25
Nov

Formula balthazard determinazione invalidità civile

la formula di Balthazard e’ fondata sul principio per cui alla determinazione della invalidita’ nella responsabilita’ civile non puo’ procedersi mediante una mera sommatoria dei gradi di invalidita’ permanente relativi a ciascuna singola lesione afferente un organo o distretto anatomico diverso, in quanto tale operazione comporterebbe il superamento – illogico, rispetto alla valutazione di una...

Read More
25
Nov

Danno non patrimoniale da uccisione congiunto

quando la liquidazione del danno non patrimoniale da uccisione d’un congiunto avvenga in base ad un criterio “a forbice”, che preveda un importo variabile tra un minimo ed un massimo, e’ consentito al giudice di merito liquidare un risarcimento inferiore al minimo solo in presenza di circostanze eccezionali e peculiari al caso di specie. Tali...

Read More
25
Nov

Risarcimento danni da esecuzione illegittima

la domanda di risarcimento del danno da “esecuzione illegittima” va proposta dinanzi al giudice dell’opposizione all’esecuzione, e ne e’ consentita l’introduzione in un autonomo giudizio solo quando sia impossibile, per ragioni di fatto o di diritto, introdurre la domanda risarcitoria in quella sede. Puoi scaricare la presente sentenza in formato PDF, effettuando una donazione in...

Read More
17
Nov

Diritto al compenso del professionista

In tema di diritto al compenso del professionista, il rapporto di prestazione d’opera professionale, la cui esecuzione sia dedotta dal professionista come titolo del diritto al compenso, postula l’avvenuto conferimento del relativo incarico, in qualsiasi forma idonea a manifestare inequivocabilmente la volontà di avvalersi della sua attività e della sua opera da parte del cliente...

Read More
17
Nov

Lesioni subite da un allievo di scuola di sci

è altresì ovvio che, per quanta cautela sia profusa dal maestro di sci, è pur sempre possibile che l’allievo cada, per l’intrinseca natura dell’attività che la scuola è richiesta di svolgere e perché costituisce dato di comune esperienza che non è dato imparare a sciare senza incappare mai in cadute. Sulla base di tali dati...

Read More
17
Nov

Investimento di un pedone e presunzione di responsablità

in ipotesi d’investimento del pedone, la prova liberatoria del conducente dovrebbe consistere nella dimostrazione di aver posto in essere un comportamento idoneo ad escludere il nesso di causalità con il fatto lesivo a causa dell’imprevedibilità ed inevitabilità dell’investimento, tant’è che anche l’improvviso attraversamento – da parte del pedone – al di fuori delle strisce pedonali...

Read More
14
Nov

Personalizzazione del danno biologio

Nella liquidazione del danno permanente alla salute, la misura standard del risarcimento quantificabile in base al criterio equitativo uniforme adottato dai giudici di merito (il sistema del cd. punto variabile recepito nelle tabelle del Tribunale di Milano) copre tutte le conseguenze dannose normali e indefettibili secondo l’id quod plurumque accidit, vale a dire quelle che...

Read More
04
Nov

Responsabilità per norma dichiarata incostituzionale

Nel caso di norma dichiarata incostituzionale, deve escludersi una responsabilità per “illecito costituzionale”, rilevante sul piano risarcitorio, dell’organo governativo che ha presentato il relativo disegno di legge, e dato impulso all’iter parlamentare sfociato nella pubblicazione della norma espunta dall’ordinamento per contrasto con la Costituzione, in quanto, essendo la funzione legislativa espressione di un potere politico,...

Read More
04
Nov

Revocatoria ordinaria atti tra coniugi

L’azione revocatoria ordinaria ex art. 2901 c.c. ben può essere esperita anche in presenza di un atto patrimoniale compiuto in osservanza di accordi assunti in sede di separazione consensuale se concretamente lesivi delle ragioni creditorie. Infatti, una volta che l’atto espressione della libera determinazione del coniuge incida sul patrimonio del debitore, non rileva il motivo...

Read More
04
Nov

Obblighi del notaio nella compravendita immobiliare

Il notaio officiante un contratto di compravendita immobiliare è certamente vincolato al compimento delle attività necessarie a conseguire il risultato voluto dalle parti, in particolare ad effettuare le visure catastali e ipotecarie atte ad individuare esattamente il bene e a verificare che sia libero da vincoli, la cui eventuale omissione è fonte di responsabilità per...

Read More
03
Nov

Gravi difetti di costruzione legittimazione

la denuncia di gravi difetti di costruzione, oltre che dal committente e dai suoi aventi causa, ben può provenire anche dall’acquirente dell’immobile, avuto riguardo alla generale finalità di tutela a fondamento delle disposizioni di cui all’art. 1669, c.c., dirette a disciplinare le conseguenze dannose di quei difetti che incidano significativamente sugli elementi essenziali dell’opera, compromettendone...

Read More
02
Nov

Personalizzazione del risarcimento del danno alla salute

La “personalizzazione” del risarcimento del danno alla salute consiste in una variazione in aumento (ovvero, in astratta ipotesi, anche in diminuzione) del valore standard del risarcimento, per tenere conto delle specificità del caso concreto. La Legge n. 124 del 2017 – che ha modificato gli artt. 138 e 139 Codice delle assicurazioni private – discorre...

Read More
28
Ott

Proponibilità dell’azione generale di indebito arricchimento

Ad ogni buon conto non va in ogni caso sottaciuto che nella fattispecie in esame neppure può ritenersi ammissibile la proposizione di una domanda di indebito arricchimento ex art. 2041 c.c. attesa la sussistenza di un’azione tipica prevista dal Legislatore a tutela della pretesa creditoria ex adverso avanzata. La proponibilità dell’azione generale di indebito arricchimento,...

Read More
28
Ott

Veicolo non identificato e sinistri stradali

allorquando sia denunciata la fattispecie di sinistro cagionato da veicolo non identificato, è onere dell’attore provare le modalità del sinistro e l’attribuibilità dello stesso alla condotta dolosa o colposa (esclusiva o concorrente) del conducente di altro veicolo, quindi, dimostrare che lo stesso sia rimasto sconosciuto. La prova può essere fornita dal danneggiato anche sulla base...

Read More
28
Ott

Assicurazioni ammissibilità del mandato card o di rappresentanza

Nell’ambito delle diverse procedure di risarcimento regolate dal D.Lgs. n. 209 del 2005 (codice delle assicurazioni private), la compagnia di assicurazione del danneggiato ben può costituirsi in giudizio quale rappresentante volontaria della compagnia assicuratrice del danneggiante sulla scorta del mandato da quest’ultima conferitole, senza che ciò pregiudichi il diritto del danneggiato di scegliere il soggetto...

Read More
28
Ott

Attività giornalistica limiti e diffamazione

L’attività giornalistica, anche televisiva, che si ponga come manifestazione del diritto di critica, pur esprimendosi attraverso la formulazione di giudizi o, più genericamente, di opinioni – che, come tali, non possono che esser fondate su un’interpretazione dei fatti e, quindi, non possono che esser soggettive -, non deve eccedere i limiti di quanto sia strettamente...

Read More
28
Ott

Resposnabilità medica e diritto all’autodeterminazione

Le conseguenze dannose che derivino, secondo un nesso di regolarità causale, dalla lesione del diritto all’autodeterminazione, verificatasi in seguito ad un atto terapeutico eseguito senza la preventiva informazione del paziente circa i possibili effetti pregiudizievoli, e dunque senza un consenso legittimamente prestato, devono essere debitamente allegate dal paziente, sul quale grava l’onere di provare il...

Read More
26
Ott

Sinistri stradali ricostruzione delle modalità

in materia di responsabilita’ da sinistri derivanti dalla circolazione stradale, la ricostruzione delle modalita’ del fatto generatore del danno, la valutazione della condotta dei singoli soggetti che vi sono coinvolti, l’accertamento e la graduazione della colpa, l’esistenza o l’esclusione del rapporto di causalita’ tra i comportamenti dei singoli soggetti e l’evento dannoso, integrano altrettanti giudizi...

Read More
26
Ott

Sinistri stradali: si presume conducente il proprietario

Si puo’ dunque, affermare – rimanendo al caso di specie – che, allorquando un’azione risarcitoria venga esercitata contro l’assicuratore per la r.c.a, deducendo la morte di un soggetto che risulti essere stato a bordo di un veicolo in una situazione nella quale sia certo che a bordo di esso vi era anche il soggetto che...

Read More
26
Ott

Sinistro stradale più veicoli coinvolti e risarcimento del trasportato

In caso di sinistro stradale che veda coinvolti due o piu’ veicoli, il trasportato ha diritto, ai sensi del Decreto Legislativo n. 209 del 2005, articolo 141, al risarcimento del danno, da parte dell’impresa di assicurazione del veicolo sul quale era bordo, nei limiti del massimale minimo di legge, ma ha la possibilita’ di rivalersi...

Read More
26
Ott

Danno da fermo tecnico noleggio veicolo sostitutivo

Nel caso di danno da fermo tecnico del veicolo, e’ pacifico che il danneggiato non debba limitarsi a dimostrare di aver subito il fermo del veicolo, ossia a dimostrare la mera indisponibilita’ del mezzo di trasporto ma che deve dimostrare di aver sostenuto la spesa per il noleggio quale conseguenza del danneggiamento del suo veicolo.Questa...

Read More
26
Ott

Investimento pedonale condotta del pedone investito

la presunzione di colpa del conducente di un veicolo investitore, prevista dall’articolo 2054, comma 1, c.c., non opera in contrasto con il principio della responsabilita’ per fatto illecito, fondata sul rapporto di causalita’ fra evento dannoso e condotta umana, e, dunque, non preclude, anche nel caso in cui il conducente non abbia fornito la prova...

Read More
26
Ott

Danni da fauna selvatica risarcibili ex articolo 2052 c.c

I danni cagionati dalla fauna selvatica sono risarcibili dalla P.A. a norma dell’articolo 2052 c.c., giacche’, da un lato, il criterio di imputazione della responsabilita’ previsto da tale disposizione si fonda non sul dovere di custodia, ma sulla proprieta’ o, comunque, sull’utilizzazione dell’animale e, dall’altro, le specie selvatiche protette ai sensi della L. n. 157...

Read More
26
Ott

Giornalismo e responsabilità per diffamazione

in tema di responsabilita’ civile per diffamazione, se il legittimo esercizio del diritto di cronaca esonera il giornalista dall’obbligo di verificare l’attendibilita’ della fonte informativa nel caso in cui questa provenga dall’autorita’ investigativa o giudiziaria, l’applicabilita’ della esimente del diritto di cronaca, quantomeno putativa, gli impone di verificare in modo completo e specifico, mediante un...

Read More
26
Ott

Diffamazione offensività della frase

Occorre premettere che in materia di diffamazione, la Corte di cassazione puo’ conoscere e valutare l’offensivita’ della frase che si assume lesiva della altrui reputazione perche’ e’ compito del giudice di legittimita’ procedere in primo luogo a considerare la sussistenza o meno della materialita’ della condotta contestata e, quindi, della portata offensiva delle frasi ritenute...

Read More
26
Ott

Azione di risarcimento dei danni da diffamazione

in tema di azione di risarcimento dei danni da diffamazione a mezzo della stampa, la ricostruzione storica dei fatti, la valutazione del contenuto degli scritti, l’apprezzamento in concreto delle espressioni usate come lesive dell’altrui reputazione, la valutazione dell’esistenza o meno dell’esimente dell’esercizio del diritto di cronaca e di critica costituiscono oggetto di accertamenti di fatto,...

Read More
21
Ott

Cooperativa edilizia e pagamento acquisto effettuato

Nelle cooperative edilizie, qualora si verta sul pagamento degli importi dovuti all’Ente Comunale per l’acquisto dei terreni, ed essendo pacifico l’acquisto degli immobili da parte dei soci, la perdurante qualità di soci risulta irrilevante, essendo l’obbligazione collegata alla compravendita dell’immobile e non alla partecipazione sociale, benché strumentale all’acquisto dell’appartamento; per cui la cessazione dalla qualità...

Read More
21
Ott

Responsabilità di chi ha agito in nome per conto di un’associazione non riconosciuta

La responsabilità di coloro che abbiano agito in nome e per conto di un’associazione non riconosciuta, non concerne, neppure in parte, un debito proprio di tali persone, avendo carattere accessorio, anche se non sussidiario, rispetto alla responsabilità primaria della stessa associazione, con la conseguenza che la responsabilità, avente natura solidale, di quanti abbiano abbia agito...

Read More
20
Ott

Responsabilità dei padroni e dei committenti

L’art. 2049 c.c. disciplina una ipotesi particolare di responsabilità extracontrattuale per fatto altrui rispetto al quale il “committente” ovvero il “padrone” risponde oggettivamente del fatto commesso dal preposto in applicazione del principio cuius commoda et eius incommoda. In forza di ciò, il preponente risponde dei danni commessi dal preposto purché sia provato il nesso di...

Read More
17
Ott

Incidenti stradali e rimborso spese legali stragiudiziali

in tema di responsabilita’ civile da circolazione virgole costo supportato dal danneggiato per l’attivita’ stragiudiziale svolta in suo favore da un legale diretta sia a prevenire il processo sia ad assicurare un esito favorevole ancorche’ detta attivita’ posso essere svolta personalmente, si deve considerare un danno emergente che se allegato e provato, deve essere esercito...

Read More
17
Ott

Emotrasfusioni e danno da lesione della salute

il danno da lesione della salute, per essere risarcibile, deve avere per effetto compromissione d’una o piu’ abilita’ della vittima nello svolgimento delle attivita’ quotidiane, nessuna esclusa: dal fare, all’essere, all’apparire. Se non avesse alcuna di queste conseguenze, la lesione della salute non sarebbe nemmeno un danno medico-legalmente apprezzabile e giuridicamente risarcibile. Una diversa soluzione...

Read More
17
Ott

Responsabilità sanitaria ripartizione dell’onere della prova

Nei giudizi risarcitori da responsabilita’ medica, si delinea un duplice ciclo causale, l’uno relativo all’evento dannoso, a monte, l’altro relativo all’impossibilita’ di adempiere, a valle. Il primo, quello relativo all’evento dannoso, deve essere provato dal creditore/danneggiato, il secondo, relativo alla possibilita’ di adempiere, deve essere provato dal debitore/danneggiante. Mentre il creditore deve provare il nesso...

Read More
17
Ott

Responsabilità delle Poste italiane per mancato o ritardato recapito del plico

Poste italiane è responsabile per il mancato o ritardato recapito del plico. Il rapporto con Poste italiane s.p.a. e’ contrattuale e non piu’ autoritativo, stante l’intervenuta privatizzazione della societa’ che gestisce il servizio. Ai fini risarcitori bisogna distinguere a seconda che la mancata consegna comporti solo la perdita della corrispondenza ovvero anche la lesione di...

Read More
17
Ott

Eccesso di velocità dei natanti inapplicabilità cds

L’articolo 1, comma 2, codice della navigazione, che e’ legislazione di carattere speciale, nel prevedere che, se il caso non e’ regolato dalla disposizione del diritto della navigazione, debbano applicarsi per analogia le altre disposizioni del diritto della navigazione e, ove non ve ne siano di applicabili, il diritto civile, da intendersi come il complesso...

Read More
17
Ott

Responsabilità civile attività medico chirurgo

La pretesa risarcitoria avanzata da parte attrice deve essere qualificata come domanda di risarcimento del danno da responsabilità contrattuale. Sul piano processuale, in tema di responsabilità civile nell’attività medico – chirurgica, le conseguenze scaturenti dalla natura contrattuale della responsabilità sanitaria sono da ravvisarsi nel fatto che il paziente che agisca in giudizio deducendo l’inesatto adempimento...

Read More
17
Ott

Responsabilita civile per diffamazione

in tema di azione di risarcimento dei danni da diffamazione per notizie diffuse a mezzo stampa, presupposti per il legittimo esercizio del diritto di critica, allo stesso modo del diritto di cronaca, rispetto al quale consente l’uso di un linguaggio più pungente ed incisivo, sono: a) l’interesse al racconto, ravvisabile quando anche non si tratti...

Read More
16
Ott

Prova liberatoria della presunzione di colpa

Infatti, quando sussistono elementi per attribuire la colpa dello scontro ad uno dei conducenti, la “prova liberatoria” per il superamento della presunzione di cui all’art. 2054, comma 2, c.c. deve ritenersi fornita solo laddove il danneggiato dimostri che il comportamento illegittimo della controparte assorba in sé l’intero profilo causale del sinistro e, quindi, di avere...

Read More
14
Ott

Danno all’immagine ed alla reputazione

il danno all’immagine ed alla reputazione inteso come “danno conseguenza” non sussiste in re ipsa, dovendo essere allegato e provato da chi ne domanda il risarcimento. Pertanto, la sua liquidazione deve essere compiuta dal giudice, con accertamento in fatto non sindacabile in sede di legittimità, sulla base non di valutazioni astratte, bensì del concreto pregiudizio...

Read More
14
Ott

Azioni edilizie a tutela del compratore

Le azioni edilizie approntano una tutela in favore del compratore che prescinde dalla colpa del venditore, fondandosi esclusivamente sull’oggettiva presenza di un vizio che, in quanto non visibile, non è stato preso in considerazione dall’acquirente al momento della conclusione dell’acquisto. Resta quindi del tutto irrilevante che vi sia stata un’attività (dolosa) di vero e proprio...

Read More
14
Ott

Giudicato penale e risarcimento del danno

la sentenza del giudice penale che, accertando l’esistenza del reato, abbia altresì pronunciato condanna definitiva dell’imputato al risarcimento dei danni in favore della parte civile, demandandone la liquidazione ad un successivo e separato giudizio, spiega, in sede civile, effetto vincolante in ordine alla declaratoria iuris di generica condanna al risarcimento ed alle restituzioni, ferma restando...

Read More
14
Ott

Condizioni dell’azione revocatoria

le condizioni dell’azione revocatoria ordinaria, com’è noto, consistono, ai sensi dell’art. 2901 c.c.: a) nell’esistenza di un valido rapporto di credito tra istante e convenuto disponente; b) in un atto di disposizione posto in essere dal debitore; c) nel pregiudizio arrecato dall’atto traslativo posto in essere dal debitore alle ragioni creditorie, danno inteso come lesione...

Read More
12
Ott

Responsabilità del ctu natura e presupposti

Quanto alla natura della responsabilità del CTU, bisogna ricondurre tale fattispecie nell’ambito della responsabilità aquiliana, una volta precisato che il consulente d’ufficio, pur non esercitando funzioni giudiziarie in senso tipico, svolge nell’ambito del processo una pubblica funzione, quale ausiliario del giudice nell’interesse generale e superiore della giustizia. Con riguardo all’elemento soggettivo, si deve precisare, come...

Read More
12
Ott

Mancato rispetto dello stop e responsabilità incidente

Il mancato rispetto del segnale di stop è circostanza sufficiente ad escludere ogni concorso di colpa del conducente del veicolo antagonista. È noto, infatti, che la colpa esclusiva di un conducente per il danno verificatosi a seguito di scontro con altro veicolo può risultare indirettamente dall’accertato nesso causale esclusivo tra il suo comportamento e l’evento...

Read More
11
Ott

Indebito oggettivo onere della prova

L’art. 2033 c.c. detta la disciplina dell’indebito oggettivo e attribuisce al soggetto che ha eseguito un pagamento in assenza di causa il diritto di ripetere quanto pagato nei confronti del soggetto che l’ha ricevuto. Il pagamento è indebito quando effettuato in esecuzione di un titolo invalido oppure in assenza di un titolo. Tale distinzione si...

Read More
11
Ott

Responsabilità civile dei magistrati presupposti

L’accoglimento del ricorso per Cassazione con pronuncia di annullamento senza rinvio della sentenza impugnata, non vale di per sé a configurare una responsabilità ex L. n. 117 del 1988 dei giudici di merito, in ragione della clausola di salvaguardia di cui all’art. 2 comma 2 della L. n. 117 del 1988, che esclude che possa...

Read More
11
Ott

Danno provocato da più soggetti diversi

quando un medesimo danno è provocato da più soggetti, per inadempimenti di contratti diversi, intercorsi rispettivamente tra ciascuno di essi ed il danneggiato, sussistono tutte le condizioni necessarie perché i predetti soggetti siano corresponsabili in solido. Infatti, sia in tema di responsabilità contrattuale che extracontrattuale, se l’unico evento dannoso è imputabile a più persone, è...

Read More
10
Ott

Ammissibilità della querela di falso

In tema di querela di falso, il giudizio di ammissibilità e rilevanza non è riservato alla fase della sua proposizione, in quanto l’ordinanza che autorizza la presentazione non è suscettibile di passare in giudicato e, pertanto, non vincola il giudice della querela che, se non è obbligato a esaminare nuovamente la rilevanza, è tenuto a...

Read More
10
Ott

Terzo trasportato azione contro responsabile civile

Il rimedio previsto dall’art. 141 non esclude, tuttavia, la possibilità, per il trasportato danneggiato, di promuovere la generale azione diretta di cui all’art. 144 (esperibile da qualsiasi danneggiato) nei confronti dell’impresa di assicurazione del responsabile del danno, per cui vi è piena cumulabilità fra l’azione di cui all’art. 141 e quella di cui all’art. 144....

Read More
06
Ott

Danno non patrimoniale da vacanza rovinata

Il danno non patrimoniale da vacanza rovinata, secondo quanto espressamente previsto in attuazione della Direttiva n. 90/314/CEE, costituisce uno dei “casiprevisti dalla legge” nei quali, ai sensi dell’art. 2059 cod. civ., il pregiudizio non patrimoniale è risarcibile. Tuttavia, non ogni disagio patito dal turista legittima la domanda di risarcimento di tale pregiudizio non patrimoniale, ma...

Read More
06
Ott

Fondo patrimoniale revocatoria presupposti

A tenore dell’art. 2901 c.c., il creditore può domandare che siano dichiarati inefficaci nei suoi confronti gli atti di disposizione del patrimonio del debitore che abbiano arrecato pregiudizio alle proprie ragioni sempre che, trattandosi di atto successivo al sorgere del credito ed a titolo gratuito, il debitore conoscesse il pregiudizio stesso. Nello specifico, l’atto di...

Read More
05
Ott

Danno da perdita parentale e pensione di reversibilità

Dal risarcimento del danno patrimoniale patito dal familiare di persona deceduta per colpa altrui non deve essere detratto il valore capitale della pensione di reversibilità accordata dall’Inps al familiare superstite in conseguenza della morte del congiunto, trattandosi di una forma di tutela previdenziale connessa ad un peculiare fondamento solidaristico e non geneticamente connotata dalla finalità...

Read More
05
Ott

Remissione del debito e rinuncia al credito

la remissione del debito, quale atto abdicativo di natura negoziale, esige e postula che il diritto di credito si estingua conformemente alla volontà remissoria e nei limiti da questa fissati, ossia che l’estinzione si verifichi solo se e in quanto voluta dal creditore, con la conseguenza che la volontà di remissione presuppone anche, e in...

Read More
04
Ott

Adempimento obbligo del terzo rappresentanza e mandato

L’istituto dell’adempimento dell’obbligo del terzo, infatti, non comporta ontologica incompatibilita’ con la sussistenza di un rapporto di rappresentanza o di mandato, potendo il solvens legittimamente assumere la veste di un rappresentante (articolo 1387 c.c.) o quella di un mandatario (articolo 1703 c.c.). La sussistenza di un mandato, non e’, dunque, ex se idonea e sufficiente...

Read More
02
Ott

Danno provocato da una cosa in custodia

Ne consegue che, nel giudizio avente ad oggetto la richiesta di risarcimento del danno provocato da una cosa in custodia, il danneggiato deve dimostrare la relazione (di proprietà o di uso) intercorrente fra il convenuto e la res, il danno subito ed il rapporto di causalità fra la cosa e l’evento dannoso, mentre grava sul...

Read More
02
Ott

Responsabilità dell’avvocato

la responsabilità dell’avvocato non può affermarsi per il solo fatto del suo non corretto adempimento dell’attività professionale, dovendosi accertare se l’evento produttivo del pregiudizio lamentato dal cliente sia riconducibile alla condotta del primo, se un danno vi sia stato effettivamente e se, ove questi avesse tenuto il comportamento dovuto, il suo assistito, alla stregua di...

Read More
02
Ott

FGVS risarcimento danni

anche il risarcimento del danno da sinistro stradale a carico del Fondo di Garanzia impone al danneggiato di provare, in ossequio al principio generale di cui all’art. 2697 c.c., la ricorrenza dei requisiti del richiamato art. 283 lett. a) d. lgs. 209/2005, il nesso causale tra la circolazione del veicolo non identificato ed il danno...

Read More
01
Ott

Modello cai e valore probatorio

In proposito occorre ricordare che, il modulo di constatazione amichevole di sinistro stradale, quando è sottoscritto dai conducenti coinvolti e completo in ogni sua parte, compresa la data, genera una presunzione “iuris tantum” valevole nei confronti dell’assicuratore, valida fino a prova contraria, del fatto che il sinistro si sia verificato con le modalità ivi indicate,...

Read More
29
Set

Ipossia neonatale e responsabilità medica

L’affermazione della responsabilità del medico per i danni celebrali da ipossia patiti da un neonato, ed asseritamente causati dalla ritardata esecuzione del parto, esige la prova – che deve essere fornita dal danneggiato – della sussistenza di un valido nesso causale tra l’omissione dei sanitari ed il danno, prova da ritenere sussistente quando, da un...

Read More
28
Set

Superamento limiti di spesa strutture sanitarie

non è pensabile di poter spendere senza limite, avendo riguardo soltanto ai bisogni quale ne sia la gravità e l’urgenza; è viceversa la spesa a dover essere commisurata alle effettive disponibilità finanziarie, le quali condizionano la quantità ed il livello delle prestazioni sanitarie, da determinarsi previa valutazione delle priorità e delle compatibilità e tenuto ovviamente...

Read More
28
Set

Personalizzazione del danno non patrimoniale

In tema di danni alla persona, l’invalidità di gravità tale (nella specie, del 25per cento) da non consentire alla vittima la possibilità di attendere neppure a lavori diversi da quello specificamente prestato al momento del sinistro, e comunque confacenti alle sue attitudini e condizioni personali ed ambientali, integra non già lesione di un modo di...

Read More
27
Set

Offese su whatsapp: diffamazione o ingiuria? 

La Cassazione Penale, con la Sentenza n. 28675/2022, ha affrontato la tematica, alquanto attuale, relativa all’inoltro di messaggi (scritti ed audio) dal contenuto pesantemente offensivo attraverso Whatapp, e se tale attività possa integrare e a quali condizioni il reato di diffamazione. Al riguardo, dopo aver precisato e ribadito le differenze intercorrenti tra diffamazione ed ingiuria...

Read More
27
Set

Invio di email offensive

L’invio di una e-mail, dal contenuto offensivo, destinata sia all’offeso sia ad altre persone (almeno due) integra il delitto di diffamazione in ossequio al medesimo principio enucleato per la corrispondenza tradizionale. Puoi scaricare la presente sentenza in formato PDF, effettuando una donazione in favore del sito, attraverso l’apposito link alla fine della pagina.

Read More
26
Set

Danno da prodotto difettoso

il compratore ha azione contrattuale solo ed esclusivamente nei confronti del proprio dante causa diretto, cioè del proprio venditore, e non può agire, a livello contrattuale, nei confronti degli altri anelli della catena di vendita (produttore e/o importatore) Ai sensi del successivo art. 131, tale responsabilità è in toto in capo al venditore finale, al...

Read More
26
Set

Sito web diffamazione e responsabilità

in tema di diffamazione, l’amministratore di un sito internet non è responsabile ai sensi dell’art. 57 c.p. in quanto tale norma è applicabile alle sole testate giornalistiche e non anche ai diversi mezzi informatici di manifestazione del pensiero quali forum, blog, newsletter, news, mailing list, facebook.

Read More
26
Set

Messaggi offensivi su chat di gruppo whatsapp

in caso di invio, di plurimi messaggi scritti e audio in una chat di whatsapp, a cui partecipano sia la persona offesa che altre persone, dal contenuto pesantemente offensivo la percezione da parte della vittima dell’offesa puo’ essere contestuale ovvero differita, a seconda che ella stia consultando proprio quella specifica chat di whatsapp o meno;...

Read More
15
Set

Furto in appartamento agevolato da impalcature

Nell’ipotesi di furto commesso in appartamento, che risulti essere stato agevolato dalla presenza di impalcature erette in aderenza allo stabile, il condomino che agisce per ottenere il risarcimento dei danni subiti in conseguenza di un furto deve dimostrare: l’evento dannoso, ovvero il furto subito e i danni conseguenti; la condotta colposa del danneggiante, consistente, ad...

Read More
15
Set

Responsabilità medica chirurgia estetica

Ai fini della responsabilità medica occorre considerare che l’obbligazione del medico chirurgo nei confronti del paziente non è un’obbligazione di risultato bensì un’obbligazione di mezzi, questo vuol dire che il chirurgo estetico, assumendo l’incarico che gli viene conferito dal paziente, non si impegna a raggiungere sicuramente il risultato sperato, ma soltanto a operare con prudenza,...

Read More
09
Set

Frazionamento del credito e abuso del processo

il frazionamento del credito che da’ luogo ad abuso del processo e’ ravvisabile solo allorche’, a fronte di “un unico rapporto obbligatorio” il credito sia frazionato in plurime richieste giudiziali di adempimento, contestuali o scaglionate nel tempo. Il frazionamento del credito, rilevante sotto il profilo dell’abuso del diritto, sia quello che determina un aggravamento della...

Read More
08
Set

Concorso di colpa rilevabile d’ufficio

in tema di risarcimento del danno, l’ipotesi del fatto colposo del creditore che abbia concorso al verificarsi dell’evento dannoso (di cui dell’articolo 1227 c.c., comma 1) va distinta da quella (disciplinata dal comma 2 della medesima norma) riferibile a un contegno dello stesso danneggiato che abbia prodotto il solo aggravamento del danno senza contribuire alla...

Read More
08
Set

Esecuzione forzata di un credito privilegiato

il privilegio generale – modo di essere o, come si dice, qualita’ del credito impressagli dalla legge – fa si’ che il credito in se’ acquisti, sin dalla sua nascita, il rango particolare che gli e’ attribuito, sicche’ la relativa sua funzione e’ si’ rinviata al momento della esecuzione forzata dei beni del debitore e...

Read More
06
Set

Rottura del fidanzamento e restituzione dei doni

In caso di rottura di fidanzamento, presupposto essenziale per l’esercizio dell’azione di restituzione dei doni – che l’art. 80 c.c. riconosce al donante in relazione a qualsiasi promessa di matrimonio, sia tra persone capaci che tra minori non autorizzati, sia che la promessa sia vicendevole, sia che sia unilaterale – è la circostanza che i...

Read More
01
Set

Incidente in strada privata e copertura assicurativa

l’azione diretta nei confronti dell’assicuratore del responsabile spetta al danneggiato quando il sinistro sia avvenuto in un’area che, sebbene privata, possa equipararsi alla strada di uso pubblico, in quanto aperta ad un numero indeterminato di persone, che vi hanno accesso giuridicamente lecito, pur se appartenenti a una o piu’ categorie specifiche e pur se l’accesso...

Read More
01
Set

Responsabilità dello stato per mancato recepimento delle direttive comunitarie

Con la Sentenza in oggetto la Surema Corte ricostruisce i principi, ormai consolidatisi, con riguardo al tema della responsabilita’ dello Stato, quale membro dell’Unione Europea, per omesso, intempestivo e/o incompleto recepimento nell’ordinamento interno della Direttiva 2004/80/CE, relativa ai diritti delle vittime di reati intenzionali violenti.

Read More
01
Set

Intervista giornalistica e diffamazione

in tema di diffamazione a mezzo stampa, qualora la cronaca abbia ad oggetto il contenuto di un’intervista, il requisito della verita’ dei fatti deve essere apprezzato in relazione alla corrispondenza fra le dichiarazioni riportate dal giornalista e quelle effettivamente rese dall’intervistato. Ne discende che il giornalista non puo’ essere chiamato a rispondere di quanto affermato...

Read More
01
Set

Diffamazione e cause di non punibilità

In tema di diffamazione, la causa di non punibilita’ della provocazione di cui all’articolo 599 c.p., comma 2, sussiste, non solo quando il fatto ingiusto altrui integra gli estremi di un illecito codificato, ma anche quando consiste nella lesione di regole di civile convivenza, purche’ apprezzabile alla stregua di un giudizio oggettivo, con conseguente esclusione...

Read More
31
Ago

Responsabilità del ginecologo per omessa informazione

Sussiste responsabilità professionale medica per mancata acquisizione da parte di una paziente dell’esistenza e della gravità delle lesioni riscontrate sul feto quando detta cognizione avrebbe potuto comportare la scelta di interrompere la gravidanza. In sostanza la lesione del diritto alla procreazione cosciente è collegata ad una diagnosi erronea od omessa del medico, ovvero ad un...

Read More
23
Ago

Liquidazione spese processuali aumento o diminuzione dei valori

In tema di liquidazione delle spese processuali successiva al Decreto Ministeriale n. 55 del 2014, non trova fondamento normativo un vincolo alla determinazione secondo i valori medi ivi indicati, dovendo il giudice solo quantificare il compenso tra il minimo ed il massimo delle tariffe, a loro volta derogabili con apposita motivazione, la quale e’ doverosa...

Read More
01
Ago

Azione revocatoria e domanda di manleva del terzo acquirente

In tema di azione revocatoria ordinaria, il terzo acquirente, in quanto soggetto passivo dell’esecuzione che il creditore puo’ promuovere a seguito della dichiarazione d’inefficacia dell’atto dispositivo, puo’ proporre azione di manleva ovvero di garanzia nei confronti dell’alienante e la domanda, al momento della revocatoria ordinaria, deve essere formulata nel senso di essere tenuto indenne dalle...

Read More
01
Ago

Onere della prova nesso causale responsabilità medica

Nei giudizi di risarcimento del danno da responsabilita’ medica, e’ onere del paziente dimostrare l’esistenza del nesso causale, provando che la condotta del sanitario e’ stata, secondo il criterio del “piu’ probabile che non”, causa del danno, sicche’, ove la stessa sia rimasta assolutamente incerta, la domanda deve essere rigettata”.

Read More
01
Ago

Dies a quo prescrizione responsabilità contrattuale

In tema di danno contrattuale, al fine di determinare il dies a quo della prescrizione occorre verificare il momento in cui si sia prodotto nella sfera patrimoniale del creditore il danno causato dal colpevole inadempimento del debitore.

Read More
29
Lug

Ripetizione dell’indebito prescrizione dies a quo

In tema di ripetizione dell’indebito, la relativa azione presuppone l’inesistenza dell’obbligazione adempiuta, derivante dall’assenza originaria di un titolo che la giustifichi o dal successivo venir meno dello stesso per annullamento, rescissione o inefficacia connessa all’avveramento di una condizione risolutiva. Le due fattispecie devono essere tenute distinte ai fini della decorrenza del termine di prescrizione, che...

Read More
26
Lug

Mancato adempimento mandato avvocato

sussiste l’onere dell’assistito di vigilare sull’esatta osservanza dell’incarico conferito e che, laddove questo non sia stato assolto, il mancato adempimento del mandato da parte del difensore di fiducia non sia di per se’ idoneo a realizzare le ipotesi di caso fortuito o forza maggiore, posto che grava sull’imputato non solo l’onere di effettuare una scelta...

Read More
26
Lug

Danni da inefficacia del vaccino

in tema di responsabilita’ del Ministero della salute per i danni conseguenti alla vaccinazione obbligatoria contro la poliomielite, il diritto all’indennizzo previsto dalla L. n. 210 del 1992, e’ riconosciuto solo nei casi in cui sussista un nesso causale tra la somministrazione del vaccino ed il danno patito dal soggetto passivo del trattamento sanitario obbligatorio....

Read More
21
Lug

Occupazione del demanio marittimo

in tema di mancata riconsegna di un’area demaniale, oggetto di concessione non rinnovata alla scadenza, trova applicazione la disposizione di cui all’articolo 1591 c.c., essendo espressione di un principio riferibile a tutti i tipi di contratto con i quali viene concessa l’utilizzazione del bene dietro corrispettivo, allorche’ il concessionario continui ad utilizzare il bene oltre...

Read More
25
Nov

Responsabilità dei produttori di sigarette

un atto di volizione libero, consapevole ed autonomo di soggetto dotato di capacità di agire, quale, appunto, la scelta di fumare nonostante la notoria nocività del fumo, esclude che il fumatore possa richiere il risarcimento dei danni derivanti da tale attività ai produttori e venditori di sigarette.

Read More
25
Nov

Responsabilità comune per buche stradali

in tema di responsabilita’ civile per danni da cose in custodia, la condotta del danneggiato, che entri in interazione con la cosa, si atteggia diversamente a seconda del grado di incidenza causale sull’evento dannoso, in applicazione, anche ufficiosa, dell’articolo 1227 c.c., comma 1, richiedendo una valutazione che tenga conto del dovere generale di ragionevole cautela,...

Read More
22
Nov

Azzeramento punti revisione patente

il provvedimento di revisione della patente di guida, atto vincolato all’azzeramento dei punti, non presuppone l’avvenuta comunicazione all’interessato, ad opera dell’Anagrafe Nazionale degli abilitati alla guida ed ai fini dell’esercizio della facolta’ di partecipare ai corsi di recupero dei punti, delle variazioni di punteggio che lo riguardano, integrando detta comunicazione un atto privo di contenuto...

Read More
22
Nov

Danni cagionati da animali selvatici

I danni cagionati dalla fauna selvatica sono risarcibili dalla P.A. a giacche’, da un lato, il criterio di imputazione previsto da tale disposizione si fonda non sul dovere di custodia, ma sulla proprieta’ o, comunque, sull’utilizzazione dell’animale e, dall’altro, le specie selvatiche protette ai sensi della L. n. 157 del 1992 rientrano nel patrimonio indisponibile...

Read More
09
Nov

Azione di simulazione assoluta

In tema di simulazione assoluta del contratto, nel caso in cui la relativa domanda sia proposta da terzi estranei al negozio, spetta al giudice del merito valutare l’opportunità di fondare la decisione su elementi presuntivi, da considerare non solo analiticamente ma anche nella loro convergenza globale, a consentire illazioni che ne discendano secondo l'”id quod...

Read More
09
Nov

Consenso informato cosa deve contenere

Il consenso informato deve in particolare attenere al possibile verificarsi, in conseguenza dell’esecuzione del trattamento stesso, dei rischi di un esito negativo dell’intervento e di un aggravamento delle condizioni di salute del paziente, ma anche di un possibile esito di mera “inalterazione” delle medesime (e cioe’ del mancato miglioramento costituente oggetto della prestazione cui il...

Read More
02
Nov

Rispetto delle linee guida

il rispetto delle linee guida non puo’ essere univocamente assunto quale parametro di riferimento della legittimita’ e di valutazione della condotta del medico; e quindi nulla puo’ aggiungere o togliere al diritto del malato di ottenere le prestazioni mediche piu’ appropriate ne’ all’autonomia ed alla responsabilita’ del medico nella cura del paziente. Pertanto, non puo’...

Read More
02
Nov

Diffamazione a mezzo stampa diritto di critica politica

Tuttavia, in tema di diffamazione a mezzo stampa, il rispetto della verita’ del fatto assume, in riferimento all’esercizio del diritto di critica politica, un rilievo piu’ limitato e necessariamente affievolito rispetto al diritto di cronaca, in quanto la critica, ed ancor piu’ quella politica, quale espressione di opinione meramente soggettiva, ha per sua natura carattere...

Read More
02
Nov

Colpa professionale medica

in tema di colpa professionale medica, qualora ricorra l’ipotesi di cooperazione multidiscipli-nare, ancorche’ non svolta contestualmente, ogni sanitario – compreso il personale paramedico – e’ tenuto, oltre che al rispetto dei canoni di diligenza e prudenza connessi alle specifiche mansioni svolte, all’osservanza degli obblighi derivanti dalla convergenza di tutte le attivita’ verso il fine comune...

Read More
02
Nov

Consulenza tecnica d’ufficio percipiente

il giudice, nel caso sia stata disposta una consulenza tecnica cd. percipiente puo’ anche disattenderne le risultanze, ma solo ove motivi in ordine agli elementi di valutazione adottati e a quelli probatori utilizzati per addivenire alla decisione, specificando le ragioni per le quali ha ritenuto di discostarsi dalle conclusioni del consulente.

Read More
29
Ott

Quietanza di pagamento valore probatorio

la quietanza di pagamento, nel suo contenuto di dichiarazione di scienza, tramite cui il creditore attesta al debitore di avere ricevuto il pagamento dovuto, ha natura giuridica assimilabile alla confessione stragiudiziale ex art. 2735 c.c. Più in particolare, quietanza di pagamento costituisce atto unilaterale di riconoscimento del pagamento ed integra, tra le parti, confessione stragiudiziale, ...

Read More
29
Ott

Art 614 cpc spese legali opposizione a decreto

Nella specifica ipotesi della opposizione ex art. 645 proposta avverso il decreto ingiunto reso ai sensi dell’art. 614 c.p.c., va rimarcato che la parte opponente può contestare soltanto la congruità delle spese di cui si invoca il rimborso, mentre non possono utilmente essere dedotti gli eventuali vizi dell’esecuzione, i quali vanno fatti valere, nelle sedi...

Read More
27
Ott

Mediazione delega avvocato

Affinché sia possibile validamente delegare un terzo alla partecipazione delle attività di mediazione, la parte deve conferirgli tale potere mediante una procura avente lo specifico oggetto della partecipazione alla mediazione e il conferimento del potere di disporre dei diritti sostanziali che ne sono oggetto. La parte che non voglia o non possa partecipare personalmente alla...

Read More
27
Ott

Caduta su strada sconnessa

il fatto che una strada risulti “molto sconnessa, con altre buche e rappezzi” non costituisce, di per sé, un’esimente per l’ente pubblico, anche perché un comportamento disattento dell’utente non è astrattamente ascrivibile al novero dell’imprevedibile. Altrimenti opinando dovrebbe ritenersi che, quanto più un ente pubblico mantenga le proprie strade in una situazione di incuria e...

Read More
27
Ott

Contratto di ormeggio imbarcazioni

il contratto di ormeggio, pur rientrando nella categoria dei contratti atipici, è sempre caratterizzato da una struttura minima essenziale (in mancanza della quale non può dirsi realizzata la detta convenzione negoziale), consistente nella semplice messa a disposizione ed utilizzazione delle strutture portuali con conseguente assegnazione di un delimitato e protetto spazio acqueo. Il contenuto del...

Read More
26
Ott

Azione revocatoria ambito di applicazione

l’esperimento dell’azione revocatoria ha lo scopo di rendere fruttuosa la sola esecuzione per espropriazione, ossia la realizzazione dei crediti aventi per oggetto una somma di denaro, e non trova terreno di applicazione in tutti i casi in cui oggetto del credito sia una cosa determinata, mobile o immobile, o una prestazione del debitore ovvero, addirittura,...

Read More
26
Ott

Autovelox segnalazione preventiva

Incombe sulla P.A., trattandosi di una condizione di legittimità della pretesa sanzionatoria, l’onere di provare la preventiva segnalazione della rilevazione della velocità, trattandosi di un obbligo specifico ed inderogabile degli organi di polizia stradale demandati a tale tipo di controllo, imposto a garanzia dell’utenza stradale. A tal fine, occorre però precisare che l’attestazione dell’avvenuta apposizione...

Read More
26
Ott

Diritto d’autore opere fotografiche

La fotografia è creativa quando è capace di evocare suggestioni o comunque di lasciare trasparire l’apporto personale del fotografo e non si limiti a riprodurre e documentare determinate azioni o situazioni reali. L’apporto creativo deve potersi desumere da una precisa attività del fotografo, volta o alla valorizzazione degli effetti ottenibili con l’apparecchio (inquadratura, prospettiva, cura...

Read More
26
Ott

Copertura RCA posizione di arresto del veicolo

il concetto di circolazione stradale oggetto del rischio assicurativo può includere anche la posizione di arresto del veicolo. Tuttavia, nel caso di posizione di arresto del veicolo, l’assicurazione RCA opera solo se il sinistro può essere eziologicamente ricollegabile alla circolazione, mentre non opera laddove il sinistro sia intervenuto per causa autonoma, ivi compreso il caso...

Read More
11
Ott

Omessa pronuncia distrazione spese

In caso di omessa pronuncia sull’istanza di distrazione delle spese proposta dal difensore, il rimedio esperibile, in assenza di un’espressa indicazione legislativa, e’ costituito dal procedimento di correzione degli errori materiali di cui agli articoli 287 e 288 c.p.c., e non dagli ordinari mezzi di impugnazione, non potendo la richiesta di distrazione qualificarsi come domanda...

Read More
08
Ott

Danno differenziale criteri di calcolo

In tema di infortunio in itinere a cui è seguito anche un danno iatrogeno al fine di meglio specificare i criteri alla base del danno differenziale in caso di indennizzo Inaili sono stati enunciati seguenti criteri di diritto: a) l’indennizzo per danno biologico permanente pagato dall’Inail alla vittima di lesioni personali va detratto dal credito...

Read More
08
Ott

Danno morale quantificazione

nella quantificazione del danno morale, deve tenersi conto di tutte le circostanze del caso concreto ed in particolare della gravità del reato, dell’entità delle sofferenze patite dalla vittima, dell’età, del sesso e del grado di sensibilità del danneggiato, del dolo oppure del grado di colpa dell’autore dell’illecito, della realtà socio-economica in cui vive il danneggiato,...

Read More
08
Ott

Presunzione di demanialità delle strade

ai sensi della L. 20 marzo 1865, n. 2248, articolo 22, il suolo delle strade comunali e’ di proprieta’ dei comuni, determinando cosi’ detta norma una vera e propria presunzione di titolarita’, rispetto alla quale spetterebbe alle Amministrazioni fornire prova contraria. Trattasi di presunzione di demanialita’ avente carattere relativo, superabile mediante prova contraria, evidenziandosi che,...

Read More
01
Ott

Diritto alla rettificazione e attribuzione di sesso

In conclusione deve essere disposta la richiesta rettificazione degli atti dello stato civile, non condizionata alla previa sottoposizione al trattamento medico-chirurgico per l’adeguamento dei caratteri sessuali che pure dev’essere autorizzato, ma che non costituisce più presupposto della pronuncia di rettificazione di sesso. La recente sentenza della Consulta, n. 180 del 13 luglio 2017, ha ribadito...

Read More
01
Ott

Rimozione ingiustificata social network

L’esclusione dal social network, con la distruzione della rete di relazioni frutto di un lavoro di costruzione durato, in questo caso, dieci anni (anche tale dato non è stato contestato ex art. 115, primo comma c.p.c.), è suscettibile dunque di cagionare un danno grave, anche irreparabile, alla vita di relazione, alla possibilità di continuare a...

Read More
10
Mar

Risarcimento danno perdita animale d’affezione

il rapporto tra padrone ed animale da affezione deve essere oggi ritenuto espressione di una relazione che costituisce occasione di completamento e sviluppo della personalità individuale e, quindi, come vero e proprio bene della persona, tutelato dall’art. 2 della Costituzione, con la conseguenza che, laddove allegato, provato e dotato dei necessari requisiti di gravità, il...

