09
Nov

Cancellazione di società con debiti

il sistema delineato dagli artt. 2492 / 2495 c.c. è speciale rispetto alla regola generale di cui all’art. 1421 c.c.,  e prevede che una volta avvenuta -come nella specie- la cancellazione della società alle condizioni di legge, questa non possa più esser revocata e la persona giuridica – salvi gli effetti successori per le eventuali...

Read More
07
Dic

Recesso da società di persone

l’efficacia tra i soci e nei confronti della società del recesso da una società di persone, quale atto unilaterale recettizio non soggetto a forme particolari, non è sospensivamente condizionata dalla liquidazione della quota, né dalla iscrizione nel registro delle imprese, ma dipende esclusivamente dalla sua comunicazione alla società, la quale determina ex lege lo scioglimento...

Read More
20
Nov

Società di persone morte del socio

L’art. 2284 c.c., prevede, sotto la rubrica “Morte del socio”, che ‘”Salvo contraria disposizione del contratto sociale, in caso di morte di uno dei soci, gli altri devono liquidare la quota agli eredi, a meno che preferiscano sciogliere la società, ovvero continuarla con gli eredi stessi e questi vi acconsentano”. In base all’art. 2284 c.c.,...

Read More
19
Ott

Beneficio della preventiva esecuzione

il beneficio della preventiva esecuzione non impedisce né che il creditore si munisca di un titolo esecutivo anche nei confronti del debitore beneficiato né che instauri nei confronti di questi l’azione esecutiva, spettando al debitore la facoltà di eccepire tempestivamente e nelle forme dell’opposizione all’esecuzione ex art. 615 c.p.c. il beneficio ex art. 2304 c.c.....

Read More
19
Ott

Società impugnazione della delibera negativa

la mancata approvazione della proposta avanzata in assemblea (c.d. deliberazione negativa), se pure viziata da conflitto di interessi o abuso di maggioranza, non può dare adito a una sentenza che accerti l’assunzione di una deliberazione di segno opposto con il voto dei soci non in conflitto di interessi.

Read More
08
Lug

Società azione di responsabilità amministratori sindaci

Sebbene l’azione di responsabilità nei confronti di amministratori e sindaci abbia natura contrattuale, in tema di onere della prova non vale il principio generale di cui all’art. 1218 c.c. All’attore spetta pertanto l’onere di dimostrare la sussistenza delle violazioni addebitate, del patito danno e del nesso di causalità tra le une e l’altro, incombendo su...

Read More
07
Lug

Società azione individualeazione sociale responsabilitàamministratori

Il discrimine tra l’azione individuale e l’azione sociale nell’ambito della responsabilità civile degli amministratori è costituito, dunque, dalla circostanza che il danno lamentato deve essersi verificato direttamente ed unicamente nella sfera giuridica del singolo socio o del terzo a prescindere dall’esistenza o meno del danno al patrimonio sociale, così che esula dall’ambito del danno risarcibile...

Read More
01
Lug

Società a responsabilità limitata esclusione del socio

E’ necessario, dunque, che la giusta la causa di esclusione sia espressamente indicata come tale dai soci nell’atto costitutivo o nello statuto e dunque investita di tale rilevanza dagli stessi. . Occorre, altresì, che la causa di esclusione sia dotata del carattere di specificità. Questa, infatti non potrà esser riferita al singolo socio, ma riguarderà...

Read More
15
Nov

Società coperative scopo mutualistico

lo scopo mutualistico proprio delle cooperative puo’ avere gradazioni diverse, che vanno dalla cosiddetta mutualita’ pura, caratterizzata dall’assenza di qualsiasi scopo di lucro, alla cosiddetta mutualita’ spuria che, con l’attenuazione del fine mutualistico, consente una maggiore dinamicita’ operativa anche nei confronti di terzi non soci, conciliando cosi il fine mutualistico con un’attivita’ commerciale e con...

Read More
06
Nov

Associazioni non riconosciute

il potere di agire in giudizio a nome dell’ente associativo (nel caso di specie, il segretario generale) in mancanza di norma statutaria o Delib. assembleare contraria o che regolamenti diversamente il trasferimento di poteri alla scadenza dell’incarico conferitogli, non decade automaticamente dall’incarico e non perde i poteri da esso discendenti allo scadere del periodo per...

