DIritto Fallimentare

Fallimento crediti da lavoro indennità supplementare

L'indennita' supplementare prevista dall'Accordo sulla risoluzione del rapporto di lavoro nei casi di crisi aziendale" allegato al CCNL dei dirigenti aziendali, costituisce - a prescindere dalla sua natura retributiva o indennitaria - un credito da ammettere al passivo in prededuzione ex articolo 111 L. Fall., per i dirigenti di...
DIritto Fallimentare

Banca saldo negativo di conto corrente ammissione al passivo

la banca, ove prospetti una sua ragione di credito verso il fallito derivante da un rapporto obbligatorio regolato in conto corrente e ne chieda l'ammissione allo stato passivo, ha l'onere, nel giudizio di opposizione allo stato passivo, di dare piena prova del suo credito, assolvendo il relativo onere secondo...
Azione revocatoria

Revocatoria ordinaria fallimento legittimazione del curatore

una volta intervenuto il fallimento del creditore, la legittimazione, in caso di revocatoria ordinaria, spetta alla curatela ed esclusivamente ad essa (anche se la concorrente legittimazione del creditore non viene del tutto meno, v. Cass. 11763/2006), ma cio' incide in modo particolare sulla legittimazione a riassumere la causa.Per una...
DIritto Fallimentare

Società liquidazione coatta amministrativa perdita capacità processuale

a seguito della sottoposizione a liquidazione coatta amministrativa di una società si determina, per un verso, la perdita della capacità (anche) processuale degli organi societari e, per altro verso, la temporanea improcedibilità - fino alla conclusione della fase amministrativa di accertamento dello stato passivo davanti agli organi della procedura...
DIritto Fallimentare

Legittimazione reclamo sentenza dichiarativa di fallimento

l'ampia formula adottata nella L. Fall., articolo 18 - che legittima al reclamo avverso la sentenza dichiarativa di fallimento il debitore "e qualunque interessato" - attesta senza ombra di dubbio che anche all'amministratore di societa' di capitali spetta iure proprio tale legittimazione, trattandosi di mezzo impugnatorio volto a rimuovere...
DIritto Fallimentare

Termine decadenza produzione documenti opposizione stato passivo

in materia di opposizione allo stato passivo fallimentare, nel regime riformato con Decreto Legislativo n. 5 del 2006, il ricorrente deve produrre i documenti di cui intenda avvalersi nel termine stabilito, a pena di decadenza, dalla L. Fall., articolo 99, comma 2, n. 4, la cui inosservanza e' rilevabile...
DIritto Fallimentare

Fallimento domanda di insinuazione tardiva

La domanda di insinuazione tardiva è ammissibile solo se diversa, per petitum e causa petendi, rispetto alla domanda di insinuazione ordinaria, essendo altrimenti preclusa dal giudicato interno formatosi sull'istanza tempestiva; cio' in quanto il sistema della legge fallimentare - in ragione del principio generale che riconosce carattere giurisdizionale e...
DIritto Fallimentare

Revocatoria rimesse bancarie indicazione numero conto corrente

in tema di revocatoria fallimentare di rimesse in conto corrente bancario, l'indicazione del numero di conto corrente sul quale sono stati effettuati i versamenti, della loro natura di pagamenti e del periodo sospetto da prendersi in considerazione e' idonea a rendere il convenuto in revocatoria edotto della pretesa azionata...
DIritto Fallimentare

Fallimento reclamo fatti sopravvenuti

nel giudizio di reclamo avverso la sentenza dichiarativa di fallimento hanno rilievo esclusivamente i fatti esistenti al momento della sua decisione, e non quelli sopravvenuti, perche' la pronuncia di revoca del fallimento, cui il reclamo tende, presuppone l'acquisizione della prova che non sussistevano i presupposti per l'apertura della procedura...
DIritto Fallimentare

Revocatoria fallimentare mezzo anormale di pagamento

In tema di revocatoria fallimentare, la qualificazione dell'atto o del negozio o dei negozi collegati come mezzo anormale di pagamento, e la valutazione degli stessi come indici presuntivi di "scientia decoctionis", si pongono su piani diversi e rispondono a finalita' altrettanto diverse: pertanto, non contrasta con alcuna regola di...

I Più Letti

Avvocato

Avvocato pagamento compenso ricorso ex art. 702 bis c.p.c.

per ottenere il pagamento del proprio compenso, il legale potrà proporre ricorso ex art. 702 bis c.p.c. (che dà luogo ad un procedimento sommario...