Read More
10
Mar

Mancato invio richiesta risarcimento danni assicurazione

ove l’istituto assicuratore venga a conoscenza della pretesa risarcitoria aliunde, anche in assenza della raccomandata di cui al Codice delle Assicurazioni Private, articolo 148, si deve ritenere che la ratio di tale norma sia stata egualmente soddisfatta. Si ammette che l’onere imposto al danneggiato possa essere soddisfatto anche con atti equipollenti alla raccomandata, purche’ altrettanto...

Read More
02
Mar

Caduta per dislivello stradale

in tema di responsabilita’ civile per danni da cose in custodia, la condotta del danneggiato, che entri in interazione con la cosa, si atteggia diversamente a seconda del grado di incidenza causale sull’evento dannoso, in applicazione, anche ufficiosa, dell’articolo 1227 c.c., comma 1, richiedendo una valutazione che tenga conto del dovere generale di ragionevole cautela,...

Read More
02
Mar

Danno morale sinistro stradale micropermanenti

in caso di incidente stradale, va liquidato anche il danno morale, ancorché conseguente a lesioni di lieve entità, purché si tenga conto della lesione in concreto subita, non sussistendo alcuna automaticità parametrata al danno biologico, e il danneggiato è onerato dell’allegazione e della prova, eventualmente anche a mezzo di presunzioni, delle circostanze utili ad apprezzare...

Read More
01
Mar

Responsabilità avvocato mancato deposito documenti

nell’adempimento dell’incarico professionale conferitogli, l’obbligo di diligenza da osservare ai sensi del combinato disposto di cui all’articolo 1176 c.c., comma 2, ed all’articolo 2236 c.c. impone all’avvocato di assolvere, sia all’atto del conferimento del mandato che nel corso dello svolgimento del rapporto, (anche) i doveri di sollecitazione, dissuasione ed informazione del cliente, essendo tenuto a...

Read More
01
Mar

Caduta sul marciapiede

ai sensi dell’articolo 2049 c.c., il preponente è tenuto a rispondere dei fatti illeciti commessi non solo dai propri dipendenti, ma anche da tutte le persone che hanno agito su suo incarico o per suo conto, dal momento che l’articolo 2049 c.c., non richiede affatto, quale presupposto, l’esistenza un rapporto di lavoro subordinato; e che...

Read More
10
Feb

Decreto ingiuntivo nullo senza mediazione

In caso di opposizione a decreto ingiuntivo, qualora la procedura di mediazione viene richiesta ed attivata da parte attrice opponente e la controparte, pur regolarmente invitata, non compaia al primo incontro dinanzi al mediatore, l’assenza ingiustificata di parte convenuta opposta, quale attore in senso sostanziale del giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, comporta la dichiarazione...

Read More
09
Dic

Autovelox opposizione a sanzione amministrativa

nel giudizio di opposizione a sanzione amministrativa, è consentito sindacare la legittimita’ del provvedimento, al fine della sua eventuale disapplicazione ove lo si ritenga illegittimo, e tale controllo, quando venga prospettato uno sviamento di potere, puo’ spingersi fino a verificare la rispondenza delle finalita’ perseguite dall’amministrazione con quelle indicate dalla legge, sebbene non possa tradursi...

Read More
08
Dic

Fondo patrimoniale pignoramento

il divieto di procedere in via esecutiva sui beni del fondo patrimoniale è stabilito dall’art. 170 c.c. solo “per debiti che il creditore conosceva essere stati contratti per scopi estranei ai bisogni della famiglia”, sicché a contrario, dalla disposizione citata si evince che l’esecuzione sui beni (e sui frutti) del fondo patrimoniale è consentita relativamente...

Read More
02
Dic

Pagamento effettuato al creditore apparente

In tema di adempimento delle obbligazioni, l’art. 1189 c.c., che riconosce efficacia liberatoria al pagamento effettuato dal debitore in buona fede a chi appare legittimato a riceverlo, si applica, per identità di “ratio”, sia all’ipotesi di pagamento eseguito al creditore apparente, sia all’ipotesi in cui lo stesso venga effettuato a persona che appaia autorizzata a...

Read More
02
Dic

Occupazione illegittima risarcimento danni

Nel caso di occupazione illegittima di un immobile il danno subito dal proprietario non può ritenersi sussistente “in re ipsa”, atteso che tale concetto giunge ad identificare il danno con l’evento dannoso ed a configurare un vero e proprio danno punitivo. Ne consegue che il danno da occupazione “sine titulo”, in quanto particolarmente evidente, può...

Read More
24
Nov

Occupazione abusiva immobile

Non è azione di restituzione, ma di rivendicazione quella con cui l’attore chieda di dichiarare abusiva ed illegittima l’occupazione di un immobile di sua proprietà da parte del convenuto, con conseguente condanna dello stesso al rilascio del bene ed al risarcimento dei danni da essa derivanti, senza ricollegare la propria pretesa al venir meno di...

Read More
24
Nov

Valore probatorio e mail

il messaggio di posta elettronica (cd. e-mail) costituisce un documento elettronico che contiene la rappresentazione informatica di atti, fatti o dati giuridicamente rilevanti che, seppure privo di firma, rientra tra le riproduzioni informatiche e le rappresentazioni meccaniche di cui all’art. 2712 c.c. e, pertanto, forma piena prova dei fatti e delle cose rappresentate se colui...

Read More
20
Nov

Diritto all’integrità morale e diritto all’informazione divulgazione di notizie

è principio ormai consolidato in giurisprudenza che il diritto all’integrità morale del singolo, ove pure lesa, cede di fronte al diritto all’informazione, potendosi consentire la divulgazione a mezzo stampa di notizie anche lesive dell’onore e della reputazione in forza del diritto di cronaca, e ciò a tre condizioni: A) la verità (oggettiva o anche soltanto...

Read More
19
Nov

Abusivo riempimento di un foglio in bianco

la denunzia dell’ abusivo riempimento di un foglio firmato in bianco postula la proposizione del rimedio della querela di falso tutte le volte in cui il riempimento risulti avvenuto “absque pactis” o “sine pactis”, ipotesi che ricorre anche quando la difformità della dichiarazione rispetto alla convenzione sia tale da travolgere qualsiasi collegamento tra la dichiarazione...

Read More
19
Nov

Risarcimento trasportato che è proprietario del veicolo

l’unica distinzione ammessa dalla normativa dell’Unione in materia di assicurazione obbligatoria della responsabilita’ civile per gli autoveicoli e’ quella tra conducente e passeggero, nel senso che, escluso il conducente, tutti gli altri passeggeri, anche quando siano proprietari del veicolo, devono avere una copertura assicurativa, sicche’ la persona che era assicurata per la guida del veicolo,...

Read More
18
Nov

Azione revocatoria fideiussione future obbligazioni

L’azione revocatoria ordinaria presuppone, per la sua esperibilità, la sola esistenza di un debito, e non anche la sua concreta esigibilità. Pertanto, prestata fideiussione in relazione alle future obbligazioni del debitore principale connesse ad un’apertura di credito, gli atti dispositivi del fideiussore successivi all’apertura di credito ed alla prestazione della fideiussione, se compiuti in pregiudizio...

Read More
18
Nov

Legittimazione attiva e passiva azione ex art 1669 cc

in merito alla legittimazione attiva e passiva, dell’azione extracontrattuale ex art. 1669 c.c. per gravi difetti costruttivi può essere promossa in via esclusiva o concorrente nei confronti tanto dell’appaltatrice, quanto del progettista o del direttore dei lavori e può essere promossa tanto dai committenti, quanto dagli acquirenti, quanto dall’amministratore del condominio in relazione ai vizi...

Read More
17
Nov

Annullamento atti compiuti da incapace di intendere o di volere

Quanto alla domanda di annullamento dei predetti atti, ai sensi dell’art. 428 c.c., è necessario accertare la sussistenza di una situazione di incapacità naturale del soggetto che lo pone in essere. A tal fine non occorre la totale privazione delle facoltà intellettive e volitive, essendo sufficiente la menomazione di esse, tale comunque da impedire la...

Read More
16
Nov

Sinistri stradali registrazioni della scatola nera valore nei giudizi civili

nei giudizi civili, le registrazioni della dalla scatola nera fanno piena prova nei confronti della parte contro cui siano prodotti e che, chi intenda provare fatti non registrati dalla scatola nera o circostanze contrastanti o opposte con quanto registrato, è preliminarmente onerato di provare la manomissione o il malfunzionamento del dispositivo. Si può affermare che...

Read More
13
Nov

Danno da perdita definitiva del rapporto parentale

in caso di perdita definitiva del rapporto matrimoniale e parentale, ognuno dei familiari superstiti ha diritto ad una liquidazione inclusiva di tutto il danno non patrimoniale subìto, in proporzione alla durata ed intensità del vissuto, nonché alla composizione del restante nucleo familiare in grado di prestare assistenza morale e materiale, avuto riguardo all’età della vittima...

Read More
13
Nov

Diffamazione a mezzo stampa presupposti di applicazione

in materia di diffamazione a mezzo stampa, di certo estensibile alla diffamazione a mezzo televisione o internet, i presupposti di applicazione della scriminante di cui all’art. 51 c.p., con riferimento all’art. 21 Cost., e in specie, del diritto di cronaca e di critica sono: a) l’interesse al racconto, ravvisabile anche quando non si tratti di...

Read More
13
Nov

Danni non patrimoniali derivanti da diffamazione

Quanto ai danni non patrimoniali derivanti da diffamazione, essi consistono nella lesione dell’onore, della reputazione e dell’immagine e il diritto al risarcimento si fonda sul combinato disposto degli artt. 595 co. 3 e 185 c.p. nonché sulla lesione di valori costituzionalmente garantiti dall’art. 2 Cost. Quando il pregiudizio arrecato attiene ad interessi di natura non...

Read More
13
Nov

Finalità della querela di falso

la querela di falso, sia essa proposta in via principale o in via incidentale, ha il fine di privare un atto pubblico (od una scrittura privata riconosciuta) della sua intrinseca idoneità a fungere da prova di atti o di rapporti, mirando così, attraverso la relativa declaratoria, a conseguire il risultato di provocare la completa rimozione...

Read More
12
Nov

Danni prodotti dalle infiltrazioni d’acqua

la responsabilità per i danni prodotti dalle infiltrazioni d’acqua rientra nella categoria dei danni cagionati da cose in custodia, risarcibili in applicazione del disposto dell’art. 2051 c.c., a mente del quale ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito. Tale responsabilità presuppone l’esistenza di un...

Read More
12
Nov

Adempimento dell’obbligazione naturale

l’adempimento dell’obbligazione naturale è un atto a titolo gratuito ma la doverosità morale o sociale dell’atto vale a distinguerlo rispetto agli atti di liberalità, e in particolare rispetto alla donazione. Difatti, anche se il donante consideri doveroso compiere un atto di arricchimento a favore del donatario, l’atto è comunque una liberalità. Alla stregua di un’obiettiva...

Read More
10
Nov

Responsabilità professionale avvocato

In tema di responsabilità professionale dell’avvocato per omesso svolgimento di un’attività da cui sarebbe potuto derivare un vantaggio personale o patrimoniale per il cliente, la regola della preponderanza dell’evidenza o del “più probabile che non”, si applica non solo all’accertamento del nesso di causalità fra l’omissione e l’evento di danno, ma anche all’accertamento del nesso...

Read More
10
Nov

Circolazione stradale obbligo di controllo del proprio veicolo

In materia di circolazione stradale, il conducente deve sempre conservare il controllo del proprio veicolo ed essere in grado di compiere tutte le manovre necessarie in condizione di sicurezza, specialmente l’arresto tempestivo del veicolo entro i limiti del suo campo di visibilità e dinanzi a qualsiasi ostacolo prevedibile. In particolare, il conducente deve regolare la...

Read More
09
Nov

Risarcimento danno da perdita di chance

Al riguardo, si osserva che il danno da perdita di chance non consiste nella perdita di un vantaggio economico ma nella perdita della concreta possibilità di conseguirlo e deve essere provato dal danneggiato, anche in via presuntiva, in termini di “possibilità perduta la quale, oltre a rispondere ai parametri di apprezzabilità, serietà e consistenza, va...

Read More
09
Nov

Danni derivanti da eventi meteoroligici

in tema di responsabilità civile per danni ad immobili da acque piovane, un temporale di particolare forza ed intensità, protrattosi nel tempo e con modalità tali da uscire fuori dai normali canoni della meteorologia, può integrare gli estremi del caso fortuito allorché costituisca causa sopravvenuta da sola sufficiente a determinare l’evento. In particolare, affinché un...

Read More
31
Ott

Responsabilità contrattuale della struttura sanitaria

in tema di responsabilità contrattuale della struttura sanitaria, incombe sul paziente che agisce per il risarcimento del danno l’onere di provare il nesso di causalità tra l’aggravamento della patologia (o l’insorgenza di una nuova malattia) e l’azione o l’omissione dei sanitari, mentre, ove il danneggiato abbia assolto a tale onere, spetta alla struttura dimostrare l’impossibilità...

Read More
30
Ott

Sinistro stradale atti equipollenti alla richiesta di risarcimento

l’onere imposto al danneggiato può essere soddisfatto anche con atti equipollenti a quello previsto dall’art. 145 D.Lgs. 209/2005, purché egualmente idonei a portare a conoscenza dell’assicuratore la circostanza dell’avvenuto sinistro e la volontà del danneggiato di essere risarcito, consentendole di valutare la responsabilità e la fondatezza delle relative richieste al fine di formulare una concreta...

Read More
27
Ott

Beni di consumo difettosi richiesta di riparazione del bene

In tema di vendita di beni di consumo affetti da vizio di conformita’, ove l’acquirente abbia inizialmente richiesto la riparazione del bene, non e’ preclusa la possibilita’ di agire per la risoluzione del contratto, ove sia scaduto il termine ritenuto congruo per la riparazione, senza che il venditore vi abbia tempestivamente provveduto, ovvero se la...

Read More
27
Ott

Opposizione a decreto ingitivo e mediazione obbligatoria

Nelle controversie soggette a mediazione obbligatoria ai sensi del Decreto Legislativo n. 28 del 2010, articolo 5, comma 1-bis, i cui giudizi vengano introdotti con un decreto ingiuntivo, una volta instaurato il relativo giudizio di opposizione e decise le istanze di concessione o sospensione della provvisoria esecuzione del decreto, l’onere di promuovere la procedura di...

Read More
27
Ott

Patrocinio a spese dello Stato non applicabile alla mediazione

la norma Decreto del Presidente della Repubblica n. 115 del 2002, ex articolo 74, limita l’operativita’ del patrocinio a spese dello Stato all’ambito del procedimento sia penale che civile, eppertanto postula l’intervenuto avvio della lite giudiziale.

Read More
26
Ott

Danno non patrimoniale della formido mortis

la persona che, ferita, non muoia immediatamente, puo’ acquistare e trasmettere agli eredi il diritto al risarcimento di due pregiudizi: il danno biologico temporaneo, che di norma sussistera’ solo per sopravvivenze superiori alle 24 ore (tale essendo la durata minima, per convenzione medico-legale, di apprezzabilita’ dell’invalidita’ temporanea), che andra’ accertato senza riguardo alla circostanza se...

Read More
26
Ott

Copertura assicurativa targhe prova veicolo già targato

Nell’ipotesi in cui un veicolo munito di carta di circolazione, regolarmente targato e quindi coperto dalla ordinaria assicurazione della responsabilita’ civile, venga posto in circolazione con l’apposizione di una targa prova, sovrapposta a quella ordinaria, trovera’ applicazione la garanzia del veicolo. Cio’ in quanto la finalita’ della targa prova non e’ quella di sostituire l’assicurazione...

Read More
26
Ott

Contratto di ristorazione obbligo di salvaguardia dell’incolumità dell’avventore

Chi accede in un ristorante, stipulando per facta concludentia un contratto rientrante nel genus del contratto d’opera, ha diritto di pretendere dal gestore che sia preservata la sua incolumita’ fisica. Il contratto di ristorazione, infatti, nella sua struttura socialmente tipica comporta l’obbligo del ristoratore di dare ricetto ed ospitalita’ ad all’avventore. In mancanza di questo...

Read More
23
Ott

Presunzione di responsabilità a carico dei precettori art 2048 cc

la presunzione di responsabilita’ posta dall’articolo 2048 c.c., comma 2, a carico dei precettori trova applicazione limitatamente al danno cagionato ad un terzo dal fatto illecito dell’allievo nel tempo in cui e’ sottoposto alla loro vigilanza; essa non e’, invece, invocabile al fine di ottenere il risarcimento del danno che l’allievo abbia, con la sua...

Read More
23
Ott

Assicurato condannato al risarcimento danni obblighi dell’assicurazione

l’assicuratore della responsabilita’ civile non puo’ essere ritenuto inadempiente all’obbligo di pagamento dell’indennizzo per il solo fatto che, ricevuta la relativa richiesta dall’assicurato, abbia omesso di provvedervi. Il suddetto inadempimento puo’ dirsi sussistente soltanto nel caso in cui l’assicuratore abbia rifiutato il pagamento senza attivarsi per accertare, alla stregua dell’ordinaria diligenza professionale di cui all’articolo...

Read More
23
Ott

Fondo garanzia vittime della strada risarcimento senza obbligo denuncia

la vittima di un sinistro stradale causato da un veicolo non identificato non ha alcun obbligo, per ottenere il risarcimento da parte dell’impresa designata per conto del Fondo di garanzia vittime della strada, di presentare una denuncia od una querela contro ignoti, la cui sussistenza o meno non e’ che un mero indizio.

Read More
23
Ott

Contestazione liquidazione degli onorari avvocato

Qualora si lamenti che la liquidazione degli onorari e dei diritti di procuratore sia stata effettuata in misura superiore al massimo o inferiore al minimo stabilito dalla tariffa, la parte interessata deve indicare le singole voci della relativa tabella professionale dalle quali risulti il vizio per consentire il conseguente controllo in sede giudiziale, senza che...

Read More
23
Ott

Sinistro stradale pluralità di responsabili non assicurati

Nel caso di sinistro stradale ascrivibile a responsabilita’ concorrente di piu’ conducenti, tutti privi di copertura assicurativa, l’obbligazione indennitaria gravante sull’impresa designata nei confronti del danneggiato ai sensi dell’articolo 283, comma 1, lettera (b), cod. ass., sara’ contenuta entro un limite pari al prodotto del singolo massimale minimo di legge applicabile ratione temporis, moltiplicato per...

Read More
22
Ott

Responsabilità civile esimente del caso fortuito e della forza maggiore

In tema di responsabilità civile, l’esimente del caso fortuito e quella della forza maggiore (invocabili in presenza di circostanze tali da escludere, rispettivamente, la colpa dell’agente o il nesso causale tra la sua condotta e l’evento dannoso) non possono essere invocate dal proprietario di una strada in relazione ai danni cagionati da precipitazioni atmosferiche pur...

Read More
22
Ott

Occupazione abusiva di immobile danni risarcibili

In tema di occupazione abusiva di immobile, il danno patrimoniale subito dal titolare del bene – della cui prova egli è sempre onerato – dipende dall’atteggiarsi del suo godimento su di esso nel momento in cui si verifica l’occupazione, giacché solo se esista un godimento diretto o indiretto si concretizza un danno emergente da rapportare...

Read More
21
Ott

Rapporto medico-paziente valutazione della colpa medica

L’inquadramento contrattualistico del rapporto medico-paziente ha tratto origine dalla teoria, elaborata dalla dottrina, del “contratto sociale”, basata sul concetto di posizione di garanzia che il medico, in quanto tale, rivestirebbe in relazione alla tutela della salute del paziente, in virtù del particolare “affidamento” di quest’ultimo nella professionalità del sanitario. Rispetto alle diverse declinazioni di colpa...

Read More
20
Ott

Responsabilità per i danni causati dagli animali randagi

Premesso che la responsabilità per i danni causati dagli animali randagi deve ritenersi disciplinata dalle regole generali di cui all’art. 2043 cod. civ., e non dalle norme speciali contenute negli artt. 2051 e/o 2052 cod. civ., non applicabili in considerazione della natura di detti animali e dell’impossibilità di ritenere sussistente un rapporto di proprietà o...

Read More
20
Ott

Azione revocatoria sopravvenuto fallimento del debitore

qualora nel corso del giudizio promosso dal creditore ai sensi dell’art. 2901 c.c. per ottenere la dichiarazione di inefficacia di un atto di disposizione patrimoniale compiuto dal debitore, sopravvenga il fallimento di quest’ultimo, il Curatore può subentrare all’attore nel processo, accettando la causa nello stato in cui si trova, in forza della legittimazione accordatagli dalla...

Read More
20
Ott

Sinistro stradale contenuto della richiesta di risarcimento

l’azione per il risarcimento dei danni causati dalla circolazione dei veicoli e dei natanti, per i quali vi è obbligo di assicurazione, può essere proposta solo dopo che siano decorsi sessanta giorni, ovvero novanta in caso di danno alla persona, decorrenti da quello in cui il danneggiato abbia chiesto all’impresa di assicurazione il risarcimento del...

Read More
19
Ott

Illecito endofamiliare responsabilità genitoriale

ciò che viene in rilievo e che può assurgere al rango di illecito endofamiliare è la lesione del nucleo essenziale del diritto, costituzionalmente tutelato, del figlio a ricevere dal genitore, su cui incombe il corrispondente dovere, assistenza e sostegno materiale e morale; entrare nel merito di singoli atti e momenti della vita familiare che possono...

Read More
19
Ott

Azione di riduzione del prezzo e azione risarcitoria

In via generale e in punto di diritto l’azione di riduzione del prezzo e quella risarcitoria risultano diversamente disciplinate nel codice (1492 e 1494) in ragione della diversità dei presupposti e finalità. Pur essendo finalizzate entrambe a ristabilire il rapporto di corrispettività tra prestazione e controprestazione nonché a porre il compratore nella condizione in cui...

Read More
15
Ott

Responsabilità organizzatore attività sportiva pericolosa

deve ritenersi infatti che l’organizzatore di una attività sportiva che abbia caratteristiche intrinseche di pericolosità o che inserisca in una attività sportiva di per sé non pericolosa passaggi di particolare difficoltà, in cui il rischio di procurarsi danni alla persona per i partecipanti dotati di capacità sportive medie sia più elevato della media, debba, nell’ambito...

Read More
28
Lug

Azione revocatoria credito eventuale credito litigioso

Poiché anche il credito eventuale, in veste di credito litigioso, è idoneo a determinare – sia che si tratti di un credito di fonte contrattuale oggetto di contestazione giudiziale in separato giudizio, sia che si tratti di credito risarcitorio da fatto illecito – l’insorgere della qualità di creditore che abilita all’esperimento dell’azione revocatoria, ai sensi...

Read More
28
Lug

Opposizione a decreto ingiuntivo revoca del decreto

Non sussiste pertanto il vizio di “extrapetizione” (art. 112 cod. proc. civ.) se il giudice dell’opposizione a decreto ingiuntivo – giudizio di cognizione proposto non solo per accertare l’esistenza delle condizioni per l’emissione dell’ingiunzione, ma anche per esaminare la fondatezza della domanda del creditore in base a tutti gli elementi, offerti dal medesimo e contrastati...

Read More
28
Lug

Fattura commerciale prova del credito

La fattura commerciale, avuto riguardo alla sua formazione unilaterale ed alla funzione di far risultare documentalmente elementi relativi all’esecuzione di un contratto, si inquadra fra gli atti giuridici a contenuto partecipativo, consistendo nella dichiarazione indirizzata all’altra parte di fatti concernenti un rapporto già costituito. Pertanto, quando tale rapporto non sia contestato fra le parti, la...

Read More
15
Lug

Danni cagionati a terzi dall’immobile locato

È, dunque, in tale prospettiva che è da intendere l’affermazione per cui custode non è da considerarsi “necessariamente il proprietario o chi si trova con essa (la cosa) in relazione diretta”. Il rapporto di custodia che può presumersi nella titolarità dominicale della cosa può, infatti, venire meno in ragione della escludente relazione materiale da parte...

Read More
15
Lug

Azione di responsabilità rovina e difetti immobili

L’azione di responsabilità per rovina e difetti di cose immobili, prevista dall’art. 1669 c.c., può essere promossa non solo dal committente contro l’appaltatore, bensì anche dall’acquirente contro il venditore che abbia costruito l’immobile sotto la propria responsabilità, allorché lo stesso venditore abbia assunto, nei confronti dei terzi e degli stessi acquirenti, una posizione di diretta...

Read More
14
Lug

Prova dell’inadempimento di un’obbligazione

in tema di prova dell’inadempimento di un’obbligazione, il creditore che agisca per la risoluzione contrattuale, per il risarcimento del danno ovvero per l’adempimento – salvo che si tratti di obbligazioni negative – deve soltanto provare la fonte (negoziale o legale) del suo diritto ed il relativo termine di scadenza, limitandosi alla mera allegazione della circostanza...

Read More
14
Lug

Responsabilità processuale aggravata

La domanda di risarcimento dei danni ex art. 96, comma I c.p.c., pertanto, non può trovare accoglimento tutte le volte in cui la parte istante non abbia assolto all’onere di allegare (almeno) gli elementi di fatto necessari alla liquidazione, pur equitativa, del danno lamentato. Per quanto riguarda la fattispecie di cui all’art. 96, comma III...

Read More
08
Lug

Contestare avviso di ricevimento di una raccomandata

al fine di contestare la veridicità delle attestazioni contenute negli avvisi di ricevimento, con particolare riferimento all’individuazione del soggetto ricevente, il ricorrente ha l’onere di ricorrere allo strumento della querela di falso, poiché l’avviso di ricevimento di una raccomandata costituisce in ogni caso atto pubblico, ai sensi dell’art. 2699 cc, e, pertanto, le attestazioni in...

Read More
07
Lug

Giudizio di risarcimento del danno domanda di manleva

nel giudizio risarcitorio, che il danneggiato da incidente stradale promuova contro il danneggiante ed il suo assicuratore, secondo la disciplina di cui alla legge 24 dicembre 1969 n. 990, la pretesa di manleva, che l’un convenuto formuli contro l’altro, adducendo la cattiva gestione della lite, deve ritenersi ammissibile, in considerazione della sua dipendenza da fatti...

Read More
07
Lug

Querela di falso smarrimento documento originale

ritenere l’inammissibilità della querela di falso in caso di smarrimento dell’originale comporterebbe la conseguenza paradossale di attribuire alle copie una efficacia ancora più pregnante dell’originale stesso; inoltre, nel caso in cui fosse lo stesso soggetto che abbia formato il falso a non rendere disponibile l’originale, la tesi della convenuta gli consentirebbe di evitare il giudizio...

Read More
07
Lug

Azione revocatoria fideiussione obbligazioni future

l’azione revocatoria ordinaria presuppone per la sua esperibilità la sola esistenza di un debito e non anche la sua concreta esigibilità, sicché, prestata fideiussione a garanzia delle future obbligazioni del debitore principale nei confronti di un istituto di credito, gli atti dispositivi del fideiussore, successivi alla prestazione della fideiussione medesima, se compiuti in pregiudizio delle...

Read More
07
Lug

Querela di falso scrittura privata già disconosciuta

La querela di falso può proporsi tanto in via principale quanto in corso di causa in qualunque stato e grado di giudizio, finché la verità del documento non sia stata accertata con sentenza passata in giudicato. In ogni caso tale norma induce a ritenere che il giudizio di falso può avere ad oggetto anche una...

Read More
07
Lug

opposizione decreto ingiuntivo domanda riconvenzionale opposto

in seno al giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, l’unica possibilità concessa all’opposto per introdurre una domanda riconvenzionale si abbia nel caso in cui, per effetto di una riconvenzionale formulata dall’opponente, egli si venga a trovare a propria volta in una posizione processuale di convenuto, cui non può essere negato il diritto di difesa, rispetto...

Read More
06
Lug

Sinistri stradali assicurazione conducente non abilitato alla guida

in tema di assicurazione della responsabilità civile derivante dalla circolazione di veicoli a motore, la previsione di una clausola di esclusione della garanzia assicurativa per danni cagionati dal conducente non abilitato alla guida, non è idonea ad escludere l’operatività della polizza, ed il conseguente obbligo risarcitorio dell’assicuratore, quando il conducente, legittimamente abilitato ed in possesso...

Read More
06
Lug

Diffamazione aggravante uso del mezzo di pubblicità

La pubblicazione di un messaggio diffamatorio sulla bacheca (…) con l’attribuzione di un fatto determinato configura il reato di cui all’art. 595. commi 2 e 3,c.p. ed è inclusa nella tipologia di qualsiasi altro mezzo di pubblicità e non nella diversa ipotesi del mezzo della stampa giustapposta dal Legislatore nel medesimo comma. Deve, infatti, tenersi...

Read More
06
Lug

Dichiarazione giudiziale di paternità

la prova della paternità naturale può essere fornita con ogni mezzo ed anche mediante presunzioni; si può, cioè, legittimamente fondare il convincimento in ordine alla effettiva esistenza di un rapporto di filiazione anche su risultanze probatorie dotate di valore puramente indiziario, senza che assuma carattere di indefettibilità neppure la dimostrazione dell’esistenza di rapporti sessuali tra...

Read More
02
Lug

Presupposti responsabilità ex art 2049 c c

ai fini della configurabilità della responsabilità ex art. 2049 cod. civ. è sufficiente che il fatto illecito sia commesso da un soggetto legato da un rapporto di preposizione con il responsabile, ipotesi che ricorre non solo in caso di lavoro subordinato ma anche quando per volontà di un soggetto (committente) un altro (commesso) esplichi un’attività...

Read More
02
Lug

Opposizione a decreto ingiuntivo

In punto di rito va premesso come l’opposizione a decreto ingiuntivo dà luogo ad un ordinario giudizio di cognizione in cui il giudice non deve limitarsi a stabilire se l’ingiunzione fu emessa legittimamente in relazione alle condizioni previste dalla legge per l’emanazione del provvedimento monitorio, ma accertare il fondamento della pretesa fatta valere con il...

Read More
02
Lug

Responsabilità per danni cagionati dalle cose in custodia

la responsabilità per i danni cagionati da cose in custodia prevista dall’art. 2051 c.c. ha carattere oggettivo e perché possa configurarsi in concreto è sufficiente che sussista il nesso causale tra la cosa in custodia e il danno arrecato, senza che rilevi al riguardo la condotta del custode e l’osservanza o meno di un obbligo...

Read More
02
Lug

Risoluzione contrattuale risarcibilità del danno ex art 1223 cc

Ai fini della risarcibilità del danno ex art. 1223 c.c., in relazione all’art. 1218 c.c. o agli artt. 2043 e 2056 c.c., il preteso danneggiato deve allegare, in relazione a specifici fatti concreti di cui deve essere fornita la prova, non solo l’altrui inadempimento ovvero allegare e provare l’altrui fatto illecito, ma in entrambi i...

Read More
01
Lug

Azione revocatoria ordinaria pregiudizio conoscenza da parte del terzo

ai fini dell’azione revocatoria ordinaria, è sufficiente, come per il disponente, la consapevolezza della diminuzione della garanzia generica per la riduzione della consistenza patrimoniale del primo, non essendo necessaria la collusione tra gli stessi, né occorrendo la conoscenza, da parte del terzo, dello specifico credito per cui è proposta l’azione, invece richiesta qualora quest’ultima abbia...

Read More
01
Lug

Incidente stradale lesioni risarcimento danno morale

In caso di incidente stradale, il danno morale, conseguente alle lesioni, va sempre provato, sia pure per presunzioni, non sussistendo alcuna automaticità parametrata al danno biologico patito. Ne consegue che anche nell’ipotesi di lesioni minori, cc.dd. micropermanenti, deve ritenersi consentita la liquidazione del danno morale come voce di danno non patrimoniale, in aggiunta al danno...

Read More
01
Lug

Responsabilità per prestazione professionale

Nel momento in cui un soggetto conferisce mandato difensivo ad un professionista, compito di questo, secondo i principi sanciti dal codice civile, è quello di mantenere una condotta conforme alla diligenza dovuta in relazione alle circostanze concrete così da garantire il soddisfacimento dell’interesse del cliente ed evitare eventuali danni nonché spese inutili e sovrabbondanti. Essendo...

Read More
01
Lug

Preesistenza malattia risarcimento del danno alla salute

In tema di risarcimento del danno alla salute, la preesistenza della malattia in capo al danneggiato costituisce una concausa naturale dell’evento di danno ed il concorso del fatto umano la rende irrilevante in virtù del precetto dell’equivalenza causale dettato dall’art. 41 c.p. sicché di essa non dovrà tenersi conto nella determinazione del grado di invalidità...

Read More
29
Giu

Responsabilità da cose in custodia prova del nesso di causalità

il disposto di cui all’art. 2051 c.c., il quale, come noto, presuppone che il danneggiato fornisca in via prioritaria la prova del nesso di causalità tra l’evento dannoso lamentato e la cosa in custodia, poiché la natura oggettiva (o “semi-oggettiva”) della responsabilità da cose in custodia esonera il danneggiato dalla prova soltanto dell’elemento soggettivo della...

Read More
29
Giu

Responsabilità processuale aggravata art 96, comma 3 cpc

La responsabilità aggravata ai sensi dell’art. 96, comma 3, c.p.c., a differenza di quella di cui ai primi due commi della medesima norma, non richiede la domanda di parte né la prova del danno, ma esige pur sempre, sul piano soggettivo, la mala fede o la colpa grave della parte soccombente, sussistente nell’ipotesi di violazione...

Read More
29
Giu

Promessa di pagamento ricognizione di debito

a norma dell’art. 1988 c.c., la promessa di pagamento e la ricognizione di debito dispensano colui a favore del quale sono fatte dall’onere di provare il rapporto fondamentale, la cui esistenza si presume fino a prova contraria. Esse hanno l’effetto di invertire l’onere probatorio (c.d. astrazione processuale circa l’esistenza del rapporto fondamentale sottostante), per cui...

Read More
26
Giu

Azione revocatoria presupposti di esperibilità

L’azione revocatoria ordinaria presuppone per la sua esperibilità la sola esistenza di un debito e non anche la sua concreta esigibilità, sicché, prestata fideiussione a garanzia delle future obbligazioni del debitore principale nei confronti di un istituto di credito, gli atti dispositivi del fideiussore, successivi alla prestazione della fideiussione medesima, se compiuti in pregiudizio delle...

Read More
25
Giu

Contratti pubblica amministrazione forma prescritta dalla legge

In tema di assunzione di obbligazioni da parte degli enti locali, qualora le obbligazioni siano state assunte senza un previo contratto e senza l’osservanza dei controlli contabili relativi alla gestione dello stesso, al di fuori delle norme c.d. ad evidenza pubblica, insorge un rapporto obbligatorio direttamente tra chi abbia fornito la prestazione e l’amministratore o...

Read More
25
Giu

Risarcimento del danno non patrimoniale subito dalle persone giuridiche

Poiché anche nei confronti della persona giuridica ed in genere dell’ente collettivo è configurabile la risarcibilità del danno non patrimoniale allorquando il fatto lesivo incida su una situazione giuridica della persona giuridica o dell’ente che sia equivalente ai diritti fondamentali della persona umana garantiti dalla Costituzione, e fra tali diritti rientra l’immagine della persona giuridica...

Read More
24
Giu

Obbligazioni inadempimento riparto onere probatorio

Nello specifico, costituisce principio generale quello per cui al creditore che deduce un inadempimento da parte del debitore spetta dimostrare, secondo i criteri di distribuzione dell’onere della prova contenuti nell’art. 2697 c.c., il fatto costitutivo del credito, laddove il debitore deve provare il fatto estintivo dello stesso o di una sua parte, per cui il...

Read More
24
Giu

Contratto di spedalità responsabilità della struttura sanitaria

in ipotesi di danno conseguente ad esercizio di una prestazione sanitaria, la struttura risponde: 1) a titolo di responsabilità contrattuale, per fatto proprio ex art. 1218 c.c., laddove vengano inadempiute obbligazioni connesse al contratti di spedalità e direttamente a carico dell’ente debitore (sicurezza delle attrezzature e degli ambienti, custodia dei pazienti, etc.); 2) per fatto...

Read More
24
Giu

Responsabilità avvocato doveri informazione sollecitazione dissuasione

la responsabilità dell’avvocato non può affermarsi per il solo fatto del suo non corretto adempimento dell’attività professionale, occorrendo verificare se l’evento produttivo del pregiudizio lamentato dal cliente sia riconducibile alla condotta del primo, se un danno vi sia stato effettivamente e, infine, se, ove questi avesse tenuto il comportamento dovuto, il suo assistito, alla stregua...

Read More
24
Giu

Sinistro stradale trasportato azione diretta assicurazione convenzione CARD

in tema di risarcimento del danno da incidente stradale, la persona trasportata può avvalersi dell’azione diretta nei confronti dell’impresa di assicurazioni del veicolo sul quale viaggiava al momento del sinistro anche se quest’ultimo sia stato determinato da uno scontro in cui sia rimasto coinvolto un veicolo assicurato con una compagnia che non abbia aderito alla...

Read More
24
Giu

Azione revocatoria contratto preliminare di compravendita

Qualora siano stati stipulati un contratto preliminare di compravendita e poi il definitivo, la verifica della sussistenza dei requisiti necessari per l’esercizio dell’azione revocatoria deve essere effettuata con riferimento a quest’ultimo, atteso che il trasferimento del diritto di proprietà si attua solo con l’atto definitivo. In effetti, solo al momento della stipula del negozio conclusivo...

Read More
24
Giu

Caduta causa pavimento bagnato non segnalato e palesemente insidioso

La regola di diritto applicabile al caso di specie, individuata nella disciplina di cui all’art. 2051 c.c.., configura un’ipotesi di responsabilità oggettiva per la cui sussistenza è necessario che ricorra, e sia stato provato dal danneggiato, il nesso materiale tra la res che taluno abbia in custodia e il danno da essa arrecato. Deve escludersi...

Read More
24
Giu

Separazione tra coniugi revocatoria art 2901 cc cessione immobiliare

La domanda ex art. 2901 c.c. nei confronti dell’atto di cessione immobiliare in esecuzione degli accordi di separazione tra coniugi. Quanto, in generale, all’azione revocatoria avverso un atto di cessione immobiliare in sede di separazione, la giurisprudenza di legittimità ha statuito che gli accordi di separazione personale fra i coniugi, contenenti attribuzioni patrimoniali da parte...

Read More
15
Nov

Revocatoria fallimentare rimesse su conto corrente

in tema di revocatoria fallimentare di rimesse su conto corrente, e’ sempre revocabile il pagamento accreditato su conto scoperto, pure se la somma provenga da un separato negozio di finanziamento concluso con la stessa banca al fine di ripianare lo scoperto di quel conto, dovendosi riconoscere la funzione solutoria ogni qual volta il pagamento sia...

Read More
15
Nov

Onere della prova giudizio opposizione a decreto ingiuntivo

il giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo si configura come giudizio ordinario di cognizione e si svolge seconde le norme del procedimento ordinario, nel quale incombe, secondo i principi generali in tema di onere della prova, a chi fa valere un diritto in giudizio il compito di fornire gli elementi probatori a sostegno della propria...

Read More
15
Nov

Avvocato appropriazione assegno del proprio assistito

l’avvocato che si appropri dell’importo dell’assegno emesso a favore del proprio assistito dalla controparte soccombente in un giudizio civile, omettendo di informare il cliente dell’esito del processo che lo aveva visto vittorioso e di restituirgli le somme di sua pertinenza, pone in essere una condotta connotata dalla continuita’ della violazione deontologica, destinata a protrarsi fino...

Read More
14
Nov

Azione surrogatoria ex art 2900 cc

La disciplina e i presupposti dell’ azione surrogatoria ex art 2900 cc Azione surrogatoria ex art 2900 cc: nozione e natura giuridica. L’ azione surrogatoria è disciplinata dall’ art 2900 cc il quale testualmente dispone: Il creditore, per assicurare che siano soddisfatte o conservate le sue ragioni, può esercitare i diritti e le azioni che...

Read More
13
Nov

Concorso di colpa prova liberatoria articolo 2054 cc

la prova liberatoria di cui all’articolo 2054 c.c., nel caso di danni prodotti a persone o cose dalla circolazione di un veicolo, non deve essere necessariamente data in modo diretto, cioe’ dimostrando di avere tenuto un comportamento esente da colpa e perfettamente conforme alle regole del codice della strada, ma puo’ risultare anche dall’accertamento che...

Read More
13
Nov

Tutela processuale frazionata

le domande aventi ad oggetto diversi e distinti diritti di credito, benche’ relativi ad un medesimo rapporto di durata tra le parti, possono essere proposte in separati processi, ma, ove le suddette pretese creditorie, oltre a far capo ad un medesimo rapporto tra le stesse parti, siano anche, in proiezione, inscrivibili nel medesimo ambito oggettivo...

Read More
08
Nov

Azione revocatoria negozi collegati

in tema di azione revocatoria, la diminuzione del patrimonio del debitore puo’ realizzarsi anche dando vita ad un negozio complesso – ossia ad un negozio costituito da tanti rapporti (ancorche’ coinvolgenti altri soggetti oltre all’alienante o al cedente ed all’acquirente o al cessionario), che pur ricollegandosi a schemi negoziali distinti, siano legati da un rapporto...

Read More
08
Nov

Ripetizione somme pagate esecuzione sentenza cassata

l’azione di ripetizione di somme pagate in esecuzione della sentenza d’appello successivamente cassata, ovvero della sentenza di primo grado provvisoriamente esecutiva riformata in appello, non si inquadra nell’istituto della condictio indebiti (articolo 2033 c.c.), sia perche’ si ricollega ad un’esigenza di restaurazione della situazione patrimoniale precedente alla sentenza, sia perche’ il comportamento dell’accipiens non si...

Read More
08
Nov

Sinistro stradale bene demaniale possibilità esercizio custodia

la natura demaniale del bene, la sua estensione e l’uso diretto da parte dei cittadini, non sono circostanze tali da fare di per sé escludere l’applicabilità dell’art. 2051 c.c., ma circostanze di fatto da apprezzare nel caso concreto da parte del giudice.

Read More
08
Nov

Responsabilità contrattuale prova del danno

In tema di responsabilità contrattuale spetta al danneggiato fornire la prova dell’esistenza del danno lamentato e della sua riconducibilità al fatto del debitore; l’art. 1218 c.c., che pone una presunzione di colpevolezza dell’inadempimento, infatti, non modifica l’onere della prova che incombe sulla parte che abbia agito per l’accertamento di tale inadempimento, allorché si tratti di...

Read More
06
Nov

Responsabilità civile aquiliana

in tema di responsabilita’ civile aquiliana, il nesso causale e’ regolato dai principi di cui agli articoli 40 e 41 c.p., per i quali un evento e’ da considerare causato da un altro se, ferme restando le altre condizioni, il primo non si sarebbe verificato in assenza del secondo (cosiddetta teoria della “condicio sine qua...

Read More
06
Nov

Eventus damni legittimante azione revocatoria ordinaria

l’esistenza su un bene di un’ipoteca, a prescindere dalla consistenza della garanzia ipotecaria e anche qualora essa, in relazione al valore del bene, si presenti di entita’ tale da, ove venga fatta valere, potenzialmente assorbirlo, non integri, qualora il bene venga alienato, una situazione tale da escludere la possibilita’ di una connotazione dell’alienazione come eventus...

Read More
06
Nov

Danno da insidia stradale

In tema di danno da insidia stradale, la concreta possibilita’ per l’utente danneggiato di percepire o prevedere con l’ordinaria diligenza la situazione di pericolo occulto vale ad escludere la configurabilita’ dell’insidia e della conseguente responsabilita’ della P.A. per difetto di manutenzione della strada pubblica, dato che quanto piu’ la situazione di pericolo e’ suscettibile di...

Read More
05
Nov

Giudizio di responsabilità compagnia di assicurazioni

nel giudizio di responsabilita’ di una compagnia di assicurazioni, ex articolo 2409 c.c., per il fatto illecito del suo agente che abbia venduto un prodotto assicurativo “fantasma” impossessandosi del denaro versato dal risparmiatore per l’acquisto, il giudice di merito accertata la responsabilita’ dell’agente – e’ tenuto a verificare la sussistenza di un nesso di occasionalita’...

Read More
05
Nov

Editore articolista scriminante del diritto di cronaca

Trattandosi, invero, di scritto recante un’intervista, il parametro alla stregua del quale valutare la sussistenza (o meno) della scriminante dell’esercizio del diritto, ex articolo 51 c.p., risulta quello tipico del diritto di cronaca, e non di critica, in quanto la “notizia” di interesse pubblico si identifica nella stessa dichiarazione del terzo”, spettando, peraltro, in tali...

Read More
04
Nov

Azione revocatoria ordinaria

Azione revocatoria ordinaria ex art 2901 cc: nozione e natura giuridica. L’ azione revocatoria ordinaria è disciplinata dall’art 2901 cc secondo il quale: Il creditore, anche se il credito è soggetto a condizione o a termine, può domandare che siano dichiarati inefficaci nei suoi confronti gli atti di disposizione del patrimonio coi quali il debitore...

Read More
31
Ott

Revocatoria ordinaria compromissione patrimonio debitore

In tema di revocatoria ordinaria, non essendo richiesta, a fondamento dell’azione, la totale compromissione della consistenza del patrimonio del debitore, ma soltanto il compimento di un atto che renda piu’ incerta o difficile la soddisfazione del credito (quale, nella specie, una transazione traslativa di beni ereditari conclusa dall’erede con un terzo), l’onere di provare l’insussistenza...

Read More
31
Ott

Incidenti stradali rapporto di polizia

il rapporto di polizia fa piena prova, fino a querela di falso, solo delle dichiarazioni delle parti e degli altri fatti che il pubblico ufficiale attesti come avvenuti in sua presenza, mentre, per quanto riguarda le altre circostanze di fatto che egli segnali di avere accertato nel corso dell’indagine, per averle apprese da terzi o...

Read More
30
Ott

Responsabilità per lite temeraria

L’articolo 96 c.p.c., comma 1, che disciplina la lite temeraria prevede una fattispecie risarcitoria con funzione compensativa del danno cagionato dal cd. illecito processuale, derivante dalla proposizione di una lite temeraria. Esso presuppone non solo la soccombenza nel grado di giudizio in cui e’ disposta, ma qualifica una species di illecito civile riconducibile al genus...

Read More
24
Ott

Intervista diffamazione a mezzo stampa

in tema di diffamazione a mezzo stampa, qualora la cronaca abbia ad oggetto il contenuto di un’intervista, il requisito della verita’ dei fatti va apprezzato in relazione alla corrispondenza fra le dichiarazioni riportate dal giornalista e quelle effettivamente rese dall’intervistato, con la conseguenza che il giornalista, laddove non abbia manipolato od elaborato tali dichiarazioni, in...

Read More
24
Ott

Azione revocatoria accertamento incidenter tantum del credito

L’esistenza del credito, pertanto, ponendosi come mero presupposto oggettivo dell’azione revocatoria, forma oggetto di un accertamento “incidenter tantum”, che non necessita’ di specifica domanda.

Read More
24
Ott

Prescrizioine azione revocatoria

la disposizione dell’articolo 2903 c.c., laddove stabilisce che l’azione revocatoria si prescrive in cinque anni dalla data dell’atto, deve essere interpretata, attraverso il coordinamento con la regola contenuta nell’articolo 2935 c.c., nel senso che la prescrizione decorre dal giorno in cui dell’atto e’ stata data pubblicita’ ai terzi, in quanto solo da questo momento il...

Read More
24
Ott

Sinistro stradale assicurazione cessione del credito risarcitorio

in tema di assicurazione per la r.c.a., nel caso in cui il danneggiato da sinistro stradale ceda al responsabile civile il credito risarcitorio che egli puo’ azionare nei confronti della propria compagnia assicuratrice con azione diretta ex articolo 149 cod. ass., la riunione in capo al cessionario delle qualita’ di creditore e debitore in solido...

