Home Responsabilità Civile Responsabilità da cose in custodia

Responsabilità da cose in custodia

Responsabilità da cose in custodia

Responsabilità da cose in custodia

La presenza di terriccio e pietrisco sul fondo stradale

La presenza di terriccio e pietrisco sul fondo stradale costituisce, secondo l'id quoad plerimque accidit causa efficiente sufficiente a provocare lo slittamento di veicoli, in particolare di veicoli a due ruote, come nel caso di specie, impedendo la presa delle gomme sull'asfalto.Per approfondire il tema oggetto della seguente pronuncia...
Responsabilità da cose in custodia

Responsabilità enti proprietari delle strade di un uso generale

La presunzione di responsabilità per il danno cagionato dalle cose che si hanno in custodia - stabilità dall'articolo 2051 del c.c. - è applicabile nei confronti degli enti, quali proprietari delle strade del demanio pubblico, pur se tali beni siano oggetto di un uso generale e diretto da parte...
Risarcimento danni

Nubifragio omessa manutenzione sistema smaltimento acque piovane

un nubifragio, pur eccezionale, non costituisce un'esimente della responsabilità per i danni derivanti dalla tracimazione delle acque causata dall'omessa manutenzione del sistema di smaltimento delle acque piovane. Ai fini della prova liberatoria che il custode deve fornire, ai sensi dell'art. 2051 c.c., il fattore causale estraneo al danneggiante, per...
Responsabilità da cose in custodia

Sinistri stradali prova della presenza macchia d’olio

La prova della presenza recente di una macchia d'olio, non prevedibile e dunque non evitabile da parte del Comune a cagione del fatto di essersi formata poco prima dell'incidente, in quanto prova di un fatto esterno al rapporto tra il custode e la cosa, e come tale in grado...
Responsabilità da cose in custodia

Art 2051 cc rapporto causale tra la cosa e l’evento dannoso

l'art. 2051 c.c., nel qualificare responsabile chi ha in custodia la cosa per i danni da questa cagionati, individua un criterio di imputazione della responsabilità che prescinde da qualunque connotato di colpa, sicchè incombe al danneggiato allegare, dandone la prova, il rapporto causale tra la cosa e l'evento dannoso,...
Responsabilità da cose in custodia

Criterio di imputazione della responsabilità di cui all’art. 2051 c.c.

il criterio di imputazione della responsabilità di cui all'art. 2051 c.c. ha carattere oggettivo, essendo sufficiente, per la sua configurazione, la dimostrazione da parte dell'attore del nesso di causalità tra la cosa in custodia e il danno, mentre al custode spetta l'onere della prova liberatoria del caso fortuito, inteso...
Responsabilità da cose in custodia

Art 2051 cc situazione di pericolo prevedibile adozione cautele

quanto più la situazione di possibile pericolo è suscettibile di essere prevista e superata attraverso l'adozione delle normali cautele da parte dello stesso danneggiato, tanto più incidente deve considerarsi l'efficienza causale del comportamento imprudente del medesimo nel dinamismo causale del danno, fino a rendere possibile che detto comportamento interrompa...
Responsabilità da cose in custodia

Articolo 2051 c.c. forma di responsabilità sostanzialmente oggettiva

l'articolo 2051 c.c., che prevede una forma di responsabilita' sostanzialmente oggettiva, implicante, secondo la costante giurisprudenza di questa Corte, dal quale questo collegio non ravvisa ragioni per discostarsi, ai fini dell'esonero da responsabilita' della P.A., l'onere della prova del caso fortuito da parte del custode, ossia della stessa Amministrazione...
Responsabilità da cose in custodia

Responsabilità barriera laterale contenimento pericolosità tratto stradale

la P.A. che, pur avendo collocato una barriera laterale di contenimento per diminuire la pericolosita' di un tratto stradale, non curi di verificare che la stessa non abbia assunto nel tempo una conformazione tale da costituire un pericolo per gli utenti ed ometta di intervenire con adeguati interventi manutentivi...
Responsabilità da cose in custodia

Responsabilità art. 2051 c.c. caso fortuito impossibilità controllo territorio

il carattere oggettivo della responsabilità ex art. 2051 c.c. fa sì che la stessa sia fondata sulla relazione intercorrente tra il custode e la cosa e non su un comportamento, un'attività o una particolare condotta, prudente o negligente, dello stesso, per cui affinchè possa configurarsi in concreto è sufficiente...

I Più Letti

Avvocato

Avvocato pagamento compenso ricorso ex art. 702 bis c.p.c.

per ottenere il pagamento del proprio compenso, il legale potrà proporre ricorso ex art. 702 bis c.p.c. (che dà luogo ad un procedimento sommario...