Read More
30
Ott

Amministratori di società azione di responsabilità curatore fallimentare

l’azione di responsabilita’ dei creditori sociali nei confronti degli amministratori di societa’ ex articolo 2394 c.c., pur quando promossa dal curatore fallimentare a norma dell’articolo 146 L. Fall., e’ soggetta a prescrizione quinquennale che decorre dal momento dell’oggettiva percepibilita’, da parte dei creditori, dell’insufficienza dell’attivo a soddisfare i debiti (e non anche dall’effettiva conoscenza di...

Read More
28
Ott

Società recesso diritto alla liquidazione della quota sociale

il diritto alla liquidazione della quota sociale in caso di recesso, riconosciuto al socio di una societa’ di persone, o – in caso di decesso – agli eredi, dal combinato disposto dell’articolo 2284 c.c. e articolo 2289 c.c., comma 1, e’ un diritto di credito soggetto alla prescrizione quinquennale ex articolo 2949 c.c., prescrizione applicabile...

Read More
24
Ott

Azioni quote delle società di capitali

le azioni (e le quote) delle societa’ di capitali costituiscono beni di “secondo grado”, in quanto non sono del tutto distinti e separati da quelli compresi nel patrimonio sociale, e sono rappresentative delle posizioni giuridiche spettanti ai soci in ordine alla gestione ed alla utilizzazione di detti beni, funzionalmente destinati all’esercizio dell’attivita’ sociale; pertanto, i...

Read More
24
Ott

Rappresentanza processuale delle persone giuridiche

in tema di rappresentanza processuale delle persone giuridiche, la persona fisica che ha conferito il mandato al difensore non ha l’onere di dimostrare tale sua qualita’, neppure nel caso in cui l’ente si sia costituito in giudizio per mezzo di persona diversa dal legale rappresentante e l’organo che ha conferito il potere di rappresentanza processuale...

Read More
21
Ott

Amministratori società di capitali azioni di responsabilità

le azioni di responsabilita’ nei confronti degli amministratori di una societa’ di capitali, previste dagli articoli 2393 e 2394 c.c., comportano una responsabilita’ illimitata degli amministratori nei confronti della societa’ e dei creditori sociali per essere venuti meno all’obbligo di conservazione del patrimonio sociale: pur restando tra loro distinte nei loro presupposti, in caso di...

Read More
08
Ott

Amministrazione delle associazioni non riconosciute articolo 36 c.c.

L’articolo 36 c.c., stabilisce che l’ordinamento interno e l’amministrazione delle associazioni non riconosciute sono regolati dagli accordi tra gli associati, che ben possono attribuire all’associazione la legittimazione a stipulare contratti e ad acquisire la titolarita’ di rapporti, poi delegati ai singoli aderenti e da essi personalmente curati. Ne consegue che, ove il giudice del merito...

Read More
03
Ott

Azione revocatoria nei confronti del terzo acquirente di un bene sociale

ove venga dedotto che l’atto di disposizione patrimoniale abbia compromesso i diritti e le aspettative di realizzazione dei crediti della massa dei creditori di una societa’ di capitale, protetti ex articolo 2394 c.c., anche nel caso in cui la societa’ non versi in una situazione fallimentare, il curatore fallimentare che intenda promuovere l’azione revocatoria ordinaria...

Read More
30
Set

Concorrenza sleale per interposta persona art 2598 cc

ai fini della configurabilita’ della fattispecie di concorrenza sleale per interposta persona ex articolo 2598 c.c., non si richiede un vero e proprio pactum sceleris tra l’imprenditore concorrente e il terzo, ma e’ necessaria (e sufficiente) una relazione di interessi tra tali soggetti tale da far ritenere che il terzo, con la propria attivita’, abbia...

Read More
26
Set

Concorrenza sleale sviamento di clientela

In materia di concorrenza sleale, integra gli estremi dello sviamento di clientela la condotta posta in essere da un imprenditore che, per il tramite di propri dipendenti già al servizio di un concorrente, si appropri di tabulati recanti i nominativi di clienti e distributori di quest’ultimo, essendo irrilevante la circostanza che detti nominativi fossero già...

