25
Nov

Ripetizione dei canoni versati in eccedenza

il termine semestrale di decadenza per l’esercizio dell’azione di ripetizione delle somme sotto qualsiasi forma corrisposte dal conduttore in violazione dei limiti e dei divieti previsti dalla stessa legge, previsto dalla L. 27 luglio 1978, n. 392, articolo 79, comma 2, (ratione temporis applicabile), fa si’ che, se l’azione viene esperita oltre il detto termine,...

Read More
25
Nov

Può il locatore rifiutarsi di ricevere la riconsegna dell’immobile

in tema di locazione, allorche’ il conduttore abbia arrecato gravi danni all’immobile locato, o compiuto sullo stesso innovazioni non consentite, tali da rendere necessario per l’esecuzione delle opere di ripristino l’esborso di somme di notevole entita’, in base all’economia dei contratto e tenuto comunque conto delle condizioni delle parti, il locatore puo’ legittimamente rifiutare di...

Read More
25
Nov

Recesso dal contratto di locazione da parte del conduttore

Con riguardo all’individuazione dei gravi motivi previsti dalla L. n. 392 del 1978, articolo 27, u.c., a fondamento del legittimo esercizio del recesso dal contratto di locazione, da parte del conduttore,in tema di locazione di immobili urbani adibiti ad uso diverso da quello di abitazione, e’ sufficiente che egli manifesti al locatore, con lettera raccomandata...

Read More
04
Nov

Riparazione della cosa locata

quando le riparazioni della cosa locata hanno il carattere dell’urgenza, lo stesso conduttore, una volta avvisato il locatore e nell’inerzia di questi, ha facoltà di provvedere direttamente ai lavori, non essendo richiesta per tale tipo di intervento la preventiva autorizzazione, e non risultando neppure di ostacolo l’eventuale divieto del locatore. Con particolare riferimento alla necessità...

Read More
02
Nov

Locazione: riconsegnare la cosa locata

In tema di locazione, al fine di individuare quale sia il contenuto dell’obbligazione del conduttore di riconsegnare la cosa locata nello stesso stato in cui l’ha ricevuta e del dovere di diligenza che deve osservare nell’uso del bene locato, ha valore probatorio preminente la descrizione dell’immobile locato effettuata dalle parti nel contratto, secondo cui, in...

Read More
03
Ott

Locazione e riparazioni urgenti

l’articolo 1577 c.c., comma 2, non introduce una categoria di opere che prescindono dall’inquadramento nell’ambito di quelle a carico del locatore o del conduttore, ma si limita ad individuare, tra le opere poste a carico del locatore, alcune, quelle urgenti, che impongono al conduttore di intervenire, eseguendole a sue spese, allo scopo di tutelare se’...

Read More
15
Set

Quantificazione del debito da occupazione sine titulo

in tema di qualificazione del debito derivante dall’occupazione sine titulo, deve ribadirsi che, il fatto, poi, che il valore locativo sia individuato in una somma determinata non fa perdere all’obbligazione risarcitoria la sua natura di debito di valore, come tale suscettibile di rivalutazione monetaria, in quanto mirando alla reiterazione del patrimonio del danneggiato, la somma...

Read More
06
Set

Locatore e rifiuto restituzione immobile locato

Il principio desumibile dall’art. 1590 c.c. che legittima il locatore a rifiutare la riconsegna dell’immobile ed a pretendere il pagamento del canone fino alla sua rimessione in pristino, va coordinato con il principio di cui all’art. 1227, comma 2, c.c. secondo il quale in base alle regole dell’ordinaria diligenza il creditore ha il dovere di...

Read More
29
Ago

Domanda di risoluzione contratto di locazione e rilascio immobile

Nella domanda di risoluzione, o comunque di cessazione, del rapporto di locazione deve ritenersi implicita quella di rilascio dell’immobile.

Read More
29
Ago

Diritto di riscatto del conduttore pretermesso

In tema di locazione di immobili urbani ad uso non abitativo, l’esercizio del diritto di riscatto – previsto dalla L. n. 392 del 1978, articolo 39, a favore del conduttore pretermesso nel caso di vendita del bene locato – ha come effetto non la risoluzione del contratto traslativo a vantaggio del terzo e la contestuale...

Read More
29
Ago

Locazione commerciale e rinuncia all’indennità di avviamento

L’articolo 79 della L. 27 luglio 1978, n. 392, il quale sancisce la nullita’ di ogni pattuizione diretta a limitare la durata legale del contratto di locazione o ad attribuire al locatore un canone maggiore di quello legale, ovvero ad attribuirgli altro vantaggio in contrasto con le disposizioni della legge stessa, non impedisce al conduttore...

Read More
24
Ago

Locazione anteriore al pignoramento

Ai sensi dell’articolo 2923 c.c., comma 3, l’acquirente della cosa pignorata puo’ liberarsi dall’obbligo di rispettare la locazione stipulata anteriormente al pignoramento ove dimostri che il canone locativo e’ inferiore di un terzo al giusto prezzo, oppure a quello risultante da precedenti locazioni; nello scrutinio del primo tra i due suddetti parametri, in particolare, il...

Read More
02
Ago

Normativa emergenziale covid e locazione commerciale

Il conduttore non può dirsi esente dalla responsabilità contrattuale, solo per avere sostenuto (senza peraltro offrire alcuna prova dei suoi assunti) di essere stato nell’impossibilità ad adempiere a seguito delle misure di contenimento imposte nel periodo di emergenza epidemiologica. Va, infatti, sempre provato e dimostrato il nesso causale fra rispetto delle misure e inadempimento: l’obbligato...

Read More
02
Nov

Aggiornamento istat locazioni

l’aggiornamento Istat non opera in maniera automatica ma presuppone una necessaria specifica richiesta del locatore. In base alla L. n. 392 del 1978, articolo 32, cosi’ come novellato dal Decreto Legge 7 febbraio 1985, n. 12, articolo 1, comma 9, sexies convertito in L. 5 aprile 1985, n. 118, il locatore, su conforme pattuizione con...

Read More
29
Ott

Sfratto per morosità e clausola risolutiva espressa locazione commerciale

la risoluzione di diritto del contratto conseguente all’applicazione di una clausola risolutiva espressa postula non soltanto la sussistenza, ma anche l’imputabilità dell’inadempimento, in quanto la pattuizione di tale modalità di scioglimento dal contratto, pur eliminando ogni necessità di indagine in ordine all’importanza dell’inadempimento, non incide, per converso, sugli altri principi regolatori dell’istituto della risoluzione, né,...

Read More
29
Ott

Obbligo di manutenzione del proprietario

ai sensi dell’art. 1575. n. 2, c.c., corre obbligo al locatore di mantenere la cosa locata “in stato da servire all’uso convenuto”. L’obbligazione ex art. 1575, n. 2, c.c. è del tutto distinta dalla garanzia per vizi prevista dall’art. 1578 c.c. in quanto quest’ultima norma si applica per i vizi non conosciuti o non facilmente...

Read More
04
Mar

Contratti locazione commerciale covid

il legislatore stesso ha riconosciuto la eccezionalità della situazione e le gravi ripercussioni che ha comportato, non può che riconoscersi che non ha voluto prevedere una forma di intervento normativo idonea ad incidere in modo generalizzato sui rapporti locatizi di natura privata (intervenendo invece sui canoni degli impianti sportivi), ma anzi, al contrario, prevedendo forma...

Read More
04
Mar

Mancata partecipazione mediazione

la mancata partecipazione senza giustificato motivo del conduttore convocato alla mediazione obbligatoria, in forza del combinato disposto degli artt. 8, comma 4-bis del D.Lgs. n. 28 del 2010 e art. 116 c.p.c., concorre alla valutazione del materiale probatorio assunto in corso di causa, con valutazione sfavorevole per la parte che si è resa assente senza...

Read More
11
Dic

Comodato precario restituzione

la figura del “precario” ovvero del “comodato precario” (art. 1810 c.c.) si caratterizza per la previsione che la scadenza della validità del vincolo dipende potestativamente dalla volontà del comodante, il quale può farla maturare “ad nutum” mediante richiesta di restituzione del bene. Suddetta richiesta da parte del comodante determina l’immediata cessazione del diritto del comodatario...

Read More
16
Nov

Contratti di locazione impossibilità di godere del bene

In relazione ai contratti di locazione di immobili urbani, qualora l’immobile locato venga a versare, anche se non per colpa del locatore, in condizioni tali da non consentire il normale godimento del bene in relazione alla sua destinazione contrattuale, il conduttore convenuto in giudizio per il pagamento dell’intero canone, se non può validamente opporre l’eccezione...

Read More
15
Nov

Locazione Covid-19 impossibilità sopravvenuta

Nei contratti di locazione è da escludere che l’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 possa configurare un caso di impossibilità sopravvenuta, e ciò sia con riferimento all’obbligazione di pagamento del canone della conduttrice (un’obbligazione di pagamento non può diventare obiettivamente impossibile, attesa la natura di bene fungibile del denaro mentre i mancati pagamenti riferibili, come quelli...

Read More
15
Nov

Affitto di azienda lockdown riduzione canone

Le conseguenze dovute al lockdown che ha imposto dall’11 marzo 2020 sino al 18 maggio 2020 forti limitazioni e chiusure alll’attività di commercio al dettaglio di beni diversi da generi alimentari sul contratto contratto di affitto di azienda non sono dunque né solamente quelle della impossibilità totale temporanea (che comporterebbe il completo venir meno del...

Read More
12
Nov

Locazione durata inferiore al termine minimo di legge

la stipulazione di un contratto di locazione di immobile urbano destinato ad uso non abitativo, soggetto alle disposizioni dell’art. 27 della legge 27 luglio 1978 n. 392, per una durata inferiore al termine minimo di legge non determina la nullità del contratto, ma l’invalidità della clausola derogativa e, di conseguenza, l’automatica eterointegrazione del contratto ai...

Read More
22
Ott

Contratto di locazione Emergenza Covid-19 rinegoziazione canone

la crisi economica dipesa dalla pandemia Covid-19 e la chiusura forzata delle attività commerciali – ed in particolare di quelle legate al settore della ristorazione – devono qualificarsi quale sopravvenienza nel sostrato fattuale e giuridico che costituisce il presupposto della convenzione negoziale; invero, nel caso delle locazioni commerciali il contratto è stato stipulato “sul presupposto”...

Read More
22
Ott

Affitto ramo di azienda sospensione dell’attività causa pandemia Covid-19

In tema di affitto di ramo di azienda per esercizio di attività di vendita al dettaglio, in relazione alla situazione emergenziale dovuta alla pandemia da Covid-19, a causa dei provvedimenti governativi di temporanea chiusura delle attività, ricorre una ipotesi di impossibilità della prestazione della concedente allo stesso tempo parziale, perché la prestazione della concedente medesima...

Read More
21
Ott

Covid19 locazione e affitto azienda sospensione canone

nessuna norma connessa all’emergenza conseguente alla pandemia da Covid-19 ha previsto che l’affittuario di un’azienda o il conduttore di un immobile possano sospendere o rifiutare il pagamento del canone nell’ipotesi in cui l’attività esercitata sia risultata interdetta dai provvedimenti emergenziali. Il decreto c.d. “Cura Italia” fa chiaro riferimento a profili diversi da quelli del pagamento...

Read More
20
Ott

Locazione uso commerciale affitto azienda successione contratto locazione

Nella disciplina di cui all’art. 36 della L. n. 392 del 1978, in caso di affitto di azienda relativo ad attività svolta in un immobile condotto in locazione, non si produce l’automatica successione nel contratto di locazione dell’immobile, quale effetto necessario del trasferimento dell’azienda, ma la successione è soltanto eventuale e richiede, comunque, la conclusione...

Read More
19
Ott

Evento dannoso originato da immobile condotto in locazione

quando un evento dannoso si origina in un immobile condotto in locazione, si ha responsabilità del proprietario-locatore se esso deriva dalle strutture murarie o da impianti in esse conglobati, perché di tali strutture e impianti il locatore conserva la custodia, ed invece responsabilità del conduttore se l’evento deriva da altre parti dell’immobile o da accessori,...

Read More
15
Lug

Danni cagionati a terzi dall’immobile locato

È, dunque, in tale prospettiva che è da intendere l’affermazione per cui custode non è da considerarsi “necessariamente il proprietario o chi si trova con essa (la cosa) in relazione diretta”. Il rapporto di custodia che può presumersi nella titolarità dominicale della cosa può, infatti, venire meno in ragione della escludente relazione materiale da parte...

Read More
08
Lug

Locazione obbligo di restituzione deposito cauzionale

l’obbligo del locatore di un immobile urbano, di corrispondere gli interessi legali sul deposito cauzionale ex art. 11 L. n. 392 del 1978, ha natura imperativa poiché persegue finalità di ordine generale, tutelando il contraente più debole e impedendo che la cauzione, mediante i frutti percepibili dal locatore, possa tradursi in un surrettizio incremento del...

Read More
08
Lug

Locazioni sfratto per morosità pagamento in corso di causa

il pagamento in corso di causa, ove avvenga, dei canoni di locazione e degli altri importi scaduti, non esclude la valutazione della gravità dell’inadempimento del conduttore dedotta con l’intimazione di sfratto, in modo particolare ove l’inadempimento in esame sia stato preceduto da altri prolungati, reiterati e ravvicinati ritardi nel pagamento del canone medesimo. La valutazione...

Read More
29
Giu

Locazioni diligenza del buon padre di famiglia nell’uso della cosa locata

il conduttore che, in violazione di una delle sue obbligazioni principali, quale è quella espressamente prevista dall’art. 1587 c.c. e concernente l’osservanza della diligenza del buon padre di famiglia nel servirsi della cosa locata per l’uso contrattualmente stabilito, abbia cagionato la sostanziale distruzione ovvero grave alterazione della cosa stessa nei suoi elementi principali ed essenziali,...

Read More
24
Giu

Locazione risoluzione contrattuale per inadempimento

in tema di risoluzione contrattuale per inadempimento, la valutazione, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1455 cod. civ., della non scarsa importanza dell’inadempimento – riservata al giudice di merito – deve ritenersi implicita ove l’inadempimento stesso si sia verificato con riguardo alle obbligazioni primarie ed essenziali del contratto, quale, in materia di locazione, quella...

Read More
06
Nov

Subingresso acquirente nel contratto di locazione art 1602 cc

il principio stabilito in materia di locazione dall’articolo 1602 cod. civ., che fissa nel momento dell’acquisto del bene locato il subingresso dell’acquirente nei diritti e negli obblighi derivanti dal contratto di locazione, esclude per implicito che il fenomeno successorio, ex articolo 1599 cod. civ. del trasferimento a titolo particolare della cosa locata possa avere effetto...

Read More
05
Nov

Obbligo del locatore di restituire deposito cauzionale

l’obbligo del locatore di restituire il deposito cauzionale sussiste solo se il conduttore ha integralmente adempiuto le proprie obbligazione.

Read More
30
Ott

Recesso conduttore locazione

in tema di recesso del conduttore dal contratto di locazione di immobili urbani adibiti ad uso diverso da quello abitativo, i gravi motivi in presenza dei quali la L. 27 luglio 1978, n. 392, articolo 27 indipendentemente dalle previsioni contrattuali, consente il recesso del conduttore dal contratto di locazione, devono sostanziarsi in fatti involontari, imprevedibili...