Read More
24
Ott

Convenzione di lottizzazione escussione polizza fideiussoria

la controversia avente ad oggetto l’escussione, da parte del Comune, di una polizza fideiussoria concessa a garanzia di somme dovute per oneri di urbanizzazione e a titolo di penali, pattuite in una convenzione di lottizzazione, rientra nella giurisdizione del giudice ordinario e non in quella esclusiva del giudice amministrativo in materia di urbanistica ed edilizia,...

Read More
24
Ott

Infortunio in itinere rendita per inabilità permanente

l’importo della rendita per l’inabilita’ permanente, corrisposta dall’INAIL per l’infortunio “in itinere” occorso al lavoratore, va detratto dall’ammontare del risarcimento dovuto, allo stesso titolo, al danneggiato da parte del terzo responsabile del fatto illecito, in quanto essa soddisfa, neutralizzandola in parte, la medesima perdita al cui integrale ristoro mira la disciplina della responsabilita’ risarcitoria del...

Read More
24
Ott

Incidenti stradali presunzione di colpa

In tema di responsabilita’ civile per i sinistri occorsi nella circolazione stradale, la presunzione di colpa prevista in egual misura a carico dei conducenti dall’articolo 2054 c.c., comma 2, ha funzione meramente sussidiaria, operando solo quando e’ impossibile determinare la concreta misura delle rispettive responsabilita’, sicche’, ove risulti accertata l’esclusiva colpa di uno di essi,...

Read More
24
Ott

Inderogabilità minimi tariffari

Ai sensi della L. n. 794 del 1942, articolo 24 e del Decreto Ministeriale n. 127 del 2004, articolo 4, previgente rispetto al Decreto Ministeriale n. 55 del 2014, i minimi tariffari devono ritenersi inderogabili a meno che la parte interessata, in caso di manifesta sproporzione, non presenti il parere del consiglio dell’ordine competente relativo...

Read More
23
Ott

Danno derivante dall’indisponibilità di un autoveicolo

il danno derivante dall’indisponibilita’ di un autoveicolo durante il tempo necessario per la riparazione, deve essere allegato e dimostrato da colui che ne invoca il risarcimento, il quale deve provare la perdita subita dal suo patrimonio in conseguenza della spesa sostenuta per procacciarsi un mezzo sostitutivo (danno emergente) oppure il mancato guadagno derivante dalla rinuncia...

Read More
23
Ott

Compensatio lucri cum damno

la compensatio lucri cum damno” tra l’indennizzo corrisposto al danneggiato, ai sensi della L. 25 febbraio 1992, n. 210, articolo 1 e il risarcimento richiesto al Ministero della Sanita’ per l’omessa adozione di adeguate misure di emovigilanza, integra un’eccezione in senso lato, rilevabile d’ufficio e proponibile per la prima volta anche in appello: tuttavia, resta...

Read More
23
Ott

Sinistro stradale randagismo danni subiti dall’automobilista

Anche a prescindere dal caso specifico della regione Campania la cui legislazione e’ tuttavia vincolante nel caso di specie, il principio generale, affermato dalla giurisprudenza di legittimita’ alla quale si intende dare pienamente continuita’, e’ quello di radicare la responsabilita’ civile per i danni causati dai cani randagi nell’ente o enti cui e’ attribuito dalla...

Read More
23
Ott

Assegnazione alloggi di cooperative edilizie

in tema di assegnazione di alloggi di cooperative edilizie a contributo statale, il momento determinativo dell’acquisto della titolarita’ dell’immobile da parte del singolo socio, onde stabilire se il bene ricada, o meno, nella comunione legale tra coniugi, e’ quello della stipula del contratto di trasferimento del diritto dominicale (contestuale alla convenzione di mutuo individuale), poiche’...

Read More
21
Ott

Danni da emotrasfusioni

in tema di danni da emotrasfusioni, nel giudizio promosso dal danneggiato contro il Ministero della salute, l’accertamento della riconducibilita’ del contagio ad una emotrasfusione, compiuto dalla Commissione di cui alla L. n. 210 del 1992, articolo 4, in base al quale e’ stato riconosciuto l’indennizzo ai sensi di detta legge, non puo’ essere messo in...

Read More
21
Ott

Diffamazione e diritto di critica politica

Il diritto di critica politica, soprattutto quando comporta giudizi di valore, e’ dunque idoneo a legittimare l’attivita’ di cronaca giornalistica anche con l’uso di toni allusivi, accesi, graffianti e smodati, senza che con cio’ necessariamente sfoci nell’ambito dell’illecito, fino al punto in cui esso non trascenda in attacchi e aggressioni personali diretti a colpire la...

Read More
21
Ott

Azione revocatoria ordinaria prova participatio fraudis del terzo

La prova della “participatio fraudis” del terzo, necessaria ai fini dell’accoglimento dell’azione revocatoria ordinaria nel caso in cui l’atto dispositivo sia oneroso e successivo al sorgere del credito, puo’ essere ricavata anche da presunzioni semplici, ivi compresa la sussistenza di un vincolo parentale tra il debitore e il terzo, quando tale vincolo renda estremamente inverosimile...

Read More
18
Ott

Sinistri stradali litisconsorzio necessario danneggiante

in materia di assicurazione obbligatoria della responsabilita’ civile per la circolazione dei veicoli, nella procedura di risarcimento diretto di cui al Decreto Legislativo n. 209 del 2005, articolo 149, promossa dal danneggiato nei confronti del proprio assicuratore, sussiste litisconsorzio necessario rispetto al danneggiante responsabile, analogamente a quanto previsto dallo stesso Decreto Legislativo n. 209 del...

Read More
17
Ott

Azione di ripetizione di indebito oggettivo art 2033 cc

l’azione di ripetizione di indebito oggettivo ex articolo 2033 c.c. spetta inequivocabilmente al solvens qualora il titolo sia venuto meno per effetto del rigetto della domanda risarcitoria, attesa la inesistenza di una legittima causa solvendi, senza che importi che il pagamento sia avvenuto spontaneamente.

Read More
17
Ott

Ripetizione indebito onere probatorio

in merito all avvenuto e’ sorretto da giusta causa. L’azione di indebito e’ accordata al solvens sia quando abbia effettuato un pagamento sulla base di un titolo invalido ab initio o divenuto invalido in seguito, sia quando abbia effettuato un pagamento senza alcun titolo. Chi chiede la ripetizione dell’indebito, dunque, a fondamento della propria domanda...

Read More
17
Ott

Responsabilità professionale da contatto sociale del medico

in tema di responsabilita’ contrattuale della struttura sanitaria e di responsabilita’ professionale da contatto sociale del medico, ai fini del riparto dell’onere probatorio l’attore, paziente danneggiato, deve limitarsi a provare l’esistenza del contratto (o il contatto sociale) e l’insorgenza o l’aggravamento della patologia ed allegare l’inadempimento del debitore, astrattamente idoneo a provocare il danno lamentato,...

Read More
16
Ott

Transazione danneggiato e assicuratore del danneggiante

In caso di sinistro stradale ascrivibile alla responsabilita’ di piu’ conducenti, la solidarieta’ tra costoro, i proprietari dei mezzi ed i rispettivi assicuratori trova fonte nell’articolo 2055 c.c., comma 1, secondo cui “se il fatto dannoso e’ imputabile a piu’ persone, tutte sono obbligate in solido al risarcimento del danno. A tale stregua, ove intervenga...

Read More
16
Ott

Diffamazione a mezzo stampa valutazione contenuto degli scritti

in tema di risarcimento danni da diffamazione a mezzo della stampa, la valutazione del contenuto degli scritti e delle circostanze oggetto di provvedimenti giudiziali anche non costituenti cosa giudicata, l’apprezzamento, in concreto delle espressioni usate come lesive dell’altrui reputazione e la valutazione del superamento dei limiti del diritto di critica e di informazione (costituiti dall’interesse...

Read More
16
Ott

Azione revocatoria ordinaria ipoteca sul bene

in tema di azione revocatoria ordinaria, l’esistenza di una ipoteca sul bene oggetto dell’atto dispositivo, ancorche’ di entita’ tale da assorbirne, se fatta valere, l’intero valore, non esclude la connotazione di quell’atto come “eventus damni”, atteso che la valutazione tanto della idoneita’ dell’atto dispositivo a costituire un pregiudizio, quanto della possibile incidenza, sul valore del...

Read More
16
Ott

Cessione del credito in pendenza di processo esecutivo

in caso di cessione del credito in pendenza di processo esecutivo, il cedente resta legittimato a compiere gli atti dell’esecuzione, in applicazione del generale precetto di cui all’articolo 111 c.p.c.

Read More
16
Ott

Trasfusione di sangue responsabilità ministero della salute

il Ministero della salute e’ tenuto ad esercitare un’attivita’ di controllo e di vigilanza in ordine (anche) alla pratica terapeutica della trasfusione del sangue e dell’uso degli emoderivati, e risponde ex articolo 2043 c.c., per omessa vigilanza, dei danni conseguenti ad epatite e ad infezione da HIV contratte da soggetti emotrasfusi.

Read More
16
Ott

Diffamazione a mezzo stampa narrazione fatti opinioni dell’autore

ove la narrazione di determinati fatti sia esposta insieme ad opinioni dell’autore, in modo da costituire al contempo esercizio di cronaca e di critica, la valutazione della continenza richiede un bilanciamento dell’interesse individuale alla reputazione con quello alla libera manifestazione del pensiero, bilanciamento ravvisabile nella pertinenza della critica all’interesse dell’opinione pubblica alla conoscenza non del...

Read More
16
Ott

Sinistri stradali ricostruzione modalità

in materia di responsabilita’ da sinistri derivanti dalla circolazione stradale, la ricostruzione delle modalita’ del fatto generatore del danno, la valutazione della condotta dei singoli soggetti che vi sono coinvolti, l’accertamento e la graduazione della colpa, l’esistenza o l’esclusione del rapporto di causalita’ tra i comportamenti dei singoli soggetti e l’evento dannoso, integrano altrettanti giudizi...

Read More
16
Ott

Assicurazione danneggiato rappresentante volontaria danneggiante

Infatti nell’ambito delle diverse procedure di risarcimento regolate dal Decreto Legislativo n. 209 del 2005, e’ ben possibile che la compagnia di assicurazione del danneggiato si costituisca in giudizio quale rappresentante volontaria di quella del danneggiante sulla base del mandato da quest’ultima conferitole, senza che cio’ pregiudichi il diritto del danneggiato di scegliere il soggetto...

Read More
16
Ott

Cessione credito risarcimento danno da sinistro stradale

Il credito di risarcimento del danno da sinistro stradale e’ suscettibile di cessione ai sensi degli articoli 1260 c.c. e segg. e il cessionario puo’, in base a tale titolo, domandarne anche giudizialmente il pagamento al debitore ceduto, pur se assicuratore per la r.c.a., non sussistendo alcun divieto normativo in ordine alla cedibilita’ del credito...

Read More
14
Ott

Giudizio di impugnazione e successore intervenuto in causa

Il successore a titolo particolare per atto tra vivi di una delle parti del processo puo’ intervenire volontariamente nel processo o esservi chiamato, senza che cio’ comporti automaticamente l’estromissione dell’alienante o del dante causa, potendo questa essere disposta dal giudice solo se le altre parti vi consentano. Ne consegue che, nel giudizio di impugnazione contro...

Read More
14
Ott

Estratto di ruolo prova entità e natura del credito

l’estratto di ruolo costituisce prova idonea dell’entita’ e della natura del credito portato dalla cartella esattoriale, essendo la fedele ed integrale riproduzione della parte del ruolo relativa alla o alle pretese creditorie azionate verso il debitore con la cartella esattoriale, con l’indicazione di tutti gli elementi essenziali per identificare la persona del debitore, la causa...

Read More
14
Ott

Giudizio di appello prova nuova indispensabile

nel giudizio di appello, costituisce prova nuova indispensabile, ai sensi dell’articolo 345 c.p.c., comma 3, nel testo previgente (“ratione temporis” applicabile nel caso di specie) rispetto alla novella di cui al Decreto Legge n. 83 del 2012, conv., con modif., dalla L. n. 134 del 2012, quella di per se’ idonea ad eliminare ogni possibile...

Read More
11
Ott

Azione di simulazione e azione revocatoria

L’azione di simulazione e quella revocatoria sono, invero, del tutto diverse per contenuto e finalita’: infatti, la prima mira ad accertare l’esistenza di un negozio apparente; la seconda tende ad ottenere la declaratoria di inefficacia di un contratto esistente e realmente voluto, previo accertamento dell’eventus damni e, nei negozi a titolo oneroso, anche dell’esistenza del...

Read More
11
Ott

Notificazione collettiva e impersonale agli eredi

La notifica, quando non e’ disposto altrimenti, deve essere fatta personalmente e individualmente alla parte, con le regole e nei modi previsti dall’articolo 137 c.p.c. e ss., mentre la notificazione collettiva e impersonale agli eredi e’ del tutto eccezionale, cui puo’ farsi ricorso soltanto nei casi esplicitamente previsti dalla legge e a condizione che il...

Read More
09
Ott

Contestazione conformità all’originale documento prodotto in copia

la contestazione della conformita’ all’originale di un documento prodotto in copia non puo’ avvenire con clausole di stile e generiche, quali “impugno e contesto” ovvero “contesto tutta la documentazione perche’ inammissibile ed irrilevante”, ma va operata – a pena di inefficacia – in modo chiaro e circostanziato, attraverso l’indicazione specifica sia del documento che si...

Read More
09
Ott

Giudizi di responsabilità civile contro lo Stato Legge n. 117 1988

nei giudizi di responsabilita’ civile promossi contro lo Stato, in base alla L. n. 117 del 1988, quando piu’ giudici, di merito e di legittimita’, cooperino a fatti dolosi o colposi anche diversi nell’ambito della stessa vicenda giudiziaria, la causa e’ necessariamente unitaria e la competenza per territorio deve essere attribuita per tutti secondo il...

Read More
09
Ott

Responsabilità extracontrattuale da omessa custodia

La valutazione di responsabilita’ in termini di commissione di un illecito extracontrattuale da omessa custodia nel caso in esame rileva anche sotto il profilo contrattuale, perche’ le condizioni di pericolo per i terzi della struttura, a loro volta, avrebbero richiesto una maggiore cura nella custodia dei minori in fase di uscita, rilevando tali aspetti riguardo...

Read More
08
Ott

Divieto domande nuove in appello

il divieto di proporre domande nuove in appello deve intendersi nel senso che resti preclusa la facolta’ di avanzare pretese che involgano la trasformazione obiettiva del contenuto intrinseco della domanda proposta in primo grado, ma non quella di prospettare rilievi che importino una diversa qualificazione giuridica del rapporto e l’applicazione di una norma particolare di...

Read More
08
Ott

Legge Pinto irragionevole durata del processo sezioni unite

1. Ai fini della decorrenza del termine di decadenza per la proposizione del ricorso ai sensi della L. n. 89 del 2001, articolo 4, nel testo modificato dal Decreto Legge n. 83 del 2012, articolo 55, conv. nella L. n. 134 del 2012, risultante dalla sentenza della Corte costituzionale n. 88/2018, la fase di cognizione...

Read More
08
Ott

Opposizione decreto di pagamento consulente tecnico d’ufficio

nell’ambito del giudizio di opposizione al decreto di pagamento emesso a favore del consulente tecnico d’ufficio, ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica n. 115 del 2002, articolo 170, le parti del processo nel quale e’ stata espletata la consulenza sono litisconsorti necessari, ragion per cui in caso di omessa notifica del ricorso in...

Read More
08
Ott

Presunzione di adempimento dell’obbligazione prescrizione presuntiva

la prescrizione presuntiva è fondata sulla presunzione di adempimento dell’obbligazione e implica il riconoscimento dell’esistenza del credito nella stessa misura richiesta dal creditore, al fine di paralizzare tale presunzione di pagamento unici mezzi idonei sono, quanto alla posizione del debitore opponente la prescrizione presuntiva, l’ammissione di non avere estinto l’obbligazione, quanto a quella del creditore,...

Read More
08
Ott

Responsabilità dell’insegnante

l’art. 2048 c.c. pone a carico dell’insegnante una presunzione di omesso rispetto dell’obbligo di vigilanza imposto dal codice civile, qualora un minore subisca un danno nel periodo di tempo in cui è affidato all’istituto scolastico. Nel giudizio di risarcitorio, pertanto, il danneggiato non ha l’onere di provare la causa del danno, mentre è onere dell’insegnante...

Read More
07
Ott

Diritto alla riservatezza e diritto all’oblio

In tema di rapporti tra il diritto alla riservatezza (nella sua particolare connotazione del c.d. diritto all’oblio) e il diritto alla rievocazione storica di fatti e vicende concernenti eventi del passato, il giudice di merito – ferma restando la liberta’ della scelta editoriale in ordine a tale rievocazione, che e’ espressione della liberta’ di stampa...

Read More
03
Ott

Gioco d’azzardo acquisto fiches con assegni bancari

la mera circostanza che la casa da gioco sia usa “consentire l’acquisto di fiches di gioco ad una determinata cerchia di clienti dietro pagamento con assegni bancari (entro una predefinita misura) non permette in alcun modo di qualificare tale attivita’ in termini di finanziamento, e tanto meno di ritenerla compresa tra quelle riservate alle banche...

Read More
03
Ott

Prova liberatoria articolo 2054 cc

la prova liberatoria di cui all’articolo 2054 c.c., nel caso di danni prodotti a persone o cose dalla circolazione di un veicolo, non deve essere necessariamente data in modo diretto, cioe’ dimostrando di avere tenuto un comportamento esente da colpa e perfettamente conforme alle regole del codice della strada, ma puo’ risultare anche dall’accertamento che...

Read More
03
Ott

Azione revocatoria nei confronti del terzo acquirente di un bene sociale

ove venga dedotto che l’atto di disposizione patrimoniale abbia compromesso i diritti e le aspettative di realizzazione dei crediti della massa dei creditori di una societa’ di capitale, protetti ex articolo 2394 c.c., anche nel caso in cui la societa’ non versi in una situazione fallimentare, il curatore fallimentare che intenda promuovere l’azione revocatoria ordinaria...

Read More
03
Ott

Art 2051 cc alterazione imprevista imprevedibile non eliminabile

In tema di responsabilita’ civile ex articolo 2051 c.c., la custodia si concretizza non solo nel compimento sulla cosa degli interventi riparatori successivi, volti a neutralizzare, in un tempo ragionevole, gli elementi pericolosi non prevedibili, che si siano comunque verificati, ma anche in un’attivita’ preventiva, che, sulla base di un giudizio di prevedibilita’ “ex ante”,...

Read More
03
Ott

Responsabilità oggettiva proprietario utilizzatore dell’animale

E’ vero che l’articolo 2052 c.c., configura una responsabilita’ oggettiva a carico del proprietario o dell’utilizzatore dell’animale, e che il danneggiato deve limitarsi a provare il nesso eziologico tra il comportamento dell’animale e il danno, incombendo sul danneggiante la prova del fortuito ma e’ altresi’ vero che, in mancanza di un fattore esterno idoneo ad...

Read More
03
Ott

Responsabilità dell’avvocato

Nell’adempimento dell’incarico professionale conferitogli, l’obbligo di diligenza da osservare ai sensi del combinato disposto di cui all’articolo 1176 c.c., comma 2 e articolo 2236 c.c., impone all’avvocato di assolvere, sia all’atto del conferimento del mandato che nel corso dello svolgimento del rapporto, (anche) ai doveri di sollecitazione, dissuasione ed informazione del cliente, essendo tenuto a...

Read More
02
Ott

Danni causati dai cani randagi spetta

la responsabilita’ per i danni causati dai cani randagi spetta esclusivamente, nel concorso degli altri presupposti, all’ente, o agli enti, cui e’ attribuito dalla legge (ed in particolare dalle singole leggi regionali attuative della legge quadro nazionale 14 agosto 1991, n. 281) il compito di prevenire il pericolo specifico per l’incolumita’ della popolazione connesso al...

Read More
02
Ott

Credito litigioso azione revocatoria ordinaria

il credito litigioso, che trovi fonte in un atto illecito o in un rapporto contrattuale contestato in separato giudizio, e’ idoneo a determinare l’insorgere della qualita’ di creditore abilitato all’esperimento dell’azione revocatoria ordinaria avverso l’atto dispositivo compiuto dal debitore, sicche’ il relativo giudizio non e’ soggetto a sospensione necessaria ex articolo 295 c.p.c. in rapporto...

Read More
02
Ott

Esecuzione degli obblighi di fare

il diritto all’esecuzione degli obblighi di fare nascente da una pronuncia di condanna, anche se emessa a tutela del diritto di proprieta’ per la violazione delle distanze legali e quindi in caso di negatoria servitutis come tale imprescrittibile, e’ diritto diverso da quello sostanziale azionato nel giudizio in quanto determinato e non azionabile erga omnes,...

Read More
02
Ott

Incidente stradale incapacità a testimoniare del danneggiato

La vittima di un sinistro stradale, infatti, ha sempre un interesse giuridico, e non di mero fatto, all’esito della lite introdotta da altro danneggiato contro un soggetto potenzialmente responsabile nei confronti del testimone.

Read More
01
Ott

Creditore pagamento credito prova del rapporto o del titolo

il creditore che agisce per il pagamento di un suo credito e’ tenuto unicamente a fornire la prova del rapporto o del titolo dal quale deriva il suo diritto e non anche a provare il mancato pagamento, poiche’ il pagamento integra un fatto estintivo, la cui prova incombe al debitore che l’eccepisca; soltanto di fronte...

Read More
01
Ott

Disciplina del foro del consumatore

la norma che individua il foro del consumatore possa essere applicata solo in favore delle persone fisiche, con esclusione delle societa’ di qualsiasi tipo in quanto le societa’, per definizione, non possono svolgere attivita’ che esulino dallo scopo sociale. A cio’ si aggiunga che la L. n. 27 del 2012, non ha equiparato pienamente le...

Read More
01
Ott

Detenzione in condizioni non conformi ai criteri CEDU

il diritto ad una somma di denaro pari a otto Euro per ciascuna giornata di detenzione in condizioni non conformi ai criteri di cui all’articolo 3 della CEDU, previsto dalla L. n. 354 del 1975, articolo 35 ter, comma 3, come introdotto dal Decreto Legge n. 92 del 2014, articolo 1, conv. con modif. dalla...

Read More
01
Ott

Incidente stradale scontro tra veicoli concorso di colpa

Nel caso di scontro tra veicoli, la presunzione di pari responsabilita’ prevista dall’articolo 2054 c.c. ha carattere sussidiario, dovendosi applicare soltanto nel caso in cui sia impossibile accertare in concreto il grado di colpa di ciascuno dei conducenti coinvolti nel sinistro; l’accertamento della intervenuta violazione, da parte di uno dei conducenti, dell’obbligo di dare la...

Read More
30
Set

Imposta di registro decreto ingiuntivo

In tema d’imposta di registro, il decreto ingiuntivo ottenuto nei confronti del debitore dal garante che abbia stipulato una polizza fideiussoria e che sia stato escusso dal creditore e’ soggetto all’imposta con aliquota proporzionale al valore della condanna, in quanto il garante non fa valere corrispettivi o prestazioni soggetti all’imposta sul valore aggiunto, ma esercita...

Read More
30
Set

Responsabilità medica competenza territoriale

la disciplina di cui al Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, articolo 33, comma 2, lettera u), concernente il foro del luogo di residenza del consumatore, e’ inapplicabile ai rapporti tra pazienti e strutture ospedaliere pubbliche o private operanti in regime di convenzione con il servizio sanitario nazionale: sia perche’, pur essendo l’organizzazione sanitaria...

Read More
26
Set

Risarcimento danni derivanti da abuso di posizione dominante

Infatti nel giudizio instaurato ai sensi della L. n. 287 del 1990, articolo 33, comma 2, per il risarcimento dei danni derivanti da intese restrittive della liberta’ di concorrenza, pratiche concordate o abuso di posizione dominante, le conclusioni assunte dall’Autorita’ Garante per la Concorrenza e il Mercato, nonche’ le decisioni del giudice amministrativo che eventualmente...

Read More
26
Set

Azioni risarcitorie art 2051 2053 c.c. accertamento proprietà

Nelle azioni risarcitorie (e, in particolare, in quelle per danni derivanti da cose, di cui agli articoli 2051 e 2053 c.c.) il presupposto della proprieta’ del bene che ha provocato il danno va accertato in via incidentale e non secondo i rigorosi criteri applicabili nelle azioni reali dirette all’accertamento del diritto di proprieta’ dell’attore. Si...

Read More
26
Set

Diritto d’autore pubblicazione opera tutela diritto morale autore

L’articolo 20 l.a., che riconosce il diritto morale d’autore come indipendente dai diritti esclusivi di utilizzazione economica dell’opera, va interpretato nel senso che “il diritto di rivendicare la paternita’ dell’opera” consiste non soltanto in quello di impedire l’altrui abusiva auto- o eteroattribuzione di paternita’, ma anche nel diritto di essere riconosciuto come l’autore dell’opera, indipendentemente...

Read More
26
Set

Sinistro stradale perdita capacità lavorativa

In caso di sinistro che comporti la perdita totale o parziale, temporanea o definitiva, della capacita’ lavorativa, il danneggiato non puo’ cumulare la prestazione previdenziale che abbia eventualmente percepito con l’integrale risarcimento del danno patrimoniale, essendo entrambe le poste finalizzate al ristoro della lesione del medesimo bene della vita (la capacita’ di produrre reddito). Pertanto,...

Read More
26
Set

Prescrizione presuntiva presunzione adempimento obbligazione

poiché la prescrizione presuntiva è fondata sulla presunzione di adempimento dell’obbligazione e implica il riconoscimento dell’esistenza del credito nella stessa misura richiesta dal creditore, al fine di paralizzare tale presunzione di pagamento unici mezzi idonei sono, quanto alla posizione del debitore opponente la prescrizione presuntiva, l’ammissione di non avere estinto l’obbligazione, quanto a quella del...

Read More
25
Set

Presupposti risarcimento del danno da perdita del rapporto parentale

La giurisprudenza più recente, infatti, non richiede l’esistenza di un vincolo di coniugio o parentela per riconoscere l’esistenza del diritto al risarcimento del danno da perdita del rapporto parentale, ma presuppone solo l’esistenza di vincoli affettivi affini a quelli scaturenti da detti rapporti: “È legittima la costituzione di parte civile nel processo penale di un...

Read More
25
Set

Assenza contratto azione art 2041 cc contro la Pubblica Amministrazione

non è proponibile l’azione di cui all’art. 2041 c.c. contro la P.A. in quanto, qualora non vi sia un contratto valido tra la stessa e colui che esegue lavori e servizi, il rapporto ” contrattuale ” si crea fra quest’ultimo e l’amministratore o funzionario che con la sua condotta in violazione delle regole contabili in...

Read More
24
Set

Proprietario della strada apposizione segnaletica situazioni di pericolo

L’ente proprietario della strada deve, ai sensi dell’articolo 14 C.d.S. (Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285), provvedere anche all’apposizione e manutenzione della segnaletica prescritta. L’apposizione della segnaletica relativa a potenziali situazioni di pericolo impone ai conducenti dei veicoli di tenere una condotta di guida prudente e adeguata. Pertanto, qualora la segnaletica effettivamente istallata sia...

Read More
24
Set

Danno patrimoniale riduzione capacità di lavoro e di guadagno

la liquidazione del danno patrimoniale da riduzione della capacità di lavoro e di guadagno non può costituire un’automatica conseguenza dell’accertata esistenza di lesioni personali, ma esige che sia verificata la attuale o prevedibile incidenza dei postumi sulla capacità di lavoro, anche generica, della vittima. Ne consegue che quando detti postumi siano di lieve entità o,...

Read More
24
Set

Limitazione della responsabilità professionale del medico art 2236 cc

la limitazione della responsabilità professionale del medico ai soli casi di dolo o colpa grave a norma dell’art. 2236 cod. civ. si applica nelle sole ipotesi che presentino problemi tecnici di particolare difficoltà e, in ogni caso, tale limitazione di responsabilità attiene esclusivamente all’imperizia, non all’imprudenza e alla negligenza, con la conseguenza che risponde anche...

Read More
23
Set

Assicurazione surrogazione art 1916 cc art 142 D Lvo n 209/2005

l’articolo 1916 c.c. e l’articolo 142 Cod. ass. regolano rapporti intersoggettivi diversi, rispettivamente nei confronti del terzo responsabile e del suo assicuratore, e tuttavia contrassegnati da un elemento comune, la successione nel credito risarcitorio dell’assicurato danneggiato, che attribuisce all’ente gestore dell’assicurazione sociale che abbia indennizzato la vittima la pretesa nei confronti dei distinti soggetti obbligati,...

Read More
23
Set

Accoglimento opposizione a decreto ingiuntivo effetti degli atti esecutivi

Nell’ipotesi in cui l’opposizione a decreto ingiuntivo venga totalmente accolta per l’inesigibilita’ del credito al momento della sua emissione con conseguente declaratoria di nullita’ e revoca del decreto, questo perde ogni efficacia, onde risultano invalidi tutti gli atti esecutivi eventualmente compiuti, ivi compresa l’iscrizione ipotecaria della quale deve pertanto ordinarsi la cancellazione, restando esclusa la...

Read More
23
Set

Danno da deprezzamento

è configurabile il danno da deprezzamento di una cosa anche quando questa rimanga in proprieta’ ed in godimento del medesimo soggetto, costituendo il deterioramento della consistenza fisica o giuridica di una cosa un danno emergente, in quanto la diminuzione di valore venale che esso comporta non puo’ non rappresentare un decremento patrimoniale a prescindere dalla...

Read More
23
Set

Intervento ad adiuvandum rimborso delle spese processuali

Il rimborso delle spese processuali sostenute da colui che sia legittimamente intervenuto ad adiuvandum e’ posto, senza che occorra che la sua presenza sia stata determinante ai fini dell’esito favorevole della lite per l’adiuvato, a carico della parte la cui tesi difensiva, risultata infondata, abbia determinato l’interesse all’intervento.

Read More
23
Set

Sspese di lite valore effettivo della causa

il giudice di merito e’ tenuto a determinare il compenso liquidato a titolo di spese di lite in base al valore effettivo della causa, considerando l’attivita’ difensiva che il legale ha svolto in concreto e tenendo conto delle peculiarita’ del caso specifico, in modo da stabilire se l’importo oggetto della domanda possa costituire un parametro...

Read More
23
Set

Diffamazione a mezzo d’opera teatrale cinematografica o letteraria

in tema di diffamazione a mezzo d’opera teatrale, cinematografica o letteraria, ha avuto riguardo ad opere connotate da una ampia trasfigurazione creativa, perche’ possa dirsi integrata la fattispecie generatrice del diritto al risarcimento dei danni ad essa collegati non e’ sufficiente che il giudice accerti la natura non veritiera dei fatti o delle circostanze attinenti...

Read More
20
Set

Ripetizione indebito oggettivo decorso degli interessi

Ai fini del decorso degli interessi in ipotesi di ripetizione d’indebito oggettivo, il termine “domanda”, di cui all’articolo 2033 c.c., non va inteso come riferito esclusivamente alla domanda giudiziale ma comprende, anche, gli atti stragiudiziali aventi valore di costituzione in mora, ai sensi dell’articolo 1219 c.c.

Read More
20
Set

Sinistri stradali procedimento penale prescrizione azione risarcimento

in tema di prescrizione del risarcimento del danno prodotto dalla circolazione dei veicoli, dal disposto dell’articolo 2947 c.c., comma 3, emerge, per l’ipotesi in cui il fatto costituisca anche reato, che il risarcimento del danno si prescrive in due anni quando sia intervenuta una sentenza irrevocabile nel procedimento penale, rientrando tra queste anche la sentenza...

Read More
18
Set

Tutela processuale frazionata

le domande aventi ad oggetto diversi e distinti diritti di credito, benche’ relativi ad un medesimo rapporto di durata tra le parti, possono essere proposte in separati processi, ma, ove le suddette pretese creditorie, oltre a far capo ad un medesimo rapporto tra le stesse parti, siano anche, in proiezione, inscrivibili nel medesimo ambito oggettivo...

Read More
18
Set

Divulgazione a mezzo stampa di notizie lesive dell’onore

la divulgazione a mezzo stampa di notizie lesive dell’onore e’ scriminata per legittimo esercizio del diritto di cronaca se ricorrono: a) la verita’ oggettiva (o anche solo putativa, purche’ frutto di un serio e diligente lavoro di ricerca) della notizia; b) l’interesse pubblico all’informazione, cioe’ la cosiddetta pertinenza; c) la forma “civile” dell’esposizione e della...

Read More
17
Set

Accertamento responsabilità professionale del medico chirurgo

in tema di responsabilita’ professionale del medico chirurgo, un’ accurata ricognizione del complesso rapporto intercorrente tra la fattispecie del nesso causale e quella della colpa, con specifico riferimento ai rispettivi, peculiari profili probatori, consente la enunciazione dei seguenti principi: 1) il nesso di causalita’ e’ elemento strutturale dell’illecito che deve provare l’attore deducente, e pertanto...

Read More
17
Set

Richiesta di attribuzione dell’indennità di occupazione

la richiesta di attribuzione dell’indennita’ di occupazione specificamente formulata dalle attrici nella memoria di cui all’articolo 183 c.p.c., comma 6, non costituisce autonoma domanda, ma mera specificazione della domanda di rendiconto dalle medesime proposta, domanda di rendiconto che si’ e’ domanda distinta e autonoma rispetto a quella di divisione.

Read More
13
Set

Azione revocatoria acquisto di immobile costituito in fondo patrimoniale

l’atto di acquisto di un immobile successivamente costituito in fondo patrimoniale e’ suscettibile di azione revocatoria da parte del creditore, nel concorso delle condizioni di legge dettate dall’articolo 2901 c.c., anche se compiuto in epoca successiva rispetto al credito vantato, poiche’, rispondendo il debitore con tutti i suoi beni, presenti e futuri, dell’adempimento delle proprie...

Read More
13
Set

Lodo arbitrale e poteri del giudice dell’impugnazione

Il giudice dell’impugnazione del lodo e’ tenuto a verificare, anche d’ufficio, che gli arbitri siano effettivamente investiti della potestas iudicandi, poiche’, in mancanza, nel caso in cui esercitino un potere loro non attribuito, usurpando quello giurisdizionale, il lodo e’ nullo e il vizio e’ deducibile ex novo e rilevabile d’ufficio anche nel giudizio dinanzi alla...

Read More
13
Set

Obbligazione direttore dei lavori

il direttore dei lavori e’ titolare di una obbligazione di mezzi e non di risultati fermo restando che, essendo chiamato a svolgere la propria attivita’ in situazioni involgenti l’impiego di peculiari competenze tecniche, il suo comportamento dev’essere valutato non con riferimento al normale concetto di diligenza, ma alla stregua della diligenza in concreto, posta la...

Read More
13
Set

Danni da detenzione in condizioni non conformi alla Convenzione Europea

il diritto alla somma di denaro per i giorni di detenzione in condizioni non conformi ai criteri dell’articolo 3 della Convenzione Europea dei diritti dell’uomo e delle liberta’ fondamentali, previsto dall’articolo 35 ter o.p., e’ di natura indennitaria e si prescrive come tale in dieci anni.

Read More
12
Set

Valutazione delle prove documentali e ricorso alle presunzioni

In tema di valutazione delle prove ed in particolare di quelle documentali, il giudice di merito e’ tenuto a dare conto, in modo comprensibile e coerente rispetto alle evidenze processuali, del percorso logico compiuto al fine di accogliere o rigettare la domanda proposta, dovendosi ritenere viziata per apparenza la motivazione meramente assertiva o riferita solo...

Read More
12
Set

Fondo patrimoniale debito contratto soddisfare bisogni della famiglia

anche un debito sorto per l’esercizio dell’attivita’ imprenditoriale puo’ ritenersi contratto per soddisfare bisogni della famiglia, fermo restando che la finalita’ per cui e’ costituito non puo’ dirsi sussistente per il solo fatto che il debito derivi dall’attivita’ professionale o d’impresa del coniuge, dovendosi accertare che l’obbligazione sia sorta per il soddisfacimento dei bisogni familiari...

Read More
12
Set

Rinuncia all’impugnazione e rinuncia agli atti spese di lite

la rinuncia all’impugnazione da parte dell’appellante equivale a rinuncia all’azione e pertanto non necessita, a differenza della rinuncia agli atti, di accettazione da parte dell’appellato; anche ad essa si applica tuttavia la regola dell’articolo 306 c.p.c., comma 4, secondo cui il rinunciante deve rimborsare le spese alle altre parti, con esclusione di qualunque potere del...

Read More
12
Set

Liquidazione del danno non patrimoniale personalizzazione del danno

nella liquidazione del danno non patrimoniale, i parametri tabellari elaborati non escludono che il giudice di merito in presenza di specifiche circostanze di fatto che valgano a superare le conseguenze ordinarie gia’ previste e compensate nella liquidazione forfettaria assicurata dalle previsioni tabellari, puo’ procedere alla personalizzazione del danno dando adeguatamente conto nella motivazione della sussistenza...

Read More
10
Set

Danni determinati dall’esistenza di un cantiere stradale

In tema di danni determinati dall’esistenza di un cantiere stradale, qualora l’area di cantiere risulti completamente enucleata, delimitata ed affidata all’esclusiva custodia dell’appaltatore, con conseguente assoluto divieto su di essa del traffico veicolare e pedonale, dei danni subiti all’interno di questa area risponde esclusivamente l’appaltatore, che ne e’ l’unico custode. Allorquando, invece, l’area su cui...

Read More
10
Set

Danni da cose in custodia causati ad un veicolo articolo 2054 c.c.

l’articolo 2054 c.c. presuppone uno scontro tra veicoli e non e’ applicabile nel rapporto tra la responsabilita’ da cose in custodia, da un lato, e quella da circolazione del veicolo dall’altro. Nel caso di danni da cose in custodia causati ad un veicolo, la rilevanza della circolazione di quest’ultimo non e’ apprezzata ex articolo 2054...

Read More
26
Lug

Diffamazione a mezzo stampa prova del danno non patrimoniale

In tema di risarcimento del danno causato da diffamazione a mezzo stampa, la prova del danno non patrimoniale può essere fornita con ricorso al notorio e tramite presunzioni, assumendo, come idonei parametri di riferimento, la diffusione dello scritto, la rilevanza dell’offesa e la posizione sociale della vittima, tenuto conto del suo inserimento in un determinato...

Read More
26
Lug

Valutazione del carattere diffamatorio di un articolo

il carattere diffamatorio di un articolo non va valutato sulla base di una lettura atomistica delle singole espressioni, ma con riferimento all’intero contesto della comunicazione, comprensiva di titoli e sottotitoli e di tutti gli altri elementi che rendono esplicito, nell’immediatezza della rappresentazione e della percezione visiva, il significato di un articolo, come tali in grado...

Read More
24
Lug

Trasporto presunzione di responsabilità ex recepto del vettore

la presunzione di responsabilità ex recepto posta a carico del vettore dall’art. 1693 c.c., può essere vinta soltanto dalla prova specifica della derivazione del danno, e del conseguente inadempimento, da un evento del tutto estraneo al vettore stesso, ricollegabile al caso fortuito o alla forza maggiore. Per godere dell’esimente il vettore deve dimostrare che l’evento...

Read More
24
Lug

Disciplina dipendenza economica

la disciplina in tema di dipendenza economica non si può estendere a qualsivoglia rapporto contrattuale caratterizzato da squilibrio delle posizioni contrattuali quale che sia il rapporto che le determina poiché il legislatore non ha inteso prendere in considerazione tutte le situazioni di dipendenza economica tra imprese ma solo quelle che, come la subfornitura, si collocano...

Read More
19
Lug

Proprietario strada aperta al pubblico transito custodia dei fondi privati

l’ente proprietario di una strada aperta al pubblico transito, benche’ non abbia la custodia dei fondi privati che la fiancheggiano e, quindi, non sia tenuto alla loro manutenzione, ha l’obbligo di vigilare affinche’ dagli stessi non sorgano situazioni di pericolo per gli utenti della strada, nonche’ – ove, invece, esse si verifichino – quello di...

Read More
19
Lug

Condotta del danneggiato danni da cose in custodia

in tema di responsabilita’ civile per danni da cose in custodia, la condotta del danneggiato, che entri in interazione con la cosa, si atteggia diversamente a seconda del grado di incidenza causale sull’evento dannoso, in applicazione – anche ufficiosa – dell’articolo 1227 c.c., comma 1, richiedendo una valutazione che tenga conto del dovere generale di...

Read More
19
Lug

Risarcimento danno lesione micropermanente esame clinico strumentale

in tema di risarcimento del danno da cd. micropermanente, ai sensi del Decreto Legislativo n. 209 del 2005, articolo 139, comma 2, come modificato dal Decreto Legge n. 1 del 2012, articolo 32, comma 3-ter, inserito dalla L. di conversione n. 27 del 2012, l’accertamento della sussistenza della lesione dell’integrita’ psico-fisica deve avvenire con criteri...

Read More
18
Lug

Esecuzione sui beni costituiti nel fondo patrimoniale

l’articolo 170 c.c., nel disciplinare le condizioni di ammissibilita’ dell’esecuzione sui beni costituiti nel fondo patrimoniale, detta una regola applicabile anche all’iscrizione di ipoteca non volontaria, ivi compresa quella di cui al Decreto del Presidente della Repubblica n. 602 del 1973, articolo 77, sicche’ l’esattore puo’ iscrivere ipoteca su beni appartenenti al coniuge o al...

Read More
10
Lug

Eeccezione di prescrizione presuntiva

La prescrizione presuntiva si fonda non sull’inerzia del creditore e sul decorso del tempo – come invece la prescrizione ordinaria – ma sulla presunzione che, in considerazione della natura dell’obbligazione e degli usi, il pagamento sia avvenuto nel termine previsto. Conseguentemente l’articolo 2959 c.c. stabilisce che l’eccezione di prescrizione deve essere rigettata qualora il debitore...

Read More
10
Lug

Diritto d’autore diritto di rivendicare la paternità dell’opera

L’articolo 20 l.a., che riconosce il diritto morale d’autore come indipendente dai diritti esclusivi di utilizzazione economica dell’opera, va interpretato nel senso che “il diritto di rivendicare la paternita’ dell’opera” consiste non soltanto in quello di impedire l’altrui abusiva auto- o eteroattribuzione di paternita’, ma anche nel diritto di essere riconosciuto come l’autore dell’opera, indipendentemente...

Read More
09
Lug

Responsabilità hosting provider

L’hosting provider attivo e’ il prestatore dei servizi della societa’ dell’informazione il quale svolge un’attivita’ che esula da un servizio di ordine meramente tecnico, automatico e passivo, e pone, invece, in essere una condotta attiva, concorrendo con altri nella commissione dell’illecito, onde resta sottratto al regime generale di esenzione di cui al Decreto Legislativo n....

Read More
09
Lug

Responsabilità del caching Decreto Legislativo n. 70/2003 articolo 15

Nell’ambito dei servizi della societa’ dell’informazione, la responsabilita’ del cd. caching, prevista dal Decreto Legislativo n. 70 del 2003, articolo 15, sussiste in capo al prestatore dei servizi che non abbia provveduto alla immediata rimozione dei contenuti illeciti, pur essendogli cio’ stato intimato dall’ordine proveniente da un’autorita’ amministrativa o giurisdizionale.

Read More
08
Lug

Equa riparazione danno risarcibile

In tema di equa riparazione da irragionevole durata del processo il danno risarcibile e’ solo quello in rapporto causale tra il ritardo nella definizione del giudizio e il pregiudizio sofferto, sicche’ ad esso non sono riconducibili le poste economiche che avrebbero dovuto essere dedotte nel giudizio presupposto, nel cui solo ambito era consentito l’accertamento.

Read More
08
Lug

Omessa pronuncia istanza di distrazione delle spese di lite

In caso di omessa pronuncia sull’istanza di distrazione delle spese proposta dal difensore, il rimedio esperibile, in assenza di un’espressa indicazione legislativa, e’ costituito dal procedimento di correzione degli errori materiali di cui agli articoli 287 e 288 c.p.c., e non dagli ordinari mezzi di impugnazione, non potendo la richiesta di distrazione qualificarsi come domanda...

Read More
04
Lug

Consenso informato del paziente intervento tecnicamente corretto

Il diritto al consenso informato del paziente, in quanto diritto irretrattabile della persona, va comunque e sempre rispettato dal sanitario (a meno che non ricorrano casi di urgenza, rinvenuti a seguito di un intervento concordato e programmato, per il quale sia stato richiesto ed ottenuto il consenso, e tali da porre in gravissimo pericolo la...

Read More
04
Lug

Eccezione di interruzione della prescrizione rilevabiltà d’ufficio

l’eccezione di interruzione della prescrizione integra un’eccezione in senso lato e non in senso stretto e, pertanto, puo’ essere rilevata d’ufficio dal giudice sulla base di elementi probatori ritualmente acquisiti agli atti, dovendosi escludere, altresi’, che la rilevabilita’ ad istanza di parte possa giustificarsi in ragione della (normale) rilevabilita’ soltanto ad istanza di parte dell’eccezione...

Read More
30
Giu

Azione d’ingiustificato arricchimento requisito della sussidiarietà

il requisito della sussidiarietà prescritto dall’art. 2042 c.c. non suppone l’identità tra le due azioni, la cui diversità, al contrario, è supposta. L’azione d’ingiustificato arricchimento, stante il suo carattere sussidiario, deve ritenersi esclusa in ogni caso in cui il danneggiato, secondo una valutazione da compiersi in astratto, prescindendo quindi dalla previsione del suo esito, possa...

Read More
30
Giu

Azione revocatoria accordi separazione personale tra coniugi

gli accordi di separazione personale tra i coniugi, contenenti attribuzioni patrimoniali da parte dell’uno nei confronti dell’altro e concernenti beni mobili o immobili, non risultano collegati necessariamente alla presenza di uno specifico corrispettivo o di uno specifico riferimento ai tratti propri della donazione e, tanto più per quanto può interessare ai fini di un’eventuale loro...

Read More
30
Giu

Proponibilità della querela di falso in via incidentale

la proponibilità della querela di falso in via incidentale, quale mezzo per rimuovere la forza probatoria di un documento posto dall’avversario a base della domanda o dell’eccezione (nella specie, avviso di ricevimento di plico raccomandato contenente diffida ad adempiere), esige la rilevanza del documento stesso, cioè la sua potenziale attitudine ad incidere sulla statuizione nel...

Read More
28
Giu

Disconoscimento conformità documento

l’art. 2719 cod. civ., che esige l’espresso disconoscimento della conformità con l’originale delle copie fotografiche o fotostatiche, è applicabile tanto alla ipotesi di disconoscimento della conformità della copia al suo originale, quanto a quella di disconoscimento della autenticità di scrittura o di sottoscrizione, e, nel silenzio normativo sui modi e termini in cui deve procedersi,...

Read More
28
Giu

Cronaca giudiziaria obblighi del giornalista

Nell’ambito della cronaca giudiziaria il giornalista si pone “quale semplice intermediario tra i fatti e le situazioni realmente accaduti nell’attività giudiziaria da un lato e l’opinione pubblica dall’altro. Pertanto, da un lato la notizia mutuata deve essere quanto più fedele al contenuto del provvedimento o dell’atto giudiziario, senza alterazioni o travisamenti di sorta; dall’altro, però,...

