04
Nov

Obblighi del notaio nella compravendita immobiliare

Il notaio officiante un contratto di compravendita immobiliare è certamente vincolato al compimento delle attività necessarie a conseguire il risultato voluto dalle parti, in particolare ad effettuare le visure catastali e ipotecarie atte ad individuare esattamente il bene e a verificare che sia libero da vincoli, la cui eventuale omissione è fonte di responsabilità per...

Read More
28
Ott

Resposnabilità medica e diritto all’autodeterminazione

Le conseguenze dannose che derivino, secondo un nesso di regolarità causale, dalla lesione del diritto all’autodeterminazione, verificatasi in seguito ad un atto terapeutico eseguito senza la preventiva informazione del paziente circa i possibili effetti pregiudizievoli, e dunque senza un consenso legittimamente prestato, devono essere debitamente allegate dal paziente, sul quale grava l’onere di provare il...

Read More
17
Ott

Responsabilità sanitaria ripartizione dell’onere della prova

Nei giudizi risarcitori da responsabilita’ medica, si delinea un duplice ciclo causale, l’uno relativo all’evento dannoso, a monte, l’altro relativo all’impossibilita’ di adempiere, a valle. Il primo, quello relativo all’evento dannoso, deve essere provato dal creditore/danneggiato, il secondo, relativo alla possibilita’ di adempiere, deve essere provato dal debitore/danneggiante. Mentre il creditore deve provare il nesso...

Read More
17
Ott

Responsabilità civile attività medico chirurgo

La pretesa risarcitoria avanzata da parte attrice deve essere qualificata come domanda di risarcimento del danno da responsabilità contrattuale. Sul piano processuale, in tema di responsabilità civile nell’attività medico – chirurgica, le conseguenze scaturenti dalla natura contrattuale della responsabilità sanitaria sono da ravvisarsi nel fatto che il paziente che agisca in giudizio deducendo l’inesatto adempimento...

Read More
02
Ott

Responsabilità dell’avvocato

la responsabilità dell’avvocato non può affermarsi per il solo fatto del suo non corretto adempimento dell’attività professionale, dovendosi accertare se l’evento produttivo del pregiudizio lamentato dal cliente sia riconducibile alla condotta del primo, se un danno vi sia stato effettivamente e se, ove questi avesse tenuto il comportamento dovuto, il suo assistito, alla stregua di...

Read More
29
Set

Ipossia neonatale e responsabilità medica

L’affermazione della responsabilità del medico per i danni celebrali da ipossia patiti da un neonato, ed asseritamente causati dalla ritardata esecuzione del parto, esige la prova – che deve essere fornita dal danneggiato – della sussistenza di un valido nesso causale tra l’omissione dei sanitari ed il danno, prova da ritenere sussistente quando, da un...

Read More
15
Set

Responsabilità medica chirurgia estetica

Ai fini della responsabilità medica occorre considerare che l’obbligazione del medico chirurgo nei confronti del paziente non è un’obbligazione di risultato bensì un’obbligazione di mezzi, questo vuol dire che il chirurgo estetico, assumendo l’incarico che gli viene conferito dal paziente, non si impegna a raggiungere sicuramente il risultato sperato, ma soltanto a operare con prudenza,...

Read More
31
Ago

Responsabilità del ginecologo per omessa informazione

Sussiste responsabilità professionale medica per mancata acquisizione da parte di una paziente dell’esistenza e della gravità delle lesioni riscontrate sul feto quando detta cognizione avrebbe potuto comportare la scelta di interrompere la gravidanza. In sostanza la lesione del diritto alla procreazione cosciente è collegata ad una diagnosi erronea od omessa del medico, ovvero ad un...

Read More
01
Ago

Onere della prova nesso causale responsabilità medica

Nei giudizi di risarcimento del danno da responsabilita’ medica, e’ onere del paziente dimostrare l’esistenza del nesso causale, provando che la condotta del sanitario e’ stata, secondo il criterio del “piu’ probabile che non”, causa del danno, sicche’, ove la stessa sia rimasta assolutamente incerta, la domanda deve essere rigettata”.

Read More
26
Lug

Mancato adempimento mandato avvocato

sussiste l’onere dell’assistito di vigilare sull’esatta osservanza dell’incarico conferito e che, laddove questo non sia stato assolto, il mancato adempimento del mandato da parte del difensore di fiducia non sia di per se’ idoneo a realizzare le ipotesi di caso fortuito o forza maggiore, posto che grava sull’imputato non solo l’onere di effettuare una scelta...

Read More
09
Nov

Consenso informato cosa deve contenere

Il consenso informato deve in particolare attenere al possibile verificarsi, in conseguenza dell’esecuzione del trattamento stesso, dei rischi di un esito negativo dell’intervento e di un aggravamento delle condizioni di salute del paziente, ma anche di un possibile esito di mera “inalterazione” delle medesime (e cioe’ del mancato miglioramento costituente oggetto della prestazione cui il...

Read More
02
Nov

Rispetto delle linee guida

il rispetto delle linee guida non puo’ essere univocamente assunto quale parametro di riferimento della legittimita’ e di valutazione della condotta del medico; e quindi nulla puo’ aggiungere o togliere al diritto del malato di ottenere le prestazioni mediche piu’ appropriate ne’ all’autonomia ed alla responsabilita’ del medico nella cura del paziente. Pertanto, non puo’...

Read More
02
Nov

Colpa professionale medica

in tema di colpa professionale medica, qualora ricorra l’ipotesi di cooperazione multidiscipli-nare, ancorche’ non svolta contestualmente, ogni sanitario – compreso il personale paramedico – e’ tenuto, oltre che al rispetto dei canoni di diligenza e prudenza connessi alle specifiche mansioni svolte, all’osservanza degli obblighi derivanti dalla convergenza di tutte le attivita’ verso il fine comune...

Read More
01
Mar

Responsabilità avvocato mancato deposito documenti

nell’adempimento dell’incarico professionale conferitogli, l’obbligo di diligenza da osservare ai sensi del combinato disposto di cui all’articolo 1176 c.c., comma 2, ed all’articolo 2236 c.c. impone all’avvocato di assolvere, sia all’atto del conferimento del mandato che nel corso dello svolgimento del rapporto, (anche) i doveri di sollecitazione, dissuasione ed informazione del cliente, essendo tenuto a...

Read More
19
Nov

Abusivo riempimento di un foglio in bianco

la denunzia dell’ abusivo riempimento di un foglio firmato in bianco postula la proposizione del rimedio della querela di falso tutte le volte in cui il riempimento risulti avvenuto “absque pactis” o “sine pactis”, ipotesi che ricorre anche quando la difformità della dichiarazione rispetto alla convenzione sia tale da travolgere qualsiasi collegamento tra la dichiarazione...

Read More
10
Nov

Responsabilità professionale avvocato

In tema di responsabilità professionale dell’avvocato per omesso svolgimento di un’attività da cui sarebbe potuto derivare un vantaggio personale o patrimoniale per il cliente, la regola della preponderanza dell’evidenza o del “più probabile che non”, si applica non solo all’accertamento del nesso di causalità fra l’omissione e l’evento di danno, ma anche all’accertamento del nesso...

Read More
31
Ott

Responsabilità contrattuale della struttura sanitaria

in tema di responsabilità contrattuale della struttura sanitaria, incombe sul paziente che agisce per il risarcimento del danno l’onere di provare il nesso di causalità tra l’aggravamento della patologia (o l’insorgenza di una nuova malattia) e l’azione o l’omissione dei sanitari, mentre, ove il danneggiato abbia assolto a tale onere, spetta alla struttura dimostrare l’impossibilità...

Read More
21
Ott

Rapporto medico-paziente valutazione della colpa medica

L’inquadramento contrattualistico del rapporto medico-paziente ha tratto origine dalla teoria, elaborata dalla dottrina, del “contratto sociale”, basata sul concetto di posizione di garanzia che il medico, in quanto tale, rivestirebbe in relazione alla tutela della salute del paziente, in virtù del particolare “affidamento” di quest’ultimo nella professionalità del sanitario. Rispetto alle diverse declinazioni di colpa...

Read More
01
Lug

Responsabilità per prestazione professionale

Nel momento in cui un soggetto conferisce mandato difensivo ad un professionista, compito di questo, secondo i principi sanciti dal codice civile, è quello di mantenere una condotta conforme alla diligenza dovuta in relazione alle circostanze concrete così da garantire il soddisfacimento dell’interesse del cliente ed evitare eventuali danni nonché spese inutili e sovrabbondanti. Essendo...

Read More
01
Lug

Preesistenza malattia risarcimento del danno alla salute

In tema di risarcimento del danno alla salute, la preesistenza della malattia in capo al danneggiato costituisce una concausa naturale dell’evento di danno ed il concorso del fatto umano la rende irrilevante in virtù del precetto dell’equivalenza causale dettato dall’art. 41 c.p. sicché di essa non dovrà tenersi conto nella determinazione del grado di invalidità...

Read More
24
Giu

Contratto di spedalità responsabilità della struttura sanitaria

in ipotesi di danno conseguente ad esercizio di una prestazione sanitaria, la struttura risponde: 1) a titolo di responsabilità contrattuale, per fatto proprio ex art. 1218 c.c., laddove vengano inadempiute obbligazioni connesse al contratti di spedalità e direttamente a carico dell’ente debitore (sicurezza delle attrezzature e degli ambienti, custodia dei pazienti, etc.); 2) per fatto...

Read More
24
Giu

Responsabilità avvocato doveri informazione sollecitazione dissuasione

la responsabilità dell’avvocato non può affermarsi per il solo fatto del suo non corretto adempimento dell’attività professionale, occorrendo verificare se l’evento produttivo del pregiudizio lamentato dal cliente sia riconducibile alla condotta del primo, se un danno vi sia stato effettivamente e, infine, se, ove questi avesse tenuto il comportamento dovuto, il suo assistito, alla stregua...