Read More
25
Set

Estinzione società di persone o capitali debiti sociali responsabilità soci

Dopo la riforma del diritto societario, attuata dal D.Lgs. n. 6 del 2003, qualora all’estinzione della società, di persone o di capitali, conseguente alla cancellazione dal registro delle imprese, non corrisponda il venir meno di ogni rapporto giuridico facente capo alla società estinta, si determina un fenomeno di tipo successorio, in virtù del quale: a)...

Read More
24
Set

Cessione delle quote o azioni di una società di capitali

La cessione delle quote o azioni di una società di capitali ha come oggetto immediato la partecipazione sociale intesa quale “bene di secondo grado” rappresentativo dell’intera posizione contrattuale obbiettiva e dei diritti e poteri che da essa dipendono, e solo quale oggetto mediato la quota parte del patrimonio sociale che tale partecipazione rappresenta. Sicché le...

Read More
23
Set

Estinzione della società di persone o di capitali

qualora all’estinzione della societa’, di persone o di capitali, conseguente alla cancellazione dal registro delle imprese, non corrisponda il venir meno di ogni rapporto giuridico facente capo alla societa’ estinta, si determina un fenomeno di tipo successorio, in virtu’ del quale: a) l’obbligazione della societa’ non si estingue, cio’ che sacrificherebbe ingiustamente il diritto del...

Read More
17
Set

Concorrenza sleale competenza delle sezioni specializzate

in tema di competenza delle sezioni specializzate in materia di proprieta’ industriale ed intellettuale, ai sensi del Decreto Legislativo 27 giugno 2003, n. 168, articolo 3, si ha interferenza tra fattispecie di concorrenza sleale e tutela della proprieta’ industriale o intellettuale sia nelle ipotesi in cui la domanda di concorrenza sleale si presenti come accessoria...

Read More
10
Set

Società azione ex art 2392 cc e azione ex art 2395

l’azione prevista dall’articolo 2392 c.c., in quanto volta alla reintegrazione del patrimonio societario leso dall’inosservanza degli obblighi incombenti sull’amministratore, puo’ essere esercitata solo dalla societa’, non anche da un terzo, cui spetta, invece, quella ex articolo 2395 c.c., ove il danno da lui lamentato costituisca non il mero riflesso del pregiudizio che abbia colpito la...

Read More
10
Set

Art 10 D Lvo 39/2010 nullità dell’atto di nomina del revisore

L’articolo 10, del Decreto Legislativo n. 39 del 2010,  è norma di natura imperativa, o comunque di ordine pubblico economico, essendo tale norma finalizzata ad assicurare la massima trasparenza ed obiettivita’ delle informazioni ai soggetti che operano nel mercato, dovendo i revisori attestare al cospetto di tutti gli operatori economici (soci, creditori, terzi in generale)...

Read More
10
Lug

Società azione di responsabilità amministratori e sindaci onere probatorio

Sebbene l’azione di responsabilità nei confronti di amministratori e sindaci abbia natura contrattuale, in tema di onere della prova non vale il principio generale di cui all’art. 1218 c.c. All’attore spetta pertanto l’onere di dimostrare la sussistenza delle violazioni addebitate, del patito danno e del nesso di causalità tra le une e l’altro, incombendo su...

Read More
04
Lug

Società tempo indeterminato recesso del socio

Ai sensi dell’articolo 2473 c.c., comma 2, il socio di societa’ a responsabilita’ limitata costituita a tempo indeterminato puo’ recedere dalla stessa in ogni momento, con un preavviso di centottanta giorni, salvo che l’atto costitutivo non preveda un preavviso maggiore, comunque non superiore all’anno. L’articolo 2285 c.c., invece, nell’ambito delle societa’ di persone, prevede il...

Read More
28
Giu

Prova esistenza società di fatto

la prova dell’esistenza di una società di fatto debba passare attraverso la dimostrazione della sussistenza, in concreto, di tre elementi fondamentali: il fondo comune, la partecipazione comune dei soci di fatto agli utili e alle perdite dell’attività e, in un’ottica prettamente soggettiva, l’affectio societatis.

Read More
21
Giu

Soci di una società di capitali debiti sociali art 2495 cc

i soci di una società di capitali cancellata rispondono dei debiti sociali ex art. 2495, comma 2, c.c. fino alla concorrenza delle somme da questi riscosse in base al bilancio finale di liquidazione: le Sezioni Unite della Suprema Corte hanno statuito che, qualora all’estinzione della società, di persone o di capitali, conseguente alla cancellazione dal...