Read More
25
Giu

Danno alla salute immissioni rumorose eccedenti normale tollerabilità

il danno alla salute lamentato in conseguenza di immissioni rumorose eccedenti la normale tollerabilità non può ritenersi in re ipsa, ma va documentato e provato, prova nella specie non offerta e non raggiunta (risultando l’invocata consulenza tecnica medico-legale d’ufficio di natura meramente esplorativa, in assenza di qualsiasi elemento indiziario dell’esistenza di uno stato morboso dell’attore...

Read More
25
Giu

Mancanza di titolo abilitativo occupazione alloggio pubblico

Il diritto alla casa, perciò, non può tradursi nel diritto di occupare, arbitrariamente, ossia in mancanza di un apposito titolo abilitativo, costituito da un provvedimento amministrativo di assegnazione, ovvero di una specifica posizione legittimante, prevista dalla legge, un alloggio pubblico a proprio piacimento, ancorché l’occupante abbia i requisiti soggettivi di accesso al beneficio.

Read More
25
Giu

Condanna ex art. 96 cpc comma 3

La condanna ex art. 96 c.p.c., comma 3, applicabile d’ufficio in tutti i casi di soccombenza, configura una sanzione di carattere pubblicistico, autonoma ed indipendente rispetto alle ipotesi di responsabilità aggravata ex art. 96 c.p.c., commi 1 e 2 e con queste cumulabile, volta al contenimento dell’abuso dello strumento processuale; la sua applicazione, pertanto, non...

Read More
24
Giu

Responsabilità avvocato non corretto adempimento attività professionale

la responsabilità dell’avvocato non può affermarsi per il solo fatto del suo non corretto adempimento dell’attività professionale, occorrendo verificare se l’evento produttivo del pregiudizio lamentato dal cliente sia riconducibile alla condotta del primo, se un danno vi sia stato effettivamente ed, infine, se, ove questi avesse tenuto il comportamento dovuto, il suo assistito, alla stregua...

Read More
24
Giu

Cronaca giudiziaria notizia di un provvedimento giudiziario

la cronaca giudiziaria è lecita quando sia esercitata correttamente, limitandosi a diffondere la notizia di un provvedimento giudiziario in sé ovvero a riferire o a commentare l’attività investigativa o giurisdizionale; quando invece le informazioni desumibili da un provvedimento giudiziario sono utilizzate per ricostruzioni o ipotesi giornalistiche tendenti ad affiancare o a sostituire gli organi investigativi...

Read More
21
Giu

Morte o perdita di capacità della parte costituita a mezzo di procuratore

La morte della parte processuale costituitasi in giudizio per mezzo del proprio rappresentante legale avvenuta, come in questo caso nelle more del giudizio di appello, e non dopo la pubblicazione della sentenza di primo grado e la proposizione dell’impugnazione, e’ regolata dal principio dell’ultrattivita’ del mandato, ove l’evento non sia stato dichiarato o notificato nei...

Read More
21
Giu

Azione revocatoria litisconsorti necessari art 102 cpc

in tema di azione revocatoria, il creditore che agisca in giudizio evocando, come litisconsorti ex articolo 102 c.p.c., la societa’ debitrice alienante e quella acquirente del bene oggetto del contratto del quale e’ stata domandata l’inefficacia, ha diritto – ove sia stato costituito regolarmente il contraddittorio nei confronti di una delle due societa’ ma l’altra...

Read More
21
Giu

Azione revocatoria ordinaria participatio fraudis del terzo

in tema di azione revocatoria ordinaria, nel caso in cui il debitore disponga del suo patrimonio mediante vendita contestuale di una pluralita’ di beni, devono ritenersi “in re ipsa” l’esistenza e la consapevolezza (sua e dei terzi acquirenti) del pregiudizio patrimoniale che tali atti arrecano alle ragioni del creditore, ai fini dell’esercizio da parte di...

Read More
21
Giu

L’azione revocatoria ordinaria fideiussione a garanzia future obbligazioni

L’azione revocatoria ordinaria presuppone per la sua esperibilita’ la sola esistenza di un debito e non anche la sua concreta esigibilita’, sicche’, prestata fideiussione a garanzia delle future obbligazioni del debitore principale nei confronti di un istituto di credito, gli atti dispositivi del fideiussore, successivi alla prestazione della fideiussione medesima, se compiuti in pregiudizio delle...

Read More
21
Giu

Azione di ingiustificato arricchimento art 2041 cc presupposti

l’azione di ingiustificato arricchimento di cui all’art. 2041 c.c. può essere proposta solo quando ricorrano due presupposti: (a) la mancanza di qualsiasi altro rimedio giudiziale in favore dell’impoverito; (b) la unicità del fatto causativo dell’impoverimento sussistente quando la prestazione resa dall’impoverito sia andata a vantaggio dell’arricchito, con conseguente esclusione dei casi di cosiddetto arricchimento indiretto,...

Read More
21
Giu

Dislivello del manto stradale insidia visibile prevedibile

Ove, emerge che il dislivello del manto stradale, e dunque la supposta insidia, era ampiamente “visibile”, data l’ora e l’estensione dello stesso, e dunque anche “prevedibile” ed evitabile, l’infortunio è da ascriversi esclusivamente alla condotta imprudente dell’attrice.

Read More
21
Giu

Occupazione illegittima danno subito dal proprietario

in caso di occupazione illegittima di un cespite immobiliare (ovvero, stante l’identità di ratio, in caso di perdita della disponibilità dello stesso da parte del titolare), il danno subito dal proprietario risulta “individuabile, di per sé, nella perdita della disponibilità del bene da parte del dominus, così come nell’impossibilità, per questi, di conseguire l’utilità anche...

Read More
21
Giu

Azione revocatoria atto a titolo oneroso

ai fini dell’accoglimento dell’azione revocatoria in caso di atto a titolo oneroso (in presenza, così si dirà successivamente, dell’elemento del consilium fraudis) appare sufficiente il semplice fatto che, a seguito del compimento dell’atto, sia divenuto più incerto o difficile il soddisfacimento del credito, ben potendo la diminuzione della consistenza del patrimonio del debitore essere non...

Read More
21
Giu

Leasing veicolo danneggiato in un sinistro stradale legittimazione

legittimato a domandare il risarcimento del danno non patrimoniale consistente nel costo di riparazione del un autoveicolo, danneggiato in un sinistro stradale, non è necessariamente il proprietario od il titolare di altro diritto reale sul bene mobile, ma anche chi, avendo il possesso o la detenzione del veicolo, risponda nei confronti del proprietario dei danni...

Read More
19
Giu

Gestore di un locale obbligo di garantire la sicurezza

il gestore di un locale ha l’obbligo di garantire la sicurezza all’interno del medesimo (attraverso, ad esempio, la corretta manutenzione dello stesso, degli impianti e delle strutture utilizzate), con la conseguenza che la relativa responsabilità può essere esclusa soltanto in presenza di un evento imprevedibile e inevitabile, tale da integrare il caso fortuito.

Read More
19
Giu

La presenza di terriccio e pietrisco sul fondo stradale

La presenza di terriccio e pietrisco sul fondo stradale costituisce, secondo l’id quoad plerimque accidit causa efficiente sufficiente a provocare lo slittamento di veicoli, in particolare di veicoli a due ruote, come nel caso di specie, impedendo la presa delle gomme sull’asfalto.

Read More
18
Giu

Avvocato decreto ingiuntivo parcella parere Consiglio dell’ordine

in tema di opposizione a decreto ingiuntivo avente ad oggetto il pagamento di prestazioni professionali, la parcella corredata dal parere del competente Consiglio dell’ordine di appartenenza del professionista, mentre ha valore di prova privilegiata e carattere vincolante per il giudice ai fini della pronuncia dell’ingiunzione, non ha – costituendo semplice dichiarazione unilaterale del professionista –...

Read More
17
Giu

Sinistri stradali sottoscrizione del CAI

la sottoscrizione congiunta del “CAI” determina una presunzione superabile in qualsiasi modo, anche attraverso altra presunzione, giacche’ essa, altrimenti, determinerebbe – con conseguenze di dubbia costituzionalita’ – effetti vincolanti per un soggetto, l’assicuratore, rimasto estraneo alla formazione di quel documento.

Read More
12
Giu

Responsabilità enti proprietari delle strade di un uso generale

La presunzione di responsabilità per il danno cagionato dalle cose che si hanno in custodia – stabilità dall’articolo 2051 del c.c. – è applicabile nei confronti degli enti, quali proprietari delle strade del demanio pubblico, pur se tali beni siano oggetto di un uso generale e diretto da parte dei cittadini, qualora la loro estensione...

Read More
12
Giu

Fondo di garanzia vittime strada prova condotta dolosa o colposa

il danneggiato che promuova richiesta di risarcimento dei danni nei confronti del Fondo di garanzia deve provare che il sinistro si è verificato per condotta dolosa o colposa di altro veicolo o natante, il cui conducente sia rimasto sconosciuto.

Read More
12
Giu

Inserimento foto di minori sui social network

l’inserimento di foto di minori sui social network costituisce comportamento potenzialmente pregiudizievole per essi in quanto ciò determina la diffusione delle immagini fra un numero indeterminato di persone, conosciute e non, le quali possono essere malintenzionate e avvicinarsi ai bambini dopo averli visti più volte in foto on-line, non potendo inoltre andare sottaciuto l’ulteriore pericolo...

Read More
10
Giu

Investimento di un pedone presunzione juris tantum di colpa

nel caso di investimento di un pedone da parte di un veicolo senza guida di rotaie l’art. 2054, 1 co. c.c. pone, a carico del conducente, una presunzione juris tantum di colpa. Per vincere tale presunzione il conducente ha l’onere di provare che il pedone ha tenuto una condotta anomala, violando le regole del codice...

Read More
10
Giu

Avvocato dovere di informare il cliente sul dissenso alla strategia

l’avvocato deve informare per iscritto il cliente sul dissenso alla strategia. L’obbligo di diligenza, ai sensi del combinato disposto di cui agli art. 1176, comma 2, e 2236 c.c., impone all’avvocato di assolvere, sia all’atto del conferimento del mandato, sia nel corso dello svolgimento del rapporto, anche ai doveri di sollecitazione, dissuasione e informazione del...

Read More
10
Giu

Azione di rivendicazione onere probatorio dell’attore

In tema di azione di rivendicazione, che, nel caso in cui il convenuto non contesti l’originaria appartenenza del bene conteso ad un comune dante causa, l’onere probatorio a carico dell’attore si riduce alla prova di un valido titolo di acquisto da parte sua e dell’appartenenza del bene medesimo al suo dante causa in epoca anteriore...

Read More
10
Giu

Tardiva notificazione del decreto ingiuntivo effetti opposizione

l’opposizione a decreto ingiuntivo instaura un ordinario ed autonomo giudizio di cognizione che, sovrapponendosi allo speciale e sommario procedimento monitorio, investe il giudice del potere-dovere di statuire sulla pretesa originariamente fatta valere con la domanda d’ingiunzione. In particolare la tardiva notificazione del decreto ingiuntivo, ai sensi dell’art. 644 cod. proc. civ., comporta l’inefficacia del provvedimento,...

Read More
10
Giu

Emotrasfusioni risarcimento danno contagio virus HBV HIV HCV

il diritto al risarcimento del danno conseguente al contagio da virus HBV, HIV o HCV a seguito di emotrasfusioni con sangue infetto ha natura diversa rispetto all’attribuzione indennitaria regolata dalla L. n. 210 del 1992; tuttavia, nel giudizio risarcitorio promosso contro il Ministero della salute per omessa adozione delle dovute cautele, l’indennizzo eventualmente già corrisposto...

Read More
10
Giu

Azione di arricchimento art 2041 cc Pubblica Amministrazione

ai fini della proponibilità di un’azione di arricchimento ex art. 2041 c.c. nei confronti della Pubblica Amministrazione è stata ritenuta necessaria la sussistenza di un elemento ulteriore rispetto ai requisiti previsti dalla disciplina generale. Si tratta del c.d. riconoscimento, da parte della stessa Amministrazione, dell’utilità della prestazione effettuata in suo favore.Il riconoscimento, che sostituisce il...

Read More
07
Giu

Convalida dell’offerta reale e deposito liberatorio liberazione del debitore

il procedimento di convalida dell’offerta reale e del successivo deposito liberatorio, relativi ad obbligazioni aventi ad oggetto una somma di denaro, è un giudizio di liberazione coattiva del debitore, essendo la sentenza che lo definisce volta ad estinguere, con efficacia costitutiva, il debito, accertando la validità del deposito, ai sensi dell’art. 76 e seguenti disp....

Read More
07
Giu

Rimborso spese legali di assistenza stragiudiziale fase pre contenziosa

il rimborso delle spese di assistenza stragiudiziale ha natura di danno emergente, consistente nel costo sostenuto per l’attività svolta da un legale in detta fase pre contenziosa; l’utilità di tale esborso, ai fini della possibilità di porlo a carico del danneggiante, deve essere valutata ex ante, cioè in vista di quello che poteva ragionevolmente presumersi...

Read More
07
Giu

Immissioni intollerabili risarcimento danno non patrimoniale

Relativamente alla risarcibilità del pregiudizio subito a seguito delle immissioni intollerabili, trova applicazione il principio, secondo cui il danno non patrimoniale conseguente ad immissioni illecite è risarcibile indipendentemente dalla sussistenza di un danno biologico documentato quando sia riferibile alla lesione del diritto al normale svolgimento della vita familiare all’interno della propria abitazione e del diritto...

Read More
05
Giu

Responsabilità dell’avvocato omessa proposizione di impugnazione

la responsabilità dell’avvocato – nella specie per omessa proposizione di impugnazione – non può affermarsi per il solo fatto del suo non corretto adempimento dell’attività professionale, occorrendo verificare se l’evento produttivo del pregiudizio lamentato dal cliente sia riconducibile alla condotta del primo, se un danno vi sia stato effettivamente ed, infine, se, ove questi avesse...

Read More
05
Giu

Prova testimoniale dei pagamenti vaglio di ammissibilità

la prova testimoniale dei pagamenti, per superare il rigido vaglio di ammissibilità previsto dagli artt. 2726 e 2721 c.c., deve essere particolarmente specifica e dettagliare non solo con quali modalità è avvenuta la consegna del denaro all’accipiens, ma anche in che modo il solvens si è procurato la provvista necessaria per il pagamento.

Read More
05
Giu

Vettore aereo ritardo consegna bagaglio al passeggero

Ai sensi della Convenzione di Montreal del 28 maggio 1999 (recante l’unificazione di alcune norme sul trasporto aereo internazionale), ove il vettore aereo internazionale si renda responsabile del ritardo nella consegna al passeggero del proprio bagaglio (art. 19 della Convenzione), la limitazione della responsabilità risarcitoria dello stesso vettore fissata (nella misura di 1000 diritti speciali...

Read More
05
Giu

Indennizzo diretto responsabile civile litisconsorte necessario

il responsabile civile deve essere citato in caso di pretesa rivolta direttamente al proprio assicuratore poiché il sistema previsto dal D.Lgs. n. 209 del 2005 è, per certi versi, identico a quello preesistente; ed infatti l’art. 144, comma 3, di tale decreto dispone che, quando la vittima propone l’azione diretta nei confronti dell’assicuratore del responsabile,...

Read More
04
Giu

Ricognizione di debito autonoma fonte di obbligazione

la ricognizione di debito non costituisce autonoma fonte di obbligazione, ma ha solo effetto confermativo di un preesistente rapporto fondamentale, determinando, ex art. 1988 c.c., un’astrazione meramente processuale della “causa debendi”, da cui deriva una semplice “relevatio ab onere probandi” che dispensa il destinatario della dichiarazione dall’onere di provare quel rapporto, che si presume fino...

Read More
03
Giu

Morte di uno stretto congiunto risarcimento danni

La morte di uno stretto congiunto costituisce di per sé un fatto noto dal quale il giudice può desumere, ex art. 2727 cod. civ., che i congiunti dello scomparso abbiano patito una sofferenza interiore tale da determinare un’alterazione della loro vita di relazione e da indurli a scelte di vita diverse da quelle che avrebbero...

Read More
31
Mag

Procedimento disciplinare a carico degli avvocati determinazione sanzione

nel procedimento disciplinare a carico degli avvocati, gli elementi valutati in concreto per la determinazione della specie e dell’entita’ della sanzione non attengono all’an od al quomodo della condotta, ma solamente alla valutazione della sua gravita’ e devono, in sostanza, reputarsi quali meri parametri di riferimento a questo solo scopo, in quanto tali analoghi a...

Read More
29
Mag

Intollerabilità delle immissioni

l’intollerabilità delle immissioni non costituisce, propriamente, un fatto da provarsi, ma un giudizio che il giudice del merito è tenuto ad esprimere con riferimento alle accertate propagazioni: sicché non ha senso logico riferire l’onere probatorio al dato della intollerabilità; compete, invece, a detto giudice appurare se, sulla scorta degli elementi di prova forniti, ed eventualmente...

Read More
29
Mag

Nubifragio omessa manutenzione sistema smaltimento acque piovane

un nubifragio, pur eccezionale, non costituisce un’esimente della responsabilità per i danni derivanti dalla tracimazione delle acque causata dall’omessa manutenzione del sistema di smaltimento delle acque piovane. Ai fini della prova liberatoria che il custode deve fornire, ai sensi dell’art. 2051 c.c., il fattore causale estraneo al danneggiante, per costituire caso fortuito, deve avere una...

Read More
29
Mag

Azione revocatoria promossa dalla banca nei confronti del fideiussore

in tema di azione revocatoria promossa dalla banca nei confronti del fideiussore, al fine di verificare l’ anteriorità del credito per gli effetti di cui all’art. 2901 cod. civ., occorre fare riferimento al momento dell’accreditamento a favore del garantito e non a quello successivo dell’effettivo prelievo da parte dell’accreditato; infatti, l’azione revocatoria presuppone la sola...

Read More
28
Mag

Liquidazione equitativa del danno art 1226 cc

la liquidazione equitativa del danno, ai sensi dell’art. 1226 c.c., presuppone che il pregiudizio economico del quale la parte reclama il risarcimento, sia certo nella sua esistenza ontologica, mentre se tale certezza non sussiste, il giudice non può procedere alla quantificazione del danno in via equitativa, non sottraendosi tale ipotesi all’applicazione del principio dell’onere della...

Read More
28
Mag

Danni viaggiatore presunzione responsabilità vettore art 1681 cc

la presunzione di responsabilità di cui all’artt. 1681 cod. civ. a carico del vettore per i danni al viaggiatore opera quando sia provato il nesso causale tra il sinistro occorso al viaggiatore medesimo e l’attività del vettore in esecuzione del trasporto, restando viceversa detta presunzione esclusa quando sia accertata la mancanza di una colpa in...

Read More
28
Mag

Danni provocati da impianti fognari fognature comunali

che gli impianti fognari, da chiunque realizzati, una volta inseriti nel sistema delle fognature comunali rientrano nella sfera di controllo dell’amministrazione pubblica che, come custode, risponde ex art. 2051 c.c. dei danni causalmente collegati alla cosa, salvo la prova del caso fortuito; il concorrente apporto causale del terzo, rilevante in sede di azione di regresso,...

Read More
28
Mag

Chiamata in causa spese processuali sostenute

Il criterio della soccombenza governa anche il regime delle spese con riguardo alla posizione delle terze chiamate. E’ possibile porre a carico del chiamante le spese processuali sostenute dal chiamato in caso di palese infondatezza della domanda di garanzia, anche quando l’attore principale sia a sua volta soccombente nei confronti del convenuto, atteso che il...

Read More
27
Mag

Morte parte processuale costituita ultrattività del mandato

In caso di morte o perdita di capacità della parte costituita a mezzo di procuratore, l’omessa dichiarazione o notificazione del relativo evento ad opera di quest’ultimo comporta, giusta la regola dell’ultrattività del mandato alla lite, che il difensore continui a rappresentare la parte come se l’evento stesso non si fosse verificato, risultando così stabilizzata la...

Read More
22
Mag

Avvocato mancato corretto adempimento attività professionale

la responsabilità dell’esercente la professione forense non può affermarsi per il solo fatto del mancato corretto adempimento dell’attività professionale, occorrendo verificare se, qualora l’avvocato avesse tenuto la condotta dovuta, il suo assistito avrebbe conseguito il riconoscimento delle proprie ragioni, difettando altrimenti la prova del necessario nesso eziologico tra la condotta del legale ed il risultato...

Read More
22
Mag

Responsabilità avvocato incuria ignoranza disposizioni di legge

L’avvocato dovrà considerarsi responsabile verso il cliente per il caso di incuria o di ignoranza di disposizioni di legge ed in genere nei casi in cui per negligenza od imperizia comprometta il buon esito del giudizio, mentre nei casi di interpretazione di leggi o di risoluzione di questioni opinabili deve ritenersi esclusa la responsabilità dell’avvocato...

Read More
22
Mag

Avvocati responsabilità professionale

Per gli avvocati, la responsabilità professionale deriva dall’obbligo (art. 1176 c.c., comma 2 e art. 2236 cod. civ.) di assolvere, sia all’atto del conferimento del mandato che nel corso dello svolgimento del rapporto (anche) ai doveri di sollecitazione, dissuasione ed informazione del cliente, ai quali sono tenuti: a rappresentare tutte le questioni di fatto e...

Read More
22
Mag

Diffamazione giornalista intervista

L’attività informativa del giornalista che realizza e pubblica una intervista consiste nella diffusione del pensiero dell’intervistato, pensiero che costituisce esso stesso “notizia”, purché assistito dal necessario interesse pubblico; non è necessario che il professionista controlli la verità storica del contenuto delle dichiarazioni raccolte; inoltre costituirebbe una indebita limitazione alla libertà di stampa la pretesa che...

Read More
21
Mag

Sinistri stradali prova della presenza macchia d’olio

La prova della presenza recente di una macchia d’olio, non prevedibile e dunque non evitabile da parte del Comune a cagione del fatto di essersi formata poco prima dell’incidente, in quanto prova di un fatto esterno al rapporto tra il custode e la cosa, e come tale in grado di costituire da solo causa del...

Read More
19
Mag

Art 2051 cc rapporto causale tra la cosa e l’evento dannoso

l’art. 2051 c.c., nel qualificare responsabile chi ha in custodia la cosa per i danni da questa cagionati, individua un criterio di imputazione della responsabilità che prescinde da qualunque connotato di colpa, sicchè incombe al danneggiato allegare, dandone la prova, il rapporto causale tra la cosa e l’evento dannoso, indipendentemente dalla pericolosità o meno o...

Read More
19
Mag

Danno non patrimoniale da vacanza rovinata

In merito danno non patrimoniale da vacanza rovinata, quale pregiudizio conseguente alla lesione dell’interesse del turista di godere pienamente del viaggio organizzato come occasione di piacere e di riposo, si osserva che la relativa prova è validamente fornita dal viaggiatore mediante dimostrazione dell’inadempimento del contratto di pacchetto turistico.

Read More
16
Mag

Obbligazioni assunte da associazione non riconosciuta

delle obbligazioni assunte da un’associazione non riconosciuta, debbono rispondere, a norma dell’art. 38 cod. civ., i soggetti che la rappresentano e che hanno agito in nome e per conto della stessa, salvo che soggetti diversi da quelli che hanno la rappresentanza dell’associazione svolgano, in virtù di mandato o di altro rapporto interno di provvista con...

Read More
16
Mag

Danni causati dagli animali randagi

La responsabilità per i danni causati dagli animali randagi deve ritenersi disciplinata dalle regole generali di cui all’art. 2043 c.c. e non dalle regole di cui all’art. 2052 c.c.; non è quindi possibile riconoscere una siffatta responsabilità semplicemente sulla base della individuazione dell’ente cui le leggi nazionali e regionali affidano in generale il compito di...

Read More
16
Mag

Efficacia probatoria scritture contabili imprese soggette a registrazione

sebbene alle annotazioni del registro IVA non si applichi la disciplina dettata, per i libri e le altre scritture contabili delle imprese soggette a registrazione, dagli artt. 2709 e 2710 c.c. (che ne regolano, rispettivamente, l’efficacia probatoria contro l’imprenditore e quella tra imprenditori), esse possono tuttavia costituire idonee prove scritte dell’esistenza di un credito, giacché...

Read More
16
Mag

Agenzia delle Entrate costituzione in giudizio Avvocatura dello Stato

l’Agenzia delle Entrate Riscossione, quale successore “ope legis” di Equitalia, ex art. 1 del d.l. n. 193 del 2016, conv. in l. n. 225 del 2016, ove si costituisca formalmente in giudizio in un nuovo processo come in uno già pendente alla data della propria istituzione, deve avvalersi del patrocinio dell’Avvocatura dello Stato a pena...

Read More
15
Mag

Responsabilità notaio compravendita esistenza iscrizioni ipotecarie

Il notaio che, chiamato a stipulare un contratto di compravendita immobiliare, ometta di accertarsi dell’esistenza di iscrizioni ipotecarie pregiudizievoli sull’immobile, risponde del danno patito dall’acquirente, essendo comunque tenuto all’esecuzione del contratto di prestazione d’opera professionale secondo i canoni della diligenza qualificata di cui all’art. 1176, comma secondo, cod. civ., a nulla rilevando se sia configurabile...

Read More
15
Mag

Responsabilità avvocato omessa proposizione di impugnazione

la responsabilità dell’avvocato – nella specie per omessa proposizione di impugnazione – non può affermarsi per il solo fatto del suo non corretto adempimento dell’attività professionale, occorrendo verificare se l’evento produttivo del pregiudizio lamentato dal cliente sia riconducibile alla condotta del primo, se un danno vi sia stato effettivamente ed, infine, se, ove questi avesse...

Read More
14
Mag

Azione ingiustificato arricchimento proposta da professionista intellettuale

in tema di azione di ingiustificato arricchimento proposta da un professionista intellettuale per lo svolgimento di attività in mancanza di contratto, al fine di ritenere esistenti le condizioni dell’azione non è sufficiente la dimostrazione dell’espletamento della prestazione, occorrendo anche accertare l’esistenza di un effettivo vantaggio conseguito dalla parte, cui abbia fatto riscontro l’impoverimento del professionista.

Read More
14
Mag

Conferma della querela di falso nella prima udienza di trattazione

La conferma della querela di falso nella prima udienza di trattazione davanti al giudice istruttore, richiesta dall’art. 99 disp. att. c.p.c., per il caso di proposizione in via principale della querela stessa, integra una condizione di procedibilità della domanda, alla cui carenza la parte, non essendo previste decadenze, può porre rimedio nel corso del giudizio,...

Read More
14
Mag

Costituzione fondo patrimoniale soddisfacimento bisogni famiglia

la natura reale del vincolo di destinazione impresso dalla costituzione del fondo patrimoniale in vista del soddisfacimento dei bisogni della famiglia, e la conseguente necessità che la sentenza faccia stato nei confronti di tutti coloro per i quali il fondo è stato costituito, comportano che nel giudizio avente ad oggetto l’azione revocatoria promossa nei confronti...

Read More
14
Mag

Compensazione legale art. 1243 cc requisiti

i requisiti prescritti dall’art. 1243 c.c., comma 1, per la compensazione legale, e cioè l’omogeneità dei debiti, la liquidità, l’esigibilità e la certezza, debbano sussistere necessariamente anche per la compensazione giudiziale, il secondo comma di detta norma si limita a consentire al giudice del credito principale di liquidare il controcredito opposto in compensazione soltanto se...

Read More
10
Mag

Danno da fermo tecnico

il c.d. danno da “fermo tecnico”, patito dal proprietario di un autoveicolo a causa della impossibilità di utilizzarlo durante il tempo necessario alla sua riparazione, può essere liquidato anche in assenza d’una prova specifica, rilevando a tal fine la sola circostanza che il danneggiato sia stato privato del veicolo per un certo tempo, anche a...

Read More
07
Mag

Responsabilità civile del professionista

in tema di responsabilità civile del professionista, il cliente è tenuto a provare non solo di aver sofferto un danno, ma anche che questo è stato causato dall’insufficiente o inadeguata attività del professionista; pertanto – poiché l’art. 1223 cod. civ. postula la dimostrazione dell’esistenza concreta di una danno, consistente in una diminuzione patrimoniale – la...

Read More
07
Mag

Indennizzo diretto litisconsorzio necessario integrazione del contraddittorio

In materia di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile per la circolazione dei veicoli, nella procedura di risarcimento diretto di cui all’art. 149 del D.Lgs. 7 settembre 2005, n. 209, promossa dal danneggiato nei confronti del proprio assicuratore, sussiste litisconsorzio necessario, analogamente a quanto previsto dall’art. 144, comma 3, del medesimo decreto, nei confronti del danneggiante...

Read More
07
Mag

Responsabilità civile per i danni causati dai cani randagi

la responsabilità civile per i danni causati dai cani randagi spetta esclusivamente all’ente, o agli enti, cui è attribuito dalla legge (ed in particolare dalle singole leggi regionali attuative della legge quadro nazionale n. 281 del 1991) il dovere di prevenire il pericolo specifico per l’incolumità della popolazione, e cioè il compito della cattura e...

Read More
06
Mag

Domanda di risarcimento del danno non patrimoniale da uccisione

in caso di domanda di risarcimento del danno non patrimoniale ‘da uccisione’, proposta iure proprio dai congiunti dell’ucciso, questi ultimi devono provare la effettività e la consistenza della relazione parentale, rispetto alla quale il rapporto di convivenza non assurge a connotato minimo di esistenza, ma può costituire elemento probatorio utile a dimostrarne l’ampiezza e la...

Read More
06
Mag

Giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo onere della prova

il giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo si configura quale giudizio ordinario di cognizione e si svolge seconde le norme del procedimento ordinario nel quale incombe, secondo i principi generali in tema di onere della prova, a chi fa valere un diritto in giudizio il compito di fornire gli elementi probatori a sostegno della propria...

Read More
06
Mag

Attività pericolose art 2050 cc

costituiscono attività pericolose ai sensi dell’art. 2050 cod. civ. non solo le attività che tali sono qualificate dalla legge di pubblica sicurezza o da altre leggi speciali, ma anche le diverse attività che comportino la rilevante probabilità del verificarsi del danno, per la loro stessa natura e per le caratteristiche dei mezzi usati, non solo...

Read More
06
Mag

Sentenza di condanna obbligazione solidale mancata impugnazione

L’obbligazione solidale, pur avendo ad oggetto un’unica prestazione, dà luogo non ad un rapporto unico ed inscindibile, ma a rapporti giuridici distinti, anche se fra loro connessi, e, potendo il creditore ripetere da ciascuno dei condebitori l’intero suo credito, è sempre possibile la scissione del rapporto processuale, il quale può utilmente svolgersi nei confronti di...

Read More
06
Mag

Danno da occupazione sine titulo

il danno da occupazione “sine titulo”, in quanto particolarmente evidente, può essere agevolmente dimostrato sulla base di presunzioni semplici, ma un alleggerimento dell’onere probatorio di tale natura non può includere anche l’esonero dalla allegazione dei fatti che devono essere accertati, ossia l’intenzione concreta del proprietario di mettere l’immobile a frutto.

Read More
06
Mag

Conducente in stato di ebbrezza e responsabilità del trasportato

la condotta del trasportato salito a bordo dell’autovettura del conducente in stato di ebbrezza, costituisca quantomeno una concausa dell’evento dannoso i cui effetti non possono rimanere a carico del solo danneggiante.

Read More
03
Mag

azione revocatoria ordinaria prova scientia damni consilium fraudis

in tema di azione revocatoria ordinaria, la parte che allega la sussistenza degli elementi psicologici della scientia damni e del consilium fraudis può assolvere il proprio onere probatorio tramite il ricorso a presunzioni: elementi oggettivi idonei alla formazione di tale prova presuntiva sono il rapporto di parentela o affinità collaterale fra il debitore ed il...

Read More
02
Mag

Criterio di imputazione della responsabilità di cui all’art. 2051 c.c.

il criterio di imputazione della responsabilità di cui all’art. 2051 c.c. ha carattere oggettivo, essendo sufficiente, per la sua configurazione, la dimostrazione da parte dell’attore del nesso di causalità tra la cosa in custodia e il danno, mentre al custode spetta l’onere della prova liberatoria del caso fortuito, inteso come fattore che, in base ai...

Read More
02
Mag

Circolazione del veicolo in condizioni di insicurezza

qualora la messa in circolazione del veicolo in condizioni di insicurezza sia collegabile all’azione ed omissione non solo del trasportato, ma anche del conducente (che prima di iniziare o proseguire la marcia deve controllare che essa avvenga in conformità delle normali norme di prudenza e sicurezza), fra costoro si è formato il consenso alla circolazione...

Read More
24
Apr

Risarcimento fondo di garanzia vittime della strada

il danneggiato il quale promuova richiesta di risarcimento nei confronti del fondo di garanzia per le vittime della strada, sul presupposto che il sinistro sia stato cagionato da veicolo o natante non identificato, ha l’onere di provare sia che il sinistro si è verificato per condotta dolosa o colposa del conducente di un altro veicolo...

Read More
24
Apr

Risarcimento danno perdita definitiva capacità lavorativa

nell’ipotesi di comprovata perdita definitiva della capacità lavorativa specifica, il danno per perdita del reddito deve essere integralmente risarcito come danno emergente (poiché, quando manca il reddito, emerge la necessità di ricorrere al risparmio accumulato o all’indebitamento) e lucro cessante (per il mancato guadagno che si protrae per l’intera esistenza), non dovendosi operare una compensazione...

Read More
23
Apr

Art 2051 cc situazione di pericolo prevedibile adozione cautele

quanto più la situazione di possibile pericolo è suscettibile di essere prevista e superata attraverso l’adozione delle normali cautele da parte dello stesso danneggiato, tanto più incidente deve considerarsi l’efficienza causale del comportamento imprudente del medesimo nel dinamismo causale del danno, fino a rendere possibile che detto comportamento interrompa il nesso eziologico tra fatto ed...

Read More
23
Apr

Responsabilità da prodotto difettoso

La responsabilità da prodotto difettoso ha natura presunta, e non oggettiva, poiché prescinde dall’accertamento della colpevolezza del produttore: più in particolare la responsabilità del produttore ovvero del fornitore consegue alla mera utilizzazione” del prodotto difettoso da parte della vittima con la conseguenza che legittimati a far valere la pretesa risarcitoria in forza di tale disciplina...

Read More
18
Apr

Trattamento sanitario consenso informato consapevole adesione

il consenso informato, inteso quale espressione della consapevole adesione al trattamento sanitario proposto dal medico, impone che quest’ultimo fornisca al paziente, in modo completo ed esaustivo, tutte le informazioni scientificamente possibili riguardanti le terapie che intende praticare o l’intervento chirurgico che intende eseguire, con le relative modalità ed eventuali conseguenze, sia pure infrequenti, col solo...

Read More
18
Apr

Risarcimento del danno morale

Il risarcimento del cd. danno morale, ossia della sofferenza interiore patita dal soggetto in conseguenza della lesione del suo diritto alla salute – pregiudizio distinto e diverso dalla quello derivante dall’incidenza del danno alla salute sulle dinamiche relazionali della persona – postula che la parte deduca e dimostri la sussistenza di pregiudizi che non hanno...

Read More
16
Apr

Procedura di risarcimento diretto litisconsorzio necessario danneggiante

In materia di assicurazione obbligatoria della responsabilita’ civile per la circolazione di veicoli, nella procedura di risarcimento diretto di cui al Decreto Legislativo n. 209 del 2005, articolo 149, promossa dal danneggiato nei confronti del proprio assicuratore, sussiste litisconsorzio necessario rispetto al danneggiante responsabile, analogamente a quanto previsto dall’articolo 144, comma 3 del citato Decreto,...

Read More
15
Apr

Facebook messaggio diffamatorio diffamazione aggravata art 595 cp

la diffusione di un messaggio diffamatorio attraverso l’uso di una bacheca “facebook” integra un’ipotesi di diffamazione aggravata ai sensi dell’art. 595 c.p., comma 3, poiché trattasi di condotta potenzialmente capace di raggiungere un numero indeterminato o comunque quantitativamente apprezzabile di persone; l’aggravante dell’uso di un mezzo di pubblicità, nel reato di diffamazione, trova, infatti, la...

Read More
15
Apr

Divulgazione del ritratto di una persona nota mancanza di autorizzazione

la divulgazione del ritratto di una persona nota, quale l’odierno attore, è sempre lecita se risponde ad esigenze di pubblica informazione e documentazione, e solamente se detta divulgazione avvenga per fini diversi, come quello pubblicitario, la mancanza di autorizzazione da parte dell’interessato rende illecito tale comportamento obbligando l’autore al risarcimento del danno ex art. 2043.c.c.

Read More
15
Apr

Azione di risarcimento dei danni da diffamazione a mezzo stampa

in tema di azione di risarcimento dei danni da diffamazione a mezzo della stampa, la ricostruzione storica dei fatti, la valutazione del contenuto degli scritti, l’apprezzamento in concreto delle espressioni usate come lesive dell’altrui reputazione, la valutazione dell’esistenza o meno dell’esimente dell’esercizio del diritto di cronaca e di critica costituiscono oggetto di accertamenti di fatto,...

Read More
15
Apr

Diffamazione a mezzo stampa esimente del diritto di critica

in tema di diffamazione a mezzo stampa, sussiste l’esimente del diritto di critica, quando le espressioni utilizzate, pur se veicolate nella forma scherzosa e ironica propria della satira, consistano in un’argomentazione che espliciti e ragioni di un giudizio negativo, collegato a fatti specifici, senza risolversi nell’aggressione, gratuita, alla sfera morale altrui.

Read More
15
Apr

Diffamazione a mezzo di lettera concorso reato di ingiuria

Nell’ipotesi di diffamazione a mezzo di lettera indirizzata a piu’ persone, concorre il reato di ingiuria, qualora la missiva venga inviata anche alla parte offesa.

Read More
15
Apr

Diffamazione a mezzo internet tempestività della querela

in tema di diffamazione a mezzo internet (e ai fini della tempestività della querela)  si deve considerare che la diffamazione, avente natura di reato di evento, si consuma nel momento e nel luogo in cui i terzi percepiscono l’espressione ingiuriosa e, dunque, nel caso in cui frasi o immagini lesive siano immesse sul “web”, nel...

Read More
14
Apr

Avvocato appropriazione assegno emesso a favore del proprio assistito

l’avvocato il quale si appropri dell’importo dell’assegno emesso a favore del proprio assistito dalla controparte soccombente in un giudizio civile, omettendo di informare il cliente dell’esito del processo che lo aveva visto vittorioso e di restituirgli le somme di sua pertinenza, pone in essere una condotta connotata dalla continuita’ della violazione deontologica, destinata a protrarsi...

Read More
14
Apr

Sinitri stradali risarcimento danno da fermo tecnico

l’indisponibilita’ di un autoveicolo durante il tempo necessario per le riparazioni è un danno che deve essere allegato e dimostrato; la prova del danno non può consistere nella dimostrazione della mera indisponibilita’ del veicolo, ma occorre fornire la prova della spesa sostenuta per procurarsi un mezzo sostitutivo ovvero della perdita subita per avere dovuto rinunciare...

Read More
12
Apr

Diffamazione aggravata diffusione messaggio bacheca facebook

la diffusione di un messaggio diffamatorio attraverso l’uso di una bacheca “facebook” integra un’ipotesi di diffamazione aggravata ai sensi dell’articolo 595 c.p., comma 3, poiché trattasi di condotta potenzialmente capace di raggiungere un numero indeterminato o comunque quantitativamente apprezzabile di persone; l’aggravante dell’uso di un mezzo di pubblicità, nel reato di diffamazione, trova, infatti, la...

Read More
12
Apr

Responsabilità processuale condanna ex articolo 96 c.p.c. comma 3

La condanna ex articolo 96 c.p.c., comma 3, e’ volta a salvaguardare finalita’ pubblicistiche, correlate all’esigenza di una sollecita ed efficace definizione dei giudizi, nonche’ interessi della parte vittoriosa ed a sanzionare la violazione dei doveri di lealta’ e probita’ sanciti dall’articolo 88 c.p.c., realizzata attraverso un vero e proprio abuso della “potestas agendi” con...

Read More
11
Apr

Revocatoria ordinaria scientia damni consapevolezza pregiudizio creditori

nella revocatoria ordinaria e’ sufficiente, ai fini della scientia damni la semplice consapevolezza di arrecare pregiudizio agli interessi creditori, ovvero la previsione di un mero danno potenziale, rimanendo, invece, irrilevanti tanto l’intenzione del debitore di ledere la garanzia patrimoniale generica del creditore, quanto la specifica relativa conoscenza o partecipazione da parte del terzo.

Read More
11
Apr

Articolo 2051 c.c. forma di responsabilità sostanzialmente oggettiva

l’articolo 2051 c.c., che prevede una forma di responsabilita’ sostanzialmente oggettiva, implicante, secondo la costante giurisprudenza di questa Corte, dal quale questo collegio non ravvisa ragioni per discostarsi, ai fini dell’esonero da responsabilita’ della P.A., l’onere della prova del caso fortuito da parte del custode, ossia della stessa Amministrazione Pubblica.

Read More
11
Apr

Responsabilità barriera laterale contenimento pericolosità tratto stradale

la P.A. che, pur avendo collocato una barriera laterale di contenimento per diminuire la pericolosita’ di un tratto stradale, non curi di verificare che la stessa non abbia assunto nel tempo una conformazione tale da costituire un pericolo per gli utenti ed ometta di intervenire con adeguati interventi manutentivi al fine di ripristinarne le condizioni...

Read More
11
Apr

Potere discrezionale di liquidare danno in via equitativa art 1226 2056 c.c.

l’esercizio del potere discrezionale di liquidare il danno in via equitativa, conferito al giudice dagli articoli 1226 e 2056 c.c., presuppone che sia provata l’esistenza di danni risarcibili e che risulti obiettivamente impossibile o particolarmente difficile provare il danno nel suo preciso ammontare, sicche’ grava sulla parte interessata l’onere di provare non solo l’an debeatur...

Read More
10
Apr

Responsabilità per i danni causati dalla fauna selvatica

la responsabilita’ per i danni causati dalla fauna selvatica e’ disciplinata dalle regole generali di cui all’articolo 2043 c.c. e non dalle regole di cui all’articolo 2052 c.c.; non e’ quindi possibile riconoscere una siffatta responsabilita’ semplicemente sulla base della individuazione dell’ente cui la normativa nazionale e regionale affida in generale il compito di tutela...

Read More
09
Apr

Responsabilità art. 2051 c.c. caso fortuito impossibilità controllo territorio

il carattere oggettivo della responsabilità ex art. 2051 c.c. fa sì che la stessa sia fondata sulla relazione intercorrente tra il custode e la cosa e non su un comportamento, un’attività o una particolare condotta, prudente o negligente, dello stesso, per cui affinchè possa configurarsi in concreto è sufficiente che sussista il nesso causale tra...

Read More
09
Apr

Riconoscimento del diritto agli alimenti stato di bisogno del beneficiario

ai sensi dell’art. 433 c.c., in mancanza di coniuge e figli, i genitori sono tenuti all’obbligo di prestare alimenti a favore dei figli. Presupposto per il riconoscimento del diritto agli alimenti è lo stato di bisogno del beneficiario che si realizza quando questi non sia in grado di provvedere al proprio mantenimento (art. 438 c.c.)....

Read More
09
Apr

Liquidazione del danno non patrimoniale da uccisione familiare

nella liquidazione del danno non patrimoniale da uccisione d’un familiare deve tenersi conto dell’intensità del relativo vincolo e di ogni ulteriore circostanza, quale la consistenza del nucleo familiare, le abitudini di vita, la situazione di convivenza, sino ad escludere la configurabilità del danno non patrimoniale da morte se tra fratelli unilaterali non vi sia mai...

Read More
09
Apr

Responsabilità struttura sanitaria inesatto adempimento prestazione

ove sia dedotta una responsabilità contrattuale della struttura sanitaria per l’inesatto adempimento della prestazione, il danneggiato deve fornire la prova del contratto e dell’aggravamento della situazione patologica (o dell’insorgenza di nuove patologie per effetto dell’attività dei sanitari) e del relativo nesso di causalità con l’azione o l’omissione dei sanitari, restando a carico dell’obbligato la prova...

Read More
08
Apr

Risarcimento danni sinistro cagionato veicolo non identificato

In tema di assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli o dei natanti, il danneggiato il quale promuova richiesta di risarcimento nei confronti del fondo di garanzia per le vittime della strada, sul presupposto che il sinistro sia stato cagionato da veicolo o natante non identificato (art. 19, primo comma lett....

Read More
06
Apr

Revocatoria vendita bene immobile assoggettato a sequestro conservativo

La vendita da parte del debitore del bene immobile, assoggettato dal creditore a sequestro conservativo, è atto idoneo ad arrecare immediatamente pregiudizio alle ragioni di quest’ultimo, sotto il profilo del pericolo della impossibilità o della maggiore difficoltà della esazione coattiva del credito, se dovessero venir meno per una qualsiasi causa (anche se riconducibile all’errore o...

Read More
06
Apr

Responsabilità articolo 2051 c.c. prova della alterazione dell’asfalto

In particolare, l’art. 2051 c.c., pur postulando una presunzione di responsabilità in capo al custode, presunzione, comunque, da intendere sussistente, senza ulteriori accertamenti di fatto sulla effettiva possibilità di vigilanza quando la estensione delle strade affidate alla responsabilità della società siano tali da far ritenere possibile un efficace e costante servizio di vigilanza tale da...

Read More
06
Apr

Medico violazione del dovere di informare il paziente

la violazione, da parte del medico, del dovere di informare il paziente, può causare due diversi tipi di danni: un danno alla salute, sussistente quando sia ragionevole ritenere che il paziente, su cui grava il relativo onere probatorio, se correttamente informato, avrebbe evitato di sottoporsi all’intervento e di subirne le conseguenze invalidanti; nonché un danno...

Read More
06
Apr

Responsabilità risarcitoria denuncia querela innocenza denunciato

la presentazione della denuncia – querela è fonte di responsabilità risarcitoria solo se si dimostri che il denunciante era consapevole dell’innocenza del denunciato, atteso che, pur essendo l’illecito civile di regola perseguibile anche se meramente colposo, l’irrilevanza della colpa per la calunnia ai relativi effetti si spiega con lo scopo dell’ordinamento di evitare che alla...

Read More
04
Apr

Risarcimento danni patrimoniali da perdita della capacità lavorativa

Non possono essere liquidati i danni patrimoniali da perdita della capacità lavorativa specifica per assenza degli elementi di prova richiesti, non potendosi applicare automaticamente il criterio residuale del triplo della pensione sociale, che soccorre solo laddove non esista la possibilità di dimostrare la contrazione dei redditi del danneggiato, e non potendo supplire tale criterio alla...

Read More
04
Apr

Responsabilità danno prodotto difettoso importato da produttore europeo

Non è responsabile nei confronti del consumatore per danno da prodotto difettoso il distributore che abbia importato il bene da altro Paese appartenente alla Comunità europea, in quanto il combinato disposto degli art. 3 e 11 D.P.R. n. 224 del 1988 e dell’art. 2, lett. d), D.Lgs. n. 115 del 1995, consente di chiamare a...

Read More
04
Apr

Sinistri stradali diritto di precedenza agli incroci

in tema di diritto di precedenza agli incroci, la mera circostanza che il conducente sia favorito dal diritto di precedenza non lo esonera dall’obbligo di usare la dovuta attenzione nell’attraversamento di un incrocio; l’art. 145 CdS, che disciplina rigidamente i criteri per la precedenza nella circolazione veicolare agli incroci e in generale al comma 1...

