali derivanti da diffamazione, essi consistono nella lesione dell’onore, della reputazione e dell’immagine e il diritto al risarcimento si fonda sul combinato disposto degli artt. 595 co. 3 e 185 c.p. nonché sulla lesione di valori costituzionalmente garantiti dall’art. 2 Cost. Quando il pregiudizio arrecato attiene ad interessi di natura non...

Read More
13
Nov

Uso esclusivo del lastrico solare o di una terrazza a livello

E’ innegabile, infatti, che chi ha l’uso esclusivo del lastrico solare o di una terrazza a livello si trovi in rapporto alla copertura dell’edificio condominiale in una posizione del tutto specifica, che se da un lato gli consente appunto l’uso esclusivo, dall’altro lo costituisce quale custode della superficie del lastrico o della terrazza, con il...

Read More
13
Nov

Compravendita vizi del bene azioni a tutela acquirente

ai fini dell’utile esercizio sia delle azioni di cui all’art. 1492 c.c. che della domanda di risarcimento dei danni per responsabilità contrattuale ex art. 1494 c.c. l’acquirente è tenuto ad allegare in maniera specifica nonché a dimostrare che il bene venduto, già al momento del contratto, era affetto da “imperfezioni”, inerenti al relativo processo di...

Read More
13
Nov

Finalità della querela di falso

la querela di falso, sia essa proposta in via principale o in via incidentale, ha il fine di privare un atto pubblico (od una scrittura privata riconosciuta) della sua intrinseca idoneità a fungere da prova di atti o di rapporti, mirando così, attraverso la relativa declaratoria, a conseguire il risultato di provocare la completa rimozione...

Read More
13
Nov

Rapporto di garanzia opponibilità delle eccezioni

il debitore che intenda opporre al garante una eccezione vantata nei confronti del creditore principale, in caso di mancato avviso preventivo ai sensi del co. 2 dell’art. 1952 c.c., è legittimato a farlo nei limiti, alle condizioni e con le modalità previste dall’eccezione stessa; sicché, nonostante al momento dell’escussione della garanzia l’eccezione nascente dalla conclusa...

Read More
12
Nov

Danni prodotti dalle infiltrazioni d’acqua

la responsabilità per i danni prodotti dalle infiltrazioni d’acqua rientra nella categoria dei danni cagionati da cose in custodia, risarcibili in applicazione del disposto dell’art. 2051 c.c., a mente del quale ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito. Tale responsabilità presuppone l’esistenza di un...

Read More
12
Nov

Risoluzione appalto effetti sulle prestazioni eseguite

in tema di appalto, gli effetti recuperatori della risoluzione in ordine alle prestazioni già eseguite operano retroattivamente, in base alla regola generale prevista dall’art. 1458 c.c., verificandosi, per ciascuno dei contraenti ed indipendentemente dall’imputabilità dell’inadempienza, una totale “restitutio in integrnm”. Ne consegue che, nel caso di risoluzione del contratto per colpa dell’appaltatore, quest’ultimo ha diritto,...

Read More
12
Nov

Adempimento dell’obbligazione naturale

l’adempimento dell’obbligazione naturale è un atto a titolo gratuito ma la doverosità morale o sociale dell’atto vale a distinguerlo rispetto agli atti di liberalità, e in particolare rispetto alla donazione. Difatti, anche se il donante consideri doveroso compiere un atto di arricchimento a favore del donatario, l’atto è comunque una liberalità. Alla stregua di un’obiettiva...

Read More
12
Nov

Locazione durata inferiore al termine minimo di legge

la stipulazione di un contratto di locazione di immobile urbano destinato ad uso non abitativo, soggetto alle disposizioni dell’art. 27 della legge 27 luglio 1978 n. 392, per una durata inferiore al termine minimo di legge non determina la nullità del contratto, ma l’invalidità della clausola derogativa e, di conseguenza, l’automatica eterointegrazione del contratto ai...

Read More
12
Nov

Attività lavorativa svolta per associazione di volontariato

Anche con riferimento ai rapporti di natura religiosa, è stato ritenuto applicabile il principio, secondo cui ogni attività oggettivamente configurabile come prestazione di lavoro subordinato si presume effettuata a titolo oneroso, ma può essere ricondotta ad un rapporto diverso, istituito affectionis vel benevolentiae causa, caratterizzato dalla gratuità della prestazione, solo ove risulti dimostrata in concreto...

Read More
12
Nov

Diffida ad adempiere risoluzione ipso iure del contratto

La diffida ad adempiere è un modo di risoluzione del contratto per inadempimento alternativo alla proposizione della domanda giudiziale. La possibilità di produrre l’effetto risolutivo senza ricorrere al giudice è subordinata alla sussistenza dello stesso presupposto che potrebbe condurre all’accoglimento della domanda giudiziale, vale a dire l’inadempimento di non scarsa importanza ex art. 1455 c.c....

Read More
11
Nov

Accertamento rideterminazione saldo conto corrente

In presenza di conti correnti aperti, ed a prescindere dall’esperibilità dell’azione di ripetizione dell’indebito, è ammissibile domanda di accertamento e di rideterminazione del saldo del conto corrente, in quanto vi è un autonomo interesse del correntista ad agire, in costanza di conto corrente, sia per ottenere declaratoria delle nullità contrattuali ipotizzate, sia per il ricalcolo...

Read More
11
Nov

Oneri condominiali solidarietà comproprietari

I comproprietari di un’unità immobiliare sita in condominio sono tenuti in solido, nei confronti del condominio medesimo, al pagamento degli oneri condominiali, sia perché detto obbligo di contribuzione grava sui contitolari del piano o della porzione di piano inteso come cosa unica e i comunisti stessi rappresentano, nei confronti del condominio, un insieme, sia in...

Read More
10
Nov

Successione necessaria lesione della quota

In tema di successione necessaria, per accertare la lesione della quota di riserva va determinato il valore della massa ereditaria, quello della quota disponibile e della quota di legittima. A tal fine, occorre procedere alla formazione del compendio dei beni relitti ed alla determinazione del loro valore al momento dell’apertura della successione; quindi, alla detrazione...

Read More
10
Nov

Responsabilità professionale avvocato

In tema di responsabilità professionale dell’avvocato per omesso svolgimento di un’attività da cui sarebbe potuto derivare un vantaggio personale o patrimoniale per il cliente, la regola della preponderanza dell’evidenza o del “più probabile che non”, si applica non solo all’accertamento del nesso di causalità fra l’omissione e l’evento di danno, ma anche all’accertamento del nesso...

Read More
10
Nov

Circolazione stradale obbligo di controllo del proprio veicolo

In materia di circolazione stradale, il conducente deve sempre conservare il controllo del proprio veicolo ed essere in grado di compiere tutte le manovre necessarie in condizione di sicurezza, specialmente l’arresto tempestivo del veicolo entro i limiti del suo campo di visibilità e dinanzi a qualsiasi ostacolo prevedibile. In particolare, il conducente deve regolare la...

Read More
09
Nov

Giudizio di accertamento della simulazione

Nel giudizio di accertamento della simulazione, in assenza di controdichiarazione, la prova è necessariamente indiziaria e presuntiva e trovano, quindi, applicazione i principi da tempo affermati in materia di presunzioni semplici, e cioè che i requisiti della gravità, della precisione e della concordanza, richiesti dalla legge, devono essere ricercati in relazione al complesso degli indizi,...

Read More
09
Nov

Risarcimento danno da perdita di chance

Al riguardo, si osserva che il danno da perdita di chance non consiste nella perdita di un vantaggio economico ma nella perdita della concreta possibilità di conseguirlo e deve essere provato dal danneggiato, anche in via presuntiva, in termini di “possibilità perduta la quale, oltre a rispondere ai parametri di apprezzabilità, serietà e consistenza, va...

Read More
09
Nov

Danni derivanti da eventi meteoroligici

in tema di responsabilità civile per danni ad immobili da acque piovane, un temporale di particolare forza ed intensità, protrattosi nel tempo e con modalità tali da uscire fuori dai normali canoni della meteorologia, può integrare gli estremi del caso fortuito allorché costituisca causa sopravvenuta da sola sufficiente a determinare l’evento. In particolare, affinché un...

Read More
09
Nov

Competenza domanda di accertamento nullità tasso di interesse Euribor

la domanda di accertamento della nullità del tasso di interesse Euribor, perché determinato in forza di una intesa concorrenziale vietata dalla normativa antitrust, rientra nella competenza del Tribunale delle Imprese di Roma. Tuttavia, si tratta di competenza per materia e territoriale inderogabile che -come tale – avrebbe dovuto essere eccepita dalla convenuta ovvero rilevata d’ufficio...

Read More
31
Ott

Fallimento azione revocatoria e mezzi normali di pagamento

ai fini dell’azione revocatoria ex art. 67, comma 1, n. 2) L. fall., sono da ritenersi mezzi normali di pagamento solamente quelli comunemente accettati nella pratica commerciale in sostituzione del denaro (come ad esempio assegni bancari e circolari, o vaglia cambiari) riconoscendo dunque la natura di mezzo anormale di pagamento, sempre ai fini della revocatoria...

Read More
31
Ott

Diritto di sciopero presupposti e modalità di attuazione

il diritto di sciopero, che l’art. 40 Cost. attribuisce direttamente ai lavoratori, non incontra – stante la mancata attuazione della disciplina legislativa prevista da detta norma – limiti diversi da quelli propri della ratio storico-sociale che lo giustifica e den’intangibilità di altri diritti o interessi costituzionalmente garantiti. Pertanto, sotto il primo profilo, non si ha...

Read More
31
Ott

Responsabilità contrattuale della struttura sanitaria

in tema di responsabilità contrattuale della struttura sanitaria, incombe sul paziente che agisce per il risarcimento del danno l’onere di provare il nesso di causalità tra l’aggravamento della patologia (o l’insorgenza di una nuova malattia) e l’azione o l’omissione dei sanitari, mentre, ove il danneggiato abbia assolto a tale onere, spetta alla struttura dimostrare l’impossibilità...

Read More
30
Ott

Sinistro stradale atti equipollenti alla richiesta di risarcimento

l’onere imposto al danneggiato può essere soddisfatto anche con atti equipollenti a quello previsto dall’art. 145 D.Lgs. 209/2005, purché egualmente idonei a portare a conoscenza dell’assicuratore la circostanza dell’avvenuto sinistro e la volontà del danneggiato di essere risarcito, consentendole di valutare la responsabilità e la fondatezza delle relative richieste al fine di formulare una concreta...

Read More
30
Ott

Impugnabilità delibera invalida sostituita da delibera valida

la disposizione dell’art. 2377 c.c. secondo cui l’annullamento di una deliberazione dell’assemblea di una società per azioni, non può avere luogo se la deliberazione impugnata è sostituita con altra presa in conformità della legge, è applicabile per identità di ratio anche in materia di condominio. Si ha sostituzione della delibera condominiale nel caso in cui...

Read More
30
Ott

Ratifica spese ordinarie e straordinarie effettuate dall’amministratore

L’assemblea di condominio può ratificare le spese ordinarie e straordinarie effettuate dall’amministratore senza preventiva autorizzazione, anche se prive dei connotati di indifferibilità ed urgenza, purché non voluttuarie o gravose, e, di conseguenza, approvarle, surrogando in tal modo la mancanza di una preventiva di delibera di esecuzione. La ratifica non richiede formule particolari e ben può...

Read More
29
Ott

Istanza di fallimento cancellazione società per trasformazione

lo specifico presupposto di applicazione della disposizione della L. Fall., articolo 10 altro non e’ che la cancellazione dell’imprenditore – “individuale” ovvero “collettivo” – dal registro delle imprese. Il testo della norma non risulta fare differenze, invero, in ragione del “titolo” per cui, nel concreto, avviene la cancellazione. Non emergono, in particolare, indicazioni atte a...

Read More
29
Ott

Preliminare definitivo e clausole non richiamate

qualora le parti, dopo aver stipulato un contratto preliminare, concludano in seguito il contratto definitivo, quest’ultimo costituisce l’unica fonte dei diritti e delle obbligazioni inerenti al particolare negozio voluto e non mera ripetizione del primo, in quanto il contratto preliminare resta superato da questo, la cui disciplina puo’ anche non conformarsi a quella del preliminare,...

Read More
29
Ott

Ammissibile il contratto preliminare di preliminare

in presenza di contrattazione preliminare relativa a compravendita immobiliare che sia scandita in due fasi, con la previsione di stipula di un contratto preliminare successiva alla conclusione di un primo accordo, il giudice di merito deve preliminarmente verificare se tale accordo costituisca gia’ esso stesso contratto preliminare valido e suscettibile di conseguire effetti”; ove tale...

Read More
29
Ott

Compenso avvocato prestazione svolta in udienza

Il Decreto Ministeriale n. 55 del 2014, articolo 12, comma 1, infatti, prevede che, ai fini della liquidazione del compenso spettante al difensore per le prestazioni professionali dallo stesso rese nel giudizio penale, si tiene conto, tra l’altro, “del numero di udienze, pubbliche o camerali, diverse da quelle di mero rinvio, e del tempo necessario...

Read More
29
Ott

Installazione dei ripetitori di telefonia mobile sulle parti comuni

In materi di Condominio ed in relazione all’installazione dei ripetitori di telefonia mobile sulle parti comuni, le Sezioni Unite hanno enunnciato i seguenti principi di diritto: I) Il programma negoziale con cui il proprietario di un lastrico solare intenda cedere ad altri, a titolo oneroso, la facolta’ di installarvi e mantenervi per un certo tempo...

Read More
28
Ott

Notifica istanza di fallimento società cancellata

in caso di societa’ gia’ cancellata dal registro delle imprese, il ricorso per la dichiarazione di fallimento puo’ esserle notificato, ai sensi della L. Fall., articolo 15, comma 3, nel testo successivo alle modifiche apportate dal Decreto Legge n. 179 del 2012, articolo 17 conv., con modif., dalla L. n. 221 del 2012, all’indirizzo di...

Read More
28
Ott

Annullamento del contratto turbamento psichico transitorio

ai fini dell’annullamento del contratto concluso da un soggetto in stato d’incapacità naturale (ai sensi del comma 2 dell’art. 428 c.c.), è sufficiente la malafede dell’altro contraente (diversamente da quanto previsto al comma 1 dell’art. 428 c.c.), senza che sia richiesto un grave pregiudizio per l’incapace; laddove, in concreto, tale pregiudizio si sia verificato, esso...

Read More
28
Ott

cessione del quinto e sovraindebitamento

Con riguardo invece ai prelievi derivanti dalla cessione volontaria del quinto dello stipendio, previa verifica dell’opponibilità (data certa e notifica anteriore alla presente procedura), gli stessi resteranno opponibili alla procedura di liquidazione del patrimonio del sovraindebitato (legge 3/2012) nei limiti del triennio ai sensi degli artt. 2914 n. 2 e 2918 c.c. come avviene nella...

Read More
27
Ott

Avvocati compensi professionali attività stragiudiziale

Ai sensi dell’articolo 2 della tariffa degli onorari e delle indennita’ spettanti agli avvocati in materia stragiudiziale civile, di cui al Decreto Ministeriale n. 127 del 2004, applicabile ratione temporis, i rimborsi ed i compensi previsti per le prestazioni stragiudiziali sono dovuti dal cliente anche se il professionista abbia prestato la sua opera in giudizio,...

Read More
27
Ott

Beni di consumo difettosi richiesta di riparazione del bene

In tema di vendita di beni di consumo affetti da vizio di conformita’, ove l’acquirente abbia inizialmente richiesto la riparazione del bene, non e’ preclusa la possibilita’ di agire per la risoluzione del contratto, ove sia scaduto il termine ritenuto congruo per la riparazione, senza che il venditore vi abbia tempestivamente provveduto, ovvero se la...

Read More
27
Ott

Banche cessione dei crediti effetti della pubblicazione in Gazzetta

la suddetta pubblicazione costituisce presupposto di efficacia della cessione “in blocco” dei rapporti giuridici nei confronti dei debitori ceduti che dispensa la banca dall’onere di provvedere alla notifica della cessione alle singole controparti dei rapporti acquisiti, ma tale adempimento e’ estraneo al perfezionamento della fattispecie traslativa e non incide sulla circolazione del credito, il quale,...

Read More
27
Ott

Opposizione a decreto ingitivo e mediazione obbligatoria

Nelle controversie soggette a mediazione obbligatoria ai sensi del Decreto Legislativo n. 28 del 2010, articolo 5, comma 1-bis, i cui giudizi vengano introdotti con un decreto ingiuntivo, una volta instaurato il relativo giudizio di opposizione e decise le istanze di concessione o sospensione della provvisoria esecuzione del decreto, l’onere di promuovere la procedura di...

Read More
27
Ott

Patrocinio a spese dello Stato non applicabile alla mediazione

la norma Decreto del Presidente della Repubblica n. 115 del 2002, ex articolo 74, limita l’operativita’ del patrocinio a spese dello Stato all’ambito del procedimento sia penale che civile, eppertanto postula l’intervenuto avvio della lite giudiziale.

Read More
26
Ott

Danno non patrimoniale della formido mortis

la persona che, ferita, non muoia immediatamente, puo’ acquistare e trasmettere agli eredi il diritto al risarcimento di due pregiudizi: il danno biologico temporaneo, che di norma sussistera’ solo per sopravvivenze superiori alle 24 ore (tale essendo la durata minima, per convenzione medico-legale, di apprezzabilita’ dell’invalidita’ temporanea), che andra’ accertato senza riguardo alla circostanza se...

Read More
26
Ott

contratto di assicurazione e clausola di non operatività

la clausola contenuta in un contratto di assicurazione, in virtu’ della quale viene specificamente prevista la non operativita’ dell’assicurazione contro i danni a determinate “condizioni”, non impossibili per l’assicurato, come nel caso della liquidazione del “danno parziale” esclusivamente a seguito di spese di riparazione effettivamente sostenute, non ha carattere vessatorio qualora sia intesa a fissare...

Read More
26
Ott

Copertura assicurativa targhe prova veicolo già targato

Nell’ipotesi in cui un veicolo munito di carta di circolazione, regolarmente targato e quindi coperto dalla ordinaria assicurazione della responsabilita’ civile, venga posto in circolazione con l’apposizione di una targa prova, sovrapposta a quella ordinaria, trovera’ applicazione la garanzia del veicolo. Cio’ in quanto la finalita’ della targa prova non e’ quella di sostituire l’assicurazione...

Read More
26
Ott

Contratto di ristorazione obbligo di salvaguardia dell’incolumità dell’avventore

Chi accede in un ristorante, stipulando per facta concludentia un contratto rientrante nel genus del contratto d’opera, ha diritto di pretendere dal gestore che sia preservata la sua incolumita’ fisica. Il contratto di ristorazione, infatti, nella sua struttura socialmente tipica comporta l’obbligo del ristoratore di dare ricetto ed ospitalita’ ad all’avventore. In mancanza di questo...

Read More
23
Ott

Presunzione di responsabilità a carico dei precettori art 2048 cc

la presunzione di responsabilita’ posta dall’articolo 2048 c.c., comma 2, a carico dei precettori trova applicazione limitatamente al danno cagionato ad un terzo dal fatto illecito dell’allievo nel tempo in cui e’ sottoposto alla loro vigilanza; essa non e’, invece, invocabile al fine di ottenere il risarcimento del danno che l’allievo abbia, con la sua...

Read More
23
Ott

Assicurato condannato al risarcimento danni obblighi dell’assicurazione

l’assicuratore della responsabilita’ civile non puo’ essere ritenuto inadempiente all’obbligo di pagamento dell’indennizzo per il solo fatto che, ricevuta la relativa richiesta dall’assicurato, abbia omesso di provvedervi. Il suddetto inadempimento puo’ dirsi sussistente soltanto nel caso in cui l’assicuratore abbia rifiutato il pagamento senza attivarsi per accertare, alla stregua dell’ordinaria diligenza professionale di cui all’articolo...

Read More
23
Ott

Fondo garanzia vittime della strada risarcimento senza obbligo denuncia

la vittima di un sinistro stradale causato da un veicolo non identificato non ha alcun obbligo, per ottenere il risarcimento da parte dell’impresa designata per conto del Fondo di garanzia vittime della strada, di presentare una denuncia od una querela contro ignoti, la cui sussistenza o meno non e’ che un mero indizio.

Read More
23
Ott

Contestazione liquidazione degli onorari avvocato

Qualora si lamenti che la liquidazione degli onorari e dei diritti di procuratore sia stata effettuata in misura superiore al massimo o inferiore al minimo stabilito dalla tariffa, la parte interessata deve indicare le singole voci della relativa tabella professionale dalle quali risulti il vizio per consentire il conseguente controllo in sede giudiziale, senza che...

Read More
23
Ott

Disciplina antiusura e applicabilità agli interessi di mora

Di seguito i principi di diritto enunciati delle Sezioni Unite alla disciplina antiusura: “La disciplina antiusura si applica agli interessi moratori, intendendo essa sanzionare la pattuizione di interessi eccessivi convenuti al momento della stipula del contratto quale corrispettivo per la concessione del denaro, ma anche la promessa di qualsiasi somma usuraria sia dovuta in relazione...

Read More
23
Ott

Sinistro stradale pluralità di responsabili non assicurati

Nel caso di sinistro stradale ascrivibile a responsabilita’ concorrente di piu’ conducenti, tutti privi di copertura assicurativa, l’obbligazione indennitaria gravante sull’impresa designata nei confronti del danneggiato ai sensi dell’articolo 283, comma 1, lettera (b), cod. ass., sara’ contenuta entro un limite pari al prodotto del singolo massimale minimo di legge applicabile ratione temporis, moltiplicato per...

Read More
22
Ott

Fallimento sospensione del decorso degli interessi

Secondo la L.Fall., articolo 55, comma 1, la sospensione del decorso degli interessi vale solo all’interno del concorso e non si estende anche ai singoli rapporti correnti tra ciascun creditore ed il fallito. Gli interessi, pertanto, continuano a maturare al di fuori del concorso e dunque nei rapporti tra il singolo creditore e debitore sottoposto...

Read More
22
Ott

Atti idonei ad interrompere la prescrizione dell’azione di garanzia per vizi

l’articolo 1495, comma 3, c.c., ove dispone che l’azione di garanzia per vizi della cosa venduta si prescrive “in ogni caso” in un anno dalla consegna, intende far decorrere quel termine anche se il compratore non abbia scoperto il vizio, ma non sottrarre il termine medesimo alle cause di interruzione di cui agli articoli 2943...

Read More
22
Ott

Nullità della prova testimoniale contratto che deve essere provato per iscritto

L’inammissibilita’ della prova testimoniale di un contratto che deve essere provato per iscritto, ai sensi dell’articolo 2725 c.c., comma 1, attenendo alla tutela processuale di interessi privati, non puo’ essere rilevata d’ufficio, ma deve essere eccepita dalla parte interessata prima dell’ammissione del mezzo istruttorio; qualora, nonostante l’eccezione d’inammissibilita’, la prova sia stata egualmente assunta, e’...

Read More
22
Ott

Responsabilità civile esimente del caso fortuito e della forza maggiore

In tema di responsabilità civile, l’esimente del caso fortuito e quella della forza maggiore (invocabili in presenza di circostanze tali da escludere, rispettivamente, la colpa dell’agente o il nesso causale tra la sua condotta e l’evento dannoso) non possono essere invocate dal proprietario di una strada in relazione ai danni cagionati da precipitazioni atmosferiche pur...

Read More
22
Ott

Occupazione abusiva di immobile danni risarcibili

In tema di occupazione abusiva di immobile, il danno patrimoniale subito dal titolare del bene – della cui prova egli è sempre onerato – dipende dall’atteggiarsi del suo godimento su di esso nel momento in cui si verifica l’occupazione, giacché solo se esista un godimento diretto o indiretto si concretizza un danno emergente da rapportare...

Read More
22
Ott

Contratto di locazione Emergenza Covid-19 rinegoziazione canone

la crisi economica dipesa dalla pandemia Covid-19 e la chiusura forzata delle attività commerciali – ed in particolare di quelle legate al settore della ristorazione – devono qualificarsi quale sopravvenienza nel sostrato fattuale e giuridico che costituisce il presupposto della convenzione negoziale; invero, nel caso delle locazioni commerciali il contratto è stato stipulato “sul presupposto”...

Read More
22
Ott

Affitto ramo di azienda sospensione dell’attività causa pandemia Covid-19

In tema di affitto di ramo di azienda per esercizio di attività di vendita al dettaglio, in relazione alla situazione emergenziale dovuta alla pandemia da Covid-19, a causa dei provvedimenti governativi di temporanea chiusura delle attività, ricorre una ipotesi di impossibilità della prestazione della concedente allo stesso tempo parziale, perché la prestazione della concedente medesima...

Read More
21
Ott

Covid19 locazione e affitto azienda sospensione canone

nessuna norma connessa all’emergenza conseguente alla pandemia da Covid-19 ha previsto che l’affittuario di un’azienda o il conduttore di un immobile possano sospendere o rifiutare il pagamento del canone nell’ipotesi in cui l’attività esercitata sia risultata interdetta dai provvedimenti emergenziali. Il decreto c.d. “Cura Italia” fa chiaro riferimento a profili diversi da quelli del pagamento...

Read More
21
Ott

Rapporto medico-paziente valutazione della colpa medica

L’inquadramento contrattualistico del rapporto medico-paziente ha tratto origine dalla teoria, elaborata dalla dottrina, del “contratto sociale”, basata sul concetto di posizione di garanzia che il medico, in quanto tale, rivestirebbe in relazione alla tutela della salute del paziente, in virtù del particolare “affidamento” di quest’ultimo nella professionalità del sanitario. Rispetto alle diverse declinazioni di colpa...

Read More
21
Ott

Condomino Assemblea Avviso di convocazione Prova della ricezione

dalla natura di atto unilaterale recettizio dell’avviso di convocazione dell’assemblea di condominio, deriva che esso deve essere non solo inviato ma anche ricevuto nel termine prescritto, con la conseguenza che la mancata conoscenza, da parte del condominio, della data della adunanza entro il termine previsto, costituisce motivo di invalidità delle delibere assembleari. Ciò con la...

Read More
21
Ott

Configurabilità del contratto di affitto di azienda

Per la configurabilità dell’affitto di azienda è sufficiente che per volontà delle parti e per caratteristiche dei beni, oggetto del contratto sia il godimento, a titolo obbligatorio, di un complesso anche solo potenzialmente produttivo, essendo sufficiente che sia previsto il raggiungimento di tale finalità come risultato dell’organizzazione del complesso da parte del nuovo titolare, in...

Read More
21
Ott

Appalto esclusione di responsabilità direttore dei lavori

in materia di appalto, il principio dell’esclusione di responsabilità per danni in caso di soggetto ridotto a mero esecutore di ordini (“nudus minister””) non si applica al direttore dei lavori che, per le sue peculiari capacità tecniche, assume nei confronti del committente precisi doveri di vigilanza, correlati alla particolare diligenza richiestagli, gravando su di lui...

Read More
21
Ott

Custode giudiziario procedimento prefallimentare

il soggetto nominato custode giudiziario dei beni in sede penale, cui siano assegnati anche compiti di amministratore, non e’ un contraddittore necessario nel procedimento prefallimentare, di cui e’ piuttosto parte necessaria l’amministratore della societa’, perche’, in conseguenza dell’apertura della procedura, gli organi sociali non vengono meno e non rimangono esautorati dalle proprie funzioni gestorie per...

Read More
21
Ott

Pertinenze di bene immobile mancata indicazione compravendita

gli accessori pertinenziali di un bene immobile devono ritenersi compresi nel suo trasferimento, anche nel caso di mancata indicazione nell’atto di compravendita, essendo necessaria un’espressa volontà contraria per escluderli. Ed, infatti, gli atti e i rapporti giuridici aventi ad oggetto la cosa principale non estendono i propri effetti alla pertinenza, sia laddove ciò sia espressamente...

Read More
21
Ott

Appalto costruzione di edifici difetti costruttivi

in materia di appalto avente ad oggetto la costruzione di edifici o di altre cose immobili destinate per loro natura a lunga durata, l’indagine volta a stabilire se i difetti costruttivi ricadano nella disciplina dell’art. 1669 c.c., che comporta la responsabilità extracontrattuale dell’appaltatore, ovvero in quella posta dagli artt. 1667 e 1668 c.c. in tema...

Read More
21
Ott

Condominio danni provenienti dalle cose comuni

Il condominio, custode ai sensi dell’art. 2051 c.c., è infatti il soggetto deputato a prevenire ed eliminare i danni provenienti dalle cose comuni. Diversamente, esso non possiede tale potere di fatto con riguardo ai beni di proprietà esclusiva dei singoli condomini, dovendo pertanto ritenersi esente da responsabilità nell’ipotesi in cui il danno provenga da beni...

Read More
20
Ott

Responsabilità per i danni causati dagli animali randagi

Premesso che la responsabilità per i danni causati dagli animali randagi deve ritenersi disciplinata dalle regole generali di cui all’art. 2043 cod. civ., e non dalle norme speciali contenute negli artt. 2051 e/o 2052 cod. civ., non applicabili in considerazione della natura di detti animali e dell’impossibilità di ritenere sussistente un rapporto di proprietà o...

