31
Gen

Efficacia di titolo esecutivo nei confronti del subconduttore

il provvedimento, pronunciato per qualsiasi ragione (nullita’, risoluzione, scadenza della locazione, rinuncia del conduttore-sublocatore al contratto in corso), nei confronti del conduttore, come il provvedimento di convalida di licenza o di sfratto per finita locazione o morosita’, esplica l’efficacia di titolo esecutivo nei confronti del subconduttore, ancorche’ quest’ultimo non abbia partecipato al giudizio, ne’ sia...

Read More
31
Gen

Fideiussione a garanzia contratto di locazione

In virtù del necessario coordinamento della disciplina generale degli artt. 1597, 1598 e 1938 c.c. con quella speciale degli artt. 28 e 29 della l. n. 392 del 1978, la fideiussione prestata a garanzia delle obbligazioni del conduttore di un immobile adibito ad uso diverso da quello abitativo si protrae, salva diversa volontà negoziale, fino...

Read More
31
Gen

Art 1956 e liberazione del fideiussore per obbligazione futura

il fideiussore che chieda la liberazione della garanzia prestata invocando l’applicazione dell’articolo 1956 c.c. ha l’onere di provare, ai sensi dell’articolo 2697 c.c., che, successivamente alla prestazione della fideiussione per obbligazioni future, il creditore, senza la sua autorizzazione, abbia fatto credito al terzo pur essendo consapevole dell’intervenuto peggioramento delle sue condizioni economiche in misura tale...

Read More
31
Gen

Ammissione al passivo credito conto corrente

nel chiedere l’ammissione al passivo di un fallimento credito derivante da saldo di segno negativo di conto corrente bancario, la banca ha l’onere (in applicazione dell’articolo 2697 c.c.) di dare conto dell’intera evoluzione del rapporto tramite il deposito degli estratti conto integrali, fermo restando che nei confronti della curatela del fallimento non opera il precetto...

Read More
31
Gen

Correntista bancario prescrizione ripetizione indebito

in tema di prescrizione estintiva, l’onere di allegazione gravante sull’istituto di credito che, convenuto in giudizio, voglia opporre l’eccezione di prescrizione al correntista che abbia esperito l’azione di ripetizione di somme indebitamente pagate nel corso del rapporto di conto corrente assistito da apertura di credito, e’ soddisfatto con l’affermazione dell’inerzia del titolare del diritto, unita...

Read More
31
Gen

Diritto di prelazione e riscatto del coltivatore diretto confinante

Il diritto di prelazione e riscatto del coltivatore diretto, proprietario del terreno confinante, previsto dalla L. 14 agosto 1971, n. 817, articolo 7, integrando una limitazione della circolazione della proprieta’ agricola e dell’autonomia negoziale, spetta nel solo caso di fondi confinanti in senso giuridicamente proprio, cioe’ caratterizzati da contiguita’ fisica e materiale, per contatto reciproco...

Read More
31
Gen

Prova della simulazione del contratto

La simulazione, infatti, presuppone la partecipazione di tutti i soggetti che hanno partecipato all’accordo simulatorio e la prova della simulazione va fornita con la controdichiarazione, vietando l’articolo 1417 c.c., la prova per testi o per presunzioni. La controdichiarazione, che nei rapporti fra le parti costituisce il mezzo usualmente adoperato per documentare una simulazione, costituisce, peraltro,...

Read More
31
Gen

Retroattività tasso sostituivo art 117 tub

La disposizione di cui all’articolo 117, comma 7, t. u. b., che determina il tasso sostitutivo in ipotesi di tassi ultralegali non e’ retroattiva, onde la disciplina ivi prescritta non si estende ai contratti conclusi prima dell’entrata in vigore della detta norma Puoi scaricare la presente sentenza in formato PDF, effettuando una donazione in favore...

Read More
31
Gen

Opposizione decreto ingiuntivo compensi avvocato penale

L’opposizione a decreto ingiuntivo avente ad oggetto la richiesta di liquidazione di compensi maturati per la difesa in un processo penale, non essendo soggetta alla disciplina del procedimento sommario di cui al Decreto Legislativo n. 150 del 2011, articolo 14, puo’ svolgersi nelle forme del processo ordinario ex articolo 163 c.p.c. e ss., ovvero, in...

Read More
31
Gen

Compenso avvocato più parti con stessa posizione

in caso di difesa di piu’ parti aventi la medesima posizione processuale e rappresentate dallo stesso avvocato e’ dovuto un compenso unico legale, in quanto la ratio della disposizione di cui al Decreto Ministeriale n. 55 del 2014 articolo 8, comma 1, e’ quella di fare carico al soccombente solo delle spese nella misura della...

Read More
31
Gen

Appalto a corpo revisione prezzi

Va in questa sede evidenziato che nel contratto di appalto stipulato tra privati, quando il corrispettivo sia stato fissato a corpo e non a misura, il prezzo viene determinato in una somma fissa ed invariabile che non puo’ subire modifiche, se non giustificate da variazioni in corso d’opera; sicche’, nel caso di parziale inadempimento dell’appaltatore,...

Read More
31
Gen

Certificato di abitabilità e vendita immobile destinato ad abitazione

nella vendita di immobile destinato ad abitazione, il certificato di abitabilita’ costituisce requisito giuridico essenziale del bene compravenduto, poiche’ vale a incidere sull’attitudine del bene stesso ad assolvere la sua funzione economico-sociale, assicurandone il legittimo godimento e la commerciabilita’. Il mancato rilascio della licenza di abitabilita’, pertanto, integra un inadempimento del venditore per consegna di...

Read More
31
Gen

Testamento e capacità di intendere e di volere

Ai fini dell’accertamento della sussistenza o meno della capacita’ di intendere e di volere del de cuius al momento della redazione del testamento, il giudice del merito non puo’ ignorare il contenuto del testamento medesimo e gli elementi di valutazione da esso desumibili, in relazione alla serieta’, normalita’ e coerenza delle relative disposizioni, nonche’ ai...

Read More
31
Gen

Rinuncia tacita alla prescrizione

perche’ sussista una rinunzia tacita alla prescrizione occorre che nel comportamento del debitore sia insita la volonta’ inequivocabile del medesimo di non avvalersi della causa estintiva del diritto altrui. Il soggetto che riconosca l’altrui diritto compie una dichiarazione di scienza, avente ad oggetto il diritto della controparte, dagli effetti esclusivamente interruttivi della prescrizione, diversamente dall’istituto...

Read More
31
Gen

Obbligazioni da adempiere al domicilio del creditore

le obbligazioni pecuniarie da adempiere al domicilio del creditore a norma dell’articolo 1182 c.c., comma 3, sono – agli effetti sia della mora ex re, sia del forum destinatae solutionis – esclusivamente quelle liquide, delle quali cioe’ il titolo determini l’ammontare o indichi criteri determinativi non discrezionali; ai fini della competenza territoriale, i presupposti della...

Read More
31
Gen

Mediatore compenso e prova iscrizione albo

ai fini del riconoscimento del diritto al compenso per l’attivita’ prestata, l’onere della prova dell’iscrizione all’albo dei mediatori cosi’ come previsto nella L. n. 39 del 1989 puo’ essere assolto anche mediante l’indicazione del numero d’iscrizione nel ruolo degli agenti di affari in mediazione tenuto presso la locale Camera di Commercio, non essendo impedito alla...

Read More
31
Gen

Rinnovazione contratto di locazione

anche ai contratti di locazione di immobili adibiti ad uso diverso da quello di abitazione stipulati dallo Stato o da altri enti pubblici territoriali in qualita’ di conduttori di cui della L. 27 luglio 1978, n. 392, articolo 42, e’ applicabile la disciplina dettata dagli articoli 28 e 29, in tema di rinnovazione che accorda...

Read More
31
Gen

Fallimento e interruzione del giudizio d’appello

il creditore vittorioso in primo grado non puo’ riassumere nei confronti del curatore il giudizio di appello dichiarato interrotto per fallimento del debitore appellante, ma, ove intenda partecipare al concorso fallimentare, deve far valere nella sede concorsuale le ragioni riconosciute a suo favore dalla sentenza appellata, rimanendo a carico del curatore l’onere di coltivare il...

Read More
31
Gen

Titolo esecutivo e fallimento

la dichiarazione di fallimento non impedisce al creditore di tenere in serbo il titolo di cui sia in possesso per farlo poi valere contro il fallito tornato in bonis, ne’ di procurarselo iniziando o proseguendo contro il fallito stesso un giudizio nelle forme e nelle sedi ordinarie, purche’ questo sia privo di qualunque effetto nei...

Read More
31
Gen

Legge pinto onorari avvocato

Il procedimento per l’equa riparazione del pregiudizio derivante dalla violazione del termine di ragionevole durata del processo, di cui alla L. n. 89 del 2001, ha natura contenziosa, con la conseguenza che, per la liquidazione dei compensi professionali spettanti all’avvocato per l’attivita’ prestata, trova applicazione la tabella 12 allegata al Decreto Ministeriale n. 55 del...

Read More
31
Gen

Legge pinto per giudizio soccombente

L’infondatezza della domanda nel giudizio presupposto non e’, di per se’, causa ostativa al riconoscimento dell’indennizzo, all’uopo occorrendo che di tale infondatezza la parte abbia consapevolezza, originaria – allorche’ proponga una lite temeraria – o sopravvenuta, – ma prima che il processo superi il termine di durata ragionevole, condizione quest’ultima che andava verificata con riferimento...

Read More
31
Gen

Legge pinto durata procedura fallimentare

In tema di domanda di indennizzo ex L. n. 89 del 2001, per irragionevole durata della procedura fallimentare cui non siano applicabili le modifiche introdotte con Decreto Legislativo n. 5 del 2006 e dal Decreto Legislativo n. 169 del 2007, il termine semestrale di decadenza decorre dalla data di definitivita’ del decreto di chiusura del...

Read More
31
Gen

Sosta autocaravan negli stalli per auto

In tema di sosta dei veicoli i provvedimenti per la regolazione della circolazione emessi dall’ente proprietario della strada ed i criteri ivi previsti per la realizzazione delle aree, fra i quali sono ricomprese le dimensioni degli stalli, costituiscono di per sé precetto per l’individuazione degli spazi entro i quali la facoltà di sosta può essere...

Read More
31
Gen

Compenso appaltatore e rivalsa iva

l’appaltatore deve emettere, per l’ammontare del corrispettivo dovutogli, una fattura che costituisce la base imponibile dell’IVA e rappresenta, dal punto di vista civilistico, l’evento generatore anche del credito per la sua rivalsa (credito autonomo rispetto a quello per la prestazione, anche se ad esso soggettivamente e funzionalmente connesso): l’articolo 18, comma 1, del Decreto del...

Read More
31
Gen

Onere della prova domanda restituzione di somme date a mutuo

l’attore che chiede la restituzione di somme date a mutuo e’ tenuto, ai sensi dell’articolo 2697 c.c., comma 1, a provare gli elementi costitutivi della domanda, e quindi non solo la consegna ma anche il titolo della stessa, da cui derivi l’obbligo della vantata restituzione. L’esistenza di un contratto di mutuo non puo’ essere desunta...