Read More
17
Giu

Società azione di responsabilità nei confronti di amministratori e sindaci

Sebbene l’azione di responsabilità nei confronti di amministratori e sindaci abbia natura contrattuale, in tema di onere della prova non vale il principio generale di cui all’art. 1218 c.c. All’attore spetta pertanto l’onere di dimostrare la sussistenza delle violazioni addebitate, del patito danno e del nesso di causalità tra le une e l’altro, incombendo su...

Read More
17
Giu

Concorrenza sleale sviamento di clientela

In materia di concorrenza sleale, integra gli estremi dello sviamento di clientela la condotta posta in essere da un imprenditore che, per il tramite di propri dipendenti già al servizio di un concorrente, si appropri di tabulati recanti i nominativi di clienti e distributori di quest’ultimo, essendo irrilevante la circostanza che detti nominativi fossero già...

Read More
17
Giu

Domanda giudiziale società in Liquidazione coatta amministrativa

a seguito della sottoposizione a liquidazione coatta amministrativa di una società si determina, per un verso, la perdita della capacità (anche) processuale degli organi societari e, per altro verso, la temporanea improcedibilità – fino alla conclusione della fase amministrativa di accertamento dello stato passivo davanti agli organi della procedura ai sensi degli art. 201 e...

Read More
10
Giu

Imprenditore ammesso concordato preventivo capacità processuale

l’imprenditore ammesso alla procedura di concordato preventivo, contrariamente a quanto di regola avviene per l’imprenditore dichiarato fallito, non perde la capacità processuale attiva e passiva e può stare in giudizio personalmente, senza autorizzazione del giudice delegato, a meno che non intenda rinunciare alle liti o porre in essere alcuno degli atti indicati nel secondo comma...

Read More
27
Mag

Società di fatto o irregolare responsabilità solidale dei soci

la mancanza della prova scritta di un contratto societario relativo ad una società di fatto o irregolare non impedisce al giudice di accertarne in altro modo l’esistenza all’esito di una rigorosa valutazione (quanto ai rapporti tra soci) del complesso delle circostanze idonee a rivelare l’esercizio in comune di una attività imprenditoriale quali il fondo comune,...

Read More
16
Mag

Concorrenza sleale atti di imitazione servile

l’ipotesi prevista dall’art. 2598, n. 3, cod. civ.- consistente nell’avvalersi direttamente o indirettamente di ogni altro mezzo “non conforme ai principi della correttezza professionale e idoneo a danneggiare l’altrui azienda”- si riferisce a mezzi diversi e distinti da quelli relativi ai casi tipici previsti dai precedenti nn. 1 e 2 della medesima disposizione e costituisce...

Read More
02
Mag

Società cumulabilità qualifica amministratore lavoratore subordinato

Le qualità di amministratore e di lavoratore subordinato di una stessa società di capitali sono cumulabili purché si accerti l’attribuzione di mansioni diverse da quelle proprie della carica sociale ed è altresì necessario che colui che intenda far valere il rapporto di lavoro subordinato fornisca la prova del vincolo di subordinazione e cioè dell’assoggettamento, nonostante...

Read More
24
Apr

Fusione per incorporazione art 2504-bis cc prosecuzione rapporti giuridici

In tema di fusione per incorporazione, l’art. 2504-bis c.c., nel testo modificato dal D.Lgs. n. 6 del 2003, nel prevedere la prosecuzione dei rapporti giuridici, anche processuali, in capo al soggetto unificato quale centro unitario di imputazione di tutti i rapporti preesistenti, risolve la fusione in una vicenda evolutivo-modificativa dello stesso soggetto giuridico, che, pur...

Read More
24
Apr

Società di persone beneficium excussionis soci illimitatamente responsabili

Il beneficium excussionis concesso ai soci illimitatamente responsabili di una società di persone, in base al quale il creditore sociale non può pretendere il pagamento da uno di essi se non dopo l’escussione del patrimonio sociale, opera esclusivamente in sede esecutiva, nel senso che il creditore sociale non può procedere coattivamente a carico del socio...

Read More
16
Apr

Brevetto azione di reintegrazione art 193 Codice proprietà industriale

in materia di brevetto, l’azione di reintegrazione prevista dal Decreto Legislativo n. 30 del 2005, articolo 193, comma 1, (Codice della proprieta’ industriale), si differenzia dalla precedente disciplina, contenuta nel Regio Decreto n. 1127 del 1939, articolo 90 (come modificato dal Decreto del Presidente della Repubblica n. 338 del 1979) per il grado di diligenza...