Read More
02
Apr

Responsabilità sanitaria inadempimento obbligo consenso informato

in materia di responsabilità sanitaria, l’inadempimento dell’obbligo di acquisire il consenso informato del paziente assume diversa rilevanza causale a seconda che sia dedotta la violazione del diritto all’autodeterminazione o la lesione del diritto alla salute posto che, se nel primo caso l’omessa o insufficiente informazione preventiva evidenzia ex se una relazione causale diretta con la...

Read More
01
Apr

Diffamazione riparazione pecuniaria pubblicazione sentenza

il diritto soggettivo alla rettifica trova fondamento nel piu’ ampio diritto all’identita’ personale, la cui lesione legittima il titolare all’esercizio dei rimedi speciali apprestati dall’articolo 8 della legge sulla stampa e di quelli ordinari generalmente consentiti dall’ordinamento, tra cui vi e’ anche il rimedio risarcitorio. Si e’ infatti affermato che vi e’ una distinzione tra...

Read More
01
Apr

Estensione della tutela del terzo trasportato ad ipotesi non previste

l’estensione della tutela del terzo trasportato ad ipotesi non specificamente previste ed a favore di soggetti non espressamente contemplati, appare difficilmente predicabile in via di analogia, ai sensi dell’articolo 14 preleggi, in quanto l’articolo 141 cod. ass. prevede una regola risarcitoria che prescinde dall’accertamento della colpa e, per cio’, di carattere eccezionale, con conseguente preclusione...

Read More
01
Apr

Esproprio immobile abusivo diritto all’indennità

a norma del Decreto del Presidente della Repubblica n. 327 del 2001, articolo 38, comma 2 bis, il diritto all’indennità non e’ escluso dall’originaria abusivita’ dell’edificazione, ove l’immobile, alla data dell’esproprio, sia stato fatto oggetto di una domanda di sanatoria non ancora scrutinata dalla P.A., dovendo, in tal caso, quest’ultima effettuare una valutazione prognostica circa...

Read More
01
Apr

Giudizio di appello domanda risarcimento dei danni subiti dopo la sentenza

nel giudizio d’appello non possono proporsi domande nuove, ma puo’ tuttavia essere chiesto il risarcimento dei danni subiti dopo la sentenza stessa: onde, in un giudizio di risarcimento del danno, e’ consentito all’attore chiedere per la prima volta in appello, e sino alla precisazione delle conclusioni, i danni riconducibili alla causa gia’ dedotta in primo...

Read More
01
Apr

Tamponamento scontri successivi tra veicoli lenti ed incolonnati

in tema di circolazione stradale, nel caso di scontri successivi tra veicoli lenti ed incolonnati determinato dalla spinta meccanica in avanti impressa all’ultima vettura dovuta al sopraggiungere di un veicolo veloce, non trova applicazione la presunzione di uguale colpa, ex art. 2054, comma 2, c.c., a carico dei conducenti di ciascuna coppia di veicoli, in...

Read More
31
Mar

Investimento di pedone responsabilità del conducente

in materia di responsabilita’ civile da sinistri derivanti dalla circolazione stradale, in caso di investimento di pedone, la responsabilita’ del conducente e’ esclusa soltanto nel caso in cui risulti provato che non vi era, da parte di quest’ultimo, alcuna possibilita’ di prevenire l’evento, situazione questa ricorrente allorche’ il pedone abbia tenuto una condotta imprevedibile ed...

Read More
29
Mar

Responsabilità art. 2051 c.c. estensione beni demaniali effettivo controllo

affinché la P.A. possa andare esente dalla responsabilità di cui all’art. 2051 c.c., per danni causati da beni demaniali occorre avere riguardo non solo e non tanto alla estensione di tali beni od alla possibilità di effettivo controllo su essi, quanto piuttosto alla causa concreta del danno. Se, infatti, quest’ultimo è stato determinato da cause...

Read More
29
Mar

Legittimazione presupposti azione surrogatoria art. 2900 c.c.

presupposto dell’azione ex art. 2900 cod. civile è la titolarità di un diritto di credito nei confronti del debitore che ometta di agire nei confronti di terzi a tutela di propri diritti. In tale senso, “ai fini della legittimazione all’azione surrogatoria basta che il credito del surrogante esista, mentre non è necessaria la sua liquidità,...

Read More
29
Mar

Azione generale di arricchimento soggetto arricchito

l’azione generale di arricchimento non può essere proposta quando il soggetto che si è arricchito è diverso da quello con il quale chi compie la prestazione ha un rapporto diretto, in quanto in questo caso l’eventuale arricchimento costituisce solo un effetto indiretto o riflesso della prestazione eseguita, essendo altresì carente anche il requisito della sussidiarietà...

Read More
29
Mar

Trasportato danneggiato accertamento corresponsabilità del vettore

l’articolo 141 codice delle assicurazioni, in conseguenza del riferimento al caso fortuito – nella giuridica accezione inclusiva di condotte umane – come limite all’obbligo risarcitorio dell’assicuratore del vettore verso il trasportato danneggiato nel sinistro, richiede che il vettore sia almeno corresponsabile del sinistro quale presupposto della condanna risarcitoria del suo assicuratore; una volta accertato l’an...

Read More
26
Mar

Azione revocatoria prova scientia damni consilium fraudis

in tema di azione revocatoria ordinaria, la parte che allega la sussistenza degli elementi psicologici della scientia damni e del consilium fraudis può assolvere il proprio onere probatorio tramite il ricorso a presunzioni: elementi oggettivi idonei alla formazione di tale prova presuntiva sono il rapporto di parentela o affinità collaterale fra il debitore ed il...

Read More
25
Mar

Responsabilità del comune macchia di olio presente sul manto stradale

esclusa la responsabilità del comune convenuto in quanto dimostrata la sussistenza di una ipotesi di caso fortuito, avendo accertato in fatto che la macchia d’olio presente sul manto stradale che aveva causato l’incidente in cui era rimasto danneggiato l’attore si era appena formata e l’ente custode della strada, preposto alla sua manutenzione, non aveva avuto...

Read More
20
Mar

Danno da colpa medica danno da mancato consenso informato

qualora l’attore abbia chiesto con l’atto di citazione il risarcimento del danno da colpa medica per errore nell’esecuzione di un intervento chirurgico (e, quindi, per la lesione del diritto alla salute), e domandi poi in corso di causa anche il risarcimento del danno derivato dall’inadempimento, da parte dello stesso medico, al dovere di informazione necessario...

Read More
20
Mar

Pagamento parziale in acconto riconoscimento del diritto

il pagamento parziale, ove accompagnato dalla precisazione della sua effettuazione in acconto, puo’ valere come riconoscimento del diritto, e che il riconoscimento idoneo ad interrompere la prescrizione non deve necessariamente concretarsi in uno strumento negoziale, cioe’ in una dichiarazione di volonta’ consapevolmente diretta all’intento pratico di riconoscere il credito, e puo’ quindi anche essere tacito...

Read More
20
Mar

Ritardo aereo risarcimento del danno titolo o il biglietto di viaggio

il passeggero che agisca per il risarcimento del danno derivante dal ritardato arrivo dell’aeromobile rispetto all’orario previsto (inesatto adempimento) deve fornire la prova della fonte (negoziale) del suo diritto e il relativo termine di scadenza, ossia deve produrre il titolo o il biglietto di viaggio o altra prova equipollente, potendosi poi limitare alla mera allegazione...

Read More
19
Mar

Responsabilità cose in custodia richiamo all’art. 2051 c.c.

l’azione di responsabilità promossa dall’attore, in difetto di richiamo, sia pure implicito, al disposto di cui all’art. 2051 c.c. (responsabilità da cosa in custodia), deve intendersi fondata sul disposto generale di cui all’art. 2043 c.c., secondo cui qualunque fatto, doloso o colposo, cagioni ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che lo ha commesso a...

Read More
19
Mar

Responsabilità casa di cura paziente articolo 1218 c.c.

la responsabilità della casa di cura (o dell’ente) nei confronti del paziente ha natura contrattuale e puo’ conseguire, ai sensi dell’articolo 1218 c.c., all’inadempimento delle obbligazioni poste direttamente a suo carico, nonche’, in virtu’ dell’articolo 1228 c.c., all’inadempimento della prestazione medico-professionale svolta direttamente dal sanitario, quale suo ausiliario necessario pur in assenza di un rapporto...

Read More
18
Mar

Operatività della garanzia per la R.C.A. concetto di circolazione stradale

nell’ampio concetto di circolazione stradale indicato nell’articolo 2054 c.c. e’ compresa anche la posizione di arresto del veicolo, sia in relazione all’ingombro da esso determinato sugli spazi addetti alla circolazione, sia in relazione alle operazioni eseguite in funzione della partenza o connesse alla fermata, sia ancora con riguardo a tutte le operazioni cui il veicolo...

Read More
18
Mar

Sentenza estinzione reato prescrizione accertamento danno risarcibile

la sentenza del giudice penale dichiarativa dell’estinzione del reato per prescrizione non implica alcun accertamento in ordine alla concreta esistenza di un danno risarcibile ma postula soltanto l’accertamento della potenziale capacita’ lesiva del fatto dannoso e della probabile esistenza di un nesso di causalita’ tra questa e il pregiudizio lamentato, restando salva nel giudizio civile...

Read More
18
Mar

Danno patrimoniale futuro conseguente alla lesione della salute

il danno patrimoniale futuro conseguente alla lesione della salute e’ risarcibile solo ove appaia probabile, alla stregua di una valutazione prognostica, che la vittima percepira’ un reddito inferiore a quello che avrebbe altrimenti conseguito in assenza dell’infortunio, mentre il danno da lesione della “cenestesi lavorativa”, che consiste nella maggiore usura, fatica e difficolta’ incontrate nello...

Read More
18
Mar

Azione revocatoria ordinaria prova participatio fraudis del terzo

in tema di azione revocatoria ordinaria, quando l’atto di disposizione sia successivo al sorgere del credito, unica condizione per il suo esercizio e’ la conoscenza che il debitore abbia del pregiudizio delle ragioni creditorie, nonche’, per gli atti a titolo oneroso, l’esistenza di analoga consapevolezza in capo al terzo, la cui posizione, sotto il profilo...

Read More
13
Mar

Responsabilità danni da cose in custodia rapporto di custodia

la responsabilità per i danni cagionati da cose in custodia ha carattere oggettivo e non si fonda su una presunzione di colpa, ma sul mero rapporto di custodia; pertanto perché possa configurarsi in concreto è sufficiente che sussista il nesso causale tra la cosa in custodia e il danno arrecato, indipendentemente dalla pericolosità attuale o...

Read More
12
Mar

Consegna rilascio bene azione di rivendicazione azione di restituzione

l’azione diretta ad ottenere la consegna o il rilascio del bene nei confronti di chi ne dispone di fatto, in assenza di ogni titolo, deve essere qualificata come azione di rivendicazione. Dunque, detta ultima azione presuppone l’assoluta inesistenza di un titolo nel possessore o nel detentore del bene. Al contrario, l’azione di restituzione presuppone l’esistenza...

Read More
12
Mar

Ripetizione di somme versate dal solvens all’accipiens

il solvens non può ripetere dall’accipiens più di quanto quest’ultimo abbia effettivamente percepito, restando esclusa la possibilità di ripetere importi al lordo di ritenute fiscali mai entrate nella sfera patrimoniale del dipendente.

Read More
12
Mar

Sinistri stradali posizione di arresto e sosta veicolo su area pubblica

Come precisato dalla più recente giurisprudenza di legittimità, si deve ritenere che nel concetto di circolazione di veicoli, ai fini della responsabilità civile e della correlata A.R., debba accedersi ad un concetto ampio di circolazione, che ricomprenda altresì la posizione di arresto del veicolo su area pubblica sia la posizione di sosta.

Read More
11
Mar

Giurisdizione domanda risarcimento danni pubblico dipendente

ai fini del riparto della giurisdizione rispetto ad una domanda di risarcimento danni per la lesione della propria integrità fisica proposta da un pubblico dipendente nei confronti dell’Amministrazione, assume valore determinante l’accertamento della natura giuridica dell’azione di responsabilità in concreto proposta e, precisamente, se essa sia contrattuale o extracontrattuale: si deve ritenere proposta l’azione di...

Read More
08
Mar

Azioni di responsabilità professionale onere della prova

Nelle azioni relative alla responsabilità professionale è onere delle parte che agisce in giudizio allegare e provare la condotta professionale che assume negligente, nonché il nesso causale con l’evento dannoso subito, spettando invece al professionista la prova di aver agito con la diligenza richiesta dall’attività professionale esercitata, a sensi dell’art. 1176, comma 2, c.c. e...

Read More
08
Mar

Richiesta di risarcimento del danneggiato e prescrizione art. 2952 c.c.

ai sensi dell’art. 2952 c.c., ove la richiesta del danneggiato sia formulata stragiudizialmente, perché sia idonea a far decorrere il termine di prescrizione del comma 3, deve assumere il significato univoco di istanza risarcitoria, tale da indurre l’assicurato a promuovere le opportune sue iniziative nei confronti del proprio assicuratore al fine di non vanificare il...

Read More
08
Mar

Errore medico criteri accertamento nesso di causa tra omissione e danno

I criteri di accertamento del nesso di causa tra una omissione ed un danno, possono cosi’ riassumersi: (a) una omissione e’ causa di un danno quando, se fosse stata tenuta la condotta alternativa dovuta, quest’ultimo non si sarebbe verificato “con piu’ probabilita’ che no” (c.d. regola della preponderanza dell’evidenza); (b) questa regola e’ soddisfatta quando,...

Read More
08
Mar

Condotta colposa del medico per mancato approfondimento sintomi

Tiene una condotta colposa il medico che, dinanzi a sintomi aspecifici, non prenda scrupolosamente in considerazione tutti i loro possibili significati, ma senza alcun approfondimento si limiti a far propria una sola tre le molteplici e non implausibili diagnosi.

Read More
08
Mar

Errore medico ritardo diagnostico ritardo terapeutico

Il ritardo diagnostico e quello terapeutico, come qualsiasi condotta illecita o qualsiasi inadempimento contrattuale, debbono pur sempre produrre delle conseguenze dannose apprezzabili, ovvero pregiudicare quel che una volta si diceva l’id quod interest.

Read More
07
Mar

Promesse unilaterali promessa di pagamento ricognizione di debito

poiché, ai sensi dell’art. 1987 cod. civ., le promesse unilaterali producono effetti obbligatori nei limiti stabiliti dalla legge, la promessa di pagamento e la ricognizione di debito, secondo quanto previsto dall’art. 1988 cod. civ., dispensano colui al quale sono fatte dall’onere di provare il rapporto fondamentale, che si presume fino a prova contraria; pertanto, in...

Read More
05
Mar

Accertamento responsabilità ex art. 2043 c.c. art. 2048 c.c

Nell’accertamento della responsabilità ex art. 2043 c.c. (e, conseguentemente, ex art. 2048 c.c.) è infatti necessario accertare la sussistenza di un nesso causale tra la condotta e il danno in concreto verificatosi, non essendo sufficiente che la condotta del (preteso) danneggiante abbia aumentato il rischio del prodursi dell’evento dannoso, nel caso in cui tale evento...

Read More
05
Mar

Sinistri stradali investimento di pedone fuori dalle strisce pedonali

Si deve piuttosto rilevare che lo stesso art. 190 c.p.c., al comma 5, dispone che “i pedoni che si accingono ad attraversare la carreggiata in zona sprovvista di attraversamenti pedonali devono dare la precedenza ai conducenti”. E’ dunque richiesto al pedone di attendere il transito delle automobili presenti, di dar loro la precedenza e di...

Read More
05
Mar

Tamponamento violazione obbligo distanza di sicurezza

l’unico caso in cui la presunzione di violazione dell’obbligo di mantenere la corretta distanza di sicurezza viene meno è costituito dal tamponamento a danno di veicolo che “costituisca un ostacolo imprevedibile e anomalo al normale andamento della circolazione stradale e che anche nelle ipotesi di collisione da tergo deve essere valutata in modo comparativo la...

Read More
04
Mar

Condizioni per l’esercizio azione revocatoria ordinaria

le condizioni per l’esercizio dell’azione revocatoria ordinaria consistono nell’esistenza di un valido rapporto di credito tra il creditore che agisce in revocatoria ed il debitore disponente, nell’effettività del danno, inteso come lesione della garanzia patrimoniale a seguito del compimento, da parte del debitore, dell’atto traslativo, e nella ricorrenza, in capo al debitore medesimo, ed eventualmente...

Read More
03
Mar

Insidia e trabochetto situazione di pericolo occulto non visibile

la nozione di insidia si risolve in una situazione di pericolo occulto (c.d. insidia o trabocchetto) per la cui sussistenza occorrono congiuntamente l’elemento oggettivo della non visibilità del pericolo e quello soggettivo della non prevedibilità di esso. In definitiva, non sono sufficienti difficoltà od anche pericolosità del transito, ma occorre una sorta di inevitabilità del...

Read More
03
Mar

Responsabilità art 2051 cc conoscenza delle condizioni del manto stradale

Né è possibile ascrivere la responsabilità dell’evento all’attrice per il solo fatto che la stessa, abitando nel medesimo quartiere dove si trova la via dell’incidente e conoscendo le condizioni del manto stradale in questione, avrebbe potuto evitare l’evento lesivo. La suddetta circostanza, non sarebbe comunque sufficiente ad esimere la PA dall’obbligo di manutenzione sulla stessa...

Read More
03
Mar

Danno esistenziale onere della prova allegazione circostanziata

il danno non patrimoniale, con particolare riferimento a quello c.d. esistenziale, non puo’ essere considerato in re ipsa ma deve essere provato secondo la regola generale dell’articolo 2697 c.c., dovendo consistere nel radicale cambiamento di vita, nell’alterazione della personalita’ e nello sconvolgimento dell’esistenza del soggetto. Ne consegue che la relativa allegazione deve essere circostanziata e...

Read More
03
Mar

Equa riparazione accertamento del termine ragionevole del processo

ai fini dell’accertamento del termine ragionevole del processo, a fronte di una cospicua serie di differimenti chiesti (o non opposti) da una parte e disposti dal giudice istruttore, si deve distinguere tra tempi addebitabili alle parti e tempi addebitabili allo Stato per la loro evidente irragionevolezza, sicche’, salvo che sia motivatamente evidenziata una vera e...

Read More
03
Mar

Equa riparazione presunzione sussistenza danno non patrimoniale

la presunzione della sussistenza del danno non patrimoniale, in seguito all’accertamento della violazione del diritto alla ragionevole durata del processo, di cui all’articolo 6 CEDU, non puo’ essere superata dalla scarsa entita’ della c.d. “posta in gioco”, che rileva solo ai fini della quantificazione del danno, non potendo il Giudice nazionale discostarsi dai criteri stabiliti...

Read More
02
Mar

Responsabilità Pubblica Amministrazione lesione interessi legittimi

Nel giudizio instaurato nei confronti della P.A. per l’accertamento della responsabilita’ per lesione degli interessi legittimi pretensivi, infatti, occorre procedere all’autonoma verifica della ricorrenza degli elementi costitutivi della fattispecie risarcitoria azionata e, segnatamente, all’accertamento, in concreto ed “ex ante”, della colpa della P.A.

Read More
28
Feb

Cronaca giudiziaria diffamazione a mezzo stampa

la cronaca giudiziaria e lecita quando sia esercitata correttamente, limitandosi a diffondere la notizia di un provvedimento giudiziario in sé ovvero a riferire o a commentare l’attività investigativa o giurisdizionale; quando invece le informazioni desumibili da un provvedimento giudiziario siano utilizzate per ricostruzioni o ipotesi giornalistiche tendenti ad affiancare o a sostituire gli organi investigativi...

Read More
24
Feb

Responsabilità processuale aggravata art. 96 comma 3 c.p.c.

La responsabilità aggravata ai sensi dell’art. 96, comma 3, c.p.c., a differenza di quella di cui ai primi due commi della medesima norma, non richiede la domanda di parte né la prova del danno, ma esige pur sempre, sul piano soggettivo, la mala fede o la colpa grave della parte soccombente, sussistente nell’ipotesi di violazione...

Read More
24
Feb

Ipoteca giudiziale sui beni del debitore valore eccedente la cautela

il creditore che iscrive ipoteca giudiziale sui beni del debitore il cui valore sia eccedente la cautela, discostandosi dai parametri normativi mediante l’iscrizione per un valore che supera di un terzo, accresciuto dagli accessori, l’importo dei crediti iscritti ( artt. 2875 e 2876 c.c.), pone in essere un comportamento di abuso dello strumento della cautela...

Read More
24
Feb

Risarcimento danno non patrimoniale da perdita del rapporto parentale

in materia di responsabilità civile, nell’ipotesi di concorso della vittima di un illecito mortale nella produzione dell’evento dannoso, il risarcimento del danno non patrimoniale da perdita del rapporto parentale, patito “iure proprio” dai familiari del deceduto, deve essere ridotto in misura corrispondente alla parte di danno cagionato da quest’ultimo a sé stesso, ma ciò non...

Read More
24
Feb

Cumulabilità della responsabilità contrattuale ed extracontrattuale

Il principio della cumulabilità, dei due tipi di responsabilità (contrattuale ed extracontrattuale) da illecito civile è legittimamente invocabile quando uno stesso fatto autonomamente generatore di danno integri gli estremi tanto dell’inadempimento contrattuale, quanto del torto aquiliano, ma non anche nell’ipotesi in cui un’attività prenegoziale astrattamente generatrice di danno (sostanziantesi nelle cosiddette “trattative”) confluisca fisiologicamente nel...

Read More
22
Feb

Contratto di prestazione d’opera atipico di spedalità

l’accettazione del paziente in una struttura deputata a fornire assistenza sanitario – ospedaliera, ai fini del ricovero o di una visita ambulatoriale, comporta la conclusione di un contratto di prestazione d’opera atipico di spedalità, in base alla quale la stessa è tenuta ad una prestazione complessa, che non si esaurisce nella effettuazione delle cure mediche...

Read More
21
Feb

Danno non patrimoniale ragionevole durata del processo

ai fini della liquidazione dell’indennizzo del danno non patrimoniale conseguente alla violazione del diritto alla ragionevole durata del processo, ai sensi della L. 24 marzo 2001, n. 89, l’ambito della valutazione affidato al giudice del merito e’ segnato dal rispetto della L. 24 marzo 2001, n. 89, articolo 2 bis norma che ha recepito le...

Read More
20
Feb

Diffamazione a mezzo stampa esimente diritto di cronaca giudiziaria

in tema di diffamazione a mezzo stampa, ai fini della configurabilità dell’esimente del diritto di cronaca giudiziaria, il giornalista deve esaminare e controllare attentamente la notizia in modo da superare ogni dubbio, non essendo sufficiente in proposito l’affidamento in buona fede sulla fonte informativa, soprattutto quando questa sia costituita da un’altra pubblicazione giornalistica, atteso che,...

Read More
20
Feb

Sinistri stradali inefficacia targa di prova inefficacia assicurazione

qualora sia sopravvenuta l’inefficacia della targa di prova, pur il correlato certificato di assicurazione deve considerarsi privo di effetti e tamquam non esset, quanto meno giacche’ riproduce i dati di una targa di prova ormai inefficace.

Read More
20
Feb

Risarcimento del danno da trascrizione pignoramento articolo 96 c.p.c.

la domanda di risarcimento del danno derivato dall’incauta trascrizione d’un pignoramento, ai sensi dell’articolo 96 c.p.c., comma 2, puo’ essere proposta in via autonoma solo: (a) quando non sia stata proposta opposizione all’esecuzione, ne’ poteva esserlo; (b) ovvero quando, proposta opposizione all’esecuzione, il danno patito dall’esecutato sia insorto successivamente alla definizione di tale giudizio, e sempre...

Read More
20
Feb

Sinistri stradali inscindibilità ex art. 331 c.p.c. giudizio impugnazione

In tema di responsabilità derivante dalla circolazione di veicoli, l’accertamento della responsabilità del conducente e del proprietario (rispettivamente, ai sensi dell’art 2054, comma 1 e comma 3, c.c.) costituisce il presupposto necessario sia della domanda di garanzia proposta dall’assicurato (conducente o proprietario) nei confronti dell’assicuratore RCA (ove il danneggiato non abbia esercitato contro di lui l’...

Read More
20
Feb

Sinistri stradali ricostruzione modalità valutazione condotta

in materia di responsabilita’ da sinistri derivanti dalla circolazione stradale, la ricostruzione delle modalita’ del fatto generatore del danno, la valutazione della condotta dei singoli soggetti che vi sono coinvolti, l’accertamento e la graduazione della colpa, l’esistenza o l’esclusione del rapporto di causalita’ tra i comportamenti dei singoli soggetti e l’evento dannoso, integrano altrettanti giudizi...

Read More
20
Feb

Avvocato opposizione decreto ingiuntivo basi giuridiche inconsistenti

l’accettazione del mandato a svolgere un’opposizione a decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo riposta su basi giuridiche pressoche’ inconsistenti, e la successiva iniziativa processuale di tentare una composizione bonaria della controversia in corso, sono tutte scelte professionali di tipo discrezionale che, valutate ex ante – a prescindere dall’errore processuale commesso nell’avviare l’opposizione nelle forme rituali previste e...

Read More
20
Feb

Sinistri stradali terzo trasportato incapacità testimoniare dei testi

L’interesse del terzo ad essere risarcito del danno subito, pertanto, deve essere comparato con l’interesse primario dei testi, citati a partecipare nel procedimento de quo, a contrastare o favorire l’azione del terzo trasportato, e non con il loro personale interesse, del tutto secondario, ad accertare la dinamica dell’incidente e ad individuare il responsabile dell’incidente, essendo...

Read More
20
Feb

Sinistri stradali passeggero mancata adozione cinture di sicurezza

In materia di responsabilità civile, in caso di mancata adozione delle cinture di sicurezza da parte di un passeggero, poi deceduto, di un veicolo coinvolto in un incidente stradale, verificandosi un’ipotesi di cooperazione nel fatto colposo, cioe’ di cooperazione nell’azione produttiva dell’evento, e’ legittima la riduzione proporzionale del risarcimento del danno in favore dei congiunti...

Read More
19
Feb

Passeggero trasporto osservanza norme prudenza diligenza

il passeggero e’ tenuto durante al trasporto all’osservanza delle comuni norme di prudenza e di diligenza e che la prova liberatoria incombente sul vettore, in ordine all’approntamento di mezzi idonei a salvaguardare l’incolumita’ del passeggero con normale diligenza, non esclude un ragionevole affidamento anche su un minimo di prudenza e di senso di responsabilita’ da...

Read More
19
Feb

Risarcimento danni occupazione illegittima Pubblica Amministrazione

Infatti, l’obbligazione di risarcimento dei danni per responsabilita’ extracontrattuale – qual e’ quella per l’occupazione illegittima da parte della P.A. – al pari di quella da inadempimento contrattuale, non avendo ad oggetto un’obbligazione sin dall’origine pecuniaria, costituisce un debito non di valuta ma di valore, sicche’ deve tenersi conto della svalutazione monetaria intervenuta senza necessita’...

Read More
19
Feb

Risarcimento danno viaggiatore ritardo soppressione del treno

in materia di responsabilita’ dell’amministrazione ferroviaria, il danno alla persona del viaggiatore da ritardi o interruzioni e’ risarcibile – in deroga all’articolo 1681 c.c. (ed in forza di quanto previsto dal precedente articolo 1680) – alle condizioni stabilite dall’articolo 11, paragrafo quarto, del R.Decreto Legge 11 ottobre 1934, n. 1948, convertito nella L. 4 aprile...

Read More
19
Feb

Spese processuali valutazione soccombenza reciproca

La valutazione delle proporzioni della soccombenza reciproca e la determinazione delle quote in cui le spese processuali debbono ripartirsi o compensarsi tra le parti, ai sensi dell’articolo 92 c.p.c., comma 2, rientrano nel potere discrezionale del giudice di merito, che resta sottratto al sindacato di legittimita’, non essendo egli tenuto a rispettare un’esatta proporzionalita’ fra...

Read More
18
Feb

Art. 2051 c.c. precipitazioni atmosferiche caso fortuito

le precipitazioni atmosferiche integrano l’ipotesi di caso fortuito, ai sensi dell’art. 2051 c.c., allorquando assumano i caratteri dell’imprevedibilità oggettiva e dell’eccezionalità, da accertarsi con indagine orientata essenzialmente da dati scientifici di tipo statistico (i cd. dati pluviometrici) riferiti al contesto specifico di localizzazione della “res” oggetto di custodia, la quale va considerata nello stato in cui...

Read More
18
Feb

Responsabilità art. 2051 c.c. mancata allegazione dello stato dei luoghi

mancando del tutto l’allegazione circa il gradino sul quale l’attore sarebbe scivolato, resta generica la stessa domanda dell’attore perché non è compiutamente descritta la dinamica dell’incidente, non potendo, di conseguenza neanche essere ammesse prove testimoniali su fatti allegati solo in modo generico. Ciò è dirimente per escludere la responsabilità del convenuto sia ai sensi dell’art. 2051 c.c....

Read More
14
Feb

Risarcimento danno mancato tardivo recepimento direttiva Unione Europea

il mancato o tardivo recepimento nel diritto interno di una direttiva dell’Unione Europea non autoesecutiva, che però prevede l’attribuzione di diritti ai cittadini dell’Unione, costituisce inadempimento dello Stato italiano ad una obbligazione e, pertanto, attribuisce al cittadino il diritto al risarcimento del danno; il diritto del cittadino, avendo natura di diritto al risarcimento del danno...

Read More
14
Feb

Congiunti ucciso risarcimento del danno non patrimoniale da uccisione

in caso di domanda di risarcimento del danno non patrimoniale “da uccisione”, proposta “iure proprio” dai congiunti dell’ucciso, questi ultimi devono provare la effettivita’ e la consistenza della relazione parentale, rispetto alla quale il rapporto di convivenza non assurge a connotato minimo di esistenza, ma puo’ costituire elemento probatorio utile a dimostrarne l’ampiezza e la...

Read More
14
Feb

Diffamazione a mezzo stampa accertamenti di fatto giudice di merito

in tema di risarcimento del danno a causa di diffamazione a mezzo stampa, la ricostruzione storica dei fatti, la valutazione del contenuto degli scritti, la considerazione di circostanze oggetto di altri provvedimenti giudiziali (anche non costituenti cosa giudicata), l’apprezzamento, in concreto, delle espressioni usate come lesive dell’altrui reputazione, l’esclusione dell’esimente dell’esercizio del diritto di cronaca...

Read More
14
Feb

Responsabilità art 2051 c.c. adozione di specifiche misure di sicurezza

nell’ambito della responsabilita’ da cose in custodia ex articolo 2051 c.c., va rilevato innanzitutto che la custodia esercitata dal proprietario o gestore della strada non e’ limitata alla carreggiata, ma si estende anche alle pertinenze, comprese le eventuali barriere laterali di sicurezza, si’ che puo’ ben essere affermata la responsabilita’ per danni che conseguano all’aresponsabilita’ da...

Read More
14
Feb

Abuso del processo condanna ex articolo 96 c.p.c. comma 3

La condanna ex articolo 96 c.p.c., comma 3, applicabile d’ufficio in tutti i casi di soccombenza, configura, invero, una sanzione di carattere pubblicistico, autonoma ed indipendente rispetto alle ipotesi di responsabilita’ aggravata ex articolo 96 c.p.c., commi 1 e 2, e con queste cumulabile, volta al contenimento dell’abuso dello strumento processuale; la sua applicazione, pertanto, richiede, quale...

Read More
14
Feb

Articolo 2051 c.c. responsabilità oggettiva possibilità di prova liberatoria

la responsabilità ex articolo 2051 c.c. postula la sussistenza di un rapporto di custodia della cosa e una relazione di fatto tra un soggetto e la cosa stessa, tale da consentire il potere di controllarla, di eliminare le situazioni di pericolo che siano insorte e di escludere i terzi dal contatto con la cosa; ad integrare la...

Read More
14
Feb

Azione revocatoria conoscenza debitore pregiudizio ragioni creditori

in tema di azione revocatoria ordinaria, quando l’atto di disposizione, sia successivo sorgere del credito, unica condizione per il suo esercizio e’ la conoscenza che il debitore abbia del pregiudizio delle ragioni creditorie nonche’, per gli atti a titolo oneroso, l’esistenza di analoga consapevolezza in capo al terzo, la cui posizione, sotto il profilo soggettivo,...

Read More
14
Feb

Azione revocatoria compromissione consistenza patrimoniale debitore

In tema di azione revocatoria ordinaria non e’ richiesta, a fondamento dell’azione, la totale compromissione della consistenza patrimoniale del debitore, ma soltanto il compimento di un atto che renda piu’ incerto o difficile il soddisfacimento del credito, che puo’ consistere non solo in una variazione quantitativa del patrimonio del debitore, ma anche in una modificazione...

Read More
13
Feb

Responsabilità mancata esecuzione provvedimento autorità giudiziaria

la discrezionalita’ della p.a. non puo’ mai spingersi; se non stravolgendo ogni fondamento dello Stato di diritto, a stabilire se dare o non dare esecuzione ad un provvedimento dell’autorita’ giudiziaria, a maggior ragione quando questo abbia ad oggetto la tutela di un diritto riconosciuto dalla Costituzione o dalla CEDU, come nel caso del diritto di...

Read More
13
Feb

Diffamazione requisito comunicazione con più persone simultaneamente

Nella diffamazione, se e’ vero che, ai fini della riconoscibilita’ del requisito in parola (comunicazione con piu’ persone), non occorre che la propagazione a piu’ persone dei fatti lesivi dell’onore o del decoro di una persona avvenga simultaneamente, potendo la stessa aver luogo anche in momenti diversi, e’ pur sempre necessario che la stessa risulti...

Read More
11
Feb

Sinistri stradali risarcimento del danno della lesione micropermanente

in materia di risarcimento del danno da c.d. micropermanente, il Decreto Legislativo 7 settembre 2005, n. 209, articolo 139, comma 2, nel testo modificato dal Decreto Legge 24 gennaio 2012, n. 1, articolo 32, comma 3-ter, inserito dalla Legge di Conversione 24 marzo 2012, n. 27, va interpretato nel senso che l’accertamento della sussistenza della...

Read More
11
Feb

Equa riparazione indennizzo globale ingiusta durata del processo

In tema di equa riparazione, il limite della L. n. 89 del 2001, ex articolo 2-bis, comma 3 (nel testo introdotto dal Decreto Legge n. 83 del 2012, convertito in L. n. 134 del 2102) va riferito all’indennizzo globale per l’ingiusta durata del processo presupposto e non a quello annuo, come emerge dall’interpretazione letterale e teleologica...

Read More
11
Feb

Lavoratore risarcimento del danno da perdita di chance

spetta al lavoratore, che agisca per il risarcimento del danno da perdita di “chance”, l’onere di provare, seppure in via presuntiva e probabilistica, il nesso causale tra l’inadempimento e l’evento dannoso, ossia la sua concreta e non ipotetica possibilità di conseguire la promozione.  

Read More
10
Feb

Responsabilità genitore danno cagionato dal fatto illecito del figlio minore

la responsabilità del genitore per il danno cagionato dal fatto illecito del figlio minore trova fondamento, a seconda che il minore stesso manchi o meno della capacità di intendere e di volere al momento del fatto, nel disposto dell’art. 2047 c.c., in relazione ad una presunzione iuris tantum di difetto di sorveglianza, ovvero nel disposto...

Read More
10
Feb

Sinistri stradali terzo trasportato

In particolare, al terzo che abbia subito un danno che ha coinvolto il veicolo a bordo del quale si trovava al momento del sinistro, il codice delle assicurazioni riconosce due forme di tutela: a) l’azione diretta ex art. 144 codice delle assicurazioni nei confronti dell’assicurazione del responsabile civile; b) l’azione diretta ex art. 141 codice...

Read More
10
Feb

Diffamazione attitudine comunicazione a rendere individuabile diffamato

In tema di diffamazione a mezzo della stampa, l’offesa della reputazione, necessaria ad integrare l’illecito, presuppone l’attitudine della comunicazione a rendere individuabile il diffamato sulla base di elementi che, sebbene non univoci, siano oggettivamente tali da far convergere il fatto offensivo su un determinato soggetto (v. Cass. 10/10/2014, n. 21424, secondo cui l’indicazione del solo...

Read More
10
Feb

Danni emotrasfusione istanza di transazione rifiuto P.A.

In tema di danni da emotrasfusione, il rifiuto opposto dalla P.A. all’istanza di transazione del danneggiato non incide sul diritto soggettivo al risarcimento, ma sull’interesse all’osservanza della normativa secondaria concernente la procedura transattiva, sicche’ l’impugnazione del diniego non rientra nella giurisdizione del giudice ordinario, ma in quella del giudice amministrativo, cui spetta decidere, nel merito,...

Read More
07
Feb

Condanna al risarcimento del danno ai sensi dell’art. 96 c.p.c.

con riguardo alla condanna al risarcimento del danno ai sensi dell’art. 96 c.p.c. è onere della parte che richiede il risarcimento dedurre e dimostrare la concreta ed effettiva esistenza di un danno che sia conseguenza del comportamento processuale della controparte, sicché il giudice non può liquidare il danno, neppure equitativamente, se dagli atti non risultino elementi atti...

Read More
06
Feb

Azione revocatoria adeguata tutela ragioni creditorie

la ratio dell’azione revocatoria e’ quella di garantire adeguata tutela alle ragioni creditorie, essendo il creditore parte debole del rapporto obbligatorio, in quanto esposto al potenziale inadempimento del debitore. L’azione revocatoria si atteggia diversamente a seconda che l’atto dispositivo posto in essere dal debitore sia o meno anteriore alla nascita del rapporto obbligatorio, cosi’ come...

Read More
06
Feb

Accertamento nesso causale teoria della condicio sine qua non

Con riferimento ai criteri di accertamento del nesso causale, va richiamato il consolidato orientamento di legittimita’ secondo cui: – ai fini dell’apprezzamento della causalita’ materiale nell’ambito della responsabilita’ extracontrattuale, va fatta applicazione dei principi penalistici di cui agli articoli 40 e 41 c.p., sicche’ un evento e’ da considerare causato da un altro se, ferme restando...

Read More
06
Feb

Risarcimento danno lucro cessante

A norma dell’articolo 2056 c.c., comma 2, il lucro cessante e’ valutato dal giudice con equo apprezzamento delle circostanze del caso, senza pero’ che la liquidazione discrezionale integri un giudizio di equita’, essendosi pur sempre in presenza di un giudizio di diritto caratterizzato dall’equita’ giudiziale. La ratio sottesa alla norma e’ quella di garantire un adeguato...

Read More
06
Feb

Risarcimento del danno ambientale

in tema di risarcimento del danno ambientale, ai giudizi pendenti alla data di entrata in vigore della L. n. 97 del 2013, anche se riferiti a fatti anteriori alla data di applicabilita’ della direttiva comunitaria recepita da tale legge, e’ applicabile Decreto Legislativo n. 152 del 2006, nel testo modificato, da ultimo, dalla L. n. 97 cit.,...

Read More
06
Feb

Responsabilità medica nesso di causalità condotte omissive

La problematica del nesso di causalita’ assume specifico rilievo quanto alle condotte omissive – giusto il principio di equivalenza eziologica tra la condotta commissiva determinativa dell’evento e quello omissiva non impeditiva dell’evento, stabilito dall’articolo 40 c.p., comma 2 – dovendo in tal caso rinvenirsi il criterio logico di verifica del nesso di causalita’ materiale, nell’accertamento della...

Read More
04
Feb

Azione revocatoria conoscenza pregiudizio delle ragioni creditorie

In tema di azione revocatoria ordinaria, ove l’atto di disposizione sia successivo al sorgere del credito, condizione per il suo esercizio e’ la conoscenza che il debitore abbia del pregiudizio delle ragioni creditorie, nonche’, per gli atti a titolo oneroso, l’esistenza di analoga consapevolezza in capo al terzo, la cui posizione, sotto il profilo soggettivo,...

Read More
04
Feb

Congiunti defunto diritto risarcimento del danno biologico iure hereditatis

Con riferimento al danno biologico si rammenta preliminarmente che, per consolidato orientamento giurisprudenziale, in caso di morte di un soggetto cagionata dal fatto illecito altrui, i congiunti del defunto acquistano iure hereditatis il diritto al risarcimento del danno biologico sofferto dal proprio dante causa limitatamente ai soli danni verificatisi tra il momento dell’illecito e quello...

Read More
04
Feb

Natura della responsabilità da prodotto difettoso

La responsabilità da prodotto difettoso ha natura presunta, e non oggettiva, poiche’ prescinde dall’accertamento della colpevolezza del produttore, ma non anche dalla dimostrazione dell’esistenza di un difetto del prodotto. Incombe, pertanto, sul soggetto danneggiato – ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica 24 maggio 1988, n. 224, articolo 8, (trasfuso nell’articolo 120 del cd. “codice...

Read More
04
Feb

Diligenza avvocato compimento atti interruttivi della prescrizione

rientra nella ordinaria diligenza dell’avvocato il compimento di atti interruttivi della prescrizione del diritto del suo cliente, i quali, di regola, non richiedono speciale capacita’ tecnica, salvo che, in relazione alla particolare situazione di fatto, che va liberamente apprezzata dal giudice di merito, si presenti incerto il calcolo del termine. Non ricorre tale ipotesi, con...

Read More
04
Feb

Sinistri stradali prova liberatoria presunzione di colpa articolo 2054 c.c.

al fine di integrare la prova liberatoria dalla presunzione di colpa stabilita dall’articolo 2054 c.c., comma 3, non e’ sufficiente la dimostrazione che la circolazione del veicolo sia avvenuta senza il consenso del proprietario, ma e’ al contrario necessario che detta circolazione sia avvenuta contro la sua volonta’, la quale deve estrinsecarsi in un concreto e...

Read More
04
Feb

Incidente causato da sorpasso a velocipedi e motocicli

il conducente di un qualsiasi veicolo, nel sorpassare velocipedi e motocicli, aventi di per se’ un equilibrio particolarmente instabile, deve lasciare una distanza laterale di sicurezza, che tenga conto delle oscillazioni e deviazioni che le accidentalita’ della strada o altre cause possano rendere piu’ o meno ampie nel veicolo sorpassato. Tale obbligo di cautela risulta particolarmente...

Read More
30
Gen

Leasing autovettura responsabilità da circolazione stradale

in tema di responsabilita’ da circolazione stradale obbligato in solido ex articolo 2054 c.c., con il conducente del veicolo concesso in locazione finanziaria e’ l’utilizzatore del veicolo e non il proprietario concedente, vertendosi, ai sensi del Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285, articoli 91 e 196, in ipotesi di responsabilita’ alternativa e non concorrente, ed...

Read More
30
Gen

Sinistri stradali dichiarazioni confessorie rese dal responsabile del danno

Nel giudizio promosso dal danneggiato nei confronti dell’assicuratore della responsabilita’ civile da circolazione stradale, il responsabile del danno, che dev’essere chiamato nel giudizio sin dall’inizio, assume la veste di litisconsorte necessario, poiche’ la controversia deve svolgersi in maniera unitaria tra i tre soggetti del rapporto processuale (danneggiato, assicuratore e responsabile del danno) e coinvolge inscindibilmente...

Read More
30
Gen

Domanda di equa riparazione sospensione feriale dei termini

la sospensione feriale dei termini prevista dalla L. n. 742 del 1969, articolo 1 si applica anche al termine di sei mesi previsto dalla L. n. 89 del 2001, articolo 4 per la proposizione della domanda di equa riparazione, atteso che fra i termini di cui al citato articolo 1 vanno ricompresi non solo quelli inerenti alle fasi successive...

Read More
30
Gen

Eccessiva durata del processo risarcimento danno biologico

il danno biologico, che si assuma effetto della durata del processo, non puo’ ritenersi presuntivamente sussistente come voce autonoma (ed ulteriore) rispetto al patema d’animo e alla sofferenza morale normalmente insiti nell’accertamento che il processo non si e’ concluso entro un lasso di tempo fisiologico, essendo necessaria la prova dell’esistenza del pregiudizio alla salute e...

Read More
30
Gen

Domanda di equo indennizzo proposta durante pendenza processo

se la domanda di indennizzo e’ proposta durante la pendenza del processo presupposto, il giudice deve prendere in considerazione, ai fini della valutazione della ragionevole durata di detto processo, il solo periodo intercorrente tra il suo promovimento e la proposizione del ricorso per equa riparazione, non potendo considerare l’ulteriore ritardo, futuro ed incerto, suscettibile di...

Read More
29
Gen

Equa riparazione violazione termine di ragionevole durata del processo

in tema di equa riparazione per violazione del termine di ragionevole durata del processo, il patema d’animo derivante dalla situazione di incertezza per l’esito della causa e’ da escludersi non solo ogni qualvolta la parte rimasta soccombente abbia proposto una lite temeraria, difettando in questi casi la stessa condizione soggettiva di incertezza sin dal momento...

Read More
29
Gen

Condanna parte soccombente alle spese processuali articolo 91 c.p.c.

la condanna della parte soccombente alle spese processuali, a norma dell’articolo 91 c.p.c., non ha natura sanzionatoria. Essa non avviene, cioe’, a titolo di risarcimento dei danni (atteso che il comportamento del soccombente non e’ assolutamente illecito, in quanto e’ esercizio di un diritto), ma e’ conseguenza obiettiva della soccombenza. Ai relativi fini non rilevano, percio’,...

Read More
28
Gen

Azione revocatoria cessione di credito non ancora venuto ad esistenza

La circostanza che l’azione revocatoria riguardi una cessione di credito non ancora venuto ad esistenza relativo a contratto di appalto di opere pubbliche (possibile ai sensi dell’art. 117 D.Lgs. n. 163/2006, all’epoca vigente, norma che richiama l’applicazione della legge n. 52/1991, sulla cessione dei crediti di impresa, anche futuri e non ancora sorti) non ne determina affatto...

Read More
28
Gen

Condanna ex articolo 96 c.p.c. comma 3 applicabile d’ufficio

la condanna ex articolo 96 c.p.c., comma 3, applicabile d’ufficio in tutti i casi di soccombenza, configura una sanzione di carattere pubblicistico, autonoma ed indipendente rispetto alle ipotesi di responsabilita’ aggravata ex articolo 96 c.p.c., commi 1 e 2 e con queste cumulabile, volta al contenimento dell’abuso dello strumento processuale; la sua applicazione, pertanto, non richiede, quale...

Read More
27
Gen

Concorrenza sleale comunanza della clientela

In tema di concorrenza sleale presupposto indefettibile è, quindi, la comunanza della clientela, la cui sussistenza va verificata anche in una prospettiva potenziale, considerando se l’attività, nella sua dinamicità naturale, consenta di configurare l’esito del mercato fisiologico e prevedibile, sia sul piano temporale che geografico. Dunque, l’astratta configurabilità della concorrenza sleale tra due o più...

Read More
27
Gen

Diritto di precedenza conducente del veicolo proveniente da destra

il diritto di precedenza spettante al conducente del veicolo proveniente da destra non esonera il conducente medesimo dall’obbligo di usare la dovuta attenzione nell’attraversamento di un incrocio, anche in relazione a pericoli derivanti da eventuali comportamenti illeciti o imprudenti di altri utenti della strada che non si attengano alla norma, recata dal comma 2 del...

