Concorrenza

Concorrenza sleale sviamento di clientela

In materia di concorrenza sleale, integra gli estremi dello sviamento di clientela la condotta posta in essere da un imprenditore che, per il tramite di propri dipendenti già al servizio di un concorrente, si appropri di tabulati recanti i nominativi di clienti e distributori di quest'ultimo, essendo irrilevante la...
Diritto Societario

Società di fatto o irregolare responsabilità solidale dei soci

la mancanza della prova scritta di un contratto societario relativo ad una società di fatto o irregolare non impedisce al giudice di accertarne in altro modo l'esistenza all'esito di una rigorosa valutazione (quanto ai rapporti tra soci) del complesso delle circostanze idonee a rivelare l'esercizio in comune di una...
Concorrenza

Concorrenza sleale atti di imitazione servile

l'ipotesi prevista dall'art. 2598, n. 3, cod. civ.- consistente nell'avvalersi direttamente o indirettamente di ogni altro mezzo "non conforme ai principi della correttezza professionale e idoneo a danneggiare l'altrui azienda"- si riferisce a mezzi diversi e distinti da quelli relativi ai casi tipici previsti dai precedenti nn. 1 e...
Diritto Societario

Società cumulabilità qualifica amministratore lavoratore subordinato

Le qualità di amministratore e di lavoratore subordinato di una stessa società di capitali sono cumulabili purché si accerti l'attribuzione di mansioni diverse da quelle proprie della carica sociale ed è altresì necessario che colui che intenda far valere il rapporto di lavoro subordinato fornisca la prova del vincolo...
Diritto Societario

Fusione per incorporazione art 2504-bis cc prosecuzione rapporti giuridici

In tema di fusione per incorporazione, l'art. 2504-bis c.c., nel testo modificato dal D.Lgs. n. 6 del 2003, nel prevedere la prosecuzione dei rapporti giuridici, anche processuali, in capo al soggetto unificato quale centro unitario di imputazione di tutti i rapporti preesistenti, risolve la fusione in una vicenda evolutivo-modificativa...
Diritto Societario

Società di persone beneficium excussionis soci illimitatamente responsabili

Il beneficium excussionis concesso ai soci illimitatamente responsabili di una società di persone, in base al quale il creditore sociale non può pretendere il pagamento da uno di essi se non dopo l'escussione del patrimonio sociale, opera esclusivamente in sede esecutiva, nel senso che il creditore sociale non può...
Marchi e brevetti

Brevetto azione di reintegrazione art 193 Codice proprietà industriale

in materia di brevetto, l'azione di reintegrazione prevista dal Decreto Legislativo n. 30 del 2005, articolo 193, comma 1, (Codice della proprieta' industriale), si differenzia dalla precedente disciplina, contenuta nel Regio Decreto n. 1127 del 1939, articolo 90 (come modificato dal Decreto del Presidente della Repubblica n. 338 del...
Marchi e brevetti

Brevetti sussistenza requisito novità intrinseca dell’invenzione

In materia di brevetti, per la sussistenza del requisito della novita' intrinseca dell'invenzione non e' richiesto un grado di novita' ed originalita' assoluto rispetto a qualsiasi precedente cognizione, ma e' sufficiente che essa riguardi nuove implicazioni e nuovi usi di elementi gia' noti, associati o coordinati in modo da...
Marchi e brevetti

Segni compongono marchio complesso forte capacità distintiva

in tema di marchio complesso, i segni che lo compongono non devono essere necessariamente dotati di forte capacita' distintiva, ma possono anche risultare, sia separatamente che nella loro combinazione, privi di una particolare forza individualizzante, con la sola conseguenza che in tal caso il marchio complesso sara' configurabile come...
Diritto Societario

Partecipazione agli utili impresa familiare art. 230 bis cod. civ.

La partecipazione agli utili per la collaborazione prestata nell'impresa familiare, ai sensi dell'art. 230 bis cod. civ., va determinata sulla base degli utili non ripartiti al momento della sua cessazione o di quella del singolo partecipante, nonché dell'accrescimento, a tale data, della produttività dell'impresa, in proporzione alla quantità e...

I Più Letti

Avvocato

Avvocato pagamento compenso ricorso ex art. 702 bis c.p.c.

per ottenere il pagamento del proprio compenso, il legale potrà proporre ricorso ex art. 702 bis c.p.c. (che dà luogo ad un procedimento sommario...