Read More
20
Ott

Azione revocatoria sopravvenuto fallimento del debitore

qualora nel corso del giudizio promosso dal creditore ai sensi dell’art. 2901 c.c. per ottenere la dichiarazione di inefficacia di un atto di disposizione patrimoniale compiuto dal debitore, sopravvenga il fallimento di quest’ultimo, il Curatore può subentrare all’attore nel processo, accettando la causa nello stato in cui si trova, in forza della legittimazione accordatagli dalla...

Read More
20
Ott

Codominio mdifiche al muro perimetrale comune

In tema di condominio, il principio della comproprietà dell’intero muro perimetrale comune di un edificio legittima il singolo condomino ad apportare ad esso (anche se muro maestro) tutte le modificazioni che gli consentano di trarre, dal bene in comunione, una peculiare utilità aggiuntiva rispetto a quella goduta dagli altri condomini (e, quindi, a procedere anche...

Read More
20
Ott

Locazione uso commerciale affitto azienda successione contratto locazione

Nella disciplina di cui all’art. 36 della L. n. 392 del 1978, in caso di affitto di azienda relativo ad attività svolta in un immobile condotto in locazione, non si produce l’automatica successione nel contratto di locazione dell’immobile, quale effetto necessario del trasferimento dell’azienda, ma la successione è soltanto eventuale e richiede, comunque, la conclusione...

Read More
20
Ott

Domanda di risoluzione di un contratto preliminare

Deve essere qualificata come domanda di declaratoria di risoluzione di un contratto preliminare quella volta a conseguire, oltre alla risoluzione del contratto per grave inadempimento del promissario acquirente, la condanna al risarcimento di ulteriori danni, sia pure da liquidarsi in separata sede. La parte non inadempiente può, infatti, anziché esercitare il recesso, chiedere la risoluzione...

Read More
20
Ott

Sinistro stradale contenuto della richiesta di risarcimento

l’azione per il risarcimento dei danni causati dalla circolazione dei veicoli e dei natanti, per i quali vi è obbligo di assicurazione, può essere proposta solo dopo che siano decorsi sessanta giorni, ovvero novanta in caso di danno alla persona, decorrenti da quello in cui il danneggiato abbia chiesto all’impresa di assicurazione il risarcimento del...

Read More
19
Ott

Risoluzione per inadempimento leasing traslativo art 1526 cc

Nel leasing traslativo, per il caso di risoluzione per inadempimento, deve trovare applicazione in via analogica la norma di cui all’art. 1526 c.c., dettata per la vendita con riserva di proprietà, con conseguente obbligo del venditore/concedente di restituire le rate riscosse, salvo il diritto di quest’ultimo ad ottenere un equo compenso per l’uso della cosa,...

Read More
19
Ott

Illecito endofamiliare responsabilità genitoriale

ciò che viene in rilievo e che può assurgere al rango di illecito endofamiliare è la lesione del nucleo essenziale del diritto, costituzionalmente tutelato, del figlio a ricevere dal genitore, su cui incombe il corrispondente dovere, assistenza e sostegno materiale e morale; entrare nel merito di singoli atti e momenti della vita familiare che possono...

Read More
19
Ott

Beneficio della preventiva esecuzione

il beneficio della preventiva esecuzione non impedisce né che il creditore si munisca di un titolo esecutivo anche nei confronti del debitore beneficiato né che instauri nei confronti di questi l’azione esecutiva, spettando al debitore la facoltà di eccepire tempestivamente e nelle forme dell’opposizione all’esecuzione ex art. 615 c.p.c. il beneficio ex art. 2304 c.c.....

Read More
19
Ott

Società impugnazione della delibera negativa

la mancata approvazione della proposta avanzata in assemblea (c.d. deliberazione negativa), se pure viziata da conflitto di interessi o abuso di maggioranza, non può dare adito a una sentenza che accerti l’assunzione di una deliberazione di segno opposto con il voto dei soci non in conflitto di interessi.

Read More
19
Ott

Evento dannoso originato da immobile condotto in locazione

quando un evento dannoso si origina in un immobile condotto in locazione, si ha responsabilità del proprietario-locatore se esso deriva dalle strutture murarie o da impianti in esse conglobati, perché di tali strutture e impianti il locatore conserva la custodia, ed invece responsabilità del conduttore se l’evento deriva da altre parti dell’immobile o da accessori,...

Read More
19
Ott

Stipulazione del contratto da parte della Pubblica Amministrazione

nel caso in cui la stipulazione del contratto da parte della Pubblica Amministrazione non sia preceduta dalla registrazione dell’impegno contabile di spesa necessario per onorare l’obbligazione assunta, il contratto concluso deve ritenersi nullo, in quanto stipulato in violazione di norme imperative in materia di contabilità pubblica, con la conseguenza che ai sensi dell’articolo 191, comma...

Read More
19
Ott

Azione di riduzione del prezzo e azione risarcitoria

In via generale e in punto di diritto l’azione di riduzione del prezzo e quella risarcitoria risultano diversamente disciplinate nel codice (1492 e 1494) in ragione della diversità dei presupposti e finalità. Pur essendo finalizzate entrambe a ristabilire il rapporto di corrispettività tra prestazione e controprestazione nonché a porre il compratore nella condizione in cui...

Read More
15
Ott

Modifica tabelle millesimali regolamento condominiale contrattuale

in cui in presenza di tabelle millesimali allegate al regolamento condominiale avente natura contrattuale, è necessaria l’unanimità dei consensi solo quando si intenda modificare la tabella millesimale che deroga ai criteri legali di ripartizione delle spese, in caso contrario è sufficiente la maggioranza di cui all’art. 1136, secondo comma c.c., per cui sono valide le...

Read More
15
Ott

Inadempimento del contratto onere della prova

Secondo i noti principi in tema di riparto dell’onere probatorio nelle azioni contrattuali di adempimento, di risarcimento danni da inadempimento e di risoluzione (art. 1453 c.c.), incombe al creditore esclusivamente di dimostrare il titolo e la scadenza delle obbligazioni che assume inadempiute e di allegare il fatto di inadempimento, incombendo poi al debitore convenuto di...

Read More
15
Ott

Art 887 cc ripartizione spese relative al muro di confine

in materia di limitazioni legali della proprietà di fondi c.d. a dislivello, la disciplina prevista dall’art. 887 c.c. in tema di regime delle spese relative al muro di confine, non trova applicazione né quando la creazione di un dislivello ex novo sia opera del proprietario del fondo inferiore, incombendo su quest’ultimo, in tal caso, l’onere...

Read More
15
Ott

Responsabilità organizzatore attività sportiva pericolosa

deve ritenersi infatti che l’organizzatore di una attività sportiva che abbia caratteristiche intrinseche di pericolosità o che inserisca in una attività sportiva di per sé non pericolosa passaggi di particolare difficoltà, in cui il rischio di procurarsi danni alla persona per i partecipanti dotati di capacità sportive medie sia più elevato della media, debba, nell’ambito...

Read More
14
Ott

Acquisto del possesso e atti di tolleranza

gli atti di tolleranza che non possono servire di fondamento all’acquisto del possesso sono quelli che, implicando un elemento di transitorietà e saltuarietà, comportano un godimento di modesta portata, incidente molto debolmente sull’esercizio del diritto da parte dell’effettivo titolare o possessore. Inoltre, poiché colui che esercita il potere di fatto sulla cosa si presume possessore,...

Read More
14
Ott

Condominio partecipazione dei condomini ai vantaggi dell’innovazione

si rileva che ai sensi dell’art. 1121 comma terzo c.c. “(…) i condomini e i loro eredi o aventi causa possono tuttavia, in qualunque tempo, partecipare ai vantaggi dell’innovazione, contribuendo nelle spese di esecuzione e di manutenzione dell’opera”. La norma configura un diritto potestativo di partecipazione successiva ai vantaggi delle innovazioni precedentemente deliberate e realizzate...

Read More
28
Lug

Azione revocatoria credito eventuale credito litigioso

Poiché anche il credito eventuale, in veste di credito litigioso, è idoneo a determinare – sia che si tratti di un credito di fonte contrattuale oggetto di contestazione giudiziale in separato giudizio, sia che si tratti di credito risarcitorio da fatto illecito – l’insorgere della qualità di creditore che abilita all’esperimento dell’azione revocatoria, ai sensi...

Read More
28
Lug

Opposizione a decreto ingiuntivo revoca del decreto

Non sussiste pertanto il vizio di “extrapetizione” (art. 112 cod. proc. civ.) se il giudice dell’opposizione a decreto ingiuntivo – giudizio di cognizione proposto non solo per accertare l’esistenza delle condizioni per l’emissione dell’ingiunzione, ma anche per esaminare la fondatezza della domanda del creditore in base a tutti gli elementi, offerti dal medesimo e contrastati...

Read More
28
Lug

Accertamento del credito da saldo negativo di conto corrente

la parziale produzione degli estratti conto non consente di ritenere dimostrato il primo saldo debitore documento che va, pertanto, azzerato con conseguente irrilevanza delle pattuizioni precedentemente pattuite ed applicate. L’azzeramento è nel caso di specie applicabile anche in ragione dell’assenza di elementi concreti, forniti dagli attori, idonei ad ottenere una diversa ricostruzione del conto e...

Read More
28
Lug

Fattura commerciale prova del credito

La fattura commerciale, avuto riguardo alla sua formazione unilaterale ed alla funzione di far risultare documentalmente elementi relativi all’esecuzione di un contratto, si inquadra fra gli atti giuridici a contenuto partecipativo, consistendo nella dichiarazione indirizzata all’altra parte di fatti concernenti un rapporto già costituito. Pertanto, quando tale rapporto non sia contestato fra le parti, la...

Read More
28
Lug

Accessione invertita diritto di ritenzione liquidazione dell’indennizzo

In tema di accessione, spetta al proprietario del suolo, che eserciti il diritto di ritenzione riconosciutogli dall’art. 936 c.c., nel caso di opere fatte da un terzo con materiali propri, di scegliere, ai fini della liquidazione dell’indennizzo, il criterio del valore di materiali e mano d’opera, oppure quello dell’aumento del valore del fondo; in difetto...

Read More
28
Lug

Regolamento condominiale divieto animali domestici

il divieto di tenere negli appartamenti i comuni animali domestici non può essere contenuto negli ordinari regolamenti condominiali, approvati dalla maggioranza dei partecipanti, non potendo detti regolamenti importare limitazioni delle facoltà comprese nel diritto di proprietà dei condomini sulle porzioni del fabbricato appartenenti ad essi in esclusiva.

Read More
28
Lug

Inadempimento e diffida ad adempiere

Ai sensi dell’art. 1454 c.c. il contraente che si avvale dello strumento dalla diffida deve essere già vittima dell’altrui inadempimento. La diffida ad adempiere, nella sua struttura logica e sistematica, è uno strumento offerto ad un contraente nei confronti dell’altro inadempiente per una celere risoluzione del contratto, affinché il contraente adempiente non resti vincolato all’altro...

Read More
15
Lug

Condomino cortile esclusivo modifiche miglior utilizzo del bene

ogni condomino, nel caso in cui il cortile esclusivo o comune sia munito di recinzione confinante con un’area pubblica o un’altra area dello stesso condominio, può apportare a tale recinzione, se di proprietà condominiale, senza bisogno del consenso degli altri partecipanti alla comunione, tutte le modifiche che gli consentono di trarre dal bene comune una...

Read More
15
Lug

Danni cagionati a terzi dall’immobile locato

È, dunque, in tale prospettiva che è da intendere l’affermazione per cui custode non è da considerarsi “necessariamente il proprietario o chi si trova con essa (la cosa) in relazione diretta”. Il rapporto di custodia che può presumersi nella titolarità dominicale della cosa può, infatti, venire meno in ragione della escludente relazione materiale da parte...

Read More
15
Lug

Oneri condominiali decorrenza della prescrizione

Tra le obbligazioni periodiche rientrano gli oneri condominiali, rispetto ai quali la decorrenza della prescrizione é da rapportarsi alla data della delibera di approvazione del rendiconto delle spese e del relativo stato di riparto, delibera che costituisce il titolo di credito nei confronti del singolo condomino.

Read More
15
Lug

Azione di responsabilità rovina e difetti immobili

L’azione di responsabilità per rovina e difetti di cose immobili, prevista dall’art. 1669 c.c., può essere promossa non solo dal committente contro l’appaltatore, bensì anche dall’acquirente contro il venditore che abbia costruito l’immobile sotto la propria responsabilità, allorché lo stesso venditore abbia assunto, nei confronti dei terzi e degli stessi acquirenti, una posizione di diretta...

Read More
14
Lug

Appalto vizi e difformità opera

in tema di appalto, qualora l’opera sia affetta da vizi e difformità che non ne comportano la radicale inutilizzabilità, ed il committente non ne pretenda l’eliminazione diretta da parte dell’esecutore, limitandosi, invece, a chiedere il risarcimento del danno per l’inesatto adempimento, i detti vizi non escludono il diritto al compenso in capo al progettista ed...

Read More
14
Lug

Condominio danni da infiltrazioni d’acqua

Qualora le infiltrazioni d’acqua, provenienti dal tetto di un edificio, cagionino un danno ad un condomino, responsabile non e solamente il Condominio ma altresì, ai sensi dell’art. 2051 c.c., il proprietario dell’appartamento sovrastante quello del danneggiato che non abbia provveduto alla manutenzione ordinaria del proprio immobile.

Read More
14
Lug

Prova dell’inadempimento di un’obbligazione

in tema di prova dell’inadempimento di un’obbligazione, il creditore che agisca per la risoluzione contrattuale, per il risarcimento del danno ovvero per l’adempimento – salvo che si tratti di obbligazioni negative – deve soltanto provare la fonte (negoziale o legale) del suo diritto ed il relativo termine di scadenza, limitandosi alla mera allegazione della circostanza...

Read More
14
Lug

Responsabilità processuale aggravata

La domanda di risarcimento dei danni ex art. 96, comma I c.p.c., pertanto, non può trovare accoglimento tutte le volte in cui la parte istante non abbia assolto all’onere di allegare (almeno) gli elementi di fatto necessari alla liquidazione, pur equitativa, del danno lamentato. Per quanto riguarda la fattispecie di cui all’art. 96, comma III...

Read More
14
Lug

Amministratore di condominio attribuzioni art 1131 cc

L’amministratore di condominio, tenuto conto delle attribuzioni demandategli dall’art.1131 c.c. può resistere all’impugnazione della delibera assembleare ed impugnare la relativa decisione giudiziale senza necessità di autorizzazione o ratifica dell’assemblea, atteso che in dette ipotesi non è consentito al singolo condomino dissenziente separare la propria responsabilità da quella degli altri condomini in ordine alle conseguenze della...

Read More
14
Lug

Maggioranze richieste per approvazione e revisione tabelle millesimali

l’atto di approvazione delle tabelle millesimali, come quello di revisione delle stesse tabelle, non ha natura negoziale. Di conseguenza sia l’approvazione sia la revisione delle tabelle non richiede il consenso unanime dei condomini, essendo, a tal fine sufficiente la maggioranza qualificata di cui all’art. 1136 c.c. Diversa è la situazione ove le tabelle che sono...

Read More
08
Lug

Appalto riconoscimento dei vizi dell’opera

In tema di riconoscimento dei vizi dell’opera da parte dell’appaltatore, l’art. 1667 cod. civ. (applicabile, “in parte qua”, anche nel caso dei gravi difetti di cui all’art. 1669 c.c.), equipara, alla denuncia, il riconoscimento del vizio, pur se successivo al termine di decadenza stabilito per la denuncia stessa da parte dell’appaltante, con la conseguenza che...

Read More
08
Lug

Amministratore di condominio inedampimento e cause di revoca

L’amministratore ha, nei riguardi dei partecipanti al condominio, una rappresentanza volontaria, in mancanza di un ente giuridico con una rappresentanza organica, talché i poteri di lui sono quelli di un comune mandatario, conferitigli, come stabilito dall’art. 1131 c.c., sia dal regolamento di condominio sia dalla assemblea condominiale. Nell’esercizio delle funzioni assume le veste del mandatario...

Read More
08
Lug

Contestare avviso di ricevimento di una raccomandata

al fine di contestare la veridicità delle attestazioni contenute negli avvisi di ricevimento, con particolare riferimento all’individuazione del soggetto ricevente, il ricorrente ha l’onere di ricorrere allo strumento della querela di falso, poiché l’avviso di ricevimento di una raccomandata costituisce in ogni caso atto pubblico, ai sensi dell’art. 2699 cc, e, pertanto, le attestazioni in...

Read More
08
Lug

Condominio danni cagionati da beni e dei servizi comuni

Il condominio di un edificio, quale custode dei beni e dei servizi comuni, è obbligato ad adottare tutte le misure necessarie affinché le cose comuni non rechino pregiudizio ad alcuno, e risponde in base all’art. 2051 c.c. dei danni da queste cagionati alla porzione di proprietà esclusiva di uno dei condomini, ancorché i danni siano...

Read More
08
Lug

Contratto concluso con se stesso

l’autorizzazione data dal rappresentato al rappresentante a concludere il contratto con se stesso in tanto può considerarsi idonea ad escludere la possibilità di un conflitto di interessi, e quindi l’annullabilità del contratto, in quanto sia accompagnata dalla puntuale determinazione degli elementi negoziali sufficienti ad assicurare la tutela del rappresentato; ne consegue che tale autorizzazione non...

Read More
08
Lug

Comodato spese di manutenzione effettuate dal comodatario

il comodatario che, al fine di utilizzare la cosa, debba affrontare spese di manutenzione (nella specie, straordinaria) può liberamente scegliere se provvedervi o meno, ma, se decide di affrontarle, lo fa nel suo esclusivo interesse e non può, conseguentemente, pretenderne il rimborso dal comodante, anche se comportino miglioramenti, tenendo conto della non invocabilità da parte...

Read More
08
Lug

Condominio tutela del decoro architettonico

per decoro architettonico, deve intendersi l’estetica data dall’insieme delle linee e delle strutture architettoniche che connotano il fabbricato e che gli imprimono una determinata, armonica fisionomia. E l’alterazione di tale decoro può ben correlarsi alla realizzazione di opere che modifichino l’originario aspetto soltanto di singoli elementi o punti dell’edificio tutte le volte che l’immutazione sia...

Read More
08
Lug

Locazione obbligo di restituzione deposito cauzionale

l’obbligo del locatore di un immobile urbano, di corrispondere gli interessi legali sul deposito cauzionale ex art. 11 L. n. 392 del 1978, ha natura imperativa poiché persegue finalità di ordine generale, tutelando il contraente più debole e impedendo che la cauzione, mediante i frutti percepibili dal locatore, possa tradursi in un surrettizio incremento del...

Read More
08
Lug

Exceptio doli contratto autonomo di garanzia

ai fini dell’exceptio doli, il garante non può limitarsi ad allegare circostanze fattuali idonee a costituire oggetto di un’eccezione che il debitore garantito potrebbe opporre al creditore, ma deve far valere una condotta abusiva del creditore, il quale, nel chiedere la tutela giudiziale del proprio diritto, abbia fraudolentemente taciuto, nella prospettazione della fattispecie, situazioni sopravvenute...

Read More
08
Lug

Società azione di responsabilità amministratori sindaci

Sebbene l’azione di responsabilità nei confronti di amministratori e sindaci abbia natura contrattuale, in tema di onere della prova non vale il principio generale di cui all’art. 1218 c.c. All’attore spetta pertanto l’onere di dimostrare la sussistenza delle violazioni addebitate, del patito danno e del nesso di causalità tra le une e l’altro, incombendo su...

Read More
08
Lug

Locazioni sfratto per morosità pagamento in corso di causa

il pagamento in corso di causa, ove avvenga, dei canoni di locazione e degli altri importi scaduti, non esclude la valutazione della gravità dell’inadempimento del conduttore dedotta con l’intimazione di sfratto, in modo particolare ove l’inadempimento in esame sia stato preceduto da altri prolungati, reiterati e ravvicinati ritardi nel pagamento del canone medesimo. La valutazione...

Read More
07
Lug

Giudizio di risarcimento del danno domanda di manleva

nel giudizio risarcitorio, che il danneggiato da incidente stradale promuova contro il danneggiante ed il suo assicuratore, secondo la disciplina di cui alla legge 24 dicembre 1969 n. 990, la pretesa di manleva, che l’un convenuto formuli contro l’altro, adducendo la cattiva gestione della lite, deve ritenersi ammissibile, in considerazione della sua dipendenza da fatti...

Read More
07
Lug

Vendita di immobili certificati di abitabilità o di agibilità

in tema di certificati di abitabilità o di agibilità e di conformità alla concessione edilizia, il venditore è obbligato ad attivarsi nei confronti dell’ente pubblico, riconoscendo la legittimità del rifiuto del promissario acquirente alla stipula del definitivo anche nel caso in cui il mancato rilascio dipenda da inerzia del Comune, perché l’acquirente ha interesse ad...

Read More
07
Lug

Interpretazione del contratto

nell’attività di interpretazione del contratto, il dato di partenza deve essere il testo della dichiarazione negoziale. Oltre a ciò, in materia di contratti e di atti unilaterali tra vivi aventi contenuto patrimoniale, assume rilevanza, ai fini dell’interpretazione, il principio dell’affidamento: il contratto deve essere interpretato secondo buona fede, ex art. 1366 c.c. Da ciò deriva...

Read More
07
Lug

Licenziamento senza preavviso

il licenziamento senza preavviso risulta ampiamente giustificato non solo dalle ipotesi tipizzate nei C.C.N.L. richiamate nell’atto espulsivo ma anche ai fini della nozione legale di giusta causa di licenziamento prevista dall’art. 2119 cod. civ., in conformità ai condiviso orientamento della giurisprudenza di legittimità.

Read More
07
Lug

Usucapione prova degli elementi costitutivi

ai fini della prova degli elementi costitutivi dell’usucapione – il cui onere grava su chi invoca la fattispecie acquisitiva – la coltivazione del fondo non è sufficiente, in quanto, di per sé, non esprime, in modo inequivocabile, l’intento del coltivatore di possedere, occorrendo, invece, che tale attività materiale, corrispondente all’esercizio del diritto di proprietà, sia...

Read More
07
Lug

Perdita della garanzia fideiussoria

il creditore, per non perdere la garanzia fideiussoria, ha l’onere di proporre nei confronti del debitore principale, nel termine fissato dall’art. 1957 c.c., una iniziativa giudiziale, ovvero un’azione di cognizione o esecutiva che consenta l’accertamento o il soddisfacimento della sua pretesa creditoria. L’art. 1957 c.c., nell’imporre al creditore l’onere di proporre “le sue istanze” contro...

Read More
07
Lug

Querela di falso smarrimento documento originale

ritenere l’inammissibilità della querela di falso in caso di smarrimento dell’originale comporterebbe la conseguenza paradossale di attribuire alle copie una efficacia ancora più pregnante dell’originale stesso; inoltre, nel caso in cui fosse lo stesso soggetto che abbia formato il falso a non rendere disponibile l’originale, la tesi della convenuta gli consentirebbe di evitare il giudizio...

Read More
07
Lug

Società azione individualeazione sociale responsabilitàamministratori

Il discrimine tra l’azione individuale e l’azione sociale nell’ambito della responsabilità civile degli amministratori è costituito, dunque, dalla circostanza che il danno lamentato deve essersi verificato direttamente ed unicamente nella sfera giuridica del singolo socio o del terzo a prescindere dall’esistenza o meno del danno al patrimonio sociale, così che esula dall’ambito del danno risarcibile...

Read More
07
Lug

Azione revocatoria fideiussione obbligazioni future

l’azione revocatoria ordinaria presuppone per la sua esperibilità la sola esistenza di un debito e non anche la sua concreta esigibilità, sicché, prestata fideiussione a garanzia delle future obbligazioni del debitore principale nei confronti di un istituto di credito, gli atti dispositivi del fideiussore, successivi alla prestazione della fideiussione medesima, se compiuti in pregiudizio delle...

Read More
07
Lug

Revisione delle tabelle millesimali

costituiscono errore essenziale, e possono dare luogo a revisione delle tabelle millesimali, gli errori che attengano alla determinazione degli elementi necessari per il calcolo del valore dei singoli appartamenti (quali l’estensione, l’altezza, l’ubicazione, esposizione etc.), siano errori di fatto (per esempio, erronea convinzione che un singolo appartamento abbia una estensione diversa da quella effettiva), siano...

Read More
07
Lug

Contratto prova testimoniale art 2722 cc

La disposizione di cui all’art. 2722 c.c. esclude che tra le parti si possa dare per testimoni la prova di un patto aggiunto o contrario al contenuto di un documento, ove si alleghi che la stipulazione del patto sia stata anteriore o contemporanea alla redazione del documento medesimo. Al pari che in tutte le altre...

Read More
07
Lug

Querela di falso scrittura privata già disconosciuta

La querela di falso può proporsi tanto in via principale quanto in corso di causa in qualunque stato e grado di giudizio, finché la verità del documento non sia stata accertata con sentenza passata in giudicato. In ogni caso tale norma induce a ritenere che il giudizio di falso può avere ad oggetto anche una...

Read More
07
Lug

Contratto preliminare sentenza costitutiva art 2932 cc

in tema di contratto preliminare, ove per accordo delle parti la controprestazione debba essere eseguita al momento della stipula del contratto definitivo o successivamente, la sentenza costitutiva ex art. 2932 cod. civ. è pronunziata indipendentemente da qualsiasi offerta ed il pagamento del prezzo o della parte residua di esso è imposto dal giudice quale condizione...

Read More
07
Lug

Fideiussione concessione abusiva del credito

nel caso della concessione abusiva del credito, in tema di fidejussione, va osservato, al riguardo, che la banca che concede finanziamenti al debitore principale, pur conoscendone le difficoltà economiche, fidando nella solvibilità del fideiussore, senza informare quest’ultimo dell’aumentato rischio e senza chiederne la preventiva autorizzazione, incorre in violazione degli obblighi generici e specifici di correttezza...

Read More
07
Lug

Contratto principi di buona fede e correttezza

i principi di buona fede e correttezza sono previsti dal codice civile, come tali, in riferimento alla fase dello svolgimento delle trattative contrattuali (art. 1337), a quella dell’interpretazione del contratto (art. 1366) ed a quella della sua esecuzione (art. 1375), sicché la violazione dell’obbligo di attenervisi, sebbene possa esser fonte di responsabilità risarcitoria, non inficia...

Read More
07
Lug

opposizione decreto ingiuntivo domanda riconvenzionale opposto

in seno al giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, l’unica possibilità concessa all’opposto per introdurre una domanda riconvenzionale si abbia nel caso in cui, per effetto di una riconvenzionale formulata dall’opponente, egli si venga a trovare a propria volta in una posizione processuale di convenuto, cui non può essere negato il diritto di difesa, rispetto...

Read More
06
Lug

Condominio usufruttuario diritto di voto in assemblea

l’usufruttuario è legittimato a partecipare all’assemblea condominiale ed ad esprimere il proprio diritto di voto nelle delibere nelle quali si discute di questioni rientranti nelle materie di ordinaria gestione, godimento delle cose e dei servizi comuni.

Read More
06
Lug

Banca prova del credito estratto di saldaconto estratto conto

in tema di prova del credito fornita da un istituto bancario nel giudizio monitorio e nel successivo giudizio contenzioso di opposizione, va distinto l’estratto di saldaconto – dichiarazione unilaterale di un funzionario della banca creditrice accompagnata dalla certificazione della sua conformità alle scritture contabili e da un’attestazione di verità e liquidità del credito – dall’ordinario...

Read More
06
Lug

Sinistri stradali assicurazione conducente non abilitato alla guida

in tema di assicurazione della responsabilità civile derivante dalla circolazione di veicoli a motore, la previsione di una clausola di esclusione della garanzia assicurativa per danni cagionati dal conducente non abilitato alla guida, non è idonea ad escludere l’operatività della polizza, ed il conseguente obbligo risarcitorio dell’assicuratore, quando il conducente, legittimamente abilitato ed in possesso...

Read More
06
Lug

Difetto di qualità della cosa venduta risoluzione del contratto

il compratore può ottenere la risoluzione del contratto soltanto se il difetto di qualità della cosa venduta non sia di scarsa importanza; tuttavia, quando l’inadempienza non sia di tale gravità da giustificare la risoluzione del contratto, l’acquirente può agire per il risarcimento del danno sotto forma di una proporzionale riduzione del prezzo corrispondente al maggior...

Read More
06
Lug

Azioni a difesa della proprietà

In tema di azioni a difesa della proprietà, infatti, l’azione di rivendicazione e quella di restituzione, pur tendendo al medesimo risultato pratico del recupero della materiale disponibilità del bene, hanno natura e presupposti diversi. E infatti, con la prima azione, di carattere reale, l’attore assume di essere proprietario del bene e, non essendone in possesso,...

Read More
06
Lug

Contratto di conto corrente bancario clausola interessi

In tema di contratto di conto corrente bancario, la clausola relativa agli interessi deve contenere la puntuale indicazione del tasso praticato e, ove esso sia convenuto come variabile, ai fini della sua esatta individuazione concreta, nel corso della vita del rapporto contrattuale, è necessario il riferimento a parametri che consentano la sua precisa determinazione, non...