Read More
11
Apr

Brevetti sussistenza requisito novità intrinseca dell’invenzione

In materia di brevetti, per la sussistenza del requisito della novita’ intrinseca dell’invenzione non e’ richiesto un grado di novita’ ed originalita’ assoluto rispetto a qualsiasi precedente cognizione, ma e’ sufficiente che essa riguardi nuove implicazioni e nuovi usi di elementi gia’ noti, associati o coordinati in modo da ottenere un risultato industriale nuovo, economicamente...

Read More
11
Apr

Segni compongono marchio complesso forte capacità distintiva

in tema di marchio complesso, i segni che lo compongono non devono essere necessariamente dotati di forte capacita’ distintiva, ma possono anche risultare, sia separatamente che nella loro combinazione, privi di una particolare forza individualizzante, con la sola conseguenza che in tal caso il marchio complesso sara’ configurabile come marchio debole, anziche’ come marchio forte...

Read More
06
Apr

Partecipazione agli utili impresa familiare art. 230 bis cod. civ.

La partecipazione agli utili per la collaborazione prestata nell’impresa familiare, ai sensi dell’art. 230 bis cod. civ., va determinata sulla base degli utili non ripartiti al momento della sua cessazione o di quella del singolo partecipante, nonché dell’accrescimento, a tale data, della produttività dell’impresa, in proporzione alla quantità e qualità del lavoro prestato ed è,...

Read More
14
Mar

Cessione di azienda responsabilità acquirente debiti pregressi

Aai sensi dell’art. 2560 c.c., in tema di cessione di ramo di azienda, l’acquirente dovrà rispondere dei debiti pregressi risultanti dai libri contabili obbligatori inerenti alla gestione del ramo di azienda ceduto. Pur in presenza di una contabilità unitaria, l’acquirente di un ramo di azienda, è messo in grado di conoscere i debiti pregressi di...

Read More
14
Mar

Cessione di azienda solidarietà acquirente articolo 2560 c.c. comma 2

La previsione, di cui all’articolo 2560 c.c., comma 2, della solidarieta’ dell’acquirente dell’azienda ceduta nella obbligazione relativa al pagamento dei debiti dell’azienda ceduta e’ posta a tutela dei creditori di questa, e non dell’alienante; essa, pertanto, non determina alcun trasferimento della posizione debitoria sostanziale, nel senso che il debitore effettivo rimane pur sempre colui cui...

Read More
13
Mar

Cancellazione società registro imprese effetti sui rapporti giuridici

Dopo la riforma del diritto societario, attuata dal D.Lgs. n. 6 del 2003, qualora all’estinzione della società, di persone o di capitali, conseguente alla cancellazione dal registro delle imprese, non corrisponda il venir meno di ogni rapporto giuridico facente capo alla società estinta, si determina un fenomeno di tipo successorio, in virtù del quale: a)...

Read More
13
Mar

Responsabilità socio di società a responsabilità limitata art. 2476 c.c.

La responsabilità del socio di società a responsabilità limitata prevista dall’art. 2476, comma 7, c.c. presuppone non soltanto che il socio abbia partecipato all’attività dannosa, ma che il suo comportamento si connoti in termini di “intenzionalità”, cosicché occorre dare la prova della volontà del socio cogestore di cagionare specifiche lesioni patrimoniali alla società o a...

Read More
05
Mar

Amministratore società svolgimento attività estranee amministrazione

l’amministratore di societa’ cui sia demandato lo svolgimento di attivita’ estranee al rapporto di amministrazione ha per queste diritto (ai sensi dell’articolo 2389 cod. civ.) ad una speciale remunerazione sempre che tali prestazioni siano effettuate in ragione di particolari cariche che allo stesso siano state conferite e che esulino dal normale rapporto di amministrazione, ossia...

Read More
24
Feb

Delibere assembleari aventi oggetto illecito o impossibile

attengono a diritti indisponibili le controversie relative a delibere assembleari aventi oggetto illecito o impossibile – che danno luogo a nullita’ rilevabile anche d’ufficio – e quelle prese in assoluta mancanza di informazione (articolo 2479 ter c.c.): in tale ultimo ambito non puo’ esser sussunta la mancata convocazione di un socio, idonea, in tesi, a...