Read More
15
Nov

Avvocato appropriazione assegno del proprio assistito

l’avvocato che si appropri dell’importo dell’assegno emesso a favore del proprio assistito dalla controparte soccombente in un giudizio civile, omettendo di informare il cliente dell’esito del processo che lo aveva visto vittorioso e di restituirgli le somme di sua pertinenza, pone in essere una condotta connotata dalla continuita’ della violazione deontologica, destinata a protrarsi fino...

Read More
17
Ott

Responsabilità professionale da contatto sociale del medico

in tema di responsabilita’ contrattuale della struttura sanitaria e di responsabilita’ professionale da contatto sociale del medico, ai fini del riparto dell’onere probatorio l’attore, paziente danneggiato, deve limitarsi a provare l’esistenza del contratto (o il contatto sociale) e l’insorgenza o l’aggravamento della patologia ed allegare l’inadempimento del debitore, astrattamente idoneo a provocare il danno lamentato,...

Read More
16
Ott

Trasfusione di sangue responsabilità ministero della salute

il Ministero della salute e’ tenuto ad esercitare un’attivita’ di controllo e di vigilanza in ordine (anche) alla pratica terapeutica della trasfusione del sangue e dell’uso degli emoderivati, e risponde ex articolo 2043 c.c., per omessa vigilanza, dei danni conseguenti ad epatite e ad infezione da HIV contratte da soggetti emotrasfusi.

Read More
03
Ott

Responsabilità dell’avvocato

Nell’adempimento dell’incarico professionale conferitogli, l’obbligo di diligenza da osservare ai sensi del combinato disposto di cui all’articolo 1176 c.c., comma 2 e articolo 2236 c.c., impone all’avvocato di assolvere, sia all’atto del conferimento del mandato che nel corso dello svolgimento del rapporto, (anche) ai doveri di sollecitazione, dissuasione ed informazione del cliente, essendo tenuto a...

Read More
30
Set

Responsabilità medica competenza territoriale

la disciplina di cui al Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, articolo 33, comma 2, lettera u), concernente il foro del luogo di residenza del consumatore, e’ inapplicabile ai rapporti tra pazienti e strutture ospedaliere pubbliche o private operanti in regime di convenzione con il servizio sanitario nazionale: sia perche’, pur essendo l’organizzazione sanitaria...

Read More
24
Set

Limitazione della responsabilità professionale del medico art 2236 cc

la limitazione della responsabilità professionale del medico ai soli casi di dolo o colpa grave a norma dell’art. 2236 cod. civ. si applica nelle sole ipotesi che presentino problemi tecnici di particolare difficoltà e, in ogni caso, tale limitazione di responsabilità attiene esclusivamente all’imperizia, non all’imprudenza e alla negligenza, con la conseguenza che risponde anche...

Read More
17
Set

Accertamento responsabilità professionale del medico chirurgo

in tema di responsabilita’ professionale del medico chirurgo, un’ accurata ricognizione del complesso rapporto intercorrente tra la fattispecie del nesso causale e quella della colpa, con specifico riferimento ai rispettivi, peculiari profili probatori, consente la enunciazione dei seguenti principi: 1) il nesso di causalita’ e’ elemento strutturale dell’illecito che deve provare l’attore deducente, e pertanto...

Read More
04
Lug

Consenso informato del paziente intervento tecnicamente corretto

Il diritto al consenso informato del paziente, in quanto diritto irretrattabile della persona, va comunque e sempre rispettato dal sanitario (a meno che non ricorrano casi di urgenza, rinvenuti a seguito di un intervento concordato e programmato, per il quale sia stato richiesto ed ottenuto il consenso, e tali da porre in gravissimo pericolo la...

Read More
24
Giu

Responsabilità avvocato non corretto adempimento attività professionale

la responsabilità dell’avvocato non può affermarsi per il solo fatto del suo non corretto adempimento dell’attività professionale, occorrendo verificare se l’evento produttivo del pregiudizio lamentato dal cliente sia riconducibile alla condotta del primo, se un danno vi sia stato effettivamente ed, infine, se, ove questi avesse tenuto il comportamento dovuto, il suo assistito, alla stregua...

Read More
10
Giu

Avvocato dovere di informare il cliente sul dissenso alla strategia

l’avvocato deve informare per iscritto il cliente sul dissenso alla strategia. L’obbligo di diligenza, ai sensi del combinato disposto di cui agli art. 1176, comma 2, e 2236 c.c., impone all’avvocato di assolvere, sia all’atto del conferimento del mandato, sia nel corso dello svolgimento del rapporto, anche ai doveri di sollecitazione, dissuasione e informazione del...

Read More
10
Giu

Emotrasfusioni risarcimento danno contagio virus HBV HIV HCV

il diritto al risarcimento del danno conseguente al contagio da virus HBV, HIV o HCV a seguito di emotrasfusioni con sangue infetto ha natura diversa rispetto all’attribuzione indennitaria regolata dalla L. n. 210 del 1992; tuttavia, nel giudizio risarcitorio promosso contro il Ministero della salute per omessa adozione delle dovute cautele, l’indennizzo eventualmente già corrisposto...

Read More
05
Giu

Responsabilità dell’avvocato omessa proposizione di impugnazione

la responsabilità dell’avvocato – nella specie per omessa proposizione di impugnazione – non può affermarsi per il solo fatto del suo non corretto adempimento dell’attività professionale, occorrendo verificare se l’evento produttivo del pregiudizio lamentato dal cliente sia riconducibile alla condotta del primo, se un danno vi sia stato effettivamente ed, infine, se, ove questi avesse...

Read More
31
Mag

Procedimento disciplinare a carico degli avvocati determinazione sanzione

nel procedimento disciplinare a carico degli avvocati, gli elementi valutati in concreto per la determinazione della specie e dell’entita’ della sanzione non attengono all’an od al quomodo della condotta, ma solamente alla valutazione della sua gravita’ e devono, in sostanza, reputarsi quali meri parametri di riferimento a questo solo scopo, in quanto tali analoghi a...

Read More
22
Mag

Avvocato mancato corretto adempimento attività professionale

la responsabilità dell’esercente la professione forense non può affermarsi per il solo fatto del mancato corretto adempimento dell’attività professionale, occorrendo verificare se, qualora l’avvocato avesse tenuto la condotta dovuta, il suo assistito avrebbe conseguito il riconoscimento delle proprie ragioni, difettando altrimenti la prova del necessario nesso eziologico tra la condotta del legale ed il risultato...

Read More
22
Mag

Responsabilità avvocato incuria ignoranza disposizioni di legge

L’avvocato dovrà considerarsi responsabile verso il cliente per il caso di incuria o di ignoranza di disposizioni di legge ed in genere nei casi in cui per negligenza od imperizia comprometta il buon esito del giudizio, mentre nei casi di interpretazione di leggi o di risoluzione di questioni opinabili deve ritenersi esclusa la responsabilità dell’avvocato...

Read More
22
Mag

Avvocati responsabilità professionale

Per gli avvocati, la responsabilità professionale deriva dall’obbligo (art. 1176 c.c., comma 2 e art. 2236 cod. civ.) di assolvere, sia all’atto del conferimento del mandato che nel corso dello svolgimento del rapporto (anche) ai doveri di sollecitazione, dissuasione ed informazione del cliente, ai quali sono tenuti: a rappresentare tutte le questioni di fatto e...

Read More
15
Mag

Responsabilità notaio compravendita esistenza iscrizioni ipotecarie

Il notaio che, chiamato a stipulare un contratto di compravendita immobiliare, ometta di accertarsi dell’esistenza di iscrizioni ipotecarie pregiudizievoli sull’immobile, risponde del danno patito dall’acquirente, essendo comunque tenuto all’esecuzione del contratto di prestazione d’opera professionale secondo i canoni della diligenza qualificata di cui all’art. 1176, comma secondo, cod. civ., a nulla rilevando se sia configurabile...

Read More
15
Mag

Responsabilità avvocato omessa proposizione di impugnazione

la responsabilità dell’avvocato – nella specie per omessa proposizione di impugnazione – non può affermarsi per il solo fatto del suo non corretto adempimento dell’attività professionale, occorrendo verificare se l’evento produttivo del pregiudizio lamentato dal cliente sia riconducibile alla condotta del primo, se un danno vi sia stato effettivamente ed, infine, se, ove questi avesse...

Read More
07
Mag

Responsabilità civile del professionista

in tema di responsabilità civile del professionista, il cliente è tenuto a provare non solo di aver sofferto un danno, ma anche che questo è stato causato dall’insufficiente o inadeguata attività del professionista; pertanto – poiché l’art. 1223 cod. civ. postula la dimostrazione dell’esistenza concreta di una danno, consistente in una diminuzione patrimoniale – la...

Read More
18
Apr

Trattamento sanitario consenso informato consapevole adesione

il consenso informato, inteso quale espressione della consapevole adesione al trattamento sanitario proposto dal medico, impone che quest’ultimo fornisca al paziente, in modo completo ed esaustivo, tutte le informazioni scientificamente possibili riguardanti le terapie che intende praticare o l’intervento chirurgico che intende eseguire, con le relative modalità ed eventuali conseguenze, sia pure infrequenti, col solo...

Read More
14
Apr

Avvocato appropriazione assegno emesso a favore del proprio assistito

l’avvocato il quale si appropri dell’importo dell’assegno emesso a favore del proprio assistito dalla controparte soccombente in un giudizio civile, omettendo di informare il cliente dell’esito del processo che lo aveva visto vittorioso e di restituirgli le somme di sua pertinenza, pone in essere una condotta connotata dalla continuita’ della violazione deontologica, destinata a protrarsi...