Read More
06
Lug

Diffamazione aggravante uso del mezzo di pubblicità

La pubblicazione di un messaggio diffamatorio sulla bacheca (…) con l’attribuzione di un fatto determinato configura il reato di cui all’art. 595. commi 2 e 3,c.p. ed è inclusa nella tipologia di qualsiasi altro mezzo di pubblicità e non nella diversa ipotesi del mezzo della stampa giustapposta dal Legislatore nel medesimo comma. Deve, infatti, tenersi...

Read More
06
Lug

Dichiarazione giudiziale di paternità

la prova della paternità naturale può essere fornita con ogni mezzo ed anche mediante presunzioni; si può, cioè, legittimamente fondare il convincimento in ordine alla effettiva esistenza di un rapporto di filiazione anche su risultanze probatorie dotate di valore puramente indiziario, senza che assuma carattere di indefettibilità neppure la dimostrazione dell’esistenza di rapporti sessuali tra...

Read More
06
Lug

Condominio delibera pagamento compenso avvocato

in tema di condominio negli edifici è invalida la deliberazione dell’assemblea che, all’esito di un giudizio che abbia visto contrapposti il condominio e il singolo condomino, disponga anche a carico di quest’ultimo (pro quota) il pagamento delle spese sostenute dallo stesso condominio per il compenso del difensore nominato in tale processo, non trovando applicazione la...

Read More
02
Lug

Criteri di interpretazione del contratto

I canoni legali di ermeneutica contrattuale sono governati da un principio di gerarchia – desumibile dal sistema delle stesse regole – in forza del quale i canoni strettamente interpretativi prevalgono su quelli interpretativi – integrativi e ne escludono la concreta operatività, quando l’applicazione degli stessi canoni strettamente interpretativi risulti, da sola, sufficiente a rendere palese...

Read More
02
Lug

Presupposti responsabilità ex art 2049 c c

ai fini della configurabilità della responsabilità ex art. 2049 cod. civ. è sufficiente che il fatto illecito sia commesso da un soggetto legato da un rapporto di preposizione con il responsabile, ipotesi che ricorre non solo in caso di lavoro subordinato ma anche quando per volontà di un soggetto (committente) un altro (commesso) esplichi un’attività...

Read More
02
Lug

Opposizione a decreto ingiuntivo

In punto di rito va premesso come l’opposizione a decreto ingiuntivo dà luogo ad un ordinario giudizio di cognizione in cui il giudice non deve limitarsi a stabilire se l’ingiunzione fu emessa legittimamente in relazione alle condizioni previste dalla legge per l’emanazione del provvedimento monitorio, ma accertare il fondamento della pretesa fatta valere con il...

Read More
02
Lug

Fallimento e scioglimento del contratto di leasing

La disciplina prevista dall’art. 72 quater legge fall., che, seppur dettata in relazione alle ipotesi in cui lo scioglimento del contratto di leasing deriva da una scelta del curatore e non dall’inadempimento dell’utilizzatore, è del tutto coerente con la fisionomia unitaria del leasing finanziario di cui alla legge 124/2017 art. 1 commi 136-140, dovendo ritenersi...

Read More
02
Lug

Responsabilità per danni cagionati dalle cose in custodia

la responsabilità per i danni cagionati da cose in custodia prevista dall’art. 2051 c.c. ha carattere oggettivo e perché possa configurarsi in concreto è sufficiente che sussista il nesso causale tra la cosa in custodia e il danno arrecato, senza che rilevi al riguardo la condotta del custode e l’osservanza o meno di un obbligo...

Read More
02
Lug

Risoluzione contrattuale risarcibilità del danno ex art 1223 cc

Ai fini della risarcibilità del danno ex art. 1223 c.c., in relazione all’art. 1218 c.c. o agli artt. 2043 e 2056 c.c., il preteso danneggiato deve allegare, in relazione a specifici fatti concreti di cui deve essere fornita la prova, non solo l’altrui inadempimento ovvero allegare e provare l’altrui fatto illecito, ma in entrambi i...

Read More
01
Lug

Responsabilità precontrattuale pubblica amministrazione

la responsabilità precontrattuale della p.a. da contratto invalido o inefficace ex articolo 1338 c.c. quando la p.a., conoscendo o dovendo conoscere una causa di invalidità o inefficacia del contratto, non l’abbia comunicata alla controparte, ledendo l’affidamento legittimo dalla stessa riposto nel contratto: è il caso in cui l’amministrazione, pur conoscendo il vizio della gara, aggiudica...

Read More
01
Lug

Azione revocatoria ordinaria pregiudizio conoscenza da parte del terzo

ai fini dell’azione revocatoria ordinaria, è sufficiente, come per il disponente, la consapevolezza della diminuzione della garanzia generica per la riduzione della consistenza patrimoniale del primo, non essendo necessaria la collusione tra gli stessi, né occorrendo la conoscenza, da parte del terzo, dello specifico credito per cui è proposta l’azione, invece richiesta qualora quest’ultima abbia...

Read More
01
Lug

Incidente stradale lesioni risarcimento danno morale

In caso di incidente stradale, il danno morale, conseguente alle lesioni, va sempre provato, sia pure per presunzioni, non sussistendo alcuna automaticità parametrata al danno biologico patito. Ne consegue che anche nell’ipotesi di lesioni minori, cc.dd. micropermanenti, deve ritenersi consentita la liquidazione del danno morale come voce di danno non patrimoniale, in aggiunta al danno...

Read More
01
Lug

Contratto preliminare di vendita immobiliare di cosa generica

In caso di contratto preliminare di vendita immobiliare di cosa generica, l’oggetto dello stesso può essere determinato attraverso atti e fatti storici esterni al negozio, anche successivi alla sua stipulazione, nella sola ipotesi in cui l’identificazione del bene da trasferire avvenga in sede di conclusione consensuale del contratto definitivo, e non quando, invece, afferisca ad...

Read More
01
Lug

Appalto responsabilità solidale appaltatore progettista direttore dei lavori

In tema di contratto di appalto, il vincolo di responsabilità solidale fra l’appaltatore e il progettista e direttore dei lavori, i cui rispettivi inadempimenti abbiano concorso in modo efficiente a produrre il danno risentito dal committente, trova fondamento nel principio di cui all’art. 2055 c.c., il quale, anche se dettato in tema di responsabilità extracontrattuale,...

Read More
01
Lug

Responsabilità per prestazione professionale

Nel momento in cui un soggetto conferisce mandato difensivo ad un professionista, compito di questo, secondo i principi sanciti dal codice civile, è quello di mantenere una condotta conforme alla diligenza dovuta in relazione alle circostanze concrete così da garantire il soddisfacimento dell’interesse del cliente ed evitare eventuali danni nonché spese inutili e sovrabbondanti. Essendo...

Read More
01
Lug

Contratti d’intermediazione finanziaria informazioni dovute ai clienti

In tema di distribuzione dell’onere della prova nei giudizi relativi a contratti d’intermediazione finanziaria, alla stregua del sistema normativo delineato dagli artt. 21 e 23 del D.Lgs. n. 58 del 1998 (TUF) e dal reg. Consob n. 11522 del 1998, la mancata prestazione delle informazioni dovute ai clienti da parte della banca intermediaria ingenera una...

Read More
01
Lug

Preesistenza malattia risarcimento del danno alla salute

In tema di risarcimento del danno alla salute, la preesistenza della malattia in capo al danneggiato costituisce una concausa naturale dell’evento di danno ed il concorso del fatto umano la rende irrilevante in virtù del precetto dell’equivalenza causale dettato dall’art. 41 c.p. sicché di essa non dovrà tenersi conto nella determinazione del grado di invalidità...

Read More
01
Lug

Negozi collegati violazione del divieto di patto commissorio

Laddove, poi, la violazione del divieto di patto commissorio debba essere ricondotta a più negozi collegati tra loro, da intendersi come fattispecie unitaria, è necessario accertare sia la sussistenza del requisito oggettivo – ovvero il nesso teleologico tra negozi – che di quello soggettivo – rappresentato dal comune intento pratico effettivamente perseguito dalle parti, il...

Read More
01
Lug

Efficacia probatoria fattura commerciale

La fattura commerciale non soltanto ha efficacia probatoria nei confronti dell’emittente, che vi indica la prestazione e l’importo del prezzo, ma può costituire piena prova nei confronti di entrambe le parti dell’esistenza di un corrispondente contratto (nella specie, contratto di sub agenzia modificato nei termini indicati nelle fatture stesse) allorché risulti accettata dal contraente destinatario...

Read More
01
Lug

Azione annullamento contratto incapacità intendere e volere

l’esercizio dell’azione di annullamento del contratto per incapacità di intendere e volere di uno dei contraenti, che sia successivamente deceduto, sebbene possa compiersi da parte di uno solo dei coeredi, anche in contrasto con gli altri, implica comunque il litisconsorzio necessario di tutti, giacché, come la sentenza di annullamento deve investire l’atto negoziale non limitatamente...

Read More
01
Lug

Contratto preliminare e caparra confirmatoria

In tema di contratto preliminare cui acceda il versamento di una caparra confirmatoria, la parte adempiente che peraltro si sia avvalsa della facoltà di provocarne la risoluzione mediante diffida ad adempiere, ai sensi dell’art. 1454 c.c., può agire in giudizio esercitando il diritto di recesso ex art. 1385, comma 2, c.c., e in tal caso,...

Read More
01
Lug

Azione di negatoria servitù oneri probatori

l’azione negatoria servitutis tende alla negazione di qualsiasi diritto, anche dominicale, affermato dal terzo sulla cosa dell’attore, e dunque non soltanto all’accertamento dell’inesistenza della pretesa servitù, ma anche al conseguimento della cessazione della situazione antigiuridica posta in essere dal vicino, al fine di ottenere la libertà del fondo. Inoltre, poiché la titolarità del bene si...

Read More
01
Lug

Limitazione al diritto di costruire clausole predisposte dal costruttore dell’edificio

le clausole predisposte dal costruttore dell’edificio che, spingendosi oltre i possibili contenuti previsti dall’articolo 1138, comma 1, Codice civile, impongano limiti ai poteri e alle facoltà spettanti ai condòmini sulle singole unità immobiliari – e sempre che siano enunciate in modo chiaro ed esplicito – sono vincolanti per i successivi acquirenti delle distinte porzioni dell’edificio....

Read More
01
Lug

Società a responsabilità limitata esclusione del socio

E’ necessario, dunque, che la giusta la causa di esclusione sia espressamente indicata come tale dai soci nell’atto costitutivo o nello statuto e dunque investita di tale rilevanza dagli stessi. . Occorre, altresì, che la causa di esclusione sia dotata del carattere di specificità. Questa, infatti non potrà esser riferita al singolo socio, ma riguarderà...

Read More
01
Lug

Mutuo impiego della somma per acquisto di un determinato bene

nell’ipotesi di contratto di mutuo, in cui sia previsto lo scopo del reimpiego della somma mutuata per l’acquisto di un determinato bene, sussiste il collegamento negoziale tra tali contratti (di compravendita e di mutuo), per cui il mutuatario è obbligato all’utilizzazione della somma mutuata per la prevista acquisizione. Da ciò deriva che della somma concessa...

Read More
01
Lug

Rigetto della domanda di risoluzione contrattuale

il rigetto della domanda di risoluzione contrattuale determinato dalla scarsa importanza dell’inadempimento non comporta necessariamente il rigetto della contestuale domanda di risarcimento, giacché anche un inadempimento inidoneo ai fini risolutori può aver cagionato un danno risarcibile.

Read More
29
Giu

Condominio valore delle tabelle millesimali

Le tabelle millesimali sono vincolanti per tutti i condomini e per l’Amministratore che, nel ripartire le spese, ha l’obbligo di attenervisi, dal momento della loro approvazione fino all’eventuale modifica o rettifica delle stesse. L’atto di approvazione delle tabelle millesimali, così come la modifica o la revisione, non richiede l’unanimità dei consensi ma solo la maggioranza...

Read More
29
Giu

Condominio canna fumaria muro comune perimetrale

l’appoggio di una canna fumaria al muro comune perimetrale di un edificio condominiale individua una modifica della cosa comune conforme alla destinazione della stessa, che ciascun condomino – pertanto – può apportare a sue cure e spese, sempre che non impedisca l’altrui paritario uso, non rechi pregiudizio alla stabilità ed alla sicurezza dell’edificio, e non...

Read More
29
Giu

Giudizio di divisione le migliorie apportate al bene in comunione

nel giudizio di divisione le migliorie apportate da uno dei condividenti vengono a far parte, per il principio dell’accessione, al bene stesso, con la conseguenza che di esse deve tenersi conto ai fini della stima del bene, ma non aumentano il valore della quota del singolo condividente che ha apportato le migliorie. Il contitolare che...

Read More
29
Giu

Art 2558 cc successione nei contratti automatico subentro

in merito alla successione nei contratti ex art. 2558 c.c., deve ribadirsi l’automatico subentro del cessionario in tutti i rapporti contrattuali a prestazioni corrispettive non aventi carattere personale si applica ai cosiddetti “contratti di azienda” (aventi ad oggetto il godimento di beni aziendali non appartenenti all’imprenditore e da lui acquisiti per lo svolgimento della attività...

Read More
29
Giu

Responsabilità da cose in custodia prova del nesso di causalità

il disposto di cui all’art. 2051 c.c., il quale, come noto, presuppone che il danneggiato fornisca in via prioritaria la prova del nesso di causalità tra l’evento dannoso lamentato e la cosa in custodia, poiché la natura oggettiva (o “semi-oggettiva”) della responsabilità da cose in custodia esonera il danneggiato dalla prova soltanto dell’elemento soggettivo della...

Read More
29
Giu

Locazioni diligenza del buon padre di famiglia nell’uso della cosa locata

il conduttore che, in violazione di una delle sue obbligazioni principali, quale è quella espressamente prevista dall’art. 1587 c.c. e concernente l’osservanza della diligenza del buon padre di famiglia nel servirsi della cosa locata per l’uso contrattualmente stabilito, abbia cagionato la sostanziale distruzione ovvero grave alterazione della cosa stessa nei suoi elementi principali ed essenziali,...

Read More
29
Giu

Responsabilità processuale aggravata art 96, comma 3 cpc

La responsabilità aggravata ai sensi dell’art. 96, comma 3, c.p.c., a differenza di quella di cui ai primi due commi della medesima norma, non richiede la domanda di parte né la prova del danno, ma esige pur sempre, sul piano soggettivo, la mala fede o la colpa grave della parte soccombente, sussistente nell’ipotesi di violazione...

Read More
29
Giu

Risoluzione del contratto restituzione della caparra

Nonostante gli attori non abbiano formulato domanda di condanna alla restituzione della sola caparra, bensì del doppio della stessa per inadempimento della controparte, la pronuncia di condanna dei convenuti alla restituzione della sola caparra non costituisce violazione di corrispondenza tra chiesto e pronunciato, poiché agli attori viene attribuito un bene della vita omogeneo, ma ridimensionato...

Read More
29
Giu

Leasing di godimento e leasing traslativo

È nota la distinzione tra leasing tradizionale o di godimento e leasing cd. traslativo: il leasing di godimento viene pattuito rispetto a beni che non conservano un apprezzabile valore residuale alla scadenza del rapporto negoziale, mentre il leasing traslativo riguarda beni idonei a mantenere alla scadenza un valore residuo ed è caratterizzato dal pagamento di...

Read More
29
Giu

Promessa di pagamento ricognizione di debito

a norma dell’art. 1988 c.c., la promessa di pagamento e la ricognizione di debito dispensano colui a favore del quale sono fatte dall’onere di provare il rapporto fondamentale, la cui esistenza si presume fino a prova contraria. Esse hanno l’effetto di invertire l’onere probatorio (c.d. astrazione processuale circa l’esistenza del rapporto fondamentale sottostante), per cui...

Read More
26
Giu

Azione revocatoria presupposti di esperibilità

L’azione revocatoria ordinaria presuppone per la sua esperibilità la sola esistenza di un debito e non anche la sua concreta esigibilità, sicché, prestata fideiussione a garanzia delle future obbligazioni del debitore principale nei confronti di un istituto di credito, gli atti dispositivi del fideiussore, successivi alla prestazione della fideiussione medesima, se compiuti in pregiudizio delle...

Read More
26
Giu

Ammortamento alla francese e interessi anatocistici

si deve escludere che l’opzione per l’ammortamento alla francese comporti per sé stessa l’applicazione di interessi anatocistici, perché gli interessi che vanno a comporre la rata da pagare sono calcolati sulla sola quota di capitale, e che il tasso effettivo sia indeterminato o rimesso all’arbitrio del mutuante. Infatti, anche nel metodo di capitalizzazione alla francese...

Read More
26
Giu

Appalto appaltatore dovere di controllare progetto del committente

L’appaltatore, dovendo assolvere al proprio dovere di osservare i criteri generali della tecnica relativi al particolare lavoro affidatogli, è obbligato a controllare, nei limiti delle sue cognizioni, la bontà del progetto o delle istruzioni impartite dal committente e, ove queste siano palesemente errate, può andare esente da responsabilità, soltanto, se dimostri di avere manifestato il...

Read More
26
Giu

Social network condizioni legittimanti cancellazione account

la cancellazione dell’account dell’utente su una piattaforma di social network è prevista sia per giusta causa riconducibile ad un illecito contrattuale (così, ad esempio, nel caso di pubblicazione di contenuti minatori, pornografici, con incitazioni all’odio o alla violenza), ma anche soltanto in relazione alla possibilità che l’utente possa essere fonte di rischi per la community....

Read More
26
Giu

Cessione dei crediti maturandi futuri successivo pignoramento fallimento

In materia di efficacia della cessione dei crediti maturandi/futuri allorché il credito ceduto sia identificato nel titolo e nel contenuto la cessione prevale sul pignoramento (e sul fallimento), purché sia stata notificata o accettata dal debitore ceduto prima del pignoramento stesso; diversamente da quanto accade per i crediti soltanto eventuali, non necessariamente identificati in tutti...

Read More
25
Giu

Condominio revoca annullamento della delibera di nomina dell’amministratore

In tema di condominio negli edifici, nei casi di revoca od annullamento della delibera di nomina dell’amministratore, e tanto più in mancanza di una dichiarazione d’invalidità della medesima delibera, lo stesso amministratore continua ad esercitare legittimamente, fino all’avvenuta sostituzione, i poteri di rappresentanza, anche processuale, dei comproprietari, ben potendo egli conferire procura ad un difensore...

Read More
25
Giu

Contratti pubblica amministrazione forma prescritta dalla legge

In tema di assunzione di obbligazioni da parte degli enti locali, qualora le obbligazioni siano state assunte senza un previo contratto e senza l’osservanza dei controlli contabili relativi alla gestione dello stesso, al di fuori delle norme c.d. ad evidenza pubblica, insorge un rapporto obbligatorio direttamente tra chi abbia fornito la prestazione e l’amministratore o...

Read More
25
Giu

Risarcimento del danno non patrimoniale subito dalle persone giuridiche

Poiché anche nei confronti della persona giuridica ed in genere dell’ente collettivo è configurabile la risarcibilità del danno non patrimoniale allorquando il fatto lesivo incida su una situazione giuridica della persona giuridica o dell’ente che sia equivalente ai diritti fondamentali della persona umana garantiti dalla Costituzione, e fra tali diritti rientra l’immagine della persona giuridica...

Read More
25
Giu

Contratti bancari anatocismo ammortamento alla francese

deve escludersi che l’opzione di ammortamento alla francese comporti di per sé stessa l’applicazione di interessi anatocistici, perché gli interessi che vanno a comporre la rata da pagare sono calcolati sulla sola quota di capitale, e che il tasso effettivo sia indeterminato o rimesso all’arbitrio del mutuante. Infatti, anche nel metodo di capitalizzazione alla francese...

Read More
25
Giu

Contratti bancari errata indicazione ISC

l’errata indicazione dell’ISC non può essere sanzionata con la nullità prevista dal sesto comma dell’art. 117 TUB come infondatamente sostenuto dai ricorrenti. Né tanto meno risulta applicabile il settimo comma del medesimo art. 117 TUB che individua un tasso sostitutivo per l’ipotesi, diversa dal caso in esame, in cui difetti o sia nulla la clausola...

Read More
25
Giu

Contratto di trasporto perdita della merce responsabilità spedizioniere e vettore

Essendo in presenza di un contratto di trasporto, da identificarsi ex art. 1737 c.c. come mandato col quale lo spedizioniere assume l’obbligo di concludere, in nome proprio e per conto del mandante, un contratto di trasporto e di compiere le operazioni accessorie non è dunque possibile rilevare, in prima battuta, alcuna responsabilità in capo allo...

Read More
25
Giu

Petizione di eredità beni che possono essere reclamati

Con l’azione di petizione ereditaria l’erede può reclamare soltanto i beni nei quali egli è succeduto “mortis causa” al defunto, ossia i beni che, al tempo dell’apertura della successione, erano compresi nell’asse ereditario; ne consegue che tale azione non può essere esperita per far ricadere in successione somme di denaro che il “de cuius” abbia,...

Read More
25
Giu

Distinzione tra fideiussione e contratto autonomo di garanzia

In materia di distinzione tra semplice fideiussione e contratto autonomo di garanzia non è tanto dirimente la clausola che preveda la facoltà di chiedere il pagamento direttamente al garante a prima richiesta, quanto invece quella che esclude la proponibilità delle eccezioni attinenti al rapporto fondamentale ex art. 1945 c.c. La caratteristica fondamentale che distingue il...

Read More
25
Giu

Buoni fruttiferi postali titoli di legittimazione

I buoni fruttiferi postali, secondo l’impostazione prevalente, hanno infatti natura non di titoli di credito, bensì di titoli di legittimazione ex art. 2002 c.c., con conseguente inapplicabilità degli artt. 1993 e 1994 c.c. (e, dunque, del principio di letteralità) e soggezione del rapporto alle modifiche derivanti dalla “sopravvenienza dei decreti ministeriali”, incidenti sulla originaria previsione...

Read More
25
Giu

Controversie condominiali diritti dei singoli condòmini sulle parti comuni

allorquando si sia in presenza di cause introdotte da un terzo o da un condòmino che riguardino diritti afferenti al regime della proprietà e ai diritti reali relativi a parti comuni del fabbricato, e che incidono sui diritti vantati dal singolo su di un bene comune, non può negarsi la legittimazione alternativa individuale, sicché nelle...

Read More
25
Giu

Successione inclusione dei crediti nella massa ereditaria

La riconducibilità dei crediti alla massa ereditaria sarebbe ricavabile dall’art. 727 c.c., il quale annovera espressamente i crediti tra gli elementi di cui si compongono i lotti divisionali; da ciò conseguirebbe la loro inclusione nella comunione ereditaria e, quindi, la non automatica divisione. L’art. 752 c.c., nel disporre che gli eredi si ripartiscono i debiti...

Read More
25
Giu

Domanda di scioglimento della comunione azione di rendiconto

Per consolidata e condivisibile giurisprudenza di legittimità, l’azione di rendiconto costituisce un’azione autonoma e distinta rispetto alla domanda di scioglimento della comunione. La ratio dell’obbligo del rendiconto risiede nel fatto che chiunque svolga attività nell’interesse di altri deve portare a conoscenza di questi, secondo il principio della buona fede, gli atti posti in essere e,...

Read More
25
Giu

Tutela del possesso azione di manutenzione art 1170 cc

Con particolare riferimento all’individuazione delle tutele possessorie, si deve evidenziare come l’azione di manutenzione ex art. 1170 c.c. sia diretta – in via alternativa – a reintegrare nel possesso la vittima di uno spoglio non violento né clandestino (III. comma) oppure a far cessare le molestie e le turbative sofferte dal possessore (I. comma). Legittimato...

Read More
24
Giu

Locazione risoluzione contrattuale per inadempimento

in tema di risoluzione contrattuale per inadempimento, la valutazione, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1455 cod. civ., della non scarsa importanza dell’inadempimento – riservata al giudice di merito – deve ritenersi implicita ove l’inadempimento stesso si sia verificato con riguardo alle obbligazioni primarie ed essenziali del contratto, quale, in materia di locazione, quella...

Read More
24
Giu

Appaltatore responsabilità difetti derivanti da vizi ed inidoneità del suolo

l’indagine sulla natura e consistenza del suolo edificatorio rientri tra gli obblighi dell’appaltatore, dipendendo l’esecuzione a regola d’arte di una costruzione dall’adeguatezza del progetto alle caratteristiche geologiche del terreno su cui devono essere poste le fondazioni. L’appaltatore è pertanto responsabile per i difetti della costruzione derivanti da vizi ed inidoneità del suolo anche ove gli...

Read More
24
Giu

Condominio appalto amministratore legittimazione azione art 1669 cc

In tema di condominio, l’art. 1130, n. 4, c.c., che attribuisce all’amministratore il potere di compiere atti conservativi dei diritti inerenti alle parti comuni dell’edificio, deve interpretarsi estensivamente nel senso che, oltre agli atti conservativi necessari ad evitare pregiudizi a questa o a quella parte comune, l’amministratore ha il potere – dovere di compiere analoghi...

Read More
24
Giu

Condominio infiltrazioni appartamento del singolo condomino

esula dalle attribuzioni dell’Assemblea imputare al singolo condomino una determinata spesa se lo stesso non abbia riconosciuto spontaneamente la propria responsabilità o se tale responsabilità non sia stata accertata giudizialmente, dovendo l’Assemblea, in difetto dell’obbligo risarcitorio in uno dei due modi indicatici applicare, come criterio di ripartizione della spesa, gli ordinari criteri di ripartizione tra...

Read More
24
Giu

Obbligazioni inadempimento riparto onere probatorio

Nello specifico, costituisce principio generale quello per cui al creditore che deduce un inadempimento da parte del debitore spetta dimostrare, secondo i criteri di distribuzione dell’onere della prova contenuti nell’art. 2697 c.c., il fatto costitutivo del credito, laddove il debitore deve provare il fatto estintivo dello stesso o di una sua parte, per cui il...

Read More
24
Giu

Condominio riscossione dei contributi condominiali

in tema di condominio negli edifici, la deliberazione di approvazione delle spese, adottata dall’assemblea e divenuta inoppugnabile, fa sorgere l’obbligo dei condomini di pagare al condominio i contributi dovuti, rimanendo indipendenti l’obbligazione del singolo partecipante verso il condominio e le vicende delle partite debitorie del condominio verso i suoi creditori. Ne consegue che il condomino...

Read More
24
Giu

Contratto di spedalità responsabilità della struttura sanitaria

in ipotesi di danno conseguente ad esercizio di una prestazione sanitaria, la struttura risponde: 1) a titolo di responsabilità contrattuale, per fatto proprio ex art. 1218 c.c., laddove vengano inadempiute obbligazioni connesse al contratti di spedalità e direttamente a carico dell’ente debitore (sicurezza delle attrezzature e degli ambienti, custodia dei pazienti, etc.); 2) per fatto...

Read More
24
Giu

Deliberazione assemblea condominiale di ripartizione della spesa

la deliberazione dell’assemblea condominiale di ripartizione della spesa, finalizzata alla riscossione dei conseguenti oneri dei singoli condomini, costituisce titolo di credito del condominio e, di per sé, prova l’esistenza di tale credito, legittimando, senz’altro, la concessione del decreto ingiuntivo. La riscossione dei contributi condominiali in base ad una deliberazione dell’assemblea di approvazione del relativo stato...

Read More
24
Giu

Responsabilità avvocato doveri informazione sollecitazione dissuasione

la responsabilità dell’avvocato non può affermarsi per il solo fatto del suo non corretto adempimento dell’attività professionale, occorrendo verificare se l’evento produttivo del pregiudizio lamentato dal cliente sia riconducibile alla condotta del primo, se un danno vi sia stato effettivamente e, infine, se, ove questi avesse tenuto il comportamento dovuto, il suo assistito, alla stregua...

Read More
24
Giu

Assicurazione contro i danni clausola di delimitazione del rischio

Qualora nel contratto di assicurazione sia inserita una clausola di delimitazione del rischio, che esclude espressamente determinati rischi che pure astrattamente rientrerebbero nella generale previsione contrattuale (assicurazione in caso di incendio), se la circostanza che l’evento dannoso rientri tra i “rischi inclusi” è fatto costitutivo della pretesa, e va provata dall’assicurato, la circostanza che l’evento...

Read More
24
Giu

Sinistro stradale trasportato azione diretta assicurazione convenzione CARD

in tema di risarcimento del danno da incidente stradale, la persona trasportata può avvalersi dell’azione diretta nei confronti dell’impresa di assicurazioni del veicolo sul quale viaggiava al momento del sinistro anche se quest’ultimo sia stato determinato da uno scontro in cui sia rimasto coinvolto un veicolo assicurato con una compagnia che non abbia aderito alla...

Read More
24
Giu

Azione revocatoria contratto preliminare di compravendita

Qualora siano stati stipulati un contratto preliminare di compravendita e poi il definitivo, la verifica della sussistenza dei requisiti necessari per l’esercizio dell’azione revocatoria deve essere effettuata con riferimento a quest’ultimo, atteso che il trasferimento del diritto di proprietà si attua solo con l’atto definitivo. In effetti, solo al momento della stipula del negozio conclusivo...