Read More
17
Ott

Contratti di locazione stipulati da enti pubblici

anche ai contratti di locazione stipulati da enti pubblici “e’ applicabile la disciplina dettata dagli articoli 28 e 29 in tema di rinnovazione che accorda al conduttore una tutela privilegiata in termini di durata del rapporto”, in quanto, “a differenza dell’ipotesi regolata dall’articolo 1597 c.c., la protrazione del rapporto alla sua prima scadenza in base...

Read More
11
Ott

Impugnazione ordinanza convalida licenza o sfratto art 663 cpc

l’ordinanza di convalida della licenza o dello sfratto ex articolo 663 c.p.c., pur impugnabile, in linea di principio, soltanto con l’opposizione tardiva ex articolo 668 c.p.c., e’ soggetta al normale rimedio dell’appello solo se emanata nel difetto dei presupposti prescritti dalla legge, costituiti dalla presenza del locatore all’udienza fissata in citazione e dalla mancanza di...

Read More
03
Ott

Locazione rinnovazione tacita del contratto alla seconda scadenza

la rinnovazione tacita del contratto alla seconda scadenza contrattuale, a seguito del mancato esercizio, da parte del locatore, della facolta’ di disdetta (non motivata) del rapporto ai sensi della L. 27 luglio 1978, n. 392, articolo 28, comma 1, costituisce una libera manifestazione di volonta’ negoziale, con la conseguenza che, in caso di pignoramento dell’immobile...

Read More
01
Ott

Locazione ad uso abitativo patto occulto maggiorazione canone

in tema di locazione immobiliare ad uso abitativo, la nullita’ prevista dalla L. n. 431 del 1998, articolo 13, comma 1, sanziona esclusivamente il patto occulto di maggiorazione del canone, oggetto di un procedimento simulatorio, mentre resta valido il contratto registrato e resta dovuto il canone apparente.

Read More
01
Ott

Locazione mancato rinnovo del contratto alla prima scadenza

in tema di locazione di immobili adibiti ad uso abitativo, affinche’ il locatore possa legittimamente denegare il rinnovo del contratto alla prima scadenza, secondo quanto previsto dalla L. n. 431 del 1998, articolo 3, non e’ necessario che egli fornisca la prova dell’effettiva necessita’ di destinare l’immobile ad abitazione propria o di un proprio familiare,...

Read More
01
Ott

Nullità Locazione transitoria

Per sottrarre il contratto alla sanzione della nullita’ L. n. 392 del 1978, ex articolo 79 o all’eterointegrazione normativa di cui all’articolo 1339 c.c., la transitorieta’ deve essere espressamente enunciata facendo riferimento a ragioni oggettive oltre che effettive, per non incorrere in una fattispecie simulatoria. La transitorieta’, dunque, non solo deve essere espressamente pattuita, ma...

Read More
26
Set

Contratto di locazione parte locatrice costituita da più locatori

qualora in un contratto di locazione la parte locatrice sia costituita da piu’ locatori, ciascuno di essi e’ tenuto, dal lato passivo, nei confronti del conduttore, alla medesima prestazione, cosi’ come, dal lato attivo, ognuno degli stessi puo’ agire nei riguardi del locatario per l’adempimento delle sue obbligazioni, applicandosi in proposito la disciplina della solidarieta’...

Read More
25
Set

Locazione fallimento conduttore recesso curatore art 80 legge fallimentare

La disposizione della L. Fall., articolo 80, comma 2 (a norma del quale, in caso di fallimento del conduttore, il curatore puo’ in qualunque momento recedere dal contratto, corrispondendo al locatore un giusto compenso) e’ applicabile solo nel caso in cui, alla data della dichiarazione del fallimento, sia in vigore una locazione della quale il...

Read More
24
Set

Locazione distinzione spese manutenzione ordinaria e straordinaria

la manutenzione ordinaria, di spettanza del conduttore, è quella diretta ad eliminare guasti della cosa o che comunque abbia carattere di periodica ricorrenza e di prevedibilità, essendo connotata inoltre da una sostanziale modicità della spesa inquadrando, invece, nell’ambito della manutenzione straordinaria le riparazioni non prevedibili e di costo non modico, eccezionali nell’ambito dell’ordinaria durata del...

Read More
10
Lug

Locazione canoni scaduti dopo il deposito del ricorso per decreto ingiuntivo

La richiesta di condanna dei canoni scaduti e pagati dopo il deposito del ricorso per decreto ingiuntivo costituisce una precisazione del petitum, e non una domanda nuova: sia perche’ il fatto costitutivo della pretesa resta invariato; sia perche’ qualsiasi diversa interpretazione sarebbe contrastante con il principio costituzionale e comunitario di ragionevole durata del processo; sia...

Read More
02
Lug

Locazione comunicazione diniego di rinnovazione alla prima scadenza

La comunicazione del diniego di rinnovazione alla prima scadenza della locazione ad uso non abitativo, ai sensi dell’art. 29 L. 392/78, non può limitarsi a far generico riferimento all’intenzione del locatore di svolgere nell’immobile un’attività non meglio specificata, rientrante in una delle ipotesi previste dal citato art. 29 ma deve indicare, incorrendo altrimenti nella sanzione...

Read More
25
Giu

Sfratto per morosità pagamento dopo introduzione contraddittorio

Il pagamento delle morosità intimate dopo l’introduzione del contraddittorio, qualora avvenga, non costituisce sanatoria, oltre che della morosità intimata, anche della vicenda giuridica relativa alla pretesa di inadempimento, operando in questo caso il principio generale previsto dal terzo comma dell’art. 1453 c.c., il quale esclude che il debitore possa adempiere la propria obbligazione successivamente all’introduzione...

Read More
25
Giu

Art 1577 cc locatore inadempimento obbligo di effettuare riparazioni

ai sensi ed agli effetti dell’art. 1577 c.c. il locatore è tenuto ad effettuare le opere di manutenzione di cui sia informato da parte del conduttore nessuna responsabilità è configurabile a carico del locatore per inadempimento dell’obbligo di effettuare le riparazioni necessarie a mantenere la cosa in buono stato locativo, qualora il locatore stesso non...

Read More
24
Giu

Convalida di sfratto e domanda di risoluzione del contratto di locazione

la domanda di risoluzione del contratto di locazione per inadempimento del conduttore è implicitamente contenuta e, quindi, tacitamente proposta con l’istanza di convalida dello sfratto, con la conseguenza che, in esito al giudizio a cognizione ordinaria, susseguito alla trasformazione dell’originario procedimento per convalida, il giudice deve statuire sulla domanda di risoluzione; così come nella domanda...

Read More
19
Giu

Locazione descrizione dell’immobile contenuta in contratto

alla descrizione dell’immobile contenuta in contratto non può che essere attribuito valore probatorio preminente dato che lo scopo di essa è quello della precostituzione della prova in ordine alla qualità, alla quantità e allo stato dei beni concessi in godimento per consentire al conduttore nel corso del rapporto, di fissare la portata esatta del dovere...

Read More
19
Giu

Locazione di immobile abusivo mancanza di certificazione di abitabilità

in tema di locazione di immobile ad uso abitativo, il carattere abusivo dell’immobile locato ovvero la mancanza di certificazione di abitabilità non importa nullità del contratto locatizio, non incidendo i detti vizi sulla liceità dell’oggetto del contratto ex art. 1346 cod. civ. (che riguarda la prestazione) o della causa del contratto ex art. 1343 cod....

Read More
18
Giu

Sfratto per morosità mutamento del rito inammissibilità domande nuove

In tema di controversie in materia di locazione, come disciplinata dalla L. n. 353 del 1990, in base al combinato disposto di cui agli artt. 667 e 426 cod. proc. civ., dopo che il giudice ha disposto il mutamento del rito, è alle parti consentito solamente il deposito di memorie integrative, che non possono contenere...

Read More
18
Giu

Art 34 L n. 392/1978 indennità avviamento ordinaria e indennità aggiuntiva

In tema di locazione di immobili adibiti ad uso diverso da quello di abitazione, l’indennità di avviamento ordinaria e quella cd. ulteriore o aggiuntiva, pur collegate entrambe a comuni presupposti, costituiscono istituti distinti, dotati di un diverso fondamento giuridico, fondati su diversa fattispecie genetica, disciplinati da differenti disposizioni normative, con la conseguenza che le relative...

Read More
18
Giu

Risoluzione del contratto locazione abuso nel godimento della cosa locata

in caso di abuso nel godimento della cosa locata – che non si verifica in tutte le ipotesi di modificazione nello stato di fatto, ma solo di innovazioni che immutino la natura e la destinazione della cosa locata – spetta al giudice di merito apprezzare l’importanza dell’inadempimento ai fini della pronuncia di risoluzione del contratto,...

Read More
17
Giu

Locazione appartamento difetto dell’impianto elettrico

Il difetto dell’impianto elettrico, non a norma rispetto alle normative vigenti, non rientra nella categoria delle riparazioni straordinarie di competenza del locatore, ma nella categoria del vizio della cosa locata, per il quale, secondo l’art.1578 c.c., qualora il bene oggetto del contratto, al momento della consegna, sia affetto da vizi che ne diminuiscono in modo...

Read More
05
Giu

Locazioni competenza territoriale inderogabile

in tema di locazioni, la competenza territoriale del giudice del “locus rei sitae”, come si ricava dagli artt. 21 e 447 bis cod. proc. civ., ha natura inderogabile, con la conseguente invalidità di una eventuale clausola difforme, rilevabile “ex officio” anche in sede di regolamento di competenza. Tra le controversie “in materia di locazione”, attribuite...

Read More
04
Giu

Locazione risoluzione del contratto per morosità del conduttore

in tema di contratto di locazione, ai fini dell’emissione della richiesta pronunzia costitutiva di risoluzione del contratto per morosità del conduttore, la gravità dell’ inadempimento di quest’ultimo va valutata anche alla stregua del suo comportamento successivo alla proposizione della domanda, giacché in tal caso, come in tutti quelli di contratto di durata in cui la...

Read More
04
Giu

Comodato simulazione clausola di gratuità sussistenza di locazione

In tema di locazione, l’attore in restituzione che produca un contratto avente, in quanto gratuito, le caratteristiche proprie del rapporto di comodato, per dimostrare la sussistenza di un contratto di locazione, che è essenzialmente oneroso, ha l’onere di provare la simulazione della clausola relativa alla gratuità, dovendo altrimenti il giudice, nell’esercizio del potere-dovere di qualificare...

Read More
04
Giu

Risoluzione contratto di locazione obbligo di versare canone

una volta risolto il contratto di locazione, resta l’obbligo dell’occupante dell’immobile, già conduttore, di versare almeno il canone legalmente dovuto, giacché il canone convenuto, che a norma dell’art. 1591 c.c. il conduttore in mora è tenuto a corrispondere sino alla riconsegna (cd. indennità di occupazione) costituisce il parametro di riferimento per la quantificazione del danno...

Read More
21
Mag

Locazione divieto di mutare la destinazione economica del bene

nel rapporto di locazione, le carenze di interventi di piccola manutenzione da parte del conduttore non integrano la violazione dell’obbligo di mantenere la cosa locata con la diligenza del padre di famiglia, prevista dall’art. 1587 c.c., n. 1, come la prima delle obbligazioni principali a carico del conduttore, se non comportano una alterazione delle caratteristiche...

Read More
19
Mag

Rilascio dell’immobile locato risarcimento danni art 1591 cc

Il provvedimento con il quale il giudice, nel disporre il rilascio dell’immobile locato, fissa la data dell’esecuzione, ai sensi dell’art. 56 della legge sull’equo canone, non incide sulla data di cessazione del rapporto, che rimane quella accertata nella sentenza che ordina il rilascio, ne’ esclude la mora del conduttore per il periodo successivo a questa,...

Read More
15
Mag

Locazione art 55 legge 392/1978 termine pagamento canoni scaduti

Nel regime delle locazioni urbane fissato dalla L. n. 392 del 1978, la disciplina di cui all’art. 55, relativa alla concessione di un termine per il pagamento dei canoni scaduti e per la sanatoria del relativo inadempimento, non opera in tema di contratti aventi ad oggetto immobili destinati ad uso diverso da quello abitativo, poiché...

Read More
15
Mag

Efficacia ordinanza di convalida di licenza o di sfratto per finita locazione

L’ordinanza di convalida di licenza o di sfratto per finita locazione, preclusa l’opposizione tardiva, acquista efficacia di cosa giudicata sostanziale non solo sull’esistenza della locazione, sulla qualità di locatore dell’intimante e di conduttore dell’intimato, sull’intervento di una causa di cessazione o risoluzione del rapporto, ma anche sulla sua qualificazione, se la scadenza del medesimo, richiesta...

Read More
14
Mag

Nullità del contratto di locazione per il difetto del certificato di agibilità

Quanto all’eccepita nullità del contratto di locazione per il difetto del certificato di agibilità, non negato da parte attrice, deve anzitutto essere osservato che tale mancanza, lungi dall’integrare un vizio strutturale dell’atto o una ipotesi di nullità virtuale per illiceità dell’oggetto, attiene al diverso piano dell’inadempimento del locatore alle obbligazioni gravanti sul medesimo, dovendosi verificare...

Read More
12
Mag

Locazione obbligo di restituire al conduttore il deposito cauzionale

Infatti, l’obbligo di restituire la conduttore il deposito cauzionale unitamente agli eventuali interessi non corrisposti annualmente sorge una volta che il contratto di locazione si sia risolto e il conduttore abbia integralmente adempiuto le sue obbligazioni: tuttavia il locatore non può trattenere la relativa somma a tempo indeterminato dopo la riconsegna dell’immobile, potendo altrimenti in...

Read More
12
Mag

Locazione art 1590 cc restituzione cosa locata

la disposizione contenuta nell’art. 1590 cod. civ. – secondo cui il conduttore deve restituire al locatore la cosa nello stato medesimo in cui l’ha ricevuta, in conformità della descrizione che ne sia stata fatta dalle parti, “salvo il deterioramento o il consumo risultante dall’uso della cosa in conformità del contratto” – esprime una regola generale...

Read More
10
Mag

Locazione libera determinazione convenzionale del canone locativo

in relazione al principio della libera determinazione convenzionale del canone locativo per gli immobili destinati ad uso non abitativo, la clausola convenzionale che prevede la determinazione del canone in misura differenziata e crescente per frazioni successive di tempo nell’arco del rapporto, per essere “secundum legem” (L. Equo Canone, artt. 32 e 79) deve chiaramente riferirsi...

Read More
10
Mag

Purgazione della mora successiva intimazione sfratto per morosità

La purgazione della mora infatti, successiva alla domanda di risoluzione contenuta nell’intimazione di sfratto non è ostativa, ai sensi del citato articolo 1453 c.c., all’accertamento della gravità del pregresso inadempimento di parte intimata nell’ambito del giudizio ordinario che a tal fine prosegua dopo il pagamento dei canoni scaduti.

Read More
05
Mag

Differenza tra locazione di immobile con pertinenze e affitto di azienda

La differenza tra locazione di immobile (eventualmente con pertinenze) e affitto di azienda consiste nel fatto che, nella prima ipotesi, l’immobile concesso in godimento viene considerato specificamente, nella economia del contratto, come l’oggetto principale della stipulazione, secondo la sua consistenza effettiva e con funzione prevalente e assorbente rispetto agli altri elementi i quali siano essi...