Read More
09
Apr

Responsabilità struttura sanitaria inesatto adempimento prestazione

ove sia dedotta una responsabilità contrattuale della struttura sanitaria per l’inesatto adempimento della prestazione, il danneggiato deve fornire la prova del contratto e dell’aggravamento della situazione patologica (o dell’insorgenza di nuove patologie per effetto dell’attività dei sanitari) e del relativo nesso di causalità con l’azione o l’omissione dei sanitari, restando a carico dell’obbligato la prova...

Read More
06
Apr

Medico violazione del dovere di informare il paziente

la violazione, da parte del medico, del dovere di informare il paziente, può causare due diversi tipi di danni: un danno alla salute, sussistente quando sia ragionevole ritenere che il paziente, su cui grava il relativo onere probatorio, se correttamente informato, avrebbe evitato di sottoporsi all’intervento e di subirne le conseguenze invalidanti; nonché un danno...

Read More
02
Apr

Responsabilità sanitaria inadempimento obbligo consenso informato

in materia di responsabilità sanitaria, l’inadempimento dell’obbligo di acquisire il consenso informato del paziente assume diversa rilevanza causale a seconda che sia dedotta la violazione del diritto all’autodeterminazione o la lesione del diritto alla salute posto che, se nel primo caso l’omessa o insufficiente informazione preventiva evidenzia ex se una relazione causale diretta con la...

Read More
20
Mar

Danno da colpa medica danno da mancato consenso informato

qualora l’attore abbia chiesto con l’atto di citazione il risarcimento del danno da colpa medica per errore nell’esecuzione di un intervento chirurgico (e, quindi, per la lesione del diritto alla salute), e domandi poi in corso di causa anche il risarcimento del danno derivato dall’inadempimento, da parte dello stesso medico, al dovere di informazione necessario...

Read More
19
Mar

Responsabilità casa di cura paziente articolo 1218 c.c.

la responsabilità della casa di cura (o dell’ente) nei confronti del paziente ha natura contrattuale e puo’ conseguire, ai sensi dell’articolo 1218 c.c., all’inadempimento delle obbligazioni poste direttamente a suo carico, nonche’, in virtu’ dell’articolo 1228 c.c., all’inadempimento della prestazione medico-professionale svolta direttamente dal sanitario, quale suo ausiliario necessario pur in assenza di un rapporto...

Read More
08
Mar

Azioni di responsabilità professionale onere della prova

Nelle azioni relative alla responsabilità professionale è onere delle parte che agisce in giudizio allegare e provare la condotta professionale che assume negligente, nonché il nesso causale con l’evento dannoso subito, spettando invece al professionista la prova di aver agito con la diligenza richiesta dall’attività professionale esercitata, a sensi dell’art. 1176, comma 2, c.c. e...

Read More
08
Mar

Errore medico criteri accertamento nesso di causa tra omissione e danno

I criteri di accertamento del nesso di causa tra una omissione ed un danno, possono cosi’ riassumersi: (a) una omissione e’ causa di un danno quando, se fosse stata tenuta la condotta alternativa dovuta, quest’ultimo non si sarebbe verificato “con piu’ probabilita’ che no” (c.d. regola della preponderanza dell’evidenza); (b) questa regola e’ soddisfatta quando,...

Read More
08
Mar

Condotta colposa del medico per mancato approfondimento sintomi

Tiene una condotta colposa il medico che, dinanzi a sintomi aspecifici, non prenda scrupolosamente in considerazione tutti i loro possibili significati, ma senza alcun approfondimento si limiti a far propria una sola tre le molteplici e non implausibili diagnosi.

Read More
08
Mar

Errore medico ritardo diagnostico ritardo terapeutico

Il ritardo diagnostico e quello terapeutico, come qualsiasi condotta illecita o qualsiasi inadempimento contrattuale, debbono pur sempre produrre delle conseguenze dannose apprezzabili, ovvero pregiudicare quel che una volta si diceva l’id quod interest.

Read More
22
Feb

Contratto di prestazione d’opera atipico di spedalità

l’accettazione del paziente in una struttura deputata a fornire assistenza sanitario – ospedaliera, ai fini del ricovero o di una visita ambulatoriale, comporta la conclusione di un contratto di prestazione d’opera atipico di spedalità, in base alla quale la stessa è tenuta ad una prestazione complessa, che non si esaurisce nella effettuazione delle cure mediche...

Read More
20
Feb

Avvocato opposizione decreto ingiuntivo basi giuridiche inconsistenti

l’accettazione del mandato a svolgere un’opposizione a decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo riposta su basi giuridiche pressoche’ inconsistenti, e la successiva iniziativa processuale di tentare una composizione bonaria della controversia in corso, sono tutte scelte professionali di tipo discrezionale che, valutate ex ante – a prescindere dall’errore processuale commesso nell’avviare l’opposizione nelle forme rituali previste e...

Read More
10
Feb

Danni emotrasfusione istanza di transazione rifiuto P.A.

In tema di danni da emotrasfusione, il rifiuto opposto dalla P.A. all’istanza di transazione del danneggiato non incide sul diritto soggettivo al risarcimento, ma sull’interesse all’osservanza della normativa secondaria concernente la procedura transattiva, sicche’ l’impugnazione del diniego non rientra nella giurisdizione del giudice ordinario, ma in quella del giudice amministrativo, cui spetta decidere, nel merito,...

Read More
06
Feb

Responsabilità medica nesso di causalità condotte omissive

La problematica del nesso di causalita’ assume specifico rilievo quanto alle condotte omissive – giusto il principio di equivalenza eziologica tra la condotta commissiva determinativa dell’evento e quello omissiva non impeditiva dell’evento, stabilito dall’articolo 40 c.p., comma 2 – dovendo in tal caso rinvenirsi il criterio logico di verifica del nesso di causalita’ materiale, nell’accertamento della...

Read More
04
Feb

Diligenza avvocato compimento atti interruttivi della prescrizione

rientra nella ordinaria diligenza dell’avvocato il compimento di atti interruttivi della prescrizione del diritto del suo cliente, i quali, di regola, non richiedono speciale capacita’ tecnica, salvo che, in relazione alla particolare situazione di fatto, che va liberamente apprezzata dal giudice di merito, si presenti incerto il calcolo del termine. Non ricorre tale ipotesi, con...

Read More
27
Gen

Procura alle liti potere di nominare altro difensore

Qualora la procura alle liti conferisca al difensore il potere di nominare altro difensore, deve ritenersi che essa contenga un autonomo mandato ad negotia – non vietato dalla legge professionale ne’ dal codice di rito – che abilita il difensore a nominare altri difensori, i quali non hanno veste di sostituti del legale che li...

Read More
23
Gen

Danni da vaccinazione obbligatoria nesso causale

in tema di danni da vaccinazione obbligatoria, la sussistenza del nesso causale tra la somministrazione vaccinale e il verificarsi del danno alla salute deve essere valutata secondo un criterio di ragionevole probabilita’ scientifica ispirato al principio “del piu’ probabile che non”, da ancorarsi non esclusivamente alla determinazione quantitativo-statistica delle frequenze di classe di eventi (cd....

Read More
21
Gen

Responsabilità inesatto adempimento prestazione sanitaria

in tema di responsabilità dell’ente ospedaliero per inesatto adempimento della prestazione sanitaria, inquadrabile nella responsabilità contrattuale, è a carico del danneggiato la prova dell’esistenza del contratto e dell’aggravamento della situazione patologica o dell’insorgenza di nuove patologie, nonché del relativo nesso di causalità con l’azione o l’omissione dei sanitari, restando a carico di questi ultimi la...

Read More
13
Dic

Medico obbligo del consenso informato

il medico – chirurgo viene meno all’obbligo a suo carico in ordine all’ottenimento del cosiddetto consenso quando non fornisca al paziente, in modo completo ed esaustivo, le informazioni scientificamente possibili sull’intervento chirurgico che intende eseguire e sui possibili rischi dell’intervento stesso. Informazione che, appunto, deve essere valutata in termini di concreta esigibilità e adeguatezza in...

Read More
05
Dic

Condotta colpevole dipendenti sanitari errata diagnosi

della condotta colpevole dei propri dipendenti sanitari, avente natura extracontrattuale in quanto connotata dalla imperizia, negligenza e imprudenza dei sanitari del Pronto Soccorso, consistente nella errata iniziale diagnosi, e ciò sulla base degli ultimi sviluppi legislativi (vedi L. n. 24 del 2017, Ge. – Bi.), risponde la struttura di riferimento, la cui responsabilità si fonda...

Read More
28
Nov

Responsabilità avvocato strategia processuale inadeguata

la condotta dell’avvocato deve considerarsi imperita e va quindi affermata la sua responsabilità allorché questi ignori o violi precise disposizioni di legge, ovvero erri nel risolvere questioni giuridiche prive di margine di opinabilità, mentre la scelta di una determinata strategia processuale può essere foriera di responsabilità purché la sua inadeguatezza al raggiungimento del risultato perseguito...

Read More
26
Nov

Responsabilità avvocato omesso svolgimento attività

in tema di responsabilità professionale dell’avvocato per omesso svolgimento di un’attività da cui sarebbe potuto derivare un vantaggio personale o patrimoniale per il cliente, la regola della preponderanza dell’evidenza o del “piu’ probabile che non”, si applica non solo all’accertamento del nesso di causalita’ fra l’omissione e l’evento di danno, ma anche all’accertamento del nesso...

Read More
21
Nov

Chiarezza sinteticità espositiva atti processuali

il mancato rispetto del dovere di chiarezza e sinteticita’ espositiva degli atti processuali, fissato dall’articolo 3 c.p.a., comma 2, esprime tuttavia un principio generale del diritto processuale, destinato a operare anche nel processo civile, esponendo il ricorrente al rischio di una declaratoria d’inammissibilita’ dell’impugnazione, non gia’ per l’irragionevole estensione del ricorso, non sanzionata normativamente, ma...