Read More
24
Giu

Caduta causa pavimento bagnato non segnalato e palesemente insidioso

La regola di diritto applicabile al caso di specie, individuata nella disciplina di cui all’art. 2051 c.c.., configura un’ipotesi di responsabilità oggettiva per la cui sussistenza è necessario che ricorra, e sia stato provato dal danneggiato, il nesso materiale tra la res che taluno abbia in custodia e il danno da essa arrecato. Deve escludersi...

Read More
24
Giu

Separazione tra coniugi revocatoria art 2901 cc cessione immobiliare

La domanda ex art. 2901 c.c. nei confronti dell’atto di cessione immobiliare in esecuzione degli accordi di separazione tra coniugi. Quanto, in generale, all’azione revocatoria avverso un atto di cessione immobiliare in sede di separazione, la giurisprudenza di legittimità ha statuito che gli accordi di separazione personale fra i coniugi, contenenti attribuzioni patrimoniali da parte...

Read More
25
Nov

Beni e i diritti esclusi dal fallimento

tra le pensioni alle quali fa riferimento la disposizione della L. Fall., articolo 46, comma 1, n. 2, nel prevedere i beni e i diritti esclusi dal fallimento nei limiti fissati da giudice delegato entro quanto occorre per il mantenimento del fallito e della sua famiglia, vanno annoverate anche quelle di invalidita’, che assolvono una...

Read More
15
Nov

Società coperative scopo mutualistico

lo scopo mutualistico proprio delle cooperative puo’ avere gradazioni diverse, che vanno dalla cosiddetta mutualita’ pura, caratterizzata dall’assenza di qualsiasi scopo di lucro, alla cosiddetta mutualita’ spuria che, con l’attenuazione del fine mutualistico, consente una maggiore dinamicita’ operativa anche nei confronti di terzi non soci, conciliando cosi il fine mutualistico con un’attivita’ commerciale e con...

Read More
15
Nov

Iniziativa per la dichiarazione di fallimento

in tema di iniziativa per la dichiarazione di fallimento, la L. Fall., articolo 6 laddove stabilisce che il fallimento e’ dichiarato, fra l’altro, su istanza di uno o piu’ creditori, non presuppone un definitivo accertamento del credito in sede giudiziale, ne’ l’esecutivita’ del titolo, essendo, viceversa, a tal fine, sufficiente un accertamento incidentale da parte...

Read More
15
Nov

Revocatoria ordinaria revocatoria fallimentare differenze

a differenza che nell’azione revocatoria ordinaria, il cui vittorioso esperimento consente al creditore istante di aggredire solo successivamente, con esecuzione individuale, il bene oggetto dell’atto revocato, l’accoglimento della revocatoria fallimentare si inserisce in una procedura esecutiva gia’ in atto, caratterizzata dall’acquisizione di tutti i beni che devono garantire le ragioni dei creditori, sicche’ si giustifica...

Read More
15
Nov

Notifica ricorso dichiarazione di fallimento decreto di convocazione

la L. Fall., articolo 15, comma 3 (come sostituito dal Decreto Legge n. 179 del 2012, articolo 17, comma 1, lettera a), convertito, con modificazioni, dalla L. n. 221 del 2012, qui applicabile ratione temporis) stabilisce che il ricorso per la dichiarazione di fallimento ed il relativo decreto di convocazione devono essere notificati, a cura...

Read More
15
Nov

Revocatoria fallimentare rimesse su conto corrente

in tema di revocatoria fallimentare di rimesse su conto corrente, e’ sempre revocabile il pagamento accreditato su conto scoperto, pure se la somma provenga da un separato negozio di finanziamento concluso con la stessa banca al fine di ripianare lo scoperto di quel conto, dovendosi riconoscere la funzione solutoria ogni qual volta il pagamento sia...

Read More
15
Nov

Affitto di azienda recesso del curatore fallimentare art 79

le peculiarita’ derivanti dall’essere l’affitto di azienda (o di un ramo di essa) un contratto, come si e’ visto, a prestazioni corrispettive e ad esecuzione continuata, impongono di concludere nel senso che, una volta reciso, per effetto dell’esercitato recesso L. Fall., ex articolo 79, il vincolo di sinallagmaticita’ tra i canoni, gia’ versati, afferenti un...

Read More
15
Nov

Promessa verbale di vendita

i contratti traslativi della proprieta’ di beni immobili o costitutivi, modificativi o traslativi di diritti reali immobiliari su cosa altrui devono, ai sensi dell’articolo 1350 c.c., rivestire la forma scritta ad substantiam; sicche’ e’ nulla la promessa verbale dei proprietari del suolo di trasferirsi reciprocamente la proprieta’ del manufatto su di esso edificato per singole...

Read More
15
Nov

Procedure concorsuali crediti prededucibili

Ha carattere prededucibile il credito maturato dal professionista che, pendente il termine assegnato dal tribunale, giusta la L. Fall., articolo 161, comma 6, al debitore che abbia depositato domanda di concordato cd. “in bianco o con riserva”, sia stato incaricato da quest’ultimo di redigere l’attestazione di cui alla L. Fall., articolo 161, comma 3, laddove,...

Read More
15
Nov

Rapporti bancari di conto corrente

nei rapporti bancari di conto corrente, esclusa la validita’ della pattuizione di interessi ultralegali o anatocistici a carico del correntista e riscontrata la mancanza di una parte degli estratti conto, riportando il primo dei disponibili un saldo iniziale a debito del cliente, occorre distinguere il caso in cui il correntista sia convenuto da quello in...

Read More
15
Nov

Domanda di ammissione al passivo

ai sensi della L.Fall., articolo 111 bis, comma 2, la ammissione in prededuzione non esclude la verifica dei privilegi e la graduazione tra crediti prededucibili. In generale poi, in tema di formazione dello stato passivo, questa Corte ha affermato che ai fini della qualificazione della domanda di ammissione al passivo va privilegiata, rispetto al dato...

Read More
15
Nov

Servitù prediali actio negatoria servitutis

in tema di azione negatoria, poiche’ la titolarita’ del bene si pone come requisito di legittimazione attiva e non come oggetto della controversia, la parte che agisce in giudizio non ha l’onere di fornire la prova rigorosa della proprieta’, come accade nell’azione di rivendica, essendo sufficiente la dimostrazione con ogni mezzo, anche in via presuntiva,...

Read More
15
Nov

Onere della prova giudizio opposizione a decreto ingiuntivo

il giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo si configura come giudizio ordinario di cognizione e si svolge seconde le norme del procedimento ordinario, nel quale incombe, secondo i principi generali in tema di onere della prova, a chi fa valere un diritto in giudizio il compito di fornire gli elementi probatori a sostegno della propria...

Read More
15
Nov

Prova consapevolezza stato d’insolvenza imprenditore

la prova della sussistenza della consapevolezza circa lo stato d’insolvenza dell’imprenditore L. Fall., ex. articolo 67 e’ raggiunta ogni volta che, al momento in cui e’ stato posto in essere l’atto revocabile, si siano verificate circostanze tali da far presumere ad una persona di ordinaria prudenza e avvedutezza che l’imprenditore si trovasse in una situazione...

Read More
15
Nov

Avvocato appropriazione assegno del proprio assistito

l’avvocato che si appropri dell’importo dell’assegno emesso a favore del proprio assistito dalla controparte soccombente in un giudizio civile, omettendo di informare il cliente dell’esito del processo che lo aveva visto vittorioso e di restituirgli le somme di sua pertinenza, pone in essere una condotta connotata dalla continuita’ della violazione deontologica, destinata a protrarsi fino...

Read More
14
Nov

Azione surrogatoria ex art 2900 cc

La disciplina e i presupposti dell’ azione surrogatoria ex art 2900 cc Azione surrogatoria ex art 2900 cc: nozione e natura giuridica. L’ azione surrogatoria è disciplinata dall’ art 2900 cc il quale testualmente dispone: Il creditore, per assicurare che siano soddisfatte o conservate le sue ragioni, può esercitare i diritti e le azioni che...

Read More
13
Nov

Leasing traslativo azione di risoluzione

leasing traslativo, l’azione ordinaria di risoluzione del contratto promossa dal locatore per inadempimento dell’utilizzatore e’ pertanto disciplinata dall’articolo 1526 c.c. dettato in tema di vendita con riserva della proprieta’ (v. Cass., 18/6/2018, n. 15975), sicche’ in caso di risoluzione per inadempimento dell’utilizzatore quest’ultimo ha diritto alla restituzione delle rate riscosse (solo) dopo la restituzione della...

Read More
13
Nov

Concorso di colpa prova liberatoria articolo 2054 cc

la prova liberatoria di cui all’articolo 2054 c.c., nel caso di danni prodotti a persone o cose dalla circolazione di un veicolo, non deve essere necessariamente data in modo diretto, cioe’ dimostrando di avere tenuto un comportamento esente da colpa e perfettamente conforme alle regole del codice della strada, ma puo’ risultare anche dall’accertamento che...

Read More
13
Nov

Opposizione allo stato passivo decadenza art 99 legge fallimentare

Nel giudizio di opposizione allo stato passivo, l’opponente, a pena di decadenza L. Fall., ex articolo 99, comma 2, n. 4) deve soltanto indicare specificatamente i documenti, di cui intende avvalersi, gia’ prodotti nel corso della verifica dello stato passivo innanzi al giudice delegato, sicche’, in difetto della produzione di uno di essi, il tribunale...

Read More
13
Nov

Tutela processuale frazionata

le domande aventi ad oggetto diversi e distinti diritti di credito, benche’ relativi ad un medesimo rapporto di durata tra le parti, possono essere proposte in separati processi, ma, ove le suddette pretese creditorie, oltre a far capo ad un medesimo rapporto tra le stesse parti, siano anche, in proiezione, inscrivibili nel medesimo ambito oggettivo...

Read More
12
Nov

Competenza per valore spesa approvata dall’assemblea di condominio

ai fini della determinazione della competenza per valore, in relazione a una controversia avente ad oggetto il riparto di una spesa approvata dall’assemblea di condominio, anche se il condomino agisce per sentir dichiarare l’inesistenza del suo obbligo di pagamento sull’assunto dell’invalidita’ della deliberazione assembleare, bisogna fare riferimento all’importo contestato, relativamente alla sua singola obbligazione, e...

Read More
08
Nov

Azione revocatoria negozi collegati

in tema di azione revocatoria, la diminuzione del patrimonio del debitore puo’ realizzarsi anche dando vita ad un negozio complesso – ossia ad un negozio costituito da tanti rapporti (ancorche’ coinvolgenti altri soggetti oltre all’alienante o al cedente ed all’acquirente o al cessionario), che pur ricollegandosi a schemi negoziali distinti, siano legati da un rapporto...

Read More
08
Nov

Inefficacia pagamenti effettuati al fallito dopo dichiarazione fallimento

in tema di pagamenti spettanti al fallito, come pure di atti di disposizione, l’inefficacia degli stessi, se effettuati dopo la dichiarazione di fallimento ed a soggetti diversi dalla curatela, e’ conseguenza automatica dell’indisponibilita’ del patrimonio del fallito, valevole erga omnes e senza che assuma rilevanza lo stato soggettivo del solvens.

Read More
08
Nov

Ripetizione somme pagate esecuzione sentenza cassata

l’azione di ripetizione di somme pagate in esecuzione della sentenza d’appello successivamente cassata, ovvero della sentenza di primo grado provvisoriamente esecutiva riformata in appello, non si inquadra nell’istituto della condictio indebiti (articolo 2033 c.c.), sia perche’ si ricollega ad un’esigenza di restaurazione della situazione patrimoniale precedente alla sentenza, sia perche’ il comportamento dell’accipiens non si...

Read More
08
Nov

Distanza minima dal confine Decreto Ministeriale n. 1444/1968

il Decreto Ministeriale n. 1444 del 1968, articolo 9, n. 2, non impone di rispettare in ogni caso una distanza minima dal confine, ma va interpretato, in applicazione del principio di prevenzione, nel senso che tra una parete finestrata e l’edificio antistante va mantenuta la distanza di mt. 10, con obbligo del prevenuto di arretrare...

Read More
08
Nov

Sinistro stradale bene demaniale possibilità esercizio custodia

la natura demaniale del bene, la sua estensione e l’uso diretto da parte dei cittadini, non sono circostanze tali da fare di per sé escludere l’applicabilità dell’art. 2051 c.c., ma circostanze di fatto da apprezzare nel caso concreto da parte del giudice.

Read More
08
Nov

Responsabilità contrattuale prova del danno

In tema di responsabilità contrattuale spetta al danneggiato fornire la prova dell’esistenza del danno lamentato e della sua riconducibilità al fatto del debitore; l’art. 1218 c.c., che pone una presunzione di colpevolezza dell’inadempimento, infatti, non modifica l’onere della prova che incombe sulla parte che abbia agito per l’accertamento di tale inadempimento, allorché si tratti di...

Read More
08
Nov

Accertamento della lesione della legittima art 556 cc

L’accertamento della lesione della legittima consta di un’operazione complessa (art. 556 c.c.): a tal fine, occorre procedere alla formazione del compendio dei beni relitti ed alla determinazione del loro valore al momento dell’apertura della successione; quindi, alla detrazione dal relictum dei debiti, da valutare con riferimento alla stessa data; e, ancora, alla riunione fittizia, cioè...

Read More
08
Nov

Dichiarazione di fallimento 30.000 Euro di debiti scaduti

Da ultimo il collegio in merito alla insussistenza, allo stato, della condizione di dichiarazione di fallimento, rappresentata da 30.000 Euro di debiti scaduti al termine della istruttoria, osserva che la volontà del legislatore della riforma del 2006 era quella di deflazionare il numero di istanze prefallimentari da sottoporre al vaglio del Tribunale e le conseguenti...

Read More
06
Nov

Subingresso acquirente nel contratto di locazione art 1602 cc

il principio stabilito in materia di locazione dall’articolo 1602 cod. civ., che fissa nel momento dell’acquisto del bene locato il subingresso dell’acquirente nei diritti e negli obblighi derivanti dal contratto di locazione, esclude per implicito che il fenomeno successorio, ex articolo 1599 cod. civ. del trasferimento a titolo particolare della cosa locata possa avere effetto...

Read More
06
Nov

Assicurazione contro i danni inosservanza obbligo avviso sinistro

in tema di assicurazione contro i danni, l’inosservanza, da parte dell’assicurato, dell’obbligo di dare avviso del sinistro, secondo le specifiche modalita’ previste da clausola di polizza, non puo’ implicare, di per se’, la perdita della garanzia assicurativa, occorrendo a tal fine accertare se detta inosservanza abbia carattere doloso o colposo, dato che, nella seconda ipotesi,...

Read More
06
Nov

Azione di regolamento di confini

nell’azione di regolamento di confini, la quale si configura come una vindicatio incertae partis, incombe sia sull’attore che sul convenuto l’onere di allegare e fornire qualsiasi mezzo di prova idoneo all’individuazione dell’esatta linea di confine, mentre il giudice, del tutto svincolato dal principio actore non probante reus absolvitur, deve determinare il confine in relazione agli...

Read More
06
Nov

Associazioni non riconosciute

il potere di agire in giudizio a nome dell’ente associativo (nel caso di specie, il segretario generale) in mancanza di norma statutaria o Delib. assembleare contraria o che regolamenti diversamente il trasferimento di poteri alla scadenza dell’incarico conferitogli, non decade automaticamente dall’incarico e non perde i poteri da esso discendenti allo scadere del periodo per...

Read More
06
Nov

Responsabilità civile aquiliana

in tema di responsabilita’ civile aquiliana, il nesso causale e’ regolato dai principi di cui agli articoli 40 e 41 c.p., per i quali un evento e’ da considerare causato da un altro se, ferme restando le altre condizioni, il primo non si sarebbe verificato in assenza del secondo (cosiddetta teoria della “condicio sine qua...

Read More
06
Nov

Assicurazione per conto altrui

nell’assicurazione per conto altrui i diritti derivanti dal rapporto assicurativo spettano al beneficiario del contratto ai sensi dell’articolo 1891 c.c., comma 2, sicche’ l’assicurato, pur non essendo parte contrattuale, ha azione diretta nei confronti della societa’ assicuratrice.

Read More
06
Nov

Eventus damni legittimante azione revocatoria ordinaria

l’esistenza su un bene di un’ipoteca, a prescindere dalla consistenza della garanzia ipotecaria e anche qualora essa, in relazione al valore del bene, si presenti di entita’ tale da, ove venga fatta valere, potenzialmente assorbirlo, non integri, qualora il bene venga alienato, una situazione tale da escludere la possibilita’ di una connotazione dell’alienazione come eventus...

Read More
06
Nov

Danno da insidia stradale

In tema di danno da insidia stradale, la concreta possibilita’ per l’utente danneggiato di percepire o prevedere con l’ordinaria diligenza la situazione di pericolo occulto vale ad escludere la configurabilita’ dell’insidia e della conseguente responsabilita’ della P.A. per difetto di manutenzione della strada pubblica, dato che quanto piu’ la situazione di pericolo e’ suscettibile di...

Read More
05
Nov

Requisiti di non fallibilità strumenti probatori alternativi ai bilanci

ai fini della prova della sussistenza dei requisiti di non fallibilita’ sono ammissibili strumenti probatori alternativi al deposito dei bilanci degli ultimi tre esercizi di cui alla L. Fall., articolo 15, comma 4, i quali, non espressamente menzionati nella L. Fall., articolo 1, comma 2, costituiscono strumento di prova privilegiato, in quanto idonei a chiarire...

Read More
05
Nov

Ritrovamento di testamento annullamento transazione

il ritrovamento di testamento configura errore atto a supportare richiesta di annullamento della raggiunta transazione in sede di divisione, sicche’ non si puo’ negare l’influenza del ritrovamento del testamento mentre e’ in corso la causa di divisione secondo legge sul presupposto – errato – che la de cujus sia morta intestata.

Read More
05
Nov

Obbligo del locatore di restituire deposito cauzionale

l’obbligo del locatore di restituire il deposito cauzionale sussiste solo se il conduttore ha integralmente adempiuto le proprie obbligazione.

Read More
05
Nov

Giudizio di responsabilità compagnia di assicurazioni

nel giudizio di responsabilita’ di una compagnia di assicurazioni, ex articolo 2409 c.c., per il fatto illecito del suo agente che abbia venduto un prodotto assicurativo “fantasma” impossessandosi del denaro versato dal risparmiatore per l’acquisto, il giudice di merito accertata la responsabilita’ dell’agente – e’ tenuto a verificare la sussistenza di un nesso di occasionalita’...

Read More
05
Nov

Sconto bancario di cambiali regolato in conto corrente

nello sconto bancario di cambiali regolato in conto corrente, se il terzo debitore cartolare non paga, la banca ha diritto alla restituzione della somma anticipata al correntista, ma deve a sua volta avvertire quest’ultimo e, soprattutto, restituirgli i titoli protestati.

Read More
05
Nov

Cessione di azienda responsabilità dell’acquirente dell’azienda

in caso di cessione di azienda, l’iscrizione dei debiti, inerenti all’esercizio dell’azienda ceduta, nei libri contabili obbligatori e’ elemento costitutivo della responsabilita’ dell’acquirente dell’azienda e, data la natura eccezionale della norma (articolo 2560 c.c.) che prevede tale responsabilita’, non puo’ essere surrogata dalla prova che l’esistenza dei debiti era comunque conosciuta da parte dell’acquirente medesimo

Read More
05
Nov

Editore articolista scriminante del diritto di cronaca

Trattandosi, invero, di scritto recante un’intervista, il parametro alla stregua del quale valutare la sussistenza (o meno) della scriminante dell’esercizio del diritto, ex articolo 51 c.p., risulta quello tipico del diritto di cronaca, e non di critica, in quanto la “notizia” di interesse pubblico si identifica nella stessa dichiarazione del terzo”, spettando, peraltro, in tali...

Read More
04
Nov

Azione revocatoria ordinaria

Contents1 Azione revocatoria ordinaria ex art 2901 cc: nozione e natura giuridica.2 I presupposti dell’ azione revocatoria ordinaria ex art 2901 cc3 Azione revocatoria ordinaria ex art 2901 cc: gli atti di disposizione del patrimonio revocabili4 Azione revocatoria ordinaria ex art 2901 cc: la sussistenza ed anteriorità del diritto di credito5 Azione revocatoria ordinaria ex...

Read More
31
Ott

Revocatoria ordinaria compromissione patrimonio debitore

In tema di revocatoria ordinaria, non essendo richiesta, a fondamento dell’azione, la totale compromissione della consistenza del patrimonio del debitore, ma soltanto il compimento di un atto che renda piu’ incerta o difficile la soddisfazione del credito (quale, nella specie, una transazione traslativa di beni ereditari conclusa dall’erede con un terzo), l’onere di provare l’insussistenza...

Read More
31
Ott

Incidenti stradali rapporto di polizia

il rapporto di polizia fa piena prova, fino a querela di falso, solo delle dichiarazioni delle parti e degli altri fatti che il pubblico ufficiale attesti come avvenuti in sua presenza, mentre, per quanto riguarda le altre circostanze di fatto che egli segnali di avere accertato nel corso dell’indagine, per averle apprese da terzi o...

Read More
31
Ott

Costituzione convenzionale servitù prediale

Ai fini della costituzione convenzionale di una servitu’ prediale non si richiede l’uso di formule sacramentali o di espressioni formali particolari, essendo sufficiente che dall’atto scritto si desuma la volonta’ delle parti di costituire un vantaggio a favore di un fondo mediante l’imposizione di un peso o di una limitazione su un altro fondo appartenente...

Read More
31
Ott

Ammisione al passivo definitività dello stato passivo

Nel procedimento fallimentare l’ammissione di un credito, sancita dalla definitivita’ dello stato passivo, una volta che questo sia stato reso esecutivo con il decreto emesso dal giudice delegato ai sensi della L. Fall., articolo 97, acquisisce all’interno della procedura concorsuale un grado di stabilita’ assimilabile al giudicato, con efficacia preclusiva di ogni questione che riguardi...

Read More
31
Ott

Legittimazione passiva amministratore condominio

La legittimazione passiva dell’amministratore del condominio, ex articolo 1131 c.c., comma 2, non incontra limiti e sussiste – anche in ordine all’interposizione d’ogni mezzo di gravame che si renda eventualmente necessario – in relazione a ogni tipo d’azione, anche reale o possessoria, promossa da terzi o da un singolo condomino nei confronti del condominio medesimo...

Read More
30
Ott

Proprietà diritti reali di godimento diritti autodeterminati

E’ fuor di dubbio che la proprieta’ e gli altri diritti reali di godimento appartengono alla categoria dei cosiddetti diritti “autodeterminati”, individuati, cioe’, sulla base della sola indicazione del relativo contenuto si’ come rappresentato dal bene che ne forma l’oggetto, con la conseguenza che la “causa petendi” delle relative azioni giudiziarie si identifica con i...

Read More
30
Ott

Amministratori di società azione di responsabilità curatore fallimentare

l’azione di responsabilita’ dei creditori sociali nei confronti degli amministratori di societa’ ex articolo 2394 c.c., pur quando promossa dal curatore fallimentare a norma dell’articolo 146 L. Fall., e’ soggetta a prescrizione quinquennale che decorre dal momento dell’oggettiva percepibilita’, da parte dei creditori, dell’insufficienza dell’attivo a soddisfare i debiti (e non anche dall’effettiva conoscenza di...

Read More
30
Ott

Recesso conduttore locazione

in tema di recesso del conduttore dal contratto di locazione di immobili urbani adibiti ad uso diverso da quello abitativo, i gravi motivi in presenza dei quali la L. 27 luglio 1978, n. 392, articolo 27 indipendentemente dalle previsioni contrattuali, consente il recesso del conduttore dal contratto di locazione, devono sostanziarsi in fatti involontari, imprevedibili...

Read More
30
Ott

Accessione nel possesso art 1146 cc

il successore a titolo particolare possa unire al proprio il possesso del dante causa, e’ necessario che il trasferimento trovi la propria giustificazione in un titolo astrattamente idoneo a trasferire la proprieta’ o altro diritto reale sul bene; dal che consegue, stante la tipicita’ dei negozi traslativi reali, che l’oggetto del trasferimento non puo’ essere...

Read More
30
Ott

Interpretazione del testamento

l’interpretazione del testamento e’ caratterizzata, rispetto a quella del contratto, da una piu’ penetrante ricerca, al di la’ della mera dichiarazione, della volonta’ del testatore, la quale, alla stregua delle regole ermeneutiche di cui all’articolo 1362 c.c. (applicabili, con gli opportuni adattamenti, anche in materia testamentaria), va individuata sulla base dell’esame globale della scheda testamentaria,...

Read More
30
Ott

Responsabilità per lite temeraria

L’articolo 96 c.p.c., comma 1, che disciplina la lite temeraria prevede una fattispecie risarcitoria con funzione compensativa del danno cagionato dal cd. illecito processuale, derivante dalla proposizione di una lite temeraria. Esso presuppone non solo la soccombenza nel grado di giudizio in cui e’ disposta, ma qualifica una species di illecito civile riconducibile al genus...

Read More
29
Ott

Azione di regolamento dei confini

l’azione di regolamento dei confini (articolo 950 c.c.) presuppone che l’incertezza, oggettiva o soggettiva, cada sul confine tra due fondi, non sul diritto di proprieta’ degli stessi, anche se oggetto di controversia e’ la determinazione quantitativa delle rispettive proprieta’; essa, pertanto, non muta natura, trasformandosi in azione di rivendica, nel caso in cui l’attore sostenga...

Read More
29
Ott

Controversie liquidazione compensi avvocati

Le controversie in tema di liquidazione dei compensi dovuti agli avvocati per l’opera prestata nei giudizi davanti al tribunale, ai sensi della L. 13 giugno 1942, n. 794, articoli 28, 29 e 30 rientrano fra quelle da trattare in composizione collegiale, in base alla riserva prevista per i procedimenti in camera di consiglio dall’articolo 50-bis...

Read More
29
Ott

Risoluzione consensuale del contratto

La risoluzione consensuale del contratto non costituisce oggetto di eccezione in senso stretto, essendo lo scioglimento per mutuo consenso un fatto oggettivamente estintivo dei diritti nascenti dal negozio bilaterale, desumibile dalla volonta’ in tal senso manifestata, anche tacitamente, dalle parti, che puo’ essere accertato d’ufficio dal giudice anche in sede di legittimita’, ove non vi...

Read More
29
Ott

Donazione indiretta attribuzione patrimoniale gratuita

La donazione indiretta e’ caratterizzata dal perseguito fine di liberalita’, e non gia’ dal mezzo giuridico impiegato, che puo’ essere il piu’ vario, nei limiti consentiti dall’ordinamento, e consiste in atti o negozi la cui combinazione produce l’effetto, eccedente rispetto al mezzo, di un’attribuzione patrimoniale gratuita.

Read More
29
Ott

Equa riparazione irragionevole durata processo fallimentare

in tema di equa riparazione da irragionevole durata del processo fallimentare e’ congrua la liquidazione dell’indennizzo nella misura solitamente riconosciuta per i giudizi amministrativi protrattisi oltre dieci anni, rapportata su base annua a circa Euro 500,00, dovendosi riconoscere al giudice il potere, avuto riguardo alle peculiarita’ della singola fattispecie, di discostarsi dagli ordinari criteri di...

Read More
28
Ott

Negozio fiduciario forma scritta ad substantiam

Il pactum fiduciae con il quale il fiduciario si obbliga a modificare la situazione giuridica a lui facente capo a favore del fiduciante o di altro soggetto da costui designato, richiede, qualora riguardi beni immobili, la forma scritta ad substantiam e la prova per testimoni di tale patto e’ sottratta alle preclusioni stabilite dagli articoli...

Read More
28
Ott

Condominio approvazione tabelle millesimali

In tema di condominio, l’atto di approvazione delle tabelle millesimali, al pari di quello di revisione delle stesse, non ha natura negoziale; ne consegue che il medesimo non deve essere approvato con il consenso unanime dei condomini, essendo a tal fine sufficiente la maggioranza qualificata di cui all’articolo 1136 c.c., comma 2.

Read More
28
Ott

Società recesso diritto alla liquidazione della quota sociale

il diritto alla liquidazione della quota sociale in caso di recesso, riconosciuto al socio di una societa’ di persone, o – in caso di decesso – agli eredi, dal combinato disposto dell’articolo 2284 c.c. e articolo 2289 c.c., comma 1, e’ un diritto di credito soggetto alla prescrizione quinquennale ex articolo 2949 c.c., prescrizione applicabile...

Read More
28
Ott

Procedure concorsuali opponibilità alla massa del credito

ai fini dell’opponibilita’ alla massa del credito derivante da una prestazione d’opera professionale resa in pendenza della procedura, la qualificazione dell’incarico come atto eccedente l’ordinaria amministrazione, ai sensi dell’articolo 167 L. Fall., comma 2, deve aver luogo in base al duplice criterio della pertinenza ed idoneita’ dell’incarico stesso rispetto alle finalita’ della procedura, nonche’ dell’adeguatezza...

