La responsabilità parziaria e/o solidale per le obbligazioni condominiali

Natura delle obbligazioni condominiali e responsabilità dei singoli condomini Obbligazioni “contrattuali” del condominio e responsabilità dei singoli condomini In merito alla natura delle obbligazioni assunte dal condominio, con specifico riguardo alle obbligazioni aventi ad oggetto le spese per la conservazione e per il godimento delle parti comuni dell’edificio, le spese ...

Lastrico solare ad uso esclusivo regime giuridico e responsabilità

Lastrico solare ad uso esclusivo, responsabilità per danni. Lastrico solare: definizione e regime giuridico. Il lastrico solare è la superficie terminale dell’edificio, con funzione di copertura e protezione e può essere adibito ad usi diversi, ma questi devono essere sempre accessori rispetto alla funzione principale, che è indefettibile e non ...

L’impugnazione delle delibere condominiali ex art 1137 cc

L’impugnazione delle delibere condominiali nulle e annullabili Impugnazione della delibera condominiale In merito all’impugnazione delle delibere adottate dall’assemblea di condominio, l’art. 1137 c.c. comma 2, testualmente dispone: “Contro le deliberazioni contrarie alla legge o al regolamento di condominio ogni condomino assente, dissenziente o astenuto può adire l’autorità giudiziaria chiedendone l’annullamento ...

L’amministratore di condominio: prorogatio imperii

Amministratore di condominio: durata dell’incarico, prorogatio iperii e proroga legale La prorogatio dell’amministratore e i poteri gestori. L’amministratore di condominio, stando all’art. 1129, comma 10, c.c., dura in carica un anno ed alla scadenza si intende rinnovato per uguale durata, salva la possibilità per l’assemblea di disporne la revoca. Terminato ...

La revoca dell’amministratore di condominio

La revoca dell’amministratore di condominio: modalità, giusta causa, gravi irregolarità e compenso. Il mandato dell’amministratore Il rapporto intercorrente tra amministratore e condominio, va inquadrato nell’ambito del contratto di mandato, ovvero in quella figura negoziale con cui il mandatario (amministratore) si impegna a compiere uno o più atti giuridici in favore ...

Rappresentanza giudiziale del condominio: la legittimazione a resistere in giudizio ed a proporre impugnazione dell’amministratore di condominio.

Il potere di rappresentanza dell’amministratore L’art. 1131 c.c.   conferisce la rappresentanza di diritto all’amministratore, il quale è legittimato, ad agire e a resistere in giudizio nonché a proporre impugnazione, senza alcuna autorizzazione da parte dell’assemblea dei condomini, il tutto però quando ciò rientri nei limiti delle attribuzioni stabilite dall’articolo ...