Read More
21
Nov

Danno risarcibile per omissione diagnosi malattia terminale

determina l’esistenza di un danno risarcibile alla persona l’omissione della diagnosi di un processo morboso terminale, ove risulti che, per effetto dell’omissione, sia andata perduta dal paziente la possibilita’ di sopravvivenza per alcune settimane od alcuni mesi, o comunque per un periodo limitato, in piu’ rispetto al periodo temporale effettivamente vissuto.  

Read More
20
Nov

Illecito disciplinare avvocato richiesta pagamento compensi

Commette grave illecito disciplinare l’avvocato d’ufficio di un minore che richieda ai genitori del minore, il pagamento dei compensi per l’attività svolta, senza che abbia attivato la procedura di liquidazione prevista dall’art. 82 del d.P.R. n. 115 del 2002, che, ai sensi dell’art. 118 d.P.R. cit., costituisce l’unico necessario strumento per ottenere il compenso, indipendentemente dalla...

Read More
04
Nov

Responsabilità professionale avvocato

La responsabilità professionale dell’avvocato, la cui obbligazione e’ di mezzi e non di risultato, presuppone la violazione del dovere di diligenza, da commisurare, ai sensi dell’articolo 1176 c.c., comma 2, alla natura dell’attivita’ esercitata. Non potendo il professionista garantire l’esito comunque favorevole auspicato dal cliente, il danno derivante da eventuali omissioni e’ ravvisabile solo se,...

Read More
18
Ott

Azione impugnazione difensore senza procura

nel caso di azione o impugnazione promossa dal difensore senza effettivo conferimento della procura da parte del soggetto nel cui nome egli dichiari di agire nel giudizio o nella fase di giudizio di che trattasi (sulla base, come nella specie, di una procura inesistente o, ad esempio, falsa, o rilasciata da soggetto diverso da quello...

Read More
09
Ott

Risarcimento danno contagio malattia da emotrasfusioni

Il termine di prescrizione del diritto al risarcimento del danno da parte di chi assume di aver contratto per contagio da emotrasfusioni una malattia (nel caso, epatite HCV cronica) per fatto doloso o colposo di un terzo decorre, a norma dell’articolo 2935 c.c., e articolo 2947 c.c., comma 1, non dal giorno in cui il...

Read More
09
Ott

Risarcimento danno emotrasfusioni Commissione Decreto Legislativo 210/1992

In tema di giudizio relativo al risarcimento del danno da emotrasfusioni, promosso dal danneggiato contro il Ministero della Salute, l’accertamento della riconducibilita’ del contagio ad una emotrasfusione compiuto dalla Commissione di cui al Decreto Legislativo n. 210 del 1992, articolo 4 ed in base al quale e’ stato riconosciuto l’indennizzo ai sensi di detta legge,...

Read More
09
Ott

Emotrasfusioni rapporto eziologico somministrazione sangue patologia

In caso di patologie contratte a seguito di emotrasfusioni o di somministrazione di emoderivati, il rapporto eziologico tra la somministrazione del sangue infetto in ambiente sanitario e la specifica patologia insorta viene apprezzato sulla base delle cognizioni scientifiche acquisite al tempo della valutazione, le quali hanno consentito di identificare e nominare le malattie tipiche (HBV,...

Read More
09
Ott

Prescrizione diritto risarcimento danno da emotrasfusioni

Il termine di prescrizione del diritto al risarcimento del danno da parte di chi assume di aver contratto per contagio da emotrasfusioni una malattia (nel caso, epatite HCV cronica) per fatto doloso o colposo di un terzo decorre, a norma dell’articolo 2935 c.c. e articolo 2947 c.c., comma 1, non dal giorno in cui il...

Read More
06
Ott

Revoca del mandato professionale art 2237 cc ad libitum

La revoca del mandato professionale, ai sensi dell’articolo 2237 c.c., puo’ operarsi ad libitum e resta del tutto svincolata dalla ricorrenza di giusti motivi; conseguentemente, essa non puo’ essere in se’ determinativa di alcun danno, fatto salvo il diritto del professionista alla percezione del compenso per l’attivita’ svolta fino al momento del recesso.  

Read More
06
Ott

Nullità della consulenza tecnica d’uffico art 157 cpc

l’eventuale nullita’ della consulenza tecnica – ivi inclusa quella dovuta ad un eventuale allargamento della indagine tecnica oltre i limiti delineati dal giudice o consentiti dai poteri che la legge conferisce al consulente – e’ soggetta al regime di cui all’articolo 157 c.p.c., avendo carattere relativo, con la conseguenza che il difetto deve ritenersi sanato...

Read More
06
Ott

Risarcimento danno lesione diritto di autodeterminazione

Il risarcimento del danno da lesione del diritto di autodeterminazione che si sia verificato per le non imprevedibili conseguenze di un atto terapeutico, necessario e correttamente eseguito secundum legem artis, ma tuttavia effettuato senza la preventiva informazione del paziente circa i suoi possibili effetti pregiudizievoli e dunque senza un consenso consapevolmente prestato, potra’ conseguire alla...

Read More
04
Ott

Responsabilità amministratore società deliberazione lavori appalto

ai fini della responsabilita’ dell’amministratore di una societa’ ex articolo 2391 c.c., comma 2, per non essersi astenuto dal voto sulla deliberazione con cui gli vengono affidati lavori in appalto, non basta che le opere siano state realizzate dall’appaltatore – per personali attitudini o per il concorso di particolari circostanze a lui favorevoli – con...

Read More
20
Set

Indennizzo danneggiati emotrasfusioni decadenza triennale

il termine triennale di decadenza per il conseguimento dell’indennizzo in favore di soggetti danneggiati da emotrasfusioni, introdotto dalla L. 25 luglio 1997, n. 238, si applica anche in caso di epatite post trasfusionale contratta prima del 28 luglio 1997, data di entrata in vigore della detta legge, con decorrenza, pero’, da questa stessa data, dovendosi...

Read More
13
Set

Responsabilità intervento chirurgico errori evidenti

In tema di responsabilità medica, l’obbligo di diligenza che grava su ciascun componente dell’equipe medica concerne non solo le specifiche mansioni a lui affidate, ma anche il controllo sull’operato e sugli errori altrui che siano evidenti e non settoriali, in quanto tali rilevabili con l’ausilio delle comuni conoscenze del professionista medio  

Read More
12
Set

Avvocato divieto di intercettazioni conversazioni

Avvocato e divieto di intercettazioni conversazione contenuto professionale il divieto di intercettazioni relative a conversazioni o comunicazioni dei difensori, non riguarda indiscriminatamente tutte le conversazioni di chi riveste tale qualifica, e per il solo fatto di possederla, ma solo le conversazioni che attengono alla funzione esercitata, in quanto la “ratio” della regola posta dall’articolo 103...

Read More
03
Ago

Avvocato giudizio disciplinare eccezione prescrizione

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civile Sentenza 27 giugno 2018, n. 16977 Nel giudizio disciplinare a carico di avvocato, l’eccezione di prescrizione dell’azione disciplinare può essere sollevata, per la prima volta, con il ricorso per cassazione avverso la decisione del CNF, ove il relativo esame non comporti indagini fattuali.  

Read More
19
Lug

Responsabilità professionale avvocato

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 21 giugno 2018, n. 16342 In merito giova sottolineare che la prestazione di un avvocato si configura per lo piu’ come un’obbligazione di mezzi e non di risultato, secondo una classica distinzione, ancora attuale, in materia di prestazione d’opera professionale. Tale principio di diritto, ravvisabile nell’articolo 2237 c.c.,...

Read More
13
Lug

Responsabilità professionale avvocato per mancato rilievo prescrizione

Responsabilità dell’avvocato per aver instaurato una causa quando i termini di prescrizione erano decorsi. Sebbene l’obbligazione contratta dall’avvocato nell’esercizio della propria attività sia un’obbligazione di mezzi e non di risultato, l’accertamento di un’eventuale prescrizione è da considerare dall’esercente la professione legale adempimento rutinario, preliminare già all’iniziale sommaria disamina degli elementi essenziali della questione affidatagli. Ne...

Read More
11
Lug

Professione forense e appropiazione indebita

Reato di appropiazione indebita per l’avvocato che trattenga somme del cliente. si configura il reato di appropriazione indebita nella condotta dell’esercente la professione forense, che trattenga somme riscosse a nome e per conto del cliente, anche se egli sia, a sua volta, creditore di quest’ultimo per spese e competenze relative ad incarichi professionali espletati, a...

Read More
04
Lug

Responsabilità avvocato giudizio prognostico andamento della lite

Negligente svolgimento del mandato da parte dell’avvocato giudizio prognostico sull’andamento della lite. in tema di responsabilita’ professionale dell’avvocato per omesso svolgimento di un’attivita’ da cui sarebbe potuto derivare un vantaggio personale o patrimoniale per il cliente, la regola della preponderanza dell’evidenza o del “piu’ probabile che non”, si applica non solo all’accertamento del nesso di...

Read More
30
Giu

Esercizio abusivo della professione legale

Esercizio abusivo della professione legale per il professionista che svolge attività riservta agli iscritti all’albo. l’esercizio abusivo della professione legale, ancorche’ riferito allo svolgimento dell’attivita’ riservata al professionista iscritto nell’albo degli avvocati, non implica necessariamente la spendita al cospetto del giudice o di altro pubblico ufficiale della qualita’ indebitamente assunta, sicche’ il reato si perfeziona...

Read More
26
Giu

Avvocato illecito disciplinare e inadempimento del mandato

Avvocato rilevanza dell’illecito disciplinare del conflitto interessi sull’inadempimento del mandato. l’accertamento dell’inadempimento dell’obbligazione scaturente dal mandato professionale prescinde dalla sussistenza o meno di un illecito disciplinare. Vi potranno essere condotte disciplinarmente rilevanti che non costituiscono inadempimento del mandato, e viceversa.  