Read More
24
Ott

Intervista diffamazione a mezzo stampa

in tema di diffamazione a mezzo stampa, qualora la cronaca abbia ad oggetto il contenuto di un’intervista, il requisito della verita’ dei fatti va apprezzato in relazione alla corrispondenza fra le dichiarazioni riportate dal giornalista e quelle effettivamente rese dall’intervistato, con la conseguenza che il giornalista, laddove non abbia manipolato od elaborato tali dichiarazioni, in...

Read More
24
Ott

Azione revocatoria accertamento incidenter tantum del credito

L’esistenza del credito, pertanto, ponendosi come mero presupposto oggettivo dell’azione revocatoria, forma oggetto di un accertamento “incidenter tantum”, che non necessita’ di specifica domanda.

Read More
24
Ott

Prescrizioine azione revocatoria

la disposizione dell’articolo 2903 c.c., laddove stabilisce che l’azione revocatoria si prescrive in cinque anni dalla data dell’atto, deve essere interpretata, attraverso il coordinamento con la regola contenuta nell’articolo 2935 c.c., nel senso che la prescrizione decorre dal giorno in cui dell’atto e’ stata data pubblicita’ ai terzi, in quanto solo da questo momento il...

Read More
24
Ott

Buona fede nell’esecuzione del contratto

la buona fede nell’esecuzione del contratto si sostanzia in un generale obbligo di solidarieta’, che impone a ciascuna delle parti di agire in modo da preservare gli interessi dell’altra, si’ da attendere al compimento di tutti gli atti giuridici e/o materiali che si rendano necessari alla salvaguardia dell’interesse della controparte, a prescindere tanto da specifici...

Read More
24
Ott

Garanzia per i vizi della cosa venduta

in materia di garanzia per i vizi della cosa venduta di cui all’articolo 1490 c.c., il compratore che esercita le azioni di risoluzione del contratto o di riduzione del prezzo di cui all’articolo 1492 c.c., e’ gravato dell’onere di offrire la prova dell’esistenza dei vizi

Read More
24
Ott

Azioni quote delle società di capitali

le azioni (e le quote) delle societa’ di capitali costituiscono beni di “secondo grado”, in quanto non sono del tutto distinti e separati da quelli compresi nel patrimonio sociale, e sono rappresentative delle posizioni giuridiche spettanti ai soci in ordine alla gestione ed alla utilizzazione di detti beni, funzionalmente destinati all’esercizio dell’attivita’ sociale; pertanto, i...

Read More
24
Ott

Ddichiarazione di fallimento sospensione dei procedimenti esecutivi

ne consegue che il procedimento per la dichiarazione di fallimento non e soggetto alla sospensione dei procedimenti esecutivi prevista dalla L. n. 44 del 1999, articolo 20, comma 4, in favore delle vittime di richieste estorsive e dell’usura.

Read More
24
Ott

Sinistro stradale assicurazione cessione del credito risarcitorio

in tema di assicurazione per la r.c.a., nel caso in cui il danneggiato da sinistro stradale ceda al responsabile civile il credito risarcitorio che egli puo’ azionare nei confronti della propria compagnia assicuratrice con azione diretta ex articolo 149 cod. ass., la riunione in capo al cessionario delle qualita’ di creditore e debitore in solido...

Read More
24
Ott

Convenzione di lottizzazione escussione polizza fideiussoria

la controversia avente ad oggetto l’escussione, da parte del Comune, di una polizza fideiussoria concessa a garanzia di somme dovute per oneri di urbanizzazione e a titolo di penali, pattuite in una convenzione di lottizzazione, rientra nella giurisdizione del giudice ordinario e non in quella esclusiva del giudice amministrativo in materia di urbanistica ed edilizia,...

Read More
24
Ott

Rappresentanza processuale delle persone giuridiche

in tema di rappresentanza processuale delle persone giuridiche, la persona fisica che ha conferito il mandato al difensore non ha l’onere di dimostrare tale sua qualita’, neppure nel caso in cui l’ente si sia costituito in giudizio per mezzo di persona diversa dal legale rappresentante e l’organo che ha conferito il potere di rappresentanza processuale...

Read More
24
Ott

Infortunio in itinere rendita per inabilità permanente

l’importo della rendita per l’inabilita’ permanente, corrisposta dall’INAIL per l’infortunio “in itinere” occorso al lavoratore, va detratto dall’ammontare del risarcimento dovuto, allo stesso titolo, al danneggiato da parte del terzo responsabile del fatto illecito, in quanto essa soddisfa, neutralizzandola in parte, la medesima perdita al cui integrale ristoro mira la disciplina della responsabilita’ risarcitoria del...

Read More
24
Ott

Incidenti stradali presunzione di colpa

In tema di responsabilita’ civile per i sinistri occorsi nella circolazione stradale, la presunzione di colpa prevista in egual misura a carico dei conducenti dall’articolo 2054 c.c., comma 2, ha funzione meramente sussidiaria, operando solo quando e’ impossibile determinare la concreta misura delle rispettive responsabilita’, sicche’, ove risulti accertata l’esclusiva colpa di uno di essi,...

Read More
24
Ott

Inderogabilità minimi tariffari

Ai sensi della L. n. 794 del 1942, articolo 24 e del Decreto Ministeriale n. 127 del 2004, articolo 4, previgente rispetto al Decreto Ministeriale n. 55 del 2014, i minimi tariffari devono ritenersi inderogabili a meno che la parte interessata, in caso di manifesta sproporzione, non presenti il parere del consiglio dell’ordine competente relativo...

Read More
24
Ott

Giudizio di opposizione alla dichiarazione di fallimento

in tema di opposizione allo stato passivo, non sono ammesse in prededuzione le spese sostenute dal creditore istante nel giudizio di opposizione alla dichiarazione di fallimento, senza che assuma rilievo la sua qualita’ di litisconsorte necessario, non potendosi desumere da essa l’inerenza delle spese sostenute all’amministrazione del fallimento o alla sua conservazione.

Read More
23
Ott

Danno derivante dall’indisponibilità di un autoveicolo

il danno derivante dall’indisponibilita’ di un autoveicolo durante il tempo necessario per la riparazione, deve essere allegato e dimostrato da colui che ne invoca il risarcimento, il quale deve provare la perdita subita dal suo patrimonio in conseguenza della spesa sostenuta per procacciarsi un mezzo sostitutivo (danno emergente) oppure il mancato guadagno derivante dalla rinuncia...

Read More
23
Ott

Assicurazione responsabilità della compagnia per il fatto dell’agente

la disposizione dell’articolo 2049 c.c. e’ applicabile anche in materia di assicurazione, sussistendo la responsabilita’ della compagnia per il fatto lesivo causato dall’agente, ancorche’ privo del potere di rappresentanza, il quale si sia determinato, agevolato o reso possibile dalle incombenze demandatagli e su cui la medesima aveva la possibilita’ di esercitare poteri di vigilanza. L’agente...

Read More
23
Ott

Compensatio lucri cum damno

la compensatio lucri cum damno” tra l’indennizzo corrisposto al danneggiato, ai sensi della L. 25 febbraio 1992, n. 210, articolo 1 e il risarcimento richiesto al Ministero della Sanita’ per l’omessa adozione di adeguate misure di emovigilanza, integra un’eccezione in senso lato, rilevabile d’ufficio e proponibile per la prima volta anche in appello: tuttavia, resta...

Read More
23
Ott

Sinistro stradale randagismo danni subiti dall’automobilista

Anche a prescindere dal caso specifico della regione Campania la cui legislazione e’ tuttavia vincolante nel caso di specie, il principio generale, affermato dalla giurisprudenza di legittimita’ alla quale si intende dare pienamente continuita’, e’ quello di radicare la responsabilita’ civile per i danni causati dai cani randagi nell’ente o enti cui e’ attribuito dalla...

Read More
23
Ott

Presunzione di comunione articolo 1117 cc titolo contrario

al fine di stabilire se sussista un titolo contrario alla presunzione di comunione di cui all’articolo 1117 c.c., occorre fare riferimento all’atto costitutivo del condominio e, quindi, al primo atto di trasferimento di un’unita’ immobiliare dell’originario proprietario ad altro soggetto. Pertanto, se in occasione della prima vendita la proprieta’ di un bene potenzialmente rientrante nell’ambito...

Read More
23
Ott

Assegnazione alloggi di cooperative edilizie

in tema di assegnazione di alloggi di cooperative edilizie a contributo statale, il momento determinativo dell’acquisto della titolarita’ dell’immobile da parte del singolo socio, onde stabilire se il bene ricada, o meno, nella comunione legale tra coniugi, e’ quello della stipula del contratto di trasferimento del diritto dominicale (contestuale alla convenzione di mutuo individuale), poiche’...

Read More
23
Ott

Atto costitutivo di una servitù

l’esigenza che nell’atto costitutivo di una servitu’ siano specificamente riportati tutti gli elementi di questa non implica la necessita’ della espressa indicazione e dell’analitica descrizione del fondo dominante, di quello servente e del contenuto dell’assoggettamento di questo all’utilita’ del primo, essendo sufficiente che tali elementi siano comunque desumibili, attraverso i consueti strumenti ermeneutici, dal contenuto...

Read More
23
Ott

Distanza tra fabbricati principio della prevenzione regolamento edilizio

il principio della prevenzione si applica anche nell’ipotesi in cui il regolamento edilizio locale preveda una distanza tra fabbricati maggiore di quella ex articolo 873 c.c. e tuttavia non imponga (come nel caso al vaglio) una distanza minima delle costruzioni dal confine, atteso che la portata integrativa della disposizione regolamentare si estende all’intero impianto codicistico,...

Read More
21
Ott

Conoscenza stato insolvenza imprenditore da parte del terzo

in tema di revocatoria fallimentare, la conoscenza dello stato di insolvenza da parte del terzo contraente deve essere effettiva, ma puo’ essere provata anche con indizi e fondata su elementi di fatto, purche’ idonei a fornire la prova per presunzioni di tale effettivita’. La scelta degli elementi che costituiscono la base della presunzione ed il...

Read More
21
Ott

Fallimento onere prova sussistenza requisiti della non fallibilità

il giudice puo’ non tenere conto dei bilanci degli ultimi tre esercizi ai fini dell’integrazione dei requisiti di non fallibilita’ ove essi non risultino approvati e regolarmente depositati. In tale ipotesi risulta l’imprenditore onerato della prova circa la sussistenza dei requisiti della non fallibilità.

Read More
21
Ott

Trasferimento diritto sottoposto a condizione sospensiva

e’ da escludersi, per la contraddizione che non lo consente, che possa costituirsi, e, quindi, trasferirsi per sentenza costitutiva del giudice, un diritto ancora sottoposto a condizione sospensiva o ancora sottoposto a termine; ne’ puo’ ipotizzarsi, perche’ tratterebbesi di spendita giudiziaria inutile, l’emissione di una sentenza che si limitasse ad affermare quel che gia’ prescrive...

Read More
21
Ott

Interessi usurari Legge n. 108/1996

In tema di interessi usurari, in caso di dubbio circa la riconducibilita’ dell’operazione all’una o all’altra delle categorie, identificate con decreto ministeriale, cui si riferisce la rilevazione dei tassi effettivi globali medi, si devono individuare i profili di omogeneita’ che l’operazione stessa presenti rispetto alle diverse tipologie prese in considerazione dai detti decreti, attribuendo rilievo...

Read More
21
Ott

Effetto esdebitatorio del concordato

La disposizione della L. Fall., articolo 184, comma 2, costituisce una deroga espressa al principio della comunicabilita’ degli effetti favorevoli tra i condebitori previsto dall’articolo 1301 c.c., per la remissione volontaria e dall’articolo 1941 c.c., per la fideiussione, considerata costituzionalmente legittima, in riferimento agli articoli 3 e 42 Cost., L. Fall., articolo 184 (o dell’articolo...

Read More
21
Ott

Danni da emotrasfusioni

in tema di danni da emotrasfusioni, nel giudizio promosso dal danneggiato contro il Ministero della salute, l’accertamento della riconducibilita’ del contagio ad una emotrasfusione, compiuto dalla Commissione di cui alla L. n. 210 del 1992, articolo 4, in base al quale e’ stato riconosciuto l’indennizzo ai sensi di detta legge, non puo’ essere messo in...

Read More
21
Ott

Diffamazione e diritto di critica politica

Il diritto di critica politica, soprattutto quando comporta giudizi di valore, e’ dunque idoneo a legittimare l’attivita’ di cronaca giornalistica anche con l’uso di toni allusivi, accesi, graffianti e smodati, senza che con cio’ necessariamente sfoci nell’ambito dell’illecito, fino al punto in cui esso non trascenda in attacchi e aggressioni personali diretti a colpire la...

Read More
21
Ott

Revocatoria fallimentare datio in solutum mezzo anomalo di pagamento

In tema di revocatoria fallimentare, l’estinzione della precedente passivita’ come finalita’ ulteriore, rispetto alla causa tipica dei singoli negozi a tal scopo utilizzati, secondo lo schema del “collegamento funzionale”, conferisce alla complessiva operazione un carattere anormale, alla stregua di una “datio in solutum” qualificabile come mezzo anomalo di pagamento ai sensi e per gli effetti...

Read More
21
Ott

Azione revocatoria ordinaria prova participatio fraudis del terzo

La prova della “participatio fraudis” del terzo, necessaria ai fini dell’accoglimento dell’azione revocatoria ordinaria nel caso in cui l’atto dispositivo sia oneroso e successivo al sorgere del credito, puo’ essere ricavata anche da presunzioni semplici, ivi compresa la sussistenza di un vincolo parentale tra il debitore e il terzo, quando tale vincolo renda estremamente inverosimile...

Read More
21
Ott

Amministratori società di capitali azioni di responsabilità

le azioni di responsabilita’ nei confronti degli amministratori di una societa’ di capitali, previste dagli articoli 2393 e 2394 c.c., comportano una responsabilita’ illimitata degli amministratori nei confronti della societa’ e dei creditori sociali per essere venuti meno all’obbligo di conservazione del patrimonio sociale: pur restando tra loro distinte nei loro presupposti, in caso di...

Read More
18
Ott

Sinistri stradali litisconsorzio necessario danneggiante

in materia di assicurazione obbligatoria della responsabilita’ civile per la circolazione dei veicoli, nella procedura di risarcimento diretto di cui al Decreto Legislativo n. 209 del 2005, articolo 149, promossa dal danneggiato nei confronti del proprio assicuratore, sussiste litisconsorzio necessario rispetto al danneggiante responsabile, analogamente a quanto previsto dallo stesso Decreto Legislativo n. 209 del...

Read More
18
Ott

Fallimento nullità domanda di ammissione al passivo

in relazione all'”accertamento dei requisiti prescritti dalla L. Fall., articolo 93″, si puo’ pervenire alla “dichiarazione di nullita’ dell’atto” solo nel caso in cui “risulti del tutto omesso o assolutamente incerto” il punto del petitum o della causa petendi.

Read More
18
Ott

Avvocati liquidazione degli onorari a carico del cliente

si rileva che l’articolo 6, comma 2 della Tariffa forense Decreto Ministeriale n. 585 del 1994, applicabile ratione temporis e replicato nei provvedimenti successivi, stabilisce che nella liquidazione degli onorari a carico del cliente, puo’ aversi riguardo al valore effettivo della controversia, quando esso risulti manifestamente diverso da quello presunto a norma del codice di...

Read More
18
Ott

Contratti articolo 1326 cc accettazione non conforme alla proposta

ai sensi dell’articolo 1326 c.c., il contratto si considera concluso, col correlativo sorgere del vincolo giuridico, nel momento in cui il proponente viene a conoscenza dell’accettazione dell’altra parte, che, nei contratti per i quali sia richiesta la forma scritta, deve avvenire per iscritto come la stessa proposta. Quando, pero’, l’accettazione non e’ conforme alla proposta,...

Read More
18
Ott

Clausola compromissoria preliminare di vendita

costituendo la clausola compromissoria un contratto autonomo ad effetti processuali, la validita’ e, quindi, anche l’efficacia della clausola suddetta devono essere valutate in modo autonomo rispetto al contratto delle cui obbligazioni si discute; donde essa clausola compromissoria, contenuta in un preliminare di vendita, sopravvive, sebbene non riprodotta nel contratto definitivo.

Read More
18
Ott

Appalto gravi difetti dell’edificio

configurano gravi difetti dell’edificio, a norma dell’articolo 1669 c.c., anche le carenze costruttive dell’opera che pregiudicano o menomano in modo grave il normale godimento e/o la funzionalita’ e/o l’abitabilita’ della medesima, come allorche’ la realizzazione e’ avvenuta con materiali inidonei e/o non a regola d’arte ed anche se incidenti su elementi secondari ed accessori dell’opera...

Read More
18
Ott

Actio quanti minoris ex art 1480 cc

l’obbligazione del venditore di restituire parte del prezzo, conseguente all’accoglimento dell’actio quanti minoris ex articolo 1480 c.c., ha natura di rimborso a favore dell’acquirente che, in se’, non inerisce ad un’obbligazione risarcitoria, derivando dal venir meno, per effetto dell’accertamento della parziale alienita’ della cosa, della causa dell’obbligazione di pagamento dell’intero prezzo.

Read More
17
Ott

Usura e clausola contratto di leasing risoluzione di diritto

l’usura rende nullo il patto con il quale si convengono interessi moratori che eccedono il tasso soglia di cui alla L. n. 108 del 1996, articolo 2 relativo al tipo di operazione cui accede il patto di interessi moratori convenzionali e calcolato senza maggiorazioni o incrementi, ma non il contratto cui tale patto accede. La...

Read More
17
Ott

Appaltatore inesatto adempimento della prestazione commissionata

in caso di inesatto adempimento della prestazione commissionata, grava sull’appaltatore (di servizi o di opera) sia l’onere di dimostrare la particolare difficolta’ della prestazione, sia l’onere di provare che il risultato della stessa, non rispondente a quello convenuto, e’ dipeso da fatto a se’ non imputabile in quanto non ascrivibile alla propria condotta conforme alla...

Read More
17
Ott

Azione di ripetizione di indebito oggettivo art 2033 cc

l’azione di ripetizione di indebito oggettivo ex articolo 2033 c.c. spetta inequivocabilmente al solvens qualora il titolo sia venuto meno per effetto del rigetto della domanda risarcitoria, attesa la inesistenza di una legittima causa solvendi, senza che importi che il pagamento sia avvenuto spontaneamente.

Read More
17
Ott

Ripetizione indebito onere probatorio

in merito all avvenuto e’ sorretto da giusta causa. L’azione di indebito e’ accordata al solvens sia quando abbia effettuato un pagamento sulla base di un titolo invalido ab initio o divenuto invalido in seguito, sia quando abbia effettuato un pagamento senza alcun titolo. Chi chiede la ripetizione dell’indebito, dunque, a fondamento della propria domanda...

Read More
17
Ott

Contratti di locazione stipulati da enti pubblici

anche ai contratti di locazione stipulati da enti pubblici “e’ applicabile la disciplina dettata dagli articoli 28 e 29 in tema di rinnovazione che accorda al conduttore una tutela privilegiata in termini di durata del rapporto”, in quanto, “a differenza dell’ipotesi regolata dall’articolo 1597 c.c., la protrazione del rapporto alla sua prima scadenza in base...

Read More
17
Ott

Cointestazione conto corrente legittimazione ad operare

la cointestazione di un conto corrente, salvo prova di diversa volonta’ delle parti (ad es dell’esistenza di un contratto di cui la cointestazione fosse atto esecutivo ovvero del fatto che la cointestazione costituisca una proposta contrattuale, accettata per comportamento concludente), e’ di per se’ atto unilaterale idoneo a trasferire la legittimazione ad operare sul contro...

Read More
17
Ott

Compenso avvocati prescrizione presuntiva

sul tema di prescrizione presuntiva, la ratio della normativa in oggetto risiede nell’esigenza di certezza nei piu’ ricorrenti rapporti patrimoniali di origine negoziale. In coerenza con tale ratio, l’articolo 2957 c.c., prevede la decorrenza automatica del termine triennale di prescrizione dalla conclusione della prestazione, che fa presumere l’esigibilita’ immediata del corrispettivo. In ambito di competenze...

Read More
17
Ott

Responsabilità professionale da contatto sociale del medico

in tema di responsabilita’ contrattuale della struttura sanitaria e di responsabilita’ professionale da contatto sociale del medico, ai fini del riparto dell’onere probatorio l’attore, paziente danneggiato, deve limitarsi a provare l’esistenza del contratto (o il contatto sociale) e l’insorgenza o l’aggravamento della patologia ed allegare l’inadempimento del debitore, astrattamente idoneo a provocare il danno lamentato,...

Read More
17
Ott

Vendita revisione del prezzo art 1538 cc

la revisione del prezzo prevista dall’articolo 1538 c.c., che risponde all’esigenza di ripristinare l’equilibrio delle prestazioni in concreto fissato dalle parti, pregiudicato dalla sperequazione emersa dopo la stipula, non deve seguire il criterio del valore di mercato ne’ il criterio proporzionale “secco”, entrambi distonici rispetto alla ratio dell’istituto. Il valore di mercato, infatti, si sovrapporrebbe...

Read More
17
Ott

Servitù chiusura fondo servente con cancello automatico

il proprietario, che abbia chiuso il fondo servente dotandolo di cancello automatico, e’ tenuto all’installazione di dispositivi ovvero l’individuazione di modalita’ atti a garantire, ai sensi dell’articolo 1064 c.c., comma 2, il diritto al libero e comodo accesso al fondo da parte del proprietario del fondo dominante e dei terzi – da lui autorizzati nei...

Read More
17
Ott

Determinazione compenso prestazioni professionali

il compenso per prestazioni professionali va determinato in base alla tariffa ed adeguato all’importanza dell’opera, solo nel caso in cui esso non sia stato liberamente pattuito, in quanto l’articolo 2233 c.c., pone una garanzia di carattere preferenziale tra i vari criteri di determinazione del compenso, attribuendo rilevanza in primo luogo alla convenzione che sia intervenuta...

Read More
16
Ott

Transazione danneggiato e assicuratore del danneggiante

In caso di sinistro stradale ascrivibile alla responsabilita’ di piu’ conducenti, la solidarieta’ tra costoro, i proprietari dei mezzi ed i rispettivi assicuratori trova fonte nell’articolo 2055 c.c., comma 1, secondo cui “se il fatto dannoso e’ imputabile a piu’ persone, tutte sono obbligate in solido al risarcimento del danno. A tale stregua, ove intervenga...

Read More
16
Ott

Diffamazione a mezzo stampa valutazione contenuto degli scritti

in tema di risarcimento danni da diffamazione a mezzo della stampa, la valutazione del contenuto degli scritti e delle circostanze oggetto di provvedimenti giudiziali anche non costituenti cosa giudicata, l’apprezzamento, in concreto delle espressioni usate come lesive dell’altrui reputazione e la valutazione del superamento dei limiti del diritto di critica e di informazione (costituiti dall’interesse...

Read More
16
Ott

Azione revocatoria ordinaria ipoteca sul bene

in tema di azione revocatoria ordinaria, l’esistenza di una ipoteca sul bene oggetto dell’atto dispositivo, ancorche’ di entita’ tale da assorbirne, se fatta valere, l’intero valore, non esclude la connotazione di quell’atto come “eventus damni”, atteso che la valutazione tanto della idoneita’ dell’atto dispositivo a costituire un pregiudizio, quanto della possibile incidenza, sul valore del...

Read More
16
Ott

Cessione del credito in pendenza di processo esecutivo

in caso di cessione del credito in pendenza di processo esecutivo, il cedente resta legittimato a compiere gli atti dell’esecuzione, in applicazione del generale precetto di cui all’articolo 111 c.p.c.

Read More
16
Ott

Trasfusione di sangue responsabilità ministero della salute

il Ministero della salute e’ tenuto ad esercitare un’attivita’ di controllo e di vigilanza in ordine (anche) alla pratica terapeutica della trasfusione del sangue e dell’uso degli emoderivati, e risponde ex articolo 2043 c.c., per omessa vigilanza, dei danni conseguenti ad epatite e ad infezione da HIV contratte da soggetti emotrasfusi.

Read More
16
Ott

Diffamazione a mezzo stampa narrazione fatti opinioni dell’autore

ove la narrazione di determinati fatti sia esposta insieme ad opinioni dell’autore, in modo da costituire al contempo esercizio di cronaca e di critica, la valutazione della continenza richiede un bilanciamento dell’interesse individuale alla reputazione con quello alla libera manifestazione del pensiero, bilanciamento ravvisabile nella pertinenza della critica all’interesse dell’opinione pubblica alla conoscenza non del...

Read More
16
Ott

Creditore ipotecario ammissione al passivo

l’ammissione al passivo del fallimento del debitore iscritto da parte del creditore ipotecario opera come atto interruttivo della prescrizione non solo del diritto di credito ma anche del diritto di garanzia (o come fatto impeditivo del decorso del ventennio per l’efficacia dell’iscrizione ipotecaria) solamente se e in quanto il bene si trovi gia’ acquisito o...

Read More
16
Ott

Sinistri stradali ricostruzione modalità

in materia di responsabilita’ da sinistri derivanti dalla circolazione stradale, la ricostruzione delle modalita’ del fatto generatore del danno, la valutazione della condotta dei singoli soggetti che vi sono coinvolti, l’accertamento e la graduazione della colpa, l’esistenza o l’esclusione del rapporto di causalita’ tra i comportamenti dei singoli soggetti e l’evento dannoso, integrano altrettanti giudizi...

Read More
16
Ott

Assicurazione clausole limitative della responsabilità

nel contratto di assicurazione sono da considerare clausole limitative della responsabilita’, agli effetti dell’articolo 1341 c.c. (con conseguente necessita’ di specifica approvazione preventiva per iscritto), quelle che limitano le conseguenze della colpa o dell’inadempimento o che escludono il rischio garantito, mentre attengono all’oggetto del contratto – e non sono, percio’, assoggettate al regime previsto dalla...

Read More
16
Ott

Assicurazione danneggiato rappresentante volontaria danneggiante

Infatti nell’ambito delle diverse procedure di risarcimento regolate dal Decreto Legislativo n. 209 del 2005, e’ ben possibile che la compagnia di assicurazione del danneggiato si costituisca in giudizio quale rappresentante volontaria di quella del danneggiante sulla base del mandato da quest’ultima conferitole, senza che cio’ pregiudichi il diritto del danneggiato di scegliere il soggetto...

Read More
16
Ott

Cessione credito risarcimento danno da sinistro stradale

Il credito di risarcimento del danno da sinistro stradale e’ suscettibile di cessione ai sensi degli articoli 1260 c.c. e segg. e il cessionario puo’, in base a tale titolo, domandarne anche giudizialmente il pagamento al debitore ceduto, pur se assicuratore per la r.c.a., non sussistendo alcun divieto normativo in ordine alla cedibilita’ del credito...

Read More
15
Ott

Consenso dal committente all’esecuzione delle opere in subappalto

in tema di appalto, la consapevolezza, o anche il consenso, sia antecedente, sia successivo, espresso dal committente all’esecuzione, in tutto o in parte, delle opere in subappalto, valgono soltanto a rendere legittimo, ex articolo 1656 c.c., il ricorso dell’appaltatore a tale modalita’ di esecuzione della propria prestazione e non anche ad instaurare alcun diretto rapporto...

Read More
15
Ott

Distanze legali rimozione di opere

l’azione volta alla rimozione o comunque all’arretramento a distanza legale di opere assunte come abusivamente eseguite ha natura reale, e pertanto richiede la presenza nel giudizio di tutti i proprietari della costruzione in assunto illegittima.

Read More
15
Ott

Accertamento del confine tra due fondi limitrofi

nell’accertamento del confine tra due fondi limitrofi costituenti lotti separati di un appezzamento originariamente unico, rivestono importanza decisiva i tipi di frazionamento richiamati nei singoli atti di acquisto con valore negozialmente vincolante, i cui dati catastali, per espressa volonta’ delle parti, perdono l’originaria natura di elemento probatorio di carattere sussidiario per assurgere ad elemento fondamentale...

Read More
15
Ott

Terzo non proprietario costruzione su proprietà altrui

nel caso, in cui un terzo non proprietario ha realizzato la costruzione a sue,spese e con suoi materiali sul fondo dell’Amministrazione, la quale, riconosciuta l’utilita’ dell’opera, non ne ha chiesto la rimozione ed e’ stata condannata al pagamento, a favore del terzo, dell’indennizzo di cui all’articolo 936 c.c., l’Amministrazione proprietaria del fondo non ha titolo...

Read More
15
Ott

Assenza termine pattuito per adempimento

in assenza di pattuito termine d’adempimento la prestazione e’ immediatamente esigibile e per esigerla non sono indispensabili ne’ la diffida ad adempiere ne’ il ricorso al Giudice ex articolo 1183 c.c., comma 2, poiche’ ben potra’ il Giudice, chiamato a dirimere la controversia insorta tra le parti in conseguenza dell’inadempimento,apprezzare ex post la congruita’ del...

Read More
15
Ott

Determinazione diritto di abitazione

il diritto di abitazione, di cui all’articolo 1022 c.c., si estende sia a tutto cio’ che concorre ad integrare la casa che ne e’ oggetto, sotto forma di accessorio o pertinenza (balconi, verande, giardino, rimessa, ecc), giacche’ l’abitazione non e’ costituita soltanto dai vani abitabili, ma anche da tutto quanto ne rappresenta la parte accessoria,...