Read More
27
Gen

Risarcimento del danno art. 1227 c.c. concorso di colpa del creditore

In tema di risarcimento del danno, l’art. 1227 c.c., nel disciplinare il concorso di colpa del creditore nella responsabilità contrattuale, applicabile per l’espresso richiamo di cui all’art. 2056 c.c. anche alla responsabilità extracontrattuale, distingue l’ipotesi in cui il fatto colposo del creditore o del danneggiato abbia concorso al verificarsi del danno (comma 1), da quella...

Read More
27
Gen

Sinistro stradale onere probatorio 2697 c.c.

il principio dell’onere probatorio contenuto nell’art. 2697 cod. civ. trova applicazione anche in relazione alla domanda proposta dal danneggiato di un sinistro stradale nei confronti dell’assicuratore per la responsabilità civile del veicolo che il danneggiato ritiene responsabile del sinistro stesso, e pertanto, ove l’attore produca a fondamento della propria domanda solo il verbale di constatazione...

Read More
27
Gen

Sinistri stradali situazioni di pericolo connesse alla strada

L’ente proprietario di una strada aperta al pubblico transito si presume responsabile, ai sensi dell’art. 2051 cod. civ., dei sinistri riconducibili alle situazioni di pericolo connesse in modo immanente alla struttura o alle pertinenze della strada stessa, indipendentemente dalla sua estensione, salvo che dia la prova che l’evento dannoso era imprevedibile e non tempestivamente evitabile...

Read More
27
Gen

Equa riparazione la liquidazione indennizzo in misura inferiore

nel procedimento d’equa riparazione disciplinato dalla L. 24 marzo 2001, n. 89, la liquidazione dell’indennizzo in misura inferiore a quella richiesta, per l’applicazione, da parte del giudice, di un moltiplicatore annuo diverso da quello invocato dall’attore, non integra un’ipotesi di accoglimento parziale della domanda che legittima la compensazione delle spese, ai sensi dell’articolo 92 c.p.c.,...

Read More
27
Gen

Procura alle liti potere di nominare altro difensore

Qualora la procura alle liti conferisca al difensore il potere di nominare altro difensore, deve ritenersi che essa contenga un autonomo mandato ad negotia – non vietato dalla legge professionale ne’ dal codice di rito – che abilita il difensore a nominare altri difensori, i quali non hanno veste di sostituti del legale che li...

Read More
23
Gen

Danni da vaccinazione obbligatoria nesso causale

in tema di danni da vaccinazione obbligatoria, la sussistenza del nesso causale tra la somministrazione vaccinale e il verificarsi del danno alla salute deve essere valutata secondo un criterio di ragionevole probabilita’ scientifica ispirato al principio “del piu’ probabile che non”, da ancorarsi non esclusivamente alla determinazione quantitativo-statistica delle frequenze di classe di eventi (cd....

Read More
23
Gen

Condanna alle spese processuali principio della soccombenza

in tema di condanna alle spese processuali, il principio della soccombenza va inteso nel senso che soltanto la parte interamente vittoriosa non puo’ essere condannata, nemmeno per una minima quota, al pagamento delle spese stesse; con riferimento al regolamento delle spese, il sindacato della Corte di cassazione e’ pertanto limitato ad accertare che non risulti...

Read More
22
Gen

Azione ex articolo 2041 c.c. proposta in via subordinata

Peraltro, che l’azione ex articolo 2041 c.c. possa essere proposta anche in via subordinata e’ pacificamente ammesso quando, come nel caso di specie, l’azione o le azioni proposte congiuntamente e in via principale non possano essere accolte per carenza ab origine del titolo posto a loro fondamento, giacche’ la natura sussidiaria del rimedio di cui all’articolo 2041 c.c. non...

Read More
22
Gen

Configurabilità della responsabilità ex articolo 2051 c.c. 

in tema di danni da cose in custodia, ai fini della configurabilità della responsabilità ex articolo 2051 c.c. e’ sufficiente la sussistenza del rapporto di custodia con la cosa che ha dato luogo all’evento lesivo, rapporto che postula l’effettivo potere sulla cosa, e cioe’ la disponibilita’ giuridica e materiale della stessa che comporti il potere-dovere di intervento...

Read More
22
Gen

Mandato alle liti venga conferito a più difensori

Qualora il mandato alle liti venga conferito a piu’ difensori, ciascuno di essi, in difetto di un’espressa ed inequivoca volonta’ della parte circa il carattere congiuntivo, e non disgiuntivo, del mandato medesimo, ha pieni poteri di rappresentanza processuale, con la conseguenza che, in caso di procura speciale per ricorrere per cassazione, il ricorso e’ validamente...

Read More
22
Gen

Sindacato Corte dei conti in sede di giudizio di responsabilità

il sindacato della Corte dei conti in sede di giudizio di responsabilita’ (ma anche in sede di giurisdizione di conto), alla luce del principio, posto dalla L. 7 agosto 1990, n. 241, articolo 1, comma 1, secondo il quale l’esercizio dell’attivita’ amministrativa deve ispirarsi a criteri di economicita’ e di efficacia, criteri rilevanti sul piano...

Read More
22
Gen

Responsabilità per cose in custodia pericolosità della cosa

in tema di responsabilità per cose in custodia, la pericolosità della cosa che ha cagionato danno non è un elemento costitutivo della responsabilità ex art. 2051 c.c., ma è semplicemente un indizio dal quale desumere, ex art. 2727 c.c., la sussistenza d’un valido nesso di causa tra la cosa inerte e il danno: nel senso che quando...

Read More
21
Gen

Responsabilità inesatto adempimento prestazione sanitaria

in tema di responsabilità dell’ente ospedaliero per inesatto adempimento della prestazione sanitaria, inquadrabile nella responsabilità contrattuale, è a carico del danneggiato la prova dell’esistenza del contratto e dell’aggravamento della situazione patologica o dell’insorgenza di nuove patologie, nonché del relativo nesso di causalità con l’azione o l’omissione dei sanitari, restando a carico di questi ultimi la...

Read More
21
Gen

Verbale accertamento incidente stradale art. 2700 c.c.

con riferimento al verbale di accertamento di un incidente stradale redatto da organi di polizia, l’efficacia di piena prova fino a querela di falso, che ad esso deve riconoscersi – ex art. 2700 cod. civ., in dipendenza della sua natura di atto pubblico – oltre che quanto alla provenienza dell’atto ed alle dichiarazioni rese dalle...

Read More
21
Gen

Danno morale fatto illecito configurabile come reato

in riferimento al danno morale occorre far riferimento alla disciplina dettata dall’art. 2059 cod. civ., alla luce del “diritto vivente” consolidatosi a partire dalle sentenze delle Sezioni Unite civili del novembre 2008 (Cass. sez. un., n. 26972/08), ossia secondo l’interpretazione costituzionalmente orientata di detta norma che consente la risarcibilità del danno non patrimoniale nei soli...

Read More
21
Gen

Danno cagionato da cose in custodia e caso fortuito

La formulazione dell’articolo 2051 c.c. (“ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito”) evidenzia chiaramente che: – “la responsabilità ex articolo 2051 c.c., postula la sussistenza di un rapporto di custodia della cosa e una relazione di fatto tra un soggetto e la cosa stessa,...

Read More
17
Gen

Azione revocatoria ex art. 2901 c.c. legittimazione creditore

Il creditore, Infatti, è legittimato ad esercitare l’azione revocatoria ex art. 2901 c.c. sempre che dimostri di avere interesse ad impedire ogni alterazione del patrimonio del debitore idonea a rendere impossibile o più difficile la soddisfazione delle sue ragioni: per cui la titolarità (quand’anche eventuale) del suo diritto di credito resta pur sempre presupposto indefettibile...

Read More
17
Gen

Indebito soggettivo errore del solvens

Solo in materia di indebito soggettivo, infatti, l’errore del solvens assume rilevanza (cfr. art. 2036 c.c.), per il motivo che esclusivamente la presenza dell’errore consente di distinguere la fattispecie in questione da quella dell’adempimento del terzo. Viceversa nell’indebito oggettivo è irrilevante il fatto che vi sia stato o meno l’errore del solvens (non previsto come requisito...

Read More
17
Gen

Risarcimento danno da perdita del rapporto parentale

il danno da perdita del rapporto parentale come quel danno che va oltre il crudo dolore che la morte in sé di una persona cara provoca nei prossimi congiunti che le sopravvivono, concretandosi nel vuoto costituito dal non potere più godere della presenza e del rapporto con chi è venuto meno, nel non potere più...

Read More
18
Dic

Azione revocatoria atti di disposizione coobbligati solidali

Qualora uno solo tra più coobbligati solidali compia atti di disposizione del proprio patrimonio, è facoltà del creditore promuovere l’azione revocatoria, ai sensi dell’art. 2901 cod. civ. – ricorrendone i presupposti- nei suoi confronti, a nulla rilevando che i patrimoni degli altri coobbligati siano singolarmente sufficienti a garantire l’adempimento.

Read More
18
Dic

Natura oggettiva responsabilità art. 2051 c.c.

La responsabilità di cui all’art. 2051 c.c. ha natura oggettiva, prescindendo quindi dall’accertamento del carattere colposo dell’attività o del comportamento del custode, ma non dispensa il danneggiato dall’onere di provare sia l’esistenza di un effettivo potere fisico del soggetto convenuto sulla res, al quale inerisce il dovere di custodire la cosa stessa, cioè di vigilarla...

Read More
17
Dic

Danni riconducibili situazioni di pericolo connesse alla cosa custodita

il custode si presume responsabile, ai sensi dell’articolo 2051 c.c., dei danni riconducibili alle situazioni di pericolo immanentemente connesse alla struttura ed alla conformazione stessa della cosa custodita e delle sue pertinenze, potendo su tale responsabilita’ influire la condotta della vittima, la quale, pero’, assume efficacia causale esclusiva, soltanto ove possa qualificarsi come estranea al...

Read More
17
Dic

Risarcimento danno impresa assicuratrice in liquidazione coatta

la richiesta di risarcimento del danno che gli aventi diritto devono inviare all’impresa cessionaria del portafoglio dell’impresa assicuratrice posta in liquidazione coatta amministrativa, ai sensi del Decreto Legge n. 576 del 1978, articolo 8 (norma applicabile nella specie ratione temporis), costituisce una condizione di proponibilita’ della domanda, analoga a quella stabilita dalla L. n. 990...

Read More
14
Dic

Titoli cambiari originali azione cartolare azione causale

La produzione in giudizio dei titoli cambiari originali costituisce requisito indefettibile per l’esercizio sia dell’azione cartolare, sia dell’azione causale, costituendo la produzione degli originali requisito per l’esame nel merito della domanda. L’omesso deposito dell’originale non impedisce l’emissione del decreto ingiuntivo, potendo la parte assolvere detto onere sino al momento della precisazione delle conclusioni in primo...

Read More
14
Dic

Creditore prova del rapporto o titolo dal quale deriva il suo diritto

il creditore che agisce per il pagamento del proprio credito, quale dedotto in giudizio, è tenuto unicamente a fornire la prova del rapporto o titolo dal quale deriva il suo diritto e non anche a provare il mancato pagamento, poiché il pagamento integra un fatto estintivo la cui prova incombe al debitore che l’eccepisca, ma...

Read More
14
Dic

Art. 2054 c.c. presunzione di responsabilità collisione autovettura bicicletta

L’art. 2054, comma 2, c.c. prevede una presunzione di responsabilità di entrambi i conducenti dei veicoli coinvolti in un incidente e trova applicazione anche nel caso in cui vengano a collisione un’autovettura e una bicicletta, in quanto nella categoria dei veicoli sono compresi i velocipedi stessi.  

Read More
14
Dic

Danno da occupazione sine titulo

il danno da occupazione “sine titulo”, in quanto particolarmente evidente, può essere agevolmente dimostrato sulla base di presunzioni semplici, ma un alleggerimento dell’onere probatorio di tale natura non può includere anche l’esonero dalla allegazione dei fatti che devono essere accertati, ossia l’intenzione concreta del proprietario di mettere l’immobile a frutto.

Read More
14
Dic

Condizioni esercizio azione revocatoria ordinaria

le condizioni per l’esercizio dell’azione revocatoria ordinaria consistono nell’esistenza di un valido rapporto di credito tra il creditore che agisce in revocatoria ed il debitore disponente, nell’effettività del danno, inteso come lesione della garanzia patrimoniale a seguito del compimento, da parte del debitore, dell’atto traslativo, e nella ricorrenza, in capo al debitore medesimo, ed eventualmente...

Read More
13
Dic

Medico obbligo del consenso informato

il medico – chirurgo viene meno all’obbligo a suo carico in ordine all’ottenimento del cosiddetto consenso quando non fornisca al paziente, in modo completo ed esaustivo, le informazioni scientificamente possibili sull’intervento chirurgico che intende eseguire e sui possibili rischi dell’intervento stesso. Informazione che, appunto, deve essere valutata in termini di concreta esigibilità e adeguatezza in...

Read More
13
Dic

Compensazione dei crediti

In tema di compensazione dei crediti, se e’ controversa, nel medesimo giudizio instaurato dal creditore principale o in altro gia’ pendente, l’esistenza del controcredito opposto in compensazione, il giudice non puo’ pronunciare la compensazione, neppure quella giudiziale, perche’ quest’ultima, ex articolo 1243 c.c., comma 2, presuppone l’accertamento del controcredito da parte del giudice dinanzi al...

Read More
13
Dic

Azione revocatoria ordinaria credito litigioso

il credito litigioso, che trovi fonte in un atto illecito o in un rapporto contrattuale contestato in separato giudizio, e’ idoneo a determinare l’insorgere della qualita’ di creditore abilitato all’esperimento dell’azione revocatoria ordinaria avverso l’atto dispositivo compiuto dal debitore, sicche’ il relativo giudizio non e’ soggetto a sospensione necessaria ex articolo 295 c.p.c., in rapporto...

Read More
12
Dic

Responsabilità civile da circolazione stradale

nel giudizio promosso dal danneggiato nei confronti dell’assicuratore della responsabilita’ civile da circolazione stradale, il responsabile del danno, che deve essere chiamato nel giudizio sin dall’inizio, assume la veste di litisconsorte necessario, poiche’ la controversia deve svolgersi in maniera unitaria tra i tre soggetti del rapporto processuale (danneggiato, assicuratore e responsabile del danno) e coinvolge...

Read More
05
Dic

Sinistri stradali concorso di colpa prova liberatoria art 2054 cc

la prova liberatoria di cui all’art. 2054 c.c., nel caso di danni prodotti a persone o cose dalla circolazione di un veicolo, non deve essere necessariamente data in modo diretto, cioè dimostrando di avere tenuto un comportamento esente da colpa e perfettamente conforme alle regole del codice della strada, ma può risultare anche dall’accertamento che...

Read More
05
Dic

Condotta colpevole dipendenti sanitari errata diagnosi

della condotta colpevole dei propri dipendenti sanitari, avente natura extracontrattuale in quanto connotata dalla imperizia, negligenza e imprudenza dei sanitari del Pronto Soccorso, consistente nella errata iniziale diagnosi, e ciò sulla base degli ultimi sviluppi legislativi (vedi L. n. 24 del 2017, Ge. – Bi.), risponde la struttura di riferimento, la cui responsabilità si fonda...

Read More
05
Dic

Risarcimento del danno difetto di conformità del prodotto acquistato

Se è dunque chiaro che, come recita il citato art. 135, le disposizioni del codice del consumo non escludono né limitano i diritti che sono attribuiti al consumatore da altre norme dell’ordinamento giuridico, non può dubitarsi che si possa invocare la tutela risarcitoria prevista in via generale dal nostro ordinamento con riguardo ai danni provocati...

Read More
04
Dic

Articolo 2051 cc mancanza di pericolosità della cosa

ai sensi dell’articolo 2051 cod. civ., allorche’ venga accertato, anche in relazione alla mancanza di intrinseca pericolosita’ della cosa oggetto di custodia, che la situazione di possibile pericolo, comunque ingeneratasi, sarebbe stata superabile mediante l’adozione di un comportamento ordinariamente cauto da parte dello stesso danneggiato, deve escludersi che il danno sia stato cagionato dalla cosa,...

Read More
04
Dic

Responsabilità art 2051 cc comportamento del danneggiato

in termini di responsabilita’ oggettiva, e fonda la responsabilita’ del custode sul rapporto che questi ha con la cosa, e non sulla colpa, salvo che il comportamento del danneggiato stesso o di un terzo sia tale da interrompere il nesso causale tra il danno e le condizioni del bene, e poi accerta in concreto che...

Read More
02
Dic

Sinisri stradali CAI firmato congiuntamente dai conducenti

il modello (CAI) firmato congiuntamente dai conducenti contiene una presunzione circa le modalita’ del sinistro, ma non certo sull’entita’ dei danni che ne siano derivati. Ne’ puo’ tacersi che la procedura di risarcimento diretto (Decreto Legislativo n. 209 del 2005, articolo 149) non toglie nulla all’onere della prova che la parte danneggiata e’ sempre tenuta...

Read More
30
Nov

Azione revocatoria ordinaria consistenza patrimonio debitore

in tema di revocatoria ordinaria, non essendo richiesta, a fondamento dell’azione, la totale compromissione della consistenza del patrimonio del debitore, ma soltanto il compimento di un atto che renda piu’ incerta o difficile la soddisfazione del credito, l’onere di provare l’insussistenza di tale rischio, in ragione di ampie residualita’ patrimoniali, incombe sul convenuto che eccepisca,...

Read More
30
Nov

Liquidazione danno biologico parametri art. 139 Codice Assicurazioni

Si deve poi precisare che la liquidazione del danno non potrà avvenire sulla base di parametri previsti dall’art. 139 del Codice delle Assicurazioni, atteso che come già osservato dalla giurisprudenza di legittimità, i criteri di liquidazione del danno biologico previsti dall’art. 139 cod. ass., per il caso di danni derivanti da sinistri stradali, costituiscono oggetto di...

Read More
29
Nov

Vendita pacchetto turistico risarcimento danno consumatore

l’organizzatore o venditore di un pacchetto turistico, secondo quanto stabilito nel Decreto Legislativo n. 111 del 1995, articolo 14, emanato in attuazione della direttiva n. 90/314/CEE ed applicabile ai rapporti sorti anteriormente all’entrata in vigore del Decreto Legislativo n. 206 del 2005 (Codice del Consumo), e’ tenuto a risarcire qualsiasi danno subito dal consumatore, anche...

Read More
29
Nov

Interruzione della prescrizione elemento soggettivo ed oggettivo

in tema di interruzione della prescrizione, un atto, per avere efficacia interruttiva, deve contenere, oltre alla chiara indicazione del soggetto obbligato (elemento soggettivo), l’esplicitazione di una pretesa e l’intimazione o la richiesta scritta di adempimento, idonea a manifestare l’inequivocabile volonta’ del titolare del credito di far valere il proprio diritto nei confronti del soggetto indicato,...

Read More
28
Nov

Responsabilità avvocato strategia processuale inadeguata

la condotta dell’avvocato deve considerarsi imperita e va quindi affermata la sua responsabilità allorché questi ignori o violi precise disposizioni di legge, ovvero erri nel risolvere questioni giuridiche prive di margine di opinabilità, mentre la scelta di una determinata strategia processuale può essere foriera di responsabilità purché la sua inadeguatezza al raggiungimento del risultato perseguito...

Read More
28
Nov

Diffamazione a mezzo direttore responsabile stampa sanzione pecuniaria

l’irrogazione della sanzione pecuniaria prevista dalla norma citata, nell’ipotesi di diffamazione commessa col mezzo della stampa, presuppone l’accertamento della sussistenza, a carico del direttore responsabile, di tutti gli elementi costitutivi del delitto di diffamazione. Essa pertanto non può essere comminata ove la responsabilità del direttore responsabile sia dichiarata per omesso controllo colposo della pubblicazione, e...

Read More
28
Nov

Giudizio equa riparazione giudice territorialmente competente

in tema di equa riparazione per violazione del termine di ragionevole durata del processo, ai fini dell’individuazione del giudice territorialmente competente in ordine alla relativa domanda, il criterio di collegamento stabilito dall’articolo 11 c.p.p., richiamato dalla L. 24 marzo 2001, n. 89, articolo 3, comma 1, va applicato con riferimento al luogo in cui ha...

Read More
26
Nov

Diffamazione a mezzo stampa sanzione pecuniaria

La sanzione pecuniaria, prevista dall’art. 12 della L. n. 47 del 1948 nell’ipotesi di diffamazione commessa col mezzo della stampa, si aggiunge senza sostituirsi al risarcimento del danno causato dall’illecito diffamatorio, e presuppone la sussistenza di tutti gli elementi costitutivi del delitto di diffamazione, sicché non può essere comminata alla società editrice e può esserlo, invece, al...

Read More
26
Nov

Danno da vacanza rovinata inesatta esecuzione pacchetto turistico

il danno da vacanza rovinata, consistente in un disagio psicologico, stress e turbamento che subisce il turista in occasione dell’inadempimento c/o inesatta esecuzione delle prestazioni oggetto del pacchetto turistico acquistato, rientra fra i “danni diversi da quelli corporali” (pur riguardando la persona), e quindi assume la natura di danno non patrimoniale di matrice contrattuale, che...

Read More
26
Nov

Domanda di equa riparazione sospensione feriale dei termini

la sospensione feriale dei termini prevista dalla L. n. 742 del 1969, articolo 1 si applica anche al termine di sei mesi previsto dalla L. n. 89 del 2001, articolo 4 per la proposizione della domanda di equa riparazione, atteso che fra i termini di cui al citato articolo 1 vanno ricompresi non solo quelli inerenti alle fasi successive...

Read More
26
Nov

Responsabilità avvocato omesso svolgimento attività

in tema di responsabilità professionale dell’avvocato per omesso svolgimento di un’attività da cui sarebbe potuto derivare un vantaggio personale o patrimoniale per il cliente, la regola della preponderanza dell’evidenza o del “piu’ probabile che non”, si applica non solo all’accertamento del nesso di causalita’ fra l’omissione e l’evento di danno, ma anche all’accertamento del nesso...

Read More
26
Nov

Danno cagionato da animali selvatici ai veicoli in circolazione

in tema di responsabilita’ extracontrattuale, il danno cagionato dalla fauna selvatica ai veicoli in circolazione non e’ risarcibile in base alla presunzione stabilita dall’articolo 2052 cod. civ., inapplicabile per la natura stessa degli animali selvatici, ma soltanto alla stregua dei principi generali sanciti dall’articolo 2043 cod. civ., anche in tema di onere della prova, e percio’ richiede...

Read More
26
Nov

Fondo garanzia vittime della strada veicolo non identificato

l’intervento del Fondo di garanzia per le vittime della strada previsto dalla L. n. 990 del 1969, articolo 19 al fine di consentire il risarcimento dei danni causati dalla circolazione dei veicoli per i quali vi è obbligo di assicurazione, nei casi di sinistro cagionati da veicolo non identificato, veicolo non coperto da assicurazione o veicolo assicurato...

Read More
26
Nov

Responsabilità art 2051 cc pericolosità stato luoghi

Sebbene la responsabilità per i danni cagionati da cose in custodia, prevista dall’art. 2051 cod. civ., abbia carattere oggettivo, essendo sufficiente, per la sua configurazione, la dimostrazione da parte dell’attore del verificarsi dell’evento dannoso e del suo rapporto di causalità con il bene in custodia e che il custode, per escludere la sua responsabilità, abbia l’onere...

Read More
22
Nov

Garanzia assicurativa danno dolosamente provocato dal conducente

In tema di assicurazione obbligatoria dei veicoli a motore, la garanzia assicurativa copre anche il danno dolosamente provocato dal conducente nei confronti del terzo danneggiato, il quale, pertanto, ha diritto di ottenere dall’assicuratore del responsabile il risarcimento del danno, non trovando applicazione la norma di cui all’articolo 1917 c.c. – che non costituisce il paradigma tipico della...

Read More
21
Nov

Domanda revocatoria reintegrazione garanzia patrimoniale

Oggetto della domanda di revocatoria fallimentare non e’ il bene in se’, ma la reintegrazione della generica garanzia patrimoniale dei creditori mediante l’assoggettabilita’ ad esecuzione e, quindi, la liquidazione di un bene che, rispetto all’interesse dei creditori, viene in considerazione soltanto per il suo valore; ne consegue, non solo che la condanna al pagamento dell’equivalente...

Read More
21
Nov

Chiarezza sinteticità espositiva atti processuali

il mancato rispetto del dovere di chiarezza e sinteticita’ espositiva degli atti processuali, fissato dall’articolo 3 c.p.a., comma 2, esprime tuttavia un principio generale del diritto processuale, destinato a operare anche nel processo civile, esponendo il ricorrente al rischio di una declaratoria d’inammissibilita’ dell’impugnazione, non gia’ per l’irragionevole estensione del ricorso, non sanzionata normativamente, ma...

Read More
21
Nov

Danno risarcibile per omissione diagnosi malattia terminale

determina l’esistenza di un danno risarcibile alla persona l’omissione della diagnosi di un processo morboso terminale, ove risulti che, per effetto dell’omissione, sia andata perduta dal paziente la possibilita’ di sopravvivenza per alcune settimane od alcuni mesi, o comunque per un periodo limitato, in piu’ rispetto al periodo temporale effettivamente vissuto.  

Read More
20
Nov

Illecito disciplinare avvocato richiesta pagamento compensi

Commette grave illecito disciplinare l’avvocato d’ufficio di un minore che richieda ai genitori del minore, il pagamento dei compensi per l’attività svolta, senza che abbia attivato la procedura di liquidazione prevista dall’art. 82 del d.P.R. n. 115 del 2002, che, ai sensi dell’art. 118 d.P.R. cit., costituisce l’unico necessario strumento per ottenere il compenso, indipendentemente dalla...

Read More
18
Nov

Sinistri stradali litisconsorzio necessario

nel giudizio promosso dal danneggiato contro l’assicuratore con azione diretta, la chiamata in causa del proprietario del veicolo assicurato come litisconsorte necessario deroga al principio della facoltativita’ del litisconsorzio in materia di obbligazioni solidali, trovando tale deroga giustificazione nell’esigenza di rafforzare la posizione processuale dell’assicuratore, consentendogli di opporre l’accertamento di responsabilita’ al proprietario del veicolo,...

Read More
17
Nov

Sinistri stradali constatazione amichevole d’incidente

In tema di responsabilità civile da sinistro stradale, la sottoscrizione da parte di entrambi i conducenti della constatazione amichevole d’incidente, come già previsto dall’art. 5 della L. n. 39 del 1977 e ribadito dall’art. 143, comma 2, del D.Lgs. n. 209 del 2005, determina una presunzione, valida fino a prova contraria, del fatto che il...

Read More
16
Nov

Responsabilita’ civile dei magistrati

in tema di responsabilita’ civile dei magistrati, la sopravvenuta abrogazione della disposizione di cui alla L. n. 117 del 1988, articolo 5 per effetto della L. n. 18 del 2015, articolo 3, comma 2, non ha efficacia retroattiva, onde l’ammissibilita’ della domanda di risarcimento danni cagionati nell’esercizio delle funzioni giudiziarie deve essere delibata alla stregua...

Read More
16
Nov

Randagismo responsabilità ente preposto cattura animale

Non puo’ infatti essere la mera inosservanza dell’obbligo giuridico di provvedere alla cattura dell’animale randagio ad integrare la colpa rispetto ad un fenomeno, quale quello del randagismo, la cui prevenzione totale si sottrae ai parametri della condotta esigibile non potendo essere del tutto impedito che un animale randagio possa comunque trovarsi in un determinato momento...

Read More
16
Nov

Randagismo comportamento colposo ente preposto cattura

Non puo’ infatti essere la mera inosservanza dell’obbligo giuridico di provvedere alla cattura dell’animale randagio ad integrare la colpa rispetto ad un fenomeno, quale quello del randagismo, la cui prevenzione totale si sottrae ai parametri della condotta esigibile non potendo essere del tutto impedito che un animale randagio possa comunque trovarsi in un determinato momento...

Read More
16
Nov

Azione indebito arricchimento pubblica amministrazione

in materia di azione di arricchimento nei confronti di una pubblica amministrazione, il riconoscimento dell’utilita’ da parte dell’arricchito non costituisce requisito dell’azione di indebito arricchimento, sicche’ il depauperato che agisce ex articolo 2041 c.c., nei confronti della p.a. ha solo l’onere di provare il fatto oggettivo dell’arricchimento, senza che l’ente pubblico possa opporre il mancato...

Read More
13
Nov

Azione revocatoria accertamento credito sospensione articolo 295 cpc

il giudizio promosso con l’azione revocatoria non e’ soggetto a sospensione necessaria ex articolo 295 c.p.c. nel caso di pendenza di controversia sull’accertamento del credito, essendo sufficiente, per l’esperimento dell’azione ex articolo 2901 c.c., l’esistenza di una ragione di credito, anche se non accertata giudizialmente. Cio’ in quanto la definizione della controversia sul credito non...

Read More
13
Nov

Trasporto responsabilità ex recepto del vettore perdita carico causa furto

Al fine di escludere la responsabilità “ex recepto” del vettore non è sufficiente la prova della perdita del carico a causa di un furto, essendo necessario accertare che i fatti, ancorché riconducibili ad un reato, si siano svolti con modalità talmente atipiche ed abnormi da doversi ritenere del tutto imprevedibili ed inevitabili anche mediante l’assunzione...

Read More
13
Nov

Diffamazione a mezzo stampa diritto di rettifica

l’esercizio del diritto di rettifica non abbia efficacia scriminante, in quanto non è idoneo a rimuovere gli effetti negativi dell’azione illecita, non eliminando l’evento di danno, esso può, tuttavia, rilevare ai fini della determinazione del risarcimento richiesto, nel senso che la pubblicazione della rettifica è circostanza di per sé idonea a ridurre l’ammontare del danno...

Read More
13
Nov

Pacchetto turistico vacanza rovinata responsabilità venditore tour operator

il venditore presso il quale sia stata effettuata la prenotazione del pacchetto turistico non risponde in alcun caso delle obbligazioni nascenti dall’organizzazione del viaggio, ma è responsabile esclusivamente per qualsiasi inosservanza che commette nell’adempimento dei suoi obblighi, anche informativi, tra i quali non rientra l’obbligo di fornire le prestazioni coordinate oggetto del pacchetto turistico ma...

Read More
13
Nov

Trascrizione domanda di revocatoria precedente trascrizione atto acquisto

nell’ipotesi di trascrizione della domanda di revocatoria precedente la trascrizione dell’atto di acquisto di un terzo la dichiarazione di inefficacia ottenuta all’esito del giudizio, la cui domanda introduttiva è stata trascritta, è direttamente e immediatamente opponibile a tutti coloro che, in buona o mala fede, abbiano trascritto o iscritto l’atto di acquisto del loro diritto...

Read More
12
Nov

Risarcimento danno non partimoniale perdita di chance

in caso di perdita di una “chance” a carattere non patrimoniale, il risarcimento non potrà essere proporzionale al “risultato perduto” (nella specie, maggiori “chance” di sopravvivenza di un paziente al quale non era stata diagnosticata tempestivamente una patologia tumorale con esiti certamente mortali), ma andrà commisurato, in via equitativa, alla “possibilità perduta” di realizzarlo (intesa...

Read More
12
Nov

Assicurazione risarcimento danni proprietario veicolo trasportato

Infatti, nel prevedere che l’assicurazione della responsabilita’ civile relativa alla circolazione degli autoveicoli copra la responsabilita’ per i danni alla persona di tutti i passeggeri, ad eccezione del conducente, l’articolo 1, della terza direttiva si limita a fissare una distinzione tra il detto conducente e gli altri passeggeri. Inoltre, gli obiettivi di tutela impongono che...

Read More
12
Nov

Diffamazione scritto inoltrato a un numero circoscritto di destinatari

l’articolo 595, comma 3, riguarda il caso in cui l’offesa sia arrecata con il mezzo della stampa o comunque con mezzo pubblicitario potenzialmente diffusivo e non puo’ essere esteso sino a ricomprendere il caso in cui l’offesa sia stata arrecata con uno scritto inoltrato per conoscenza a un numero circoscritto e limitato di destinatari, personalmente...

Read More
08
Nov

Domanda di riconoscimento equo indennizzo

che ben puo’ esser limitata la domanda di riconoscimento dell’equo indennizzo al procedimento relativo ad uno solo dei gradi di giudizio percorsi,ma in ricorso deve essere descritto l’intero iter procedimentale della causa presupposta.  

Read More
06
Nov

Indennizzo diretto litisconsorzio necessario danneggiante responsabile

in materia di assicurazione obbligatoria della responsabilita’ civile per la circolazione dei veicoli, nella procedura di risarcimento diretto di cui al Decreto Legislativo n. 209 del 2005, articolo 149, promossa dal danneggiato nei confronti del proprio assicuratore, sussiste litisconsorzio necessario rispetto al danneggiante responsabile, analogamente a quanto previsto dall’articolo 144, comma 3, dello stesso decreto...

Read More
06
Nov

Credito litigioso azione revocatoria sospensione processo art. 295 c.p.c.

il credito eventuale, in veste di credito litigioso, è idoneo a determinare – sia che si tratti di un credito di fonte contrattuale oggetto di contestazione giudiziale in separato giudizio, sia che si tratti di credito risarcitorio da fatto illecito – l’insorgere della qualità di creditore che abilita all’esperimento dell’azione revocatoria, ai sensi dell’art. 2901...

Read More
04
Nov

Contratto di appalto lavori sulla pubblica via responsabilità art 2051 cc

La stipula, da parte dell’amministrazione comunale, di un contratto di appalto avente ad oggetto l’esecuzione di lavori sulla pubblica via, non priva l’amministrazione committente della qualita’ di custode, ai sensi dell’articolo 2051 c.c., sino a quando l’area di cantiere non sia stata completamente enucleata e delimitata, e sia stato vietato su di essa il traffico...

Read More
04
Nov

Messaggi e contenuti facebook diffamazione aggravata art 595 cp

con riferimento ai messaggi ed ai contenuti diffusi tramite facebook, che la diffusione di un messaggio diffamatorio attraverso l’uso di una bacheca “facebook” integra un’ipotesi di diffamazione aggravata ai sensi dell’articolo 595, comma terzo, cod. pen., poiche’ trattasi di condotta potenzialmente capace di raggiungere un numero indeterminato o comunque quantitativamente apprezzabile di persone, ne’ l’eventualita’...

Read More
04
Nov

Risarcimento lesione micropermanente articolo 139 D. Lvo 209/2005

in materia di risarcimento del danno da c.d. micropermanente, il Decreto Legislativo 7 settembre 2005, n. 209, articolo 139, comma 2, nel testo modificato dal Decreto Legge 24 gennaio 2012, n. 1, articolo 32, comma 3 – ter, inserito dalla L. di conversione 24 marzo 2012, n. 27, va interpretato nel senso che l’accertamento della...

Read More
04
Nov

Responsabilità professionale avvocato

La responsabilità professionale dell’avvocato, la cui obbligazione e’ di mezzi e non di risultato, presuppone la violazione del dovere di diligenza, da commisurare, ai sensi dell’articolo 1176 c.c., comma 2, alla natura dell’attivita’ esercitata. Non potendo il professionista garantire l’esito comunque favorevole auspicato dal cliente, il danno derivante da eventuali omissioni e’ ravvisabile solo se,...

Read More
04
Nov

Sinistri stradali richiesta di risarcimento e domanda giudiziale

Nell’assicurazione per la responsabilita’ civile degli autoveicoli, ove il danneggiato abbia inviato la richiesta di risarcimento dei danni alla propria impresa di assicurazione, secondo il modello del Decreto Legislativo n. 209 del 2005, articolo 149, e per conoscenza all’impresa di assicurazione dell’altro veicolo coinvolto, e siano decorsi i termini di cui all’articolo 145 del medesimo...

Read More
01
Nov

Sinistri stradali danno da fermo tecnico indisponibilità del veicolo

il danno da fermo tecnico di veicolo incidentato deve essere allegato e dimostrato e la relativa prova non può avere ad oggetto la mera indisponibilità del veicolo, ma deve sostanziarsi nella dimostrazione o della spesa sostenuta per procacciarsi un mezzo sostitutivo, ovvero della perdita subita per la rinuncia forzata ai proventi ricavabili dall’uso del mezzo....

Read More
01
Nov

Azione revocatoria ordinaria articolo 2901 c.c. nozione di credito

in tema di azione revocatoria ordinaria, l’articolo 2901 c.c., accoglie una nozione lata di “credito”, comprensiva della ragione o aspettativa, con conseguente irrilevanza delle relative fonti di acquisizione, coerentemente con la funzione propria dell’azione, la quale non persegue scopi specificamente restitutori, bensi’ mira a conservare la garanzia generica sul patrimonio del debitore in favore di...

Read More
30
Ott

Azione revocatoria atto disposizione debitore dimostrazione eventus damni

al fine della dimostrazione dell’eventus damni, non è necessario che l’atto di disposizione del debitore abbia reso impossibile la soddisfazione del credito, determinando la totale perdita della garanzia patrimoniale del creditore, essendo invece sufficiente che lo stesso abbia determinato o aggravato il pericolo dell’incapienza dei beni del debitore, e cioè il pericolo dell’insufficienza del patrimonio...

Read More
30
Ott

Art. 2053 c.c. danni cagionati dalla rovina di un edifico

Ai sensi dell’art. 2053 c.c., il proprietario di un edificio, o di altra costruzione, è responsabile dei danni cagionati dalla loro rovina, salvo che provi che questa non sia dovuta a difetto di manutenzione o a vizio di costruzione. Si tratta di un’ipotesi di responsabilità oggettiva, che prescinde dall’effettiva configurabilità della colpa per omessa sorveglianza...

Read More
30
Ott

Giudizio contro assicuratore responsabilità civile da circolazione stradale

nel giudizio promosso dal danneggiato nei confronti dell’assicuratore della responsabilità civile da circolazione stradale, il responsabile del danno, che dev’essere chiamato nel giudizio sin dall’inizio, assume la veste di litisconsorte necessario, poiché la controversia deve svolgersi in maniera unitaria tra i tre soggetti del rapporto processuale (danneggiato, assicuratore e responsabile del danno) e coinvolge inscindibilmente...

Read More
30
Ott

Azione generale di arricchimento articolo 2041 c.c.

l’azione generale di arricchimento, di cui all’articolo 2041 c.c., presuppone che l’arricchimento di un soggetto e la diminuzione patrimoniale a carico di altro soggetto siano provocati da un unico fatto costitutivo e siano entrambi mancanti di causa giustificatrice, potendo il medesimo arricchimento consistere anche in un risparmio di spesa, purche’ si tratti sempre di risparmio...

Read More
29
Ott

Sinistri stradali articolo 2054 c.c. comma 2

la regola posta dall’articolo 2054 c.c., comma 2, non impone di considerare uguale l’apporto causale colposo di ciascuno dei conducenti dei mezzi coinvolti in uno scontro soltanto perche’ non sia stato provato che uno dei due abbia fatto tutto il possibile per evitare il sinistro, ma consente, invece, che la colpa presunta di uno dei...

Read More
29
Ott

Divisione giudiziale immobiliare debito da conguaglio

In tema di divisione giudiziale immobiliare, il debito da conguaglio che grava sul condividente assegnatario di un immobile non facilmente divisibile ha natura di debito di valore, da rivalutarsi, anche d’ufficio, se e nei limiti in cui l’eventuale svalutazione si sia tradotta in una lievitazione del prezzo di mercato del bene tale da comportare una...

Read More
26
Ott

Spese processuali articolo 91 c.p.c.

il regolamento delle spese processuali e’ conseguenziale ed accessorio alla definizione del giudizio, ai sensi dell’articolo 91 c.p.c., sicche’ il giudice deve procedervi anche in mancanza di un’esplicita richiesta della parte vittoriosa, salvo espressa rinuncia di quest’ultima.  

Read More
25
Ott

Inapplicabilità presunzione di responsabilità ex art. 2051

la presunzione di responsabilità ex art. 2051 non è applicabile nei confronti della P.A. per quelle categorie di beni che sono oggetto di utilizzo generale e diretto da parte di terzi perché in questi casi non è possibile un efficace controllo ed una continua vigilanza da parte della P.A. tale da impedire l’insorgere di cause...

Read More
25
Ott

Risarcimento danni concorso di colpa rilevabile d’ufficio

Così inquadrato sotto il profilo eziologico il comportamento colposo del danneggiato, si evidenzia che il concorso di colpa è pacificamente rilevabile d’ufficio, sul presupposto che non si tratta di un’eccezione in senso stretto, ma di una semplice difesa, la quale deve essere esaminata anche d’ufficio dal giudice, attraverso le opportune indagini sull’eventuale sussistenza dell’incidenza causale...

Read More
24
Ott

Liquidazione spese processuali inderogabilità dei minimi tariffari

in tema di liquidazione delle spese processuali successiva al Decreto Ministeriale n. 55 del 2014, non sussistendo piu’ il vincolo legale dell’inderogabilità dei minimi tariffari, i parametri di determinazione del compenso per la prestazione defensionale in giudizio e le soglie numeriche di riferimento costituiscono criteri di orientamento e individuano la misura economica “standard” del valore...

Read More
24
Ott

Azione di arricchimento subordinata azione contrattuale

l’azione di arricchimento puo’ essere proposta, in via subordinata e in alternativa ovvero successivamente all’azione contrattuale, soltanto qualora quest’ultima sia rigettata per un difetto del titolo posto a suo fondamento, ma non anche nel caso in cui sia stata proposta domanda ordinaria, fondata su titolo contrattuale, senza offrire prove sufficienti all’accoglimento.  

Read More
24
Ott

Domanda risarcimento danno responsabilità aggravata art. 96 c.p.c.

la domanda di risarcimento del danno per responsabilità aggravata a norma dell’articolo 96 c.p.c., non attiene al merito della controversia, (i cui termini, con riferimento all’oggetto ed alla “causa petendi” delle domande rispettivamente proposte dalle parti, restano immutati) e, pertanto, puo’ essere formulata per la prima volta anche all’udienza di precisazione delle conclusioni, in quanto...

Read More
24
Ott

Diffamazione allusività carattere diffamatorio di uno scritto

la rilevanza del criterio dell’allusività nell’accertamento del carattere diffamatorio di uno scritto, con una formula che viene normalmente riferita come il rapporto di interazione tra testo e contesto, giacché l’evento lesivo della reputazione altrui può ben realizzarsi – oltre che per il contenuto oggettivamente offensivo della frase autonomamente considerata – anche perché il contesto, in...

Read More
23
Ott

Responsabilità per danni da cose in custodia

la fattispecie della responsabilita’ per danni da cose in custodia puo’ dirsi regolata dai seguenti principi: – l’articolo 2051 c.c., nel qualificare responsabile chi ha in custodia la cosa per i danni da questa cagionati, individua un criterio di imputazione di responsabilita’ che prescinde da qualunque connotato di colpa, sicche’ incombe al danneggiato allegare, dandone...

Read More
22
Ott

Responsabilità manutenzione delle strade e delle sue pertinenze

soggetto responsabile della manutenzione delle strade e delle sue pertinenze, deve garantire che anche l’area esterna alla carreggiata di sua pertinenza sia mantenuta in condizioni di sicurezza, alla stessa maniera della medesima, in modo tale che essa non presenti per l’utente un’insidia, adottando tutte le cautele necessarie a coprire buche e cavità; mentre l’attore avrebbe...

Read More
22
Ott

Riconoscimento del diritto interruzione prescrizione art 2944 cc

Riconoscimento del diritto, al quale l’articolo 2944 cod. civ. ricollega l’effetto interruttivo della prescrizione, non ha natura negoziale ma costituisce un atto giuridico in senso stretto, di carattere non recettizio, il quale non richiede, in chi lo compie, una specifica intenzione ricognitiva, occorrendo solo che esso contenga, anche implicitamente, la manifestazione della consapevolezza dell’esistenza del...

Read More
19
Ott

Occupazione abusiva immobile danno proprietario in re ipsa

in caso di occupazione abusiva di un cespite immobiliare altrui, il danno subito dal proprietario è in re ipsa, discendendo dalla perdita della disponibilità del bene e dall’impossibilità di conseguire l’utilità ricavabile dal bene medesimo in relazione alla natura normalmente fruttifera di esso.  

Read More
19
Ott

Azione revocatoria contratto definitivo esecuzione contratto preliminare

in tema di azione revocatoria, sono soggetti a revoca ai sensi dell’articolo 2901 cod. civ. i contratti definitivi stipulati in esecuzione di un contratto preliminare, allorquando sia provato il carattere fraudolento del negozio con cui il debitore abbia assunto l’obbligo poi adempiuto, e tale prova puo’ essere data nel giudizi introdotto con la domanda revocatoria...

Read More
19
Ott

Azione generale di arricchimento

l’azione generale di arricchimento ha come presupposto la locupletazione di un soggetto a danno dell’altro, che sia avvenuta senza giusta causa, sicche’, qualora essa sia invece conseguenza di un contratto o di altro rapporto compiutamente regolato, non e’ dato invocare la mancanza o l’ingiustizia della causa” (Cass., 31 gennaio 2008, n. 2312). E’ stato altresi’...

Read More
18
Ott

Crediti professionali giudizio contro eredi debitore

gli eredi sono tenuti verso i creditori al pagamento dei debiti ereditari personalmente in proporzione della loro quota ereditaria. Pertanto ove il creditore agisca in giudizio contro gli eredi del suo debitore non si forma un rapporto unitario ed indivisibile, ma si da luogo ad una causa scindibile. Nel caso in cui l’azione di condanna...

Read More
18
Ott

Azione impugnazione difensore senza procura

nel caso di azione o impugnazione promossa dal difensore senza effettivo conferimento della procura da parte del soggetto nel cui nome egli dichiari di agire nel giudizio o nella fase di giudizio di che trattasi (sulla base, come nella specie, di una procura inesistente o, ad esempio, falsa, o rilasciata da soggetto diverso da quello...

Read More
17
Ott

Responsabilità istituto scolastico e insegnante danno alunno

in caso di danno cagionato dall’alunno a se stesso, la responsabilità dell’Istituto scolastico e dell’insegnante ha natura contrattuale, atteso che, quanto all’Istituto, l’accoglimento della domanda di iscrizione determina l’instaurazione di un vincolo negoziale, dal quale sorge l’obbligo di vigilare sulla sicurezza e sull’incolumità del discepolo nel tempo in cui questi fruisce della prestazione scolastica in...

Read More
17
Ott

Responsabilità oggettiva art. 2051 c.c. comportamento colposo danneggiato

tanto in ipotesi di responsabilità oggettiva ex art. 2051 c.c. quanto in ipotesi di responsabilità ex art. 2043 c.c. il comportamento colposo del soggetto danneggiato nell’uso del bene (che sussiste anche quando egli abbia usato il bene senza la normale diligenza o con affidamento soggettivo anomalo) esclude la responsabilità del custode/proprietario del bene se tale...

Read More
17
Ott

Azione revocatoria ordinaria participatio fraudis

la prova della “participatio fraudis” del terzo, necessaria ai fini dell’accoglimento dell’azione revocatoria ordinaria nel caso in cui l’atto dispositivo sia oneroso e successivo al sorgere del credito, può essere ricavata anche da presunzioni semplici, ivi compresa la sussistenza di un vincolo parentale tra il debitore e il terzo, quando tale vincolo renda estremamente inverosimile...

Read More
17
Ott

Indebito oggettivo prova avvenuto pagamento mancanza di causa

L’attore in una causa di indebito oggettivo, ovvero colui che agisce assumendo di aver ingiustamente effettuato un pagamento, a causa della mancanza, genetica o sopravvenuta, di una idonea causa giustificatrice e’ tenuto a provare i fatti costitutivi della sua pretesa, percio’, sia l’avvenuto pagamento sia la mancanza di una causa che lo giustifichi (ovvero il...