Read More
15
Giu

Colpa medica danno subito da neonato e indennità accompagnamento

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civile Sentenza 22 maggio 2018, n. 12567 Dall’ammontare del danno subito da un neonato in fattispecie di colpa medica, e consistente nelle spese da sostenere vita natural durante per l’assistenza personale, deve sottrarsi il valore capitalizzato della indennita’ di accompagnamento che la vittima abbia comunque ottenuto dall’Inps in conseguenza di...

Read More
15
Giu

Notaio divieto di ricevere atti espressamente proibiti dalla legge

Corte di Cassazione, Sezione 2 civile Sentenza 21 maggio 2018, n. 12494 in tema di responsabilita’ disciplinare dei notai, il divieto, imposto dalla L.Not., articolo 28, comma 1, n. 1, di ricevere atti “espressamente proibiti dalla legge” attiene ad ogni vizio che dia luogo a una nullita’ assoluta dell’atto, con esclusione, quindi, dei vizi che...

Read More
15
Giu

Consenso informato intervento chirurgico

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 15 maggio 2018, n. 11749 le conseguenze dannose della violazione dell’obbligo informativo sono rappresentate: a) dalla sofferenza e dalla contrazione della liberta’ di disporre di se stesso, psichicamente e fisicamente, patite dal paziente in ragione dello svolgimento dell’intervento medico sulla sua persona, durante la sua esecuzione e nella...

Read More
14
Giu

Legittimo impedimento avvocato procedimento sorveglianza

Corte di Cassazione, Sezione 1 penale Sentenza 3 aprile 2018, n. 14785 nel procedimento di sorveglianza il legittimo impedimento del difensore per ragioni di salute, adeguatamente provato nella sua serieta’ e tempestivamente comunicato, costituisce causa di rinvio dell’udienza in camera di consiglio di cui all’articolo 127 c.p.p., fissata ai sensi dell’articolo 666, comma 3, richiamato...

Read More
07
Giu

Errore professionale avvocato mancata ammissone al passivo

Tribunale Rimini, civile Sentenza 24 febbraio 2018, n. 207 la mancata prova in questo giudizio della fondatezza nel merito della pretesa di vedere ammesso il credito vantato al passivo del Fallimento S.p.A. non consente di addebitare alla condotta negligente dell’avvocato il danno conseguente la relativa esclusione.  

Read More
29
Mag

Responsabilità medica radiologo esame diagnostico patologia diagnosi tardiva

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 27 aprile 2018, n. 10158 entrambi i sanitari intervenuti erano radiologi, chiamati ad eseguire la mammografia e a darne corretta lettura, e non rientrava nei loro compiti suggerire lo svolgimento di altri esami o richiedere un consulto di altri specialisti, di talche’ la mancata esecuzione dell’approfondimento diagnostico, che...

Read More
29
Mag

Prova rapporto medico paziente danno e nesso causalità condotta medica

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 13 aprile 2018, n. 9195 in tema di responsabilita’ per attivita’ medico-chirurgica, deve ritenersi posto, a carico dell’attore, l’onere di provare l’esistenza del rapporto di cura, del danno e del nesso di causalita’ tra quest’ultimo e la condotta del medico, potendo al contrario limitarsi ad allegare la colpa...

Read More
28
Mag

Responsabilità medica adeguada informazione al paziente

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 13 aprile 2018, n. 9180 in tema di responsabilita’ professionale del medico, in presenza di un atto terapeutico necessario e correttamente eseguito in base alle regole dell’arte, dal quale siano tuttavia derivate conseguenze dannose per la salute, ove tale intervento non sia stato preceduto da un’adeguata informazione del...

Read More
24
Mag

Avvocato inadempimento omesso svolgimento attività vantaggiosa

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 30 aprile 2018, n. 10320 In merito alla responsabilità dell’esercente la professione legale la Corte ha affermato i seguenti principi di diritto: “In tema di responsabilita’ professionale dell’avvocato per omesso svolgimento di un’attivita’ da cui sarebbe potuto derivare un vantaggio personale o patrimoniale per il cliente, la regola...

Read More
24
Mag

Responsabilità avvocato solo se danno verificatosi effettivamente

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 5 febbraio 2013, n. 2638 la responsabilita’ dell’esercente la professione forense non puo’ affermarsi per il solo fatto del mancato corretto adempimento dell’attivita’ professionale, occorrendo verificare in primo luogo se l’evento produttivo del pregiudizio lamentato dal cliente sia riconducibile alla condotta del legale; in secondo luogo, se un...

Read More
07
Mag

Magistrati sanzione disciplinare cattivo esercizio potere di riqualificare imputazione

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civile Sentenza 12 aprile 2018, n. 9156 La ritenuta responsabilita’ disciplinare per tale capo di incolpazione e’, tuttavia, individuabile non nell’avere riqualificato il fatto ma nell’avere rinviato, dopo averla trattata, la causa davanti ad altro giudice impedito a trattare il processo penale, in quanto di prima nomina (Decreto Legislativo n....

Read More
04
Mag

Avvocato illecito disciplinare presunzione di colpa art 4 codice deontologico

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civile Sentenza 30 gennaio 2018, n. 2273 in tema di responsabilita’ disciplinare dell’avvocato, in base dell’articolo 4 del nuovo codice deontologico forense, la coscienza e volonta’ consistono nel dominio anche solo potenziale dell’azione o omissione, per cui vi e’ una presunzione di colpa per l’atto sconveniente o vietato a carico...

Read More
02
Mag

Copla avvocato rimessione in termini caso fortuito forza maggiore

Corte di Cassazione, Sezione 2 penale Sentenza 17 novembre 2016, n. 48737 L’inesatto adempimento della prestazione professionale da parte del difensore di fiducia, a qualsiasi causa ascrivibile, non è idoneo a realizzare le ipotesi di caso fortuito o forza maggiore, che si concretano in forze impeditive non altrimenti vincibili, le quali legittimano la restituzione nel...

Read More
01
Mag

Danno emotrasfusionale obbligo controllo ministero

Corte di Cassazione, Sezione U civile Sentenza 11 gennaio 2008, n. 581 Premesso che sul Ministero gravava un obbligo di controllo, direttive e vigilanza in materia di impiego di sangue umano per uso terapeutico (emotrasfusioni o preparazione di emoderivati) anche strumentale alle funzioni di programmazione e coordinamento in materia sanitaria, affinche’ fosse utilizzato sangue non...

Read More
01
Mag

Responsabilità danno emostrasfusione prova nesso di causalità

Corte di Cassazione, Sezione U civile Sentenza 11 gennaio 2008, n. 582 In tema di responsabilita’ extracontrattuale per danno causato da attivita’ pericolosa da emotrasfusione, la prova del nesso causale, che grava sull’attore danneggiato, tra la specifica trasfusione ed il contagio da virus HCV (causalita’ individuale o specifica), ove risulti provata la idoneita’ di tale...

Read More
01
Mag

Danni da emotrasfusione struttura ospedaliera dilegenza e controlli

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 29 marzo 2018, n. 7884 in materia di emotrasfusione e contagio da virus HBV, HIV, HCV, non risponde per inadempimento contrattuale la singola struttura ospedaliera, pubblica o privata, inserita nella rete del servizio sanitario nazionale, che abbia utilizzato sacche di sangue, provenienti dal servizio di immunoematologia trasfusionale...

Read More
01
Mag

Responsabilità da contatto sociale medico oneri probatori

Corte di Cassazione, Sezione U civile Sentenza 11 gennaio 2008, n. 577 In tema di responsabilità medica la Corte enuncia i seguenti principi di diritto: A) In tema di responsabilita’ contrattuale della struttura sanitaria e di responsabilita’ professionale da contatto sociale del medico, ai fini del riparto dell’onere probatorio, l’attore, paziente danneggiato, deve limitarsi a...

Read More
01
Mag

Responsabilità emotrasfusioni omessi controlli sacche di sangue

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 19 febbraio 2016, n. 3261 premesso che sul Ministero grava un obbligo di controllo, di direttive e di vigilanza in materia di impiego di sangue umano per uso terapeutico (emotrasfusioni o preparazione di emoderivati), anche strumentale alle funzioni di programmazione e coordinamento in materia sanitaria, affinche’ sia utilizzato...

Read More
01
Mag

Risarcimento danni emotrasfusioni indennizzo L 210/1992

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 29 marzo 2018, n. 7777 il termine di prescrizione del diritto al risarcimento del danno da parte di chi assume di aver contratto per contagio una malattia, per fatto doloso o colposo di un terzo decorre, a norma dell’articolo 2935 c.c. e articolo 2947 c.c., comma 1, non...

Read More
01
Mag

Danno da emotrasfusione momento da cui decorre la prescrzione

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 29 marzo 2018, n. 7776 in tema di exordium praescriptionis, si e’ individuato nella domanda di indennizzo proposta ai sensi della L. n. 210 del 1992 – e non nel responso della commissione medica – il limite temporale ultimo oltre il quale sarebbe illogico ritenere che la prescrizione...

Read More
01
Mag

Malattia contratta per fatto colposo termine di prescrizione danni

Corte di Cassazione, Sezione U civile Sentenza 11 gennaio 2008, n. 576 Il termine di prescrizione del diritto al risarcimento del danno di chi assume di aver contratto per contagio una malattia per fatto doloso o colposo di un terzo decorre, a norma dell’articolo 2935 c.c., e articolo 2947 c.c., comma 1, non dal giorno...

Read More
01
Mag

Risarcimento danni emotrasfusioni prescrizione art 2034 cc

Corte di Cassazione, Sezione 6 civile Sentenza 18 novembre 2015, n. 23635 Il termine di prescrizione del diritto al risarcimento del danno di chi assume di aver contratto per contagio una malattia per fatto doloso o colposo di un terzo decorre, a norma degli articoli 2935 e 2947 c.c., comma 1, non dal giorno in...