Read More
15
Ott

Illegittima imposizione di servitù

In ipotesi di illegittima imposizione di una servitu’, al proprietario del fondo gravato puo’ riconoscersi il risarcimento del danno conseguenza che egli subisce per l’intero periodo di tempo anteriore all’eliminazione dell’abuso e che consiste nella limitazione del godimento e nella diminuzione temporanea del valore della proprieta’ del bene, senza che rilevi, al fine di compensare...

Read More
15
Ott

Cessione di azienda successione legale contratto di lavoro

in ipotesi di cessione di azienda si realizza una successione legale del contratto di lavoro che non richiede il consenso del contraente ceduto, il quale potra’ successivamente esercitare il proprio diritto di recesso nel termini previsti dall’articolo 2112 c.c., comma 4.

Read More
15
Ott

Possesso in buona fede art 1147 cc e rivendica beni ereditari

La regola dettata dall’articolo 1147 c.c. (possesso di buona fede), in base alla quale la buona fede e’ presunta e basta che vi sia al tempo dell’acquisto, prevede un principio di carattere generale ed e’, quindi, applicabile anche alla fattispecie di cui all’articolo 535 c.c. (possessore di beni ereditari). Ne consegue che chi agisce per...

Read More
15
Ott

Rapporto tra avvocato e più clienti congiuntamente assistiti

la corretta qualificazione del rapporto tra il difensore e piu’ clienti congiuntamente assistiti e’ quella di obbligazione divisibile ai sensi dell’articolo 1314 c.c. e, in ogni caso, l’articolo 5, comma 4, della tariffa lungi dall’attribuire il carattere di solidarieta’ all’obbligazione si limita a stabilire un criterio aritmetico per determinare il compenso dovuto in relazione al...

Read More
15
Ott

Prestazione lavorativa dell’artista lirico clausola di protesta

la clausola di “protesta” identifica una possibilita’ per il committente di liberarsi dalla scrittura teatrale, se giudica l’artista non idoneo al ruolo per il quale e’ stato scritturato. L’ipotesi piu’ comune e’ quella dell’artista che, durante le prove, si riveli tecnicamente inadeguato o che non sia all’altezza dell’incarico perche’ non conosce la parte o, ancora,...

Read More
15
Ott

Avvocato spese giudiziali

in tema di spese giudiziali, il difensore munito di procura, il quale chieda la distrazione, a proprio favore, delle spese di giudizio e degli onorari, dichiarando di avere anticipato le prime e di non aver ricevuto i secondi, agisce per un diritto proprio e autonomo, con la conseguenza che il credito sorge direttamente a favore...

Read More
15
Ott

Litisconsorzio necessario giudizio divisione mortis causa

Infatti, ai sensi dell’articolo 784 c.p.c., la divisione mortis causa deve essere compiuta con la partecipazione di tutti i condividenti e, a tal fine, tutti devono partecipare al giudizio, versandosi in un caso tipico di litisconsorzio necessario, per espressa previsione del citato articolo e, ancor prima, per evidenti ragioni di logica giuridica. La qualita’ di...

Read More
15
Ott

Contratto preliminare di compravendita ad esecuzione anticipata

nel contratto preliminare di compravendita ad esecuzione anticipata, il promittente venditore ha diritto agli interessi compensativi ex articolo 1499 c.c. esclusivamente per il periodo successivo alla data prevista per la stipulazione del definitivo, ancorche’ il promittente acquirente abbia ritardato il pagamento del saldo per causa a lui non imputabile o avvalendosi dell’eccezione di inadempimento, e...

Read More
15
Ott

Revocatoria fallimentare obbligazione restitutoria accipiens

In ipotesi di vittorioso esperimento della revocatoria fallimentare relativa ad un pagamento eseguito dal fallito nel “periodo sospetto”, l’obbligazione restitutoria dell'”accipiens” soccombente in revocatoria ha natura di debito di valuta e non di valore, atteso che l’atto posto in essere dal fallito e’ originariamente lecito e la sua inefficacia sopravviene solo in esito alla sentenza...

Read More
14
Ott

Simulazione contratto di compravendita immobiliare

la simulazione di un contratto di compravendita immobiliare e’ opponibile al fallimento della parte compratrice ma l’accoglimento della domanda postula la prova dell’accordo simulatorio: la quale, pero’, a fronte della necessita’ di dimostrare in giudizio la stipulazione coeva o anteriore di un patto contrario al contenuto del documento che raccoglie il contratto impugnato, dev’essere fornita,...

Read More
14
Ott

Configurabilità possesso ad usucapionem

per la configurabilita’ del possesso “ad usucapionem”, e’ necessaria la sussistenza di un comportamento continuo, e non interrotto, inteso inequivocabilmente ad esercitare sulla cosa, per tutto il tempo all’uopo previsto dalla legge, un potere corrispondente a quello del proprietario o del titolare di uno “ius in re aliena”, un potere di fatto, corrispondente al diritto...

Read More
14
Ott

Giudizio di impugnazione e successore intervenuto in causa

Il successore a titolo particolare per atto tra vivi di una delle parti del processo puo’ intervenire volontariamente nel processo o esservi chiamato, senza che cio’ comporti automaticamente l’estromissione dell’alienante o del dante causa, potendo questa essere disposta dal giudice solo se le altre parti vi consentano. Ne consegue che, nel giudizio di impugnazione contro...

Read More
14
Ott

Distanze legali principio di prevenzione costruzione preveniente

ai fini dell’osservanza delle norme in materia di distanze legali stabilite dall’articolo 873 c.c. e ss., e delle norme dei regolamenti locali integrativi della disciplina codicistica, al fine di stabilire quale sia la costruzione preveniente, deve ritenersi “costruzione” qualsiasi opera non completamente interrata avente i caratteri della solidita’, stabilita’ ed immobilizzazione rispetto al suolo, anche...

Read More
14
Ott

Servitù esenzione passaggio coattivo

la disposizione dell’articolo 1051 c.c., comma 4, che esenta dal passaggio coattivo le case, i cortili, i giardini e le aie ad esse attinenti, contiene un’elencazione che trova la sua “ratio” nell’esigenza di tutelare l’integrita’ delle case di abitazione e degli accessori che le rendono piu’ comode. Per stabilire se sussistano le condizioni applicative della...

Read More
14
Ott

Recesso caparra confirmatoria

la disciplina dettata dall’articolo 1385 c.c., comma 2, in tema di recesso per inadempimento nell’ipotesi in cui sia stata prestata una caparra confirmatoria, non deroga affatto alla disciplina generale della risoluzione per inadempimento, consentendo il recesso di una parte solo quando l’inadempimento della controparte sia colpevole e di non scarsa importanza in relazione all’interesse dell’altro...

Read More
14
Ott

Estratto di ruolo prova entità e natura del credito

l’estratto di ruolo costituisce prova idonea dell’entita’ e della natura del credito portato dalla cartella esattoriale, essendo la fedele ed integrale riproduzione della parte del ruolo relativa alla o alle pretese creditorie azionate verso il debitore con la cartella esattoriale, con l’indicazione di tutti gli elementi essenziali per identificare la persona del debitore, la causa...

Read More
14
Ott

Giudizio di appello prova nuova indispensabile

nel giudizio di appello, costituisce prova nuova indispensabile, ai sensi dell’articolo 345 c.p.c., comma 3, nel testo previgente (“ratione temporis” applicabile nel caso di specie) rispetto alla novella di cui al Decreto Legge n. 83 del 2012, conv., con modif., dalla L. n. 134 del 2012, quella di per se’ idonea ad eliminare ogni possibile...

Read More
14
Ott

Servitù principio nemini res sua servit

Il principio “nemini res sua servit” trova applicazione soltanto quando un unico soggetto e’ titolare del fondo servente e di quello dominante e non anche quando il proprietario di uno di essi sia anche comproprietario dell’altro, giacche’ in tal caso l’intersoggettivita’ del rapporto e’ data dal concorso di altri titolari del bene comune.

Read More
14
Ott

Prescrizione onorari avvocato

Posto il principio, ricavabile dall’articolo 2957 c.c., comma 2, che in materia di onorari di avvocato la prescrizione decorre non dal compimento delle singole prestazioni, ma dall’esaurimento dell’incarico, qualora sia stata chiesta in giudizio il pagamento di onorari professionali di avvocato per le prestazioni eseguite fino a una certa data, tale data puo’ essere assunta...

Read More
11
Ott

Illegittima segnalazione alla Centrale Rischi

il danno all’immagine ed alla reputazione per illegittima segnalazione alla Centrale Rischi costituisce pur sempre “danno conseguenza”, e pertanto non puo’ ritenersi sussistente in re ipsa, dovendo essere allegato e provato da chi ne domanda il risarcimento.

Read More
11
Ott

Mutuo consegna somme di denaro obbligo di restituzione

La struttura contrattuale del mutuo implica, infatti, la consegna delle somme di denaro che ne costituiscono oggetto. E, per quanto possa essere realizzata anche a mezzo di forme assai rarefatte, comunque la traditio deve, per essere tale, realizzare il passaggio delle somme dal mutuante al mutuatario: farle muovere dal patrimonio dell’uno al patrimonio dell’altro, piu’...

Read More
11
Ott

Concordato preventivo modifica voto già manifestato

in tema di procedura di concordato preventivo, il creditore concorrente, il cui diritto di credito puo’ essere oggetto di contestazione ed e’ suscettibile di accertamento da parte degli organi fallimentari, se mantiene, piena e inalterata, la disponibilita’ del proprio diritto sostanziale, non per questo ha la possibilita’ di mutare a piacimento il corrispondente diritto di...

Read More
11
Ott

Impugnazione ordinanza convalida licenza o sfratto art 663 cpc

l’ordinanza di convalida della licenza o dello sfratto ex articolo 663 c.p.c., pur impugnabile, in linea di principio, soltanto con l’opposizione tardiva ex articolo 668 c.p.c., e’ soggetta al normale rimedio dell’appello solo se emanata nel difetto dei presupposti prescritti dalla legge, costituiti dalla presenza del locatore all’udienza fissata in citazione e dalla mancanza di...

Read More
11
Ott

Distanze legali art 873 cc nozione di costruzione

in tema di distanze legali, esiste, ai sensi dell’articolo 873 c.c., una nozione unica di costruzione (consistente in qualsiasi opera non completamente interrata avente i caratteri della solidita’ ed immobilizzazione rispetto al suolo, indipendentemente dalla tecnica costruttiva adoperata) e i regolamenti comunali, essendo norme secondarie, non possono modificare tale nozione codicistica, sia pure al limitato...

Read More
11
Ott

Differenza procura ad litem e contratto di patrocinio

in tema di attivita’ professionale svolta da avvocati, mentre la procura “ad litem” e’ un negozio unilaterale con il quale il difensore viene investito del potere di rappresentare la parte in giudizio, il mandato sostanziale costituisce un negozio bilaterale (cd. contratto di patrocinio) con il quale il legale viene incaricato, secondo lo schema negoziale che...

Read More
11
Ott

Servitù di passaggio coattivo esenzione art 1051 cc comma 4

in materia di servitu’ di passaggio coattivo, l’esenzione prevista dall’articolo 1051 c.c., comma 4, in favore di case, cortili, giardini ed aie ad esse attinenti, opera nel solo caso in cui il proprietario del fondo intercluso abbia la possibilita’ di scegliere tra piu’ fondi, attraverso i quali attuare il passaggio, di cui almeno uno non...

Read More
11
Ott

Azione di simulazione e azione revocatoria

L’azione di simulazione e quella revocatoria sono, invero, del tutto diverse per contenuto e finalita’: infatti, la prima mira ad accertare l’esistenza di un negozio apparente; la seconda tende ad ottenere la declaratoria di inefficacia di un contratto esistente e realmente voluto, previo accertamento dell’eventus damni e, nei negozi a titolo oneroso, anche dell’esistenza del...

Read More
11
Ott

Notificazione collettiva e impersonale agli eredi

La notifica, quando non e’ disposto altrimenti, deve essere fatta personalmente e individualmente alla parte, con le regole e nei modi previsti dall’articolo 137 c.p.c. e ss., mentre la notificazione collettiva e impersonale agli eredi e’ del tutto eccezionale, cui puo’ farsi ricorso soltanto nei casi esplicitamente previsti dalla legge e a condizione che il...

Read More
11
Ott

Trasferimento dell’esercizio di una servitu’ prediale art 1068 cc

l’articolo 1068 c.c. subordina il trasferimento dell’esercizio di una servitu’ prediale in un luogo diverso da quello originario ad una duplice condizione: per un verso, che l’originario esercizio della servitu’ sia divenuto piu’ gravoso per il fondo servente, ovvero impedisca al proprietario di questo di fare lavori, riparazioni o miglioramenti; per altro verso, che venga...

Read More
11
Ott

Contratto preparatorio di opzione

l’opzione determina la nascita di un diritto a favore dell’opzionario che conclude automaticamente il contratto, soltanto nel caso in cui venga esercitata. Si tratta, quindi, di un diritto potestativo, poiché ad esso corrisponde, dal lato passivo, una posizione di soggezione, dato che, ad esclusiva iniziativa dell’opzionario, il concedente può subire la conclusione del contratto finale....

Read More
10
Ott

Apparenza della servitù acquisto usucapione destinazione padre famiglia

il requisito dell’apparenza della servitu’, di cui all’articolo 1061 c.c., necessario ai fini del relativo acquisto per usucapione o per destinazione del padre di famiglia, si configura come presenza di segni visibili di opere permanenti obiettivamente destinate al relativo esercizio ed attestanti in modo non equivoco l’esistenza del peso gravante sul fondo servente, anche quando...

Read More
10
Ott

Istanza di fallimento incompetenza del tribunale adito

Il provvedimento che declina la competenza del tribunale sull’istanza di fallimento L. Fall., ex articolo 9 bis, deve essere comunicato alle parti costituite, secondo i principi generali in tema di provvedimenti del giudice. E’ ammissibile il regolamento necessario di competenza avverso l’ordinanza che decide sulla competenza, ai sensi della L. Fall., articolo 9 bis, con...

Read More
10
Ott

Avvocato competenze tariffa in materia giudiziale

in tema di esercizio della professione forense, e’ da considerare prestazione giudiziale, ai fini della liquidazione delle competenze e della relativa tariffa in materia giudiziale, anche l’assistenza e l’attivita’ svolta dal difensore, stragiudizialmente, per transigere una controversia, trattandosi di attivita’ complementare e dipendente da quella per cui gli e’ stato conferito il mandato.

Read More
10
Ott

Domanda costituzione servitù coattiva

la domanda diretta alla costituzione della servitu’ coattiva ai sensi dell’articolo 1052 c.c. si differenzia da quella proposta a norma dell’articolo 1051 c.c., poiche’, in caso di interclusione, e’ sufficiente che il fondo non abbia alcuno sbocco sulla strada pubblica o non possa procurarselo senza eccessivo dispendio, mentre, se il bene e’ munito di un...

Read More
10
Ott

Attore in rivendicazione convenuto riconvenzionale usucapione

qualora il convenuto sostenga, in via riconvenzionale, di aver acquistato per usucapione la proprieta’ del bene rivendicato, si attenua l’onere probatorio posto a carico dell’attore in rivendicazione, poiche’ esso si riduce alla prova di un valido titolo di acquisto da parte sua e dell’appartenenza del bene ai suoi danti causa in epoca anteriore a quella...

Read More
10
Ott

Preliminare di vendita bene immobile in comunione legale dei coniugi

Per l’esecuzione in forma specifica, a norma dell’articolo 2932 c.c., di un preliminare di vendita di un bene immobile rientrante nella comunione legale dei coniugi, non e’ necessaria la sottoscrizione di entrambi i promittenti venditori, ma e’ sufficiente il consenso del coniuge non stipulante, traducendosi la mancanza di detto consenso in un vizio di annullabilita’,...

Read More
10
Ott

Poprietà diritti reali di godimento diritti autodeterminati

la proprieta’ e gli altri diritti reali di godimento appartengono alla categoria dei cosiddetti diritti autodeterminati, che si identificano in base alla sola indicazione del loro contenuto e non per il titolo che ne costituisce la fonte, la cui eventuale deduzione non assolve ad una funzione di specificazione della domanda o dell’eccezione, ma e’ necessaria...

Read More
10
Ott

Sopraelevazione di ridotte dimensioni

la sopraelevazione, anche se di ridotte dimensioni, comporta in linea di principio un aumento della volumetria e della superficie di ingombro e va, pertanto, considerata a tutti gli effetti come nuova costruzione.

Read More
10
Ott

Trasferimento di azienda

Il trasferimento di azienda nella definizione della direttiva, così come interpretata dalla Corte di Giustizia, è principalmente un fenomeno economico che si esprime nel passaggio di un’entità aziendale che mantiene la propria identità di organizzazione imprenditoriale di beni e servizi collocata sul mercato e sebbene ordinariamente il passaggio venga attuato attraverso strumenti contrattuali che pongono...

Read More
09
Ott

Fideiussione prestata a garanzia di una o più obbligazioni

la fideiussione prestata a garanzia di una o piu’ obbligazioni si protrae, salva diversa volonta’ negoziale, per lo stesso termine entro il quale la prestazione garantita va eseguita sicche’ nella ipotesi di locazione in cui sia garantito l’obbligo del pagamento del canone, il fideiussore puo’ recedere anticipatamente solo se, nel contratto di locazione e in...

Read More
09
Ott

Eccezione d’inadempimento azione di risoluzione per inadempimento

ove in primo grado, a fronte di domanda di adempimento, sia opposta dal convenuto soltanto eccezione d’inadempimento, in sede di appello non puo’ essere introdotta dallo stesso convenuto azione di risoluzione per inadempimento, trattandosi di domanda nuova e, quindi, inammissibile (articolo 345 c.p.c.), ancorche’ risulti formulata in primo grado una riserva (neo futuro) di tale...

Read More
09
Ott

Contestazione conformità all’originale documento prodotto in copia

la contestazione della conformita’ all’originale di un documento prodotto in copia non puo’ avvenire con clausole di stile e generiche, quali “impugno e contesto” ovvero “contesto tutta la documentazione perche’ inammissibile ed irrilevante”, ma va operata – a pena di inefficacia – in modo chiaro e circostanziato, attraverso l’indicazione specifica sia del documento che si...

Read More
09
Ott

Negozio fideiussorio sottoscrizione da parte del solo fideiussore

il negozio fideiussorio puo’ avere anche carattere unilaterale ed essere, percio’, valido ed efficace nonostante la sottoscrizione da parte del solo fideiussore.

Read More
09
Ott

Contratto autonomo di garanzia eccezioni rapporto principale

in tema di contratto autonomo di garanzia, in ragione dell’assenza dell’accessorieta’ propria della fideiussione, il garante non puo’ opporre eccezioni riguardanti il rapporto principale, salva l’esperibilita’ del rimedio generale dell'”exceptio doli”, potendo pero’ sollevare nei confronti del creditore eccezioni fondate sul contratto di garanzia.

Read More
09
Ott

Contratto mantenimento familiare bisognoso di prestazioni assistenziali

il contratto stipulato tra privati per il mantenimento di un familiare bisognoso di prestazioni assistenziali presso una struttura residenziale adeguata non e’ nullo per difetto di causa, non essendo diretto all’erogazione, in forma esclusiva o prevalente, di prestazioni sanitarie da ritenere a carico del servizio sanitario nazionale e pertanto oggetto di un negozio privo di...

Read More
09
Ott

Giudizi di responsabilità civile contro lo Stato Legge n. 117 1988

nei giudizi di responsabilita’ civile promossi contro lo Stato, in base alla L. n. 117 del 1988, quando piu’ giudici, di merito e di legittimita’, cooperino a fatti dolosi o colposi anche diversi nell’ambito della stessa vicenda giudiziaria, la causa e’ necessariamente unitaria e la competenza per territorio deve essere attribuita per tutti secondo il...

Read More
09
Ott

Assicurazione della responsabilità civile clausole limitative del rischio

l’assicurazione della responsabilita’ civile, mentre non puo’ concernere fatti meramente accidentali, dovuti cioe’ a caso fortuito o forza maggiore, dai quali non sorge responsabilita’, per la sua stessa denominazione e natura importa necessariamente l’estensione anche a fatti colposi, con la sola eccezione di quelli dolosi, restando escluso, in mancanza di espresse clausole limitative del rischio,...

Read More
09
Ott

Responsabilità extracontrattuale da omessa custodia

La valutazione di responsabilita’ in termini di commissione di un illecito extracontrattuale da omessa custodia nel caso in esame rileva anche sotto il profilo contrattuale, perche’ le condizioni di pericolo per i terzi della struttura, a loro volta, avrebbero richiesto una maggiore cura nella custodia dei minori in fase di uscita, rilevando tali aspetti riguardo...

Read More
08
Ott

Modifiche alle cose o opere destinate all’esercizio della servitù

il proprietario del fondo dominante puo’ apportare alle cose o opere destinate all’esercizio della servitu’ modifiche che ne rendano piu’ agevole e comodo l’esercizio, ove cio’ non si traduca in un facere a carico del proprietario del fondo servente ovvero in un apprezzabile aggravio dell’onere che pesa su quest’ultimo.

Read More
08
Ott

Appalto riconoscimento dei vizi e delle difformità dell’opera

Il semplice riconoscimento dei vizi e delle difformita’ dell’opera da parte dell’appaltatore implica la superfluita’ della tempestiva denuncia da parte del committente, ma da esso non deriva automaticamente, in mancanza di un impegno in tal senso, l’assunzione in capo all’appaltatore dell’obbligo di emendare l’opera,che, ove configurabile, e’ una nuova e distinta obbligazione soggetta al termine...

Read More
08
Ott

Amministrazione delle associazioni non riconosciute articolo 36 c.c.

L’articolo 36 c.c., stabilisce che l’ordinamento interno e l’amministrazione delle associazioni non riconosciute sono regolati dagli accordi tra gli associati, che ben possono attribuire all’associazione la legittimazione a stipulare contratti e ad acquisire la titolarita’ di rapporti, poi delegati ai singoli aderenti e da essi personalmente curati. Ne consegue che, ove il giudice del merito...

Read More
08
Ott

Disposizione testamentaria affetta da dolo prova captatio benevolentiae

La prova della captatio benevolentiae, ossia della disposizione testamentaria affetta da dolo, puo’ avere anche natura presuntiva, ma essa deve, comunque, fondarsi su fatti certi, che consentano di identificare ricostruire l’attivita’ captatoria, la conseguente influenza determinante sul processo formativo della volonta’ del testatore ed. Le relative valutazioni costituiscono apprezzamenti di fatto non sindacabili in sede...

Read More
08
Ott

Accettazione con beneficio di inventario

L’accettazione con beneficio di inventario si fa mediante una dichiarazione ricevuta da un notaio o dal cancelliere del Tribunale del luogo dove il defunto aveva il suo domicilio. La dichiarazione deve essere inserita nel registro delle successioni del Tribunale e trascritta a cura del cancelliere, entro un mese dalla inserzione, all’ufficio dei registri immobiliari del...

Read More
08
Ott

Divieto domande nuove in appello

il divieto di proporre domande nuove in appello deve intendersi nel senso che resti preclusa la facolta’ di avanzare pretese che involgano la trasformazione obiettiva del contenuto intrinseco della domanda proposta in primo grado, ma non quella di prospettare rilievi che importino una diversa qualificazione giuridica del rapporto e l’applicazione di una norma particolare di...

Read More
08
Ott

Legge Pinto irragionevole durata del processo sezioni unite

1. Ai fini della decorrenza del termine di decadenza per la proposizione del ricorso ai sensi della L. n. 89 del 2001, articolo 4, nel testo modificato dal Decreto Legge n. 83 del 2012, articolo 55, conv. nella L. n. 134 del 2012, risultante dalla sentenza della Corte costituzionale n. 88/2018, la fase di cognizione...

Read More
08
Ott

Opposizione decreto di pagamento consulente tecnico d’ufficio

nell’ambito del giudizio di opposizione al decreto di pagamento emesso a favore del consulente tecnico d’ufficio, ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica n. 115 del 2002, articolo 170, le parti del processo nel quale e’ stata espletata la consulenza sono litisconsorti necessari, ragion per cui in caso di omessa notifica del ricorso in...

Read More
08
Ott

Efficacia probatoria della quietanza di pagamento rilasciata dal creditore

riguardo all’efficacia probatoria della quietanza di pagamento nei confronti della curatela fallimentare va osservato che, la quietanza, rilasciata dal creditore al debitore all’atto del pagamento, ha natura di confessione stragiudiziale su questo fatto estintivo dell’obbligazione secondo la previsione dell’articolo 2735 c.c., e, come tale, solleva il debitore dal relativo onere probatorio, vincolando il giudice circa...

Read More
08
Ott

Presunzione di adempimento dell’obbligazione prescrizione presuntiva

la prescrizione presuntiva è fondata sulla presunzione di adempimento dell’obbligazione e implica il riconoscimento dell’esistenza del credito nella stessa misura richiesta dal creditore, al fine di paralizzare tale presunzione di pagamento unici mezzi idonei sono, quanto alla posizione del debitore opponente la prescrizione presuntiva, l’ammissione di non avere estinto l’obbligazione, quanto a quella del creditore,...

Read More
08
Ott

Responsabilità dell’insegnante

l’art. 2048 c.c. pone a carico dell’insegnante una presunzione di omesso rispetto dell’obbligo di vigilanza imposto dal codice civile, qualora un minore subisca un danno nel periodo di tempo in cui è affidato all’istituto scolastico. Nel giudizio di risarcitorio, pertanto, il danneggiato non ha l’onere di provare la causa del danno, mentre è onere dell’insegnante...

Read More
07
Ott

Diritto alla riservatezza e diritto all’oblio

In tema di rapporti tra il diritto alla riservatezza (nella sua particolare connotazione del c.d. diritto all’oblio) e il diritto alla rievocazione storica di fatti e vicende concernenti eventi del passato, il giudice di merito – ferma restando la liberta’ della scelta editoriale in ordine a tale rievocazione, che e’ espressione della liberta’ di stampa...

Read More
03
Ott

Gioco d’azzardo acquisto fiches con assegni bancari

la mera circostanza che la casa da gioco sia usa “consentire l’acquisto di fiches di gioco ad una determinata cerchia di clienti dietro pagamento con assegni bancari (entro una predefinita misura) non permette in alcun modo di qualificare tale attivita’ in termini di finanziamento, e tanto meno di ritenerla compresa tra quelle riservate alle banche...

Read More
03
Ott

Prova liberatoria articolo 2054 cc

la prova liberatoria di cui all’articolo 2054 c.c., nel caso di danni prodotti a persone o cose dalla circolazione di un veicolo, non deve essere necessariamente data in modo diretto, cioe’ dimostrando di avere tenuto un comportamento esente da colpa e perfettamente conforme alle regole del codice della strada, ma puo’ risultare anche dall’accertamento che...

Read More
03
Ott

Azione revocatoria nei confronti del terzo acquirente di un bene sociale

ove venga dedotto che l’atto di disposizione patrimoniale abbia compromesso i diritti e le aspettative di realizzazione dei crediti della massa dei creditori di una societa’ di capitale, protetti ex articolo 2394 c.c., anche nel caso in cui la societa’ non versi in una situazione fallimentare, il curatore fallimentare che intenda promuovere l’azione revocatoria ordinaria...

Read More
03
Ott

Art 2051 cc alterazione imprevista imprevedibile non eliminabile

In tema di responsabilita’ civile ex articolo 2051 c.c., la custodia si concretizza non solo nel compimento sulla cosa degli interventi riparatori successivi, volti a neutralizzare, in un tempo ragionevole, gli elementi pericolosi non prevedibili, che si siano comunque verificati, ma anche in un’attivita’ preventiva, che, sulla base di un giudizio di prevedibilita’ “ex ante”,...

Read More
03
Ott

Disdetta rapporto contrattuale

La disdetta, quale atto negoziale unilaterale e recettizio, adempie alla funzione d’impedire la prosecuzione di un rapporto contrattuale ed e’ soggetta alla disciplina degli articoli 1334 e 1335 c.c. In particolare, in base a quest’ultima norma, essa si reputa conosciuta nel momento in cui giunge all’indirizzo del destinatario, se questi non prova di essere stato...

Read More
03
Ott

Responsabilità oggettiva proprietario utilizzatore dell’animale

E’ vero che l’articolo 2052 c.c., configura una responsabilita’ oggettiva a carico del proprietario o dell’utilizzatore dell’animale, e che il danneggiato deve limitarsi a provare il nesso eziologico tra il comportamento dell’animale e il danno, incombendo sul danneggiante la prova del fortuito ma e’ altresi’ vero che, in mancanza di un fattore esterno idoneo ad...

Read More
03
Ott

Responsabilità dell’avvocato

Nell’adempimento dell’incarico professionale conferitogli, l’obbligo di diligenza da osservare ai sensi del combinato disposto di cui all’articolo 1176 c.c., comma 2 e articolo 2236 c.c., impone all’avvocato di assolvere, sia all’atto del conferimento del mandato che nel corso dello svolgimento del rapporto, (anche) ai doveri di sollecitazione, dissuasione ed informazione del cliente, essendo tenuto a...