Read More
19
Feb

Concorrenza sleale parassitaria articolo 2598 c.c.

la concorrenza sleale parassitaria, ricompresa fra le ipotesi previste dall’articolo 2598 cod. civ., n. 3, consiste in un continua e sistematico operare – in un contesto temporale prossimo alla ideazione dell’opera, e prima che questa diventi patrimonio comune di tutti gli operatori del settore sulle orme dell’imprenditore concorrente attraverso limitazione non tanto dei prodotti, ma...

Read More
11
Feb

Società di persone mancata ricostituzione della pluralità dei soci

la mancata ricostituzione della pluralita’ dei soci di una societa’ di persone nel termine di sei mesi da parte dell’unico socio superstite determina lo scioglimento della societa’, ex articolo 2272 c.c., n. 4, e non la sua automatica estinzione, in quanto l’avverarsi di una causa di scioglimento innesta il procedimento di liquidazione (articoli 2274, 2280 e...

Read More
07
Feb

Società nullità delibera presa in assenza assoluta di informazione

quanto al vizio di nullità della delibera in quanto “presa in assenza assoluta di informazione”, va condiviso l’orientamento costantemente seguito da questo Tribunale, secondo il quale tale vizio, previsto dal secondo comma dell’art.2479ter cc per le decisioni dei soci di srl, si risolve – nel caso di deliberazione assembleare – nella completa carenza di convocazione...

Read More
30
Gen

Cancellazione società di persone capacità di stare in giudizio

La cancellazione della societa’ di persone dal registro delle imprese determina l’estinzione della societa’ stessa, privandola della capacita’ di stare in giudizio, sicche’, quando cio’ intervenga nella pendenza di un giudizio del quale la medesima e’ parte, ancorche’ questo non sia interrotto per mancata dichiarazione del corrispondente evento da parte del suo difensore, la legittimazione...

Read More
27
Gen

Diritto del socio restituzione versamenti effettuati in favore della società

Il diritto del socio alla restituzione di versamenti effettuati in favore della società sussiste solo ove il versamento sia specificamente riconducibile ad un rapporto di finanziamento inquadrabile nello schema del mutuo. Laddove il versamento sia stato effettuato con la finalità economica di fornire alla società mezzi propri (ulteriori rispetto a quelli versati dai soci in...

Read More
27
Gen

Concorrenza sleale comunanza della clientela

In tema di concorrenza sleale presupposto indefettibile è, quindi, la comunanza della clientela, la cui sussistenza va verificata anche in una prospettiva potenziale, considerando se l’attività, nella sua dinamicità naturale, consenta di configurare l’esito del mercato fisiologico e prevedibile, sia sul piano temporale che geografico. Dunque, l’astratta configurabilità della concorrenza sleale tra due o più...

Read More
18
Dic

Società di persone morte di un socio liquidazione della quota

Si tenga presente all’uopo che l’art. 2284 c.c. – che, per le società di persone, nell’ipotesi di morte di un socio, attribuisce agli eredi dello stesso il diritto alla liquidazione della quota secondo le modalità stabilite nel successivo art. 2289, salvo che gli altri soci preferiscano sciogliere la società – trova applicazione in tutti i...

Read More
30
Nov

Società di persone esclusione di un socio

nella disciplina legale delle società di persone manca la previsione dell’organo e del metodo assembleare, con la conseguenza che, dovendosi adottare la delibera di esclusione di un socio (per la quale e’ richiesta la maggioranza dei soci non computandosi tra questi quello da escludere), non e’ necessario che siano consultati tutti i soci, ne’ che...

Read More
30
Nov

Società estinta legittimazione ex soci per questioni ancora pendenti

In tema di legittimazione degli ex soci di societa’ estinta ad agire in relazione a questioni ancora pendenti dopo la cancellazione dell’ente dal registro delle imprese, va distinta l’ipotesi che l’ex socio agisca per debito o per un credito della societa’. Qualora si tratti di un debito della societa’ estinta, la successione interessa tutti i...

Read More
30
Nov

Azione sociale di responsabilità litisconsorzio necessario socio e società

in tema di azione individuale del socio di societa’ a responsabilita’ limitata avente per oggetto l’esercizio dell’azione sociale di responsabilita’, sussiste litisconsorzio necessario con la societa’ medesima.  