Read More
30
Apr

Avvocato inadempimento danno risarcibile utilità raggiungibile

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 30 marzo 2018, n. 7924 una volta affermato, sulla base di un giudizio prognostico, che il ricorso previdenziale sarebbe stato accolto, la Corte ha correttamente parametrato il danno da risarcire all’utilita’ perduta dalla (OMISSIS) (ossia all’importo dell’indennita’ di maternita’ che le sarebbe spettata all’esito vittorioso del giudizio), senza...

Read More
19
Apr

Consenso informato paziente prova presuntiva

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 27 marzo 2018, n. 7516 il consenso del paziente all’atto medico non puo’ mai ritenersi “presunto” (ad es., in base alle qualita’ soggettive del paziente); ma che e’ tuttavia consentito al medico od all’ospedale, gravati dall’onere di provare di avere informato il paziente, fornire tale prova in via...

Read More
18
Apr

Colpa medica incopletezza cartella clinica prova nesso causale

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 23 marzo 2018, n. 7250 l’ipotesi di incompletezza della cartella clinica va ritenuta circostanza di fatto che il giudice di merito puo’ utilizzare per ritenere dimostrata l’esistenza d’un valido nesso causale tra l’operato del medico e il danno patito dal paziente, operando la seguente necessaria duplice verifica affinche’...

Read More
17
Apr

Colpa medica completo ed esauriente consenso informato

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 23 marzo 2018, n. 7248 In materia di responsabilita’ per attivita’ medico-chirurgica, l’acquisizione di un completo ed esauriente consenso informato del paziente, da parte del sanitario, costituisce prestazione altra e diversa rispetto a quella avente ad oggetto l’intervento terapeutico, dal cui inadempimento puo’ derivare – secondo l’id quod...

Read More
17
Apr

Colpa medica consenso informato onere di fornire informazioni dettagliate

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 4 febbraio 2016, n. 2177 non adempie all’obbligo di fornire un valido ed esaustivo consenso informato il medico il quale ritenga di sottoporre al paziente, perche’ lo sottoscriva, un modulo del tutto generico, da cui non sia possibile desumere con certezza che il paziente medesimo abbia ottenuto in...

Read More
09
Apr

Abusivo esercizio della professione di odontoiatra cittadini dell’Unione Europea

Corte di Cassazione, Sezione 6 penale Sentenza 22 marzo 2018, n. 13307 in tema di abusivo esercizio di una professione, lo svolgimento dell’attivita’ di odontoiatra da parte dei cittadini dell’Unione Europea in possesso del diploma rilasciato da uno Stato dell’Unione non configura gli estremi del reato previsto dall’articolo 348 c.p. solo se l’interessato abbia presentato...

Read More
09
Apr

Responsabilità avvocato negligente svolgimento attività verifa esito attività omessa

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 20 marzo 2018, n. 6862 l’affermazione di responsabilita’ del prestatore di opera intellettuale nei confronti del proprio cliente per negligente svolgimento dell’attivita’ professionale implica una valutazione prognostica positiva – non necessariamente la certezza – circa il probabile esito favorevole del risultato della sua attivita’ se la stessa fosse...

Read More
04
Apr

Colpa medica necessità di colpa e nesso causale tra evento e danno

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 15 febbraio 2018, n. 3693 Va ribadito, infatti, che la mera individuazione di profili di colpa nella condotta del sanitario non e’ sufficiente all’affermazione della sua responsabilita’, richiedendosi anche la ricorrenza del nesso di causa tra la condotta colposa e l’evento di danno, costituente oggetto di un ulteriore...

Read More
04
Apr

Responsabilità struttura sanitaria evento imprevedibile

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 21 marzo 2018, n. 7044 in tema di responsabilita’ contrattuale della struttura sanitaria, incombe sul paziente che agisce per il risarcimento del danno l’onere di provare il nesso di causalita’ tra l’aggravamento della patologia (o l’insorgenza di una nuova malattia) e l’azione o l’omissione dei sanitari, mentre,...

Read More
01
Apr

Danno da responsabilità medica onere attore paziente danneggiato

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 15 febbraio 2018, n. 3704 nei giudizi di risarcimento del danno da responsabilita’ medica, e’ onere dell’attore, paziente danneggiato, dimostrare l’esistenza del nesso causale tra la condotta del medico e il danno di cui chiede il risarcimento; tale onere va assolto dimostrando, con qualsiasi mezzo di prova, che...

Read More
01
Apr

Responsabilità avvocato frazionamento credito

Corte di Cassazione, Sezione 2 civile Ordinanza 15 febbraio 2018, n. 3738 Deve, al riguardo, rilevarsi, come – in fattispecie invero non usuali come quella oggi in esame – sia elemento fortemente rivelatore di abuso del diritto e, quindi, di improponibilita’ il “mancato accorpamento delle richieste di compensi per un loro esame globale e complessivo”...

Read More
25
Mar

Responsabilità avvocato mancata proposizione impugnazione

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 9 marzo 2018, n. 5653 In tema di responsabilita’ civile del professionista, il cliente e’ tenuto a provare non solo di aver sofferto un danno, ma anche che questo e’ stato causato dall’insufficiente o inadeguata attivita’ del professionista; pertanto – poiche’ l’articolo 1223 c.c. postula la dimostrazione dell’esistenza...

Read More
18
Mar

Avvocato utilizzo espressioni denigratorie ed insultanti

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civile Sentenza 2 marzo 2018, n. 4994 l’illecito disciplinare in argomento rimane invero integrato in ogni ipotesi di violazione da parte dell’avvocato dell’obbligo deontologico di probita’, dignita’ e decoro: sia quando agisca “in qualita’ diversa da quella professionale”, sia – ed a fortiori – nell’esercizio del suo ministero. L’esplicazione della...

Read More
10
Mar

Responsabilità medica Legge Gelli-Bianco presupposti applicativi

Corte di Cassazione, Sezioni Unite Sentenza 22 febbraio 2018, n. 8770 L’esercente la professione sanitaria risponde, a titolo di colpa, per morte o lesioni personali derivanti dall’esercizio di attivita’ medico-chirurgica: a) se l’evento si e’ verificato per colpa (anche “lieve”) da negligenza o imprudenza; b) se l’evento si e’ verificato per colpa (anche “lieve”) da...

Read More
05
Mar

Responsabilità medica adempimento consenso informato

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 31 gennaio 2018, n. 2369 In definitiva, occorre qui ribadire che, in materia di consenso informato, il giudice deve interrogarsi se il corretto adempimento, da parte del medico, dei suoi doveri informativi avrebbe prodotto l’effetto della non esecuzione dell’intervento chirurgico – dal quale, senza colpa di alcuno, lo...

Read More
22
Feb

Risarcimento danno colpa medica nascita indesiderata

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 5 febbraio 2018, n. 2675 In tema di responsabilita’ del medico per erronea diagnosi concernente il feto e conseguente nascita indesiderata, il risarcimento dei danni che costituiscono conseguenza immediata e diretta dell’inadempimento della struttura sanitaria all’obbligazione di natura contrattuale spetta non solo alla madre ma anche al padre,...

Read More
29
Gen

Responsabilità amministratore società mala gestio art 2392 2394 cc

Corte di Cassazione, Sezione 1 civile Sentenza 29 dicembre 2017, n. 31204 Circa l’idoneita’ del bilancio di esercizio a palesare l’ insufficienza del capitale o del patrimonio sociale, la Corte ha gia’ affermato i seguenti principi: a) il bilancio di esercizio, che segnali una situazione patrimoniale in negativo, puo’ nel singolo caso costituire il modo...

Read More
22
Gen

Colpa medica infermiere responsabilità di tipo omissivo

Corte di Cassazione, Sezione 4 penale Sentenza 2 gennaio 2018, n. 5 Cio’ posto, deve osservarsi che questa Sezione – che ha gia’ avuto modo di individuare in capo all’infermiere delle responsabilita’ di tipo omissivo riconducibili ad una specifica posizione di garanzia nei confronti del paziente del tutto autonoma rispetto a quella del medico (cfr.,...

Read More
22
Gen

Avvocato Procedimento disciplinare Consigli dell’ordine funzioni amministrative

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civile Sentenza 29 dicembre 2017, n. 31227 Le deliberazioni con le quali il Consiglio nazionale forense procede alla determinazione dei principi di deontologia professionale e delle ipotesi di violazione degli stessi costituiscono regolamenti adottati da un’autorita’ non statuale in forza di autonomo potere in materia che ripete la sua disciplina...

Read More
19
Gen

Testimonianza avvocato circostanze apprese durante espletamento mandato

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civile Sentenza 25 settembre 2017, n. 22253 l’articolo 58 del Codice deontologico vigente ratione temporis (il codice approvato dal Consiglio Nazionale Forense nella seduta del 17 aprile 1997, successivamente piu’ volte modificato e integrato), stabilisce, relativamente alla “testimonianza dell’avvocato”, che “Per quanto possibile, l’avvocato deve astenersi dal deporre come testimone...

Read More
09
Gen

Responsabilità medica consenso informato assenza di idonea informazione

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 14 novembre 2017, n. 26827 il paziente che  richieda il risarcimento anche del danno da lesione della salute che si sia verificato per le non imprevedibili conseguenze di un atto terapeutico, necessario e correttamente eseguito secundum legem artis, ma tuttavia compiuto senza la preventiva informazione circa i suoi...

Read More
09
Gen

Negligenza avvocato remissione in termini

Corte di Cassazione, Sezione 3 penale Sentenza 21 dicembre 2017, n. 57130 l’eventuale negligenza del difensore nell’adempimento del suo incarico professionale, sebbene non idonea ad integrare il caso fortuito o la forza maggiore (si direbbe anzi proprio per questo), non e’ tale da rimanere senza conseguenze sul piano giuridico, giustificando, in linea di principio, la...

