Locazioni

Risoluzione del contratto locazione abuso nel godimento della cosa locata

in caso di abuso nel godimento della cosa locata - che non si verifica in tutte le ipotesi di modificazione nello stato di fatto, ma solo di innovazioni che immutino la natura e la destinazione della cosa locata - spetta al giudice di merito apprezzare l'importanza dell'inadempimento ai fini...
Locazioni

Locazione appartamento difetto dell’impianto elettrico

Il difetto dell'impianto elettrico, non a norma rispetto alle normative vigenti, non rientra nella categoria delle riparazioni straordinarie di competenza del locatore, ma nella categoria del vizio della cosa locata, per il quale, secondo l'art.1578 c.c., qualora il bene oggetto del contratto, al momento della consegna, sia affetto da...
Locazioni

Locazioni competenza territoriale inderogabile

in tema di locazioni, la competenza territoriale del giudice del "locus rei sitae", come si ricava dagli artt. 21 e 447 bis cod. proc. civ., ha natura inderogabile, con la conseguente invalidità di una eventuale clausola difforme, rilevabile "ex officio" anche in sede di regolamento di competenza. Tra le...
Contratto di comodato d'uso

Comodato simulazione clausola di gratuità sussistenza di locazione

In tema di locazione, l'attore in restituzione che produca un contratto avente, in quanto gratuito, le caratteristiche proprie del rapporto di comodato, per dimostrare la sussistenza di un contratto di locazione, che è essenzialmente oneroso, ha l'onere di provare la simulazione della clausola relativa alla gratuità, dovendo altrimenti il...
Locazioni

Risoluzione contratto di locazione obbligo di versare canone

una volta risolto il contratto di locazione, resta l'obbligo dell'occupante dell'immobile, già conduttore, di versare almeno il canone legalmente dovuto, giacché il canone convenuto, che a norma dell'art. 1591 c.c. il conduttore in mora è tenuto a corrispondere sino alla riconsegna (cd. indennità di occupazione) costituisce il parametro di...
Locazioni

Locazione divieto di mutare la destinazione economica del bene

nel rapporto di locazione, le carenze di interventi di piccola manutenzione da parte del conduttore non integrano la violazione dell'obbligo di mantenere la cosa locata con la diligenza del padre di famiglia, prevista dall'art. 1587 c.c., n. 1, come la prima delle obbligazioni principali a carico del conduttore, se...
Locazioni

Rilascio dell’immobile locato risarcimento danni art 1591 cc

Il provvedimento con il quale il giudice, nel disporre il rilascio dell'immobile locato, fissa la data dell'esecuzione, ai sensi dell'art. 56 della legge sull'equo canone, non incide sulla data di cessazione del rapporto, che rimane quella accertata nella sentenza che ordina il rilascio, ne' esclude la mora del conduttore...
Locazioni

Locazione art 55 legge 392/1978 termine pagamento canoni scaduti

Nel regime delle locazioni urbane fissato dalla L. n. 392 del 1978, la disciplina di cui all'art. 55, relativa alla concessione di un termine per il pagamento dei canoni scaduti e per la sanatoria del relativo inadempimento, non opera in tema di contratti aventi ad oggetto immobili destinati ad...
Locazioni

Efficacia ordinanza di convalida di licenza o di sfratto per finita locazione

L'ordinanza di convalida di licenza o di sfratto per finita locazione, preclusa l'opposizione tardiva, acquista efficacia di cosa giudicata sostanziale non solo sull'esistenza della locazione, sulla qualità di locatore dell'intimante e di conduttore dell'intimato, sull'intervento di una causa di cessazione o risoluzione del rapporto, ma anche sulla sua qualificazione,...
Locazioni

Nullità del contratto di locazione per il difetto del certificato di agibilità

Quanto all'eccepita nullità del contratto di locazione per il difetto del certificato di agibilità, non negato da parte attrice, deve anzitutto essere osservato che tale mancanza, lungi dall'integrare un vizio strutturale dell'atto o una ipotesi di nullità virtuale per illiceità dell'oggetto, attiene al diverso piano dell'inadempimento del locatore alle...

I Più Letti

Avvocato

Avvocato pagamento compenso ricorso ex art. 702 bis c.p.c.

per ottenere il pagamento del proprio compenso, il legale potrà proporre ricorso ex art. 702 bis c.p.c. (che dà luogo ad un procedimento sommario...