Read More
30
Nov

Società azione di responsabilità giudizio diligenza amministratore

il giudizio sulla diligenza dell’amministratore nell’adempimento del proprio mandato non puo’ mai investire le scelte di gestione o le modalita’ e circostanze di tali scelte, anche se presentino profili di rilevante alea economica, ma solo la diligenza mostrata nell’apprezzare preventivamente i margini di rischio connessi all’operazione da intraprendere, e quindi, l’eventuale omissione di quelle cautele,...

Read More
30
Nov

Effetti cancellazione società dal registro delle imprese

la cancellazione delle società di persone e di capitali dal registro delle imprese determina l’immediata estinzione della societa’, e cio’ a prescindere dall’avvenuta definizione dei rapporti giuridici ad essa facenti capo, con decorrenza dalla cancellazione, se successiva al 1 gennaio 2004 (data di entrata in vigore del Decreto Legislativo n. 6 del 2003), ovvero a...

Read More
17
Ott

Estinzione società giudizio risarcitorio pendente

la estinzione di una società determinata da/l’avvenuta sua cancellazione dal registro delle imprese per omesso deposito del bilancio per oltre tre anni consecutivi, non determina il venir meno dell’interesse alla decisione di un giudizio risarcitorio, pendente, intrapreso dal suo liquidatore: ciò sia per la difficoltà di distinguere, in assenza del bilancio di liquidazione, tra i...

Read More
04
Ott

Responsabilità amministratore società deliberazione lavori appalto

ai fini della responsabilita’ dell’amministratore di una societa’ ex articolo 2391 c.c., comma 2, per non essersi astenuto dal voto sulla deliberazione con cui gli vengono affidati lavori in appalto, non basta che le opere siano state realizzate dall’appaltatore – per personali attitudini o per il concorso di particolari circostanze a lui favorevoli – con...

Read More
02
Ott

Estinzione società cancellazione registro delle imprese

qualora all’estinzione della societa’, di persone o di capitali, conseguente alla cancellazione dal registro delle imprese, non corrisponda il venir meno di ogni rapporto giuridico facente capo alla societa’ estinta, si determina un fenomeno di tipo successorio, in virtu’ del quale: a) l’obbligazione della societa’ non si estingue, ma si trasferisce ai soci, i quali...

Read More
08
Ago

società offerta pubblica di acquisto risacrimento danni

il danneggiato da mancato lancio dell’Opa subisce un danno che non puo’ farsi “coincidere in modo necessario ed automatico con il risultato economico della vendita azionaria che si sarebbe verificata se l’offerta vi fosse stata e fosse stata accettata”, giacche’, nel frangente considerato, il pregiudizio patito dall’azionista consiste in una perdita di chance – e’...

Read More
08
Ago

Società responsabilità organi sociali

in tema di responsabilita’ degli organi sociali, la configurabilita’ dell’inosservanza del dovere di vigilanza, imposto ai sindaci dall’articolo 2407 c.c., comma 2, non richiede l’individuazione di specifici comportamenti che si pongano espressamente in contrasto con tale dovere, ma e’ sufficiente che essi non abbiano rilevato una macroscopica violazione o comunque non abbiano in alcun modo...

Read More
10
Giu

Competenza sezioni specializzate in materia di impresa

Corte di Cassazione, Sezione 6 2 civile Ordinanza 23 febbraio 2018, n. 4421 La competenza delle sezioni specializzate in materia di impresa, ai sensi del Decreto Legislativo n. 168 del 2003, articolo 3, come modificato dal Decreto Legge n. 1 del 2012, articolo 2 (conv., con modif., dalla L. n. 27 del 2012), va esclusa,...

Read More
05
Giu

Ostacolo all’esercizio delle funzioni autorità vigilanza

Corte di Cassazione, Sezione 1 penale Sentenza 6 aprile 2018, n. 15537 il delitto previsto dall’articolo 2638 c.c., comma 1 e’ un reato di mera condotta, integrato sia dall’omessa comunicazione di informazioni dovute che dal ricorso a mezzi fraudolenti volti ad occultare l’esistenza di fatti rilevanti per la situazione economica, patrimoniale o finanziaria della societa’...