Read More
09
Gen

Avvocato obbligo diligenza doveri sollecitazione dissuasione informazione cliente

Corte di Cassazione, Sezione 6 2 civile Ordinanza 13 settembre 2017, n. 21173 Nell’adempimento dell’incarico professionale conferitogli, l’obbligo di diligenza da osservare ai sensi del combinato disposto di cui all’articolo 1176 c.c., comma 2, e articolo 2236 c.c. impone all’avvocato di assolvere, sia all’atto del conferimento del mandato che nel corso dello svolgimento del rapporto,...

Read More
22
Dic

Avvocato sospensione a tempo indeterminato esercizio della professione

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civile Sentenza 24 marzo 2017, n. 7666 in tema di sanzioni disciplinari a carico di avvocati, il provvedimento di sospensione a tempo indeterminato all’esercizio della professione, adottato ex legibus nn. 536 del 1949 e 576 del 1980 e dotato di efficacia immediata, priva, fin dal momento della sua adozione, l’avvocato...

Read More
06
Dic

Responsabilità notaio diligenza prudenza e perizia professionale

Corte di Cassazione, Sezione 1 civile Sentenza 30 novembre 2017, n. 28823 la norma di cui al cit. articolo 49: come si e’ visto, infatti, questa non predetermina le prove che debbano essere prese in considerazione ai fini del convincimento del notaio circa l’identita’ della parte, ma impone che il professionista abbia maturato detto convincimento...

Read More
05
Dic

Responsabilità medica Oneri probatori Nesso causale tra omissione e danno

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 9 novembre 2017, n. 26517 Ma l’accertamento della diligenza della condotta del medico forma oggetto dell’accertamento della colpa, ed in tema di responsabilita’ medica non e’ onere dell’attore provare la colpa del medico, ma e’ onere di quest’ultimo provare di avere tenuto una condotta diligente.    

Read More
05
Dic

Ritardo nei soccorsi responsabilità solidale della struttura sanitaria

Corte di Cassazione, Sezione Lavoro civile Sentenza 13 novembre 2017, n. 26751 una volta provato che il ritardo in parte ascrivibile ad un dipendente della societa’, vale a dire al superiore dell’odierno controricorrente e, per esso, alla societa’ medesima ex articolo 2049 c.c., in parte addebitabile alla struttura sanitaria ha concorso causalmente a determinare il...

Read More
04
Dic

Responsabilità sanitaria mancata attuazione della condotta dovuta

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 13 ottobre 2017, n. 24073 In caso di mancata attuazione della condotta “dovuta” (come nel caso di specie in cui l’esame bioptico estemporaneo e’ prescritto dal protocollo operatorio chirurgico), la sussistenza della relazione eziologica non puo’ che essere ipoteticamente dedotta alla stregua di un criterio di prevedibilita’ oggettiva...

Read More
04
Dic

Psichiatra Obbligo di garanzia Condotta omissiva Suicidio Imprevedibilità

Corte di Cassazione, Sezione 4 penale Sentenza 7 giugno 2017, n. 28187 il contenuto della posizione di garanzia assunta dallo psichiatra deve essere circoscritto, tenendosi nel dovuto conto la contemporanea presenza di vincoli protettivi e pretese di controllo, unitamente alla particolare complessita’ della situazione rischiosa da governare: tra il perimetro della posizione di garanzia e...

Read More
03
Dic

Responsabilità medica rischi tipici prevedibili infezione nosocomiale

 Corte di Cassazione, Sezione 4 penale Sentenza 11 luglio 2017, n. 33770 non e’ in sostanza configurabile, nella specie, il sopravvenire di un rischio nuovo e incommensurabile, del tutto incongruo rispetto alla condotta originaria, cui la giurisprudenza annette valore interruttivo del rapporto di causalita’ (si veda per tutte Sez. 4, n. 25689 del 03/05/2016, Di...

Read More
02
Dic

Responsabilità medica Inosservanza delle Linee guida

Corte di Cassazione, Sezione 4 penale Sentenza 2 agosto 2017, n. 38534 il professionista che inquadri correttamente il caso nelle sue linee generali con riguardo ad una patologia e che, tuttavia, non persegua correttamente l’adeguamento delle direttive allo specifico contesto, o non scorga la necessita’ di disattendere del tutto le istruzioni usuali per perseguire una...

Read More
02
Dic

Responsabilità Ostetrica sofferenza fetale obbligo di informare medico

Corte di Cassazione, Sezione 5 penale Sentenza 31 agosto 2017, n. 39771 l’ostetrica, che abbia sotto la propria assistenza e controllo una partoriente, deve sollecitare tempestivamente l’intervento del medico appena emergano fattori di rischio per la madre e comunque in ogni caso di sofferenza fetale.(Nella fattispecie, relativa ad omicidio colposo del nascituro, la Corte ha...

Read More
02
Dic

Psichiatra responsabilità obbligo di controllo dovere di protezione paziente

Corte di Cassazione, Sezione 4 penale Sentenza 21 settembre 2017, n. 43476 Il contenuto della posizione di garanzia assunta dallo psichiatra deve essere quindi configurato tenendosi nel dovuto conto la contemporanea presenza di vincoli protettivi e pretese di controllo, unitamente alla particolare complessita’ della situazione rischiosa da governare: tra il perimetro della posizione di garanzia...

Read More
02
Dic

Responsabilità medica nesso causale tecnica operatoria e complicanze

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 13 ottobre 2017, n. 24074 in caso di prestazione professionale medico-chirurgica di “routine”, spetta al professionista superare la presunzione che le “complicanze” siano state determinate da omessa o insufficiente diligenza professionale o da imperizia, dimostrando che siano state, invece, prodotte da un evento imprevisto ed imprevedibile secondo la...

Read More
02
Dic

Responsabilità Avvocato prescrizione del diritto del cliente

Le obbligazioni inerenti all’esercizio dell’attivita’ professionale sono, di regola, obbligazioni di mezzi e non di risultato, in quanto il professionista, assumendo l’incarico, si impegna a prestare la propria opera per raggiungere il risultato desiderato ma non a conseguirlo. Pertanto, ai fini del giudizio di responsabilita’ nei confronti del professionista, rilevano le modalita’ dello svolgimento della...

Read More
01
Dic

Responsabilità Avvocato violazione obbligo diligenza professionale perdita compenso

il professionista, nella prestazione dell’attivita’ professionale, sia questa configurabile come adempimento di un’obbligazione di risultato o di mezzi, e’ obbligato, a norma dell’articolo 1176 c.c., ad usare la diligenza del buon padre di famiglia; la violazione di tale dovere comporta inadempimento contrattuale (del quale il professionista e’ chiamato a rispondere anche per la colpa lieve,...

Read More
01
Dic

Responsabilità avvocato nesso eziologico tra condotta e danno criteri probabilistici

Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 16 maggio 2017, n. 12038 la responsabilita’ dell’avvocato non puo’ affermarsi per il solo fatto del suo non corretto adempimento dell’attivita’ professionale, occorrendo verificare se l’evento produttivo del pregiudizio lamentato dal cliente sia riconducibile alla condotta del primo, se un danno vi sia stato effettivamente (e deve...

Read More
01
Dic

Responsabilità Avvocato Criterio della diligenza professionale art. 1176

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 29 settembre 2017, n. 22849 la responsabilita’ professionale dell’avvocato, la cui obbligazione e’ di mezzi e non di risultato, presuppone la violazione del dovere di diligenza, per il quale trova applicazione, in luogo del criterio generale della diligenza del buon padre di famiglia, quello della diligenza professionale media...

Read More
29
Nov

Responsabilità medica nesso causale tra la condotta del medico e il danno

nei giudizi di risarcimento del danno da responsabilita’ medica, e’ onere dell’attore, paziente danneggiato, dimostrare l’esistenza del nesso causale tra la condotta del medico e il danno di cui chiede il risarcimento; tale onere va assolto dimostrando, con qualsiasi mezzo di prova, che la condotta del sanitario e’ stata, secondo il criterio del “piu’ probabile...

Read More
29
Nov

Avvocati codice deontologico norme nuove applicazione retroattiva

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civile Sentenza 16 novembre 2017, n. 27200 le norme del nuovo codice deontologico si applicano anche ai procedimenti in corso, se piu’ favorevoli per l’incolpato, in conformita’ al disposto della L. 31 dicembre 2012, n. 247, articolo 65, comma 5.  

Read More
26
Nov

Responsabilità Avvocato Mancata presentazione ricorso in Cassazione

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 23 marzo 2017, n. 7410 Qualora il cliente abbia fornito la prova della conclusione del contratto di patrocinio, con il conferimento dell’incarico all’avvocato di proporre azione in giudizio in primo ed in secondo grado, non e’ necessario il conferimento di ulteriore mandato per agire in sede di legittimita’,...

Read More
25
Nov

Responsabilità penale medica per errore diagnostico generico

Corte di Cassazione, Sezione 4 penale Sentenza 31 maggio 2017, n. 27314 La responsabilita’ penale di ciascun componente di una equipe medica non puo’ essere affermata sulla base dell’accertamento di un errore diagnostico genericamente attribuito alla equipe nel suo complesso, ma va legata alla valutazione delle concrete mansioni di ciascun componente, nella prospettiva di verifica,...

Read More
25
Nov

esercizio abusivo dell’attività finanziaria reato di pericolo

Corte di Cassazione, Sezione 5 penale Sentenza 11 aprile 2017, n. 18317 Il reato di esercizio abusivo dell’attivita’ finanziaria (Decreto Legislativo n. 385 del 1993, articolo 132) e’ un reato di pericolo, eventualmente abituale ed e’ commesso sia da chiunque, all’interno di una struttura di carattere professionale, realizzi una o piu’ delle attivita’ previste dall’articolo...