Read More
31
Gen

Fideiussione e intese nullità antitrust

i contratti di fideiussione a valle di intese dichiarate parzialmente nulle dall’Autorita’ Garante, in relazione alle sole clausole contrastanti con la L. n. 287 del 1990, articolo 2, comma 2, lettera a) e articolo 101 del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea, debbano ritenersi parzialmente nulli, ai sensi dell’articolo 2, comma 3 della legge succitata e...

Read More
22
Gen

Impugnazione delibera condominiale affidamento incarico

La scelta dell’assemblea condominiale di affidare un incarico od un lavoro ad una determinata ditta o persona costituisce esercizio di un potere amministrativo gestionale del tutto discrezionale, il cui sindacato esula dai poteri del Giudice investito del vaglio sulle questioni condominiali, il quale non può estendere il suo controllo alla valutazione del merito di una...

Read More
22
Gen

Azione di in giusificato arricchimento contro il terzo

L’art. 2041 c.c.richiede la sussistenza di un arricchimento di un determinato soggetto nei confronti di un altro in assenza di una valida causa giustificativa. Pertanto, si tratta di un’azione personale, esperibile, cioè, solo tra i soggetti che sono parte del rapporto che ha causato lo spostamento patrimoniale. Occorre domandarsi se possa configurarsi giuridicamente un’azione ex...

Read More
22
Gen

Risarcimento danni per pubblicazione foto senza consenso

In tema di responsabilità per fatto illecito, non può escludersi la responsabilità dell’editore, quantomeno a titolo di concorso nel fatto illecito del giornale ex art. 2043/2055 c.c. per omesso controllo, relativamente alla violazione dei diritti di autore (patrimoniali e morali) sull’opera creativa posta in essere con la pubblicazione non autorizzata della fotografia, essendo altresì notorio...

Read More
22
Gen

Obbligazioni solidali e transazione

in tema di obbligazioni solidali, se la transazione stipulata tra il creditore ed uno (o più) dei condebitori solidali ha avuto ad oggetto la sola quota del condebitore che l’ha stipulata, al fine di determinare il debito che residua a carico degli altri debitori in solido occorre distinguere se la somma pagata sia pari o...

Read More
19
Gen

Gravi difetti dell’opera rilevantiex art. 1669 cc

sono gravi difetti dell’opera, rilevanti ai fini dell’art. 1669 cc, anche quelli che riguardano elementi secondari ed accessori (come impermeabilizzazioni, rivestimenti, infissi ecc.) purché tali da compromettere la funzionalità globale dell’opera stessa e che, senza richiedere opere di manutenzione straordinaria, possono essere eliminati solo con interventi di manutenzione ordinaria ai sensi dell’art. 31 legge n....

Read More
19
Gen

Risarcimento del danno da violenza sessuale

per quanto concerne il quantum il risarcimento, in ipotesi di violenza sessuale, non può che avvenire in via equitativa stante l’ovvia difficoltà del danneggiato di proporre una precisa quantificazione. Puoi scaricare la presente sentenza in formato PDF, effettuando una donazione in favore del sito, attraverso l’apposito link alla fine della pagina.

Read More
19
Gen

Contratti bancari azione di ripetizione di indebito

davanti all’eccezione di prescrizione della banca – da ritenersi correttamente formulata mediante la mera deduzione della inerzia del titolare, non essendo necessaria la specifica indicazione delle singole rimesse solutorie ritenute prescritte – spetta al correntista dimostrare la natura ripristinatoria delle rimesse, tale da impedire il decorso della prescrizione: in materia di contratto di conto corrente...

Read More
19
Gen

Contratti della P.A. requisito della forma scritta

La volontà di obbligarsi della P.A. non può dedursi per implicito da singoli atti, dovendo essere manifestata nelle forme, necessariamente rigide, richieste dalla legge, tra cui la forma scritta “ad substantiam”, anche in caso di rinnovo o di proroga del contratto. E’ irrilevante l’esistenza di una deliberazione dell’organo dell’ente pubblico che abbia autorizzato la stipula,...

Read More
19
Gen

Rettifica valori tabelle millesimali

l’art. 69 disp. att. cod. civ. prevede che “i valori proporzionali delle singole unità immobiliari espressi nella tabella millesimale di cui all’art. 68 possono essere rettificati o modificati, anche nell’interesse di un solo condomino, con la maggioranza prevista dall’art. 1136, secondo comma, del codice, nei seguenti casi: 1) quanto risulta che sono conseguenza di un...

Read More
19
Gen

Trattamento dati e della limitazione della finalità

L’articolo 5, paragrafo 1, lettera b), del regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati), dev’essere interpretato nel...

Read More
19
Gen

Società di gestione di OICVM

L’articolo 72 della direttiva 2009/65/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 luglio 2009, concernente il coordinamento delle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative in materia di taluni organismi d’In.imento collettivo in valori mobiliari, come modificata dalla direttiva 2014/91/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 luglio 2014, deve essere interpretato nel senso che:...

Read More
19
Gen

Diritto oll’oblio e deindicizzazione golbale

In tema di trattamento dei dati personali, la tutela spettante all’interessato, strettamente connessa ai diritti alla riservatezza e all’identita’ personale e preordinata a garantirne la dignita’ personale dell’individuo, ai sensi dell’articolo 3 Cost., comma 1 e dell’articolo 2 Cost., che si esprime nel cosiddetto “diritto all’oblio”, consente, in conformita’ al diritto dell’Unione Europea, alle autorita’...

Read More
19
Gen

Informazioni inesatte e diritto all’oblio

L’articolo 17, paragrafo 3, lettera a), del regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati), deve essere interpretato...

Read More
16
Gen

Valute virtuali ed esercizio abusivo dell’attività finanziaria

Passando ai soggetti che operano nell’ambito delle valute virtuali, si deve rilevare che per exchanger si intende il soggetto che gestisce le piattaforme exchange, intendendosi per exchange la piattaforma tecnologica che permette di scambiare questo prodotto finanziario, la cui funzione, quindi, e’ quella di poter permettere di effettuare l’acquisto e la vendita delle criptovalute e...

Read More
16
Gen

Protezione dei dati personali

in tema di protezione dei dati personali, il privato che impugni il provvedimento del Garante non puo’ limitarsi a denunciare la mancata comunicazione di avvio del procedimento e la lesione della propria pretesa partecipativa, ma deve indicare o allegare gli elementi di fatto o valutativi che, se acquisiti, avrebbero potuto influire sulla decisione finale, poiche’...

Read More
16
Gen

Tutela del diritto d’autore sulle opere fotografiche

La disciplina italiana della tutela del diritto d’autore sulle opere fotografiche contempla attualmente, a seguito della modifica di cui al D.P.R. n. 19 del 1979, tre ipotesi: 1) le opere d’ingegno che ricadono sotto la previsione dell’art.2 n. 7 L.A. e che godono della tutela d’autore ai sensi degli artt.12 e ss., 20 e ss....

Read More
16
Gen

Brevetti e contraffazione per equivalenti

In tema di brevetti per invenzioni industriali e della loro contraffazione per equivalente, ai sensi dell’articolo 52, comma 3 bis, del Codice Proprieta’ Industriale, di cui al Decreto Legislativo n. 30 del 2005, come modificato ad opera del Decreto Legislativo 13 agosto 2010, n. 131, il giudice – chiamato a valutare l’esistenza di un illecito...

Read More
16
Gen

Liquidazione del danno da contraffazione di brevetto

In tema di brevetti per invenzioni, ai fini della liquidazione del danno cagionato dalla contraffazione per equivalente della privativa, il disposto dell’art. 125 d.lgs. n. 30 del 2005, nella versione precedente all’entrata in vigore del d.lgs. n. 140 del 2006, contempla espressamente, quale tecnica liquidatoria del lucro cessante, il criterio del “prezzo del consenso” o...

Read More
16
Gen

Brevetto per modelli e disegni ornamentali

il brevetto per modelli e disegni ornamentali tutela la nuova linea estetica e ornamentale conferita ad un determinato prodotto industriale, e che, pertanto, oggetto della tutela non e’ la forma in se’, astrattamente considerata, ovvero quale espressione artistica, bensi’ la forma inscindibile dal prodotto industriale che essa distingue in quanto portatrice di una funzione estetica...

Read More
16
Gen

Domanda di concessione del brevetto

Nella domanda di concessione del brevetto, ai sensi del Regio Decreto 29 giugno 1939, n. 1127, articolo 28, comma 2, l’invenzione deve essere descritta in modo sufficientemente chiaro e completo perche’ ogni persona esperta del ramo possa attuarla e deve essere contraddistinta da un titolo corrispondente al suo oggetto”, per cui deve ragionevolmente ritenersi che...

Read More
03
Gen

Concorrenza sleale competenza territoriale

in tema di concorrenza sleale, la competenza giurisdizionale del giudice italiano che sia stata affermata (anche solo implicitamente) con decisione passata in giudicato si estende anche alle condotte lesive che si siano verificate al di fuori del territorio dello Stato; in tal caso l’accertamento presuppone l’applicazione delle norme repressive nazionali in base alla persistente operativita’...

Read More
03
Gen

Tutela del marchio che gode di rinomanza

L’accertamento della sussistenza o meno della contraffazione del marchio che gode di rinomanza non puo’ quindi che avvenire sulla base dei parametri di cui all’articolo 5 n. 2 della direttiva, che corrispondono a quelli del Decreto Legislativo n. 30 del 2005, articolo 20, lettera c). Puoi scaricare la presente sentenza in formato PDF, effettuando una...

Read More
03
Gen

Contraffazione alterazione o uso di marchi o segni distintivi

Cio’ che rende prevalente la condotta di contraffazione del marchio, come nel caso in esame, o del brevetto è proprio la messa in pericolo del bene della pubblica fede per la confondibilita’ fra il marchio originale e quello contraffatto o alterato. Il bene della fede pubblica e’ messo in pericolo tutte le volte in cui...

Read More
03
Gen

Contraffazione di brevetto e tutela provvisoria

L’articolo 9, paragrafo 1, della direttiva 2004/48/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 aprile 2004, sul rispetto dei diritti di proprietà intellettuale, deve essere interpretato nel senso che osta a una giurisprudenza nazionale in forza della quale le domande di provvedimenti provvisori per contraffazione di brevetto devono essere respinte, in linea di principio,...

Read More
03
Gen

Opere dell ingegno realizzate su commissione

Costituisce principio generale in materia di diritto d’autore quello per cui il committente e’ titolare, a titolo derivativo o originario (secondo contrapposte tesi dottrinali), ma in via esclusiva, dei diritti di sfruttamento economico delle opere dell’ingegno realizzate su commissione dal lavoratore autonomo, ove quest’ultimo si sia obbligato, dietro compenso, a svolgere un’attivita’ creativa affinche’ la...