Read More
03
Ott

Locazione rinnovazione tacita del contratto alla seconda scadenza

la rinnovazione tacita del contratto alla seconda scadenza contrattuale, a seguito del mancato esercizio, da parte del locatore, della facolta’ di disdetta (non motivata) del rapporto ai sensi della L. 27 luglio 1978, n. 392, articolo 28, comma 1, costituisce una libera manifestazione di volonta’ negoziale, con la conseguenza che, in caso di pignoramento dell’immobile...

Read More
02
Ott

Danni causati dai cani randagi spetta

la responsabilita’ per i danni causati dai cani randagi spetta esclusivamente, nel concorso degli altri presupposti, all’ente, o agli enti, cui e’ attribuito dalla legge (ed in particolare dalle singole leggi regionali attuative della legge quadro nazionale 14 agosto 1991, n. 281) il compito di prevenire il pericolo specifico per l’incolumita’ della popolazione connesso al...

Read More
02
Ott

Credito litigioso azione revocatoria ordinaria

il credito litigioso, che trovi fonte in un atto illecito o in un rapporto contrattuale contestato in separato giudizio, e’ idoneo a determinare l’insorgere della qualita’ di creditore abilitato all’esperimento dell’azione revocatoria ordinaria avverso l’atto dispositivo compiuto dal debitore, sicche’ il relativo giudizio non e’ soggetto a sospensione necessaria ex articolo 295 c.p.c. in rapporto...

Read More
02
Ott

Esecuzione degli obblighi di fare

il diritto all’esecuzione degli obblighi di fare nascente da una pronuncia di condanna, anche se emessa a tutela del diritto di proprieta’ per la violazione delle distanze legali e quindi in caso di negatoria servitutis come tale imprescrittibile, e’ diritto diverso da quello sostanziale azionato nel giudizio in quanto determinato e non azionabile erga omnes,...

Read More
02
Ott

Giudizio di divisione richiesta di attribuzione

nel giudizio di divisione, la richiesta di attribuzione, proponibile solo in caso d’indivisibilita’ del bene, ex articolo 720 c.c., costituisce una modalita’ attuativa della divisione che ne paralizza la vendita anche se precedentemente disposta dal giudice, trattandosi di una mera specificazione della domanda di scioglimento della comunione, formulabile anche in appello; ed ancora, che la...

Read More
02
Ott

Conto corrente art 118 TUB Jus variandi

A norma dell’art. 118 T.U.B., nel testo risultante dalla novella del 2006 -qui applicabile ratione temporis, avuto riguardo alla data di stipula del contratto di conto corrente che ha dato facoltà alla banca appellata di modificare le relative condizioni (22.3.2010) -, ogni variazione deve essere necessariamente assistita da un giustificato motivo, e di essa deve...

Read More
02
Ott

Negotium mixtum cum donatione

nel negotium mixtum cum donatione, che deve rivestire la forma non della donazione ma dello schema negoziale effettivamente adottato dalle parti, la causa del contratto e’ onerosa, ma il negozio commutativo adottato viene dai contraenti posto in essere per raggiungere in via indiretta, attraverso la voluta sproporzione delle prestazioni corrispettive, una finalita’ diversa ed ulteriore...

Read More
02
Ott

Contratto preliminare contratto definitivo

qualora le parti, dopo aver stipulato un contratto preliminare, concludano in seguito il contratto definitivo, e’ quest’ultimo a costituire l’unica fonte dei diritti e delle obbligazioni inerenti al particolare negozio voluto, in quanto il contratto preliminare resta superato da questo, la cui disciplina puo’ anche non conformarsi a quella del preliminare, salvo che i contraenti...

Read More
02
Ott

Recupero compenso avvocato cliente D.P.R. 150/2011

la disciplina speciale, posta dal Decreto del Presidente della Repubblica n. 150 del 2011, articolo 14 – richiamata L. n. 794 del 1942, ex articolo 28 siccome novellato Decreto del Presidente della Repubblica n. 150 del 2011, ex articolo 34, comma 16 – risulta applicabile in ogni contenzioso tra avvocato e cliente circa l’esistenza del...

Read More
02
Ott

Eredità azione di riduzione e azione di divisione

L’azione di riduzione e quella di divisione, pur presentando una netta differenza sostanziale, possono essere fatte valere nel medesimo processo, in quanto – per evidenti ragioni di economia processuale – e’ consentito al legittimario di chiedere anzitutto la riduzione delle disposizioni testamentarie e delle donazioni che assume lesive della legittima e, successivamente, nell’eventualita’ che la...

Read More
02
Ott

Incidente stradale incapacità a testimoniare del danneggiato

La vittima di un sinistro stradale, infatti, ha sempre un interesse giuridico, e non di mero fatto, all’esito della lite introdotta da altro danneggiato contro un soggetto potenzialmente responsabile nei confronti del testimone.

Read More
01
Ott

Divisione in natura compensazione conguagli in danaro

la divisione in natura non esige la possibile ripartizione della cosa in tante parti esattamente corrispondenti alle quote dei partecipanti, essendo compensabile la eventuale differenza mediante conguagli in danaro. Si esige tuttavia che il conguaglio non sia sproporzionato rispetto al valore di cio’ che si riceve in natura. Se il conguaglio eccede questo limite quantitativo...

Read More
01
Ott

Avvocato recupero credito prestazioni rese innanzi al giudice tributario

Le Sezioni unite, risolvendo la questione di giurisdizione sulla controversia instaurata dall’avvocato per recuperare il credito professionale vantato nei confronti del cliente per prestazioni rese innanzi al giudice tributario, hanno affermato che la giurisdizione spetti al giudice ordinario, precisando che trattasi di un contenzioso eterogeneo rispetto alla materia attribuita al giudice tributario Decreto Legislativo n....

Read More
01
Ott

Locazione ad uso abitativo patto occulto maggiorazione canone

in tema di locazione immobiliare ad uso abitativo, la nullita’ prevista dalla L. n. 431 del 1998, articolo 13, comma 1, sanziona esclusivamente il patto occulto di maggiorazione del canone, oggetto di un procedimento simulatorio, mentre resta valido il contratto registrato e resta dovuto il canone apparente.

Read More
01
Ott

Notificazione ricorso per la dichiarazione di fallimento

la L. fall., articolo 15, comma 3 (nel testo novellato dal Decreto Legge n. 179 del 2012, articolo 17, convertito, con modificazioni in L. n. 221 del 2012), nel prevedere che la notificazione del ricorso per la dichiarazione di fallimento alla societa’ possa essere eseguita tramite PEC all’indirizzo della stessa e, in caso di esito...

Read More
01
Ott

Locazione mancato rinnovo del contratto alla prima scadenza

in tema di locazione di immobili adibiti ad uso abitativo, affinche’ il locatore possa legittimamente denegare il rinnovo del contratto alla prima scadenza, secondo quanto previsto dalla L. n. 431 del 1998, articolo 3, non e’ necessario che egli fornisca la prova dell’effettiva necessita’ di destinare l’immobile ad abitazione propria o di un proprio familiare,...

Read More
01
Ott

Creditore pagamento credito prova del rapporto o del titolo

il creditore che agisce per il pagamento di un suo credito e’ tenuto unicamente a fornire la prova del rapporto o del titolo dal quale deriva il suo diritto e non anche a provare il mancato pagamento, poiche’ il pagamento integra un fatto estintivo, la cui prova incombe al debitore che l’eccepisca; soltanto di fronte...

Read More
01
Ott

Nullità Locazione transitoria

Per sottrarre il contratto alla sanzione della nullita’ L. n. 392 del 1978, ex articolo 79 o all’eterointegrazione normativa di cui all’articolo 1339 c.c., la transitorieta’ deve essere espressamente enunciata facendo riferimento a ragioni oggettive oltre che effettive, per non incorrere in una fattispecie simulatoria. La transitorieta’, dunque, non solo deve essere espressamente pattuita, ma...

Read More
01
Ott

Disciplina del foro del consumatore

la norma che individua il foro del consumatore possa essere applicata solo in favore delle persone fisiche, con esclusione delle societa’ di qualsiasi tipo in quanto le societa’, per definizione, non possono svolgere attivita’ che esulino dallo scopo sociale. A cio’ si aggiunga che la L. n. 27 del 2012, non ha equiparato pienamente le...

Read More
01
Ott

Detenzione in condizioni non conformi ai criteri CEDU

il diritto ad una somma di denaro pari a otto Euro per ciascuna giornata di detenzione in condizioni non conformi ai criteri di cui all’articolo 3 della CEDU, previsto dalla L. n. 354 del 1975, articolo 35 ter, comma 3, come introdotto dal Decreto Legge n. 92 del 2014, articolo 1, conv. con modif. dalla...

Read More
01
Ott

Incidente stradale scontro tra veicoli concorso di colpa

Nel caso di scontro tra veicoli, la presunzione di pari responsabilita’ prevista dall’articolo 2054 c.c. ha carattere sussidiario, dovendosi applicare soltanto nel caso in cui sia impossibile accertare in concreto il grado di colpa di ciascuno dei conducenti coinvolti nel sinistro; l’accertamento della intervenuta violazione, da parte di uno dei conducenti, dell’obbligo di dare la...

Read More
30
Set

Contratto di sale and lease back

Il contratto di “sale&lease back” si configura secondo uno schema negoziale, socialmente tipico (in quanto frequentemente applicato, sia in Italia che all’estero, nella pratica degli affari), caratterizzato da una specificita’ tanto di struttura quanto di funzione (e, quindi, da originalita’ e autonomia rispetto ai “tipi” negoziali codificati), e concretamente attuato attraverso il collegamento tra un...

Read More
30
Set

Responsabilità precontrattuale danno risarcibile

in tema di responsabilita’ precontrattuale, il pregiudizio risarcibile e’ circoscritto al solo interesse negativo, costituito sia dalle spese inutilmente sopportate nel corso delle trattative ed in vista della conclusione del contratto, sia dalla perdita di altre occasioni di stipulazione contrattuale, pregiudizio liquidabile anche in via equitativa, sulla base di criteri logici e non arbitrari.

Read More
30
Set

Assicurazione ecezione di inoperatività della polizza assicurativa

in tema di assicurazione della responsabilita’ civile, la cosiddetta eccezione di inoperativita’ della polizza assicurativa non costituisce un’eccezione in senso proprio, ma una semplice difesa, una mera argomentazione giuridica, volta a contestare il fondamento della domanda con l’assumere l’estraneita’ dell’evento ai rischi contemplati nel contratto. Essa, pertanto, non puo’ costituire oggetto di abbandono o di...

Read More
30
Set

Concorrenza sleale per interposta persona art 2598 cc

ai fini della configurabilita’ della fattispecie di concorrenza sleale per interposta persona ex articolo 2598 c.c., non si richiede un vero e proprio pactum sceleris tra l’imprenditore concorrente e il terzo, ma e’ necessaria (e sufficiente) una relazione di interessi tra tali soggetti tale da far ritenere che il terzo, con la propria attivita’, abbia...

Read More
30
Set

Fallimento del datore di lavoro sospensione del rapporto di lavoro

in caso di fallimento del datore di lavoro, salvo che sia autorizzato l’esercizio provvisorio, il rapporto di lavoro entra in una fase di sospensione, sicche’ il lavoratore non ha diritto di insinuarsi al passivo per le retribuzioni spettanti nel periodo compreso tra l’apertura del fallimento e la data in cui il curatore abbia effettuato la...

Read More
30
Set

Acquisto per usucapione della servitù

l’acquisto per usucapione della servitu’ presuppone, oltre all’esercizio del corrispondente possesso, anche che le opere visibili e permanenti obiettivamente destinate a tale esercizio, siano esistite ed abbiano avuto tale destinazione per tutto il tempo necessario ad usucapire.

Read More
30
Set

Divisione giudizio di comoda divisibilità principio favor divisionis

il giudizio di comoda divisibilita’ dei beni facenti parte dell’asse da dividere attiene al merito ed e’ come tale insindacabile in cassazione, occorre considerare che i criteri di assegnazione degli immobili fissati dall’articolo 720 c.c. hanno valore meramente orientativo e non sono vincolanti. Il giudice di merito puo’ quindi disattenderli anche in base a valutazioni...

Read More
30
Set

Risoluzione contratto di leasing finanziario inadempimento dell’utilizzatore

Gli effetti della risoluzione del contratto di leasing finanziario per inadempimento dell’utilizzatore, verificatasi in data anteriore alla data di entrata in vigore della L. 124 del 2017 (articolo 1, commi 136- 140), sono regolati dalla disciplina della L. Fall., articolo 72-quater, applicabile anche al caso di risoluzione del contratto avvenuta prima della dichiarazione di fallimento...

Read More
30
Set

Fallimento crediti sopravvenuti termine decadenziale art 101

deve escludersi l’applicazione del “termine decadenziale” di dodici (o sino a diciotto) mesi dal deposito di esecutivita’ dello stato passivo, di cui alla L. Fall., articolo 101, commi 1 e 4, nei confronti dei crediti sopravvenuti (per tali propriamente intendendo i crediti che vengono a maturare le condizioni di partecipazione al passivo fallimentare dopo la...

Read More
30
Set

Imposta di registro decreto ingiuntivo

In tema d’imposta di registro, il decreto ingiuntivo ottenuto nei confronti del debitore dal garante che abbia stipulato una polizza fideiussoria e che sia stato escusso dal creditore e’ soggetto all’imposta con aliquota proporzionale al valore della condanna, in quanto il garante non fa valere corrispettivi o prestazioni soggetti all’imposta sul valore aggiunto, ma esercita...

Read More
30
Set

Furto di veicolo in leasing clausola del contratto di assicurazione

la clausola del contratto di assicurazione che attribuisce al finanziatore della somma utilizzata per l’acquisto del bene assicurato il diritto di soddisfarsi, nel caso di furto, sull’eventuale indennita’ dovuta dall’assicuratore (cosiddetta appendice di vincolo) crea un collegamento tra il contratto di assicurazione ed il contratto di finanziamento che estende ad ognuno gli effetti della invalidita’...

Read More
30
Set

Assicurazione responsabilità civile clausole on claims made basis

Il modello di assicurazione della responsabilita’ civile con clausole “on claims made basis”, quale deroga convenzionale all’articolo 1917 c.c., comma 1, consentita dall’articolo 1932 c.c., e’ riconducibile al tipo dell’assicurazione contro i danni e, pertanto, non e’ soggetto al controllo di meritevolezza di cui all’articolo 1322 c.c., comma 2, ma alla verifica, ai sensi dell’articolo...

Read More
30
Set

Responsabilità medica competenza territoriale

la disciplina di cui al Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, articolo 33, comma 2, lettera u), concernente il foro del luogo di residenza del consumatore, e’ inapplicabile ai rapporti tra pazienti e strutture ospedaliere pubbliche o private operanti in regime di convenzione con il servizio sanitario nazionale: sia perche’, pur essendo l’organizzazione sanitaria...

Read More
30
Set

Assicurazione assicuratore obbligo di pagare l’indennizzo

l’obbligo dell’assicuratore di pagare l’indennizzo, assolvendo una funzione reintegratoria della perdita subita del patrimonio dell’assicurato, ha natura di debito di valore, con la conseguenza che esso deve essere necessariamente rivalutato con riferimento al periodo intercorso tra il sinistro e la liquidazione, pur se non vi sia inadempimento o ritardo colpevole dell’assicuratore, rilevando la condotta del...

Read More
26
Set

Concorrenza sleale sviamento di clientela

In materia di concorrenza sleale, integra gli estremi dello sviamento di clientela la condotta posta in essere da un imprenditore che, per il tramite di propri dipendenti già al servizio di un concorrente, si appropri di tabulati recanti i nominativi di clienti e distributori di quest’ultimo, essendo irrilevante la circostanza che detti nominativi fossero già...

Read More
26
Set

Fallimento recupero di un credito del fallito eccezione di compensazione

Nel giudizio promosso dal curatore per il recupero di un credito del fallito il convenuto può eccepire in compensazione, in via riconvenzionale, l’esistenza di un proprio controcredito verso il fallimento, atteso che tale eccezione è diretta esclusivamente a neutralizzare la domanda attrice ottenendone il rigetto totale o parziale, mentre il rito speciale per l’accertamento del...

Read More
26
Set

Fallimenti accertamento dei crediti concorsuali

l’accertamento dei crediti vantati nei confronti della massa deve aver luogo con il medesimo rito previsto per i crediti concorsuali in quanto la previsione di un’unica sede concorsuale per l’accertamento del passivo comporta la necessaria concentrazione delle azioni dirette all’accertamento del credito presso l’organo giudiziario alla stessa preposto e l’inderogabile osservanza del rito funzionale alla...

Read More
26
Set

Risarcimento danni derivanti da abuso di posizione dominante

Infatti nel giudizio instaurato ai sensi della L. n. 287 del 1990, articolo 33, comma 2, per il risarcimento dei danni derivanti da intese restrittive della liberta’ di concorrenza, pratiche concordate o abuso di posizione dominante, le conclusioni assunte dall’Autorita’ Garante per la Concorrenza e il Mercato, nonche’ le decisioni del giudice amministrativo che eventualmente...

Read More
26
Set

Contratto di locazione parte locatrice costituita da più locatori

qualora in un contratto di locazione la parte locatrice sia costituita da piu’ locatori, ciascuno di essi e’ tenuto, dal lato passivo, nei confronti del conduttore, alla medesima prestazione, cosi’ come, dal lato attivo, ognuno degli stessi puo’ agire nei riguardi del locatario per l’adempimento delle sue obbligazioni, applicandosi in proposito la disciplina della solidarieta’...

Read More
26
Set

Azioni risarcitorie art 2051 2053 c.c. accertamento proprietà

Nelle azioni risarcitorie (e, in particolare, in quelle per danni derivanti da cose, di cui agli articoli 2051 e 2053 c.c.) il presupposto della proprieta’ del bene che ha provocato il danno va accertato in via incidentale e non secondo i rigorosi criteri applicabili nelle azioni reali dirette all’accertamento del diritto di proprieta’ dell’attore. Si...

Read More
26
Set

Diritto d’autore pubblicazione opera tutela diritto morale autore

L’articolo 20 l.a., che riconosce il diritto morale d’autore come indipendente dai diritti esclusivi di utilizzazione economica dell’opera, va interpretato nel senso che “il diritto di rivendicare la paternita’ dell’opera” consiste non soltanto in quello di impedire l’altrui abusiva auto- o eteroattribuzione di paternita’, ma anche nel diritto di essere riconosciuto come l’autore dell’opera, indipendentemente...

Read More
26
Set

Sinistro stradale perdita capacità lavorativa

In caso di sinistro che comporti la perdita totale o parziale, temporanea o definitiva, della capacita’ lavorativa, il danneggiato non puo’ cumulare la prestazione previdenziale che abbia eventualmente percepito con l’integrale risarcimento del danno patrimoniale, essendo entrambe le poste finalizzate al ristoro della lesione del medesimo bene della vita (la capacita’ di produrre reddito). Pertanto,...

Read More
26
Set

Interversione del possesso

Poiché l’interversione del possesso non può avere luogo mediante un semplice atto di volizione interna ma deve estrinsecarsi in una manifestazione esteriore, da cui sia consentito desumere che il detentore abbia cessato di esercitare il potere di fatto sulla cosa in nome altrui e abbia iniziato ad esercitarlo esclusivamente in nome proprio con correlata sostituzione...

Read More
26
Set

Assicurazione art 1917 cc obbligo di manleva

Ai sensi dell’art. 1917 c.c., l’obbligo di manleva si estende a ogni somma che l’assicurato è tenuto a pagare al terzo in dipendenza della responsabilità dedotta nel contratto, quindi anche alle spese di giudizio, di seguito indicate.

Read More
26
Set

Contratto di appalto e contratto d’opera

il contratto di appalto e il contratto d’opera, pur avendo in comune l’assunzione dell’obbligazione verso il committente di eseguire, dietro il pagamento di un corrispettivo, opere senza vincolo di subordinazione e con assunzione del rischio da parte di chi le esegue, si distinguono tuttavia tra loro, fondamentalmente, in ragione della struttura e dimensione dell’impresa cui...

Read More
26
Set

Trasferimento di azienda

l’assenza di riassunzione, da parte del nuovo imprenditore, di una quota sostanziale, in termini di quantità e di competenze, del personale che il suo predecessore destinava all’esecuzione della stessa attività non è sufficiente ad escludere l’esistenza di un trasferimento di un’entità che mantenga la sua identità ai sensi della direttiva 77/187 in un settore, come...

Read More
26
Set

Prescrizione presuntiva presunzione adempimento obbligazione

poiché la prescrizione presuntiva è fondata sulla presunzione di adempimento dell’obbligazione e implica il riconoscimento dell’esistenza del credito nella stessa misura richiesta dal creditore, al fine di paralizzare tale presunzione di pagamento unici mezzi idonei sono, quanto alla posizione del debitore opponente la prescrizione presuntiva, l’ammissione di non avere estinto l’obbligazione, quanto a quella del...

Read More
25
Set

Fallimento occupazione sine titulo di immobili credito prededucibile

l’obbligazione risarcitoria derivante dalla occupazione sine titulo di immobili di proprieta’ di terzi rientrasse nel novero di quelle di cui all’articolo 111, n. 1, legge fallimentare. In particolare, era stato condivisibilmente osservato che l’applicazione della predetta norma non deve intendersi circoscritta – come potrebbe suggerire una interpretazione ingiustificatamente formalistica della locuzione “debiti contratti” – agli...

Read More
25
Set

Locazione fallimento conduttore recesso curatore art 80 legge fallimentare

La disposizione della L. Fall., articolo 80, comma 2 (a norma del quale, in caso di fallimento del conduttore, il curatore puo’ in qualunque momento recedere dal contratto, corrispondendo al locatore un giusto compenso) e’ applicabile solo nel caso in cui, alla data della dichiarazione del fallimento, sia in vigore una locazione della quale il...

Read More
25
Set

Testamento olografo omessa incompleta indicazione della data

Nel testamento olografo l’omessa o incompleta indicazione della data ne comporta l’annullabilita’; l’apposizione di questa ad opera di terzi, invece, se effettuata durante il confezionamento del documento, lo rende nullo perche’, in tal caso, viene meno l’autografia stessa dell’atto, senza che rilevi l’importanza dell’alterazione. Peraltro, l’intervento del terzo, se avvenuto in epoca successiva alla redazione,...

Read More
25
Set

Azione di riduzione donazioni o disposizioni testamentarie

Se il de cuius ha fatto piu’ donazioni o disposizioni testamentarie, in prima linea sono soggette a riduzione, fino a esaurimento dei beni che ne formano oggetto, le disposizioni testamentarie; successivamente si passa alle donazioni (articolo 555 c.c., comma 2). La norma trova il suo fondamento nel principio di irrevocabilita’ delle donazioni da parte del...

Read More
25
Set

Presupposti risarcimento del danno da perdita del rapporto parentale

La giurisprudenza più recente, infatti, non richiede l’esistenza di un vincolo di coniugio o parentela per riconoscere l’esistenza del diritto al risarcimento del danno da perdita del rapporto parentale, ma presuppone solo l’esistenza di vincoli affettivi affini a quelli scaturenti da detti rapporti: “È legittima la costituzione di parte civile nel processo penale di un...

Read More
25
Set

Estinzione società di persone o capitali debiti sociali responsabilità soci

Dopo la riforma del diritto societario, attuata dal D.Lgs. n. 6 del 2003, qualora all’estinzione della società, di persone o di capitali, conseguente alla cancellazione dal registro delle imprese, non corrisponda il venir meno di ogni rapporto giuridico facente capo alla società estinta, si determina un fenomeno di tipo successorio, in virtù del quale: a)...

Read More
25
Set

Assenza contratto azione art 2041 cc contro la Pubblica Amministrazione

non è proponibile l’azione di cui all’art. 2041 c.c. contro la P.A. in quanto, qualora non vi sia un contratto valido tra la stessa e colui che esegue lavori e servizi, il rapporto ” contrattuale ” si crea fra quest’ultimo e l’amministratore o funzionario che con la sua condotta in violazione delle regole contabili in...

Read More
24
Set

Proprietario della strada apposizione segnaletica situazioni di pericolo

L’ente proprietario della strada deve, ai sensi dell’articolo 14 C.d.S. (Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285), provvedere anche all’apposizione e manutenzione della segnaletica prescritta. L’apposizione della segnaletica relativa a potenziali situazioni di pericolo impone ai conducenti dei veicoli di tenere una condotta di guida prudente e adeguata. Pertanto, qualora la segnaletica effettivamente istallata sia...

Read More
24
Set

Cessione delle quote o azioni di una società di capitali

La cessione delle quote o azioni di una società di capitali ha come oggetto immediato la partecipazione sociale intesa quale “bene di secondo grado” rappresentativo dell’intera posizione contrattuale obbiettiva e dei diritti e poteri che da essa dipendono, e solo quale oggetto mediato la quota parte del patrimonio sociale che tale partecipazione rappresenta. Sicché le...

Read More
24
Set

Assicurazione copertura danni involontariamente cagionati a terzi

L’assicurazione della responsabilità civile, mentre non può concernere fatti meramente accidentali, dovuti, cioè, a caso fortuito o forza maggiore, dai quali non sorge responsabilità, per la sua stessa natura importa necessariamente l’estensione ai fatti colposi, restando escluso, in mancanza di espresse clausole limitative del rischio, che la garanzia assicurativa non copra alcune forme di colpa....

Read More
24
Set

Responsabilità precontrattuale causata da dolo onere della prova

in tema di onere della prova, nell’ipotesi di responsabilità precontrattuale causata da dolo, il danneggiato che agisce per ottenere l’annullamento del contratto viziato, non solo deve dimostrare il danno patito, il fatto illecito, l’entità del danno, la colpa o il dolo (cioè l’intenzionalità) dell’agente e il nesso di causalità tra la condotta del danneggiante, ma...

Read More
24
Set

Danno patrimoniale riduzione capacità di lavoro e di guadagno

la liquidazione del danno patrimoniale da riduzione della capacità di lavoro e di guadagno non può costituire un’automatica conseguenza dell’accertata esistenza di lesioni personali, ma esige che sia verificata la attuale o prevedibile incidenza dei postumi sulla capacità di lavoro, anche generica, della vittima. Ne consegue che quando detti postumi siano di lieve entità o,...

Read More
24
Set

Appalto garanzia difformità vizi accettazione dell’opera

In tema di garanzia per difformità e vizi nell’appalto, l’accettazione dell’opera segna il discrimine ai fini della distribuzione dell’onere della prova, nel senso che, fino a quando l’opera non sia stata espressamente o tacitamente accettata, al committente è sufficiente la mera allegazione dell’esistenza dei vizi, gravando sull’appaltatore l’onere di provare di aver eseguito l’opera conformemente...

Read More
24
Set

Avviso di convocazione assemblea del condominio

ai fini della validità delle delibere dell’assemblea del condominio, non è necessario che nell’avviso di convocazione gli argomenti da trattare siano indicati in termini analitici e specifici, in modo da prefigurare lo sviluppo e l’esito della discussione, essendo sufficiente che essi siano indicati nell’ordine del giorno nei termini essenziali per esser comprensibili . E’ tuttavia...

Read More
24
Set

Intermediazione finanziaria forma scritta del contratto-quadro

In tema d’intermediazione finanziaria, il requisito della forma scritta del contratto-quadro, posto a pena di nullita’ (azionabile dal solo cliente) dal Decreto Legislativo n. 58 del 1998, articolo 23, va inteso non in senso strutturale, ma funzionale, avuto riguardo alla finalita’ di protezione dell’investitore assunta dalla norma, sicche’ tale requisito deve ritenersi rispettato ove il...

Read More
24
Set

Locazione distinzione spese manutenzione ordinaria e straordinaria

la manutenzione ordinaria, di spettanza del conduttore, è quella diretta ad eliminare guasti della cosa o che comunque abbia carattere di periodica ricorrenza e di prevedibilità, essendo connotata inoltre da una sostanziale modicità della spesa inquadrando, invece, nell’ambito della manutenzione straordinaria le riparazioni non prevedibili e di costo non modico, eccezionali nell’ambito dell’ordinaria durata del...

Read More
24
Set

Pertinenze costituzione del vincolo

in tema di pertinenze, la legittima costituzione del vincolo presuppone l’esistenza, oltre che di un unico proprietario, di un elemento oggettivo, consistente nella materiale destinazione del bene accessorio ad un rapporto funzionale con quello principale, e di un elemento soggettivo, consistente nella effettiva volontà, espressa o tacita, di destinazione della “res” al servizio o all’ornamento...

Read More
24
Set

Limitazione della responsabilità professionale del medico art 2236 cc

la limitazione della responsabilità professionale del medico ai soli casi di dolo o colpa grave a norma dell’art. 2236 cod. civ. si applica nelle sole ipotesi che presentino problemi tecnici di particolare difficoltà e, in ogni caso, tale limitazione di responsabilità attiene esclusivamente all’imperizia, non all’imprudenza e alla negligenza, con la conseguenza che risponde anche...