Read More
15
Ott

Fondo Garanzia Vittime Strada azione rivalsa giudice competente

L’azione di rivalsa promossa dall’impresa designata per il Fondo di Garanzia delle Vittime della Strada ex art. 292, comma primo, D.Lgs. n. 209 del 2005, nei confronti del responsabile del sinistro, non deve qualificarsi come obbligo risarcitorio, che sorge in capo all’impresa designata in connessione del fatto illecito in sé e per sé, bensì alla...

Read More
15
Ott

Fondo Garanzia Vittime Strada azione rivalsa responsabile sinistro

In primis si osserva che l’azione di rivalsa promossa dall’Impresa designata per il Fondo di Garanzia delle Vittime della Strada nei confronti del responsabile del sinistro, oggi disciplinata dall’art. 292, comma primo, D.Lgs. n. 209 del 2005 e, prima di questa norma dall’art. 29 legge 990/69 (ipotesi differente dall’ipotesi di cui all’art. 18 della legge...

Read More
15
Ott

Fondo di garanzia per le vittime della strada azione es art 292

In tema di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione di veicoli a motore, l’impresa designata dal Fondo di garanzia per le vittime della strada che agisca ai sensi dell’art. 29 della legge 24 dicembre 1990 (applicabile “ratione temporis”) non è soggetta al termine di prescrizione biennale, applicabile all’azione risarcitoria spettante al danneggiato della...

Read More
15
Ott

Prescrizione azione di rivalsa Fondo di Garanzia delle Vittime della strada

l’azione di rivalsa promossa dall’impresa designata per il Fondo di Garanzia delle Vittime della strada ex art. 292, comma 1, d.lgs. 209 del 7.9.05, il quale ricalca l’articolo 20 della legge 24 dicembre 1969 n. 990, (applicabile nel caso in esame”ratione temporis”), come regresso in quanto l’obbligo risarcitorio in capo all’impresa designata sorge ex lege...

Read More
15
Ott

Fondo di garanzia vittime della strada richiesta di risarcimento

in tema di assicurazione obbligatoria per la responsabilita’ civile derivante dalla circolazione dei veicoli o dei natanti, il danneggiato il quale promuova richiesta di risarcimento nei confronti del fondo di garanzia per le vittime della strada, sul presupposto che il sinistro sia stato cagionato da veicolo o natante non identificato (Legge 24 dicembre 1969 n....

Read More
15
Ott

Fondo vittime della strada veicolo non identificato

In proposito, è necessario considerare che, come affermato dalla Corte regolatrice, nell’azione ex art. 283, D. Igs. n. 209/2005, la prova che il danneggiato è tenuto a fornire, che il danno sia stato effettivamente causato da veicolo non identificato, può essere offerta mediante la denuncia o querela presentata contro ignoti alle competenti autorità, anche se...

Read More
13
Ott

Fondo Garanzia Vittime della Strada azione di rivalsa

l’azione di rivalsa ex art. 292 del D.Lgs. n. 209 del 2005 è qualificabile come regresso; l’obbligo risarcitorio in capo all’impresa designata dal Fondo di Garanzia delle Vittime della Strada, infatti, sorge ex lege in presenza di determinati presupposti -vale a dire la mancata copertura assicurativa e il pagamento da parte della stessa impresa designata-...

Read More
12
Ott

Gidice rinvio spese processuali

in tema di spese processuali, il giudice del rinvio, cui la causa sia stata rimessa anche per provvedere sulle spese del giudizio di legittimita’, si deve attenere al principio della soccombenza applicato all’esito globale del processo, piuttosto che ai diversi gradi del giudizio ed al loro risultato, sicche’ non deve liquidare le spese con riferimento...

Read More
11
Ott

Illegittima segnalazione banca risarcimento danno non patrimoniale

Con riferimento invece al danno non patrimoniale si ritiene che sebbene in linea di principio l’illegittimità della segnalazione eseguita da una banca di per sé costituisce un comportamento pregiudizievole per l’attività economica del soggetto illegittimamente segnalato, in special modo ove eserciti attività d’impresa, nonché lesivo della sua reputazione, poiché il discredito che deriva dalla segnalazione...

Read More
10
Ott

Codice assicurazioni private proponibilità domanda risarcitoria

La proponibilità della domanda risarcitoria è, quindi, legata al presupposto formale della trasmissione di una richiesta contenente gli elementi indicati nell’art. 148 Codice delle Assicurazioni private e al presupposto sostanziale dell’aver tenuto una condotta conforme ai principi di correttezza e buona fede tale da consentire all’assicuratore di accertare le responsabilità, stimare il danno e formulare...

Read More
10
Ott

Cronaca giudiziaria onere verificare notizie pubblica rilevanza

la cronaca giudiziaria è lecita quando sia esercitata correttamente, limitandosi a diffondere la notizia di un provvedimento giudiziario in sè ovvero a riferire o a commentare l’attività investigativa o giurisdizionale; quando invece le informazioni desumibili da un provvedimento giudiziario siano utilizzate per ricostruzioni o ipotesi giornalistiche tendenti ad affiancare o a sostituire gli organi investigativi...

Read More
09
Ott

Lesione del diritto all’immagine risarcimento danno non patrimoniale

Allorquando si verifichi la lesione del diritto all’immagine, è risarcibile, oltre al danno patrimoniale, se verificatosi e se dimostrato, soprattutto il danno non patrimoniale costituito – come danno conseguenza – dalla diminuzione della considerazione della persona da parte dei consociati in genere o di settori o categorie di essi con le quali essa abbia a...

Read More
09
Ott

Risarcimento danno contagio malattia da emotrasfusioni

Il termine di prescrizione del diritto al risarcimento del danno da parte di chi assume di aver contratto per contagio da emotrasfusioni una malattia (nel caso, epatite HCV cronica) per fatto doloso o colposo di un terzo decorre, a norma dell’articolo 2935 c.c., e articolo 2947 c.c., comma 1, non dal giorno in cui il...

Read More
09
Ott

Risarcimento danno emotrasfusioni Commissione Decreto Legislativo 210/1992

In tema di giudizio relativo al risarcimento del danno da emotrasfusioni, promosso dal danneggiato contro il Ministero della Salute, l’accertamento della riconducibilita’ del contagio ad una emotrasfusione compiuto dalla Commissione di cui al Decreto Legislativo n. 210 del 1992, articolo 4 ed in base al quale e’ stato riconosciuto l’indennizzo ai sensi di detta legge,...

Read More
09
Ott

Emotrasfusioni rapporto eziologico somministrazione sangue patologia

In caso di patologie contratte a seguito di emotrasfusioni o di somministrazione di emoderivati, il rapporto eziologico tra la somministrazione del sangue infetto in ambiente sanitario e la specifica patologia insorta viene apprezzato sulla base delle cognizioni scientifiche acquisite al tempo della valutazione, le quali hanno consentito di identificare e nominare le malattie tipiche (HBV,...

Read More
09
Ott

Prescrizione diritto risarcimento danno da emotrasfusioni

Il termine di prescrizione del diritto al risarcimento del danno da parte di chi assume di aver contratto per contagio da emotrasfusioni una malattia (nel caso, epatite HCV cronica) per fatto doloso o colposo di un terzo decorre, a norma dell’articolo 2935 c.c. e articolo 2947 c.c., comma 1, non dal giorno in cui il...

Read More
09
Ott

Rivalsa assicuratore verso assicurato conducente e proprietario veicolo

la rivalsa dell’assicuratore nei confronti dell’assicurato, per la responsabilita’ civile da circolazione dei veicoli, e’ da riferire, per quanto qui rileva, sia al conducente, nella specie contraente, sia al proprietario del veicolo – sempre che il mezzo non abbia circolato contro la sua volonta’, come qui neppure allegato – in quanto responsabili civili e titolari...

Read More
06
Ott

Revoca del mandato professionale art 2237 cc ad libitum

La revoca del mandato professionale, ai sensi dell’articolo 2237 c.c., puo’ operarsi ad libitum e resta del tutto svincolata dalla ricorrenza di giusti motivi; conseguentemente, essa non puo’ essere in se’ determinativa di alcun danno, fatto salvo il diritto del professionista alla percezione del compenso per l’attivita’ svolta fino al momento del recesso.  

Read More
06
Ott

Appello riforma sentenza impugnata spese processuali

il giudice di appello, allorche’ riformi in tutto o in parte la sentenza impugnata (ovvero ne dichiari la nullita’ per qualsivoglia ragione), e’ tenuto a procedere di ufficio, quale conseguenza della pronuncia di merito adottata, ad un nuovo regolamento delle spese processuali, il cui onere va attribuito e ripartito tenendo presente l’esito complessivo della lite...

Read More
06
Ott

Nullità della consulenza tecnica d’uffico art 157 cpc

l’eventuale nullita’ della consulenza tecnica – ivi inclusa quella dovuta ad un eventuale allargamento della indagine tecnica oltre i limiti delineati dal giudice o consentiti dai poteri che la legge conferisce al consulente – e’ soggetta al regime di cui all’articolo 157 c.p.c., avendo carattere relativo, con la conseguenza che il difetto deve ritenersi sanato...

Read More
06
Ott

Risarcimento danno lesione diritto di autodeterminazione

Il risarcimento del danno da lesione del diritto di autodeterminazione che si sia verificato per le non imprevedibili conseguenze di un atto terapeutico, necessario e correttamente eseguito secundum legem artis, ma tuttavia effettuato senza la preventiva informazione del paziente circa i suoi possibili effetti pregiudizievoli e dunque senza un consenso consapevolmente prestato, potra’ conseguire alla...

Read More
04
Ott

Responsabilità amministratore società deliberazione lavori appalto

ai fini della responsabilita’ dell’amministratore di una societa’ ex articolo 2391 c.c., comma 2, per non essersi astenuto dal voto sulla deliberazione con cui gli vengono affidati lavori in appalto, non basta che le opere siano state realizzate dall’appaltatore – per personali attitudini o per il concorso di particolari circostanze a lui favorevoli – con...

Read More
04
Ott

Azione revocatoria ordinaria atto successivo al sorgere del credito

in tema di azione revocatoria ordinaria, quando l’atto di disposizione sia successivo al sorgere del credito, unica condizione per il suo esercizio e’ la conoscenza che il debitore abbia del pregiudizio delle ragioni creditorie, nonche’, per gli atti a titolo oneroso, l’esistenza di analoga consapevolezza in capo al terzo, la cui posizione, sotto il profilo...

Read More
02
Ott

Lesione della salute diminuzione della capacità di guadagno

tra la lesione della salute e la diminuzione della capacita’ di guadagno non sussiste alcun rigido automatismo, sicche’, in presenza di una lesione della salute, anche di non modesta entita’, non puo’ ritenersi ridotta in egual misura la capacita’ di produrre reddito, ma il soggetto leso ha sempre l’onere di allegare e provare, anche mediante...

Read More
02
Ott

Responsabilità precettori presunzione di colpa art 2048 cc

Il precettore od il maestro d’arte, per liberarsi dalla presunzione di colpa posta a loro carico dall’articolo 2048 c.c., hanno l’onere di provare che ne’ loro, ne’ alcun altro precettore diligente, ai sensi dell’articolo 1176 c.c., comma 2, avrebbe potuto, nelle medesime circostanze, evitare il danno.  

Read More
30
Set

Responsabilità indiretta committente fatto dannoso del dipendente

a mente dell’art. 2049 c.c., la responsabilità indiretta del committente per il fatto dannoso del dipendente postula l’esistenza di un nesso di occasionalità necessaria tra l’illecito e il rapporto che lega il committente e il dipendente, nel senso che le mansioni affidate al dipendente abbiano reso possibile o comunque agevolato il comportamento produttivo del danno,...

Read More
30
Set

Responsabilità art 2051 cc pericolo prevedibile dal danneggiato

quanto più la situazione di pericolo connessa alla struttura o alle pertinenze della strada pubblica è suscettibile di essere prevista e superata dall’utente danneggiato con l’adozione delle normali cautele, tanto più rilevante deve considerarsi l’efficienza del comportamento imprudente del medesimo nella produzione del danno, fino a rendere possibile l’interruzione del nesso eziologico tra la condotta...

Read More
30
Set

Rappresentanza falso rappresentante apparenza del diritto affidamento incolpevole

in tema di rappresentanza possono essere invocati i principi dell’apparenza del diritto e dell’affidamento incolpevole allorché non solo vi sia la buona fede del terzo che ha stipulato con il falso rappresentante, ma anche un comportamento colposo del rappresentato, tale da ingenerare nel terzo la ragionevole convinzione che il potere di rappresentanza sia stato effettivamente...

Read More
30
Set

Compensazione giudiziale o legale accertamento controcredito

se è controversa, nel medesimo giudizio instaurato dal creditore principale, o in altro giudizio già pendente, l’esistenza del controcredito opposto in compensazione (art. 35 c.p.c.) il giudice non può pronunciare la compensazione,. nè legale nè giudiziale; la compensazione giudiziale, di cui all’art. 1243 c.c., comma 2, presuppone l’accertamento del controcredito da parte del giudice dinanzi...

Read More
30
Set

Costituzione fondo patrimoniale revocatoria art 2901 cc

l’atto di costituzione del fondo patrimoniale, anche quando è posto in essere dagli stessi coniugi, costituisce negozio a titolo gratuito che può essere dichiarato inefficace nei confronti del creditore, qualora ricorrano le condizioni di cui all’art. 2901 n. 1, c.c.”), sicché non occorre che il pregiudizio arrecato alle ragioni del creditore fosse conosciuto da un...

Read More
30
Set

Insidia stradale valutazione comportamento danneggiato

nell’ipotesi di danno da insidia stradale, la valutazione del comportamento del danneggiato è di imprescindibile rilevanza, potendo tale comportamento, se ritenuto colposo, escludere del tutto la responsabilità dell’ente pubblico preposto alla custodia e manutenzione della strada, o quantomeno fondare un concorso di colpa del danneggiato stesso valutabile ex art. 1227, comma 1, c.c. Ne deriva...

Read More
28
Set

Veicolo incidentado danno da fermo tecnico

Il danno da ‘fermo tecnico’ di veicolo incidentato deve essere allegato e dimostrato e la relativa prova non può avere ad oggetto la mera indisponibilità del veicolo, ma deve sostanziarsi nella dimostrazione o della spesa sostenuta per procacciarsi un mezzo sostitutivo, ovvero della perdita subita per la rinuncia forzata ai proventi ricavabili dall’uso del mezzo....

Read More
28
Set

Responsabilità ente proprietario strada aperta pubblico transito

posto che l’ente proprietario di una strada aperta al pubblico transito risponde dei sinistri riconducibili a situazioni di pericolo connesse alla struttura o alle pertinenze della strada stessa, salva la prova del caso fortuito (inteso come fatto estraneo, avente impulso causale autonomo, comprensivo del fatto del terzo e dello stesso danneggiato), nel compiere tale valutazione...

Read More
28
Set

Azione ripetizione somme pagate esecuzione sentenza riformata

L’azione di ripetizione di somme pagate in esecuzione della sentenza di primo grado provvisoriamente esecutiva, successivamente riformata in appello…, non si inquadra nell’istituto della “condictio indebiti” art. 2033 cod. civ., dal quale differisce per natura e funzione, non venendo, tra l’altro, in rilievo gli stati soggettivi di buona o mala fede dell'”accipiens”, atteso che il...

Read More
27
Set

Risarcimento danni infortunio sportivo studente

in materia di risarcimento danni per responsabilita’ civile conseguente ad un infortunio sportivo subito da uno studente all’interno della struttura scolastica durante le ore di educazione fisica, incombe sullo studente l’onere della prova dell’illecito commesso da altro studente, quale fatto costitutivo della sua pretesa, mentre e’ a carico della scuola la prova del fatto impeditivo,...

Read More
27
Set

Responsabilità sinistri stradali ricostruzione modalità

in materia di responsabilita’ da sinistri derivanti dalla circolazione stradale, la ricostruzione delle modalita’ del fatto generatore del danno, la valutazione della condotta dei singoli soggetti che vi sono coinvolti, l’accertamento e la graduazione della colpa, l’esistenza o l’esclusione del rapporto di causalita’ tra i comportamenti dei singoli soggetti e l’evento dannoso, integrano altrettanti giudizi...

Read More
27
Set

Diffamazione per esposto al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati

non integra il delitto di diffamazione (articolo 595 c.p.) la condotta di chi invii un esposto al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati contenente dubbi e perplessita’ sulla correttezza professionale di un legale, considerato che, in tal caso, ricorre la generale causa di giustificazione di cui all’articolo 51 c.p., sub specie di esercizio del diritto di critica,...

Read More
27
Set

Azione arricchimento senza causa art 2041 cc proponibilità in via subordinata

l’azione ex articolo 2041 c.c. possa essere proposta anche in via subordinata e’ pacificamente ammesso quando, come nel caso di specie, l’azione o le azioni proposte congiuntamente e in via principale non possano essere accolte per carenza ab origine del titolo posto a loro fondamento, giacche’ la natura sussidiaria del rimedio di cui all’articolo 2041...

Read More
21
Set

Azione revocatoria accordi di separazione personale fra i coniugi

gli accordi di separazione personale fra i coniugi, contenenti attribuzioni patrimoniali da parte dell’uno nei confronti dell’altro e concernenti beni mobili o immobili, non risultano collegati necessariamente alla presenza di uno specifico corrispettivo o di uno specifico riferimento ai tratti propri della “donazione”, e – tanto più per quanto può interessare ai fini di una...

Read More
20
Set

Indennizzo danneggiati emotrasfusioni decadenza triennale

il termine triennale di decadenza per il conseguimento dell’indennizzo in favore di soggetti danneggiati da emotrasfusioni, introdotto dalla L. 25 luglio 1997, n. 238, si applica anche in caso di epatite post trasfusionale contratta prima del 28 luglio 1997, data di entrata in vigore della detta legge, con decorrenza, pero’, da questa stessa data, dovendosi...

Read More
19
Set

Circolazione stradale misurazione velocità apparecchiature taratura e verifica periodica

il verbale di accertamento dell’infrazione non attesta l’avvenuta revisione e taratura periodica dell’apparecchiatura utilizzata, revisione e taratura che non risultano neppure aliunde, avendo la parte appellata fondato le proprie difese sul punto sulla sufficienza della sola omologazione iniziale. Ne consegue l’illegittimità dell’accertamento perché eseguito con un’apparecchiatura di cui non era stato verificato, con la revisione...

Read More
17
Set

Giornalista diritto di critica diritto di cronaca

il diritto di critica non si concreta nella mera narrazione di fatti, ma si esprime in un giudizio avente carattere necessariamente soggettivo rispetto ai fatti stessi (che ha, per sua natura, carattere congetturale, che non puo’, per definizione, pretendersi rigorosamente obiettiva ed asettica), con la precisazione che, per riconoscere efficacia esimente all’esercizio di tale diritto,...

Read More
15
Set

Condanna art 96 cpc abuso del diritto

ai fini della condanna ex articolo 96 c.p.c., comma 3, puo’ costituire abuso del diritto all’impugnazione la proposizione di un ricorso per cassazione basato su motivi manifestamente infondati o incoerenti con il contenuto della sentenza impugnata, o completamente privo di autosufficienza oppure contenente una mera complessiva richiesta di rivalutazione nel merito della controversia, oppure fondato...

Read More
15
Set

Cancellazione trascrizione domanda giudiziale artt. 2652 2653 cc

la cancellazione della trascrizione della domanda effettuata ai sensi degli articoli 2652 e 2653 c.c. deve essere ordinata dal giudice del merito, anche d’ufficio, con la pronuncia di rigetto della domanda medesima, potendo essere disposta nel giudizio di legittimita’ solo ove ricorrano i presupposti di cui all’articolo 2688 c.c., ossia in caso di estinzione per...

Read More
15
Set

Spese di lite reciproca soccombenza

la regolazione delle spese di lite puo’ avvenire in base alla soccombenza integrale, che determina la condanna dell’unica parte soccombente al pagamento integrale di tali spese (articolo 91 c.p.c.), ovvero in base alla reciproca parziale soccombenza, che si fonda sul principio di causalita’ degli oneri processuali e comporta la possibile compensazione totale o parziale di...

Read More
14
Set

Risarcimento danni derivati da incendio veicolo in sosta

la sosta di un veicolo a motore su un’area pubblica o ad essa equiparata integra, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 2054 c.c. e della L. n. 990 del 1969, articolo 1 (ed ora dell’articolo 122 del d.lgs. n. 209 del 2005), anch’essa gli estremi della fattispecie “circolazione”, con la conseguenza che dei danni...

Read More
14
Set

Risarcimento danno da perdita parentale

nel caso di morte di un prossimo congiunto, un danno non patrimoniale diverso ed ulteriore rispetto alla sofferenza morale (cd. danno da rottura del rapporto parentale) non può ritenersi sussistente per il solo fatto che il superstite lamenti la perdita delle abitudini quotidiane, ma esige la dimostrazione di fondamentali e radicali cambiamenti dello stile di...

Read More
13
Set

Presupposti azione ingiustificato arricchimento

il presupposto per proporre l’azione di ingiustificato arricchimento e’ la mancanza di una azione tipica, tale dovendo intendersi non ogni iniziativa processuale ipoteticamente esperibile, ma esclusivamente quella che deriva da un contratto o quella che sia prevista dalla legge con riferimento ad una fattispecie determinata, azione tipica nella specie concretantesi in quella risarcitoria ex articoli...

Read More
13
Set

Giudizio opposizione sanzione amministrativa infrazione codice della strada

in materia di infrazioni al codice della strada, nel giudizio di opposizione a sanzione amministrativa il cumulo della sanzione pecuniaria, di valore determinato, e della sanzione accessoria della decurtazione dei punti dalla patente di guida, non rende la causa di valore indeterminabile ai fini dell’individuazione del giudice competente, ne’ rileva ai fini della liquidazione delle...

Read More
13
Set

Diffamazione risarcimento danno non patrimoniale

Diffamazione danno non partimoniale prova con presunzioni il danno non patrimoniale, anche quando sia determinato dalla lesione di diritti inviolabili della persona, come nel caso di lesione al diritto alla reputazione, non e’ in re ipsa ma costituisce un danno conseguenza, che deve essere allegato e provato da chi ne domandi il risarcimento: che, peraltro,...

Read More
13
Set

Responsabilità intervento chirurgico errori evidenti

In tema di responsabilità medica, l’obbligo di diligenza che grava su ciascun componente dell’equipe medica concerne non solo le specifiche mansioni a lui affidate, ma anche il controllo sull’operato e sugli errori altrui che siano evidenti e non settoriali, in quanto tali rilevabili con l’ausilio delle comuni conoscenze del professionista medio  

Read More
12
Set

Danno causato da cose in custodia

Danno causato da cose in custodia comportamento idoneo ad interrompere il nesso causale In tema di danno causato da cose in custodia, costituisce circostanza idonea ad interrompere il nesso causale e, di conseguenza, ad escludere la responsabilità del custode di cui all’art. 2051 cod. civ., il fatto della vittima la quale, non prestando attenzione al...

Read More
12
Set

Diffamazione sequestro preventivo sito web

Diffamazione legittmo il sequestro preventivo del sito web è stata ritenuta la legittimita’, nel rispetto del principio di proporzionalita’, del sequestro preventivo di un sito web o di una pagina telematica, nel ricorrere dei presupposti del “fumus commissi delicti” e del “periculum in mora”, tramite l’imposizione al fornitore dei servizi internet, anche in via d’urgenza,...

Read More
12
Set

Conferma condanna spese di lite sentenza accoglimento appello

l’espressa conferma nel resto di una sentenza di primo grado recante condanna alle spese in favore dei due originari convenuti, conferma pronunciata nonostante l’accoglimento dell’appello e la condanna nel merito di uno di quelli con compensazione delle spese nei rapporti tra quello e le controparti, non comporta modifica dell’importo complessivo oggetto della liquidazione in primo...

Read More
12
Set

Avvocato divieto di intercettazioni conversazioni

Avvocato e divieto di intercettazioni conversazione contenuto professionale il divieto di intercettazioni relative a conversazioni o comunicazioni dei difensori, non riguarda indiscriminatamente tutte le conversazioni di chi riveste tale qualifica, e per il solo fatto di possederla, ma solo le conversazioni che attengono alla funzione esercitata, in quanto la “ratio” della regola posta dall’articolo 103...

Read More
11
Ago

Sinistri stradali causati da veicoli immatricolati all’estero

Risarcimento danni sinistri stradali avvenuti in Italia provocati da veicoli immatricolati all’estero Nel caso di sinistri stradali avvenuti in Italia e causati da veicoli immatricolati all’estero, la vittima acquista ex lege il diritto al risarcimento nei confronti dell’UCI, in virtu’ – all’epoca dei fatti – della L. 24 dicembre 1969, n. 990, articolo 6 oggi...

Read More
08
Ago

Detenzione inumana risarcimento danni prescrizione

Il diritto ad una somma di denaro pari a otto Euro per ciascuna giornata di detenzione in condizioni non conformi ai criteri di cui all’articolo 3 della Convenzione dei diritti dell’uomo e delle liberta’ fondamentali, previsto dalla L. n. 354 del 1975, articolo 35 ter, comma 3, si prescrive in dieci anni, che decorrono dal...

Read More
03
Ago

Avvocato giudizio disciplinare eccezione prescrizione

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civile Sentenza 27 giugno 2018, n. 16977 Nel giudizio disciplinare a carico di avvocato, l’eccezione di prescrizione dell’azione disciplinare può essere sollevata, per la prima volta, con il ricorso per cassazione avverso la decisione del CNF, ove il relativo esame non comporti indagini fattuali.  

Read More
01
Ago

Responsabilità isegnante danno subito dall’allievo

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 8 giugno 2018, n. 14910 il presupposto della responsabilita’ dell’insegnante per il danno subito dall’allievo, fondamento del dovere di vigilanza sul medesimo, e’ la circostanza che costui gli sia stato affidato, sicche’ chi agisce per ottenere il risarcimento deve dimostrare che l’evento dannoso si e’ verificato nel tempo...

Read More
31
Lug

Sinistro stradale danno da lucro cessante

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 22 giugno 2018, n. 16506 in tema di risarcimento del danno da lucro cessante conseguente ad un sinistro stradale, le dichiarazioni dei redditi hanno efficacia probatoria privilegiata, ai sensi della L. n. 39 del 1977, articolo 4.  

Read More
29
Lug

Sinistri stradali risarcimento danni e infrazionabilità del credito

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 28 giugno 2018, n. 17019 In tema di risarcimento dei danni da responsabilita’ civile, il danneggiato, a fronte di un unitario fatto illecito, lesivo di cose e persone, non puo’ frazionare la tutela giudiziaria, agendo separatamente innanzi al giudice di pace e al tribunale in ragione delle rispettive...

Read More
27
Lug

Fondo patrimoniale azione revocatoria

in tema di azione revocatoria, nel giudizio promosso dal creditore personale di uno dei coniugi per la declaratoria di inefficacia dell’atto di costituzione di un fondo patrimoniale stipulato da entrambi i coniugi, sussiste litisconsorzio necessario del coniuge non debitore, ancorche’ non sia neppure proprietario dei beni costituiti nel fondo stesso, in quanto beneficiario dei relativi...

Read More
25
Lug

Sinistro stradale strada privata azione diretta

Sinistro stradale avvenuto in strada privata ed azione diretta verso assicuratore del responsabile l’azione diretta nei confronti dell’assicuratore del responsabile spetta al danneggiato quando il sinistro sia avvenuto in un’area che, sebbene privata, possa equipararsi alla strada di uso pubblico, in quanto aperta a un numero indeterminato di persone, che vi hanno accesso giuridicamente lecito,...

Read More
24
Lug

Trasporto amichevole risarcimento danni passeggeri

Nautica da diporto trasporto amichevole risarcimento danni passeggeri nella nautica da diporto la responsabilità del conduttore per il trasporto amichevole dei passeggeri è retta dalle stesse regole fissate dal codice civile in materia di risarcimento del danno da circolazione stradale.  

Read More
22
Lug

Sinistri stradali e mancanza di copertura assicurativa

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 4 maggio 2018, n. 10588 in tema di assicurazione della responsabilita’ civile per la circolazione di veicoli, nell’ipotesi in cui non sussista una valida o efficace polizza RCA e tuttavia l’affidamento sulla sua sussistenza sia stato ingenerato dal rilascio di un certificato o di un contrassegno assicurativo, il...

Read More
20
Lug

Danni causati da animali randagi

Risarcimento danni per sinistro stradale causato da animali randagi. Inoltre la responsabilita’ per i danni causati dagli animali randagi deve ritenersi disciplinata dalle regole generali di cui all’articolo 2043 c.c., e non dalle regole di cui all’articolo 2052 c.c.; non e’ quindi possibile riconoscere una siffatta responsabilita’ semplicemente sulla base della individuazione dell’ente cui le...

Read More
19
Lug

Responsabilità professionale avvocato

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 21 giugno 2018, n. 16342 In merito giova sottolineare che la prestazione di un avvocato si configura per lo piu’ come un’obbligazione di mezzi e non di risultato, secondo una classica distinzione, ancora attuale, in materia di prestazione d’opera professionale. Tale principio di diritto, ravvisabile nell’articolo 2237 c.c.,...

Read More
17
Lug

Liquidazione spese processuali

Corte di Cassazione, Sezione 2 civile Sentenza 15 maggio 2018, n. 11827 il giudice, in presenza di una nota specifica prodotta dalla parte vittoriosa, non puo’ limitarsi ad una globale determinazione dei diritti di procuratore e degli onorari di avvocato in misura inferiore a quelli esposti, ma ha l’onere di dare adeguata motivazione dell’eliminazione e...

Read More
17
Lug

Risarcimento danni incidente veicolo con targa prova

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 29 maggio 2018, n. 13379 Nel giudizio promosso dal danneggiato contro l’assicuratore della targa prova e’ litisconsorte necessario, ex articolo 144 cod. ass. (o, prima dell’entrata in vigore di detta norma, L. 24 dicembre 1969, n. 990, ex articolo 23), non il proprietario del veicolo ma il titolare...

Read More
14
Lug

Insidia stradale non visibile e non prevedibile

La condotta del pedone distratto configura caso fortuito interruttivo del nesso causale ex art. 1227 c.c. la presenza di una alterazione della pavimentazione, non eccezionale nelle strade cittadine, sono fattori che ponevano in capo al pedone l’onere di incedere con maggiore cura ed attenzione rispetto ad una condizione normale/standard, trattandosi in sostanza di un’irregolarità “tollerabile”...

Read More
13
Lug

Responsabilità professionale avvocato per mancato rilievo prescrizione

Responsabilità dell’avvocato per aver instaurato una causa quando i termini di prescrizione erano decorsi. Sebbene l’obbligazione contratta dall’avvocato nell’esercizio della propria attività sia un’obbligazione di mezzi e non di risultato, l’accertamento di un’eventuale prescrizione è da considerare dall’esercente la professione legale adempimento rutinario, preliminare già all’iniziale sommaria disamina degli elementi essenziali della questione affidatagli. Ne...

Read More
11
Lug

Professione forense e appropiazione indebita

Reato di appropiazione indebita per l’avvocato che trattenga somme del cliente. si configura il reato di appropriazione indebita nella condotta dell’esercente la professione forense, che trattenga somme riscosse a nome e per conto del cliente, anche se egli sia, a sua volta, creditore di quest’ultimo per spese e competenze relative ad incarichi professionali espletati, a...

Read More
09
Lug

Circolazione stradale posizione di arresto copertura assicurativa

Veicolo non funzionante e copertura assicurativa. il concetto di circolazione stradale di cui all’articolo 2054 cod. civ., include anche la posizione di arresto del veicolo, e cio’ in relazione sia all’ingombro da esso determinato sugli spazi addetti alla circolazione, sia alle operazioni propedeutiche alla partenza o connesse alla fermata, sia, ancora, rispetto a tutte le...

Read More
08
Lug

Indennizzo diretto art 149 d lvo 209/2005 litisconsorzio necessario

Responsabilità civile da circolazione stradale indennizzo diretto litisconsozio necessario responsabile civile. in materia di assicurazione obbligatoria della responsabilita’ civile per la circolazione dei veicoli, nella procedura di risarcimento diretto di cui al Decreto Legislativo n. 209 del 2005, articolo 149 promossa dal danneggiato nei confronti del proprio assicuratore, sussiste litisconsorzio necessario rispetto al danneggiante responsabile,...

Read More
04
Lug

Responsabilità avvocato giudizio prognostico andamento della lite

Negligente svolgimento del mandato da parte dell’avvocato giudizio prognostico sull’andamento della lite. in tema di responsabilita’ professionale dell’avvocato per omesso svolgimento di un’attivita’ da cui sarebbe potuto derivare un vantaggio personale o patrimoniale per il cliente, la regola della preponderanza dell’evidenza o del “piu’ probabile che non”, si applica non solo all’accertamento del nesso di...

Read More
03
Lug

Tamponamento a catena veicoli in sosta responsabilità

Tamponamento a catena tra veicoli in movimento e veicoli in sosta. nel caso di scontri successivi fra veicoli facenti parte di una colonna in sosta, unico responsabile degli effetti delle collisioni e’ il conducente che le abbia determinate, tamponando da tergo l’ultimo dei veicoli della colonna stessa.  

Read More
30
Giu

Esercizio abusivo della professione legale

Esercizio abusivo della professione legale per il professionista che svolge attività riservta agli iscritti all’albo. l’esercizio abusivo della professione legale, ancorche’ riferito allo svolgimento dell’attivita’ riservata al professionista iscritto nell’albo degli avvocati, non implica necessariamente la spendita al cospetto del giudice o di altro pubblico ufficiale della qualita’ indebitamente assunta, sicche’ il reato si perfeziona...

Read More
29
Giu

Sinistro stradale incapacità a deporre della vittima

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 23 maggio 2018, n. 12660 la vittima di un sinistro stradale e’ incapace ex articolo 246 c.p.c. a deporre nel giudizio avente ad oggetto la domanda di risarcimento del danno proposta da altra persona danneggiata in conseguenza del medesimo sinistro, a nulla rilevando che il testimone abbia...

Read More
29
Giu

Art 2054 cc presunzione di responsabilità

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 22 maggio 2018, n. 12610 l’accertamento della colpa esclusiva di uno dei conducenti libera l’altro dalla presunzione della concorrente responsabilita’ di cui all’articolo 2054 c.c., comma 2, nonche’ dall’onere di dimostrare di aver fatto tutto il possibile per evitare il danno; e la prova liberatoria per il...

Read More
28
Giu

Responsabilità precontrattuale pubblica amministrazione

In merito alla responsabilità precontrattuale della pubblica amministrazione, l’Adunanza plenaria ha enunciato i seguenti principi di diritto: Anche nello svolgimento dell’attività autoritativa, l’amministrazione è tenuta a rispettare oltre alle norme di diritto pubblico (la cui violazione implica, di regola, l’invalidità del provvedimento e l’eventuale responsabilità da provvedimento per lesione dell’interesse legittimo), anche le norme generali...

Read More
27
Giu

Responsabilità civile sinistro stradale articolo 2054

Responsabilità civile sinistro stradale mancata collisione veicoli applicabilità articolo 2054 comma 2. In materia di responsabilita’ civile da sinistro stradale, ove non si sia verificata la collisione fra i veicoli condotti dalle parti, non puo’ escludersi l’esistenza di elementi concreti di colpa a carico di uno dei due conducenti anche se il danno e’ stato...

Read More
27
Giu

Circolazione stradale condotte imprudenti

Circolazione stradale prevedibilità condotte imprudenti altrui possibilità di evitare il sinistro. Proprio nell’ambito della circolazione stradale le condotte imprudenti sono tanto frequenti da costituire un rischio tipico e prevedibile, da tenere presente e governare nei limiti del possibile. In tale materia, costituisce ius receptum di questa Corte, sin da epoca risalente, il principio in base...

Read More
26
Giu

Risarcimento danno patrimoniale morte congiunto

Risarcimento danno patrimoniale del danno da morte congiunto e pensione di reversibilità. Dal risarcimento del danno patrimoniale patito dal familiare di persona deceduta per colpa altrui non deve essere detratto il valore capitale della pensione di reversibilita’ accordata dall’Inps al familiare superstite in conseguenza della morte del congiunto.  

Read More
26
Giu

Avvocato illecito disciplinare e inadempimento del mandato

Avvocato rilevanza dell’illecito disciplinare del conflitto interessi sull’inadempimento del mandato. l’accertamento dell’inadempimento dell’obbligazione scaturente dal mandato professionale prescinde dalla sussistenza o meno di un illecito disciplinare. Vi potranno essere condotte disciplinarmente rilevanti che non costituiscono inadempimento del mandato, e viceversa.  

Read More
25
Giu

Quantificazione danno biologico

Quantificazione del danno biologico comprensiva del danno morale ed esistenziale. il danno biologico (cioe’ la lesione della salute), quello morale (cioe’ la sofferenza interiore) e quello dinamico-relazionale (altrimenti definibile “esistenziale”, e consistente nel peggioramento delle condizioni di vita quotidiane nei suoi vari aspetti inclusi quelli che attingono alla sfera sessuale) costituiscono pregiudizi non patrimoniali ontologicamente...

Read More
24
Giu

Modulo contestazione amichevole incidente presunzione semplice

Modulo contestazione amichevole incidente è una presunzione semplice a carico dell’assicuratore. il modulo di constatazione amichevole di incidente di cui all’articolo 143 cod. ass., comma 2, (secondo cui “quando il modulo Idi constatazione amichevole di incidente) sia firmato congiuntamente da entrambi i conducenti coinvolti nel sinistro si presume, salvo prova contraria da parte dell’impresa di...

Read More
18
Giu

Risarcimento del danno da perdita di chance

Corte di Cassazione, Sezione Lavoro civile Sentenza 9 maggio 2018, n. 11165 Infatti, rispetto alla prova del nesso causale tra comportamento illegittimo e danno risarcibile per perdita di chance, la giurisprudenza di questa Corte e’ attestata su parametri valutativi che richiedono l’apprezzamento del probabile trasformarsi della chance in reale conseguimento del beneficio in termini di...

Read More
18
Giu

Risarcimento del danno da occupazione abusiva di immobile

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 25 maggio 2018, n. 13071 Alla luce, pertanto, di quanto esposto in ordine anche alla natura punitiva che una presunzione probatoria fondata sull’esonero dell’obbligo allegatorio come quella in realta’ sottesa (quantomeno nel danno patrimoniale) al concetto di danno in re ipsa giunge a conferire al risarcimento, illegittimamente in...

Read More
18
Giu

Restituzione di quanto pagato in esecuzione di una sentenza

Corte di Cassazione, Sezione 2 civile Ordinanza 17 maggio 2018, n. 12120 Va qui precisato che la richiesta di modifica della decisione che viene impugnata, ove accolta, comporta il ripristino della situazione precedente alla stessa sentenza impugnata ove sia stata eseguita. Come ha affermato questa Corte in altra occasione (Cass. n. 6457 del 2015) la...

Read More
15
Giu

Colpa medica danno subito da neonato e indennità accompagnamento

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civile Sentenza 22 maggio 2018, n. 12567 Dall’ammontare del danno subito da un neonato in fattispecie di colpa medica, e consistente nelle spese da sostenere vita natural durante per l’assistenza personale, deve sottrarsi il valore capitalizzato della indennita’ di accompagnamento che la vittima abbia comunque ottenuto dall’Inps in conseguenza di...

Read More
15
Giu

Infortunio in itinere rendita INAIL risarcimento pagato dal danneggiante

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civile Sentenza 22 maggio 2018, n. 12566 L’importo della rendita per l’inabilita’ permanente corrisposta dall’INAIL per l’infortunio in itinere occorso al lavoratore va detratto dall’ammontare del risarcimento dovuto, allo stesso titolo, al danneggiato da parte del terzo responsabile del fatto illecito.  

Read More
15
Giu

Notaio divieto di ricevere atti espressamente proibiti dalla legge

Corte di Cassazione, Sezione 2 civile Sentenza 21 maggio 2018, n. 12494 in tema di responsabilita’ disciplinare dei notai, il divieto, imposto dalla L.Not., articolo 28, comma 1, n. 1, di ricevere atti “espressamente proibiti dalla legge” attiene ad ogni vizio che dia luogo a una nullita’ assoluta dell’atto, con esclusione, quindi, dei vizi che...

Read More
15
Giu

Detenuto morto in carcere responsabilità amministrazione penitenziaria

Corte di Cassazione, Sezione 1 civile Ordinanza 21 maggio 2018, n. 12469 Sussiste una responsabilita’ concorrente (dell’amministrazione penitenziaria) nell’ipotesi di uso volontario di sostanza stupefacente da parte di un detenuto, poi deceduto, atteso che tale condotta non esclude il nesso causale fra la condotta dell’amministrazione penitenziaria e la morte, ponendosi in rilievo, invece, che l’uso...

Read More
15
Giu

Consenso informato intervento chirurgico

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 15 maggio 2018, n. 11749 le conseguenze dannose della violazione dell’obbligo informativo sono rappresentate: a) dalla sofferenza e dalla contrazione della liberta’ di disporre di se stesso, psichicamente e fisicamente, patite dal paziente in ragione dello svolgimento dell’intervento medico sulla sua persona, durante la sua esecuzione e nella...

Read More
14
Giu

Legittimo impedimento avvocato procedimento sorveglianza

Corte di Cassazione, Sezione 1 penale Sentenza 3 aprile 2018, n. 14785 nel procedimento di sorveglianza il legittimo impedimento del difensore per ragioni di salute, adeguatamente provato nella sua serieta’ e tempestivamente comunicato, costituisce causa di rinvio dell’udienza in camera di consiglio di cui all’articolo 127 c.p.p., fissata ai sensi dell’articolo 666, comma 3, richiamato...

Read More
14
Giu

Risarcimento danni da insidia stradale

Tribunale Milano, civile Sentenza 20 gennaio 2018, n. 592 Nel caso in cui dunque il dissesto si trovi in una strada ben conosciuta dal danneggiato è onere di quest’ultimo tenere un comportamento maggiormente prudente e diligente, caso contrario la sua imprudenza sarà idonea ad integrare il caso fortuito. La Cassazione si è chiaramente espressa: “ai...

Read More
13
Giu

Caduta su grata condominiale su marciapiedi del comune

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 31 gennaio 2018, n. 2328 Premesso, invero, che una esclusiva proprieta’ condominale puo’ ipotizzarsi – ai sensi dell’articolo 1117 cod. civ. – sicuramente per il cavedio a copertura del quale era posta la grata (Cass. Sez. 2, sent. 1 agosto 2014, n. 17556, Rv. 631830-01), ma non per...

Read More
10
Giu

Azione revocatoria art 2901 cc atto del coobligato solidale

Qualora uno solo tra più coobbligati solidali compia atti di disposizione del proprio patrimonio, è facoltà del creditore promuovere l’azione revocatoria, ai sensi dell’art. 2901 c.c. – ricorrendone i presupposti – nei suoi confronti, a nulla rilevando che i patrimoni degli altri coobbligati siano singolarmente sufficienti a garantire l’adempimento.

Read More
08
Giu

Spese giudiziali civili soccombenza reciproca

Corte di Cassazione, Sezione 6 civile Ordinanza 12 aprile 2017, n. 9532 l’accoglimento integrale della domanda di “merito” (concernente l’accertamento negativo sulla pretesa di pagamento ulteriormente avanzata con sollecito dall’esattore), sulla quale verte la controversia, impedisce di ritenere integrata la “parziale reciproca soccombenza, tanto nel primo grado che nell’appello”, dalle ragioni indicate dal Tribunale, ossia:...

Read More
08
Giu

Compensazione spese di lite rigetto domanda ex art. 96 cpc

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 15 maggio 2018, n. 11792 il rigetto, in sede di gravame, della domanda, meramente accessoria, ex articolo 96 c.p.c., a fronte dell’integrale accoglimento di quella di merito proposta dalla stessa parte, in riforma della sentenza di primo grado, non configura un’ipotesi di parziale e reciproca soccombenza, ne’...

Read More
07
Giu

Errore professionale avvocato mancata ammissone al passivo

Tribunale Rimini, civile Sentenza 24 febbraio 2018, n. 207 la mancata prova in questo giudizio della fondatezza nel merito della pretesa di vedere ammesso il credito vantato al passivo del Fallimento S.p.A. non consente di addebitare alla condotta negligente dell’avvocato il danno conseguente la relativa esclusione.  

Read More
07
Giu

Nullità iscrizione ipoteca esattoriale

Tribunale Caltanissetta, civile Sentenza 26 febbraio 2018, n. 104 L’iscrizione di ipoteca non preceduta dalla comunicazione al contribuente è nulla, in ragione della violazione dell’obbligo che incombe all’amministrazione di attivare il “contraddittorio endoprocedimentale”, mediante la preventiva comunicazione al contribuente della prevista adozione di un atto o provvedimento che abbia la capacità di incidere negativamente, determinandone...

Read More
05
Giu

Spese causa civile mancata costituzione in giudizio

Corte di Cassazione, Sezione 6 2 civile Ordinanza 6 aprile 2018, n. 8599 Non puo’ avere, percio’, rilievo alcuno, ai fini dell’applicazione della disciplina fissata nell’articolo 92 c.p.c., la circostanza che la parte che ha dato causa al processo abbia poi omesso di costituirsi in esso e comunque di dispiegare attivita’ difensiva, condotta alla quale...

Read More
04
Giu

Polizza rc auto mancato pagamento premio risarcimento danneggiato

Corte di Cassazione, Sezione L civile Sentenza 16 febbraio 2017, n. 4112 ove sia stata sottoscritta una polizza di assicurazione r.c. auto e sia stato rilasciato all’assicurato l’apposito contrassegno (indicativo di una certa decorrenza e durata della garanzia) ma la compagnia assicurativa non abbia ricevuto il premio (o la prima rata di premio) stabilito nel...

Read More
04
Giu

Sinistri stradali assicurazione falsa contraffatta responsabilità assicuratore

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 27 agosto 2014, n. 18307 Si e’ al riguardo sottolineato che, essendo la Legge n. 990 del 1969, articolo 7 volto a tutelare l’affidamento del danneggiato, perche’ non sussista la responsabilita’ dell’assicuratore, pur in presenza di un certificato e contrassegno assicurativo falsificati o contraffatti, occorre che risulti appunto...

Read More
04
Giu

Sinistri stradali certificato di assicurazione affidamento del danneggiato

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 13 dicembre 2010, n. 25130 Il contrassegno ed il certificato di assicurazione operano solo nell’interesse ed a tutela del danneggiato, il quale essendo terzo rispetto al contratto assicurativo ed ignorando il contenuto e la portata del rapporto assicurativo deve poter fare affidamento sulle indicazioni del certificato di assicurazione....

Read More
29
Mag

Eccezione di presrcizione distinzione tra presuntiva ed estintiva

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 30 aprile 2018, n. 10322 La parte che eccepisce in giudizio la prescrizione ha l’onere di puntualizzare se intende avvalersi di quella presuntiva o di quella estintiva, poiche’ si tratta di eccezioni tra loro logicamente incompatibili e fondate su fatti diversi, mentre non e’ necessaria la specificazione del...