Read More
02
Mag

Azione di ripetizione delle somme art. 79 Legge n. 392/1978

Il termine semestrale di decadenza, previsto dall’art. 79, secondo comma, della L. 27 luglio 1978, n. 392 per l’esercizio dell’azione di ripetizione delle somme sotto qualsiasi forma corrisposte dal conduttore in violazione dei limiti e dei divieti previsti dalla stessa legge, fa sì che, se l’azione viene esperita oltre il detto termine, il conduttore é...

Read More
02
Mag

Immobili destinati ad uso non abitativo onere di verificare caratteristiche

nei contratti di locazione relativi ad immobili destinati ad uso non abitativo, grava sul conduttore l’onere di verificare che le caratteristiche del bene siano adeguate a quanto tecnicamente necessario per lo svolgimento dell’attività che egli intende esercitarvi, nonché al rilascio delle necessarie autorizzazioni amministrative; ne consegue che ove il conduttore non riesca ad ottenere tali...

Read More
02
Mag

Locazione pagamento canoni sino alla riconsegna dell’immobile

In tema di locazioni di immobili urbani, la condanna del conduttore al pagamento dei canoni da scadere sino alla riconsegna dell’immobile locato, dal medesimo, comunque, dovuti a seguito della risoluzione della locazione a titolo di danni per la protratta occupazione dell’immobile (ai sensi dell’art. 1591 c.c.), costituisce ampliamento della domanda di risoluzione del contratto per...

Read More
02
Mag

Mancanza di descrizione condizioni immobile articolo 1590 c.c. comma 2

la presunzione di cui all’articolo 1590 c.c., comma 2, secondo la quale, in mancanza di descrizione delle condizioni dell’immobile alla data della consegna, si presume che il conduttore abbia ricevuto la cosa in buono stato locativo, puo’ essere vinta solo attraverso una prova rigorosa.

Read More
02
Mag

Recesso del conduttore dal contratto di locazione gravi motivi

I gravi motivi che consentono il recesso del conduttore dal contratto di locazione, ai sensi degli artt. 4 e 27 della legge 27 luglio 1978, n. 392, devono essere determinati da fatti estranei alla sua volontà, imprevedibili e sopravvenuti alla costituzione del rapporto, tali da rendere oltremodo gravosa la sua prosecuzione; ovvero possono consistere in...

Read More
02
Mag

Opposizione a decreto ingiuntivo concesso in materia di locazione

L’opposizione a decreto ingiuntivo concesso in materia di locazione, come tale soggetta al rito speciale di cui all’art. 447 bis c.p.c., deve ritenersi tempestiva anche se erroneamente proposta con citazione, anziché con ricorso, qualora entro il termine previsto dall’art. 641 c.p.c. , avvenga l’iscrizione a ruolo mediante deposito in cancelleria dell’atto di citazione o di...

Read More
02
Mag

Locazione successione nel contratto L. n. 392 del 1978 articolo 6

il locatore, pur in presenza di una successione nel contratto ex latere conductoris di stampo legale e non negoziale, ha comunque il diritto di conoscere quale sia il soggetto divenuto nuovo titolare dei diritti e degli obblighi scaturenti dal rapporto (sia agli effetti di un controllo della regolarita’ della vicenda traslativa, sia agli effetti dell’individuazione...

Read More
02
Mag

Contratto di locazione preavviso del conduttore

In materia di risoluzione del contratto di locazione, il preavviso è volto a consentire il reperimento di un nuovo conduttore ed evitare che la decisione unilaterale del conduttore ricada negativamente sul locatore, privandolo nello stesso periodo del reddito che il contratto gli avrebbe assicurato. In mancanza ne consegue il diritto del locatore all’indennità di mancato...

Read More
02
Mag

Contratto di locazione inadempimento morosità del conduttore

in tema di contratto di locazione, ai fini dell’emissione della richiesta pronunzia costitutiva di risoluzione del contratto per morosità del conduttore il giudice deve valutare la gravità dell’inadempimento di quest’ultimo anche alla stregua del suo comportamento successivo alla proposizione della domanda, giacché in tal caso, come in tutti quelli di contratto di durata in cui...

Read More
02
Mag

Risoluzione contratto di locazione clausola risolutiva espressa

La risoluzione del contratto di locazione di immobili sulla base di una clausola risolutiva espressa non può essere pronunciata di ufficio, ma postula la corrispondente e specifica domanda giudiziale della parte nel cui interesse quella clausola è stata prevista, sicché, una volta proposta l’ordinaria domanda ex art. 1453 cod. civ., con l’intimazione di sfratto per...

Read More
18
Apr

Locazioni restituzione dell’immobile locato art 1590 cc

L’obbligazione di restituzione dell’immobile locato, prevista dall’art. 1590 c.c., resta inadempiuta qualora il locatore non ne riacquisti la completa disponibilità, così da poterne fare uso secondo la sua destinazione, sicchè la mora e gli effetti dell’art. 1591 c.c. si producono anche ove egli torni formalmente in possesso del bene, ma questo sia inutilizzabile perché ancora...

Read More
08
Apr

Locazione ad uso non abitativo disdetta motivata locatore prima scadenza

La L. n. 392 del 1978, articolo 31, prevede che la disdetta data dal locatore alla prima scadenza di un contratto di locazione ad uso non abitativo deve essere adeguatamente motivata con riguardo alle ragioni eccezionali, giustificanti il sacrificio della stabilita’ dell’attivita’ commerciale esercitata nell’immobile dal conduttore. In altri termini, solo la ricorrenza di esigenze...

Read More
06
Apr

Sratto per morosità pagamento dopo introduzione contraddittorio

Il pagamento delle morosità intimate dopo l’introduzione del contraddittorio, qualora avvenga, non costituisce sanatoria, oltre che della morosità intimata, anche della vicenda giuridica relativa alla pretesa di inadempimento, operando in questo caso il principio generale previsto dal terzo comma dell’art. 1453 c.c., il quale esclude che il debitore possa adempiere la propria obbligazione successivamente all’introduzione...

Read More
02
Apr

Convalida di sfratto mutamento rito domanda riconvenzionale

Nel procedimento per convalida di sfratto, l’opposizione dell’intimato ai sensi dell’articolo 665 cod. proc. civ. determina la conclusione del procedimento a carattere sommario e l’instaurazione di un nuovo e autonomo procedimento con rito ordinario, nel quale le parti possono esercitare tutte le facoltà connesse alle rispettive posizioni, ivi compresa per il locatore la possibilità di...

Read More
31
Mar

Locazione immobili ad uso non abitativo recesso anticipato gravi motivi

in tema di recesso del conduttore di immobili ad uso non abitativo, ove il locatario svolga la propria attivita’ in diversi rami di azienda, per i quali utilizzi distinti immobili, i gravi motivi, giustificativi del recesso anticipato, di cui alla L. 27 luglio 1978, n. 392, articolo 27, u.c. devono essere accertati in relazione all’attivita’...

Read More
24
Mar

Indennità perdita avviamento commerciale affinità attività esercitata

In tema di indennita’ per la perdita dell’avviamento commerciale, la “affinita’” tra l’attivita’ esercitata nell’immobile locato dal conduttore uscente e quella intrapresavi dal conduttore entrante, va accertata non gia’ in base al contenuto oggettivo dei servizi o prodotti offerti al pubblico, ma in base alla astratta idoneita’ dell’attivita’ entrante ad intercettare anche solo in parte...

Read More
18
Mar

Contratto di locazione di immobili non registrato nei termini di legge

il contratto di locazione di immobili, purche’ non simulato, ove non registrato nei termini di legge, e’ nullo ai sensi della L. n. 311 del 2004, articolo 1, comma 346, ma, in caso di tardiva registrazione, da ritenersi consentita in base alle norme tributarie, puo’ comunque produrre i suoi effetti con decorrenza “ex tunc”, atteso...

Read More
16
Mar

Affitto di azienda cessione contratto locazione inadempimento cessionario

L’art. 36 della L. n. 392 del 1978, che disciplina l’ipotesi di cessione del contratto di locazione per immobili ad uso non abitativo, chiarisce che “nel caso di cessione, il locatore, se non ha liberato il cedente, può agire contro il medesimo qualora il cessionario non adempia le obbligazioni assunte”. In caso di affitto di...

Read More
15
Mar

Locazione restituzione deposito cauzionale

In materia di locazione, l’obbligazione del locatore di restituire al conduttore il deposito cauzionale dal medesimo versato in relazione gli obblighi contrattuali – tramite la consegna di denaro o di altre cose mobili fungibili con funzione di garanzia dell’eventuale obbligo di risarcimento del danno del cauzionante – sorge al termine della locazione non appena avvenuto...

Read More
12
Mar

Locazione uso non abitativo morosità pagamento canone oneri accessori

in tema di locazione ad uso non abitativo il conduttore sia moroso nel pagamento del canone e degli oneri accessori, non può ritenersi automaticamente la gravità dell’inadempimento solo perché questo ha ad oggetto una delle obbligazioni principali del conduttore (art. 1587 n. 2 c.c.), dovendosene, invece, accertare la gravità in concreto, con la conseguenza che...

Read More
08
Mar

Locazione distruzione bene locato risoluzione impossibilità sopravvenuta

Ipotesi tipica di risoluzione del contratto per impossibilità sopravvenuta della prestazione è la distruzione del bene locato, la quale altera definitivamente il sinallagma contrattuale, e fa quindi venir meno anche l’obbligo di manutenzione a carico del locatore (obbligo limitato alle riparazioni da effettuare sulla cosa, e non esteso invece alla ricostruzione totale o parziale della...

Read More
08
Mar

Contratto locazione nullo restituzione corrispettivo versato

qualora un contratto di locazione sia dichiarato nullo, pur conseguendo in linea di principio a detta dichiarazione il diritto per ciascuna delle parti di ripetere la prestazione effettuata, tuttavia la parte che abbia usufruito del godimento dell’immobile non puo’ pretendere la restituzione di quanto versato a titolo di corrispettivo per tale godimento, in quanto cio’...

Read More
07
Mar

Sfratto per finita locazione e nullità del contratto di locazione

nel giudizio avente ad oggetto la richiesta di disporre il rilascio di un immobile per finita locazione, il giudice che rileva la nullità del contratto può, al tempo stesso, attribuire all’attore il bene della vita domandato, sul rilievo della carenza di un titolo giustificativo del godimento dello stesso da parte del convenuto, atteso che il...

Read More
06
Mar

Sfratto per finita locazione o per morosità mediazione obbligatoria

per i giudizi di convalida di sfratto per finita locazione o per morosità, il Legislatore ha stabilito che il tentativo di mediazione divenga condizione di procedibilità solo all’esito della c.d. fase sommaria (art. 5, c. 4, lett. b, D.Lgs. n. 28 del 2010). Tale scelta, dettata da evidenti ragioni di opportunità – segnatamente finalizzate ad...

Read More
27
Feb

Vendita di cosa locata legittimazione acquirente sfratto per morosità

la vendita di cosa locata integra una ipotesi di cessione legale del contratto di locazione in capo all’acquirente, che, quale cessionario ex lege, subentra nella situazione di diritto e di fatto facente capo all’alienante al momento della cessione e dal medesimo trasmessagli con tale atto di vendita. Conseguenza di tale successione e’ che anche il nuovo...

Read More
27
Feb

Locazione sospensione totale parziale pagamento del canone

La sospensione totale o parziale del pagamento del canone è infatti legittima nella sola ipotesi in cui vi sia sproporzione fra i rispettivi inadempimenti delle parti, da valutarsi non in rapporto alla rappresentazione soggettiva che esse ne facciano, bensì in relazione alla situazione oggettiva, tale che può ritenersi giustificata una sospensione integrale dell’adempimento dell’obbligo del...

Read More
22
Feb

Locazione mancata indennità di avviamento riconsegna immobile

Nelle locazioni di immobili urbani adibiti ad attivita’ commerciali disciplinate dalla L. 27 luglio 1978, n. 392, articoli 27 e 34 (e, in regime transitorio, dagli articoli 68, 71 e 73 della stessa legge), il conduttore che, alla scadenza del contratto, rifiuti la restituzione dell’immobile, in attesa che il locatore gli corrisponda la dovuta indennita’...

Read More
19
Feb

Convalida di sfratto opposizione ampliamento thema decidendum

nel procedimento per convalida di (licenza o) sfratto, l’opposizione dell’intimato da’ luogo alla trasformazione in un processo di cognizione, destinato a svolgersi nelle forme di cui all’articolo 447-bis c.p.c., con la conseguenza che, non essendo previsti specifici contenuti degli atti introduttivi del giudizio, il “thema decidendum” risulta cristallizzato solo in virtu’ della combinazione degli atti...

Read More
14
Feb

Sfratto per morosità opposizione alla convalida e richiesta termine di grazia

In tema di sfratto per morosità, sussiste incompatibilità logica tra opposizione alla convalida e richiesta di sanatoria ex art. 55 L. n. 392 del 1978 (cd. termine di grazia) che – a differenza della prima – presuppone appunto una non contestazione alla domanda del locatore, cui infatti il conduttore moroso ammesso al beneficio deve corrispondere non solo...

Read More
12
Feb

Locazione addizioni art 1593 c.c. applicabilità disciplina articolo 936 c.c.

la disciplina di cui all’articolo 936 c.c. si applica solo quando l’autore delle nuove opere sia realmente terzo, ossia non abbia con il proprietario del fondo alcun rapporto giuridico di natura reale o personale che lo legittimi a costruire sul fondo medesimo. La veste di terzo ai sensi dell’articolo 936 c.c. non si acquista (da parte del conduttore) in ragione...

Read More
11
Feb

Accertamento scadenza contratto di locazione

Il giudicato formatosi sull’accertamento della futura data di scadenza di un contratto di locazione lascia inalterato il potere delle parti di provocare la cessazione degli effetti del contratto, prima della scadenza, al verificarsi di altri presupposti, trattandosi di un diritto diverso da quello accertato, riconosciuto dal contratto o dalla legge senza alcuna incompatibilità con la...

Read More
11
Feb

Opponibilità contratto di locazione stipulato dall’usufruttuario

È principio consolidato quello secondo il quale il nudo proprietario si trova in posizione di terzietà rispetto ai contratti conclusi dall’usufruttuario avente ad oggetto il bene concesso in usufrutto. Ai sensi dell’art. 999 c.c., comma 1, il contratto di locazione stipulato dall’usufruttuario è opponibile allo stesso proprietario solo se risulti da scrittura avente data certa...

Read More
07
Feb

Locazione sospensione canone inadimplenti non est adimplendum

In tema di locazione, al conduttore non è consentito di astenersi dal versare il canone, ovvero di ridurlo unilateralmente, nel caso in cui si verifichi una riduzione o una diminuzione del godimento del bene, e ciò anche quando si assume che tale evento sia ricollegabile al fatto del locatore; la sospensione totale o parziale dell’adempimento...

Read More
06
Feb

Locazione uso abitativo conduttore diritto di prelazione riscatto

in tema di locazione di immobile adibito ad uso abitativo, nel vigore della L. 9 dicembre 1998, n. 431, al conduttore spetta il diritto di prelazione (e, quindi, di riscatto), nei confronti del terzo acquirente, solo nel caso in cui il locatore abbia intimato disdetta per la prima scadenza, manifestando in tale atto l’intenzione di...