Read More
24
Set

Rapporti fra privati immissioni moleste in alienum art 844 cc

la disciplina delle immissioni moleste in “alienum” nei rapporti fra privati va rinvenuta nell’art. 844 c.c., alla stregua delle cui disposizioni, quand’anche dette immissioni non superino i limiti fissati dalle norme di interesse generale, il giudizio in ordine alla loro tollerabilità va compiuto secondo il prudente apprezzamento del giudice che tenga conto delle particolarità della...

Read More
23
Set

Assicurazione surrogazione art 1916 cc art 142 D Lvo n 209/2005

l’articolo 1916 c.c. e l’articolo 142 Cod. ass. regolano rapporti intersoggettivi diversi, rispettivamente nei confronti del terzo responsabile e del suo assicuratore, e tuttavia contrassegnati da un elemento comune, la successione nel credito risarcitorio dell’assicurato danneggiato, che attribuisce all’ente gestore dell’assicurazione sociale che abbia indennizzato la vittima la pretesa nei confronti dei distinti soggetti obbligati,...

Read More
23
Set

Recesso art 1385 cc speciale di risoluzione di diritto del contratto

il recesso previsto dell’articolo 1385 c.c., comma 2, presupponendo l’inadempimento della controparte avente i medesimi caratteri dell’inadempimento che giustifica la risoluzione giudiziale, configura uno strumento speciale di risoluzione di diritto del contratto, da affiancare a quelli di cui agli articoli 1454, 1456 e 1457 c.c., collegato alla pattuizione di una caparra confirmatoria, intesa come determinazione...

Read More
23
Set

Accoglimento opposizione a decreto ingiuntivo effetti degli atti esecutivi

Nell’ipotesi in cui l’opposizione a decreto ingiuntivo venga totalmente accolta per l’inesigibilita’ del credito al momento della sua emissione con conseguente declaratoria di nullita’ e revoca del decreto, questo perde ogni efficacia, onde risultano invalidi tutti gli atti esecutivi eventualmente compiuti, ivi compresa l’iscrizione ipotecaria della quale deve pertanto ordinarsi la cancellazione, restando esclusa la...

Read More
23
Set

Garanzia per i vizi impegno venditore eliminazione vizi

In tema di garanzia per i vizi della cosa venduta, di cui all’articolo 1490 c.c., qualora il venditore si impegni ad eliminare i vizi e l’impegno sia accettato dal compratore, sorge un’autonoma obbligazione di facere che, ove non estingua per novazione la garanzia originaria, a questa si affianca, rimanendo ad essa esterna e, quindi, non...

Read More
23
Set

Danno da deprezzamento

è configurabile il danno da deprezzamento di una cosa anche quando questa rimanga in proprieta’ ed in godimento del medesimo soggetto, costituendo il deterioramento della consistenza fisica o giuridica di una cosa un danno emergente, in quanto la diminuzione di valore venale che esso comporta non puo’ non rappresentare un decremento patrimoniale a prescindere dalla...

Read More
23
Set

Risarcimento del danno tutela riservata ai diritti reali

in tema di risarcimento del danno, la tutela riservata ai diritti reali non consente l’applicabilita’ dell’articolo 2058 c.c., nel caso di azioni volte a far valere uno di tali diritti, atteso il carattere assoluto degli stessi, salvo che la demolizione della cosa sia di pregiudizio all’economia nazionale, dovendo il giudice, in tale evenienza, provvedere (soltanto)...

Read More
23
Set

Intervento ad adiuvandum rimborso delle spese processuali

Il rimborso delle spese processuali sostenute da colui che sia legittimamente intervenuto ad adiuvandum e’ posto, senza che occorra che la sua presenza sia stata determinante ai fini dell’esito favorevole della lite per l’adiuvato, a carico della parte la cui tesi difensiva, risultata infondata, abbia determinato l’interesse all’intervento.

Read More
23
Set

Sspese di lite valore effettivo della causa

il giudice di merito e’ tenuto a determinare il compenso liquidato a titolo di spese di lite in base al valore effettivo della causa, considerando l’attivita’ difensiva che il legale ha svolto in concreto e tenendo conto delle peculiarita’ del caso specifico, in modo da stabilire se l’importo oggetto della domanda possa costituire un parametro...

Read More
23
Set

Diffamazione a mezzo d’opera teatrale cinematografica o letteraria

in tema di diffamazione a mezzo d’opera teatrale, cinematografica o letteraria, ha avuto riguardo ad opere connotate da una ampia trasfigurazione creativa, perche’ possa dirsi integrata la fattispecie generatrice del diritto al risarcimento dei danni ad essa collegati non e’ sufficiente che il giudice accerti la natura non veritiera dei fatti o delle circostanze attinenti...

Read More
23
Set

Estinzione della società di persone o di capitali

qualora all’estinzione della societa’, di persone o di capitali, conseguente alla cancellazione dal registro delle imprese, non corrisponda il venir meno di ogni rapporto giuridico facente capo alla societa’ estinta, si determina un fenomeno di tipo successorio, in virtu’ del quale: a) l’obbligazione della societa’ non si estingue, cio’ che sacrificherebbe ingiustamente il diritto del...

Read More
20
Set

Termine riassunzione del giudizio interrotto per fallimento

il termine per la riassunzione del giudizio, interrotto per intervenuta dichiarazione di fallimento, a carico della parte non colpita dall’evento interruttivo, la quale abbia preso parte al procedimento fallimentare presentando domanda di ammissione allo stato passivo, non decorre dalla legale conoscenza che tale parte abbia avute della pendenza del procedimento concorsuale, ma dal momento in...

Read More
20
Set

Inammissibilità concordato preventivo sentenza di fallimento

Nel caso di sentenza dichiarativa di fallimento che faccia seguito ad un provvedimento d’inammissibilita’ della domanda di concordato preventivo, l’effetto devolutivo pieno che caratterizza il reclamo avverso tale sentenza riguarda anche la decisione sull’inammissibilita’ del concordato, sicche’, ove il debitore abbia impugnato la declaratoria fallimentare, censurando, altresi’ la sua mancata ammissione al concordato, il giudice...

Read More
20
Set

Ripetizione indebito oggettivo decorso degli interessi

Ai fini del decorso degli interessi in ipotesi di ripetizione d’indebito oggettivo, il termine “domanda”, di cui all’articolo 2033 c.c., non va inteso come riferito esclusivamente alla domanda giudiziale ma comprende, anche, gli atti stragiudiziali aventi valore di costituzione in mora, ai sensi dell’articolo 1219 c.c.

Read More
20
Set

Domanda di simulazione assoluta di un contratto preliminare

in caso di accoglimento della domanda di simulazione assoluta di un contratto preliminare, venuto meno l’effetto prenotativo dell’annotazione del detto preliminare, le ipoteche “prenotate” – come nel caso in esame – dopo l’annotazione del preliminare, ma anteriormente all’intavolazione del contratto definitivo, non possono che risultare prevalenti – rispetto a quest’ultimo.

Read More
20
Set

Spoglio molestia nel possesso derivanti dall’attività dell’ufficiale giudiziario

quando lo spoglio o la molestia nel possesso derivi dall’attivita’ dell’ufficiale giudiziario in forza di un titolo esecutivo, l’azione possessoria e’ proponibile solo in due casi: (a) o quando si sia ecceduto, in ordine all’oggetto, dai limiti del titolo, immettendosi l’avente diritto nel possesso di un immobile diverso da quello contemplato nel titolo stesso; (b)...

Read More
20
Set

Cessione in blocco dei crediti da parte di una banca

In tema di cessione in blocco dei crediti da parte di una banca, ai sensi del Decreto Legislativo n. 385 del 1993, articolo 58, e’ sufficiente a dimostrare la titolarita’ del credito in capo al cessionario la produzione dell’avviso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale recante l’indicazione per categorie dei rapporti ceduti in blocco, senza che...

Read More
20
Set

Sinistri stradali procedimento penale prescrizione azione risarcimento

in tema di prescrizione del risarcimento del danno prodotto dalla circolazione dei veicoli, dal disposto dell’articolo 2947 c.c., comma 3, emerge, per l’ipotesi in cui il fatto costituisca anche reato, che il risarcimento del danno si prescrive in due anni quando sia intervenuta una sentenza irrevocabile nel procedimento penale, rientrando tra queste anche la sentenza...

Read More
20
Set

Testamento interpretazione delle parole usate dal testatore

il giudice di merito puo’ attribuire alle parole usate dal testatore un significato diverso da quello tecnico e letterale, quando si manifesti evidente, nella valutazione complessiva dell’atto, che esse siano state adoperate in un senso diverso, purche’ non contrastante e antitetico, e si prestino a esprimere, in modo piu’ adeguato e coerente, la reale intenzione...

Read More
20
Set

Cessione di credito pro solvendo fallimento del cedente

la cessione di credito pro solvendo – che si perfeziona col solo consenso dei contraenti produce immediatamente l’effetto reale tipico di trasferire al cessionario la titolarita’ del credito (indipendentemente dal fatto che il contratto venga stipulato in funzione solutoria o a scopo di garanzia), benche’ l’effetto liberatorio del cedente si realizzi solo al momento del...

Read More
19
Set

Contratto di factoring con cessione pro solvendo di crediti futuri

Nell’ipotesi di contratto di factoring con cessione pro solvendo di crediti futuri (nella specie, crediti nascenti in favore di una societa’ dall’esecuzione di un contratto di appalto), ricevuta la notifica della cessione, il debitore ceduto non puo’ liberarsi delle proprie obbligazioni adempiendo in favore di soggetto indicato dal creditore cedente (nella specie, la societa’ nuova...

Read More
19
Set

Nullità della donazione

l’eventuale nullita’ della donazione, se dichiarata dal giudice, non provoca, ai fini della divisione, risultati dissimili dalla collazione, ma solo piu’ radicali, in quanto fa rientrare nel patrimonio del de cuius, come se non ne fossero mai usciti, i beni che ne erano stati oggetto, dato che per l’ordinamento gli effetti di un contratto nullo,...

Read More
19
Set

Dichiarazione di fallimento stato d’insolvenza dell’imprenditore

lo stato d’insolvenza dell’imprenditore commerciale quale presupposto per la dichiarazione di fallimento, si realizza in presenza di una situazione d’impotenza strutturale e non soltanto transitoria, a soddisfare regolarmente e con mezzi normali le proprie obbligazioni a seguito del venir meno delle condizioni di liquidita’ e di credito necessarie alla relativa attivita’.

Read More
19
Set

Articolo 147 Legge Fallimentare supersocietà di fatto

l’articolo 147, L.Fall., comma 5, trova applicazione non solo quando, dopo la dichiarazione di fallimento di un imprenditore individuale, risulti che l’impresa e’, in realta’, riferibile ad una societa’ di fatto tra il fallito ed uno o piu’ soci occulti, ma, in virtu’ di sua interpretazione estensiva, anche laddove il socio gia’ fallito sia una...

Read More
19
Set

Condominio litisconsorzio contraddittorio nei riguardi di tutti i condomini

in tema di condominio negli edifici, occorre instaurare il contraddittorio nei riguardi di tutti i condomini quando viene proposta apposita domanda, volta ad ottenere una pronuncia avente efficacia di giudicato, che metta in discussione la comproprieta’ dei condomini.

Read More
19
Set

Testamento immobile adibito a casa familiare diritto reale di abitazione

L’erede, al quale perviene per testamento la proprieta’ dell’immobile gia’ adibito a casa familiare, acquista su tale immobile un diritto di proprieta’ gravato dal diritto reale di abitazione.

Read More
19
Set

Pegno irregolare facoltà di disporre della relativa somma

il pegno costituito a favore della banca depositaria si configura come pegno irregolare solo quando sia espressamente conferita alla banca la facolta’ di disporre della relativa somma, atteso che l’attribuzione di tale facolta’ non fa venir meno la finalita’ di garanzia del pegno, almeno nella fase della costituzione, verificandosi la funzione solutoria soltanto nella successiva...

Read More
19
Set

Rigetto istanza di fallimento reclamo art 22 LF

il decreto che accolga il reclamo avverso il rigetto dell’istanza di fallimento ai sensi dell’articolo 22 L.F. e’ privo del necessario requisito della definitivita’, non derivando l’incidenza sui diritti soggettivi delle parti da tale atto, ma solo dal successivo provvedimento adottato dal tribunale (la dichiarazione di fallimento) per il quale e’ previsto un autonomo sistema...

Read More
19
Set

Contratto d’opera tra privato e pubblica amministrazione

quando d’un contratto d’opera ne sia parte la P.A. e pur ove questa agisca “iure privatorum”, e’ richiesta, in ottemperanza al disposto del Regio Decreto 18 novembre 1923, n. 2440, articoli 16 e 17, come per ogni altro contratto stipulato dalla P.A. stessa, la forma scritta “ad substantiam”, che e’ strumento di garanzia del regolare...

Read More
18
Set

Tutela processuale frazionata

le domande aventi ad oggetto diversi e distinti diritti di credito, benche’ relativi ad un medesimo rapporto di durata tra le parti, possono essere proposte in separati processi, ma, ove le suddette pretese creditorie, oltre a far capo ad un medesimo rapporto tra le stesse parti, siano anche, in proiezione, inscrivibili nel medesimo ambito oggettivo...

Read More
18
Set

Sentenza dichiarativa di fallimento

la sentenza dichiarativa di fallimento e’ inefficace solo a seguito del passaggio in giudicato della decisione di accoglimento del reclamo ex articolo 18 L. Fall., sicche’, ove quest’ultima venga cassata, la prima si stabilizza.

Read More
18
Set

Fallimento crediti da lavoro indennità supplementare

L’indennita’ supplementare prevista dall’Accordo sulla risoluzione del rapporto di lavoro nei casi di crisi aziendale” allegato al CCNL dei dirigenti aziendali, costituisce – a prescindere dalla sua natura retributiva o indennitaria – un credito da ammettere al passivo in prededuzione ex articolo 111 L. Fall., per i dirigenti di imprese sottoposte ad amministrazione straordinaria che...

Read More
18
Set

Divulgazione a mezzo stampa di notizie lesive dell’onore

la divulgazione a mezzo stampa di notizie lesive dell’onore e’ scriminata per legittimo esercizio del diritto di cronaca se ricorrono: a) la verita’ oggettiva (o anche solo putativa, purche’ frutto di un serio e diligente lavoro di ricerca) della notizia; b) l’interesse pubblico all’informazione, cioe’ la cosiddetta pertinenza; c) la forma “civile” dell’esposizione e della...

Read More
18
Set

Separazione cessazione della convivenza diritto di abitazione

In caso di separazione personale dei coniugi e di cessazione della convivenza, l’impossibilita’ di individuare una casa adibita a residenza familiare faccia venire meno il presupposto oggettivo richiesto ai fini dell’attribuzione dei diritti in parola. Se, infatti, per le ragioni esposte, il diritto di abitazione (e il correlato diritto d’uso sui mobili) in favore del...

Read More
18
Set

Scioglimento della comunione ereditaria

Lo scioglimento della comunione ereditaria non e’, infatti, incompatibile con il perdurare di uno stato di comunione ordinaria rispetto a singoli beni gia’ compresi nell’asse ereditario in divisione: in effetti, quando siano state compiute le operazioni divisionali, dirette ad eliminare la maggior parte delle varie componenti dell’asse ereditario, indiviso al momento dell’apertura della successione, la...

Read More
18
Set

Banca saldo negativo di conto corrente ammissione al passivo

la banca, ove prospetti una sua ragione di credito verso il fallito derivante da un rapporto obbligatorio regolato in conto corrente e ne chieda l’ammissione allo stato passivo, ha l’onere, nel giudizio di opposizione allo stato passivo, di dare piena prova del suo credito, assolvendo il relativo onere secondo il disposto della norma generale dell’articolo...

Read More
18
Set

Azione di regolamento di confini litisconsorzio necessario

nell’azione di regolamento di confini, non ricorre un’ipotesi di litisconsorzio necessario ove il fondo o i fondi i cui confini debbono essere delimitati, appartengono a piu’ proprietari essendo ciascun condomino legittimato attivamente e passivamente all’esercizio di tali azioni e di tutte le altre a tutela della proprieta’ della cosa comune, senza bisogno dell’intervento in giudizio...

Read More
18
Set

Comodatario rimborso spese straordinarie

al comodatario non sono rimborsabili le spese straordinarie non necessarie ed urgenti, anche se comportino miglioramenti, tenendo conto della non invocabilita’ da parte del comodatario stesso, che non e’ ne’ possessore ne’ terzo, dei principi di cui agli articoli 1150 e 936 c.c.

Read More
18
Set

Trasferimento azienda successione nei rapporti preesistenti

il trasferimento dell’azienda o di un ramo d’azienda configura una successione a titolo particolare nei rapporti preesistenti il che, sul piano processuale, determina, ai sensi dell’articolo 111 c.p.c., la prosecuzione del processo in corso tra le parti originarie, salvo il diritto del successore a titolo particolare di intervenire nel processo o la possibilita’ di chiamata...

Read More
18
Set

Rinuncia all’eredità debiti del de cuius imposta di successione

Quanto agli effetti della rinuncia, e’ stato statuito che non puo’ ritenersi obbligato a rispondere dei debiti del de cuius ne’ dell’imposta di successione (nemmeno a titolo provvisorio) il chiamato che abbia rinunciato all’eredita’ ai sensi dell’articolo 519 c.c.. Una eventuale rinuncia, anche se tardivamente proposta, esclude che possa essere chiamato a rispondere dei debiti...

Read More
18
Set

Divisione appartamento in condominio incidenza tabelle millesimali

in ipotesi di divisione orizzontale in due parti di un appartamento in condominio, non si determina alcuna automatica incidenza dell’opera sulle tabelle millesimali ai fini della revisione dei valori delle unita’ immobiliari, mentre grava sull’assemblea l’onere di provvedere a ripartire le spese tra le due nuove parti cosi’ create ed i rispettivi titolari, determinandone i...

Read More
18
Set

Vendita con patto di riscatto divieto di patto commissorio art 2744 cc

la vendita con patto di riscatto o di retrovendita, anche quando sia previsto il trasferimento effettivo del bene, e’ nulla se stipulata per una causa di garanzia (piuttosto che per una causa di scambio) nell’ambito della quale il versamento del danaro, da parte del compratore, non costituisca pagamento del prezzo ma esecuzione di un mutuo...

Read More
17
Set

Leasing consegna mancante od incompleta da parte del fornitore

se l’utilizzatore accetta di sottoscrivere senza riserve il verbale di consegna pure a fronte di una consegna mancante od incompleta da parte del fornitore (invece di rifiutare la prestazione o far constare il rifiuto nel relativo verbale), egli pone il concedente nelle condizioni di dover adempiere alla propria obbligazione verso il fornitore e non gli...

Read More
17
Set

Domanda di divisione e poteri del giudice

nel pronunciare sulla divisione il giudice deve tener conto di tutti i fatti verificatisi fino alla sentenza e quindi anche delle richieste della parti come risultano modificate nel corso del giudizio.

Read More
17
Set

Aggravamento della servitù di veduta ampliamento di aperture esistenti

costituisce aggravamento della servitu’ di veduta, non consentito dall’articolo 1067 c.c., l’ampliamento di aperture esistenti, in guisa da rendere piu’ agevole l’inspicere e il prospicere in alienum, con corrispondente maggiore aggravio per il fondo servente.

Read More
17
Set

Accertamento responsabilità professionale del medico chirurgo

in tema di responsabilita’ professionale del medico chirurgo, un’ accurata ricognizione del complesso rapporto intercorrente tra la fattispecie del nesso causale e quella della colpa, con specifico riferimento ai rispettivi, peculiari profili probatori, consente la enunciazione dei seguenti principi: 1) il nesso di causalita’ e’ elemento strutturale dell’illecito che deve provare l’attore deducente, e pertanto...

Read More
17
Set

Leasing traslativo perdita del bene oggetto del contratto

in tema di leasing traslativo, la clausola contrattuale che pone a carico dell’utilizzatore il rischio per la perdita del bene oggetto del contratto non ha carattere vessatorio, poiche’ si limita a regolare la responsabilita’ per la perdita del bene in conformita’ della disciplina legale desumibile – in via analogica – dall’articolo 1523 c.c. sulla vendita...

Read More
17
Set

Conto corrente art 119 comma 4 TUB richiesta in corso di causa

il potere del correntista di chiedere alla banca di fornire la documentazione relativa al rapporto di conto corrente tra gli stessi intervenuto puo’ essere esercitato, ai sensi dell’articolo 119, comma 4, TUB (Decreto Legislativo n. 385 del 1993), anche in corso di causa ed attraverso qualunque mezzo si mostri idoneo allo scopo.

Read More
17
Set

Opposizione a decreto ingiuntivo certificato di saldaconto

nel procedimento a cognizione piena introdotto con l’opposizione a decreto ingiuntivo, ai sensi dell’articolo 645 c.p.c., il certificato di saldaconto (a differenza di quanto previsto per la fase monitoria dal Decreto Legislativo 1 settembre 1993, n. 385, articolo 50, recante il Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia) ha valore indiziario e puo’...

Read More
17
Set

Richiesta di attribuzione dell’indennità di occupazione

la richiesta di attribuzione dell’indennita’ di occupazione specificamente formulata dalle attrici nella memoria di cui all’articolo 183 c.p.c., comma 6, non costituisce autonoma domanda, ma mera specificazione della domanda di rendiconto dalle medesime proposta, domanda di rendiconto che si’ e’ domanda distinta e autonoma rispetto a quella di divisione.

Read More
17
Set

Art 1335 cc presunzione di conoscenza

l’articolo 1335 c.c. e, quindi, la presunzione (relativa) di conoscenza posta da tale previsione una volta che l’atto sia pervenuto all’indirizzo del destinatario, trova applicazione anche nel caso di atto di costituzione in mora (categoria alla quale e’ riconducibile la richiesta inviata alla societa’ assicuratrice) che e’ atto giuridico in senso stretto.

Read More
17
Set

Concorrenza sleale competenza delle sezioni specializzate

in tema di competenza delle sezioni specializzate in materia di proprieta’ industriale ed intellettuale, ai sensi del Decreto Legislativo 27 giugno 2003, n. 168, articolo 3, si ha interferenza tra fattispecie di concorrenza sleale e tutela della proprieta’ industriale o intellettuale sia nelle ipotesi in cui la domanda di concorrenza sleale si presenti come accessoria...

Read More
13
Set

Azione revocatoria acquisto di immobile costituito in fondo patrimoniale

l’atto di acquisto di un immobile successivamente costituito in fondo patrimoniale e’ suscettibile di azione revocatoria da parte del creditore, nel concorso delle condizioni di legge dettate dall’articolo 2901 c.c., anche se compiuto in epoca successiva rispetto al credito vantato, poiche’, rispondendo il debitore con tutti i suoi beni, presenti e futuri, dell’adempimento delle proprie...

Read More
13
Set

Lodo arbitrale e poteri del giudice dell’impugnazione

Il giudice dell’impugnazione del lodo e’ tenuto a verificare, anche d’ufficio, che gli arbitri siano effettivamente investiti della potestas iudicandi, poiche’, in mancanza, nel caso in cui esercitino un potere loro non attribuito, usurpando quello giurisdizionale, il lodo e’ nullo e il vizio e’ deducibile ex novo e rilevabile d’ufficio anche nel giudizio dinanzi alla...

Read More
13
Set

Autenticità testamento olografo domanda accertamento negativo

la parte che contesti l’autenticita’ del testamento olografo deve proporre domanda di accertamento negativo della provenienza della scrittura, e grava su di essa l’onere della relativa prova, secondo i principi generali dettati in tema di accertamento negativo.

Read More
13
Set

Distanze fra costruzioni principio di prevenzione costruire sul confine

in tema di distanze fra costruzioni, la scelta che spetta al preveniente di costruire sul confine e’ definitiva, nel senso che tale scelta condiziona non solo l’attivita’ edilizia del vicino, ma lo stesso preveniente che nella prosecuzione in altezza del fabbricato deve attenersi alla regola costruttiva originariamente adottata, per modo che sia il preveniente che...

Read More
13
Set

Accertamento dell’estensione della proprietà condominiale

nel caso di domanda proposta da un comproprietario per l’abbattimento di un manufatto illegittimamente costruito sullo immobile comune da altro comproprietario e per l’accertamento dell’estensione della proprieta’ condominiale, dell’illegittima occupazione di parte di essa e per il risarcimento del danno, non sussiste la necessita’ dell’integrazione del contraddittorio nei confronti di tutti gli altri comproprietari, trattandosi...

Read More
13
Set

Disciplina delle distanze legali e nozione di costruzione

la nozione di “costruzione”, ai fini della disciplina delle distanze legali, non va intesa soltanto come fabbrica in calce e mattoni, ma nel senso di includere qualsiasi opera che, sulla base di accertamento rimesso al giudice di merito, abbia i caratteri della solidita’, della stabilita’ e della immobilizzazione rispetto al suolo, anche mediante appoggio, incorporazione...

Read More
13
Set

Distanze nelle costruzion disposizione derogatoria favorevole al costruttore

in materia di distanze nelle costruzioni, qualora subentri una disposizione derogatoria favorevole al costruttore, si consolida – salvi gli effetti di un eventuale giudicato sull’illegittimita’ della costruzione – il diritto di quest’ultimo a mantenere l’opera alla distanza inferiore, se, a quel tempo, la stessa sia gia’ ultimata, restando irrilevanti le vicende normative successive, fermo, peraltro,...

Read More
13
Set

Obbligazione direttore dei lavori

il direttore dei lavori e’ titolare di una obbligazione di mezzi e non di risultati fermo restando che, essendo chiamato a svolgere la propria attivita’ in situazioni involgenti l’impiego di peculiari competenze tecniche, il suo comportamento dev’essere valutato non con riferimento al normale concetto di diligenza, ma alla stregua della diligenza in concreto, posta la...

Read More
13
Set

Danni da detenzione in condizioni non conformi alla Convenzione Europea

il diritto alla somma di denaro per i giorni di detenzione in condizioni non conformi ai criteri dell’articolo 3 della Convenzione Europea dei diritti dell’uomo e delle liberta’ fondamentali, previsto dall’articolo 35 ter o.p., e’ di natura indennitaria e si prescrive come tale in dieci anni.

Read More
13
Set

Perdita del diritto di proprietà attività illecita della P.A.

la possibilita’ di affermare in via interpretativa che da una attivita’ illecita della P.A. possa derivare la perdita del diritto di proprieta’ da parte del privato, “diviene applicabile lo schema generale degli articoli 2043 e 2058 c.c.” il quale non solo non consente l’acquisizione autoritativa del bene alla mano pubblica, ma attribuisce al proprietario, rimasto...

Read More
12
Set

Contratto e clausola penale

quanto all’introduzione nel contratto di una clausola penale attribuente al concedente – per l’ipotesi dell’inadempimento dell’utilizzatore – l’intero importo del finanziamento e in piu’ la proprieta’ del bene, va osservato come questa Corte abbia gia’ avuto modo di affermarne la liceita’, con la precisazione che al fine di accertare se essa sia manifestamente eccessiva occorre...

Read More
12
Set

Contratto mancanza di causa adquirendi ripetizione dell’indebito

Qualora venga acclarata la mancanza di una causa adquirendi in ragione della dichiarazione di nullita’, dell’annullamento, della risoluzione o della rescissione di un contratto o del venire comunque meno del vincolo originariamente esistente, l’azione accordata dalla legge per ottenere la restituzione di quanto prestato in esecuzione del contratto stesso e’ quella di ripetizione di indebito...

Read More
12
Set

Revocatoria ordinaria fallimento legittimazione del curatore

una volta intervenuto il fallimento del creditore, la legittimazione, in caso di revocatoria ordinaria, spetta alla curatela ed esclusivamente ad essa (anche se la concorrente legittimazione del creditore non viene del tutto meno, v. Cass. 11763/2006), ma cio’ incide in modo particolare sulla legittimazione a riassumere la causa.

Read More
12
Set

Leasing finanziario utilizzatore azione di risoluzione

L’operazione di leasing finanziario si caratterizza per l’esistenza di un collegamento negoziale tra il contratto di leasing propriamente detto, concluso tra concedente ed utilizzatore, e quello di fornitura, concluso tra concedente e fornitore allo scopo (noto a quest’ultimo) di soddisfare l’interesse dell’utilizzatore ad acquisire la disponibilita’ della cosa, in forza del quale, ferma restando l’individualita’...

Read More
12
Set

Valutazione delle prove documentali e ricorso alle presunzioni

In tema di valutazione delle prove ed in particolare di quelle documentali, il giudice di merito e’ tenuto a dare conto, in modo comprensibile e coerente rispetto alle evidenze processuali, del percorso logico compiuto al fine di accogliere o rigettare la domanda proposta, dovendosi ritenere viziata per apparenza la motivazione meramente assertiva o riferita solo...

Read More
12
Set

Trasferimento di azienda cessione dei contratti di lavoro

la cessione dei contratti di lavoro, nell’ipotesi di trasferimento di azienda, avviene automaticamente ex articolo 2112 c.c. e, nella concreta fattispecie, essa si era gia’ verificata nel novembre 2012, sicche’ non vi era alcuna necessita’, ne’ onere per i lavoratori, di far valere formalmente nei confronti della cessionaria l’avvenuta prosecuzione dei rispettivi rapporti di lavoro...

Read More
12
Set