Locazioni

Vendita di cosa locata legittimazione acquirente sfratto per morosità

la vendita di cosa locata integra una ipotesi di cessione legale del contratto di locazione in capo all'acquirente, che, quale cessionario ex lege, subentra nella situazione di diritto e di fatto facente capo all'alienante al momento della cessione e dal medesimo trasmessagli con tale atto di vendita. Conseguenza di tale...
Locazioni

Locazione sospensione totale parziale pagamento del canone

La sospensione totale o parziale del pagamento del canone è infatti legittima nella sola ipotesi in cui vi sia sproporzione fra i rispettivi inadempimenti delle parti, da valutarsi non in rapporto alla rappresentazione soggettiva che esse ne facciano, bensì in relazione alla situazione oggettiva, tale che può ritenersi giustificata...
Locazioni

Locazione mancata indennità di avviamento riconsegna immobile

Nelle locazioni di immobili urbani adibiti ad attivita' commerciali disciplinate dalla L. 27 luglio 1978, n. 392, articoli 27 e 34 (e, in regime transitorio, dagli articoli 68, 71 e 73 della stessa legge), il conduttore che, alla scadenza del contratto, rifiuti la restituzione dell'immobile, in attesa che il...
Locazioni

Convalida di sfratto opposizione ampliamento thema decidendum

nel procedimento per convalida di (licenza o) sfratto, l'opposizione dell'intimato da' luogo alla trasformazione in un processo di cognizione, destinato a svolgersi nelle forme di cui all'articolo 447-bis c.p.c., con la conseguenza che, non essendo previsti specifici contenuti degli atti introduttivi del giudizio, il "thema decidendum" risulta cristallizzato solo...
Locazioni

Sfratto per morosità opposizione alla convalida e richiesta termine di grazia

In tema di sfratto per morosità, sussiste incompatibilità logica tra opposizione alla convalida e richiesta di sanatoria ex art. 55 L. n. 392 del 1978 (cd. termine di grazia) che - a differenza della prima - presuppone appunto una non contestazione alla domanda del locatore, cui infatti il conduttore moroso ammesso...
Locazioni

Locazione addizioni art 1593 c.c. applicabilità disciplina articolo 936 c.c.

la disciplina di cui all'articolo 936 c.c. si applica solo quando l'autore delle nuove opere sia realmente terzo, ossia non abbia con il proprietario del fondo alcun rapporto giuridico di natura reale o personale che lo legittimi a costruire sul fondo medesimo. La veste di terzo ai sensi dell'articolo 936 c.c. non si acquista...
Locazioni

Accertamento scadenza contratto di locazione

Il giudicato formatosi sull'accertamento della futura data di scadenza di un contratto di locazione lascia inalterato il potere delle parti di provocare la cessazione degli effetti del contratto, prima della scadenza, al verificarsi di altri presupposti, trattandosi di un diritto diverso da quello accertato, riconosciuto dal contratto o dalla...
Locazioni

Opponibilità contratto di locazione stipulato dall’usufruttuario

È principio consolidato quello secondo il quale il nudo proprietario si trova in posizione di terzietà rispetto ai contratti conclusi dall'usufruttuario avente ad oggetto il bene concesso in usufrutto. Ai sensi dell'art. 999 c.c., comma 1, il contratto di locazione stipulato dall'usufruttuario è opponibile allo stesso proprietario solo se...
Locazioni

Locazione sospensione canone inadimplenti non est adimplendum

In tema di locazione, al conduttore non è consentito di astenersi dal versare il canone, ovvero di ridurlo unilateralmente, nel caso in cui si verifichi una riduzione o una diminuzione del godimento del bene, e ciò anche quando si assume che tale evento sia ricollegabile al fatto del locatore;...
Locazioni

Locazione uso abitativo conduttore diritto di prelazione riscatto

in tema di locazione di immobile adibito ad uso abitativo, nel vigore della L. 9 dicembre 1998, n. 431, al conduttore spetta il diritto di prelazione (e, quindi, di riscatto), nei confronti del terzo acquirente, solo nel caso in cui il locatore abbia intimato disdetta per la prima scadenza,...

I Più Letti

Avvocato

Avvocato opposizione decreto ingiuntivo basi giuridiche inconsistenti

l'accettazione del mandato a svolgere un'opposizione a decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo riposta su basi giuridiche pressoche' inconsistenti, e la successiva iniziativa processuale di tentare...