Read More
06
Feb

Locazione accertamento elementi costitutivi della novazione

l’accertamento degli elementi costitutivi della novazione costituisce compito proprio del giudice del merito e non e’ sindacabile in questa sede se logicamente e correttamente motivato. Appare pertanto incensurabile la pronuncia d’appello nella parte in cui ha escluso l’animus novandi ed ha ritenuto che la nuova pattuizione integrasse una mera modifica della prima, senza sostanziale novazione...

Read More
30
Gen

Perdita deterioramento cosa locata derivante da incendio

Il conduttore risponde ex articolo 1588 c.c., della perdita e del deterioramento della cosa locata anche se derivante da incendio, e la presunzione di colpa a carico del conduttore e’ superabile soltanto con la dimostrazione che la causa dell’incendio, identificata in modo positivo e concreto, non sia a lui addebitabile onde, in difetto di tale prova,...

Read More
22
Gen

Locazione immobiliare mancata registrazione del contratto

In tema di locazione immobiliare (nella specie per uso non abitativo), la mancata registrazione del contratto determina, ai sensi dell’art. 1, comma 346, della L. n. 311 del 2004, una nullità per violazione di norme imperative ex art. 1418 c.c., la quale, in ragione della sua atipicità, desumibile dal complessivo impianto normativo in materia ed in...

Read More
22
Gen

Locazione disponibilità del bene locato

Poiche’ la locazione e’ legittimamente posta in essere da chi ha la disponibilita’ del bene locato, a prescindere dalla titolarita’ o meno di diritti reali che quella gli assicurino, esula radicalmente dalle cause in materia di locazione qualunque questione su questi ultimi aspetti. E la nuda proprietaria non e’, in difetto – come nella specie...

Read More
17
Gen

Locazione omesso versamento del canone locativo

l’omesso versamento del canone locativo alle scadenze pattuite in contratto integra, laddove non giustificato da qualsivoglia motivo, giuridicamente apprezzabile, un fatto idoneo ad alterare l’intera economia del contratto, ovverosia l’equilibrio tra prestazione (del locatore) e controprestazione (del conduttore) costituente espressione del sinallagma contrattuale (“l’omesso pagamento dei canoni alle scadenze, costituendo la violazione di una delle...

Read More
20
Dic

Risarcimento danni immissioni intollerabili immobile condotto in locazione

In materia di immissioni intollerabili, poi, allorché le stesse originino da un immobile condotto in locazione, la responsabilità ex art. 2043 c.c. per i danni da esse derivanti può essere affermata nei confronti del proprietario, locatore dell’immobile, solo se lo stesso abbia concorso alla realizzazione del fatto dannoso, e non anche per avere omesso di...

Read More
18
Dic

Locazione valutazione gravità importanza inadempimento

in tema di locazioni di immobili urbani, adibiti ad uso abitativo, nel caso in cui il conduttore, senza effettuare alcuna contestazione sul quantum, abbia omesso di pagare una o più mensilità del canone locativo, la valutazione della gravità e dell’importanza dell’inadempimento non è rimessa all’apprezzamento discrezionale del giudice, ma è predeterminata legalmente ai sensi degli...

Read More
18
Dic

Locazione non abitativa mancato pagamento canone oneri accessori

in tema di locazione ad uso non abitativo il conduttore sia moroso nel pagamento del canone e degli oneri accessori, non può ritenersi automaticamente la gravità dell’inadempimento solo perché questo ha ad oggetto una delle obbligazioni principali del conduttore (art. 1587 n. 2 cod. civ.), dovendosene, invece, accertare la gravità in concreto, con la conseguenza...

Read More
18
Dic

Sfratto per morosità opposizione convalida termine grazia ex art. 55

In tema di sfratto per morosità, sussiste incompatibilità logica tra opposizione alla convalida e richiesta di sanatoria ex art. 55 L. n. 392 del 1978 (cd. termine di grazia) che – a differenza della prima – presuppone appunto una non contestazione alla domanda del locatore, cui infatti il conduttore moroso ammesso al beneficio deve corrispondere...

Read More
18
Dic

Canoni di locazione intimazione di sfratto pagamento in corso di causa

il pagamento in corso di causa, ove avvenga, dei canoni di locazione e degli altri importi scaduti, non esclude la valutazione della gravità dell’inadempimento del conduttore dedotta con l’intimazione di sfratto, in modo particolare ove l’inadempimento in esame sia stato preceduto da altri prolungati, reiterati e ravvicinati ritardi nel pagamento del canone medesimo. La valutazione...

Read More
18
Dic

Locazione purgazione della mora successiva all’intimazione di sfratto

Il pagamento delle morosità intimate dopo l’introduzione del contraddittorio, qualora avvenga, non costituisce sanatoria, oltre che della morosità intimata, anche della vicenda giuridica relativa alla pretesa di inadempimento, operando in questo caso il principio generale previsto dal terzo comma dell’art. 1453 c.c., il quale esclude che il debitore possa adempiere la propria obbligazione successivamente all’introduzione...

Read More
18
Dic

Registrazione tardiva contratto di locazione

Il contratto di locazione di immobili, sia ad uso abitativo che ad uso diverso, contenente “ab origine” l’indicazione del canone realmente pattuito (e, dunque, in assenza di qualsivoglia fenomeno simulatorio), ove non registrato nei termini di legge, è nullo ai sensi dell’art. 1, comma 346, della L. n. 311 del 2004, ma, in caso di...

Read More
14
Dic

Cessazione contratto locazione conduttore detenzione immobile

Il conduttore rimasto nella detenzione dell’immobile dopo la cessazione del contratto è tenuto al pagamento, da tale momento, dell’indennità di occupazione ai sensi dell’art. 1591 cod. civ., e non già del canone secondo le scadenze pattuite, perché, cessato il rapporto di locazione, la protrazione della detenzione costituisce inadempimento dell’obbligo di restituzione della cosa locata anche...

Read More
13
Dic

Mancata registrazione contratto di locazione immobiliare uso abitativo

In tema di locazione immobiliare (nella specie per uso abitativo) la mancata registrazione del contratto determina, ai sensi dell’art. 1 comma 346, della L. n. 311 del 2004, una nullità per violazione di norme imperative ex art. 1418 c.c., la quale, in ragione della sua atipicità, desumibile dal complessivo impianto normativo in materia ed in...

Read More
12
Dic

Locazione e responsabilità ex articolo 2051 c.c.

In tema di danni da cose in custodia, poiche’ la responsabilita’ ex articolo 2051 c.c., implica la disponibilita’ giuridica e materiale del bene che da’ luogo all’evento lesivo, al proprietario dell’immobile locato sono riconducibili in via esclusiva i danni arrecati a terzi dalle strutture murarie e dagli impianti in esse conglobati, di cui conserva la...

Read More
05
Dic

Ordinanza convalida sfratto morosità cosa giudicata sostanziale

l’ordinanza di convalida di sfratto per morosità – preclusa o, come in questo caso, estinta o comunque non accolta, l’opposizione tardiva – acquista efficacia di cosa giudicata sostanziale sull’esistenza della locazione, sulla qualità di locatore dell’intimante e di conduttore dell’intimato, implicando altresì la dichiarazione di risoluzione del rapporto per inadempimento del conduttore. Poiché il giudicato,...

Read More
05
Dic

Mancato pagamento canone di locazione e oneri accessori

il mancato pagamento da parte del conduttore del canone di locazione e degli oneri accessori – consistendo nella violazione della principale obbligazione a carico del conduttore – implica grave inadempimento del contratto, tale da alterarne in modo irreversibile l’equilibrio, e può giustificarsi solo ove sia mancata del tutto la controprestazione a carico del locatore, risultando...

Read More
02
Dic

Locazione condizioni immobile alla consegna articolo 1590 c.c.

la presunzione di cui all’articolo 1590 c.c., comma 2, secondo la quale, in mancanza di descrizione delle condizioni dell’immobile alla data della consegna, si presume che il conduttore abbia ricevuto la cosa in buono stato locativo, puo’ essere vinta solo attraverso una prova rigorosa (Cass. 26/07/2016, n. 15361 che, in applicazione del principio, ha escluso...

Read More
30
Nov

Locazione ad uso diverso canone IVA obbligazione accessoria

in tema di locazione concernente un immobile adibito ad uso non abitativo, l’imposta sul valore aggiunto (IVA) non costituisce parte integrante del canone ma obbligazione accessoria a carico del conduttore, nei confronti del quale il locatore – su cui grava l’obbligo di versamento all’erario – puo’ chiedere il rimborso.  

Read More
30
Nov

Cessione contratto di locazione e cessione dell’azienda

ai sensi della L. n. 392 del 1978, articolo 36, la cessione del contratto di locazione operata dal conduttore in occasione della cessione dell’azienda esercitata all’interno dell’immobile concesso in locazione, intanto e’ opponibile (e dunque efficace) nei confronti del locatore, in quanto il conduttore abbia provveduto alla formale comunicazione al locatore di tale cessione “mediante...

Read More
30
Nov

Cessione affitto azienda senza cessione contratto di locazione

La L. n. 392 del 1978, articolo 36, non vieta che l’imprenditore ceda o affitti l’azienda senza effettuare la contestuale cessione del contratto di locazione o la sublocazione dell’immobile, limitandosi a prevedere che la stipulazione congiunta dei negozi rende superfluo il consenso del locatore alla cessione del contratto e inoperante l’eventuale divieto contrattuale di sublocazione....

Read More
28
Nov

Locazione eccezione de iure tertii

Chiunque abbia la disponibilità di fatto di una cosa in base ad un titolo non contrario a norme di ordine pubblico, può validamente concederla in locazione, comodato o costituirvi altro rapporto obbligatorio ed è in conseguenza, legittimato a richiedere la restituzione allorché il rapporto venga a cessare. Il rapporto di locazione, di natura obbligatoria, spiega...

Read More
06
Nov

Contratto di locazione immobile in comproprietà indivisa

Qualora il contratto di locazione abbia ad oggetto un immobile in comproprietà indivisa, ciascuno dei comunisti ha, in difetto di prova contraria, pari poteri gestori, rispondendo a regole di comune esperienza che uno o alcuni di essi gestiscano, con il consenso degli altri, gli interessi di tutti, sicché l’eventuale mancanza di poteri o di autorizzazione...

Read More
04
Nov

Articolo 1588 c.c. conduttore perdita deterioramento cosa locata

l’articolo 1588 c.c., ove sancisce che il conduttore risponde della perdita e del deterioramento della cosa locata qualora non provi che il fatto si sia verificato per causa a lui non imputabile, pone una presunzione di colpa a carico del conduttore, superabile soltanto con la dimostrazione che la causa del deterioramento, identificata in modo positivo...

Read More
01
Nov

Locazione nullità patto canone superiore a quello dichiarato

e’ nullo il patto con il quale le parti di un contratto di locazione di immobili ad uso non abitativo concordino occultamente un canone superiore a quello dichiarato; tale nullita’ “vitiatur sed non vitiat”, con la conseguenza che il solo patto di maggiorazione del canone risultera’ insanabilmente nullo, a prescindere dall’avvenuta registrazione; la sanzione di...

Read More
25
Ott

Responsabilità conduttore ritardata restituzione immobile locato

la responsabilità del conduttore per la ritardata restituzione dell’immobile locato, disciplinata dall’art. 1591 c.c., ha natura contrattuale, in quanto “deriva dalla violazione dell’obbligo del “conduttore” – tale secondo la stessa definizione del predetto articolo – di restituire la cosa locata alla cessazione del contratto. Ne deriva che il diritto al risarcimento dei danni derivati dall’inadempimento...

Read More
25
Ott

Conduttore danni arrecati alla cosa locata

Il locatore può addebitare al conduttore i soli danni arrecati alla cosa locata, cioè la somma necessaria al ripristino del bene nelle stesse condizioni in cui era all’inizio della locazione, dedotto il deterioramento derivante dall’uso conforme al contratto (art. 1590, 1 comma, cod. civ.). Non può invece addebitargli le spese inerenti alle ristrutturazioni ed ai...

Read More
24
Ott

Locazione successione tra conduttori

nel momento in cui si realizza una successione tra conduttori, si verifica, altresi’, in senso del tutto figurativo e virtuale, una sorta di riconsegna dell’immobile al locatore da parte del vecchio conduttore, con contestuale consegna, sempre in senso figurativo, della cosa locata al nuovo conduttore.  

Read More
17
Ott

Locazione rinunciare indennità perdita avviamento commerciale

la L. 27 luglio 1978, n. 392, articolo 79, non impedisce alle parti, al momento della cessazione del rapporto, di addivenire ad una transazione in ordine ai rispettivi diritti ed in particolare non impedisce al conduttore di rinunciare all’indennita’ per la perdita dell’avviamento commerciale; tale rinuncia puo’, peraltro, essere anche implicita, in quanto il citato...

Read More
10
Ott

Sfratto per morosità domanda accertamento avvenuta risoluzione

una volta proposta l’ordinaria domanda ai sensi dell’art. 1453 c.c., con l’intimazione di sfratto per morosità, non è poi possibile mutarla in domanda di accertamento dell’avvenuta risoluzione ope legis ex art. 1456 c.c., trattandosi di domande tra loro radicalmente diverse sia per quanto concerne il petitum (perché con la domanda di risoluzione ai sensi dell’art....

Read More
10
Ott

Comodato locazione spese manutenzione straordinaria

nel quadro del rapporto di locazione, che, a differenza del comodato, si connota per la sua onerosita’, ed impone al locatore di consegnare e mantenere la cosa in stato da servire all’uso convenuto, il locatore non e’ mai obbligato, almeno per regola generale, ad effettuare interventi sulla cosa locata tali da migliorarne le condizioni, dovendo...

Read More
06
Ott

Diritto di riscatto connduttore di immobile

Allo stesso modo che per la prelazione agraria, anche con riferimento alla prelazione urbana l’esercizio del diritto di riscatto – previsto dalla L. n. 392 del 1978, articolo 39 a favore del conduttore di immobile urbano adibito ad uso diverso dall’abitazione pretermesso nel caso di vendita del bene locato ha come effetto non la risoluzione...

Read More
05
Ott

Condomino locazione a terzi responsabilità violazioni regolamento condominiale

il condomino che abbia locato la propria unita’ abitativa ad un terzo risponde nei confronti degli altri condomini delle ripetute violazioni al regolamento condominiale consumate dal proprio conduttore qualora non dimostri di avere adottato, in relazione alle circostanze, le misure idonee, alla stregua del criterio generale di diligenza posto dall’articolo 1176 c.c., a far cessare...

Read More
23
Set

Art 1591 cc conduttore comproprietario mora restituzione bene locato

Il principio stabilito dall’art. 1591 cod. civ., relativo all’obbligo del conduttore in mora nella restituzione del bene locato di dare al locatore il corrispettivo pattuito fino alla riconsegna effettiva di esso, salvo il risarcimento del maggior danno, deve trovare applicazione anche con riferimento al caso in cui il conduttore rivesta contestualmente anche la qualità di...

Read More
21
Set

Contratto locazione conduttore detenzione immobile

Il conduttore che perda il godimento dell’immobile durante il periodo in cui il proprietario debba eseguire delle riparazioni, non perde anche la detenzione dell’immobile stesso sino a quando non sia stata pronunciata la risoluzione del contratto di locazione e può pertanto proporre azione di spoglio contro il proprietario che, a lavori eseguiti, rifiuti la restituzione...