Read More
30
Dic

Tutela dell’immagine del bene culturale

l’ordinamento ha configurato in relazione al bene culturale un pieno ed effettivo diritto all’immagine. Del resto, la tutelabilità in giudizio del diritto all’immagine trova ormai sereno riscontro nella giurisprudenza di legittimità. In un’ottica attenta all’evoluzione della prassi degli operatori economici, e della conseguente riallocazione concreta degli interessi nell’ordinamento, si è preso atto del corrente processo...

Read More
30
Dic

Illegittimità costituzionale art. 649 c.p.p.

La Corte Costituzione dichiara l’illegittimità costituzionale dell’art. 649 del codice di procedura penale, nella parte in cui non prevede che il giudice pronunci sentenza di proscioglimento o di non luogo a procedere nei confronti di un imputato per uno dei delitti previsti dall’art. 171-ter della legge 22 aprile 1941, n. 633 (Protezione del diritto d’autore...

Read More
30
Dic

Opera d’arte e vincoli sovrintendenza

Non v’e’ alcuna anomalia nel fatto che l’acquirente di un’opera d’arte tenti di evitare l’apposizione di vincoli sulla stessa cosi’ da poterla far circolare liberamente ed evitare che possano esservi limiti alla sua commercializzazione. Basta rilevare in proposito che, proprio per questo, Decreto Legislativo n. 42 del 2004 articolo 14 consente “al proprietario, possessore o...

Read More
23
Dic

Prova per testi contratto di mutuo

l’attore che chiede la restituzione di somme date a mutuo è tenuto, ai sensi dell’art. 2697, comma 1, c.c., a provare gli elementi costitutivi della domanda e, quindi, non solo la consegna ma anche il titolo da cui derivi l’obbligo della vantata restituzione; ed infatti l’esistenza di un contratto di mutuo non può desumersi dalla...

Read More
23
Dic

Sospensione utilizzo servizi comuni condomino moroso

L’art. 63, comma 3, disp. att. C.c. attribuisce – in via di autotutela e senza ricorrere previamente al giudice – all’amministratore condominiale il potere di sospendere al condomino moroso l’utilizzazione dei servizi comuni suscettibili di godimento separato, e, dopo la modifica normativa che ha eliminato la previsione “ove il regolamento lo consenta”, l’esercizio di tale...

Read More
23
Dic

Lesioni micropermanenti e accertamento strumentale

in tema di risarcimento del danno da cd. micropermanente, la disposizione contenuta nell’art. 32, comma 3 ter, del D.L. n. 1 del 2012, conv., con modif, dalla L. n. 27 del 2012, costituisce non già una norma di tipo precettivo, ma una “norma in senso lato”, a cui può essere data un’ interpretazione compatibile con...

Read More
23
Dic

Danno iatrogeno differenziale calcolo

In tema di responsabilità medica, allorché un paziente, già affetto da una situazione di compromissione dell’integrità fisica, sia sottoposto ad un intervento che, per la sua cattiva esecuzione, determini un esito di compromissione ulteriore rispetto alla percentuale che sarebbe comunque residuata anche in caso di ottimale esecuzione dell’intervento stesso, ai fini della liquidazione del danno...

Read More
23
Dic

Appalto ed errori di progettazione

l’appaltatore, il quale com’è noto assume un’obbligazione di risultato e non di mezzi, risponde verso il committente per i vizi e i difetti che, oltre dall’esecuzione dell’opera, derivino da condizioni preesistenti, imputabili allo stesso committente o a terzi, se, conoscendoli o potendoli conoscere con l’ordinaria perizia, egli non li segnala all’altra parte e non adotta...

Read More
23
Dic

Illegittima pubblicazione di dati alla Centrale Rischi

in ordine alla illegittima pubblicazione dei dati, ai sensi dell’art. 2059 c.c. è pacifica la configurabilità di un danno non patrimoniale risarcibile tutte le volte che vi sia stata la lesione di un diritto costituzionalmente protetto, anche se è pur vero che il danno risarcibile è un “danno conseguenza” e, come tale, non in re...

Read More
23
Dic

Apertura di credito forma scritta

la possibilità per le autorità abilitate dalla L. n. 154 del 1992, art. 3, comma 3, e D.Lgs. n. 385 del 1993, art. 117, comma 2, di stabilire la non necessità della forma scritta per “particolari contratti”, in esecuzione di previsioni contenute in contratti redatti per iscritto, va intesa nel senso che l’agevolazione di particolari...

Read More
23
Dic

Precetto senza procura

il precetto in quanto atto avente natura sostanziale, non è invalido in assenza di procura al difensore che potrà essere rilasciata in momento successivo. Invero, pur rientrando tra gli atti di parte il cui contenuto e la cui sottoscrizione sono regolati dall’art. 125 c.p.c., non è un atto introduttivo di un giudizio, non contiene una...

Read More
21
Dic

Comodato mancata restituzione del bene

Va osservato che non è in re ipsa il danno da mancata restituzione del bene qualora, venuto meno per scadenza del termine convenuto il contratto di comodato, il comodatario non restituisce il bene e ne diviene occupante sine titulo. Il proprietario che agisce per ottenere il risarcimento dei danni deve dimostrare di aver subito una...

Read More
21
Dic

Abuso del processo e responsabilità aggravata

In ogni caso si evidenzia che della responsabilità aggravata ex art. 96 c.p.c prescinderebbe dalla sussistente dell’elemento soggettivo del dolo o della colpa grave, in quanto, la condanna ex art. 96, comma 3, c.p.c., applicabile d’ufficio in tutti i casi di soccombenza, configura una sanzione di carattere pubblicistico, autonoma ed indipendente rispetto alle ipotesi di...

Read More
21
Dic

Convalida di sfratto e clausola arbitrale

Va escluso che la clausola arbitrale possa determinare l’improcedibilità della procedura di sfratto; l’articolo 661 del codice di procedura civile individua infatti senza incertezze il “giudice competente” stabilendo che “quando si intima la licenza o lo sfratto, la citazione a comparire deve farsi inderogabilmente davanti al tribunale del luogo in cui si trova la cosa...

Read More
21
Dic

Responsabilità per esercizio di attività pericolose

In effetti, la disciplina della responsabilità per l’esercizio di attività pericolose dettata dall’art. 2050 c.c. è applicabile anche in ipotesi di attività di carattere squisitamente tecnico, come la produzione e fornitura di energia elettrica. Nell’interpretazione e nell’applicazione della disposizione in questione, per “attività pericolose” l’unanime giurisprudenza intende non solo quelle tipizzate e qualificate come tali...

Read More
21
Dic

Usucapione beni condominiali

Ai fini del riconoscimento dell’acquisito ai sensi dell’art. 1158 c.c., il giudice è tenuto ad effettuare un rigoroso accertamento dei presupposti di legge, rappresentati: 1) dal possesso del bene accompagnato dall’animus possidendi, ossia dall’intenzione del possessore di esercitare una relazione materiale con il bene configurabile in termini di ius excludendi alios; 2) dalla continuità del...

Read More
21
Dic

Assicurazione pagamento diretto al danneggiato

Ai sensi dell’art. 1917 c.c., il contratto di assicurazione della responsabilità civile con riguardo ad una determinata attività dell’assicurato obbliga l’assicuratore a tenere indenne quest’ultimo di quanto costui è costretto a pagare a terzi a seguito di un fatto colposo a lui addebitato a titolo d’inadempimento. L’interesse dell’assicurato consiste nel cautelarsi contro il rischio di...

Read More
21
Dic

Decreto ingiuntivo contributi condominiali

Nel giudizio di opposizione al decreto ingiuntivo emesso per la riscossione di contributi condominiali, il giudice può sindacare sia la nullità dedotta dalla parte o rilevata d’ufficio della deliberazione assembleare posta a fondamento dell’ingiunzione, sia l’annullabilità di tale deliberazione, a condizione che quest’ultima sia dedotta in via d’azione, mediante apposita domanda riconvenzionale di annullamento contenuta...

Read More
21
Dic

Preliminare di vendita di cosa altrui

Nel contratto preliminare di vendita di cosa altrui, ovvero il negozio con il quale il promittente venditore si obbliga a procurare al promissario acquirente, mediante la stipulazione del definitivo, l’acquisto della proprietà della cosa, la prestazione può essere eseguita, indifferentemente, o con l’acquisto del bene dall’effettivo proprietario da parte del promittente per poi ritrasferirlo al...

Read More
21
Dic

Garanzia art 1667 e 1668 cc

La garanzia di cui agli articoli 1667 e 1668 del codice civile – infatti – costituisce un sistema rimediale sostantivo in sé conchiuso, che nell’operare il bilanciamento tra i contrapposti interessi delle parti presuppone di necessità logica un’opera compiuta e consegnata. Prima della consegna, in particolare, l’opera può essere ancora modificata dall’appaltatore, sicché non può...

Read More
16
Dic

Amministratore condominio recupero somme anticipate

il credito dell’amministratore per il recupero delle somme anticipate nell’interesse del Condominio si fonda sul contratto tipico di amministrazione che intercorre con i condomini, al quale, per quanto non disciplinato nell’articolo 1129 c.c., si applicano le disposizioni di cui alla sezione I, capo IX, titolo III, libro V, del codice civile, e’ l’amministratore che, alla...

Read More
16
Dic

Regolarità convocazione assemblea condominiale

all’assemblea condominiale va convocato il vero proprietario della porzione immobiliare e non anche colui che si sia comportato, nei rapporti con i terzi, come condomino senza esserlo, difettando nei rapporti tra il condominio ed i singoli partecipanti ad esso le condizioni per l’operativita’ del principio dell’apparenza del diritto, che e’ volto essenzialmente all’esigenza di tutela...

Read More
16
Dic

Condominio azione a difesa della proprietà privata

allorche’ piu’ condomini agiscono nello stesso processo verso altro condomino o verso un terzo sia per la cessazione delle immissioni a tutela della rispettiva unita’ immobiliare di proprieta’ esclusiva, sia a difesa della cosa comune ai sensi dell’articolo 1102 c.c., si determina una ipotesi di litisconsorzio facoltativo in cause scindibili, sicche’, ove l’appello avverso la...

Read More
16
Dic

Approvazione transazione condominio

Spetta all’assemblea dei condomini, e non all’amministratore, il “potere” di approvare negozio transattivo riguardante le spese d’interesse comune e cio’ anche nel caso di delega dello stesso amministratore a transigere. Puoi scaricare la presente sentenza in formato PDF, effettuando una donazione in favore del sito, attraverso l’apposito link alla fine della pagina.

Read More
16
Dic

Delibera apposizione cancello elettrico condominio

In tema di condominio negli edifici, la delibera assembleare che ordini la chiusura del cancello carraio dell’area cortilizia, previa consegna del telecomando di apertura ad ogni condomino, non dispone un’innovazione e non necessita di maggioranza qualificata, ai sensi dell’articolo 1120 c. c., in quanto non muta la destinazione del bene comune, ma ne disciplina l’uso...