Read More
29
Mag

Disaplicazione legge straniera che nega risarcibilità danno non patrimoniale

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 30 aprile 2018, n. 10321 Una legge straniera che restringa la risarcibilita’ del danno non patrimoniale da perdita del congiunto esclusivamente al caso in cui costui fosse convivente e’ da ritenere contraria all’ordine pubblico italiano ai sensi della L. n. 218 del 1995, articolo 16, comma 1 e...

Read More
29
Mag

Responsabilità medica radiologo esame diagnostico patologia diagnosi tardiva

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 27 aprile 2018, n. 10158 entrambi i sanitari intervenuti erano radiologi, chiamati ad eseguire la mammografia e a darne corretta lettura, e non rientrava nei loro compiti suggerire lo svolgimento di altri esami o richiedere un consulto di altri specialisti, di talche’ la mancata esecuzione dell’approfondimento diagnostico, che...

Read More
29
Mag

Prova rapporto medico paziente danno e nesso causalità condotta medica

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 13 aprile 2018, n. 9195 in tema di responsabilita’ per attivita’ medico-chirurgica, deve ritenersi posto, a carico dell’attore, l’onere di provare l’esistenza del rapporto di cura, del danno e del nesso di causalita’ tra quest’ultimo e la condotta del medico, potendo al contrario limitarsi ad allegare la colpa...

Read More
29
Mag

Lesione diritti inviolabili danno non è in re ipsa

Corte di Cassazione, Sezione Lavoro civile Sentenza 20 aprile 2018, n. 9899  il danno non patrimoniale, anche nel caso di lesione di diritti inviolabili, non puo’ mai ritenersi in re ipsa, ma va debitamente allegato e provato da chi lo invoca, anche attraverso il ricorso a presunzioni semplici (Cass. 24/09/2013, n. 21865; Cass. 14/05/2012, n....

Read More
28
Mag

Espropriazione pubblica utilità risarcimento danni giudice amministrativo

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civile Sentenza 16 aprile 2018, n. 9334 in materia di espropriazione per pubblica utilita’, rientra nella giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo, in quanto da’ luogo ad una controversia riconducibile in parte direttamente ed in parte mediatamente ad un provvedimento amministrativo, la domanda di risarcimento per i danni che si pretendono...

Read More
28
Mag

Responsabilità medica adeguada informazione al paziente

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 13 aprile 2018, n. 9180 in tema di responsabilita’ professionale del medico, in presenza di un atto terapeutico necessario e correttamente eseguito in base alle regole dell’arte, dal quale siano tuttavia derivate conseguenze dannose per la salute, ove tale intervento non sia stato preceduto da un’adeguata informazione del...

Read More
28
Mag

Spese processuali principio di soccombenza

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 12 aprile 2018, n. 9057 in tema di condanna alle spese processuali, il principio della soccombenza va inteso nel senso che soltanto la parte interamente vittoriosa non puo’ essere condannata, nemmeno per una minima quota, al pagamento delle spese stesse, e il suddetto criterio non puo’ essere frazionato...

Read More
26
Mag

Accertamento responsabilità civile esistenza nesso eziologico

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 10 maggio 2018, n. 11272 Nell’accertamento della responsabilita’ civile il primo presupposto da verificare e’ l’esistenza del nesso eziologico tra quello che s’assume essere il comportamento potenzialmente dannoso ed il danno che si assume esserne derivato. Una volta verificato che il nesso non sussiste non ha piu’ rilevanza...

Read More
26
Mag

Responsabilità civile accertamento graduazione colpe azione regresso

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 27 marzo 2018, n. 7543 nel giudizio avente ad oggetto l’accertamento della responsabilita’ del danno da fatto illecito imputabile a piu’ persone, il giudice del merito adito dal danneggiato puo’ e deve pronunciarsi sulla graduazione delle colpe solo se uno dei condebitori abbia esercitato l’azione di regresso nei...

Read More
24
Mag

Responsabilità per danni appaltatore condominio e proprietario

Tribunale Milano, Sezione 7 civile Sentenza 20 febbraio 2018, n. 1851 Con la sentenza in oggetto viene affermata la concorrente responsabilità civile del progettista del direttore dei lavori e dell’appaltatore nella misura pari al 28% per la progettazione e realizzazione di un’opera difettosa,  nonchè del proprietario di un terrazzo e del condominio per il residuo...

Read More
24
Mag

Avvocato inadempimento omesso svolgimento attività vantaggiosa

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 30 aprile 2018, n. 10320 In merito alla responsabilità dell’esercente la professione legale la Corte ha affermato i seguenti principi di diritto: “In tema di responsabilita’ professionale dell’avvocato per omesso svolgimento di un’attivita’ da cui sarebbe potuto derivare un vantaggio personale o patrimoniale per il cliente, la regola...

Read More
24
Mag

Responsabilità avvocato solo se danno verificatosi effettivamente

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 5 febbraio 2013, n. 2638 la responsabilita’ dell’esercente la professione forense non puo’ affermarsi per il solo fatto del mancato corretto adempimento dell’attivita’ professionale, occorrendo verificare in primo luogo se l’evento produttivo del pregiudizio lamentato dal cliente sia riconducibile alla condotta del legale; in secondo luogo, se un...

Read More
22
Mag

Liquidazione del danno da perdita della capacità lavorativa

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 12 aprile 2018, n. 9048 In merito alla liquidazione del danno da perdita della capacità lavorativa la Corte ha enunciato i seguenti principi di diritto. Il danno da perdita della capacita’ di lavoro deve essere liquidato: 1) sommando e rivalutando i redditi gia’ perduti dalla vittima tra il...

Read More
21
Mag

Danni da animale randagio onere di provare possibilità della cattura

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 14 maggio 2018, n. 11591 Questo equivale a dire che, applicandosi i principi generali in tema di responsabilita’ per colpa di cui all’articolo 2043 c.c., non e’ sufficiente – per affermarne la responsabilita’ in caso di danni provocati da un animale randagio – individuare semplicemente l’ente preposto...

Read More
21
Mag

Responsabilità art 2051 cc proprietario strada macchia olio sull’asfalto

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 19 aprile 2018, n. 9631 La responsabilita’ per i danni cagionati da cose in custodia, di cui all’articolo 2051 c.c., opera anche per la P.A. in relazione ai beni demaniali, con riguardo, tuttavia, alla causa concreta del danno, rimanendo l’amministrazione liberata dalla responsabilita’ suddetta ove dimostri che l’evento...

Read More
21
Mag

Art 2051 cc caso fortuito irrilevanza della diligenza o meno del custode

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 19 aprile 2018, n. 9640 l’articolo 2051 c.c., nel qualificare responsabile chi ha in custodia la cosa per i danni da questa cagionati, individua un criterio di imputazione della responsabilita’ che prescinde da qualunque connotato di colpa, sicche’ incombe al danneggiato allegare, dandone la prova, il rapporto causale...

Read More
21
Mag

Diffamazione attraverso internet responsabilità dell’amministratore del sito

Corte di Cassazione, Sezione 5 penale Sentenza 16 aprile 2018, n. 16751 non può assimilarsi l’amministratore di un sito internet ad alcuna delle specifiche figure di soggetti responsabili dei reati commessi col mezzo della stampa (articolo 57 c.p.), quali il direttore o vice-direttore responsabile.  

Read More
21
Mag

Diffamazione a mezzo stampa sequestro preventivo testate giornalistiche on line

Corte di Cassazione, Sezioni Unite penali Sentenza 17 luglio 2015, n. 31022 All’esito dell’iter argomentativo sin qui seguito sul tema specifico, vanno enunciati i seguenti principi di diritto: “La testata giornalistica telematica, in quanto assimilabile funzionalmente a quella tradizionale, rientra nel concetto ampio di stampa e soggiace alla normativa, di rango costituzione e di livello...

Read More
21
Mag

Diffamazione notizia falsa esimente putativa diffusione notizia errore involontario

Corte di Cassazione, Sezione 5 penale Sentenza 5 aprile 2018, n. 15272 E’ noto che, in presenza della diffusione di una notizia non corrispondente a verita’, si puo’ invocare l’esimente putativa, a condizione che si dimostri che la diffusione della notizia non vera sia dovuta a un errore involontario, che si riflette sul dolo, negandolo....

Read More
17
Mag

Art 2051 cc mancanza di pericolosità del bene

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 8 maggio 2018, n. 10938 ai sensi dell’articolo 2051 c.c., allorche’ venga accertato, anche in relazione alla mancanza di intrinseca pericolosita’ della cosa oggetto di custodia, che la situazione di possibile pericolo, comunque ingeneratasi, sarebbe stata superabile mediante l’adozione di un comportamento ordinariamente cauto da parte dello...

Read More
17
Mag

Responsabilità del proprietario dell’immobile e del conduttore per danni a terzi

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 27 marzo 2018, n. 7526 Secondo la condivisibile giurisprudenza di legittimita’ poiche’ la responsabilita’ ex articolo 2051 c.c., implica la disponibilita’ giuridica e materiale del bene che da’ luogo all’evento lesivo, al proprietario dell’immobile locato sono riconducibili in via esclusiva i danni arrecati a terzi dalle strutture murarie...

Read More
17
Mag

Fondo vittime strada veicolo non identificato querela condizione procedibilità

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 3 maggio 2018, n. 10545 In tema di sinistri stradali causati da veicoli non identificati, la presentazione di una denuncia o di una querela contro ignoti non e’ condizione di proponibilita’ dell’azione di risarcimento del danno esperita, ai sensi della L. 24 dicembre 1969, n. 990, articolo...

Read More
17
Mag

Sinistri stradali responsabile non identificato obbligo di denuncia

Corte di Cassazione, Sezione 6 civile Ordinanza 30 dicembre 2016, n. 27541 la vittima di un sinistro stradale causato da un veicolo non identificato non ha alcun obbligo, per ottenere il risarcimento da parte dell’impresa designata per conto del Fondo di garanzia vittime della strada, di presentare una denuncia od una querela contro ignoti, la...

Read More
17
Mag

Sinistro stradale Fondo vittime Strada Omessa denuncia all’autorità di polizia

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 4 novembre 2014, n. 23434 la vittima di un sinistro stradale causato da un veicolo non identificato non ha alcun obbligo, per ottenere il risarcimento da parte dell’impresa designata per conto del Fondo di garanzia vittime della strada, di presentare una denuncia od una querela contro ignoti, la...

Read More
15
Mag

Risarcimento danni sinistro stradale applicabile art 1182 cc comma 4

Sulla base di tali considerazioni alla fattispecie in esame non e’ applicabile la disposizione dell’art. 1182 comma 3 c.c., ma il comma 4 della norma, trattandosi di obbligazione da risarcimento del danno, derivante da sinistro stradale e cio’ salvo il caso in cui risarcimento sia stato convenzionalmente determinato in una somma di denaro liquidata in...

Read More
14
Mag

Sinistri stradali danno da fermo tecnico indisponibilità veicolo

“il danno da fermo tecnico” di veicolo incidentato deve essere allegato e dimostrato e la relativa prova non puo’ avere ad oggetto la mera indisponibilita’ del veicolo, ma deve sostanziarsi nella dimostrazione o della spesa sostenuta per procacciarsi un mezzo sostitutivo, ovvero della perdita subita per la rinuncia forzata ai proventi ricavabili dall’uso del mezzo....

Read More
13
Mag

Art 149 D Lvo 209/2005 litisconsorzio necessario responsabile civile

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 13 aprile 2018, n. 9188 L’azione che la legge offre al danneggiato nei confronti del proprio assicuratore non e’ diversa da quella regolata dall’articolo 144 cit.; ne da’ conferma in tal senso il comma 6 dell’articolo 149 il quale attribuisce alla vittima la stessa azione regolata dalla norma...

Read More
08
Mag

Responsabilità ente gestore ricevitori autorizzati mancata trasmissione matrice di giocata

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 29 marzo 2018, n. 7786 in tema di concorsi pronostici, la clausola limitativa della responsabilita’ dell’ente gestore e dei ricevitori autorizzati per la mancata trasmissione della matrice di giocata ai soli casi di dolo o colpa grave (nella specie, ai sensi del Decreto Ministeriale 29 ottobre 1957, articolo...

Read More
08
Mag

Responsabilità danni causati da animali randagi

La responsabilità per danni causati dagli animali randagi deve ritenersi disciplinata dalle regole generali di cui all’articolo 2043 c.c., e non dalle regole di cui all’articolo 2052 c.c.; non è quindi possibile riconoscere una siffatta responsabilità semplicemente sulla base della individuazione dell’ente cui le leggi nazionali e regionali affidano in generale il compito di controllo...

Read More
08
Mag

Responsabilità ex art 2051 cc bene in comproprietà solidarietà ex art 2055 cc

per l’affermazione della responsabilita’ da omessa custodia della res ai sensi dell’articolo 2051 c.c., che, anche nel caso di comproprieta’, coinvolge ogni singolo comproprietario in virtu’ del principio di solidarieta’ ex articolo 2055 c.c., che non determina una situazione di litisconsorzio necessario. Difatti, la sussistenza di un vincolo di solidarieta’ passiva ai sensi dell’articolo 2055...

Read More
08
Mag

Responsabilità art 2051 per addebitabilità al fatto del terzo

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 27 aprile 2018, n. 10154 la Corte di appello ha chiaramente ritenuto l’evento ascrivibile al fatto del terzo che ha avuto efficacia causale esclusiva nella produzione dello stesso, richiamando pertinente giurisprudenza al riguardo, ritenendo certa, sia pure in base a un ragionamento presuntivo, “l’addebitabilita’ della presenza della sostanza...

Read More
08
Mag

Spese di lite per chiamata in causa del terzo in garanzia

La statuizione di condanna della ricorrente al pagamento delle spese di giudizio sostenute dalle terze chiamate trova infatti adeguata giustificazione nel principio di causalita’, che governa la regolamentazione delle spese di lite, tenuto conto del rilievo che la chiamata in garanzia delle suddette societa’ da parte della convenuta era stata originata dalla domanda proposta dall’attrice...

Read More
08
Mag

Azione risarcimento danno spese di giudizio principio di soccombenza

Corte di Cassazione, Sezione 6 civile Sentenza 8 febbraio 2016, n. 2492 in tema di liquidazione delle spese di giudizio, le spese sostenute dal terzo chiamato in garanzia, una volta che sia stata rigettata la domanda principale, vanno poste a carico della parte che, rimasta soccombente, abbia provocato e giustificato la chiamata in garanzia, trovando...

Read More
08
Mag

Risarcimento danni liquidazione congiunta danno non patrimoniale e morale

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 27 aprile 2018, n. 10156 le tabelle del Tribunale di Milano, modificate nel 2009 in seguito alle note sentenze delle sezioni unite del 2008 ed espressamente applicate sia dal Tribunale di Avezzano sia dalla Corte d’Appello de L’Aquila, non hanno “cancellato” il danno morale, bensi’ provveduto ad una...

Read More
07
Mag

Magistrati sanzione disciplinare cattivo esercizio potere di riqualificare imputazione

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civile Sentenza 12 aprile 2018, n. 9156 La ritenuta responsabilita’ disciplinare per tale capo di incolpazione e’, tuttavia, individuabile non nell’avere riqualificato il fatto ma nell’avere rinviato, dopo averla trattata, la causa davanti ad altro giudice impedito a trattare il processo penale, in quanto di prima nomina (Decreto Legislativo n....

Read More
07
Mag

Pubblica amministrazione responsabilità civile competenza giurisdizionale

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civile Ordinanza 22 febbraio 2018, n. 4359 La domanda di risarcimento del danno del proprietario di area contigua a quella in cui e’ realizzata l’opera pubblica appartiene infatti alla giurisdizione ordinaria qualora, nella prospettazione dell’attore, fonte del danno non siano ne’ il “se” ne’ il “come” dell’opera progettata, ma le...

Read More
06
Mag

Adozione dell’informazione antimafia art. 89 bis del d. lvo 159/11

Corte Costituzionale Sentenza 18 gennaio 2018, n. 4 dichiara non fondate le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 89-bis del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159 (Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13 agosto 2010,...

Read More
06
Mag

Litisconsorzio facoltativo domanda risarcitoria obbligati solidali

la circostanza che una domanda di condanna all’adempimento di un’obbligazione, nella specie risarcitoria, venga accolta nei confronti di piu’ soggetti in via solidale, non giustifica affatto di per se’ che il processo, il quale in primo grado, come evidenzia la disciplina di cui all’articolo 1306 c.c., ha avuto natura di litisconsorzio facoltativo, si configuri in...

Read More
04
Mag

Avvocato illecito disciplinare presunzione di colpa art 4 codice deontologico

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civile Sentenza 30 gennaio 2018, n. 2273 in tema di responsabilita’ disciplinare dell’avvocato, in base dell’articolo 4 del nuovo codice deontologico forense, la coscienza e volonta’ consistono nel dominio anche solo potenziale dell’azione o omissione, per cui vi e’ una presunzione di colpa per l’atto sconveniente o vietato a carico...

Read More
03
Mag

Questione di legittimità costituzionale irrisarcibilità lesioni micropermanenti

Corte Costituzionale Ordinanza 26 novembre 2015, n. 242 dichiara manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale del combinato disposto dell’art. 139, comma 2, ultimo periodo, del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 (Codice delle assicurazioni private), come modificato dall’art. 32, comma 3-ter del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1 (Disposizioni urgenti per la concorrenza,...

Read More
03
Mag

Questione legittimità costituzionale art 139 codice assicurazioni private

dichiara non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 139 del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 (Codice delle assicurazioni private), sollevata dal Giudice di pace di Torino, in riferimento agli artt. 2, 3, 24 e 76 della Costituzione; dal Tribunale ordinario di Brindisi – sezione distaccata di Ostuni, per contrasto con gli artt....

Read More
02
Mag

Azione restituzione somme corrisposte sentenza cassata

Corte di Cassazione, Sezione U civile Ordinanza 20 aprile 2016, n. 7949 L’azione di restituzione, proposta dalla parte vittoriosa nel giudizio di cassazione in relazione alle prestazioni eseguite in base alla sentenza d’appello poi annullata, trova la sua base nell’esigenza di assicurare il ritorno alla situazione patrimoniale anteriore alla decisione cassata e prescinde dall’esistenza o...

Read More
02
Mag

Copla avvocato rimessione in termini caso fortuito forza maggiore

Corte di Cassazione, Sezione 2 penale Sentenza 17 novembre 2016, n. 48737 L’inesatto adempimento della prestazione professionale da parte del difensore di fiducia, a qualsiasi causa ascrivibile, non è idoneo a realizzare le ipotesi di caso fortuito o forza maggiore, che si concretano in forze impeditive non altrimenti vincibili, le quali legittimano la restituzione nel...

Read More
01
Mag

Danno emotrasfusionale obbligo controllo ministero

Corte di Cassazione, Sezione U civile Sentenza 11 gennaio 2008, n. 581 Premesso che sul Ministero gravava un obbligo di controllo, direttive e vigilanza in materia di impiego di sangue umano per uso terapeutico (emotrasfusioni o preparazione di emoderivati) anche strumentale alle funzioni di programmazione e coordinamento in materia sanitaria, affinche’ fosse utilizzato sangue non...

Read More
01
Mag

Responsabilità danno emostrasfusione prova nesso di causalità

Corte di Cassazione, Sezione U civile Sentenza 11 gennaio 2008, n. 582 In tema di responsabilita’ extracontrattuale per danno causato da attivita’ pericolosa da emotrasfusione, la prova del nesso causale, che grava sull’attore danneggiato, tra la specifica trasfusione ed il contagio da virus HCV (causalita’ individuale o specifica), ove risulti provata la idoneita’ di tale...

Read More
01
Mag

Danni da emotrasfusione struttura ospedaliera dilegenza e controlli

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 29 marzo 2018, n. 7884 in materia di emotrasfusione e contagio da virus HBV, HIV, HCV, non risponde per inadempimento contrattuale la singola struttura ospedaliera, pubblica o privata, inserita nella rete del servizio sanitario nazionale, che abbia utilizzato sacche di sangue, provenienti dal servizio di immunoematologia trasfusionale...

Read More
01
Mag

Responsabilità da contatto sociale medico oneri probatori

Corte di Cassazione, Sezione U civile Sentenza 11 gennaio 2008, n. 577 In tema di responsabilità medica la Corte enuncia i seguenti principi di diritto: A) In tema di responsabilita’ contrattuale della struttura sanitaria e di responsabilita’ professionale da contatto sociale del medico, ai fini del riparto dell’onere probatorio, l’attore, paziente danneggiato, deve limitarsi a...

Read More
01
Mag

Responsabilità emotrasfusioni omessi controlli sacche di sangue

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 19 febbraio 2016, n. 3261 premesso che sul Ministero grava un obbligo di controllo, di direttive e di vigilanza in materia di impiego di sangue umano per uso terapeutico (emotrasfusioni o preparazione di emoderivati), anche strumentale alle funzioni di programmazione e coordinamento in materia sanitaria, affinche’ sia utilizzato...

Read More
01
Mag

Risarcimento danni emotrasfusioni indennizzo L 210/1992

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 29 marzo 2018, n. 7777 il termine di prescrizione del diritto al risarcimento del danno da parte di chi assume di aver contratto per contagio una malattia, per fatto doloso o colposo di un terzo decorre, a norma dell’articolo 2935 c.c. e articolo 2947 c.c., comma 1, non...

Read More
01
Mag

Danno da emotrasfusione momento da cui decorre la prescrzione

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 29 marzo 2018, n. 7776 in tema di exordium praescriptionis, si e’ individuato nella domanda di indennizzo proposta ai sensi della L. n. 210 del 1992 – e non nel responso della commissione medica – il limite temporale ultimo oltre il quale sarebbe illogico ritenere che la prescrizione...

Read More
01
Mag

Malattia contratta per fatto colposo termine di prescrizione danni

Corte di Cassazione, Sezione U civile Sentenza 11 gennaio 2008, n. 576 Il termine di prescrizione del diritto al risarcimento del danno di chi assume di aver contratto per contagio una malattia per fatto doloso o colposo di un terzo decorre, a norma dell’articolo 2935 c.c., e articolo 2947 c.c., comma 1, non dal giorno...

Read More
01
Mag

Risarcimento danni emotrasfusioni prescrizione art 2034 cc

Corte di Cassazione, Sezione 6 civile Sentenza 18 novembre 2015, n. 23635 Il termine di prescrizione del diritto al risarcimento del danno di chi assume di aver contratto per contagio una malattia per fatto doloso o colposo di un terzo decorre, a norma degli articoli 2935 e 2947 c.c., comma 1, non dal giorno in...

Read More
01
Mag

Sisnistri stradali presunzione di pari responsabilità

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 29 marzo 2018, n. 7774 Cio’ in armonia con il principio per cui, nel caso di scontro tra veicoli (in cui la presunzione di pari responsabilita’ prevista dall’articolo 2054 c.c. ha carattere sussidiario, dovendosi applicare soltanto nel caso in cui sia impossibile accertare in concreto il grado di...

Read More
01
Mag

RCAuto domanda di risarcimento art 2058 cc

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 8 gennaio 2016, n. 124 la domanda di risarcimento del danno subito da un veicolo a seguito di incidente stradale, quando abbia ad oggetto la somma necessaria per effettuare la riparazione dei danni, deve considerarsi come richiesta di risarcimento in forma specifica, con conseguente potere del giudice, ai...

Read More
01
Mag

Circolazione stradale responsabilità per sinistro art 2054 cc

Corte di Cassazione, Sezione 6 civile Ordinanza 16 settembre 2013, n. 21130 Nel caso di scontro tra veicoli, la presunzione di pari responsabilità prevista dall’art. 2054 cod. civ. ha carattere sussidiario, dovendosi applicare soltanto nel caso in cui sia impossibile accertare in concreto il grado di colpa di ciascuno dei conducenti coinvolti nel sinistro; l’accertamento...

Read More
01
Mag

RCAuto massimali fondo garanzia vittime della strada

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 14 maggio 2013, n. 11552 nella responsabilita’ civile obbligatoria derivante dalla circolazione dei veicoli a motore, mentre nel caso di rapporto assicurativo con impresa assicuratrice in bonis la sussistenza e l’entita’ del massimale, sia pure nel rispetto dei limiti minimi di legge, dipende dalla libera volonta’ negoziale delle...

Read More
30
Apr

Sinistro stradale verbale polizia valore probatorio prova contraria

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 29 marzo 2018, n. 7883 Questa Corte ha infatti affermato il principio secondo cui il rapporto di polizia fa piena prova, fino a querela di falso, solo delle dichiarazioni delle parti e degli altri fatti che il pubblico ufficiale attesti come avvenuti in sua presenza, mentre, per...

Read More
30
Apr

Sinistro stradale verbale di polizia circostanze valutative

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 17 luglio 2009, n. 16713 Con riferimento al verbale di accertamento di un incidente stradale redatto da organi di polizia, l’efficacia di piena prova fino a querela di falso, che ad esso deve riconoscersi – ex articolo 2700 c.c. in dipendenza della sua natura di atto pubblico, non...

Read More
30
Apr

Sinistro stradale verbale di polizia fede privilegiata

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 6 ottobre 2016, n. 20025 il rapporto della polizia fa piena prova, fino a querela di falso, solo delle dichiarazioni delle parti e degli altri fatti che il pubblico ufficiale attesti come avvenuti in sua presenza mentre, per quanto riguarda le altre circostanze di fatto che egli segnali...

Read More
30
Apr

Avvocato inadempimento danno risarcibile utilità raggiungibile

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 30 marzo 2018, n. 7924 una volta affermato, sulla base di un giudizio prognostico, che il ricorso previdenziale sarebbe stato accolto, la Corte ha correttamente parametrato il danno da risarcire all’utilita’ perduta dalla (OMISSIS) (ossia all’importo dell’indennita’ di maternita’ che le sarebbe spettata all’esito vittorioso del giudizio), senza...

Read More
30
Apr

Responsabilità ex art 2043 o 2051 necessità prova nesso causale

è irrilevante stabilire se la domanda sia stata posta effettivamente ai sensi dell’articolo 2043 c.c. ovvero dell’articolo 2051 c.c.. Ed infatti, ferma restando la diversita’ tra le due norme soprattutto in ordine al riparto dell’onere della prova ed al tipo di prova liberatoria che il custode e’ chiamato a fornire (v., tra le altre, la...

Read More
30
Apr

Responsabilità extracontrattuale del gestore pubblico

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 5 agosto 2013, n. 18609 Va solo soggiunto – ad ovvia salvaguardia del diritto di difesa del convenuto – che la diversa regola di imputazione, piu’ favorevole all’attore danneggiato in quanto comportante anche un’inversione dell’onere probatorio in suo favore (com’e’ per gli articoli 2050 e 2051 c.c.), in...

Read More
27
Apr

Occupazione senza titolo immobile danno in re ipsa

nel caso di occupazione illegittima di un immobile il danno subito dal proprietario e’ “in re ipsa”, discendendo dalla perdita della disponibilita’ del bene, la cui natura e’ normalmente fruttifera, e dalla impossibilita’ di conseguire l’utilita’ da esso ricavabile, sicche’ costituisce una presunzione “iuris tantum” e la liquidazione puo’ essere operata dal giudice sulla base...

Read More
19
Apr

Consenso informato paziente prova presuntiva

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 27 marzo 2018, n. 7516 il consenso del paziente all’atto medico non puo’ mai ritenersi “presunto” (ad es., in base alle qualita’ soggettive del paziente); ma che e’ tuttavia consentito al medico od all’ospedale, gravati dall’onere di provare di avere informato il paziente, fornire tale prova in via...

Read More
18
Apr

Diffamazione valutazione della continenza verbale espressioni

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 23 marzo 2018, n. 7242 per stabilire se una serie di affermazioni rispettino il requisito della continenza verbale e’ necessario operare un bilanciamento dell’interesse individuale alla reputazione con quello alla libera manifestazione del pensiero, costituzionalmente garantita (articolo 21 Cost.), bilanciamento ravvisabile nella pertinenza della critica all’interesse dell’opinione pubblica...

Read More
18
Apr

Art 2051 cc disponibilità cosa che comporti il potere d’intervento

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 27 marzo 2018, n. 7527 Ora, cio’ che rileva ai fini di cui all’articolo 2051 c.c., e’ che il custode possa esercitare sulla cosa i poteri di vigilanza che gli competono e gli conferiscono la suddetta qualita’. Pertanto, nell’ipotesi di danni cagionati a terzi dalla rottura di un...

Read More
18
Apr

Colpa medica incopletezza cartella clinica prova nesso causale

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 23 marzo 2018, n. 7250 l’ipotesi di incompletezza della cartella clinica va ritenuta circostanza di fatto che il giudice di merito puo’ utilizzare per ritenere dimostrata l’esistenza d’un valido nesso causale tra l’operato del medico e il danno patito dal paziente, operando la seguente necessaria duplice verifica affinche’...

Read More
17
Apr

Sinistro stradale danno biologico risarcimento danno differenziale

Il calcolo del cd. danno biologico differenziale deve avvenire sottraendo dal credito risarcitorio l’importo dell’indennizzo versato alla vittima dall’INAIL per il medesimo pregiudizio e, qualora tale indennizzo sia costituito “ex lege” da una rendita, va sottratto l’importo capitalizzato della rendita stessa, tenendo conto delle variazioni che quest’ultima può subire in relazione alle condizioni di salute...

Read More
17
Apr

Condizioni risarcimento danni non patrimoniali da lesione di diritti inviolabili

Corte di Cassazione, Sezione U civile Sentenza 11 novembre 2008, n. 26972 Il danno non patrimoniale derivante dalla lesione di diritti inviolabili della persona, come tali costituzionalmente garantiti, è risarcibile – sulla base di una interpretazione costituzionalmente orientata dell’art. 2059 cod. civ. – anche quando non sussiste un fatto-reato, né ricorre alcuna delle altre ipotesi...

Read More
17
Apr

Risarcimento danni richiesta di personalizzazione onere probatorio

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 18 novembre 2014, n. 24471 La sussistenza di circostanze di fatto idonee a giustificare la personalizzazione del risarcimento e’ il fatto costitutivo della richiesta di personalizzazione, ed in quanto tale esso deve essere allegato con l’atto introduttivo del giudizio, e tale onere deve essere adempiuto in modo circostanziato,...

Read More
17
Apr

Danno biologico risarcibilità di voci ulteriori di danno morale estetico

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 7 novembre 2014, n. 23778 Il grado di invalidità permanente espresso da un “baréme” medico legale esprime la misura in cui il pregiudizio alla salute incide su tutti gli aspetti della vita quotidiana della vittima, restando preclusa la possibilità di un separato ed autonomo risarcimento di specifiche fattispecie...

Read More
17
Apr

Sinistri stradali risarcimento danno morale biologico ed esisteziale

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 21 settembre 2017, n. 21939 In tema di liquidazione del danno non patrimoniale, ai fini della c.d. “personalizzazione” del danno forfettariamente individuato (in termini monetari) attraverso i meccanismi tabellari cui la sentenza abbia fatto riferimento (e che devono ritenersi destinati alla riparazione delle conseguenze “ordinarie” inerenti ai pregiudizi...

Read More
17
Apr

Sinistri stradali personalizzazione risarcimento danno biologico

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 29 luglio 2014, n. 17219 Pertanto la perduta possibilita’ di continuare a svolgere una qualsiasi attivita’ oggetto di un diritto costituzionalmente garantito, quale conseguenza d’una lesione della salute, non esce dall’alternativa: o e’ una conseguenza “normale” della lesione, ed allora si terra’ per pagata con la liquidazione del...

Read More
17
Apr

Risarcimento danno patrrimoniale da morte di congiunti

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 28 giugno 2012, n. 10853 Nella liquidazione del risarcimento dei danni patrimoniali derivanti ai congiunti dalla morte di una persona e’ corretto un metodo di calcolo che stabilisca il reddito netto su cui determinare il danno futuro subito dagli eredi sulla base della detrazione dal reddito sia del...

Read More
17
Apr

Personalizzazione del danno non patrimoniale

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 27 marzo 2018, n. 7513 le circostanze di fatto che giustificano la personalizzazione del risarcimento del danno non patrimoniale integrano un “fatto costitutivo” della pretesa, e devono essere allegate in modo circostanziato e provate dall’attore (ovviamente con ogni mezzo di prova, e quindi anche attraverso l’allegazione del notorio,...

Read More
17
Apr

Art 2051 cc rapporto con il bene in custodia

Corte di Cassazione, Sezione 6 2 civile Ordinanza 4 aprile 2018, n. 8393 la responsabilita’ per i danni cagionati da cose in custodia, prevista dall’articolo 2051 c.c., ha carattere oggettivo, essendo sufficiente, per la sua configurazione, la dimostrazione da parte dell’attore del verificarsi dell’evento dannoso e del suo rapporto di causalita’ con il bene in...

Read More
17
Apr

Colpa medica completo ed esauriente consenso informato

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 23 marzo 2018, n. 7248 In materia di responsabilita’ per attivita’ medico-chirurgica, l’acquisizione di un completo ed esauriente consenso informato del paziente, da parte del sanitario, costituisce prestazione altra e diversa rispetto a quella avente ad oggetto l’intervento terapeutico, dal cui inadempimento puo’ derivare – secondo l’id quod...

Read More
17
Apr

Colpa medica consenso informato onere di fornire informazioni dettagliate

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 4 febbraio 2016, n. 2177 non adempie all’obbligo di fornire un valido ed esaustivo consenso informato il medico il quale ritenga di sottoporre al paziente, perche’ lo sottoscriva, un modulo del tutto generico, da cui non sia possibile desumere con certezza che il paziente medesimo abbia ottenuto in...

Read More
11
Apr

Responsabilità art 2051 cc incidenza degli eventi atmosferici

Corte di Cassazione, Sezione 6 1 civile Ordinanza 23 febbraio 2018, n. 4495 la ricorrenza dei fenomeni piovosi non e’ stata trascurata dal giudice d’appello, che ne ha invece ponderato la rilevanza giungendo alla conclusione della riconducibilita’ degli eventi dannosi alla carenza di manutenzione del bene sottoposto a custodia; la ricostruzione del nesso causale e’...

Read More
11
Apr

Responsabilità art 2051 cc cause non eliminabili con ordinaria diligenza

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 19 marzo 2018, n. 6703 la responsabilita’ per i danni cagionati da cose in custodia, di cui all’articolo 2051 c.c., opera anche per la P.A. in relazione ai beni demaniali, con riguardo, tuttavia, alla causa concreta del danno, rimanendo l’Amministrazione liberata dalla medesima responsabilita’ ove dimostri che...

Read More
11
Apr

Liquidazione danno non patrimoniale da lesione della salute

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 27 marzo 2018, n. 7537 il danno non patrimoniale da lesione della salute costituisce una categoria ampia ed omnicomprensiva, nella cui liquidazione il giudice deve tenere conto di tutti i pregiudizi concretamente patiti dalla vittima, ma senza duplicare il risarcimento attraverso l’attribuzione di nomi diversi a pregiudizi identici,...

Read More
11
Apr

Sinistri stradali spese sostenute dal danneggiato per attività stragiudiziale

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 19 marzo 2018, n. 6701 in caso di sinistro stradale, ove il danneggiato abbia dato incarico ad uno studio di assistenza infortunistica di svolgere attivita’ stragiudiziale volta a richiedere il risarcimento del danno asseritamente sofferto, la corrispondente spesa sostenuta non e’ configurabile come danno emergente e non puo’,...

Read More
10
Apr

Risarcimento del danno da lesione della cenestesi lavorativa

in tema di risarcimento del danno alla persona, sussiste la risarcibilita’ del danno patrimoniale soltanto qualora sia riscontrabile la eliminazione o la riduzione della capacita’ del danneggiato di produrre reddito, mentre il danno da lesione della “cenestesi lavorativa”, che consiste nella maggiore usura, fatica e difficolta’ incontrate nello svolgimento dell’attivita’ lavorativa, non incidente neanche sotto...

Read More
09
Apr

Abusivo esercizio della professione di odontoiatra cittadini dell’Unione Europea

Corte di Cassazione, Sezione 6 penale Sentenza 22 marzo 2018, n. 13307 in tema di abusivo esercizio di una professione, lo svolgimento dell’attivita’ di odontoiatra da parte dei cittadini dell’Unione Europea in possesso del diploma rilasciato da uno Stato dell’Unione non configura gli estremi del reato previsto dall’articolo 348 c.p. solo se l’interessato abbia presentato...

Read More
09
Apr

Diffamazione satira sottratta obbligo di verità utilizzo espressioni di qualsiasi tipo

Corte di Cassazione, Sezione 1 civile Ordinanza 20 marzo 2018, n. 6919 la satira costituisce una modalita’ corrosiva e spesso impietosa del diritto di critica, sicche’, diversamente dalla cronaca, e’ sottratta all’obbligo di riferire esclusivamente fatti veri, in quanto esprime mediante il paradosso e la metafora surreale un giudizio ironico su di un fatto, pur...

Read More
09
Apr

Responsabilità avvocato negligente svolgimento attività verifa esito attività omessa

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 20 marzo 2018, n. 6862 l’affermazione di responsabilita’ del prestatore di opera intellettuale nei confronti del proprio cliente per negligente svolgimento dell’attivita’ professionale implica una valutazione prognostica positiva – non necessariamente la certezza – circa il probabile esito favorevole del risultato della sua attivita’ se la stessa fosse...

Read More
04
Apr

Colpa medica necessità di colpa e nesso causale tra evento e danno

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 15 febbraio 2018, n. 3693 Va ribadito, infatti, che la mera individuazione di profili di colpa nella condotta del sanitario non e’ sufficiente all’affermazione della sua responsabilita’, richiedendosi anche la ricorrenza del nesso di causa tra la condotta colposa e l’evento di danno, costituente oggetto di un ulteriore...

Read More
04
Apr

RCA risarcimento danno patito dai congiunti di persona deceduta

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 15 febbraio 2018, n. 3695 il risarcimento del danno (patrimoniale e non) patito jure proprio dai congiunti di persona deceduta (anche) per colpa altrui deve essere ridotto in misura corrispondente alla percentuale di incidenza causale della condotta colposa ascrivibile alla stessa vittima avuto riguardo all’entita’ delle conseguenze dannose...

Read More
04
Apr

Responsabilità struttura sanitaria evento imprevedibile

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 21 marzo 2018, n. 7044 in tema di responsabilita’ contrattuale della struttura sanitaria, incombe sul paziente che agisce per il risarcimento del danno l’onere di provare il nesso di causalita’ tra l’aggravamento della patologia (o l’insorgenza di una nuova malattia) e l’azione o l’omissione dei sanitari, mentre,...

Read More
04
Apr

Diffamazione attraveso giornale on line responsabilità direttore

Corte di Cassazione, Sezione 5 penale Sentenza 22 marzo 2018, n. 13398 tenuto conto che la lesione del bene giuridico protetto, nel caso della pubblicazione di un articolo dal contenuto diffamatorio sul “Web”, non si esaurisce nell’atto della pubblicazione, cioe’ della materiale inserzione e della diffusione dell’articolo nella realta’ telematica, ma continua per tutto il...

Read More
01
Apr

Danno da responsabilità medica onere attore paziente danneggiato

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 15 febbraio 2018, n. 3704 nei giudizi di risarcimento del danno da responsabilita’ medica, e’ onere dell’attore, paziente danneggiato, dimostrare l’esistenza del nesso causale tra la condotta del medico e il danno di cui chiede il risarcimento; tale onere va assolto dimostrando, con qualsiasi mezzo di prova, che...

Read More
01
Apr

Ripetizione di somme pagate in esecuzione di sentenza riformata

il diritto alla restituzione delle somme pagate in esecuzione di una sentenza di condanna, successivamente (impugnata e) riformata, soggiace, ai sensi degli articoli 2033 e 2946 c.c., al termine di prescrizione decennale, che inizia a decorrere dal giorno in cui e’ divenuto definitivo – con la riforma della sentenza predetta – l’accertamento dell’indebito.  

Read More
01
Apr

Responsabilità avvocato frazionamento credito

Corte di Cassazione, Sezione 2 civile Ordinanza 15 febbraio 2018, n. 3738 Deve, al riguardo, rilevarsi, come – in fattispecie invero non usuali come quella oggi in esame – sia elemento fortemente rivelatore di abuso del diritto e, quindi, di improponibilita’ il “mancato accorpamento delle richieste di compensi per un loro esame globale e complessivo”...

Read More
01
Apr

Obblighi ente proprietario strada aperta al pubblico transito

Orbene, l’ente proprietario della strada aperta al pubblico transito e’ obbligato, come detto, a garantire la sicurezza della circolazione (articolo 14 C.d.S.) e ad adottare i provvedimenti necessari ai fini della sicurezza del traffico sulle strade (Decreto Legislativo 26 febbraio 1994, n. 143, articolo 2). Da queste previsioni – se, come pure s’e’ ripetuto, non...

Read More
28
Mar

RCA adempimenti del danneggiato proponibilità della domanda risarcitoria

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 2 marzo 2018, n. 4936 la proponibilita’ della domanda risarcitoria e’ legata sia ad un presupposto formale – la trasmissione di una richiesta contenente elementi (indicati nell’articolo 148 Codice delle assicurazioni private) sufficienti a permettere all’assicuratore di “accertare le responsabilita’, stimare il danno e formulare l’offerta” (in proposito,...

Read More
25
Mar

Risarcimento danni liquidazione equitativa del denno da parte del giudice

Corte di Cassazione, Sezione 1 civile Ordinanza 8 marzo 2018, n. 5565 L’esercizio del potere discrezionale di liquidare il danno in via equitativa, conferito al giudice dagli articolo 1226 e 2056 c.c., presuppone che sia provata l’esistenza di danni risarcibili e che risulti obiettivamente impossibile o particolarmente difficile provare il danno nel suo preciso ammontare,...

Read More
25
Mar

Sinistri stradali assicurazione danno dolosamente provocato dal conducente

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 6 marzo 2018, n. 5180 In proposito giova rammentare che, in tema di assicurazione obbligatoria dei veicoli a motore, la garanzia assicurativa copre anche il danno dolosamente provocato dal conducente nei confronti del terzo danneggiato, il quale, pertanto, ha diritto di ottenere dall’assicuratore del responsabile il risarcimento del...

Read More
25
Mar

Responsabilità avvocato mancata proposizione impugnazione

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 9 marzo 2018, n. 5653 In tema di responsabilita’ civile del professionista, il cliente e’ tenuto a provare non solo di aver sofferto un danno, ma anche che questo e’ stato causato dall’insufficiente o inadeguata attivita’ del professionista; pertanto – poiche’ l’articolo 1223 c.c. postula la dimostrazione dell’esistenza...

Read More
24
Mar

Danno non patrimoniale da fatto illecito non in re ipsa

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 12 febbraio 2018, n. 3289 anche quando il fatto illecito integra gli estremi del reato la sussistenza del danno non patrimoniale non puo’ mai essere ritenuta in re ipsa, ma va sempre debitamente allegata e provata da chi lo invoca, anche attraverso presunzioni semplici (Cass., ord., 12/04/2011,...

Read More
24
Mar

Art 2051 cc responsabilità oggettiva criterio di imputazione

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 13 marzo 2018, n. 6034 In materia di responsabilità da cose in custodia la Corte richiama i seguenti principi di diritto:  

Read More
24
Mar

Diffamazione verifica scriminante diritto di critica

Corte di Cassazione, Sezione 5 penale Sentenza 1 marzo 2018, n. 9401 giustifica il riconoscimento della scriminante del diritto di critica senza verificare la sussistenza degli elementi che (fin dalla pronuncia delle Sezioni unite n. 4950 del 26/03/1983, Narducci Rv. 159240) la consentono: la verita’ e la rilevanza del fatto narrato e la continenza delle...

Read More
24
Mar

Danno al lavoratore da cosa in custodia del datore di lavoro

Corte di Cassazione, Sezione Lavoro civile Sentenza 12 marzo 2018, n. 5957 Nel caso in cui un danno sia stato causato al lavoratore da cosa che il datore di lavoro ha in custodia – con il correlato obbligo di vigilanza e controllo su di essa – ove sia accertato il nesso eziologico tra il danno...

Read More
20
Mar

RCA effetti denuncia di sinistro sulla prescrizione del diritto al risarcimento

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 31 gennaio 2018, n. 2322 alla norma generale dettata, in tema di prescrizione, dall’articolo 2935 c.c. (secondo la quale la prescrizione stessa comincia a decorrere dal giorno in cui il diritto puo’ essere fatto valere), viene apportata deroga dalla norma di cui all’articolo 2952 c.c., comma 4, la...

Read More
18
Mar

Sinistri stradali danno patrimoniale da perdita di chance

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 31 gennaio 2018, n. 2348 In tema di danni alla persona, l’invalidita’ di gravita’ tale (nella specie, del 25 per cento) da non consentire alla vittima la possibilita’ di attendere neppure a lavori diversi da quello specificamente prestato al momento del sinistro, e comunque confacenti alle sue attitudini...

Read More
18
Mar

Avvocato utilizzo espressioni denigratorie ed insultanti

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civile Sentenza 2 marzo 2018, n. 4994 l’illecito disciplinare in argomento rimane invero integrato in ogni ipotesi di violazione da parte dell’avvocato dell’obbligo deontologico di probita’, dignita’ e decoro: sia quando agisca “in qualita’ diversa da quella professionale”, sia – ed a fortiori – nell’esercizio del suo ministero. L’esplicazione della...

Read More
17
Mar

RCA danno non patrimoniale personalizzazione del risarcimento

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 8 febbraio 2018, n. 3035 soltanto in presenza di circostanze specifiche ed eccezionali, tempestivamente allegate dal danneggiato, le quali rendano il danno concreto piu’ grave, sotto gli aspetti indicati, rispetto alle conseguenze ordinariamente derivanti dai pregiudizi dello stesso grado sofferti da persone della stessa eta’, e’ consentito al...

Read More
17
Mar

Diffamazione comunicazione offensiva con pluralità di soggetti in tempi diversi

Corte di Cassazione, Sezione 5 penale Sentenza 19 febbraio 2018, n. 7856 al fine dell’integrazione del delitto di diffamazione, non e’ necessario che la comunicazione offensiva con la pluralita’ di soggetti avvenga contemporaneamente con ciascuno di essi, potendo realizzarsi anche in tempi diversi, purche’ sia rivolta a piu’ destinatari.  

Read More
13
Mar

RCA accertamento nesso causale mezzi di prova utilizzabili dal giudice

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 8 febbraio 2018, n. 3031 in difetto di tassativita’ dei mezzi di prova, il giudice civile puo’ porre a base del proprio convincimento anche prove c.d. atipiche ed e’ legittimato ad avvalersi delle risultanze degli atti delle indagini preliminari svolte in sede penale, comprese le dichiarazioni verbalizzate dagli...

Read More
12
Mar

Sinistro stradale liquidazione danno biologico tabelle tribunale milano

nella liquidazione del danno non patrimoniale, l’applicazione di criteri diversi da quelli risultanti dalle tabelle predisposte dal Tribunale di Milano puo’ essere fatta valere in sede di legittimita’, come vizio di violazione di legge, soltanto quando in grado di appello il ricorrente si sia specificamente doluto della mancata liquidazione del danno in base ai valori...

Read More
11
Mar

RCA risarcibilità danno non patrimoniale morte parente

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 15 febbraio 2018, n. 3767 L’uccisione di una persona fa presumere da sola, ex articolo 2727 c.c., una conseguente sofferenza morale in capo ai genitori, al coniuge, ai figli od ai fratelli della vittima, a nulla rilevando ne’ che la vittima ed il superstite non convivessero, ne’...

Read More
11
Mar

RCA opponibilità constatazione amichevole all’assicurazione

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 20 febbraio 2018, n. 4010 L’articolo 143 del Codice delle Assicurazioni, nella lettura consolidata