Read More
20
Set

Locazione clausola risolutiva espressa tolleranza locatore

la tolleranza del locatore nel ricevere il canone oltre il termine stabilito rende inoperante la clausola risolutiva espressa prevista in un contratto di locazione, la quale riprende la sua efficacia se il creditore, che non intende rinunciare ad avvalersene, provveda, con una nuova manifestazione di volonta’, a richiamare il debitore all’esatto adempimento delle sue obbligazioni....

Read More
18
Set

Indennità avviamento commerciale mancanza autorizzazioni

La tutela dell’avviamento commerciale apprestata dalla L. 27 luglio 1978, n. 392, articoli 35/40 per gli immobili ad uso diverso dall’abitazione, utilizzati per un’attivita’ commerciale comportante contatti diretti con il pubblico degli utenti e dei consumatori, non puo’ essere riconosciuta al conduttore che eserciti quell’attivita’ senza le prescritte autorizzazioni, poiche’ il presupposto della tutela risiede...

Read More
17
Set

Ricorso straordinario per cassazione ordinanza di rilascio art 665 cpc

il ricorso straordinario per cassazione, ai sensi dell’articolo 111 Cost., contro i provvedimenti adottati con forma diversa dalla sentenza e’ consentito a condizione che essi abbiano la natura sostanziale di una sentenza, nel senso che, oltre ad incidere su diritti soggettivi di natura sostanziale delle parti, abbiano attitudine al passaggio in giudicato formale e sostanziale....

Read More
17
Set

Locazione conduttore onere di verificare caratteristiche bene

nei contratti di locazione relativi ad immobili destinati ad uso non abitativo, grava sul conduttore l’onere di verificare che le caratteristiche del bene siano adeguate a quanto tecnicamente necessario per lo svolgimento dell’attivita’ che egli intende esercitarvi, nonche’ al rilascio delle necessarie autorizzazioni amministrative; ne consegue che, ove il conduttore non riesca ad ottenere tali...

Read More
19
Lug

Locazione mancanza certificato abitabilità

Locazione mancanza del cerficato abitabilità tutela del conduttore ex art 1578 cc L’immobile visto il profilo urbanistico edilizio – deve essere idoneo al conseguimento dell’abitabilita’: ove detta qualita’ di fatto manchi, la protezione del conduttore si realizza al livello del mancato rispetto delle qualita’ che l’immobile oggetto di locazione deve possedere e dunque in termini...

Read More
06
Lug

Attività di affitacamere locazione e regolamento condominiale

Locazione ad uso abitativo facoltà di sublocare svogimento attività di affittacamere e violazione regolamento condominiale. L’attività di affittacamere, pur differenziandosi da quella alberghiera per le sue modeste dimensioni, richiede non solo la cessione del godimento di locale ammobiliato e provvisto delle necessarie somministrazioni (luce, acqua, ecc.), ma anche la prestazione di servizi personali, quali il...

Read More
03
Lug

Sfratto opposizione tardiva impossibilità a comparire dell’intimato

Impossibilità a comparire dell’intimato e opposizione tardiva ex articolo 668 cpc. con riguardo ad opposizione proposta dopo la convalida di licenza o di sfratto ai sensi dell’articolo 668 c.p.c., l’impossibilità a comparire dell’intimato (o, se questo si sia costituito, del suo difensore) per forza maggiore puo’ anche dipendere da un malore purche’ il giudice di...

Read More
03
Lug

Clausola aggiornamento automatico canone di locazione

Tribunale Roma, Sezione 6 civile Sentenza 15 febbraio 2018, n. 3505 La clausola di un contratto di locazione, con la quale le parti convengano l’aggiornamento automatico del canone su base annuale (a seguito della modifica dell’art. 32 L. n. 392 del 1978 operata dall’art. 1 del D.L. 7 febbraio 1985, n. 12, convertito, con modifiche,...

Read More
03
Lug

Simulazione contratto di locazione apparente e conclusione contratto dissimulato

Simulazione locazione transitoria e conclusione locazione primaria In sostanza l’ipotesi di stipula di una locazione transitoria che non risponde a realtà perché il conduttore adibisce o ha adibito l’immobile ad abitazione stabile e primaria, ovvero ad abitazione stabile per motivi di lavoro, rientra nella tematica della simulazione; il conduttore che pretende di applicare le norme...

Read More
03
Lug

Locazione nullità clausola spesa manutenzione ordinaria a carico del conduttore

Tribunale Piacenza, civile Sentenza 20 febbraio 2018, n. 164 la clausola che obbliga il conduttore ad eliminare, al termine del rapporto, le conseguenze del deterioramento subito dalla cosa locata per il suo normale uso (nella specie, ponendo a suo carico la spesa per la tinteggiatura delle pareti) deve considerarsi nulla, ai sensi dell’art. 79 della...

Read More
03
Lug

Locazione danni per ritardata restituzione immobile

Danni per ritardata restituzione ex art. 1591 cc e prova del maggior danno. La disposizione sancita dall’art. 1591 c.c. (danni per ritardata restituzione) costituisce espressione di un principio applicabile a tutti i tipi di contratto con i quali viene concessa l’utilizzazione del bene dietro corrispettivo (…), per l’ipotesi in cui il concessionario continui ad utilizzare...

Read More
03
Lug

Risoluzione contratto di locazione restituzione deposito cauzionale

Tribunale Roma, Sezione 6 civile Sentenza 21 febbraio 2018, n. 4004 Per quel che concerne, invece, il deposito cauzionale, la domanda riconvenzionale di restituzione va accolta, dato che, cessato il rapporto locatizio e riconsegnato l’immobile, il deposito cauzionale non assolve più la funzione di garanzia prevista dalla legge, con conseguente obbligo restitutorio in capo al...

Read More
03
Lug

Locazione diritto di prelazione e riscatto immobile

Locazione vendita immobile, esercizio diritto di prelazione e riscatto del conduttore. In tema di locazione di immobili ad uso diverso da quello abitativo, nell’ipotesi di vendita, con un unico atto o con più atti collegati, ad uno stesso soggetto di una pluralità di unità immobiliari, tra cui quella oggetto del contratto di locazione, l’esercizio del...

Read More
03
Lug

Locazione autoriduzione canone

Contratto di locazione ad uso diverso ed autoriduzione del canone. In tema di locazione di immobili urbani per uso diverso da quello abitativo, la cosiddetta autoriduzione del canone (e, cioè, il pagamento di questo in misura inferiore a quella convenzionalmente stabilita) costituisce fatto arbitrario ed illegittimo del conduttore, che provoca il venir meno dell’equilibrio sinallagmatico...

Read More
03
Lug

Eccezione articolo 1957 non rilevabile d’ufficio

Articolo 1957 cc eccezione in senso stretto non rilevabile d’uffico. l’eccezione di cui all’articolo 1957 c.c., comma 1, e’ eccezione di decadenza, come tale non rilevabile d’ufficio (il principio e’ del tutto pacifico e risulta affermato da questa Corte fin da Cass. 17 giugno 1963, n. 1613); e’, parimenti, eccezione in senso stretto quella di...

Read More
24
Giu

Conduttore locatore pagamento spese condominiali

Il conduttore è tenuto al pagamento degli oneri condominiali ma ha diritto a visionare i documenti giustificativi chiedendoli al locatore. il locatore il quale convenga in giudizio il conduttore per il pagamento delle spese condominiali ex art. 9 L. 27 luglio 1978, n. 392 adempie il proprio onere probatorio producendo i rendiconti dell’amministratore approvati dai...

Read More
22
Giu

Locazioni non abitative valutazione inadempimento del conduttore

Tribunale Roma, Sezione 6 civile Sentenza 28 febbraio 2018, n. 4487 Ove, pertanto, in tema di locazione ad uso non abitativo il conduttore sia moroso nel pagamento del canone e degli oneri accessori, non può ritenersi automaticamente la gravità dell’inadempimento solo perché questo ha ad oggetto una delle obbligazioni principali del conduttore (art. 1587 n....

Read More
19
Giu

Locazione possibilità di richiedere rilascio al conduttore anche se non detiene il bene

Tribunale Roma, Sezione 6 civile Sentenza 15 gennaio 2018, n. 1034 il locatore può chiedere la risoluzione del contratto e la condanna al rilascio del bene nei confronti del conduttore anche nel caso in cui al momento della proposizione della domanda detto bene è detenuto da un terzo, perché la sentenza di condanna al rilascio...

Read More
19
Giu

Sfratto per morosità clausola risolutiva espressa mutatio libelli

Tribunale Roma, Sezione 6 civile Sentenza 17 gennaio 2018, n. 1218 una volta proposta con l’intimazione di sfratto per morosità l’ordinaria domanda ex articolo 1453 c.c., non è possibile mutarla in richiesta di accertamento dell’avvenuta risoluzione “ope legis” di cui all’art. 1456 c.c.., atteso che quest’ultima è radicalmente diversa dalla prima, sia quanto al “petitum”,...

Read More
15
Giu

Locazione uso diverso inadempimento inapplicabilità art 5 legge 392/1978

Tribunale Potenza, civile Sentenza 24 gennaio 2018, n. 38 Quanto alla valutazione della gravità dell’inadempimento, giova poi rammentare che l’art. 5 della L. 392/78, introduttivo di una “predeterminazione legale” della gravità dell’inadempimento al fine della risoluzione del rapporto locatizio, non trova sic e simpliciter applicazione per le locazioni ad uso non abitativo atteso che tale...

Read More
15
Giu

Sfratto per morosità opposizione intimato

Tribunale La Spezia, civile Sentenza 25 gennaio 2018, n. 58 Nel procedimento per convalida di sfratto, l’opposizione dell’intimato ex art. 665 cod. proc. civ. determina la conclusione del procedimento a carattere sommario e l’instaurazione di un nuovo ed autonomo procedimento con rito ordinario, nel quale le parti possono esercitare tutte le facoltà connesse alle rispettive...

Read More
15
Giu

Fideiussione a garanzia del contratto di locazione copre anche rinnovazione tacita

Tribunale Roma, Sezione 6 civile Sentenza 31 gennaio 2018, n. 2360 la fideiussione instauratasi a garanzia di un rapporto di locazione si estende all’intero periodo di durata del rapporto locatizio, compreso, quindi, quello conseguente alla rinnovazione tacita del contratto di locazione. Nella specie non ricorre un’ipotesi di fideiussione omnibus: e ciò perché, da un lato,...

Read More
15
Giu

Prescrizione azione ripetizione somma versate al locatore

Tribunale Roma, Sezione 6 civile Sentenza 31 gennaio 2018, n. 2397 Il termine semestrale di decadenza per l’esercizio dell’azione di ripetizione delle somme sotto qualsiasi forma corrisposte dal conduttore in violazione dei limiti e dei divieti previsti dalla stessa L. n. 392 del 1978 , previsto dall’art. 79, secondo comma, della L. 27 luglio 1978,...

Read More
15
Giu

Convalida di sfratto per morosità risoluzione contratto locazione

Tribunale Roma, Sezione 6 civile Sentenza 31 gennaio 2018, n. 2402 la domanda di risoluzione del contratto di locazione per inadempimento del conduttore, ancorché non sia stata formulata espressamente del locatore, è implicitamente contenuta e quindi tacitamente proposta con l’istanza di convalida dello sfratto con la conseguenza che, in esito al giudizio a cognizione ordinaria...

Read More
14
Giu

Nullità locazione occupazione senza titolo immobile risarcimento danni

Tribunale Roma, Sezione 6 civile Sentenza 18 gennaio 2018, n. 1379 in caso di occupazione senza titolo di un cespite immobiliare altrui, il danno subito dal proprietario è in re ipsa, discendendo dalla perdita della disponibilità del bene e dall’impossibilità di conseguire l’utilità ricavabile dal bene medesimo in relazione alla natura normalmente fruttifera di esso;...

Read More
14
Giu

Locazione immobile sospensione pagamento canone

Tribunale Palermo, Sezione 2 civile Sentenza 18 gennaio 2018, n. 6490 La peculiarità del rapporto di locazione, caratterizzato, a differenza di altre figure contrattuali a prestazioni corrispettive, dal godimento dell’immobile, integrante la prestazione del locatore, imporrebbe dei correttivi alle regole di autotutela, nel senso che il pagamento del canone non potrà essere sospeso o ridotto,...

Read More
01
Giu

Locazione ad uso diverso effetti disdetta intempestiva locatore

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 22 maggio 2018, n. 12607 la disdetta, da parte del locatore, del contratto di locazione che sia intempestiva per la scadenza contrattuale ivi indicata produce validamente e da subito l’effetto di fare cessare il contratto alla scadenza immediatamente successiva; pertanto, da un lato non elide tale effetto...

Read More
17
Mag

Responsabilità del proprietario dell’immobile e del conduttore per danni a terzi

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 27 marzo 2018, n. 7526 Secondo la condivisibile giurisprudenza di legittimita’ poiche’ la responsabilita’ ex articolo 2051 c.c., implica la disponibilita’ giuridica e materiale del bene che da’ luogo all’evento lesivo, al proprietario dell’immobile locato sono riconducibili in via esclusiva i danni arrecati a terzi dalle strutture murarie...

Read More
17
Mag

Responsabilità per danni derivanti da immobile concesso in locazione

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 9 giugno 2016, n. 11815 la responsabilita’ prevista dagli articoli 2051 e 2053 c.c., implica la disponibilita’ giuridica e materiale del bene che da’ luogo all’evento lesivo, al proprietario dell’immobile locato sono riconducibili i danni arrecati a terzi dalle strutture murarie e dagli impianti in esse conglobati, di...

Read More
17
Mag

Responsabilità art 2051 cc del proprietario dell’immobile locato

Corte di Cassazione, Sezione 2 civile Sentenza 9 giugno 2010, n. 13881 Premesso infatti che ai fini della responsabilita’ ex articolo 2051 c.c. per i danni da cose in custodia occorre la sussistenza del rapporto di custodia con la cosa che ha dato luogo all’evento lesivo, rapporto che postula l’effettivo potere sulla stessa, ovvero la...

Read More
17
Mag

Danni da infiltrazioni violazione obbligo custodia immobile locato arti 1587 cc

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 27 ottobre 2015, n. 21788 Occorre principalmente stabilire a chi spetta la responsabilita’, tra locatore e conduttore, di eventuali danni causati da infiltrazione. La responsabilita’ e’ diversa a secondo che gli impianti siano esterni o interni. E come gia’ affermato da questa Corte (Cass. n. 13881/2010) In tema...

Read More
27
Apr

Lacazione vizi bene locato art 1578 cc inadempimento locatore

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 31 gennaio 2018, n. 2333 costituiscono “vizi della cosa locata, agli effetti dell’articolo 1578 c.c. (la cui presenza non configura un inadempimento del locatore alle obbligazioni assunte ai sensi dell’articolo 1575 c.c., ma altera l’equilibrio delle prestazioni corrispettive, incidendo sulla idoneita’ all’uso della cosa stessa e consentendo la...

Read More
01
Apr

Contratto di locazione collegamento con contratto di sublocazione

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 15 marzo 2018, n. 6390 nel caso in cui ad un contratto di locazione sia collegato come contratto derivato un contratto di sublocazione avente in quanto tale ad oggetto, totalmente o parzialmente, lo stesso bene oggetto del contratto principale, l’autonomia negoziale delle parti del contratto locatizio non si...