Read More
16
Dic

Risarcimento del terzo trasportato

Le Sezioni Unite, con questa sentenza, in merito all’applicabilità dell’art. 141 del Dlgs 209/05 relativo all’azione diretta in favore del terzo trasportato hanno formulato i seguenti principi di diritto: !) l’azione diretta prevista dall’articolo 141 cod. ass. in favore del terzo trasportato e’ aggiuntiva rispetto alle altre azioni previste dall’ordinamento e mira ad assicurare al...

Read More
15
Dic

Responsabilità avvocato mancata impugnazione

La responsabilita’ dell’avvocato – nella specie per omessa proposizione di impugnazione – non puo’ affermarsi per il solo fatto del suo non corretto adempimento dell’attivita’ professionale, occorrendo verificare se l’evento produttivo del pregiudizio lamentato dal cliente sia riconducibile alla condotta del primo, se un danno vi sia stato effettivamente ed, infine, se, ove questi avesse...

Read More
15
Dic

Taratura autovelox ed indicazione nel verbale

a seguito della declaratoria di illegittimita’ costituzionale dell’articolo 45 C.d.S., comma 6, (Corte Cost. n. 113/2015), tutte le apparecchiature di misurazione della velocita’ devono essere sottoposte a verifiche periodiche di funzionalita’ e di taratura, e che, in caso di contestazioni circa l’affidabilita’ dell’apparecchio, il giudice e’ tenuto ad accertare se tali verifiche siano state o...

Read More
14
Dic

Danni derivanti da incidenti stradali tra veicoli e animali selvatici

nel caso di danni derivanti da incidenti stradali tra veicoli ed animali selvatici (ipotesi invero statisticamente molto frequente, nel tipo di contenzioso in esame), non puo’ ritenersi sufficiente – ai fini dell’applicabilita’ del criterio di imputazione della responsabilita’ di cui all’articolo 2052 c.c. – la sola dimostrazione della presenza dell’animale sulla carreggiata e neanche che...

Read More
14
Dic

Risarcimento danno biologico tabelle applicabili

Ai fini della liquidazione del danno non patrimoniale mediante l’applicazione del criterio tabellare, il danneggiato ha l’onere di chiedere che la liquidazione avvenga in base alle tabelle, ma non anche quello di produrle in giudizio, in quanto esse, pur non costituendo fonte del diritto, integrano il diritto vivente nella determinazione del danno non patrimoniale conforme...

Read More
13
Dic

Liquidazione del danno in forma di rendita vitalizia

Qualora il giudice ritenga di liquidare il danno in forma di rendita, dovra’ procedere, in concreto: a) a quantificare il danno in somma capitale, avuto riguardo all’eta’ della vittima al momento del sinistro, sulla base delle tabelle di mortalita’ e senza tener conto della sua eventuale ridotta aspettativa di vita, qualora quest’ultima risulti conseguenza dell’illecito;...

Read More
13
Dic

Caduta del pedone su un tombino

quanto piu’ la situazione di possibile danno e’ suscettibile di essere prevista e superata attraverso l’adozione da parte del danneggiato delle cautele normalmente attese e prevedibili in rapporto alle circostanze, tanto piu’ incidente deve considerarsi l’efficienza causale del comportamento imprudente del medesimo nel dinamismo causale del danno, fino a rendere possibile che detto comportamento interrompa...

Read More
13
Dic

Danno civile all’immagine della pubblica amministrazione

Di seguito principi di diritto enunciati dalle Sezioni Unite: a) ai fini dell’accoglimento della domanda di condanna generica al risarcimento del danno e’ sufficiente che l’attore dimostri la colpa e il nesso causale; mentre e’ sufficiente che l’esistenza del danno appaia anche solo probabile; b) ai fini dell’ammissibilita’ della domanda di condanna generica al risarcimento...

Read More
13
Dic

Causa di servizio e vittima del dovere differenza

Le due categorie, quella dei lavoratori che beneficiano della causa di servizio, e quello delle vittime del dovere, devono restare distinte, posto che alla prima categoria si ricollegano determinati benefici, mentre alle vittime del dovere spetta un ulteriore e distinto beneficio indennitario, la cui giustificazione va ricercata in quella particolari condizioni di lavoro previste dalla...

Read More
11
Dic

Liquidazione indennizzo eccessiva durata del processo

ai fini della liquidazione dell’indennizzo del danno non patrimoniale conseguente alla violazione del diritto alla ragionevole durata del processo, ai sensi della L. 24 marzo 2001, n. 89, l’ambito della valutazione equitativa, affidato al giudice del merito, e’ segnato dal rispetto della Convenzione Europea dei diritti dell’uomo, per come essa vive nelle decisioni, da parte...

Read More
11
Dic

Operazione economica priva di giustificazione extrafiscale

In materia tributaria, l’operazione economica che non trova giustificazione extrafiscale ed e’ diretta essenzialmente a conseguire un risparmio d’imposta costituisce “condotta abusiva” e la prova del disegno elusivo incombe sull’Agenzia delle Entrate, ma questa non si estende alla dimostrazione della necessaria preordinazione ex ante del compimento di tutti i negozi e i fatti giuridici che...

Read More
11
Dic

Danno biologico accertamento e valutazione

Il danno biologico e’ la lesione della integrita’ psico-fisica subita da una persona, comprensiva delle alterazioni fisio-psichiche, temporanee o permanenti, e della loro incidenza sullo svolgimento delle funzioni della vita e sugli aspetti personali dinamico-relazionali. Esso va accertato con criteri medico-legali e valutato in punti percentuali in base ad un accreditato “baréme” medico-legale in cui...

Read More
11
Dic

Fauna selvatica risarcimento danni

i danni cagionati dalla fauna selvatica sono risarcibili dalla pubblica amministrazione a norma dell’articolo 2052 c.c., giacche’, da un lato, il criterio di imputazione della responsabilita’ previsto da tale disposizione si fonda non sul dovere di custodia, ma sulla proprieta’ o, comunque, sull’utilizzazione dell’animale e, dall’altro, in quanto le specie selvatiche protette ai sensi della...

Read More
11
Dic

Ritardo aereo e competenza territoriale

la competenza a conoscere della domanda di risarcimento del danno da inadempimento contrattuale, proposta da un passeggero nei confronti del vettore aereo, va individuata in base ai criteri stabiliti dall’articolo 33, comma 1, della Convenzione di Montreal sul trasporto aereo internazionale che, a questo fine, detta quattro criteri alternativi, attribuendo la competenza, a scelta dell’attore,...

Read More
11
Dic

Responsabilità medica civile e assoluzione penale

Nella controversia civile di responsabilita’ sanitaria, promossa dal danneggiato al fine di ottenere la condanna della struttura sanitaria al risarcimento dei danni, a titolo di responsabilita’ contrattuale esclusivamente fondata sull’articolo 1228 c.c. per il fatto colposo dei medici dei quali si sia avvalsa nell’adempimento della propria obbligazione di cura, la sentenza – pronunciata all’esito di...

Read More
11
Dic

Liquidazione del danno alla persona

nel procedere alla liquidazione del danno alla salute, il giudice di merito dovra’: 1) accertare l’esistenza, nel singolo caso di specie, di un eventuale concorso del danno dinamico-relazionale e del danno morale; 2) in caso di positivo accertamento dell’esistenza (anche) di un danno da sofferenza morale, determinare il quantum risarcitorio applicando integralmente le tabelle di...

Read More
10
Dic

Responsabilità del notaio omessa dichiarazione di conformità

In tema di responsabilità disciplinare del notaio, la dichiarazione richiesta dall’art. 19, comma 14, d.l. n. 78 del 2010, conv. dalla l. n. 122 del 2010, per gli atti pubblici e le scritture private autenticate tra vivi, aventi ad oggetto il trasferimento di diritti reali non di garanzia su unità immobiliari urbane, riguarda la conformità...

Read More
10
Dic

Avvocato appropriazione di somme del cliente

l’avvocato che si appropri dell’importo dell’assegno emesso a favore del proprio assistito dalla controparte soccombente in un giudizio civile, omettendo di informare il cliente dell’esito del processo che lo aveva visto vittorioso e di restituirgli le somme di sua pertinenza, pone in essere una condotta connotata dalla continuita’ della violazione deontologica, destinata a protrarsi fino...

Read More
10
Dic

Diritto al rinvio dell’udienza disciplinare

nel giudizio disciplinare dinanzi al Consiglio Nazionale Forense, l’incolpato ha diritto ad ottenere il rinvio dell’udienza in presenza di una situazione di legittimo impedimento a comparire ai sensi dell’articolo 420 ter c.p.p., tale dovendosi, pero’, considerare solo un impedimento assoluto a comparire e non una qualsiasi situazione di difficolta. Si esclude il diritto al rinvio...

Read More
10
Dic

Esercizio professione avvocato senza iscrizione albo

l’esecuzione di una prestazione d’opera professionale di natura intellettuale effettuata da chi non sia iscritto nell’apposito albo previsto dalla legge, dando luogo a nullita’ assoluta del rapporto tra professionista e cliente (articolo 1418 c.c., comma 1), priva il contratto di qualsiasi effetto. Pertanto, nel caso di esercizio della professione forense in difetto dell’iscrizione all’albo professionale...

Read More
10
Dic

Diffamazione via social e furto di identità

l’omessa denuncia del c.d. “furto di identita’”, da parte dell’intestatario della bacheca sulla quale vi e’ stata la pubblicazione di post “incriminati”, possa costituire valido elemento indiziario. Puoi scaricare la presente sentenza in formato PDF, effettuando una donazione in favore del sito, attraverso l’apposito link alla fine della pagina.

Read More
10
Dic

Diffamazione offensività della frase

in materia di diffamazione, la Corte di cassazione puo’ conoscere e valutare l’offensivita’ della frase che si assume lesiva della altrui reputazione perche’ e’ compito del giudice di legittimita’ procedere in primo luogo a considerare la sussistenza o meno della materialita’ della condotta contestata e, quindi, della portata offensiva delle frasi ritenute diffamatorie. Puoi scaricare...

Read More
05
Dic

Transazione novativa e risoluzione per inadempimento

A seconda del suo contenuto, la transazione si differenzia in “pura”, qualora abbia esclusivamente ad oggetto la situazione controversa tra le parti, o “mista”, laddove con essa le parti – mediante le vicendevoli concessioni – creano, modificano o estinguono rapporti anche diversi da quello che ha formato oggetto di pretesa e contestazione (art. 1965, comma...

Read More
05
Dic

Rettifica di attribuzione di sesso

alla stregua di un’interpretazione costituzionalmente orientata, e conforme alla giurisprudenza della CEDU, dell’art. l della L. n.164n. 164 del 1982, nonché dei successivo art. 3 della medesima legge, attualmente confluito nell’art.31, comma 4, del D.Lgs. n. 150 del 2011, per ottenere la rettificazione del sesso nei registri dello stato civile deve ritenersi non obbligatorio l’intervento...

Read More
05
Dic

Possesso di beni ricompresi nella massa ereditaria

La presa di possesso dei beni ricompresi nella massa ereditaria e, nello specifico, di copia delle chiavi di un immobile non costituisce atto di acettazione dell’eredità. In ogni caso, ai sensi dell’art. 460 c.c. spetta al chiamato l’esercizio delle azioni possessorie e di atti conservativi a tutela dei beni ereditari, di talché ove anche fosse...