Read More
24
Nov

Colpa medica condotta conforme alle linee guida ed alle buone pratiche

Corte di Cassazione, Sezione 4 penale Sentenza 30 marzo 2017, n. 16140 la limitazione della responsabilita’ del medico in caso di colpa lieve, prevista dalla L. 8 novembre 2012, n. 189, articolo 3, comma 1, opera, se la condotta professionale e’ conforme alle linee guida ed alle buone pratiche, anche nella ipotesi di errori connotati...

Read More
23
Nov

Responsabilità avvocato mancata impugnazione della sentenza

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 31 ottobre 2017, n. 25807  il cliente che chieda al proprio difensore il ristoro dei danni subiti a seguito della mancata impugnazione della sentenza di primo grado non puo’ limitarsi a dedurre l’astratta possibilita’ della riforma in appello in senso a se’ favorevole ma deve dimostrare l’erroneita’ della...

Read More
23
Nov

Responsabilità medica mancata attuazione della condotta dovuta

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 13 ottobre 2017, n. 24073 In caso di mancata attuazione della condotta “dovuta” (come nel caso di specie in cui l’esame bioptico estemporaneo e’ prescritto dal protocollo operatorio chirurgico), la sussistenza della relazione eziologica non puo’ che essere ipoteticamente dedotta alla stregua di un criterio di prevedibilita’ oggettiva...

Read More
23
Nov

Emotrasfusioni infette responsabilità di natura extracontrattuale

Corte di Cassazione, Sezione 6 civile Ordinanza 24 febbraio 2017, n. 4873 la responsabilita’ del Ministero della salute per i danni conseguenti ad infezioni da virus HBV, HIV e HCV contratte da soggetti emotrasfusi e’ di natura extracontrattuale, ne’ sono ipotizzabili, al riguardo, figure di reato tali da innalzare i termini di prescrizione.  

Read More
23
Nov

Usura Funzionario filiale di banca esenzione di responsabilità

Corte di Cassazione, Sezione 2 penale Sentenza 2 febbraio 2017, n. 4961 solo ai presidenti dei consigli di amministrazione delle banche e’ stato riconosciuto lo svolgimento di un’attivita’ in uno specifico settore, nel quale gli organi di vertice hanno il dovere di informarsi con diligenza sulla normativa esistente, poiche’ i relativi statuti attribuiscono loro poteri...

Read More
23
Nov

Esercizio abusivo della professione abusivismo fininziario

il delitto di abusivo esercizio della professione (Sez. 3, n. 435 del 14/03/1968, Rv. 107836), anche il delitto di abusivismo finanziario, che del primo rappresenta una specificazione nel settore della intermediazione mobiliare, costituisce un reato eventualmente abituale, potendo concretarsi tanto in un fatto singolo, quanto nella reiterazione di piu’ fatti omogenei, nel senso che, pur...

Read More
20
Nov

Responsabilità medica interruzione del nesso causale

è configurabile l’interruzione del nesso causale tra condotta ed evento quando la causa sopravvenuta innesca un rischio nuovo e incommensurabile, del tutto incongruo rispetto al rischio originario attivato dalla prima condotta.  

Read More
19
Nov

Responsabilità medica prova nesso causale condotta e danno

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 18 maggio 2017, n. 12490 Nei giudizi di risarcimento danno da responsabilita’ medica e’ onere dell’attore dimostrare l’esistenza del nesso causale tra la condotta del medico e il danno di cui chiede il risarcimento. Posto che l’onere della prova del nesso eziologico incombe sull’attore, se al termine dell’istruttoria...

Read More
19
Nov

Responsabilità medica ospedale pubblico

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 9 novembre 2017, n. 26518 In primo luogo, va ovviamente escluso che un ospedale pubblico possa essere chiamato a rispondere dell’errore commesso da un medico libero professionista, sol perche’ ivi siano stati eseguiti gli accertamenti da questo prescritti. Manca, in tal caso, qualsiasi criterio di imputazione all’ospedale dell’operato...

Read More
19
Nov

Responsabilità medica errore diagnostico

Corte di Cassazione, Sezione 4 penale Sentenza 8 novembre 2017, n. 50975 l’errore diagnostico si configura non solo quando, in presenza di uno o piu’ sintomi di una malattia, non si riesca ad inquadrare il caso clinico in una patologia nota alla scienza o si addivenga ad un inquadramento erroneo, ma anche quando si ometta...

Read More
17
Nov

Responsabilità professionale Assicurazione Copertura dei danni

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 26 settembre 2017, n. 22339 Cio’ che rileva, ai fini dell’operativita’ della polizza assicurativa, e’ se il comportamento posto in essere rientri nell’ambito dell’attivita’ individuata dalla polizza come risarcibile, o se si collochi al di la’. Essa presuppone che il danno sia stato causato dal professionista, direttamente attraverso...

Read More
17
Nov

Responsabilità professionale avvocato mancata riassunzione giudizio

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 24 ottobre 2017, n. 25112 In tema di responsabilita’ per colpa professionale consistita nell’omesso svolgimento di un’attivita’ da cui sarebbe potuto derivare un vantaggio personale patrimoniale per il cliente, la regola della preponderanza dell’evidenza, o “del piu’ probabile che non”, si applica non solo all’accertamento del nesso di...

Read More
17
Nov

Responsabilità della banca esecuzione ordine di bonifico

la responsabilita’ della banca nei confronti del cliente, per aver dato esecuzione a un ordine di bonifico perfettamente falsificato, pervenuto alla banca tramite canali inusuali, non puo’ essere esclusa con riguardo al riscontro della conformita’ della firma allo specimen, atteso che, in presenza di circostanze del caso concreto, che suggeriscano, secondo le regole di diligenza...

Read More
16
Nov

Banca Responsabilità per condotte del promoter

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 26 luglio 2017, n. 18363 In tema di responsabilita’ del soggetto preponente per i danni arrecati a terzi dal promotore finanziario, ai sensi dell’articolo 31, comma 3, T.U.F., il compimento da parte di quest’ultimo di condotte dolosamente volte a dissimulare il reale negativo andamento delle gestioni patrimoniali a...

Read More
16
Nov

Promotore finanziario Responsabilità solidale società di intermediazione

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 31 luglio 2017, n. 18928 In tema di responsabilita’ indiretta della societa’ di intermediazione mobiliare (S.I.M.) per i danni arrecati a terzi dai promotori finanziari nello svolgimento delle incombenze loro affidate, l’accertamento di un rapporto di necessaria occasionalita’ tra fatto illecito del preposto ed esercizio delle mansioni affidategli...

Read More
16
Nov

Avvocato sanzioni disciplinari parcellizzazione credito

Corte di Cassazione, Sezione U civile Sentenza 17 gennaio 2017, n. 961 non e’ consentito al creditore frazionare la propria pretesa in plurime richieste giudiziali di adempimento, contestuali o scaglionate nel tempo, hanno giustificato tale principio con il richiamo sia a regole di correttezza, buona fede e giusto processo per “inderogabili doveri di solidarieta’” (articolo...

Read More
16
Nov

Responsabilità medica consenso informato e intervento medico

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 5 luglio 2017, n. 16503 l’acquisizione da parte del medico del consenso informato costituisce prestazione altra e diversa da quella dell’intervento medico richiestogli, assumendo autonoma rilevanza ai fini dell’eventuale responsabilita’ risarcitoria in caso di mancata prestazione da parte del paziente, e si tratta, in definitiva, di due diritti...

Read More
15
Nov

Responsabilità sanitaria Onere probatorio a carico del danneggiato

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 26 luglio 2017, n. 18392 nel giudizio di risarcimento del danno conseguente ad attivita’ medico chirurgica, l’attore danneggiato ha l’onere di provare l’esistenza del contratto e l’insorgenza (o l’aggravamento) della patologia e di allegare l’inadempimento qualificato del debitore, astrattamente idoneo a provocare il danno lamentato, restando, invece, a...

Read More
14
Nov

Responsabilità medica Danno da vaccinazione Onere della prova

Corte di Cassazione, Sezione 6 L civile Ordinanza 25 luglio 2017, n. 18358 la prova a carico dell’interessato ha ad oggetto l’effettuazione della somministrazione vaccinale e il verificarsi dei danni alla salute e il nesso causale tra la prima e i secondi, da valutarsi secondo un criterio di ragionevole probabilita’ scientifica, mentre nel caso il...

Read More
11
Nov

Responsabilità medica accertamento del nesso causale

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Ordinanza 16 maggio 2017, n. 12009 L’accertamento della sussistenza del nesso causale secondo la regola ora indicata presuppone che, se un evento ha una determinata probabilita’ di essere causa di un altro e non vi sono possibilita’ alternative, il giudice di merito e’ tenuto a considerare come sussistente quel...

Read More
10
Nov

Responsabilità struttura sanitaria Onere probatorio a carico del danneggiato

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 26 luglio 2017, n. 18392 ove sia dedotta una responsabilita’ contrattuale della struttura sanitaria per l’inesatto adempimento della prestazione sanitaria, e’ onere del danneggiato provare il nesso di causalita’ fra l’aggravamento della situazione patologica (o l’insorgenza di nuove patologie per effetto dell’intervento) e l’azione o l’omissione dei sanitari,...

Read More
09
Nov

Responsabilità medica Contenuto minimo del diritto di informazione

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 28 febbraio 2017, n. 5004 quanto al contenuto degli obblighi di informazione a carico del medico ginecologo, a fronte di una paziente in gravidanza, laddove sia stata rilevata una alterazione cromosomica a carico del feto che, qualora la gestante o anche il ginecologo abbiano richiesto un esame specialistico...

Read More
09
Nov

Responsabilità medica Obbligo d’informazione del medico al paziente

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile Sentenza 10 gennaio 2017, n. 243 qualora risulti che un medico specialista in ginecologia, cui una gestante si sia rivolta per accertamenti sulle condizioni della gravidanza e del feto, non abbia adempiuto correttamente la prestazione per non avere prescritto l’amniocentesi ed all’esito della gravidanza il feto nasca con una...

Read More