Read More
27
Mar

Locazione mancata registrazione contratto sanatoria ex tunc L n 311/2004

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 13 marzo 2018, n. 6009 In tema di locazione immobiliare (nella specie per uso abitativo), la mancata registrazione del contratto determina, ai sensi della L. n. 311 del 2004, articolo 1, comma 346, una nullita’ per violazione di norme imperative ex articolo 1418 c.c., la quale, in ragione...

Read More
27
Mar

Locazione ed affitto azienda natura bene dedotto ad oggetto del contratto

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 8 febbraio 2018, n. 3026 la natura del bene dedotto ad oggetto del rapporto contrattuale in esame non presentasse alcun requisito suscettibile di evidenziarne, in termini di assorbente rilevanza, aspetti di potenziale capacita’ produttiva, non essendo l’immobile stato considerato come uno degli elementi costitutivi di un complesso di...

Read More
27
Mar

Locazioni clausola penale divieto di cumulo art 1383 cc prestazione principale penale

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 13 marzo 2018, n. 6015 Nelle obbligazioni di durata assistite da una clausola penale, il divieto di cumulo ex articolo 1383 c.c. fra la prestazione principale e la penale concerne le sole prestazioni gia’ maturate ed inadempiute, ma non anche quelle non ancora maturate, non coperte dalla penale,...

Read More
27
Mar

Locazioni nullità clausola canone di locazione differenziato e crescente

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 9 marzo 2018, n. 5656 La clausola che preveda la pattuizione di un canone di locazione differenziato e crescente nel corso del rapporto al solo scopo di neutralizzare gli effetti della svalutazione monetaria, in violazione dei limiti imposti dalla L. n. 392 del 1978, articolo 32 (disposizione che...

Read More
25
Mar

Locazioni riparazioni straordinarie rimborso e risarcimento danni

il conduttore, nel caso in cui la cosa locata necessiti di una riparazione eccedente la normale manutenzione e detta riparazione presenti il carattere dell’urgenza, ha l’onere di avvisare il locatore (a carico del quale esclusivamente grava l’obbligo di provvedere a dette riparazioni), ma – nel caso in cui il locatore, pur avvisato, rimanga inerte –...

Read More
24
Mar

Locazioni nullità clausole che limitano durata legale e canone maggiore

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 14 marzo 2018, n. 6124 la sanzione di nullita’, prevista dalla L. n. 392 del 1978, articolo 79 per le pattuizioni dirette a limitare la durata legale del contratto di locazione, ad attribuire al locatore un canone maggiore di quello dovuto, a riconoscergli, infine, altri, non legittimi vantaggi...

Read More
24
Mar

Locazione art 1585 molestia di diritto e tutela del conduttore

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 13 marzo 2018, n. 6010 la molestia di diritto, dalla quale il conduttore ha diritto di essere garantito dal locatore ai sensi dell’articolo 1585 c.c., puo’ essere anche realizzata dal comportamento del terzo volto a contraddire il diritto del conduttore al pieno godimento della cosa attraverso una menomazione...

Read More
24
Mar

Locazioni responsabilità conduttore deterioramento immobile

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 15 marzo 2018, n. 6387 incombe al locatore, che i danni pretende, fornire la prova del fatto costitutivo del vantato diritto (Cass., 8/3/2007, n. 5328. E gia’ Cass., 19/7/1957, n. 3045), e cioe’ il deterioramento intervenuto tra il momento della consegna e quello della restituzione dell’immobile, essendo quindi...

Read More
20
Mar

Locazioni nullità accordo maggior canone insanabilità con successiva registrazione

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 2 marzo 2018, n. 4922 è nullo il patto col quale le parti di un contratto di locazione di immobili ad uso non abitativo concordino occultamente un canone superiore a quello dichiarato; tale nullita’ vitiatur sed non vitiat, con la conseguenza che il solo patto di maggiorazione del...

Read More
17
Mar

Canone di locazione sospensione illegittima del pagamento

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 2 marzo 2018, n. 4913 la sospensione unilaterale del pagamento dei canoni di locazione costituisce fatto arbitrario ed illegittimo del conduttore che altera il sinallagma contrattuale e determina uno squilibrio tra le prestazioni delle parti per effetto di un’unilaterale ragione fattasi dal conduttore che, percio’ configura inadempimento colpevole...

Read More
17
Mar

Responsabilità locatore per danni conduttore a terzi

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 1 marzo 2018, n. 4908 il proprietario d’un immobile concesso in locazione non risponde dei danni provocati dal conduttore in conseguenza di immissioni sonore intollerabili, a meno che non si accerti in concreto che, al momento della stipula del contratto di locazione, il proprietario avrebbe potuto prefigurarsi,...

Read More
13
Mar

Aggiornamento canone di locazione necessità di richiesta del locatore

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 8 febbraio 2018, n. 3022 la richiesta di aggiornamento del canone da parte del locatore si pone come condizione per il sorgere del relativo diritto, con la conseguenza che il locatore stesso puo’ pretendere il canone aggiornato solo dal momento di tale richiesta, senza che sia configurabile un...

Read More
24
Feb

Immobile in locazione responsabilità ex art 2051 cc

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 31 ottobre 2017, n. 25819 L’accertamento, da parte della medesima sentenza, dell’esistenza sul bene immobile condotto in locazione dai (OMISSIS) di un diritto di usufrutto in capo alla (OMISSIS) (circostanza pacifica tra le parti), avrebbe dovuto portare il Tribunale ad escludere la configurabilita’ di una proprieta’ “piena”, non...

Read More
09
Feb

Conduttore riconsegna immobile azione ex art 79 Legge 392/1978

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 19 gennaio 2018, n. 1262 il termine decadenziale di sei mesi, entro il quale il conduttore ha l’onere di domandare la restituzione delle somme pagate in eccedenza rispetto al canone previsto dalla L. 27 luglio 1978, n. 392, decorre dalla materiale riconsegna dell’immobile oggetto del contratto – la...

Read More
08
Feb

Locazione uso diverso somme indebitamente pagate ripetizione dell’indebito

il conduttore ha diritto a non erogare somme eccedenti il canone legalmente dovuto corrispondente a quello pattuito, maggiorato degli aumenti c.d. Istat, se previsti e richiesti anche implicitamente.  

Read More
08
Feb

Locazione decorrenza interessi legali indennità per avviamento commerciale

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 4 aprile 2017, n. 8677 in tema di locazione di immobili urbani adibiti ad attivita’ commerciale, gli interessi sulla somma dovuta a titolo di indennita’ per la perdita dell’avviamento non cominciano a decorrere finche’ non sia avvenuto, da parte del conduttore, il rilascio dell’immobile.  

Read More
08
Feb

Locazione uso abitativo sfratto per morosità mancato pagamento due mensilità

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 21 giugno 2017, n. 15358 in tema di locazione di immobili urbani, adibiti ad uso abitativo, nel caso in cui il conduttore abbia omesso di pagare una o piu’ mensilita’ del canone locativo ovvero oneri accessori per un importo superiore a due mensilita’ di canone, la valutazione della...

Read More
08
Feb

Locazione abitativa legittimazione conduttore azione ex art 79 L n. 392/78

Corte di Cassazione, Sezione 6 civile Ordinanza 6 febbraio 2017, n. 3104 in tema di locazioni ad uso abitativo, la rinnovazione tacita di un contratto con canone ultralegale, intervenuta successivamente all’entrata in vigore della L. 9 dicembre 1998, n. 431, legittima il conduttore ad esercitare l’azione prevista dalla L. 27 luglio 1978, n. 392, articolo...

Read More
08
Feb

Locazionea uso diverso risoluzione per mancanza del certificato di agibilità

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 20 dicembre 2017, n. 30541 il mancato rilascio di concessioni, autorizzazioni o licenze amministrative relative alla destinazione d’uso dei beni immobili non e’ di ostacolo alla valida costituzione di un rapporto locatizio, sempre che vi sia stata, da parte del conduttore, concreta utilizzazione del bene secondo la...

Read More
06
Feb

Termine grazia non applicabile alle locazioni commerciali

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 13 aprile 2017, n. 9555 Come e’ noto, nel regime ordinario delle locazioni urbane fissato dalla disciplina L. n. 392 del 1978, articolo 55, relativa alla concessione di un termine per il pagamento dei canoni locatizi scaduti e per la sanatoria del relativo inadempimento, non opera in tema...

Read More
06
Feb

Registrazione tardiva contratto locazione sanatoria ex tunc della nullità del contratto

La possibilita’ di sanatoria con efficacia ex tunc in esito alla tardiva registrazione consente di mantenere stabili gli effetti del contratto voluti dalle parti sia nell’interesse del locatore, che potra’ trattenere quanto ricevuto in pagamento, che nell’interesse del conduttore, che non rischiera’ azioni di rilascio e godra’ della durata della locazione come prevista nel contratto...

Read More
06
Feb

Locazione vizi del bene e sospensione pagamento dei canoni

qualora un conduttore abbia continuato a godere dell’immobile, pur in presenza di vizi, non e’ legittima la sospensione del pagamento del canone, perche’ tale comportamento non sarebbe proporzionale all’inadempimento del locatore e risulta idonea a giustificare l’accoglimento della domanda di risoluzione per morosita’ della conduttrice e a determinare l’irrilevanza di ogni doglianza circa la persistenza...

Read More
06
Feb

Locazione mutamento d’uso dell’immobile locato da parte del conduttore

nel caso di unilaterale mutamento d’uso dell’immobile locato da parte del conduttore, prevede l’applicabilita’ del regime giuridico corrispondente all’uso effettivo se il locatore non si attivi entro breve termine per la risoluzione del contratto, essendo diretto ad evitare che venga elusa la disciplina fissata per le diverse tipologie locative, deve essere riferito a tutti i...

Read More
06
Feb

Locazione aggiornamento del canone secondo gli indici Istat

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 14 marzo 2017, n. 6490 nel caso in cui un contratto di locazione ad uso non abitativo preveda la possibilita’ dell’aggiornamento secondo gli indici Istat nonche’ il pagamento a semestralita’ posticipate, la richiesta di adeguamento proveniente dal locatore anteriormente alla scadenza del primo semestre comporta la revisione del...

Read More
06
Feb

Locazione conduttore obbligo pagamento canone finchè detiene immobile

il conduttore di un immobile adibito ad attivita’ commerciale, alla scadenza del contratto, resta obbligato al pagamento dei canoni tutte le volte in cui permanga nella detenzione dell’immobile (quand’anche sia cessato l’esercizio dell’attivita’ commerciale nell’immobile locato), a nulla rilevando che il locatore sia a sua volta inadempiente all’obbligo di pagamento dell’indennita’ per la perdita dell’avviamento;...

Read More
05
Feb

Locazione legittimazione del detentore di fatto a cocludere il contratto

Corte di Cassazione, Sezione 6 2 civile Ordinanza 19 ottobre 2017, n. 24782 il rapporto che nasce dal contratto di locazione e che si instaura tra locatore e conduttore ha natura personale, con la conseguenza che chiunque abbia la disponibilita’ di fatto del bene, in base a titolo non contrario a norme di ordine pubblico,...

Read More
05
Feb

conduttore obbligo pagamento corrispettivo convenuto fino alla riconsegna

Corte di Cassazione, Sezione 6 1 civile Ordinanza 23 novembre 2017, n. 27989 Trovava dunque applicazione l’articolo 1591 c.c., il quale prevede che il conduttore in mora a restituire la cosa e’ tenuto a dare al locatore il corrispettivo convenuto fino alla riconsegna, salvo l’obbligo di risarcire il maggior danno: l’indennita’ di occupazione doveva pertanto...

Read More
05
Feb

Locazione Restituzione immobile Rifiuto del locatore di recevere la consegna

nell’ipotesi in cui l’immobile offerto in restituzione dal conduttore si trovi in stato non corrispondente a quello descritto dalle parti all’inizio della locazione, per accertare se il rifiuto del locatore di riceverlo sia o meno giustificato, occorre distinguere a seconda che la cosa locata risulti deteriorata per non avere il conduttore adempiuto all’obbligo di eseguire...

Read More
05
Feb

Locazione domanda di restituzione somme corrisposte in eccedenza

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 11 gennaio 2017, n. 411 considerato che l’azione del conduttore che agisce per la ripetizione delle somme che assume di aver versato oltre la misura legale del canone e’ una particolare azione di ripetizione di indebito (cfr., tra le altre, Cass. ord. n. 13424/15, nonche’ Cass. n. 2965/11...

Read More
31
Gen

Locazione pattuizioni canone superiore contratto scritto e registrato

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 6 settembre 2017, n. 20858 quella della nullita’ del contratto non registrato costituisce fattispecie differente rispetto a quella  che si determina in caso di pattuizioni volte a determinare un canone superiore a quello risultante dal contratto scritto e registrato, laddove sussista cioe’ tra le parti un vero...

Read More
30
Gen

Locazione vizi cosa locata domanda di risoluzione del contratto o di riduzione del canone

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 19 maggio 2017, n. 12604 in tema di vizi della cosa locata, ove vengano in rilievo alterazioni non attinenti allo stato di conservazione e manutenzione, bensi’ incidenti sulla composizione, costruzione o funzionalita’ strutturale della cosa medesima (nella specie, infiltrazioni di umidita’ dipendenti da esecuzione della costruzione su terreno...

Read More
30
Gen

Locazione risoluzione inadempimento locatore restituzione canoni

la risoluzione di un contratto a prestazioni periodiche e corrispettive come nel caso della locazione per inadempimento del locatore all’obbligo di ottenere le concessioni ed autorizzazioni per l’idoneita’ dell’immobile all’uso convenuto  non obbliga alla restituzione delle prestazioni sinallagmatiche gia’ eseguite canone corrisposto per la fruita disponibilita’ dell’immobile se il rapporto debba intendersi esaurito senza alcun...

Read More
30
Gen

Disdetta inefficace e diritto del conduttore all’indennita di avviamento

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 20 giugno 2017, n. 15151 la disdetta inviata dal locatore e’ idonea a far sorgere ipso facto, ove ne ricorrano gli altri presupposti, il diritto del conduttore all’indennita’ di avviamento, ancorche’ inefficace o in assenza di ulteriori (non richieste dalla norma) condizioni e, quindi, restando irrilevante sia la...

Read More
30
Gen

Locazione diritto del locatore al risarcimento del danno

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 4 agosto 2017, n. 19492 Anche nell’ipotesi in cui si volesse escludere, per la modesta entita’ delle opere, la risoluzione per grave inadempimento, al proprietario spetterebbe in ogni caso il diritto risarcitorio in forma specifica o per equivalente, come riconosciuto in primo grado in accoglimento della relativa domanda...

Read More
30
Gen

Locazione locatore preavviso di recesso pagamento dei canoni

qualora il locatore abbia comunicato di non voler rinnovare il contratto alla prima scadenza, la giurisprudenza di questa Corte e’ orientata nel senso di non riconoscere al conduttore la facolta’ di decidere unilateralmente la cessazione anticipata del rapporto, sottraendosi, senza il consenso del locatore, alle proprie obbligazioni.In tale ipotesi il suo interesse a non perdere...