Read More
05
Dic

Parcellizzazione del credito rilevabile d’ufficio

non è consentito al creditore di una determinata somma di denaro, dovuta in forza di un unico rapporto obbligatorio, di frazionare il credito in plurime richieste giudiziali di adempimento, contestuali o scaglionate nel tempo, in quanto tale scissione del contenuto della obbligazione, operata dal creditore per sua esclusiva utilità con unilaterale modificazione aggravativa della posizione...

Read More
05
Dic

Lavori straordinari condominio senza delibera

In materia di lavori di straordinaria amministrazione disposti dall’amministratore di condominio in assenza di previa delibera assembleare non è configurabile alcun diritto di rivalsa di regresso del condominio, atteso che i rispettivi poteri dell’amministratore dell’assemblea sono delineati con precisione delle disposizioni del codice civile (artt. 1130 e 1135 c.c.), che limitano le attribuzioni dell’amministratore all’ordinaria...

Read More
02
Dic

Fideiussione dies a quo termine art 1957 cc

In merito alla decadenza del creditore dall’obbligazione fideiussoria per effetto della mancata tempestiva proposizione delle azioni contro il debitore principale, si rileva che qualora il debito sia ripartito in scadenze periodiche, ciascuna delle quali dotata di un grado di autonomia tale da potersi considerare esigibili anche prima ed indipendentemente dalla prestazione complessiva, come nel caso...

Read More
02
Dic

Termine essenziale e clausola risolutiva espressa

nei contratti a prestazioni corrispettive, requisito comune al termine essenziale e alla clausola risolutiva espressa deve ritenersi l’inadempimento imputabile ad una delle parti. Tale presupposto non si riscontra nella diversa ipotesi in cui l’effetto solutorio sia connesso al mancato ottenimento entro una determinata scadenza temporale di un provvedimento amministrativo per ragioni non ascrivibili al comportamento...

Read More
02
Dic

Revocatoria atti del fideiussore

in tema di azione revocatoria proposta nei confronti del fideiussore, poiché tale azione presuppone, per la sua esperibilità, la sola esistenza di un debito e non anche la sua concreta esigibilità, una volta prestata fideiussione in relazione alle future obbligazioni del debitore principale, gli atti dispositivi del fideiussore successivi alla prestazione della fideiussione medesima, se...

Read More
02
Dic

Negozio fiduciario e mandato senza rappresentanza

il fenomeno fiduciario consiste in una operazione negoziale che consente ad una parte (il fiduciante) di far amministrare o gestire per finalità particolari un bene da parte di un’altra (il fiduciario), trasferendo direttamente al fiduciario la proprietà del bene o fornendogli i mezzi per l’acquisto in nome proprio da un terzo, con il vincolo che...

Read More
02
Dic

Ricognizione di debito e invalidità del rapporto sottostante

Invero, la ricognizione di debito ha effetto confermativo di un preesistente rapporto fondamentale, venendo ad operarsi, in forza dell’art. 1988 c.c., un’astrazione meramente processuale della “causa debendi”, comportante una “relevatio ab onere probandi” per la quale il destinatario della promessa è dispensato dall’onere di provare l’esistenza del rapporto fondamentale, che si presume fino a prova...

Read More
02
Dic

Interdizione inabilitazione e amministrazione di sostegno

l’interdizione e l’inabilitazione si presentano quali misure di protezione di carattere residuale, di cui il Tribunale può fare applicazione solo una volta esclusa la possibilità di fare ricorso alla meno afflittiva misura dell’amministrazione di sostegno. La scelta della misura non deve essere effettuata in astratto, alla luce di un criterio quantitativo legato alla gravità della...

Read More
02
Dic

Occupazione abusiva alloggio popolare

I requisiti per l’accesso all’edilizia residenziale pubblica destinata all’assistenza abitativa sono disciplinati dagli art. 11 e 12 della Legge regionale del Lazio n. 12/1999. A tal proposito, va ricordato che il comportamento della P.A., pur determinando il sorgere nell’interessato di un affidamento sulla costituzione di un rapporto contrattuale, non può comportare il diritto alla costituzione...

Read More
30
Nov

Contratto a favore di terzo e inadempimento

nel contratto a favore di terzo, qualora la stipulazione sia idonea a far acquisire al terzo il diritto che ne è oggetto senza bisogno di un’attività esecutiva del promittente, una volta verificatasi la sua efficacia a favore del terzo (mediante adesione alla stipulazione ed a maggior ragione per effetto di dichiarazione di volerne profittare anche...

Read More
30
Nov

Risarcimento danni da insidia stradale

In caso di “risarcimento da insidia stradale”, ipotesi disciplinata dall’art. 2051 c.c., la responsabilità è astrattamente riferibile al proprietario-custode in ragione del particolare rapporto con la cosa che al medesimo deriva dalla disponibilità e dai poteri di effettivo controllo sulla medesima, salvo che della responsabilità presunta a suo carico si liberi dando la prova del...

Read More
30
Nov

Contenzioso bancario e prova del credito

in tema di prova del credito fornita da un istituto bancario, va distinto l’estratto di saldaconto (che consiste in una dichiarazione unilaterale di un funzionario della banca creditrice accompagnata dalla certificazione della sua conformità alle scritture contabili e da un’attestazione di verità e liquidità del credito), dall’ordinario estratto conto, che è funzionale a certificare le...

Read More
29
Nov

Delibera chiusura cancello condominiale

In tema di condominio negli edifici, la delibera assembleare che ordini la chiusura del cancello carraio dell’area cortilizia, previa consegna del telecomando di apertura ad ogni condomino, non dispone un’innovazione e non necessita di maggioranza qualificata, ai sensi dell’articolo 1120 c. c., in quanto non muta la destinazione del bene comune, ma ne disciplina l’uso...

Read More
29
Nov

Appalto condominio ed esclusione solidarietà

In via generale, l’esclusione del vincolo di solidarietà contenuta nel testo negoziale non preclude al terzo-creditore la possibilità di agire previamente per l’accertamento dell’ammontare complessivo del credito nei confronti del condominio, quale ente di gestione delle cose comuni: esso impedisce soltanto l’azione per il “pagamento” ovvero l’azione costitutiva di condanna nei confronti del condominio genericamente...

Read More
25
Nov

Formula balthazard determinazione invalidità civile

la formula di Balthazard e’ fondata sul principio per cui alla determinazione della invalidita’ nella responsabilita’ civile non puo’ procedersi mediante una mera sommatoria dei gradi di invalidita’ permanente relativi a ciascuna singola lesione afferente un organo o distretto anatomico diverso, in quanto tale operazione comporterebbe il superamento – illogico, rispetto alla valutazione di una...

Read More
25
Nov

Danno non patrimoniale da uccisione congiunto

quando la liquidazione del danno non patrimoniale da uccisione d’un congiunto avvenga in base ad un criterio “a forbice”, che preveda un importo variabile tra un minimo ed un massimo, e’ consentito al giudice di merito liquidare un risarcimento inferiore al minimo solo in presenza di circostanze eccezionali e peculiari al caso di specie. Tali...

Read More
25
Nov

Risarcimento danni da esecuzione illegittima

la domanda di risarcimento del danno da “esecuzione illegittima” va proposta dinanzi al giudice dell’opposizione all’esecuzione, e ne e’ consentita l’introduzione in un autonomo giudizio solo quando sia impossibile, per ragioni di fatto o di diritto, introdurre la domanda risarcitoria in quella sede. Puoi scaricare la presente sentenza in formato PDF, effettuando una donazione in...

Read More
25
Nov

Ripetizione dei canoni versati in eccedenza

il termine semestrale di decadenza per l’esercizio dell’azione di ripetizione delle somme sotto qualsiasi forma corrisposte dal conduttore in violazione dei limiti e dei divieti previsti dalla stessa legge, previsto dalla L. 27 luglio 1978, n. 392, articolo 79, comma 2, (ratione temporis applicabile), fa si’ che, se l’azione viene esperita oltre il detto termine,...

Read More
25
Nov

Può il locatore rifiutarsi di ricevere la riconsegna dell’immobile

in tema di locazione, allorche’ il conduttore abbia arrecato gravi danni all’immobile locato, o compiuto sullo stesso innovazioni non consentite, tali da rendere necessario per l’esecuzione delle opere di ripristino l’esborso di somme di notevole entita’, in base all’economia dei contratto e tenuto comunque conto delle condizioni delle parti, il locatore puo’ legittimamente rifiutare di...

Read More
25
Nov

Recesso dal contratto di locazione da parte del conduttore

Con riguardo all’individuazione dei gravi motivi previsti dalla L. n. 392 del 1978, articolo 27, u.c., a fondamento del legittimo esercizio del recesso dal contratto di locazione, da parte del conduttore,in tema di locazione di immobili urbani adibiti ad uso diverso da quello di abitazione, e’ sufficiente che egli manifesti al locatore, con lettera raccomandata...

Read More
24
Nov

Riscossione degli oneri condominiali

L’articolo 63 disp. att. c.c., condiziona la possibilita’ dell’amministratore del condominio di ottenere ingiunzione immediatamente esecutiva, per il pagamento dei contributi dovuti dai partecipanti, all’esistenza di uno stato di ripartizione ritualmente approvato dall’assemblea, ma non osta a che l’amministratore medesimo, in difetto di detta condizione, possa richiedere ed ottenere decreto ingiuntivo non immediatamente esecutivo, per...

Read More
24
Nov

Responsabilità del condominio per danni in esecuzione di appalto

In tema di responsabilita’ del condominio per danni in esecuzione di appalto, la Corte ha ribadito in seguenti principi. In tema di appalto, infatti, se e’ vero che l’autonomia dell’appaltatore comporta che, di regola, egli deve ritenersi unico responsabile dei danni derivati a terzi dall’esecuzione dell’opera, potendo configurarsi una corresponsabilita’ del committente soltanto in caso...

Read More
24
Nov

L’alloggio del portiere è condominiale?

Per stabilire se un’unita’ immobiliare e’ comune, ai sensi dell’articolo 1117 c.c., n. 2), perche’ destinata ad alloggio del portiere, il giudice del merito deve accertare se, all’atto della costituzione del condominio, come conseguenza dell’alienazione dei singoli appartamenti da parte dell’originario proprietario dell’intero fabbricato, vi e’ stata tale destinazione, espressamente o di fatto, dovendosi altrimenti...

Read More
24
Nov

Opponibilità clausole regolamento condominio

Le clausole contenute in un regolamento condominiale di formazione contrattuale, le quali limitino la facolta’ dei proprietari delle unita’ singole di adibire il loro immobile a determinate destinazioni, costituiscono servitu’ reciproche a favore e contro ciascuna unita’ immobiliare di proprieta’ individuale, e sono soggette, pertanto, ai fini dell’opponibilita’ ultra partes, alla trascrizione in base all’articolo...