Read More
29
Mag

Negozio di ricognizione del debito sociale nullità art 1418 cc

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 4 maggio 2018, n. 10583 il negozio di ricognizione di debito rilasciato dalla societa’ di capitale a favore del socio, attraverso cui la societa’ intende far conseguire al socio il diritto di recedere dalla societa’ e di ottenere un importo del tutto corrispondente a quanto versato a titolo...

Read More
19
Mag

Società azione di responsabilità verso amministratori

Corte di Cassazione, Sezione 1 civile Ordinanza 12 aprile 2018, n. 9071 con specifico riferimento all’azione sociale verso l’amministratore, e’ stato precisato che incombe sulla societa’ l’onere di individuare (oltre che dimostrare) le condotte compiute dall’amministratore in violazione dei doveri inerenti alla funzione svolta – cioe’ i fatti costitutivi della responsabilita’ – e i danni...

Read More
19
Mag

Azione sociale di responsabilità oneri probatori

Corte di Cassazione, Sezione 1 civile Sentenza 14 giugno 2013, n. 14988 incombe sulla societa’ che esercita l’azione sociale di responsabilita’ l’onere di individuare (oltre che dimostrare) le condotte compiute dall’amministratore in violazione dei doveri inerenti alla funzione svolta – cioe’ i fatti costitutivi di tale responsabilita’ – ed i danni che ne assume derivati,...

Read More
19
Mag

Società fusione incorporazione rapporto cambio incongruo risarcimento danni

Corte di Cassazione, Sezione 1 civile Sentenza 21 luglio 2016, n. 15025 Nel giudizio volto al risarcimento del danno subito dal socio in ragione della determinazione di un rapporto di cambio incongruo nella fusione, il rilievo del patrimonio della societa’ incorporata avviene per il tramite della mediazione del rapporto di cambio tra le azioni della...

Read More
12
Mag

Risarcimento danno L n. 287/1990 onere della prova

Corte di Cassazione, Sezione 1 civile Ordinanza 19 aprile 2018, n. 9771 in tema di risarcimento del danno derivante da paventate violazioni alla L. 10 ottobre 1990, n. 287, articolo 2 e ss., il giudice non puo’ decidere la causa applicando meccanicamente il principio dell’onere della prova, ma e’ chiamato a rendere effettiva la tutela...

Read More
12
Mag

Illecito concorrenziale imitazione servile originalità prodotto

con riguardo all’illecito concorrenziale da imitazione servile, che qui interessa, l’originalita’ del prodotto e la sua capacita’ distintiva integrano, entrambi, fatti costitutivi della dedotta contraffazione per imitazione servile, essendo i medesimi requisiti necessari non in via alternativa, ma in via cumulativa, con la conseguenza che l’onere della prova, con riguardo ad entrambi i fatti costitutivi,...

Read More
12
Mag

Condotta anticoncorrenziale abuso di posizione dominante

Corte di Cassazione, Sezione 1 civile Ordinanza 18 aprile 2018, n. 9579 ai fini dell’accertamento di una condotta anticoncorrenziale ai sensi della L. 10 ottobre 1990, n. 287, articolo 3, la perimetrazione del mercato rilevante si attua “attraverso l’analisi della sostituibilita’ della domanda (ed eventualmente dell’offerta), con riferimento a beni e servizi intercambiabili dal consumatore...

Read More
10
Mag

Effetti della cancellazione società in pendenza di giudizio di risarcimento

Corte di Cassazione, Sezione 1 civile Sentenza 6 aprile 2018, n. 8582 Vero che, con riguardo ad ipotesi di cancellazione volontaria di una societa’ dal registro delle imprese, effettuata in pendenza di un giudizio risarcitorio introdotto dalla societa’ medesima, questa Corte ha, piu’ volte, avuto modo di affermare che deve presumersi che la societa’ “abbia...

Read More
10
Mag

Marchi e brevetti tutela del marchio debole

Corte di Cassazione, Sezione 1 civile Ordinanza 6 aprile 2018, n. 8577 la qualificazione del segno distintivo come marchio debole non impedisce il riconoscimento della tutela nei confronti della contraffazione, in presenza dell’adozione di mere varianti formali, inidonee ad escludere la confondibilita’ con cio’ che del marchio imitato costituisce l’aspetto caratterizzante, ovverosia il nucleo cui...

Read More