Read More
27
Gen

Locazione invalido recesso conduttore obbligo pagamento dei canoni

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 21 novembre 2017, n. 27559 Se tale recesso, infatti, valido non e’, il contratto continua a esistere e per la conduttrice ne discende pertanto l’obbligo al pagamento dei canoni, mentre non e’ configurabile alcun obbligo di buona fede della locatrice di adoperarsi per esonerarla da tale obbligo, essendo...

Read More
27
Gen

Locazione disdetta contenuta in intimazione di sfratto

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 29 novembre 2017, n. 28471 anche l’intimazione di sfratto puo’ contenere la disdetta, in quanto da essa si trae l’inequivoca volonta’ del locatore di non rinnovare il contratto, e che “tale intimazione e’ direttamente riferibile al locatore in virtu’ della procura al difensore, che l’ha sottoscritta, posta...

Read More
27
Gen

Locazione stipula rinnovo tacito permanenza conduttore detenzione cosa locata

la stipula o la rinnovazione tacita d’un contratto di locazione non puo’ desumersi dal fatto della permanenza del conduttore nella detenzione della cosa locata oltre la scadenza del termine, ne’ dal pagamento e dall’accettazione dei canoni e neppure dal ritardo con il quale sia stata promossa l’azione di rilascio, occorrendo che questi fatti siano qualificati...

Read More
27
Gen

Locazione commerciale Indennità perdita avviamento contatto diretto con pubblico

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 12 dicembre 2017, n. 29835 l’indennita’ per la perdita dell’avviamento di cui alla L. n. 392 del 1978, articolo 35, non compete al conduttore cessato nei casi in cui l’attivita’ di vendita sia avvenuta, in termini di prevalenza, con operatori professionali e fuori da un diretto contatto...

Read More
20
Gen

Locazione nullità patto occulto di maggiorazione del canone

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 31 gennaio 2017, n. 2368 la nullita’ prevista dalla L. n. 431 del 1998, articolo 13, comma 1, sanziona il patto occulto di maggiorazione del canone, che, in quanto nullo, non e’ sanato dalla registrazione tardiva, fatto extranegoziale inidoneo ad influire sulla validita’ dell’atto (Sez. U, Sentenza n....

Read More
15
Gen

Il contratto di locazione e le principali obbligazioni da esso nascenti.

Il contratto di locazione. Il contratto di locazione: nozione, natura, oggetto e durata. Il contratto di locazione è un contratto tipico e trova la sua disciplina generale nel Codice Civile agli artt. 1571 – 1654, nonché per locazioni di immobili urbani (ad uso abitazione o ad uso diverso) nella Legge n. 392/1978 e la Legge...

Read More
15
Gen

Locazione conduttore sospensione pagamento canone conforme buona fede

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 22 settembre 2017, n. 22039 La giurisprudenza di questa Corte e’ consolidata nel senso di escludere l’eccezione di inadempimento del conduttore per i canoni, salvo il caso in cui la sospensione sia legittima in relazione all’oggettiva proporzione dei rispettivi inadempimenti con riguardo all’intero equilibrio del contratto e alla...

Read More
15
Gen

Locazione conduttore unilaterale sospensione o diminuzione canone

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 10 gennaio 2008, n. 261 In generale, in tema di locazione, al conduttore non e’ consentito di astenersi dal versare il canone, ovvero di ridurlo unilateralmente, nel caso in cui si verifichi una riduzione o una diminuzione nel godimento del bene, e cio’ anche quando si assume che...

Read More
15
Gen

Locazione art 1587 cc conduttore obbligo di servirsi del bene locato per l’uso determinato

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 27 settembre 2016, n. 18983 ai sensi dell’articolo 1587 c.c., comma 1, per come costantemente interpretato da questa corte, il conduttore ha l’obbligo di servirsi del bene locato per l’uso determinato in contratto dovendosi escludere che il godimento del bene possa estendersi oltre l’ambito delle facolta’ convenute o...

Read More
15
Gen

Locazione obblighi del conduttore custodia cosa locata

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 26 giugno 2007, n. 14745 Il proprietario di un immobile locato risponde, ex art. 2051 cod. civ., dei danni causati a terzi dall’immobile stesso nel solo caso in cui tali danni siano derivati dalle strutture murarie dell’immobile o dagli impianti in esse conglobati

Read More
15
Gen

Locazione immobile responsabilità art. 2051 cc proprietario e conduttore

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 3 agosto 2005, n. 16231 Ed in tema di danni da cose in custodia, ai fini della configurabilità della responsabilità ex art. 2051 c.c., è sufficiente la sussistenza del rapporto di custodia con la cosa che ha dato luogo all’evento lesivo, rapporto che postula l’effettivo potere sulla cosa,...

Read More
15
Gen

Locazione responsabilita conduttore art 2051 cc per danni a terzi

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 9 febbraio 2004, n. 2422 Al riguardo, è pacifico che la locazione determina, in linea di principio, il trasferimento al conduttore, della disponibilità della res locata e delle sue pertinenze, con il conseguente obbligo di custodia, dal quale discende, altresì, quello di impedire che la cosa locata stessa...

Read More
15
Gen

Locazioni mancato godimento della cosa secondo uso stabilito contratto

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 9 giugno 2015, n. 11865 salvo patto contrario – non e’ onere del locatore ottenere le autorizzazioni amministrative eventualmente necessarie per l’uso del bene locato; sicche’, nel caso in cui il conduttore non ottenga la suddetta autorizzazione, non e’ configurabile alcuna responsabilita’ per inadempimento in capo al locatore,...

Read More
15
Gen

Locazione ad uso di abitazione nullità clausola manutenzione straordinaria a carico del conduttore

Infatti, in materia di locazioni di immobili urbani destinati ad uso di abitazione, soggette alla disciplina di cui alla L. 27.07.1978 n. 392 è nullo ai sensi dell’art. 79 della citata legge il patto in deroga all’art. 1576 c.c., con il quale le parti abbiano convenuto che siano a carico del conduttore le spese per...

Read More
15
Gen

Obbligazioni locatore artt 1575 e 1576 cc modificazione o trasformazione cosa locata

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 29 settembre 2015, n. 19226 le obbligazioni del locatore previste dagli artt 1575 e 1576 c.c., non comprendono l’esecuzione di opere di modificazione o trasformazione della cosa locata, anche se imposte da disposizioni di legge o dell’autorita’, sopravvenute alla consegna, per rendere la cosa stessa idonea all’uso convenuto,...

Read More
15
Gen

Locazione Obbligazioni locatore vizi della cosa locata art 1578 cc

costituiscono vizi della cosa locata, agli effetti dell’art. 1578 cod. civ. -la cui presenza non configura un inadempimento del locatore alle obbligazioni assunte ex art. 1575 cod. civ., ma altera l’equilibrio delle prestazioni corrispettive, incidendo sulla idoneità all’uso della cosa stessa e consentendo la risoluzione del contratto ovvero la riduzione del corrispettivo, ma non la...

Read More
15
Gen

Locazioni art 1590 cc presunzione consegna cosa in buono stato locativo

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 26 luglio 2016, n. 15361  la disposizione dell’articolo 1590 c.c., comma 2 (secondo la quale, in mancanza di descrizione delle condizioni dell’immobile alla data della consegna, si presume che il conduttore abbia ricevuto la cosa in buono stato locativo) puo’ essere vinta solo attraverso una prova rigorosa.

Read More
11
Gen

Locazione immobile abusivo validità contratto art 1343 1346 cc Legge 47/1985 art 40

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 12 dicembre 2017, n. 29638 il carattere abusivo dell’immobile locato non importa nullita’ del contratto locatizio, non incidendo i detti vizi sulla liceita’ dell’oggetto del contratto ex articolo 1346 cod. civ. (che riguarda la prestazione) o della causa del contratto ex articolo 1343 cod. civ. (che attiene al...

Read More
10
Gen

Locazione patti contrari alla legge restituzione canone eccedente quello legale termine decadenza

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 16 ottobre 2017, n. 24279 il termine decadenziale di sei mesi, entro il quale il conduttore ha l’onere di domandare la restituzione delle somme pagate in eccedenza rispetto al canone previsto dalla L. 27 luglio 1978, n. 392, decorre dalla materiale riconsegna dell’immobile oggetto del contratto – la...

Read More
10
Gen

Locazione uso abitativo pattuizione di un canone inferiore a quello equo

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 12 dicembre 2017, n. 29834 con riguardo alle locazioni di immobili urbani adibiti ad uso abitativo, la pattuizione di un canone inferiore a quello equo – quale espressione del potere di autonomia contrattuale – e’ lecita ove risulti in modo non equivoco la volonta’ di derogare ai...

Read More
10
Gen

Locazione uso abitativo decesso del conduttore successione erede non convivente

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 10 novembre 2017, n. 26670 l’erede non convivente del conduttore di immobile adibito ad abitazione non gli succede nella detenzione qualificata, e poiche’ il titolo si estingue con la morte del titolare del rapporto (analogamente al caso di morte del titolare dei diritti di usufrutto, uso o...

Read More
14
Dic

Indennità per la perdita dell’avviamento commerciale ex art. 34 L 392/1978

Indennità per la perdita dell’avviamento nella locazione ad uso diverso dall’abitazione   Indennità per la perdita dell’avviamento commerciale: natura giuridica e funzione L’art. 34 della legge n. 392/1978, che disciplina l’indennità per la perdita dell’avviamento commerciale relativa alle locazioni ad uso diverso dall’abitazione, testualmente dispone:  

Read More
14
Dic

Indennità perdita avviamento qualificazione attività commerciale o professionale

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 29 maggio 2012, n. 8558 anche il professionista intellettuale assume la qualita’ di imprenditore commerciale quando esercita la professione nell’ambito di un’attivita’ organizzata in forma d’impresa, in quanto svolga una distinta e assorbente attivita’ che si contraddistingue da quella professionale per il diverso ruolo che riveste il sostrato...

Read More
14
Dic

Indennità art 34 legge 392/1978 prova dell’avviamento e perdita

il diritto del conduttore di un immobile locato per uso non abitativo alla indennità per la perdita dell’avviamento commerciale compete indipendentemente dalla prova in concreto dell’avviamento e della perdita, avendo il legislatore stabilito l’obbligo di corresponsione dell’indennità al conduttore con una valutazione fondata sull'”id quod plerumque accidit”.  

Read More
14
Dic

Locazione ad uso abitativo canone convenzionale ultralegale

nel caso di pendenza, alla data di entrata in vigore della L. n. 431 del 1988, di un contratto di locazione ad uso abitativo con canone convenzionale ultralegale rispetto a quello c.d. equo da determinarsi ai sensi della L. n. 392 del 1978, articoli 12 e segg., qualora sia intervenuta la sua rinnovazione tacita ai...

Read More
04
Dic

Locazione Immobile attività alberghiera recesso Art 29 comma 2 Legge 392/78

la necessita’ di destinare l’immobile locato ad uso non abitativo all’esercizio di una delle attivita’ indicate nella Legge n. 392 del 1978, articolo 27, diverse da quella alberghiera – come previsto dal combinato disposto dell’articolo 29, comma 1, lettera B) e articolo 73 di detta legge quale motivo di recesso del locatore dal contratto –...

Read More
01
Dic

Locazione Indennità di avviamento contatti diretti con utenti e consumatori

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 20 marzo 2017, n. 7039 Ai fini del riconoscimento del diritto all’indennita‘ per la perdita dell’avviamento commerciale rileva che i locali locati siano effettivamente destinati ad attivita’ che comporta il contatto con il pubblico e che, quindi, tali locali siano aperti alla frequentazione diretta ed indifferenziata dei clienti...

Read More
27
Nov

Locazione Garanzia fideiussoria Mancata registrazione del contratto

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 7 marzo 2017, n. 5612 La circostanza che il patto di garanzia sia stato vergato in calce ad un contratto di locazione, soggetto all’obbligo di registrazione a pena di nullita’, costituisce una normale ipotesi di collegamento genetico, e non estende al patto di garanzia l’obbligo di registrazione, previsto...

Read More
13
Nov

Locazione novazione del contratto variazione canone o scadenza

In tema di locazione, non e’ sufficiente ad integrare novazione del contratto la variazione della misura del canone o del termine di scadenza, trattandosi di modificazioni accessorie, essendo invece necessario, oltre al mutamento dell’oggetto o del titolo della prestazione (e rimanendo irrilevante, invece, la successione di un soggetto ad un altro nel rapporto, come verificatosi...

Read More
13
Nov

Sfratto per morosità Opposizione Erronea ordinanza di convalida

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 13 giugno 2017, n. 14625   In tema di sfratto per morosita’ alla cui convalida l’intimato si sia opposto, qualora il giudice erroneamente, anziche’ adottare i provvedimenti di cui agli articoli 665 e 667 c.p.c., emetta senz’altro ordinanza di convalida, questa assume natura decisoria e contenuto sostanziale di...

Read More
13
Nov

Diritto prelazione conduttore perfetta coincidenza tra bene alienato e locato

il diritto di prelazione e di riscatto di cui alla L. n. 392 del 1978, articoli 38 e 39 presuppone la perfetta coincidenza dell’immobile alienato con quello locato, e non sussiste, pertanto, nel caso di vendita in blocco dell’intero stabile, ovvero di vendita cumulativa, per un prezzo unico, di piu’ unita’ immobiliari senza distinzione per...

Read More
11
Nov

Locazione commerciale art. 34 L. 392/1978 Perdita dell’avviamento

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 12 maggio 2017, n. 11770 Infatti l’indennita’ per la perdita dell’avviamento commerciale, prevista dalla L. 27 luglio 1978, n. 392, articolo 34 e’ dovuta al conduttore uscente a prescindere da qualsiasi accertamento circa la relativa perdita ed al danno che il conduttore stesso abbia subito in concreto in...

Read More
11
Nov

Locazione sospensione del pagamento del canone

qualora un conduttore abbia continuato a godere dell’immobile, pur in presenza di vizi, non e’ legittima la sospensione del pagamento del canone, perche’ tale comportamento non e’ proporzionale all’inadempimento del locatore ed e’ contrario a correttezza e buona fede.

Read More
11
Nov

Locazione Restituzione del bene Offerta reale non formale

in tema di locazione ad uso abitativo ed in ordine all’obbligo del conduttore di restituire la cosa alla scadenza del contratto, mentre l’espletamento della complessa procedura di cui all’articolo 1216 c.c. e articolo 1209 c.c., comma 2 (costituita dall’intimazione al creditore di ricevere la cosa nelle forme stabilite per gli atti giudiziari) rappresenta l’unico mezzo...

Read More
11
Nov

Locazione commerciale Cessione azienda contratto di locazione

nella disciplina di cui alla L. n. 392 del 1978, articolo 36, in caso di affitto di azienda relativo ad attivita’ svolta in un immobile condotto in locazione non si produce l’automatica successione nel contratto di locazione dell’immobile, quale effetto necessario del trasferimento dell’azienda, ma la successione e’ soltanto eventuale e richiede, comunque, la conclusione...

Read More
11
Nov

Locazioni Indennità avviamento e danno da Ritardo consegna

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 16 maggio 2017, n. 12018 all’atto della cessazione del rapporto di locazione non abitativa, in relazione alla quale il conduttore abbia diritto alla corresponsione dell’indennita’ per perdita dell’avviamento commerciale, permangono a carico delle parti reciproci obblighi di natura contrattuale quello di restituzione dell’immobile gravante sul conduttore e quello...