Read More
24
Nov

Determinazione valore causa annullamento delibere

ai fini della determinazione del valore della causa di annullamento o nullita’ delle delibere dell’assemblea di condominio in tema di ripartizione della spesa, anche se il condomino agisce per sentire dichiarare l’inesistenza del suo obbligo di pagamento sull’assunto dell’invalidita’ della deliberazione assembleare, occorre fare riferimento all’importo contestato (ex articolo 12 c.p.c.), relativamente alla sua singola...

Read More
24
Nov

Indennità di sopraelevazione lastrico solare

l’indennita’ di sopraelevazione e’ dovuta dal proprietario dell’ultimo piano di un edificio condominiale ai sensi dell’articolo 1127 c.c., non solo in caso di realizzazione di nuovi piani o nuove fabbriche, ma anche per la trasformazione dei locali preesistenti mediante l’incremento delle superfici e delle volumetrie indipendentemente – si noti – dall’aumento dell’altezza del fabbricato. Tale...

Read More
24
Nov

Trasformazione impianto centralizzato in autonomo maggioranza

In tema di condominio, la delibera che dispone l’eliminazione dell’impianto di riscaldamento centralizzato per dar luogo ad impianti autonomi nei singoli appartamenti può essere adottata a maggioranza, in deroga agli artt. 1120 e 1136 c.c., soltanto quando preveda che ciò avvenga nel rispetto delle previsioni normative di cui alla l. n. 10 del 1991, ossia...

Read More
24
Nov

Ripartizione spese e transazione condominio

Spetta all’assemblea condominiale (e non all’amministratore) il “potere” di approvare una transazione riguardante spese d’interesse comune, ovvero di delegare l’amministratore a transigere, fissando gli eventuali limiti dell’attivita’ dispositiva negoziale affidatagli. In tal senso depone altresi’ l’articolo 1129 c.c., comma 9, introdotto dalla L. 11 dicembre 2012, n. 220, il quale comunque obbliga l’amministratore ad agire...

Read More
23
Nov

Socio occulto e amministratore di fatto

quanto al ruolo di socio occulto e soprattutto di amministratore di fatto si richiede la ricorrenza di indici sintomatici dell’esercizio continuativo e non occasionale di funzioni riservate alla competenza tipica degli amministratori di diritto e, soprattutto, del godimento dell’autonomia decisionale. Puoi scaricare la presente sentenza in formato PDF, effettuando una donazione in favore del sito,...

Read More
23
Nov

Bancarotta: aggravante del danno di rilevante entità

la circostanza aggravante del danno patrimoniale di rilevante gravita’ di cui alla L.Fall., articolo 219, comma 1, e’ applicabile alle ipotesi di bancarotta previste dalla L.Fall., articolo 223, comma 1 e a quelle pur sempre di bancarotta fraudolenta, impropria, di cui al comma 2 di tale articolo, considerato il rinvio operato in entrambi i casi...

Read More
23
Nov

Concorso dell’estraneo nel reato di bancarotta

concorre in qualita’ di “extraneus” nel reato di bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale, il legale o il consulente contabile che, consapevole dei propositi distrattivi dell’imprenditore o dell’amministratore di una societa’ in dissesto, fornisca a questi consigli o suggerimenti sui mezzi giuridici idonei a sottrarre i beni ai creditori o li assista nella conclusione dei relativi...

Read More
23
Nov

Contratto di cessione del credito del socio verso la società

Il versamento di danaro fatto a societa’ di capitali dal suo socio “in conto capitale” e’ assimilabile ai conferimenti e al capitale di rischio della societa’ ed entra a far parte del suo patrimonio, si’ che esso non determina la nascita di un credito del socio verso la societa’, essendo la sua restituzione al conferente...

Read More
23
Nov

Esterovestizione societaria

in un’ipotesi di c.d. esterovestizione per la cui configurabilita’, al fine di stabilire se il reddito prodotto da una societa’ possa essere sottoposto a tassazione in Italia, e’ decisivo il fatto che l’adozione delle decisioni riguardanti la direzione e la gestione dell’attivita’ di impresa avvenga nel territorio italiano, nonostante la societa’ abbia localizzato la propria...

Read More
23
Nov

Società: delibera determinazione compenso amministratore

con riferimento alla determinazione della misura del compenso degli amministratori di societa’ di capitali, ai sensi dell’articolo 2389 c.c., comma 1, nel testo vigente prima delle modifiche, non decisive sul punto, di cui al Decreto Legislativo n. 6 del 2003, qualora non sia stabilita nello statuto, e’ necessaria una esplicita delibera assembleare, che non puo’...

Read More
23
Nov

Trasferimento quote srl

Nel caso di trasferimento per atto tra vivi della proprieta’ di quota di partecipazione al capitale di societa’ a responsabilita’ limitata (articolo 2479 c.c.), il relativo contratto, cui la societa’ e’ estranea, era valido ed efficace fra le relative parti, indipendentemente dalla sua iscrizione nel libro dei soci della societa’; necessaria solo per rendere il...

Read More
22
Nov

Bancarotta impropria e interruzione nesso di causalità

ai fini della configurabilita’ del reato di bancarotta impropria prevista dal Regio Decreto 16 maggio 1942, n. 267, articolo 223, comma 2, n. 2, non interrompono il nesso di causalita’ tra l’operazione dolosa e l’evento, costituito dal fallimento della societa’, ne’ la preesistenza alla condotta di una causa in se’ efficiente del dissesto, valendo la...

Read More
22
Nov

Bancarotta impropria da reato societario

ai fini della configurabilita’ del reato di bancarotta impropria da reato societario ex articolo 2634 c.c. e’ necessario che gli atti di frode ai creditori siano espressione del potere di amministrazione, sia pure esercitato in una situazione di conflitto con l’interesse della societa’ e con le finalita’ descritte dalla norma, mentre, invece, deve ritenersi sussistente...

Read More
22
Nov

Liquidazione compenso curatore fallimentare

il decreto di liquidazione del compenso al curatore deve essere specificamente motivato in ordine alle specifiche opzioni discrezionali adottate dal giudice di merito cosi’ come demandategli dalla L. Fall., articolo 39, e dalle norme regolamentari ivi richiamate con conseguente nullita’ del decreto predetto qualora lo stesso risulti del tutto privo di motivazione ovvero corredato di...

Read More
22
Nov

Effetti della dichiarazione di fallimento

la dichiarazione di fallimento, pur non sottraendo al fallito la titolarita’ dei rapporti patrimoniali compresi nel fallimento, comporta, a norma della L. Fall., articolo 43, la perdita della sua capacita’ di stare in giudizio nelle relative controversie, spettando la legittimazione processuale esclusivamente al curatore: se, pero’, l’amministrazione fallimentare rimane inerte, il fallito conserva, in via...

Read More
21
Nov

Appalto e progetto realizzato dal committente

Quando, peraltro, il contratto di appalto faccia riferimento ad un progetto, recante una descrizione esatta dell’oggetto fondata su criteri tecnici, l’opera deve certamente essere eseguita dall’impresa appaltatrice in conformita’ del medesimo progetto ed a regola d’arte. Cosi’, l’articolo 1659 c.c. inibisce all’appaltatore di apportare, senza l’autorizzazione del committente, variazioni non concordate del “progetto”, cioe’ delle...

Read More
21
Nov

Promissario acquirente e possesso utile ad usucapionem

in caso di contratto preliminare di compravendita, allorquando venga come nella specie convenuta la consegna del bene anteriormente alla stipula del contratto definitivo non si verifica un’anticipazione degli effetti traslativi, in quanto la disponibilita’ conseguita dal promissario acquirente si fonda sull’esistenza di un contratto di comodato funzionalmente collegato al contratto preliminare, produttivo di effetti meramente...

Read More
21
Nov

Vendita a carpo

Qualora le parti concludano un contratto di compravendita “a corpo” indicando, nell’ambito di esso, la misura del bene compravenduto, si applica il rimedio di cui all’articolo 1538 c.c., comma 1, in presenza di una divergenza quantitativa della misura del bene maggiore di un ventesimo di quella indicata nel contratto. Resta salva la facolta’ delle parti...

Read More
21
Nov

Avvocato e patto quota lite

il patto di quota lite, stipulato dopo la riformulazione dell’articolo 2233 c.c., comma 3, operata dal Decreto Legge n. 223 del 2006, convertito in L. n. 248 del 2006, e prima dell’entrata in vigore della L. n. 247 del 2012, articolo 13, comma 4, che non violi il divieto di cessione dei crediti litigiosi di...

Read More
17
Nov

Trasferimento d’azienda e rapporto di lavoro

soltanto un legittimo trasferimento d’azienda comporta la continuita’ di un rapporto di lavoro che resti unico ed immutato, nei suoi elementi oggettivi. Tale circostanza ricorre esclusivamente quando sussistono i presupposti di cui all’articolo 2112 c.c. che, in deroga all’articolo 1406 c.c., consente la sostituzione del contraente senza consenso del ceduto. Da cio’ consegue che l’unicita’...

Read More
17
Nov

Infortunio sul lavoro e rischio elettivo

In tema di infortuni sul lavoro, il cd. rischio elettivo, che comporta la responsabilita’ esclusiva del lavoratore, sussiste soltanto ove questi abbia posto in essere un contegno abnorme, inopinabile ed esorbitante rispetto al procedimento lavorativo ed alle direttive ricevute, sulla base di una scelta arbitraria volta a creare e ad affrontare, volutamente, per ragioni o...

Read More
17
Nov

Diritto al compenso del professionista

In tema di diritto al compenso del professionista, il rapporto di prestazione d’opera professionale, la cui esecuzione sia dedotta dal professionista come titolo del diritto al compenso, postula l’avvenuto conferimento del relativo incarico, in qualsiasi forma idonea a manifestare inequivocabilmente la volontà di avvalersi della sua attività e della sua opera da parte del cliente...

Read More
17
Nov

Maggioranze per approvazione e revisione tabelle millesimali

L’ago della bilancia tre unanimità e maggioranza qualificata, ai fini approvativi e di revisione delle tabelle, risiede nel rispetto e quindi nella mancata deroga dei criteri legali per la ripartizione delle spese condominiali. Per cui in ipotesi di tabelle allegate ad un regolamento di origine contrattuale e non comportanti, ai fini della ripartizione delle spese,...

Read More
17
Nov

Lesioni subite da un allievo di scuola di sci

è altresì ovvio che, per quanta cautela sia profusa dal maestro di sci, è pur sempre possibile che l’allievo cada, per l’intrinseca natura dell’attività che la scuola è richiesta di svolgere e perché costituisce dato di comune esperienza che non è dato imparare a sciare senza incappare mai in cadute. Sulla base di tali dati...

Read More
17
Nov

Investimento di un pedone e presunzione di responsablità

in ipotesi d’investimento del pedone, la prova liberatoria del conducente dovrebbe consistere nella dimostrazione di aver posto in essere un comportamento idoneo ad escludere il nesso di causalità con il fatto lesivo a causa dell’imprevedibilità ed inevitabilità dell’investimento, tant’è che anche l’improvviso attraversamento – da parte del pedone – al di fuori delle strisce pedonali...