Read More
11
Nov

Locazioni art 1591 cc Prova Danni per ritardata restituzione

In tema di responsabilita’ del conduttore per il ritardato rilascio di immobile locato, il maggior danno, di cui all’articolo 1591 c.c., deve essere provato in concreto dal locatore secondo le regole ordinarie, e, quindi, anche mediante presunzioni, tenendo presente che la carenza di specifiche proposte di locazione relative all’immobile e’ obiettivamente giustificabile proprio alla luce...

Read More
09
Nov

Locazione recesso del conduttore pagamento canone sino scadenza periodo preavviso

intervenuta la disdetta del locatore, il conduttore e’ tenuto al pagamento dei canoni fino alla scadenza del contratto, salva la possibilita’ di esercitare ricorrendone le condizioni – il recesso per gravi motivi L. n. 392 del 1978, ex articolo 27, u.c., e fermo restando che, in questo caso, il pagamento dei canoni e’ dovuto fino...

Read More
09
Nov

Locazione commerciale Mutamento di destinazione e Indennità art 80 L 392/78

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 31 maggio 2017, n. 13705 Nel sistema delineato dall’articolo 80 cit., infatti, il locatore, nel momento in cui viene a conoscenza del fatto che il conduttore ha adibito l’immobile ad un uso diverso da quello pattuito, ha tre mesi di tempo per chiedere la risoluzione del contratto; in...

Read More
08
Nov

Locazione commerciale Cessioni plurime contratto ex art 36 L 392/78

in caso di cessione del contratto di locazione (contestualmente a quella dell’azienda) effettuata ai sensi della L. n. 392 del 1978, articolo 36 senza il consenso del locatore, tra il cedente e il cessionario divenuto successivo conduttore dell’immobile esiste un vincolo di responsabilita’ sussidiaria, contraddistinta dal mero “beneficium ordinis”, che consente, percio’, al locatore di...

Read More
08
Nov

Locazione commerciale Affitto di azienda possibilità di sublocare

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 31 maggio 2017, n. 13708 il quale il rapporto che nasce dal contratto di locazione e che si instaura tra locatore e conduttore ha natura personale, con la conseguenza che chiunque abbia la disponibilita’ di fatto del bene, in base a titolo non contrario a norme di ordine...

Read More
08
Nov

Locazioni Ripetizione somme versate a titolo di canone ultralegale

 in tema di locazioni di immobili urbani, la particolare azione di ripetizione, prevista dal citato articolo 79, delle somme pagate in eccedenza rispetto al canone legale si differenzia dalla comune azione di ripetizione di indebito, trovando titolo nel rapporto di locazione, sicche’ la relativa legittimazione spetta unicamente al conduttore, anche se il pagamento dei canoni...

Read More
07
Nov

Locazione Danni ritardata restituzione immobile locato art 1591

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 4 aprile 2017, n. 8675  Anche se il rapporto locatizio viene risolto – sia contrattualmente, sia giudizialmente – l’obbligo del conduttore di corrispondere il corrispettivo convenuto, ai sensi dell’articolo 1591 c.c., non richiede la sua costituzione in mora e continua fino al momento dell’effettiva riconsegna, che puo’ avvenire...

Read More
07
Nov

Locazione Riconsegna anticipata immobile e recesso senza preavviso

in tema di locazione di immobile urbano, l’accettazione da parte del locatore della anticipata riconsegna dell’immobile locato con la riserva di ottenere il pagamento dei canoni non ancora scaduti fino al termine del contratto non fa venir meno per il conduttore che esercita il recesso senza il rispetto del previsto termine di preavviso (nel caso,...

Read More
06
Nov

Locazioni Obbligazioni del conduttore al Pagamento delle spese per i servizi

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 28 aprile 2017, n. 10505 il proprietario dell’immobile ha ugualmente diritto al rimborso delle spese sostenute per erogare i servizi comuni e per l’ordinario mantenimento delle parti comuni da parte dei conduttori a prescindere dall’esistenza di un condominio e purche’ fornisca i giustificativi di spesa e i criteri...

Read More
05
Nov

Locazione Garanzia fideiussoria mancata registrazione contratto

La circostanza che il patto di garanzia sia stato vergato in calce ad un contratto di locazione, soggetto all’obbligo di registrazione a pena di nullita’, costituisce una normale ipotesi di collegamento genetico, e non estende al patto di garanzia l’obbligo di registrazione, previsto solo per la locazione dalla L. 30 dicembre 2004, n. 311, articolo...

Read More
05
Nov

Locazione commerciale azione per la determinazione dell’indennità

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 7 marzo 2017, n. 5603 In ogni caso, mette conto di rilevare che il conduttore puo’ agire per la determinazione dell’indennita’ e la condanna al suo pagamento, ancorche’ non abbia rilasciato l’immobile perche’ essa non gli sia stata corrisposta. In tal caso, ove al momento della decisione il...

Read More
05
Nov

Locazione commerciale ente pubblico Rinnovo tacito Applicabilità art 28 e 29 L 392/1978

anche ai contratti di locazione di immobili adibiti ad uso diverso da quello di abitazione stipulati dallo Stato o da altri enti pubblici territoriali in qualita’ di conduttori di cui alla L. 27 luglio 1978, n. 392, articolo 42 e’ applicabile la disciplina dettata dagli articoli 28 e 29 in tema di rinnovazione che accorda...

Read More
04
Nov

Locazione commerciale Indennità art 34 Inizio della nuova attività entro l’anno

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 28 febbraio 2017, n. 5039 La “affinita’” tra l’attivita’ esercitata nell’immobile locato dal conduttore uscente, e quella intrapresavi dal conduttore entrante, va accertata non gia’ in base al contenuto oggettivo dei servizi o prodotti offerti al pubblico, ma in base alla astratta idoneita’ dell’attivita’ entrante ad intercettare anche...

Read More
03
Nov

Locazione Indennità per miglioramenti prova consenso locatore

ove il conduttore chieda l’indennita’ per i miglioramenti apportati alla cosa locata ex articolo 1592 c.c., grava su di lui l’onere della prova del consenso del locatore ai miglioramenti, costituendo tale consenso fatto costitutivo del preteso diritto.  

Read More
03
Nov

Locazione commerciale indennità art 34 e mancanza di autorizzazioni

Corte di Cassazione, Sezione 2 civile Sentenza 12 gennaio 2017, n. 655 E’ jus receptum che la tutela dell’avviamento commerciale, apprestata dalla L. n. 392 del 1978, articoli 34 e ss. per gli immobili adibiti ad uso diverso dall’abitazione, utilizzati per un’attivita’ commerciale comportante contatti diretti con il pubblico degli utenti e dei consumatori, non...

Read More
03
Nov

Locazione risoluzione danno da perdita subita e da mancato guadagno

in ipotesi di risoluzione del contratto di locazione per inadempimento del conduttore, intervenuto il rilascio del bene locato, la mancata percezione da parte del locatore dei canoni che sarebbero stati esigibili fino alla scadenza convenzionale o legale del rapporto, ovvero fino al momento in cui il locatore stesso conceda ad altri il godimento del bene...

Read More
03
Nov

Locazione commerciale Morosità del conduttore inapplicabilità Art 55 legge n. 392/1978

 Nel regime ordinario delle locazioni urbane fissato dalla L. n. 392 del 1978, la disciplina di cui all’articolo 55 relativa alla concessione di un termine per il pagamento dei canoni locatizi scaduti e per la sanatoria del relativo inadempimento non opera in tema di contratti aventi ad oggetto immobili destinati ad uso diverso da quello...

Read More
03
Nov

Locazione contratto preliminare obbligo di registrazione

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 27 gennaio 2017, n. 2037 Per quanto la normativa tributaria (Decreto del Presidente della Repubblica n. 131 del 1986, articolo 10 della tariffa) preveda la registrazione (con imposta fissa) anche per ogni contratto preliminare, deve tuttavia ritenersi che della L. n. 311 del 2004, articolo 1, comma 346...

Read More
31
Ott

Locazione commerciale Mutamento delle condizioni e diritto all’indennità

Corte di Cassazione, Sezione 6 civile Ordinanza 10 novembre 2016, n. 22976 deve ritenersi, infatti, che quando il conduttore si limiti a non opporsi ad una iniziativa risolutiva del locatore (ancorche’ infondata) o non aderisca alle nuove condizioni economiche cui il locatore condiziona la prosecuzione del rapporto non ricorra un’ipotesi di disdetta o recesso del...

Read More
31
Ott

Locazione ad uso commerciale diritto all’indennita sorge ipso facto

  Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 23 settembre 2015, n. 18812 Va considerato, infatti, che esiste un consolidato orientamento di legittimita’ – cui il Collegio intende dare continuita’ – secondo cui l’indennita’ per la perdita dell’avviamento “compete al conduttore per il solo fatto che il locatore abbia assunto l’iniziativa di non proseguire la...

Read More
31
Ott

Locazione ad uso diverso Indennità di avviamento Attività imprenditoriale o professionale

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 24 maggio 2017, n. 13091 per stabilire se l’attivita’ svolta nell’immobile locato abbia natura imprenditoriale o professionale  occorre avere riguardo non alla qualifica (professionale o meno) delle persone che vi lavorano, ma alla prevalenza, nell’ambito delle attivita’ ivi esercitate, dell’elemento imprenditoriale o di quello professionale” (Cass. n....

Read More
30
Ott

Locazione commerciale Cessione Onere della prova della liberazione

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 23 marzo 2017, n. 7430 Nel caso di cessione del contratto di locazione d’immobile urbano adibito ad uso diverso da quello di abitazione e’ onere del conduttore cedente provare l’esistenza della dichiarazione con cui il locatore lo abbia liberato dalla responsabilita’ sussidiaria per l’ipotesi in cui il cessionario...

Read More
30
Ott

Locazione uso commerciale obbligazione di garantire il pacifico godimento bene

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 13 aprile 2017, n. 9558 se il locatore ha assunto la obbligazione di garantire il pacifico godimento dell’immobile espressamente in funzione della specifica destinazione prevista e concordata in contratto, occorrendo all’uopo una “specifica pattuizione, non essendo sufficiente la mera enunciazione, nel contratto, che la locazione sia stipulata per...

Read More
28
Ott

Locazione commerciale Indennita avviamento Prova della perdita da parte del conduttore

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 12 maggio 2017, n. 11770 L’indennità per la perdita dell’avviamento commerciale prevista dall’art. 34 della l. n. 392 del 1978 è dovuta al conduttore uscente indipendentemente da qualsiasi accertamento circa la relativa perdita ed il danno concretamente derivante dal rilascio, con la conseguenza che essa spetta anche se...

Read More
28
Ott

Locazione commerciale Indennità di avviamento Locali aperti alla frequentazione diretta ed indifferenziata dei clienti

Ai fini del riconoscimento del diritto all’indennità per la perdita dell’avviamento commerciale, rileva che i locali locati siano effettivamente destinati ad attività che comporti il contatto con il pubblico e che, quindi, gli stessi siano aperti alla frequentazione diretta ed indifferenziata dei clienti che abbiano necessità ed interesse ad entrare in contatto con l’impresa; tale...

Read More
28
Ott

Locazione commerciale Cessione di azienda Garanzia del cedente

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 21 giugno 2017, n. 15348 In tema di cessione del contratto di locazione di immobile ad uso non abitativo, ove il trasferimento del contratto si accompagni alla cessione integrale delle quote della società di persone costituita per l’esercizio dell’attività economica nell’immobile locato, trova applicazione l’art. 36 della l....

Read More
25
Ott

Locazione ad uso commerciale Mancato pagamento della indennità di avviamento Diritto di ritenzione del conduttore Mora riconsegna ed obbligo di risarcimento ex art. 1591 c.c.

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 16 ottobre 2017, n. 24285 Secondo la giurisprudenza costante di questa Corte nei rapporti di locazione di immobili urbani adibiti ad uso non abitativo, in cui l’esecuzione del provvedimento di rilascio dell’immobile e’ condizionata all’avvenuto versamento della indennita’ per l’avviamento commerciale, L. n. 392 del 1978, ex articolo...

Read More
22
Ott

Locazione Effetti della Mancata registrazione del contratto Effetti della Registrazione Tardiva

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civile Sentenza 9 ottobre 2017, n. 23601 In merito alla registrazione del contratto di locazione le Sezioni Unite civile hanno affermato i seguenti principi di diritto: (A) La mancata registrazione del contratto di locazione di immobili e’ causa di nullita’ dello stesso; (B) Il contatto di locazione di immobili, quando...

Read More
22
Ott

Locazione ad uso abitativo Risoluzione consensuale Obbligo di forma scritta

Corte di Cassazione, Sezione 6 civile Ordinanza 27 settembre 2017, n. 22647 Il contratto di locazione ad uso abitativo, soggetto all’obbligo di forma scritta ai sensi della L. n. 431 del 1998, articolo 1, comma 4, deve essere risolto con comunicazione scritta, non potendo, in questo caso, trovare applicazione il principio di liberta’ delle forme,...

Read More
14
Ott

Cassazione Sentenza n. 325/2008. Locazione Successione nel contratto Condizioni Convivenza con il conduttore defunto

La convivenza con il conduttore defunto, cui, ai sensi dell’art. 6 della legge n. 392 del 1978, è subordinata la successione nel contratto di locazione di immobile adibito ad uso di abitazione, costituisce una situazione complessa caratterizzata da una convivenza “stabile ed abituale”, da una “comunanza di vita”, preesistente al decesso, non riscontrabile qualora il...

Read More
14
Ott

Locazione ad uso commerciale Irrilevanza del nomen juris Qualificazione del contratto

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 31 gennaio 2017, n. 2319 Sul punto la critica formulata con il motivo non coglie quindi la “ratio decidendi”, posto che il mero richiamo al “nomen juris” (contratto di gestione) indicato nel testo contrattuale ed alla clausola 7 – ed alla interpretazione letterale della stessa – non esclude,...

Read More
13
Ott

La successione nel contratto di locazione ad uso abitativo.

La locazione ad uso abitativo è un contratto di natura personale che dà luogo a un rapporto che si instaura solamente tra il locatore e il conduttore, con esclusione dei familiari di quest’ultimo, i quali non hanno diritti nei confronti del locatore e godono dell’immobile per una situazione riflessa.  

Read More
13
Ott

Cassazione Sentenza n. 12916/2015. Locazione Successione nel contratto Condizioni Trasferimento del pretendente successore nell’abitazione locata per ragioni transitorie

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 23 giugno 2015, n. 12916 La convivenza con il conduttore defunto, cui, ai sensi dell’art. 6 della legge n. 392 del 1978, è subordinata la successione nel contratto di locazione di immobile adibito ad uso di abitazione, costituisce una situazione complessa caratterizzata da una convivenza “stabile ed abituale”,...

Read More
13
Ott

Cassazione Sentenza n. 1951/2009. Locazione Successione nel contratto Morte del conduttore

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 27 gennaio 2009, n. 1951 La convivenza con il conduttore defunto, cui, ai sensi dell’art. 6, legge n. 392/1978, è subordinata la successione nel contratto di locazione di immobile adibito a uso di abitazione deve essere:  pregressa, stabile e abituale. Tale convivenza costituisce una situazione complessa caratterizzata da...

Read More