Read More
17
Nov

Usucapione da parte del comproprietario

In tema di comunione, il possesso utile ai fini dell’usucapione deve estrinsecarsi con modalità particolarmente qualificate, tali cioè da escludere la possibilità di godimento del bene da parte degli altri comproprietari, così rendendo manifesta e inequivoca la “volontà di possedere “uti dominus” e non più “uti condominus”. Più precisamente, il comproprietario che sia nel possesso...

Read More
14
Nov

Contratto e diritto di recesso

l’art. 1373 c.c. non stabilisce affatto che nei contratti ad esecuzione continua o periodica il recesso sia una facoltà spettante ex lege al contraente; invece, la norma, in base al suo primo comma ed al richiamo alle forme di scioglimento previste dall’art. 1372 c.c., si riferisce alle ipotesi di recesso convenzionalmente previsto. Pertanto, in mancanza...

Read More
14
Nov

Personalizzazione del danno biologio

Nella liquidazione del danno permanente alla salute, la misura standard del risarcimento quantificabile in base al criterio equitativo uniforme adottato dai giudici di merito (il sistema del cd. punto variabile recepito nelle tabelle del Tribunale di Milano) copre tutte le conseguenze dannose normali e indefettibili secondo l’id quod plurumque accidit, vale a dire quelle che...

Read More
14
Nov

Contratto atipico di ormeggio

il contratto atipico di ormeggio è caratterizzato da una struttura minima essenziale, consistente nella semplice messa a disposizione ed utilizzazione delle strutture portuali con conseguente assegnazione di un delimitato e protetto spazio acqueo. Il contenuto del contratto può, peraltro, del tutto legittimamente estendersi anche ad altre prestazioni (sinallagmaticamente collegate al corrispettivo), quali la custodia del...

Read More
14
Nov

Contratto complesso e collegamento negoziale

Il collegamento negoziale non dà luogo ad un nuovo ed autonomo contratto, ma è un meccanismo, attraverso il quale le parti perseguono un risultato economico unitario e complesso, realizzato non per mezzo di un singolo negozio, ma attraverso una pluralità coordinata di contratti, che conservano una loro causa autonoma, ancorchè ciascuno sia finalizzato ad un’unica...

Read More
14
Nov

Ripartizione indennizzo nella assicurazione vita

La designazione generica degli “eredi” come beneficiari di un contratto di assicurazione sulla vita, in una delle forme previste dal secondo comma dell’art. 1920 c.c., comporta l’acquisto di un diritto proprio ai vantaggi dell’assicurazione da parte di coloro che, al momento della morte del contraente, rivestano tale qualità in forza del titolo della astratta delazione...

Read More
09
Nov

Contratti del consumatore

In tema di contratti del consumatore, ai fini della identificazione del soggetto avente diritto alla tutela del Codice del Consumo (D.Lgs. n. 206 del 2005) non assume rilievo che la persona fisica rivesta la qualità di imprenditore o di professionista, bensì lo scopo perseguito al momento della stipula del contratto, con la conseguenza che anche...

Read More
09
Nov

Difformita tra isc indicato ed isc effettivo

Al riguardo è bene premette che il tasso annuo effettivo globale (TAEG) e l’indice sintetico di costo (ISC) sono concetti finanziari sostanzialmente equivalenti che esprimono in percentuale il costo effettivo di un finanziamento o di altra operazione bancaria di concessione di una linea di credito. Si tratta di un indice introdotto dalla direttiva europea 90/88/CEE...

Read More
09
Nov

Modifica termine di consegna e clausola penale

Quando, nel corso dell’esecuzione del contratto d’appalto, sia stato mutato l’originario piano dei lavori, il termine di consegna e la penale per il ritardo, pattuiti nel detto contratto, vengono meno. Pertanto, perché la penale conservi efficacia, occorre che le parti di comune accordo fissino un nuovo termine, incombendo, in mancanza, al committente, che persegua il...

Read More
04
Nov

Responsabilità per norma dichiarata incostituzionale

Nel caso di norma dichiarata incostituzionale, deve escludersi una responsabilità per “illecito costituzionale”, rilevante sul piano risarcitorio, dell’organo governativo che ha presentato il relativo disegno di legge, e dato impulso all’iter parlamentare sfociato nella pubblicazione della norma espunta dall’ordinamento per contrasto con la Costituzione, in quanto, essendo la funzione legislativa espressione di un potere politico,...

Read More
04
Nov

Contratto di assicurazione sulla vita del mutuatario

Il contratto di assicurazione sulla vita del mutuatario il quale preveda che, in caso di morte di quest’ultimo, l’indennizzo sia dovuto alla banca mutuante, e nello stesso tempo che il versamento dell’indennizzo estingue il credito residuo della banca verso il mutuatario, senza diritto dell’assicurazione di surrogarsi alla banca, è un contratto il cui scopo è...

Read More
04
Nov

Revocatoria ordinaria atti tra coniugi

L’azione revocatoria ordinaria ex art. 2901 c.c. ben può essere esperita anche in presenza di un atto patrimoniale compiuto in osservanza di accordi assunti in sede di separazione consensuale se concretamente lesivi delle ragioni creditorie. Infatti, una volta che l’atto espressione della libera determinazione del coniuge incida sul patrimonio del debitore, non rileva il motivo...

Read More
04
Nov

Norme relative ai rapporti di vicinato e condominio

In materia condominiale, le norme relative ai rapporti di vicinato, tra cui quella dell’art.889 cod. civ., trovano applicazione rispetto alle singole unità immobiliari soltanto in quanto compatibili con la concreta struttura dell’edificio e con la particolare natura dei diritti e delle facoltà deisingoli proprietari; pertanto, qualora esse siano invocate in un giudizio tra condomini, il...

Read More
04
Nov

Obblighi del notaio nella compravendita immobiliare

Il notaio officiante un contratto di compravendita immobiliare è certamente vincolato al compimento delle attività necessarie a conseguire il risultato voluto dalle parti, in particolare ad effettuare le visure catastali e ipotecarie atte ad individuare esattamente il bene e a verificare che sia libero da vincoli, la cui eventuale omissione è fonte di responsabilità per...

Read More
04
Nov

Riparazione della cosa locata

quando le riparazioni della cosa locata hanno il carattere dell’urgenza, lo stesso conduttore, una volta avvisato il locatore e nell’inerzia di questi, ha facoltà di provvedere direttamente ai lavori, non essendo richiesta per tale tipo di intervento la preventiva autorizzazione, e non risultando neppure di ostacolo l’eventuale divieto del locatore. Con particolare riferimento alla necessità...

Read More
03
Nov

Usucapione efficacia interruttiva ad atti diversi

in tema di usucapione, poiché con il rinvio fatto dall’articolo 1165 c.c. all’articolo 2943 c.c. risultano tassativamente elencati gli atti interruttivi del possesso, non è consentito attribuire efficacia interruttiva ad atti diversi da quelli stabiliti dalla legge, con la conseguenza che non può riconoscersi tale efficacia se non ad atti che comportino, per il possessore,...

Read More
03
Nov

Gravi difetti di costruzione legittimazione

la denuncia di gravi difetti di costruzione, oltre che dal committente e dai suoi aventi causa, ben può provenire anche dall’acquirente dell’immobile, avuto riguardo alla generale finalità di tutela a fondamento delle disposizioni di cui all’art. 1669, c.c., dirette a disciplinare le conseguenze dannose di quei difetti che incidano significativamente sugli elementi essenziali dell’opera, compromettendone...

Read More
03
Nov

Successione necessaria individuazione della quota di riserva

In tema di successione necessaria, l’individuazione della quota di riserva spettante alle singole categorie di legittimari ed ai singoli legittimari appartenenti alla medesima categoria va effettuata sulla base della situazione esistente al momento dell’apertura della successione e non di quella che si viene a determinare per effetto del mancato esperimento, per rinunzia o per prescrizione,...

Read More
02
Nov

Mediazione atipica e diritto alla provvigione

La mediazione atipica si fonda su un contratto a prestazioni corrispettive, mediante il quale il mediatore agisce non sulla base di un comportamento di mera messa in contatto di due o più soggetti per la conclusione di un affare, ma perché incaricato da una o più parti, ai fini della conclusione dell’affare e, quindi, in...

Read More
02
Nov

Locazione: riconsegnare la cosa locata

In tema di locazione, al fine di individuare quale sia il contenuto dell’obbligazione del conduttore di riconsegnare la cosa locata nello stesso stato in cui l’ha ricevuta e del dovere di diligenza che deve osservare nell’uso del bene locato, ha valore probatorio preminente la descrizione dell’immobile locato effettuata dalle parti nel contratto, secondo cui, in...

Read More
02
Nov

Contratto: inadempimento e risoluzione parziale

E’ applicabile il principio di diritto sotteso all’istituto della risoluzione parziale, espressamente previsto dall’art. 1458 c.c. nelle ipotesi di contratti ad esecuzione continuata o periodica, nel caso in cui l’oggetto del contratto sia rappresentato non già da una cosa sola, caratterizzata da una sua unicità non frazionabile, ma da più cose che, pur se separate...

Read More
02
Nov

Condomino apparente e recupero del credito

Lamministratore nel recupero del credito non può agire nemmeno contro chi appare condomino (c.d. condomino apparente). In caso di azione giudiziale dell’amministratore del condominio per il recupero della quota di spese di competenza di una unità immobiliare di proprietà esclusiva, è passivamente legittimato il vero proprietario di detta unità e non anche chi possa apparire...

Read More
02
Nov

Rapporto di lavoro e concorrenza sleale

È noto che il dipendente, una volta cessato il rapporto di lavoro, resta libero di scegliere la propria attività lavorativa (sia essa in forma autonoma o subordinata), potendo anche svolgere attività in concorrenza con il precedente datore di lavoro, salvo che abbia sottoscritto un valido patto di non concorrenza, finalizzato proprio a tutelare l’interesse aziendale...

Read More
02
Nov

Beni immobili abusivi e domanda di divisione

Quando sia proposta domanda di scioglimento di una comunione (ordinaria o ereditaria che sia), il giudice non può disporre la divisione che abbia ad oggetto un fabbricato abusivo o parti di esso, in assenza della dichiarazione circa gli estremi della concessione edilizia e degli atti ad essa equipollenti, come richiesti dall’art. 46 del D.P.R. 6...

Read More
02
Nov

Personalizzazione del risarcimento del danno alla salute

La “personalizzazione” del risarcimento del danno alla salute consiste in una variazione in aumento (ovvero, in astratta ipotesi, anche in diminuzione) del valore standard del risarcimento, per tenere conto delle specificità del caso concreto. La Legge n. 124 del 2017 – che ha modificato gli artt. 138 e 139 Codice delle assicurazioni private – discorre...

Read More
28
Ott

Proponibilità dell’azione generale di indebito arricchimento

Ad ogni buon conto non va in ogni caso sottaciuto che nella fattispecie in esame neppure può ritenersi ammissibile la proposizione di una domanda di indebito arricchimento ex art. 2041 c.c. attesa la sussistenza di un’azione tipica prevista dal Legislatore a tutela della pretesa creditoria ex adverso avanzata. La proponibilità dell’azione generale di indebito arricchimento,...

Read More
28
Ott

Contratto di appalto e responsabilità dell’appaltatore

al contratto di appalto e alla conseguente responsabilità dell’appaltatore si applicano i principi previsti in materia di inadempimento delle obbligazioni. Pertanto, il creditore che agisce per il risarcimento del danno ha l’onere di allegare l’avvenuto inadempimento e di dimostrare il danno conseguenza e il nesso di causalità materiale tra l’inadempimento e il danno conseguenza. Rimane,...

Read More
28
Ott

Veicolo non identificato e sinistri stradali

allorquando sia denunciata la fattispecie di sinistro cagionato da veicolo non identificato, è onere dell’attore provare le modalità del sinistro e l’attribuibilità dello stesso alla condotta dolosa o colposa (esclusiva o concorrente) del conducente di altro veicolo, quindi, dimostrare che lo stesso sia rimasto sconosciuto. La prova può essere fornita dal danneggiato anche sulla base...

Read More
28
Ott

Amministratore del supercondominio poteri

l’amministratore del supercondominio può richiedere le somme per la manutenzione dei beni comuni soltanto ai singoli proprietari. Il potere degli amministratori di ciascun condominio partecipante al supercondominio è limitato alla facoltà di agire o resistere in giudizio con riferimento ai soli beni comuni all’edificio amministrato e non a quelli facenti parte del complesso immobiliare composto...

Read More
28
Ott

Assicurazioni ammissibilità del mandato card o di rappresentanza

Nell’ambito delle diverse procedure di risarcimento regolate dal D.Lgs. n. 209 del 2005 (codice delle assicurazioni private), la compagnia di assicurazione del danneggiato ben può costituirsi in giudizio quale rappresentante volontaria della compagnia assicuratrice del danneggiante sulla scorta del mandato da quest’ultima conferitole, senza che ciò pregiudichi il diritto del danneggiato di scegliere il soggetto...

Read More
28
Ott

Attività giornalistica limiti e diffamazione

L’attività giornalistica, anche televisiva, che si ponga come manifestazione del diritto di critica, pur esprimendosi attraverso la formulazione di giudizi o, più genericamente, di opinioni – che, come tali, non possono che esser fondate su un’interpretazione dei fatti e, quindi, non possono che esser soggettive -, non deve eccedere i limiti di quanto sia strettamente...

Read More
28
Ott

Resposnabilità medica e diritto all’autodeterminazione

Le conseguenze dannose che derivino, secondo un nesso di regolarità causale, dalla lesione del diritto all’autodeterminazione, verificatasi in seguito ad un atto terapeutico eseguito senza la preventiva informazione del paziente circa i possibili effetti pregiudizievoli, e dunque senza un consenso legittimamente prestato, devono essere debitamente allegate dal paziente, sul quale grava l’onere di provare il...

Read More
28
Ott

Servizi di investimento e violazione dei doveri di informazione

la violazione dei doveri d’informazione del cliente e di corretta esecuzione delle operazioni che la legge pone a carico dei soggetti autorizzati alla prestazione dei servizi d’investimento finanziario può dar luogo a responsabilità pre contrattuale, con conseguente obbligo di risarcimento danni, ove tali violazioni avvengono nella fase precedente o coincidente con la stipulazione del contratto...

Read More
26
Ott

Sinistri stradali ricostruzione delle modalità

in materia di responsabilita’ da sinistri derivanti dalla circolazione stradale, la ricostruzione delle modalita’ del fatto generatore del danno, la valutazione della condotta dei singoli soggetti che vi sono coinvolti, l’accertamento e la graduazione della colpa, l’esistenza o l’esclusione del rapporto di causalita’ tra i comportamenti dei singoli soggetti e l’evento dannoso, integrano altrettanti giudizi...

Read More
26
Ott

Sinistri stradali: si presume conducente il proprietario

Si puo’ dunque, affermare – rimanendo al caso di specie – che, allorquando un’azione risarcitoria venga esercitata contro l’assicuratore per la r.c.a, deducendo la morte di un soggetto che risulti essere stato a bordo di un veicolo in una situazione nella quale sia certo che a bordo di esso vi era anche il soggetto che...

Read More
26
Ott

Sinistro stradale più veicoli coinvolti e risarcimento del trasportato

In caso di sinistro stradale che veda coinvolti due o piu’ veicoli, il trasportato ha diritto, ai sensi del Decreto Legislativo n. 209 del 2005, articolo 141, al risarcimento del danno, da parte dell’impresa di assicurazione del veicolo sul quale era bordo, nei limiti del massimale minimo di legge, ma ha la possibilita’ di rivalersi...

Read More
26
Ott

Danno da fermo tecnico noleggio veicolo sostitutivo

Nel caso di danno da fermo tecnico del veicolo, e’ pacifico che il danneggiato non debba limitarsi a dimostrare di aver subito il fermo del veicolo, ossia a dimostrare la mera indisponibilita’ del mezzo di trasporto ma che deve dimostrare di aver sostenuto la spesa per il noleggio quale conseguenza del danneggiamento del suo veicolo.Questa...

Read More
26
Ott

Investimento pedonale condotta del pedone investito

la presunzione di colpa del conducente di un veicolo investitore, prevista dall’articolo 2054, comma 1, c.c., non opera in contrasto con il principio della responsabilita’ per fatto illecito, fondata sul rapporto di causalita’ fra evento dannoso e condotta umana, e, dunque, non preclude, anche nel caso in cui il conducente non abbia fornito la prova...

Read More
26
Ott

Danni da fauna selvatica risarcibili ex articolo 2052 c.c

I danni cagionati dalla fauna selvatica sono risarcibili dalla P.A. a norma dell’articolo 2052 c.c., giacche’, da un lato, il criterio di imputazione della responsabilita’ previsto da tale disposizione si fonda non sul dovere di custodia, ma sulla proprieta’ o, comunque, sull’utilizzazione dell’animale e, dall’altro, le specie selvatiche protette ai sensi della L. n. 157...

Read More
26
Ott

Giornalismo e responsabilità per diffamazione

in tema di responsabilita’ civile per diffamazione, se il legittimo esercizio del diritto di cronaca esonera il giornalista dall’obbligo di verificare l’attendibilita’ della fonte informativa nel caso in cui questa provenga dall’autorita’ investigativa o giudiziaria, l’applicabilita’ della esimente del diritto di cronaca, quantomeno putativa, gli impone di verificare in modo completo e specifico, mediante un...

Read More
26
Ott

Diffamazione offensività della frase

Occorre premettere che in materia di diffamazione, la Corte di cassazione puo’ conoscere e valutare l’offensivita’ della frase che si assume lesiva della altrui reputazione perche’ e’ compito del giudice di legittimita’ procedere in primo luogo a considerare la sussistenza o meno della materialita’ della condotta contestata e, quindi, della portata offensiva delle frasi ritenute...

Read More
26
Ott

Azione di risarcimento dei danni da diffamazione

in tema di azione di risarcimento dei danni da diffamazione a mezzo della stampa, la ricostruzione storica dei fatti, la valutazione del contenuto degli scritti, l’apprezzamento in concreto delle espressioni usate come lesive dell’altrui reputazione, la valutazione dell’esistenza o meno dell’esimente dell’esercizio del diritto di cronaca e di critica costituiscono oggetto di accertamenti di fatto,...

Read More
25
Ott

Vendita consegna della merce al vettore o spedizioniere

La rimessione da parte del venditore al vettore o allo spedizioniere delle cose da trasportare in luogo diverso, libera per volontà di legge il venditore stesso dall’obbligo della consegna, a norma dell’art. 1510, secondo comma cod. civ.. Tuttavia, quando non vi sia contestazione ne’ dell’avvenuta rimessione al vettore o allo spedizioniere dei pacchi contenenti la...

Read More
25
Ott

Assicurazione e rischi provocati dal beneficiario

il principio di cui all’art. 1900 c.c., secondo il quale l’assicurazione non si estende ai rischi provocati volontariamente e con colpa grave del beneficiario, trova applicazione anche quando la condotta dell’assicurato caratterizzata dal dolo o dalla colpa grave non sia stata la causa unica del verificarsi dell’evento dannoso, in quanto ai fini del nesso causale...

Read More
21
Ott

La registrazione del marchio decaduto da parte di soggetti terzi

Con la Sentenza qui in commento, il Tribunale dell’Unione Europea ha affrontyato la tematica avente ad oggetto la “nuova” registrazione del marchio decaduto da parte di soggetti terzi e la relativa disciplina dell’impedimento assoluto alla registrazione dato dalla mala fede del soggetto registrante. La Sentenza in commento è disponibile per la consultazione integrale al seguente...

Read More
21
Ott

Testamento olografo: guida della mano del testatore

Il testamento olografo deve essere scritto per intero, datato e sottoscritto di mano del testatore con conseguente integrazione della causa di nullità espressamente prevista dall’art. 606 c.c. il quale la prevede, tra gli altri casi, quando “manca l’autografia o la sottoscrizione”; ipotesi di nullità la cui ratio è chiaramente rinvenibile nella necessità di preservare la...

Read More
21
Ott

Cooperativa edilizia e pagamento acquisto effettuato

Nelle cooperative edilizie, qualora si verta sul pagamento degli importi dovuti all’Ente Comunale per l’acquisto dei terreni, ed essendo pacifico l’acquisto degli immobili da parte dei soci, la perdurante qualità di soci risulta irrilevante, essendo l’obbligazione collegata alla compravendita dell’immobile e non alla partecipazione sociale, benché strumentale all’acquisto dell’appartamento; per cui la cessazione dalla qualità...

Read More
21
Ott

Responsabilità di chi ha agito in nome per conto di un’associazione non riconosciuta

La responsabilità di coloro che abbiano agito in nome e per conto di un’associazione non riconosciuta, non concerne, neppure in parte, un debito proprio di tali persone, avendo carattere accessorio, anche se non sussidiario, rispetto alla responsabilità primaria della stessa associazione, con la conseguenza che la responsabilità, avente natura solidale, di quanti abbiano abbia agito...

Read More
20
Ott

Cessione dei crediti efficacia avviso in Gazzetta Ufficiale

Va al riguardo ricordato che il D.Lgs. 1 settembre 1993, n. 385, art. 58, comma 2 (nel testo originario, applicabile ratione temporis) ha inteso agevolare la realizzazione della cessione “in blocco” di rapporti giuridici, prevedendo, quale presupposto di efficacia della stessa nei confronti dei debitori ceduti, la pubblicazione di un avviso nella Gazzetta Ufficiale, e...

Read More
20
Ott

Responsabilità dei padroni e dei committenti

L’art. 2049 c.c. disciplina una ipotesi particolare di responsabilità extracontrattuale per fatto altrui rispetto al quale il “committente” ovvero il “padrone” risponde oggettivamente del fatto commesso dal preposto in applicazione del principio cuius commoda et eius incommoda. In forza di ciò, il preponente risponde dei danni commessi dal preposto purché sia provato il nesso di...

Read More